Lo storage di zaffiro

Le informazioni al sicuro per milioni di anni. Ci lavorano in Francia. Per risolvere il problema dello stoccaggio dei rifiuti nucleari

Roma – Conservare le scorie radiottive è un problema, e l’ Italia ne sa qualcosa . Ammesso però che si trovi dove stoccare i materiali pericolosi, resta un altro problema: come tramandare ai posteri l’ubicazione di questi rifiuti potenzialmente pericolosi per milioni di anni . ANDRA, l’ agenzia francese che si occupa della questione scorie, ha una proposta a base di platino e zaffiro per risolvere la faccenda.

Nel corso di una conferenza sul tema tenutasi a Dublino la scorsa settimana, il rappresentante di ANDRA Patrick Charton ha mostrato i primi risultati al riguardo: si tratta di un sistema di archiviazione dati piuttosto costoso, si parla di 25-30mila euro a supporto , ma che dovrebbe garantire una vita media di almeno 1 milione di anni ai dati conservati sulla sue superficie, con l’auspicio di arrivare a dimostrare tramite i test una durata fino a 10 milioni di anni .

La tecnologia si basa su un substrato a base di zaffiro con incisioni al platino: ciascun disco, dal diametro di 20 centimetri, dovrebbe essere in grado di ospitare non meno di 40mila pagine miniaturizzate di testo . L’intenzione è quella di “incollare” a livello molecolare due dischi uno sull’altro per preservare l’informazione: per recuperarla è necessario un microsocopio, allo scopo di “leggere” letteralmente il contenuto del disco. Non si tratta quindi di storage binario propriamente detto, sebbene sia contemplata la possibilità di codificare le informazioni per raggiungere il limite di 40mila pagine per disco, ma di un meccanismo più semplice e sperimentato che sfrutta le qualità fisiche dei materiali impiegati per durare nel tempo.

Resta un dilemma : ammesso che il disco di zaffiro e platino sia la soluzione giusta, in che idioma e in che termini andrà inciso il messaggio sulla sua superficie? Per trovare la risposta a questo quesito i ricercatori dei materiali hanno fatto appello ad altre branche della scienza, tra cui antropologia e archeologia, per cercare di studiare una soluzione appropriata.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nonriescoaf areillogin scrive:
    Esistono da anni
    "In principio fu Raspberry Pi"???? Ma fatemi il piacere, schede ARM a basso costo esistono da anni, da prima dei tablet, da prima dell'iPhone...RPi è solo l'ennesima con le quali si può creare un PC completo, la sua novità è il prezzo. Se le altre non lo eguagliano, o non ci vanno neanche vicino, non sono degne di essere chiamate concorrenti.A 129 euro non hanno neanche senso, ci prendi già un i3.
    • bancai scrive:
      Re: Esistono da anni
      - Scritto da: Nonriescoaf areillogin
      "In principio fu Raspberry Pi"???? Ma fatemi il
      piacere, schede ARM a basso costo esistono da
      anni, da prima dei tablet, da prima
      dell'iPhone...
      RPi è solo l'ennesima con le quali si può creare
      un PC completo, la sua novità è il prezzo. Se le
      altre non lo eguagliano, o non ci vanno neanche
      vicino, non sono degne di essere chiamate
      concorrenti.
      A 129 euro non hanno neanche senso, ci prendi già
      un
      i3.la beagleboard e la pandaboard non sono proprio a basso costo...
    • collione scrive:
      Re: Esistono da anni
      4 anni fa cercai di farmi un pc con arm e il risultato fu disastrosotroverai una board che non fosse una devboard era praticamente impossibile e c'erano a malapena un paio di soluzioni arm acquistabili da noi comuni mortaliraspberry ha inaugurato l'era di arm per le masse, questo è innegabile, e unito al basso costo è un cambiamento radicale
      • bubba scrive:
        Re: Esistono da anni
        - Scritto da: collione
        4 anni fa cercai di farmi un pc con arm e il
        risultato fu
        disastroso3 anni fa pero' c'era gia la sheevaplug
        troverai una board che non fosse una devboard era
        praticamente impossibile e c'erano a malapena un
        paio di soluzioni arm acquistabili da noi comuni
        mortalieh si spesso si trova(vano) le dev board = costose. Il classico "trucco" era comprare un prodotto consumer che fosse gia' stato 'hackato'... e se ne trovavano parecchi [piu' roba mips pero']... dall'ipaq al telefono made in pirelli [me sfugge il nome ora]... a seconda delle esigenze :P
    • andro scrive:
      Re: Esistono da anni
      - Scritto da: Nonriescoaf areillogin
      "In principio fu Raspberry Pi"???? Ma fatemi il
      piacere, schede ARM a basso costo esistono da
      anni, da prima dei tablet, da prima
      dell'iPhone...questo:http://en.wikipedia.org/wiki/Acorn_Archimedes
      RPi è solo l'ennesima con le quali si può creare
      un PC completo, la sua novità è il prezzo. Se le
      altre non lo eguagliano, o non ci vanno neanche
      vicino, non sono degne di essere chiamate
      concorrenti.
      A 129 euro non hanno neanche senso, ci prendi già
      un
      i3.Verissimo
  • Bancai scrive:
    Supposte hdmi
    Ora ci sono pure i mini pc in formato pennetta usb (che in realtà sono degli ex tablet senza schermo e batteria). questi cosi cinesi hanno dei prezzi interessanti che probabilmente scenderanno ulteriormente..
    • poiuy scrive:
      Re: Supposte hdmi
      Confermo, ne ho uno :)https://www.miniand.com/products/MK802%20Android%20Mini%20PC
      • claudio scrive:
        Re: Supposte hdmi
        - Scritto da: poiuy
        Confermo, ne ho uno :)
        https://www.miniand.com/products/MK802%20Android%2Ciao,sono molto interessato a questo micro pc.Tu lo usi con Android o con Lubuntu come mostrato sul sito?A me interessa che funzioni bene VLC quindi lo userei con lubuntu.Se hai provato lubuntu (o altro) hai avuto difficoltà ad installarlo?Grazie!
        • bancai scrive:
          Re: Supposte hdmi
          http://www.netbooknews.it/mk802-distribuzioni-linux-compatibili/
        • poiuy scrive:
          Re: Supposte hdmi
          No, lo uso con Android. Principalmente uso MXPlayer ed Estrong File Explorer per leggere e riprodurre i file da rete.E ovviamente uso il browser. Tieni conto che vedo che con il tempo escono altri dispositivi a prezzo più contenuto, anche se devo dire che 92 euro, spese di spedizione comprese, è buono.Quello che manca è la parte di input: registrazione audio e video (tipo per skype).
  • vabhe scrive:
    sheeva
    per parlare di moda ARM non si può dimenticare lo sheeva plug
  • andro scrive:
    tempi di consegna?
    spero siano migliori del raspberry, ancora 11 (e non è binario) settimane per avere il mio... :(
    • collione scrive:
      Re: tempi di consegna?
      più che migliori, sono completamente differentiraspberry è una piattaforma stile arduino, capace d'interfacciarsi direttamente con componenti elettronici analogiciqueste board sono invece dei computer nel senso classico
      • andro scrive:
        Re: tempi di consegna?
        - Scritto da: collione
        più che migliori, sono completamente differenti

        raspberry è una piattaforma stile arduino, capace
        d'interfacciarsi direttamente con componenti
        elettronici
        analogici

        queste board sono invece dei computer nel senso
        classicobeati loro, intanto aspetto...
      • bubba scrive:
        Re: tempi di consegna?
        - Scritto da: collione
        più che migliori, sono completamente differenti

        raspberry è una piattaforma stile arduino, capace
        d'interfacciarsi direttamente con componenti
        elettronici
        analogici

        queste board sono invece dei computer nel senso
        classicoBeh Odroid non proprio : As with the Pi, the ODROID-X includes a general-purpose input-output (GPIO) port which carries the LCD signal, I2C, UART, SPI, ADC and GPIO capabilities.
    • Sandro kensan scrive:
      Re: tempi di consegna?
      - Scritto da: andro
      spero siano migliori del raspberry, ancora 11 (e
      non è binario) settimane per avere il mio...
      :(Ho letto su Tom's che RB PI lo stanno costruendo in grossi volumi e che i tempi di rifornimento sono di 5 settimane dalla data di prenotazione.Ci sono due venditori del PI, uno ha la tempistica che è stata aggiornata a 5 settimane e l'altro mantiene la data di 11 settimane. Dai una occhiata alle news in giro.
      • andro scrive:
        Re: tempi di consegna?
        - Scritto da: Sandro kensan
        - Scritto da: andro

        spero siano migliori del raspberry, ancora
        11
        (e

        non è binario) settimane per avere il mio...

        :(

        Ho letto su Tom's che RB PI lo stanno costruendo
        in grossi volumi e che i tempi di rifornimento
        sono di 5 settimane dalla data di
        prenotazione.L'ho letto anch'io, sul loro sito, parlano di 4000 pezzi al giorno :|
        Ci sono due venditori del PI, uno ha la
        tempistica che è stata aggiornata a 5 settimane e
        l'altro mantiene la data di 11 settimane.Io ovviamente ho scelto quello, che fortuna :'(
      • franz1789 scrive:
        Re: tempi di consegna?
        RS mi pare che abbia ancora 11 settimane, ma ha i case disponibili a 4 sterline e passa (7 euro circa) e ti permette anche di comprare direttamente da lì l'alimentatore micro-usb a circa 8 euro (i cambi non li so bene, ma sono un po' più di 5 sterline).. in Element14 non ho visto questi elementi, che secondo me sono interessanti perché spendendo un po' di più (sarà in tutto una cinquantina di euro o poco più) si ha un kit completo (manca solo la SD, che vendono a 4 GB ma secondo me conviene avere un po' più grande)..
Chiudi i commenti