Lo strano caso del sito AILE

Sotto l'assedio di un netstrike il sito ministeriale tentenna e si parla di documenti Word infetti da virus. In serata il sito viene tirato giù e risulta in allestimento
Sotto l'assedio di un netstrike il sito ministeriale tentenna e si parla di documenti Word infetti da virus. In serata il sito viene tirato giù e risulta in allestimento


Roma – Ha avuto successo il corteo telematico che ieri dalle 15 alle 18 ha preso di mira il sito dell’AILE, aile.it , cioè il sito dell’Anagrafe Informatizzata dei Lavoratori Extra-comunitari riconducibile al Ministero del Lavoro.

Il netstrike era pensato per manifestare contro procedure e norme ritenute discriminanti dai manifestanti.

Nell’orario del corteo effettivamente il sito AILE ha subito un forte appesantimento ed è risultato progressivamente sempre più difficile caricare le pagine, com’è ovvio evidentemente per l’attività messa in piedi dai netstrikers, intenti a sovraccaricare il server che regge il sito…

Ciò che ha poi ulteriormente incuriosito se non addirittura indignato è il fatto che su alcuni dei documenti in formato Microsoft Word presenti nell’area del sito dedicato alla modulistica alcuni dei manifestanti hanno rilevato un virus. In particolare si trattava di file infetti con un vecchio macro-virus di cui è evidentemente “portatore sano” il software con cui sono stati realizzati i file distribuiti dal sito ministeriale. Il virus è noto come W97M.Walker ed è rilevato da tutti i software antivirus aggiornati.

Per la cronaca: alle 19,30 la home page del sito AILE era stata sostituita da una sola frase: “sito in allestimento”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 10 2002
Link copiato negli appunti