Lombardia e Carta dei Servizi

Convegno

Milano – “Il Progetto CRS-SISS (Carta Regionale dei Servizi – Sistema Informativo Socio Sanitario) è elemento strategico per il processo di informatizzazione e di semplificazione del rapporto Cittadino/Pubblica Amministrazione, nell’ambito della politica di e-Government della Regione Lombardia.”

Si presenta così l’incontro-convegno Sanità online – L’innovazione al servizio del cittadino che si terrà a Milano il prossimo lunedì 27 novembre (Palazzo delle Stelline – C.so Magenta 56 – Milano) e che vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Roberto Formigoni, Presidente Regione Lombardia, Alessandro Cè, Assessore alla Sanità Regione Lombardia, Francesco Pizzetti, Garante per la protezione dei dati personali, Stefano Pileri, Chief Technology Officer Telecom Italia.

“Gli interventi previsti – recita una nota – sottolineano l’eccellenza del modello organizzativo, tecnologico e operativo seguito dalla Regione Lombardia e stimolano il confronto all’interno del panorama dei servizi innovativi in generale e, in particolare, dei servizi socio-sanitari on line. Il Convegno offre l’opportunità per una valutazione sul trattamento dei dati sensibili su queste tematiche, nelle quali il progetto CRS-SISS si è proposto come best practice dedicando grande attenzione alla coerenza e al rispetto delle normative sulla privacy”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ci mancava il metamondo!
    ma con tanti catsi di problemi...che polli...
  • HotEngine scrive:
    Parodia del mondo reale
    ...distribuzione di account gratuiti che non fanno altro che appesantire i server e infestare le città di "fannulloni"... Mi ricorda qualche cosa... ;)
    • Fidech scrive:
      Re: Parodia del mondo reale
      - Scritto da: HotEngine
      ...distribuzione di account gratuiti che non
      fanno altro che appesantire i server e infestare
      le città di
      "fannulloni"...

      Mi ricorda qualche cosa... ;)A me no :sChe cosa?
      • HotEngine scrive:
        Re: Parodia del mondo reale
        - Scritto da: Fidech

        fanno altro che appesantire i server e infestare

        le città di

        "fannulloni"...



        Mi ricorda qualche cosa... ;)

        A me no :s

        Che cosa?Le sanatorie sull'immigrazione illegale... ;-)
  • Anonimo scrive:
    bene! chissà lo sfondino....
    in modo definitivo!1 milione di utenti che tornano alla real life ...poverini però, l'impatto di non poter volare dev'essere traumatico! :D che sfigati :D
    • Anonimo scrive:
      Re: bene! chissà lo sfondino....
      Me li immagino come neo quando lo sbattono fuori da matrix la prima volta (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: bene! chissà lo sfondino....
        - Scritto da:
        Me li immagino come neo quando lo sbattono fuori
        da matrix la prima volta
        (rotfl)hahaha :D(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: bene! chissà lo sfondino....
        - Scritto da:
        Me li immagino come neo quando lo sbattono fuori
        da matrix la prima volta
        (rotfl)Welcome to the real world, Neo.
        • imorgillo scrive:
          Re: bene! chissà lo sfondino....
          "...ha dovuto di fatto bloccare gli accessi per dare la caccia al worm.""Signor Enderson..."BuahahhahaahMa la domanda e': quelli che usano Second Life,dove se lo infilano il connettore? Sempre nellanuca, come nel film?
  • scribble scrive:
    Snow crash
    Mi ricorda tanto il capolavoro di Stephenson, a voi no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Snow crash
      - Scritto da: scribble
      Mi ricorda tanto il capolavoro di Stephenson, a
      voi
      no?È stata la prima cosa che ho pensato ...Mi è anche tornata voglia di rileggerlo.
      • scribble scrive:
        Re: Snow crash
        - Scritto da:

        - Scritto da: scribble

        Mi ricorda tanto il capolavoro di Stephenson, a

        voi

        no?
        È stata la prima cosa che ho pensato ...
        Mi è anche tornata voglia di rileggerlo.L'ho riletto da poco in lingua originale: è proprio bello. Devo dare una ripassata un po' a tutti i titoli di quegli anni, non ero così tanto scemo...
  • Anonimo scrive:
    35mila utenti e sono KO ??
    Assurdo.Hanno 1.5M utenti paganti con un tasso di incremento del 38% MENSILE (!!!!) e se li lasciano scappare per lentezza dei server ??Ma come sono messi?Ma dai, fatevi un upgrade oppure cedete il business a google o a Murdoch.
    • Anonimo scrive:
      Re: 35mila utenti e sono KO ??
      Purtroppo (ti parlo da "conoscitore" di situazioni analoghe ma da NON-conoscitore di second life, almeno tecnicamente parlando) non è così semplice gestire un numero così alto di utenze contemporanee.Non bastano solo risorse "hardware", ma servono altresì ottimizzazioni a livello di programmi/protocolli di comunicazioni per nulla facili da effettuare (nemmeno per gli "espertoni" dei Linden Labs).Probabilmente, a qualcosa bisognerà rinunciare a livello di gameplay (se di game si vuole parlare :) ) per salvare per lo meno gli aspetti più importanti.
    • Anonimo scrive:
      Re: 35mila utenti e sono KO ??
      - Scritto da:
      Assurdo.
      Hanno 1.5M utenti paganti con un tasso di
      incremento del 38% MENSILE (!!!!) e se li
      lasciano scappare per lentezza dei server
      ??
      Ma come sono messi?
      Ma dai, fatevi un upgrade oppure cedete il
      business a google o a
      Murdoch.Magari riescono a gestire 35K utenti, ma non hanno considerato l'avvento degli anelli.Se rileggi meglio, c'è scritto che appena interagisci con uno di essi, lo stesso si replica, hai idea di quanti anelli possano essere generati con 35K utenti che ci interagiscono ?
  • architect scrive:
    Attenzione mediatica
    Non fa uno strano effetto questo improvviso interessamento di PI nei confronti di Second Life? :s Siamo passati da un totale disinteresse ad una notizia al giorno... Fra l'altro in Italia il gioco è assolutamente sconosciuto (soverchiato dai giganti come WoW e compagnia), quindi boh...
    • Anonimo scrive:
      Re: Attenzione mediatica
      - Scritto da: architect
      Non fa uno strano effetto questo improvviso
      interessamento di PI nei confronti di Second
      Life?Si finalmente maggiore varieta' di informazione su questo titolo che si sta facendo velocemente strada nel panorama di Internet.
      Siamo passati da un totale disinteresse
      ad una notizia al giorno...Era ora!Comunque e' normale, se ci sono notizie... se un giorno un ragazzino sconosciuto in motorino si mette a fare il giro del mondo guidando all'indietro cantando, vuoi vedere che si passa da un totale disinteresse ad una notizia al giorno?
      Fra l'altro in Italia
      il gioco è assolutamente sconosciutoA te, che non ti tieni informato.Bene allora che se ne parli, bravo PI.
      (soverchiato
      dai giganti come WoW e compagnia)Sencond Life e' uno di questi giganti, renditene conto.
      quindi boh...Quindi boh? Profondissimo, come un pozzo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Attenzione mediatica
        Credo che l'amico sopra volesse intendere :"sara' mica una spammata concordata per ridurer la crisi alla quale fa fronte SL ?"o una cosa del genere.. :)Secondo me, no (e io in genere sono paranoico su queste cose :D ).Anche se fosse una spammata, non vedo come una pubblicita' negativa di questo tipo potrebbe aiutare un gioco del genere, anzi...l'effetto e' quello opposto.Se invece fosse una sorta di "denigrazione voluta"...stessa cosa, non credo che possa incidere sulla scelta dei giocatori italiani di SL nell'abbandonare il gioco.Chi gioca da un pezzo sa gia' quali problemi ci sono, senza bisogno di un'articolo in merito ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Attenzione mediatica
          A me sembrano solo articoli di costume, in senso ampio e nel contesto informatico del termine.Per altro sono notizie piu' interessanti di sapere chi sposa chi e dove e con quanti milioni di vestito e di festa, hanno infatti risvolti sul piano delle tecnologie, e come tali queste notizie in effetti sono trattate.
          • Anonimo scrive:
            Re: Attenzione mediatica
            chiedo scusa a chi non la pensa come me....ma PERSONALMENTE il fatto che qualcuno perda tempo nel far vivere il proprio alter ego internettiano,bè penso proprio che abbia dei problemi....Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Attenzione mediatica
            - Scritto da:
            chiedo scusa a chi non la pensa come me....
            ma PERSONALMENTE il fatto che qualcuno perda
            tempo nel far vivere il proprio alter ego
            internettiano,bè penso proprio che abbia dei
            problemi....

            SalutiE' una forma di svago.Invece di cazzeggiare con la playstation o di guardare l'ultimo film uscito al cinema, passa il tempo costruendo una vita virtuale.Di mezzi per evadere dalla realta' ce ne sono tantissimi, quello che tu dici e' solo uno dei molti, non penso ci sia differenza con gli altri, visto che il fine (evadere, appunto) e' lo stesso ;)
Chiudi i commenti