Lombardiacom lancia le offerte di unbundling

Il provider lombardo, uno dei primi a cogliere l'importanza della liberalizzazione dell'ultimo miglio, presenta le sue proposte per la telefonia fissa e la banda larga ad alte prestazioni
Il provider lombardo, uno dei primi a cogliere l'importanza della liberalizzazione dell'ultimo miglio, presenta le sue proposte per la telefonia fissa e la banda larga ad alte prestazioni

Milano – Lombardiacom annuncia i suoi primi servizi di unbundling, con offerte che riguardano sia la telefonia fissa sia la connessione ad internet.

Lombardiacom, attivo adesso solo nella regione da cui trae il nome, fornisce ai clienti la possibilità di telefonare senza utilizzare alcun prefisso e, insieme, di liberarsi dal canone di Telecom Italia . Alcune tariffe: 24 lire al minuto per le urbane, 96 per le nazionali (IVA inclusa in entrambi i casi). A confermare il suo legame con la regione di appartenenza, quest’operatore offre, inoltre, tariffe ridotte per le chiamate all’interno della Lombardia.

L’offerta ADSL si rivolge a utenti molto esigenti: per 144mila lire al mese (IVA inclusa), si potrà viaggiare fino a 1 megabit/s in download e 320 kb/s in upload. Per le aziende, invece, Lombardiacom offre una DSL ancora più performante, con prestazioni fino a 2mbit/s in download e 640kbit/s in upload. Il prezzo, in questo caso, sale a 198mila lire al mese.

Lombardiacom ha aspettato la liberazione dell’ultimo miglio per offrire installazioni di banda larga con prestazioni superiori a quelle delle tradizionale ADSL. Anche COLT, come citato in quest’articolo , ha deciso di fornire un servizio DSL di livelli superiori: la SHDSL di questo provider raggiunge infatti un megabit al secondo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 06 2001
Link copiato negli appunti