Londra crede nella cifratura quantistica

Il Governo spinge per un progetto che vuole dar vita a sistemi di cifratura inviolabili e ritenuti necessari nella lotta contro il crimine organizzato e il terrorismo. L'attrazione dei Quanti


Londra – Un sistema di comunicazione inviolabile alle intercettazioni di cracker al soldo di organizzazioni terroristiche e della criminalità organizzata: è questo l’obiettivo di un progetto focalizzato sulla messa a punto di strumenti di cifratura quantistica , un progetto che ha ora ottenuto il placet del Governo inglese.

L’ufficio dell’ e-Envoy e il Dipartimento del Commercio e dell’Industria hanno annunciato l’intenzione di finanziare la ricerca e spingere l’acceleratore su questo fronte.

Nei giorni scorsi, peraltro, uno dei funzionari dell’ufficio dell’e-Envoy, in pratica il ministro all’Innovazione inglese, ha affermato che la “cifratura quantistica è un modo interamente nuovo di guardare alla sicurezza: è immune al cracking”.

Il progetto su cui le imprese della ricerca e il Dipartimento intendono collaborare aprendo diverse strade di lavoro, intende colmare la distanza, tutt’altro che secondaria, tra speranze e fattibilità . Non è infatti un mistero per nessuno l’estrema complessità che è necessario gestire per poter disporre di un sistema del genere capace di rivelarsi funzionale allo scopo.

Ma i vantaggi sono molti, si parla di un apparato su fibra ottica capace di modificare la propria cifratura in caso di tentativo di intercettazione e, in quel caso, persino di avvertire chi ha spedito e chi riceve la comunicazione che quel tentativo c’è stato e che, dunque, è necessario non usare più la chiave originaria. L’invio di messaggi cifrati con l’uso di fotoni e con il supporto quantistico promette dunque di rivelarsi, secondo il Governo inglese, del tutto sicuro.

Quanto ci vorrà prima che l’apparato sia in grado di funzionare? Probabilmente anni, dicono gli esperti, sia perché le intercettazioni sono un problema pari almeno alla possibilità che un sistema di questo tipo generi da sé interferenze sufficienti a renderlo inefficiente, sia perché può funzionare solo su fibra ottica e point-to-point, una situazione che di certo ne impedisce almeno per il momento la diffusione su larga scala e costringe all’uso su brevi distanze.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    comunque sia
  • Anonimo scrive:
    Si farà davvero?
    Si farà davvero questo progetto? Mah, speriamo; non dimenticate che fra meno di due settimane si celebreranno in Spagna elezioni generali e i politici, si sa, cuando sentono le elezioni vicine promettono tante belle cose... :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Si farà davvero?
      - Scritto da: Anonimo
      Si farà davvero questo progetto? Mah,
      speriamo; non dimenticate che fra meno di
      due settimane si celebreranno in Spagna
      elezioni generali e i politici, si sa,
      cuando sentono le elezioni vicine promettono
      tante belle cose... :si linari (vedi recentemente la notizia sul comune di Roma) sono una fetta ghiotta che i politici stanno rivalutando.
  • Anonimo scrive:
    E il software?
    Non ho capito se si tratta di una macchina parallela (credo di si).. I Kernel ci sono, ma se non si scrive "software parallelo" come dios comanda ... l'investimento ha un ritorno relativo.
    • Anonimo scrive:
      Re: E il software?
      - Scritto da: Anonimo
      Non ho capito se si tratta di una macchina
      parallela (credo di si)..
      I Kernel ci sono, ma se non si scrive
      "software parallelo" come dios comanda ...
      l'investimento ha un ritorno relativo.per quello ci sono fior di ricercatori che non vedono l'ora di dargli in pasto i loro lavori.
      • Anonimo scrive:
        Re: E il software?
        Già .. la verità è che ogni giorno (esclusi alcuni server WEB) miliardi e miliardi di GigaFlops potenziali dormono sonni tranquilli. Viviamo in un epoca dove la sovrabbondanza di potenza di calcolo ha distrutto l'arte della programmazione e dove i laureati in fisica fanno i programmatori e se la tirano pure. Ah.. bei vecchi tempi, quando con 32 K di Ram si automatizzava un'azienda.
        • Anonimo scrive:
          Re: E il software?
          - Scritto da: Anonimo
          Già .. la verità è che
          ogni giorno (esclusi alcuni server WEB)
          miliardi e miliardi di GigaFlops potenziali
          dormono sonni tranquilli. Viviamo in un
          epoca dove la sovrabbondanza di potenza di
          calcolo ha distrutto l'arte della
          programmazione e dove i laureati in fisica
          fanno i programmatori e se la tirano pure.
          Ah.. bei vecchi tempi, quando con 32 K di
          Ram si automatizzava un'azienda.ah, ai toccato un punto dolente, io odio i fisici :Dmaledetti i miei prof fisici per prendermi un esame mi fanno fare salti mortali, ad esempio il solo programmazione mod.B (semestrale)progetti lab. programmazione + prova pratica lab programmazione + orale lab. programmazione + progetto programmazione + prova scritta programmazione + orale programmazioneper vedere poi il tutto registrato come un solo esame :@
    • Anonimo scrive:
      Re: E il software?
      - Scritto da: Anonimo
      Non ho capito se si tratta di una macchina
      parallela (credo di si)..
      I Kernel ci sono, ma se non si scrive
      "software parallelo" come dios comanda ...
      l'investimento ha un ritorno relativo.Nessuna macchina parallela di grossedimensioni tra quelle attuali puo essere sfruttata al 100%.Di solito si usano librerie tipo PVM in modo da rendereil codice portatile su supercomputer di diverso tiposenza dover riscrivere tutto da zero.Il S.O. non controlla "tutto il sistema" ma piuttostocontrolla singoli "nodi di calcolo", ci pensa poiil software applicativo intermedio a fornirei "servizi di aggregazione" che fanno apparire il sistemacome un unico super elaboratore parallelocon gestione fault-tollerant ecc. ecc.
  • Anonimo scrive:
    Veramente l'Earth Sim va a 40Tflops
    L'Earth Simulator non va a 35 Tflops come scritto nell'articolo, ma può arrivare a 40Tflops.http://www.es.jamstec.go.jp/esc/eng/Hardware/system.html
  • Anonimo scrive:
    Stupore e Sospetto
    Quando leggo simili notizie mi trovo sempre diviso tra la meraviglia per i risvolti tecnici e la perplessità per l'effettiva utilità di simili strumenti.Temo che spesso questi super-pc rimangano soli soletti in una stanzina sottutilizzati. Però già realizzarli è un'impresa che merita applausi
    • Anonimo scrive:
      Re: Stupore e Sospetto
      BWAAA AHHH AHHHHHSecondo te un pc serve solo a farci girare Quake? Ma hai idea di quanti utilizzi super-intensivi se ne possono fare?Hai idea di quanti cluster sono impiegati in calcoli che durano mesi, e che potrebbero durare "solo" giorni con un spercalcolatore?Ma che te lo dico a fare... si hai ragione tu: resterà solo soletto, tanto non ci puoi far girare Quake...- Scritto da: Anonimo
      Quando leggo simili notizie mi trovo sempre
      diviso tra la meraviglia per i risvolti
      tecnici e la perplessità per
      l'effettiva utilità di simili
      strumenti.
      Temo che spesso questi super-pc rimangano
      soli soletti in una stanzina sottutilizzati.

      Però già realizzarli è
      un'impresa che merita applausi
      • Anonimo scrive:
        Re: Stupore e Sospetto
        - Scritto da: Anonimo
        BWAAA AHHH AHHHHH
        Secondo te un pc serve solo a farci girare
        Quake? Ma hai idea di quanti utilizzi
        super-intensivi se ne possono fare?SuperQuake? :)
        Hai idea di quanti cluster sono impiegati in
        calcoli che durano mesi, e che potrebbero
        durare "solo" giorni con un spercalcolatore?Si, ma poi controlli tu che non ci sono stati errori dovuti alla fretta? :D
        Ma che te lo dico a fare... si hai ragione
        tu: resterà solo soletto, tanto non
        ci puoi far girare Quake...
        (troll) [Non sono quello del primo post]
  • Anonimo scrive:
    Sono compresi anche i bug?
    Come da titolo :-D
  • Anonimo scrive:
    E in italia ?!
    Quando arrivera' il tanto agognato 8088 !? :s
    • Anonimo scrive:
      Re: E in italia ?!
      in Italia c'e' dal 94http://phase.hpcc.jp/mirrors/top500/ORSC/1999/quadrics.html
    • Anonimo scrive:
      Re: E in italia ?!
      la lista aggiornata si trova presso http://www.top500.orgl'italia non è messa benissimo... 62 e 79, CINECA, 229 SIA, 274, 306 e 421,422,447 Telecom, 313 e 419 NetSiel, 316 Sanpaolo Leasint, 348 ??, 416 ENI, 453 TIM
    • Anonimo scrive:
      Re: E in italia ?!
      - Scritto da: Anonimo
      Quando arrivera' il tanto agognato 8088 !? :sIn Italia ci sono solo i linari cantinari.
  • Anonimo scrive:
    teraflop
    "40mila miliardi di operazioni al secondo (Teraflops) "ovviamente sono 40 Teraflops, sembra invece voler dire che 1 miliardo di flops = Teraflpos
    • la redazione scrive:
      Re: teraflop
      Abbiamo aggiunto la doverosa precisazione ;)Ciao, grazie!- Scritto da: Anonimo
      "40mila miliardi di operazioni al secondo
      (Teraflops) "

      ovviamente sono 40 Teraflops, sembra invece
      voler dire che
      1 miliardo di flops = Teraflpos
  • Anonimo scrive:
    Forse questo riuscirà a far girare Doom3
    Voi che ne pensate?
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse questo riuscirà a far girare Doom3
      E' la scheda video che conta. Ormai la CPU conta 'ncazzo :D
      • ElfQrin scrive:
        Re: Forse questo riuscirà a far girare D
        - Scritto da: Anonimo
        E' la scheda video che conta. Ormai la CPU
        conta 'ncazzo :DIn un normale PC forse... ma una bestia del genere ha una capacità di calcolo enormemente superiore a qualunque scheda video oggi prodotta... male che vada si potrebbe emulare una ATI o una nVidia via software.
        • Anonimo scrive:
          Re: Forse questo riuscirà a far girare D
          - Scritto da: ElfQrin
          In un normale PC forse... ma una bestia del
          genere ha una capacità di calcolo
          enormemente superiore a qualunque scheda
          video oggi prodotta... male che vada si
          potrebbe emulare una ATI o una nVidia via
          software.si ma se il software non è scritto ad hoc per sfruttare le librerie tipo MPI - PVM, non servono a nulla neanche i PetaFlops.
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse questo riuscirà a far girare D
            per giocare a DOOM3 non servono installazioni o schede video mega galattiche, solo meno di 200 euro per una xbox ;-)leggetevi l'intervista a quelli della ID: la versione XBOX sarà la migliore sul mercatoronin
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse questo riuscirà a far girare D
            mi dai il link? please!!comunque buona la battuta su doom 3 he he he
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse questo riuscirà a far girare D
            - Scritto da: Anonimo
            per giocare a DOOM3 non servono
            installazioni o schede video mega
            galattiche, solo meno di 200 euro per una
            xbox ;)

            leggetevi l'intervista a quelli della ID: la
            versione XBOX sarà la migliore sul
            mercato
            e poi mi tocca giocare su un televisore 512*384 ... che qualità!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse questo riuscirà a far girare D
            - Scritto da: Anonimo
            per giocare a DOOM3 non servono
            installazioni o schede video mega
            galattiche, solo meno di 200 euro per una
            xbox ;)

            leggetevi l'intervista a quelli della ID: la
            versione XBOX sarà la migliore sul
            mercato

            roninti piace sognare, quando girerà s 1600x1200 superfiltrato sul mio monitor sony lcd da 25 pollici ti chiamo .....anzi semai facciamo una partitina in multiplayer, tu con la tua pad io con il mio mouse e tastiera ..... non hai speranze :$
          • MemoRemigi scrive:
            Re: Forse questo riuscirà a far girare D
            Sony LCD 1600x1200 da 25 polici ????Ohhhhhhhhh !!!Invidia !!!! :'(:'(:'(:'(:'(Hai fatto un mutuo ? :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse questo riuscirà a far girare D
            - Scritto da: MemoRemigi

            Sony LCD 1600x1200 da 25 polici ????

            Ohhhhhhhhh !!!
            Invidia !!!! :'(:'(:'(:'(:'(

            Hai fatto un mutuo ? :)e tu non lo faresti ?il coglione è chi paga tutto e subito, che è decisamente inutile.PS.: un FRAG su una console ? col pad ?? ma come cazz...
        • Anonimo scrive:
          Re: Forse questo riuscirà a far girare D
          - Scritto da: ElfQrin
          - Scritto da: Anonimo

          E' la scheda video che conta. Ormai la
          CPU

          conta 'ncazzo :D

          In un normale PC forse... ma una bestia del
          genere ha una capacità di calcolo
          enormemente superiore a qualunque scheda
          video oggi prodotta... male che vada si
          potrebbe emulare una ATI o una nVidia via
          software.Esatto e volendo potresti anche scrivere i driver in java :Do con le macro di word :D :D
Chiudi i commenti