L'operatore del 12.54 costa di più

Dal 31 gennaio aumenta la tariffa per le chiamate al servizio con l'ausilio dell'operatore. Nessun cambiamento, invece, per la consultazione in modalità automatica

Roma – Cambiano i prezzi del 12.54 , il servizio informazioni elenco abbonati di Telecom Italia erede del caro vecchio 12 .

Dal 31 gennaio 2007 sale infatti il prezzo delle chiamate al 12.54 con operatore da telefono fisso Telecom Italia: la chiamata costerà 1,44 euro al minuto più 36 centesimi di euro alla risposta (IVA inclusa). Rimane invece invariato il prezzo del servizio di consultazione elenco in modalità automatica, che è di 75 centesimi di euro (IVA inclusa), addebitato solo nel caso di effettiva erogazione dell’informazione richiesta.

La nota dell’incumbent parla delle chiamate generate solamente dal telefono fisso degli abbonati Telecom Italia e non di quelle effettuate da altre reti (fisse e mobili), ma non è escluso che il rincaro possa essere generalizzato.

I prezzi in vigore oggi (e validi fino al 30 gennaio), per la chiamata “con operatore” sono di un euro al minuto più 30 centesimi di scatto alla risposta e valgono sia per gli abbonati Telecom Italia che per quelli delle reti mobili TIM, Vodafone e Wind. Con la differenza che per i cellulari TIM l’addebito avviene ogni 60 secondi, mentre per Vodafone e Wind l’addebito è al secondo per i cellulari. Per gli abbonati TRE la tariffa è pari a 2,76 Euro al minuto (pari a 4,6 centesimi di Euro al secondo).

I prezzi attualmente applicati ai clienti Telecom sono validi anche per gli abbonati di Atlanet, Eutelia, Fastweb, Flynet, Phonica, STT, Tiscali, TWT, Wind-Infostrada. Il rincaro riguarderà anche loro: l’incumbent ha comunicato la variazione delle condizioni anche per l’offerta wholesale.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • elio secci scrive:
    tiscali
    vi ringrazio
  • li sca scrive:
    immaturi
    fdfs
  • pepe franco scrive:
    film
    comedia
  • stefano soda scrive:
    bad spencer
    ciao
  • stefano soda scrive:
    film
    ciao
  • giacomo scrive:
    re liberta' digitale
    ho provato a registrarmi ma e' imposs!!vivo a valencia de españa,,e posso assicurare che in piu' di un anno ho scaricato pui'di 300 film da cinetube.com..e' un diritto gli attori gia troppo guadagnano per scandali e comprarsi auto...
  • ALA ALBERTO scrive:
    CASA
    BELLO
  • rossi rossi scrive:
    pirati dei caraibi ai confini del mondo
    dowload ita
  • caruso antonio scrive:
    film
    tonio
  • Agneta bruni scrive:
    baby mama
    ciao
  • sara si scrive:
    testo
    allora questo sito mi piace perchè puoi comunicare e una volta mi sono trovata un ragazzo su questosito e dopo ci siamo incontrati e ci siamo innamorati e abbiamo fatto un figlio ora io ho 16 anni e lui ne ha 17 chiunque vogli la mia e-mail è questa sara.si28@yahoo.it(love) O)
  • deiana maria cristina scrive:
    transformers
    transformers
  • andreak scrive:
    bbbb
    (rotfl)(love)amore
  • andrea andrea scrive:
    film
    tutti i film
  • yesmine graya scrive:
    film la mia migliore nemica
    film la mia migliore amica
  • MeX scrive:
    Robin Hood...
    quindi... se rubo il portafoglio a Montezemelo non è reato? Tanto lui è ricco e se gli rubo il portafoglio non gli cambia nulla?
    • Anonimo scrive:
      Re: Robin Hood...
      non hai capito il senso a quanto pare..è ovvio che rubare è sempre un reato, ma se non lo sai i reati si distinguono anche per gravità degli stessi. Vale a dire che se uno ruba a un poveraccio che vive di spiccioli, questo reato è sicuramente e indubbiamente più grave che rubare il portafoglio a montezemolo..e su questo non si discute. e non si dovrebbe nemmeno pensare di mettere in dubbio la differenza di gravità tra i due casi.
      • MeX scrive:
        Re: Robin Hood...
        - Scritto da:
        non hai capito il senso a quanto pare..
        è ovvio che rubare è sempre un reato, ma se non
        lo sai i reati si distinguono anche per gravità
        degli stessi. Vale a dire che se uno ruba a un
        poveraccio che vive di spiccioli, questo reato è
        sicuramente e indubbiamente più grave che rubare
        il portafoglio a
        montezemolo..
        e su questo non si discute. e non si dovrebbe
        nemmeno pensare di mettere in dubbio la
        differenza di gravità tra i due
        casi.è più grave da un punto di vista MORALE, non PENALE
    • krane scrive:
      Re: Robin Hood...
      - Scritto da: MeX
      quindi... se rubo il portafoglio a Montezemelo
      non è reato? Tanto lui è ricco e se gli rubo il
      portafoglio non gli cambia nulla?Mettiamola cosi : qui da noi ti fanno pagare un forfettario per le multe che prenderai (equo compenso) quindi a quel punto, visto che la percezione e' di aver gia' pagato la multa, perche' non posteggiare in sosta vietata ogni tanto ?
      • MeX scrive:
        Re: Robin Hood...
        l'equo compenso é un'ingiustizia ed una ladrata bella e buona.Ma bisogna combattere l'equo compenso, non fare spallucce e "arrangiarsi", vabbeh ma siamo italiani... che perdo tempo a fare...
        • krane scrive:
          Re: Robin Hood...
          - Scritto da: MeX
          l'equo compenso é un'ingiustizia ed una ladrata
          bella e buona.
          Ma bisogna combattere l'equo compenso, non fare
          spallucce e "arrangiarsi", Cioe' come ?Giusto per farti un esempio : la TAV, da tanti mal voluta contro la cui costruzione in tanti hanno partecipato a manifestazioni, sono stati creati movimenti anche politici, raccolte di firme, barriere e barricate...E' servito ? Qualcosa e' cambiato ? Hanno forse deciso di non costruirla ?Alla luce di quell'esperienza, secondo te, che strumenti avrebbe il cittadino per cambiare le decisioni dei potenti ?
          vabbeh ma siamo
          italiani... che perdo tempo a fare...Che tu non abbia di meglio da fare e' evidente da quanto stai qui a postare.
          • MeX scrive:
            Re: Robin Hood...

            Cioe' come ?
            Giusto per farti un esempio : la TAV, da tanti
            mal voluta contro la cui costruzione in tanti
            hanno partecipato a manifestazioni, sono stati
            creati movimenti anche politici, raccolte di
            firme, barriere e
            barricate...
            E' servito ? Qualcosa e' cambiato ? Hanno forse
            deciso di non costruirla
            ?se perdi una battiglia ti arrendi?Inoltre, é una qestione di attegiamento.Se la tua risposta all'equo compenso é piratare, giustifichi l'esistenza stessa dell'equocompenso, oltre a non avere un comportamento eticamente corretto.
            Alla luce di quell'esperienza, secondo te, che
            strumenti avrebbe il cittadino per cambiare le
            decisioni dei potenti
            ?organizzare una forza politica alternativa, partecipare alla vita politica partendo dal proprio comune, interessarsi agli altri e alla propria comunitá non avendo come prioritá il suo solo tornaconto personale, é difficile di suo, per un italiano in Italia é impossibile.
            Che tu non abbia di meglio da fare e' evidente da
            quanto stai qui a
            postare.argomento debole, essendo che tu sei qui a rispondermi ;)
          • krane scrive:
            Re: Robin Hood...
            - Scritto da: MeX

            Cioe' come ?

            Giusto per farti un esempio : la TAV, da tanti

            mal voluta contro la cui costruzione in tanti

            hanno partecipato a manifestazioni, sono stati

            creati movimenti anche politici, raccolte di

            firme, barriere e barricate...

            E' servito ? Qualcosa e' cambiato ? Hanno forse

            deciso di non costruirla ?
            se perdi una battiglia ti arrendi ?No, Tanto e' vero che si continuano a fare manifestazioni, nascono i partiti pirata e si raccolgono firme.Ma non sto certo a martirizzarmi nell'attesa che qualcosa si smuova.
            Inoltre, é una qestione di attegiamento.
            Se la tua risposta all'equo compenso é piratare,
            giustifichi l'esistenza stessa dell'equocompenso,
            oltre a non avere un comportamento eticamente
            corretto.Qui e' il cane che si morde la coda, dovrebbe essere lo stato a mostrare ai cittadini il concetto di morale e giustizia, non certo il contrario.

            Alla luce di quell'esperienza, secondo te, che

            strumenti avrebbe il cittadino per cambiare le

            decisioni dei potenti ?
            organizzare una forza politica alternativa,Si sta facendo.
            partecipare alla vita politica partendo dal
            proprio comune,Si sta facendo.
            interessarsi agli altri e alla propria
            comunitá non avendo come prioritá il suo
            solo tornaconto personale, Si sta facendo.
            é difficile di suo, per un italiano in
            Italia é impossibile.Falso: raccolte firme e partiti pirata stanno nascendo anche qui.

            Che tu non abbia di meglio da fare e' evidente

            da quanto stai qui a postare.
            argomento debole, essendo che tu sei qui a
            rispondermi
            ;)Semplice constatazione, io non ho mai detto di avere di meglio da fare.
          • MeX scrive:
            Re: Robin Hood...
            il partito pirata... mah... gli Italiani combattono solo per:- avere le cose gratis- non essere danneggiati personalmenteTanto é vero che chi protesta per la TAV lo fa principalmente per una cosa:il valore dei terreni
          • krane scrive:
            Re: Robin Hood...
            - Scritto da: MeX
            il partito pirata... mah... gli Italiani
            combattono solo per:
            - avere le cose gratis
            - non essere danneggiati personalmenteNon generalizzare il tuo...
            Tanto é vero che chi protesta per la TAV lo fa
            principalmente per una cosa: il valore dei
            terreniNo, in gran parte e' a causa dell'ignoranza, vedi la loro grande paura dell'amianto, quando in realta' stanno gia' morendo in percentuale nettamente piu' alta che nel resto d'italia a causa delle pessime bonifiche delle miniere (raccontatomi da amici oncologi).
          • MeX scrive:
            Re: Robin Hood...
            ciccio... quelli protestano perché la loro casa perde valore... o il loro terreno...La nuvola d'amianto era una XXXXXta colossole per attirare le simpatie dei connazionali...
          • krane scrive:
            Re: Robin Hood...
            - Scritto da: MeX
            ciccio... quelli protestano perché la loro casa
            perde valore... o il loro terreno...
            La nuvola d'amianto era una XXXXXta colossole per
            attirare le simpatie dei connazionali...Tu naturalmente per dire questo hai parlato diffusamente piu' volte con loro durante le manifestazioni ed hai parenti ed amici che vivono sui terreni vero ?
          • MeX scrive:
            Re: Robin Hood...
            ovviamente no.E ovviamente chi aveva paura della nuvola d'amianto si é fatto imbambolare dalla propaganda di quelli che hanno creato il movimento no TAV per tornaconto personale.Poi purtroppo, ci sono gli "idealisti ignoranti" che si bevono le loro strombettate
          • krane scrive:
            Re: Robin Hood...
            - Scritto da: MeX
            ovviamente no.Allora parlaci prima di inventare cazxolate.
            E ovviamente chi aveva paura della nuvola
            d'amianto si é fatto imbambolare dalla propaganda
            di quelli che hanno creato il movimento no TAV
            per tornaconto personale.Puoi vivere del sentito dire di un sentito dire quanto vuoi, e conseguentemente inventare le conclusioni che desideri, io preferisco parlare con parenti ed amici che hanno vissuto tutta la cosa sulla loro pelle e con spirito critico.
            Poi purtroppo, ci sono gli "idealisti ignoranti"
            che si bevono le loro strombettateE peggio ancora c'e' chi non sa niente e parla solo perche' ha sentito qualche spot.
          • MeX scrive:
            Re: Robin Hood...
            hai ragione sono sicuramente piú ignorante di te in materia... Ma se la TAV passava dalla liguria e le alpi marittime la stessa gente avrebbe fatto spallucce
          • krane scrive:
            Re: Robin Hood...
            - Scritto da: MeX
            hai ragione sono sicuramente piú ignorante di te
            in materia...
            Ma se la TAV passava dalla liguria e le alpi
            marittime la stessa gente avrebbe fatto
            spallucceCon i se e con i ma...
          • MeX scrive:
            Re: Robin Hood...
            ok... vediamo un po' chi protesterá per l'avvio dei lavori del ponte...
          • krane scrive:
            Re: Robin Hood...
            - Scritto da: MeX
            ok... vediamo un po' chi protesterá per l'avvio
            dei lavori del ponte...Emmm...Ma i lavori preliminari non sono gia' iniziati 23 Dicembre 2009 ?
          • MeX scrive:
            Re: Robin Hood...
            hanno portato due sacchi di sabbia e incassato qualche miliardo :)
  • danieleMM scrive:
    sondaggio: cinema vs scaricare
    qual'è il rapporto di film che vedete perché scaricati "illegalmente" da web (da voi o amici) e quelli che aquistate (dvd/affitto/cinema)?io più o meno 2:1ovvero 2 film visti "a sbaffo" 1 al cinema/affittato ecc...secondo me per chi è appassionato di film la possibilità di vederne molti di più lo invoglia anche ad andare al cinema a vedere quelli più belli o ad affittarsi il dvd...
    • Anonimo scrive:
      Re: sondaggio: cinema vs scaricare
      - Scritto da: danieleMM
      qual'è il rapporto di film che vedete perché
      scaricati "illegalmente" da web (da voi o amici)
      e quelli che aquistate
      (dvd/affitto/cinema)?

      io più o meno 2:1

      ovvero 2 film visti "a sbaffo" 1 al
      cinema/affittato
      ecc...

      secondo me per chi è appassionato di film la
      possibilità di vederne molti di più lo invoglia
      anche ad andare al cinema a vedere quelli più
      belli o ad affittarsi il
      dvd...Io vado al cinema 3 o 4 volte al mese, se c'è poi un film che volevo fortemente vedere e che non sono riuscito a vedere in tempo utile (quando lo tolgono dalla programmazione) lo scarico.Cmq quasi mai compro a scatola chiusa, magari prima scarico e vedo poi se mi è piaciuto lo compro.mi piace collezionarli originali quindi da lì non scappo..direi 1:1 circa
      • danieleMM scrive:
        Re: sondaggio: cinema vs scaricare
        beh.. direi che siamo già in 2 che dimostriamo come quest'attività non tolga soldi alle major (sicuramente non quandi dicono loro)ma stimoli, in molti casi ad acquisti che non si sarebbero altrimenti fatti.. o a conoscere film che magari non si sarebbero mai visionati
        • Anonimo scrive:
          Re: sondaggio: cinema vs scaricare
          - Scritto da: danieleMM
          beh.. direi che siamo già in 2 che dimostriamo
          come quest'attività non tolga soldi alle major
          (sicuramente non quandi dicono
          loro)

          ma stimoli, in molti casi ad acquisti che non si
          sarebbero altrimenti fatti.. o a conoscere film
          che magari non si sarebbero mai
          visionaticoncordo (sono lo stesso di prima)Allargando il discorso ai miei conoscenti e amici, direi che per ogni 8 che hanno le mie abitudini, ce ne sono 2 che scaricano e basta.Comunque una buona media direi, per tutti.. ;)
        • Alucard scrive:
          Re: sondaggio: cinema vs scaricare
          - Scritto da: danieleMM
          beh.. direi che siamo già in 2 che dimostriamo
          come quest'attività non tolga soldi alle major
          (sicuramente non quandi dicono
          loro)

          ma stimoli, in molti casi ad acquisti che non si
          sarebbero altrimenti fatti.. o a conoscere film
          che magari non si sarebbero mai
          visionatiE tutti quelli che "se potessi scaricare anche il pane non andrei dal panettiere" dove li metti?Forse è anche colpa di gente così se poi il p2p viene visto come un mezzo per "rubare" sempre e comunque. Io ogni volta che compro dvd film o cd audio (sempre roba a basso prezzo, nell'ordine dei 15 euro per dvd e 10 per i cd) mi sento dire dai miei amici "perché non li scarichi?" Quando loro poi indossano "figossisime" (a me fan cagare) scarpe nike da minimo 90 euro :/Insomma c'è sempre chi ne approfitta che per me andrebbe condannato tanto quanto le odiose major o associazioni mafiose tipo riaa.Cmq io al cinema non vado mai visto che gli unici film che mi interessano sono quelli di Kitano, Kubrick, film in stile trilogia della vendetta e simili, tutta roba che al cinema della mia disastrata città non si vede.Però devo ammettere che mi venne voglia di andare a vedere Rocky Balboa ma alla fine disertai preferendo di vederlo in pigiama, buttato nel letto accompagnando il tutto con una bella pizza e il calore della mia gatta :$Ahhh mulo mulo se non ci fossi tu.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 gennaio 2007 07.05-----------------------------------------------------------
          • danieleMM scrive:
            Re: sondaggio: cinema vs scaricare
            vedila così..la stessa gente che ora scarica tutto e non compra nulla probabilmente non avrebbe comprato nulla se non avesse potuto averla gratisquindi parlare di perdita/mancato profitto è ingannevole / inesatto..
          • Wakko Warner scrive:
            Re: sondaggio: cinema vs scaricare
            - Scritto da: danieleMM
            vedila così..

            la stessa gente che ora scarica tutto e non
            compra nulla probabilmente non avrebbe comprato
            nulla se non avesse potuto averla
            gratis

            quindi parlare di perdita/mancato profitto è
            ingannevole /
            inesatto..Esattamente. Tuttavia c'è da ammettere che esistono anche coloro che, avendo la possibilità di ottenere musica gratis, non comprano più nulla.Ma da qui ad affermare che se hai 3000 MP3, se non avessi avuto Internet, tu li avresti comprati... ce ne passa.
          • danieleMM scrive:
            Re: sondaggio: cinema vs scaricare
            ovviamente ma sono una piccola parte..
          • Wakko Warner scrive:
            Re: sondaggio: cinema vs scaricare
            - Scritto da: danieleMM
            ovviamente ma sono una piccola parte..Probabile, ma, piuttosto che avviare questa indecente caccia alle streghe, le Major avrebbero potuto come prima cosa cercare di riflettere su come il mercato è cambiato anziché continuare ciecamente a chiamare la gente "ladri" e far causa a persone che _comunque_ non avrebbero mai comprato tutta la musica scaricata.E invece no... continuano con le loro cacce alle streghe e continuano con i loro DRM... nonostante sia PALESE che tutto questo li sta facendo passare per i mostri di Internet e quindi stia facendo allontanare da loro sempre più potenziali clienti.In realtà sarebbe bastato davvero poco per convertire la situazione creatasi da perdita a profitto... ma la loro testardaggine li sta portando all'estinzione, e quindi non resta che augurarsi che l'estinzione avvenga il più velocemente possibile, prima che possano fare ulteriori danni ad altre persone.
          • Alucard scrive:
            Re: sondaggio: cinema vs scaricare
            - Scritto da: danieleMM
            ovviamente ma sono una piccola parte..A me non sembra proprio una piccolissima parte.Io sono assolutamente pro-p2p ma se hai la possibilità di spendere 100-150 euro di scarpe firmate la hai anche per comprarti il gioco a cui giochi sempre o la serie tv che tanto ami.E sentire i discorsi di questi ragazzini che si fanno beffa di chi compra vantandosi di essere più furbi perché si scaricano anche la propria madre fa davvero girare la palle :
          • danieleMM scrive:
            Re: sondaggio: cinema vs scaricare
            - Scritto da: Alucard
            A me non sembra proprio una piccolissima parte.i ragazzini di cui parli più sotto SONO una piccola parte
            Io sono assolutamente pro-p2p ma se hai la
            possibilità di spendere 100-150 euro di scarpe
            firmate la hai anche per comprarti il gioco a cui
            giochi sempre o la serie tv che tanto
            ami.non ci sono così tante persone che spendono 100-150 per scarpe firmate ma scaricano a manetta...in genere sono minorenni viziati..
            E sentire i discorsi di questi ragazzini che si
            fanno beffa di chi compra vantandosi di essere
            più furbi perché si scaricano anche la propria
            madre fa davvero girare la palle
            :non per questo si può generalizzare ti pare?
          • MeX scrive:
            Re: sondaggio: cinema vs scaricare
            cacchio.. ma sembra che tu sappia sempre tutto con certezza eh... sarà per il sondaggione che hai effettuato sul forum di PI? (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: sondaggio: cinema vs scaricare
            - Scritto da: danieleMM
            ovviamente ma sono una piccola parte..mah...io sono uno di quelli che va al cinema raramente, e scarica altrettanto raramente...uso il p2p per valutare l'acquisto, infatti siccome il diario di bridget jones & seguito mi hanno fatto ridere non poco, li ho presi :D :D :Dmolti film, invece, non mi trasmettono sto granchè, quindi vedo, commento, cancello...
        • MeX scrive:
          Re: sondaggio: cinema vs scaricare
          ottimo, possiamo pubblicare il ristultato sul New York Times adesso
    • Anonimo scrive:
      Re: sondaggio: cinema vs scaricare
      Ciao,Per quanto possibile evito il cinema; ci vado con la mia ragazza circa due volte l'anno, più che altro per quieto vivere, lascio scegliere il film a lei e considero i soldi del biglietto come buttati nella spazzatura. Ho un bel po' di risentimento accumulato verso la cosa a causa del prezzi troppo alti e della pubblicità e dei moniti antipirateria lanciati prima del film.Se qualcosa m'interessa, attendo che arrivi al videonoleggio sotto casa.Ma non scarico film, salvo rari casi : costruisco la mia videoteca con rip e compressioni da DVB-S e DVB-T.Ciao,Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: sondaggio: cinema vs scaricare
      - Scritto da: danieleMM
      qual'è il rapporto di film che vedete perché
      scaricati "illegalmente" da web (da voi o amici)
      e quelli che aquistate
      (dvd/affitto/cinema)?Io compro pochissimi DVD (solitamente roba di Lino Banfi o trash italiano anni 80).Purtroppo molti film sei costretto a scaricarli.E' difficile, se non impossibile, trovare nei negozi film di Lino Banfi come "Kakkientruppen" o "Sesso in Testa".Quindi sei costretto a vedere quelle registrazioni di scarsa qualità prese da Rete4 o 7-GoldPer la musica è diverso. Dopo aver scaricato un cd di Nicola Arigliano, sono andato a comprarlo originale... merita davvero.bye
  • Enjoy with Us scrive:
    USA Vs Italia
    DVD novità 15 dollari (che al cambio fanno poco più di 11 Euro)Italia anche 27 EuroCD Musicali 10 - 12 dollariItalia anche 25 euroCosa fanno gli americani, con pene antiP2P più severe ed applicate delle nostre?Copiano in massaCosa dovrebbero fare in Italia?
    • MeX scrive:
      Re: USA Vs Italia
      dovrebbero creare concorrenza alla SIAE, abbassare l'IVA produrre piú musica in Italia anziché importarla dall'estero
  • Enjoy with Us scrive:
    Scaricare = Reato
    Farsi le seghe = cecitàVedere immagini pedopornografiche (non importa se per sbaglio) = Essere pericolosi pedofiliAvete capito come funzionano le cose?L'importante non è essere onesti, tanto scavando bene nella tua vita privata qualche reato te lo trovano sempre, fosse anche solo una omonimia con un boss mafioso (vedi il caso Tortora), ma avere merce di scambio....Ti accusano di scaricare abusivamente? devi avere la possibilità di pentirti e di fare i nomi giusti!Quel politico, quel magistrato, quell'imprenditore, ne uscirai pulito, magari pure con qualche vitalizio.
  • Anonimo scrive:
    La scoperta dell'acqua calda....ehhh
    Hanno scoperto l'acqua calda. Dovevano sborsare milioni di dollari per sondaggi e ricerche per arrivare alla conclusione che per evitare la pirateria devono scordarsi DRM ed arresti di persone e fare la cosa più banale e basilare che qualsiasi imprenditore deve fare sempre...? Cioè agire da vero capitalista e vendere al prezzo più basso possibile senza fare cartelli e gonfiare i prezzi, così il 90% delle persone preferirà comprarsi l'originale senza stare a perder tempo a scaricare una copia o farsela fare da un amico...
    • Anonimo scrive:
      Re: La scoperta dell'acqua calda....ehhh
      Ammazza che rompiscatole... ma che te l'hanno chiesti a te i soldi per i sondaggi? e fagli fare i sondaggi che vogliono. Almeno adesso sai per certo che la situazione è quella descritta, e non hai più il dubbio. E senza sborsare un cent. geniale. Dormici sopra...
      • Anonimo scrive:
        Re: La scoperta dell'acqua calda....ehhh
        - Scritto da:
        Ammazza che rompiscatole... ma che te l'hanno
        chiesti a te i soldi per i sondaggi? e fagli fare
        i sondaggi che vogliono. Almeno adesso sai per
        certo che la situazione è quella descritta, e non
        hai più il dubbio. E senza sborsare un cent.
        geniale. Dormici
        sopra...Che è, sei uno dei sondaggisti e ti rompe che si dica ?
        • Anonimo scrive:
          Re: La scoperta dell'acqua calda....ehhh
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Ammazza che rompiscatole... ma che te l'hanno

          chiesti a te i soldi per i sondaggi? e fagli
          fare

          i sondaggi che vogliono. Almeno adesso sai per

          certo che la situazione è quella descritta, e
          non

          hai più il dubbio. E senza sborsare un cent.

          geniale. Dormici

          sopra...

          Che è, sei uno dei sondaggisti e ti rompe che si
          dica
          ?I sondaggisti sono gente sensibile... :DIn ogni caso anche in Italia scaricare roba delle Major non e' considerato reato da nessuno, viene ritenuta piu' grave un'auto parcheggiata in doppia fila che un disco da 400 giga pieno di mp3...
          • rockroll scrive:
            Re: La scoperta dell'acqua calda....ehhh
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Ammazza che rompiscatole... ma che te l'hanno


            chiesti a te i soldi per i sondaggi? e fagli

            fare


            i sondaggi che vogliono. Almeno adesso sai per


            certo che la situazione è quella descritta, e

            non


            hai più il dubbio. E senza sborsare un cent.


            geniale. Dormici


            sopra...



            Che è, sei uno dei sondaggisti e ti rompe che si

            dica

            ?

            I sondaggisti sono gente sensibile... :D

            In ogni caso anche in Italia scaricare roba delle
            Major non e' considerato reato da nessuno, viene
            ritenuta piu' grave un'auto parcheggiata in
            doppia fila che un disco da 400 giga pieno di
            mp3...Tutti la pensano così, salvo quelle teste del Mazza & C. e dell'Urbani & C.Gli stessi funzionari di polizia che vengono a sequestrarti gli strumenti del "crimine" e lo stesso magistrato che firma il mandato di perquisizione la pensano così, i loro figli scaricano più di te che sei inquisito con pesanti accuse penali (= del pene), e loro lo sanno benissimo. Questa è la realtà delle cose!
          • Anonimo scrive:
            Re: La scoperta dell'acqua calda....ehhh
            Anche perchè avere mp3 sull'hard disk non è ancora illegale....per ora :s
          • outkid scrive:
            Re: La scoperta dell'acqua calda....ehhh
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Ammazza che rompiscatole... ma che te l'hanno


            chiesti a te i soldi per i sondaggi? e fagli

            fare


            i sondaggi che vogliono. Almeno adesso sai per


            certo che la situazione è quella descritta, e

            non


            hai più il dubbio. E senza sborsare un cent.


            geniale. Dormici


            sopra...



            Che è, sei uno dei sondaggisti e ti rompe che si

            dica

            ?

            I sondaggisti sono gente sensibile... :D

            In ogni caso anche in Italia scaricare roba delle
            Major non e' considerato reato da nessuno, viene
            ritenuta piu' grave un'auto parcheggiata in
            doppia fila che un disco da 400 giga pieno di
            mp3...e lo e' ca+++. una macchina in doppiafila nei casi peggiori puo' essere sequestro di persona. (metti che mi blocchi e devo far qualcosa di importante) ma un hd con 400gb di bit non e' un danno per nessuno.
          • Anonimo scrive:
            Re: La scoperta dell'acqua calda....ehhh

            e lo e' ca+++. una macchina in doppiafila nei
            casi peggiori puo' essere sequestro di persona.
            (metti che mi blocchi e devo far qualcosa di
            importante) ma un hd con 400gb di bit non e' un
            danno per
            nessuno.mica ti blocco la macchina e ti ci chiudo dentro a chiave! quello è sequestro di persona. La macchina in doppiafila non è sicuramente una bella cosa sia se sei colui che è rimasto imbottigliato sia se sei colui che passa di lì in quel momento e ha la strada occupata per metà da un demente, ma non è certo sequestro di persona
          • outkid scrive:
            Re: La scoperta dell'acqua calda....ehhh
            non esageravo, se non erro nei casi peggiori e' diventato reato penale .. o almeno cosi' mi e' sembrato di capire.ma del resto non e' cosi' implausibile: se devi accompagnare qualcuno con un malore, o hai anche un impegno importante e ti bloccano.. cmq penale o no mi sembra evidente che l'esempio del parcheggio in doppia fila, cosa abbastanza tollerata del resto, e' molto piu' un problema di quanto non possa esserlo avere 400gb di materiale multimediale che non si sarebbe mai acquistato.- Scritto da:

            e lo e' ca+++. una macchina in doppiafila nei

            casi peggiori puo' essere sequestro di persona.

            (metti che mi blocchi e devo far qualcosa di

            importante) ma un hd con 400gb di bit non e' un

            danno per

            nessuno.

            mica ti blocco la macchina e ti ci chiudo dentro
            a chiave! quello è sequestro di persona. La
            macchina in doppiafila non è sicuramente una
            bella cosa sia se sei colui che è rimasto
            imbottigliato sia se sei colui che passa di lì in
            quel momento e ha la strada occupata per metà da
            un demente, ma non è certo sequestro di
            persona
      • Anonimo scrive:
        Re: La scoperta dell'acqua calda....ehhh
        - Scritto da:
        Ammazza che rompiscatole... ma che te l'hanno
        chiesti a te i soldi per i sondaggi? e fagli fare
        i sondaggi che vogliono. Almeno adesso sai per
        certo che la situazione è quella descritta, e non
        hai più il dubbio. E senza sborsare un cent.
        geniale. Dormici
        sopra...il problema è che per me hanno superato il punto di non ritorno.Anche se me lo vendessero a 1 centesimo di euro non gli comprerei nulla.Questi signori hanno tolto libertà fondamentali, hanno rovinato vite, hanno rovinato internet, cercano di fare lavaggi del cervello, perseguitano i morti...mi fanno schifo..
        • Anonimo scrive:
          Re: La scoperta dell'acqua calda....ehhh

          il problema è che per me hanno superato il punto
          di non
          ritorno.
          Anche se me lo vendessero a 1 centesimo di euro
          non gli comprerei
          nulla.
          Questi signori hanno tolto libertà fondamentali,
          hanno rovinato vite, hanno rovinato internet,
          cercano di fare lavaggi del cervello,
          perseguitano i
          morti...
          mi fanno schifo..
          Quelli sono ricchi: di te se ne fregano.
    • jkx scrive:
      è sevito anche scoprire l'acqua calda...
      io invece credo che...per certe persone dei piani alti, è molto importante avere delle prove "accreditate" dei fenomeni sociali.quindi è meglio per tutti che questi fenomeni vengano riconosciuti ed ufficializzati.poi si da lavoro anche a ricercatori e si procura materiale interessante per possibili ricerche sociologiche...a prescindere da chi sia stata curata la ricerca, è comunque meglio che il silenzio.un altro piccolo passo è stato compiuto.poi ognuno nei dati ci può leggere quello che vuole... anche che SOLO il 18 percento degli americani sia piratesca...vabbè saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: è sevito anche scoprire l'acqua cald

        poi ognuno nei dati ci può leggere quello che
        vuole... anche che SOLO il 18 percento degli
        americani sia
        piratesca...i dati sono solo dei numeri. L'abilità di chi fa le statistiche è di "guidare" tali dati e di renderli il più possibile vicini a quelli desiderati.Mi spiego meglio: se uno conta tutta la popolazione (e quindi anche neonati, pensionati, carcerati, malati di mente, ecc.) SOLO il 18% scarica illegalmente dal P2P.Se uno invece tiene conto (esempio) solo dei giovani (tipo dai 15 ai 30 anni), tale percentuale schizza alle stelle... e lo puoi giustificare dicendo che hai cercato di valutare il cliente medio... e così via.Tutti i dati devono essere presi con le pinzette... poiché anche l'ordine delle domande e delle risposte in un questionario possono cambiare il risultato di esso.
        • Anonimo scrive:
          Re: è sevito anche scoprire l'acqua cald
          - Scritto da:
          i dati sono solo dei numeri. L'abilità di chi fa
          le statistiche è di "guidare" tali dati e di
          renderli il più possibile vicini a quelli
          desiderati.
          Tutti i dati devono essere presi con le
          pinzette... poiché anche l'ordine delle domande e
          delle risposte in un questionario possono
          cambiare il risultato di
          esso.Confermo. Ho spesso avuto a che fare con presentazioni di sondaggi, dove abbiamo usato quello che ci faceva comodo per sostenere il messaggio che volevamo trasmettere. Quasi tutti lo sanno ai convegni, e infatti non prestano alcun valore al sondaggio se non come strumento da riusare in altro contesto, a proprio favore.
          • Anonimo scrive:
            Re: è sevito anche scoprire l'acqua cald
            anche a me fanno schifo... eppure se si redimeranno ne sarò ben lieto ;)per esempio credo sarei disposto a spendere 1 o 2 euri per un film da scaricare in breve tempo, senza problemi con l'audio e che non abbia limitazioni per il mio uso personale...ma non credo si arriverà mai a ciò, sono davvero troppo avidi quelli della major! :@
          • Anonimo scrive:
            Re: è sevito anche scoprire l'acqua cald
            - Scritto da:

            anche a me fanno schifo... eppure se si
            redimeranno ne sarò ben lieto
            ;)

            per esempio credo sarei disposto a spendere 1 o 2
            euri per un film da scaricare in breve tempo,
            senza problemi con l'audio e che non abbia
            limitazioni per il mio uso
            personale...

            ma non credo si arriverà mai a ciò, sono davvero
            troppo avidi quelli della
            major!

            :@Il che è veramente assurdo, visto che allo stesso prezzo è già possibile noleggiare (e copiare)...
        • jkx scrive:
          Re: è sevito anche scoprire l'acqua cald
          - Scritto da:

          poi ognuno nei dati ci può leggere quello che

          vuole... anche che SOLO il 18 percento degli

          americani sia

          piratesca...

          i dati sono solo dei numeri. L'abilità di chi fa
          le statistiche è di "guidare" tali dati e di
          renderli il più possibile vicini a quelli
          desiderati.

          Mi spiego meglio: se uno conta tutta la
          popolazione (e quindi anche neonati, pensionati,
          carcerati, malati di mente, ecc.) SOLO il 18%
          scarica illegalmente dal
          P2P.
          Se uno invece tiene conto (esempio) solo dei
          giovani (tipo dai 15 ai 30 anni), tale
          percentuale schizza alle stelle... e lo puoi
          giustificare dicendo che hai cercato di valutare
          il cliente medio... e così
          via.
          Tutti i dati devono essere presi con le
          pinzette... poiché anche l'ordine delle domande e
          delle risposte in un questionario possono
          cambiare il risultato di
          esso.
          Conosco perfettamente le limitazioni e la manipolabilità delle statistiche.Ciononostante ti dico:vedi altre soluzioni per far capire alle majors un fenomeno sociale?A persone che conoscono solo il linguaggio delle "indagini di mercato" come credi di dover parlare? Intermini di numeri statistici o di persone scese in piazza (sempre che scendano)?Comunque hai perfettamente ragione: sulla validità di una statistica (e questa in particolare) potremmo stare a discutere ed analizzare fino a domattina...Purtroppo ho altro da fare.ma sarebbe una cosa MOOLTO interessante...-come hanno selezionato le parsone?-con quali percentuali hanno contattato internauti e "laici della rete"?-chi ha finanziato la ricerca?-chi l'ha finanziata davvero-chi l'ha eseguita-quando e dove è stata eseguita...e chi più ce ne ha più ce ne metta...
          • Anonimo scrive:
            Re: è sevito anche scoprire l'acqua cald
            - Scritto da: jkx

            - Scritto da:


            poi ognuno nei dati ci può leggere quello che


            vuole... anche che SOLO il 18 percento degli


            americani sia


            piratesca...



            i dati sono solo dei numeri. L'abilità di chi fa

            le statistiche è di "guidare" tali dati e di

            renderli il più possibile vicini a quelli

            desiderati.



            Mi spiego meglio: se uno conta tutta la

            popolazione (e quindi anche neonati, pensionati,

            carcerati, malati di mente, ecc.) SOLO il 18%

            scarica illegalmente dal

            P2P.

            Se uno invece tiene conto (esempio) solo dei

            giovani (tipo dai 15 ai 30 anni), tale

            percentuale schizza alle stelle... e lo puoi

            giustificare dicendo che hai cercato di valutare

            il cliente medio... e così

            via.

            Tutti i dati devono essere presi con le

            pinzette... poiché anche l'ordine delle domande
            e

            delle risposte in un questionario possono

            cambiare il risultato di

            esso.




            Conosco perfettamente le limitazioni e la
            manipolabilità delle
            statistiche.

            Ciononostante ti dico:
            vedi altre soluzioni per far capire alle majors
            un fenomeno
            sociale?

            A persone che conoscono solo il linguaggio delle
            "indagini di mercato" come credi di dover
            parlare? Intermini di numeri statistici o di
            persone scese in piazza (sempre che
            scendano)?


            Comunque hai perfettamente ragione: sulla
            validità di una statistica (e questa in
            particolare) potremmo stare a discutere ed
            analizzare fino a
            domattina...

            Purtroppo ho altro da fare.
            ma sarebbe una cosa MOOLTO interessante...



            -come hanno selezionato le parsone?

            -con quali percentuali hanno contattato
            internauti e "laici della
            rete"?

            -chi ha finanziato la ricerca?

            -chi l'ha finanziata davvero

            -chi l'ha eseguita

            -quando e dove è stata eseguita...




            e chi più ce ne ha più ce ne metta...Hai ragione Ciononostante ti faccio una domanda:credi che le Major questo non lo sappiano? (Ma non da ora....)Precisazione: quelle persone non conoscono solo il linguaggio delle indagini di mercato, ma SOLO il linguaggio dei fatturati a tutti i cosi, anche calpestando l'etica e la morale, se mai l'abbiano avuta.....
        • Anonimo scrive:
          Re: è sevito anche scoprire l'acqua cald
          - Scritto da:

          poi ognuno nei dati ci può leggere quello che

          vuole... anche che SOLO il 18 percento degli

          americani sia

          piratesca...

          i dati sono solo dei numeri. L'abilità di chi fa
          le statistiche è di "guidare" tali dati e di
          renderli il più possibile vicini a quelli
          desiderati.

          Mi spiego meglio: se uno conta tutta la
          popolazione (e quindi anche neonati, pensionati,
          carcerati, malati di mente, ecc.) SOLO il 18%
          scarica illegalmente dal
          P2P.
          Se uno invece tiene conto (esempio) solo dei
          giovani (tipo dai 15 ai 30 anni), tale
          percentuale schizza alle stelle... e lo puoi
          giustificare dicendo che hai cercato di valutare
          il cliente medio... e così
          via.
          Tutti i dati devono essere presi con le
          pinzette... poiché anche l'ordine delle domande e
          delle risposte in un questionario possono
          cambiare il risultato di
          esso.
          Altro che confermare....faccio statistica... :p
        • Anonimo scrive:
          Re: è sevito anche scoprire l'acqua cald
          le statistiche sono come un bikini: quello che mostrano è interessante, ma quello che nascondono è vitale... :) :) :) :) :) :)(idea)(idea)(linux)
Chiudi i commenti