L'ora della telerevolution

di A. Massucci - Scocca in Giappone ed è una visione che ridurrà l'inquinamento, aumenterà il tempo libero e rafforzerà le famiglie. Tutto grazie alla banda larga e alla società dei servizi. Nuovo mondo in arrivo


Roma – E’ la più grande promessa della rete per il mondo del lavoro ma, come stanno ora affermando le autorità giapponesi, è una scelta che può avere un impatto colossale anche sulla famiglia, sull’ambiente e sui consumi . Si chiama telelavoro, parola ben nota anche in Italia, eppure così sottovalutata.

Entro il 2010, il 20 per cento della forza lavoro giapponese sarà impiegata tramite telelavoro. Dalle biblioteche o dagli internet café ma soprattutto da casa: dunque, ogni giorno circa 13 milioni di persone non andranno più al lavoro. Questo l’obiettivo del ministero nipponico degli Interni, fondato peraltro su una consolidata tendenza che segue passo passo lo sviluppo della banda larga e sulle prime sperimentazioni di successo avvenute all’interno della pubblica amministrazione.

Ecco, ogni giorno da qui al 2010, alle metropolitane giapponesi sarà sottratta una fetta sempre più consistente di utenti, e lo stesso accadrà per treni ed autobus, centinaia di migliaia di automobili rimarranno nei garage, moltissimi non pranzeranno più nelle mense aziendali… Rimanere a casa per molti vorrà dire vivere in modo nuovo la propria famiglia, avere nuovi spazi e modi di condivisione e nuove libertà, vorrà anche dire amministrare in modo più autonomo il proprio tempo, ridurre i propri spostamenti e trasformare in modo consistente le proprie abitudini di consumatore.

L’impatto del telelavoro nella visione del governo giapponese, la stessa per lunghi anni propugnata da molti studiosi dell’ effetto internet , non si ferma però né ai rapporti sociali né a quelli economici. Lasciare a casa 13 milioni di persone, che oggi ogni mattina si recano al lavoro e ogni sera tornano a casa, significa anche ridurre la quantità di scarichi nocivi rilasciati nell’atmosfera dai carburanti e può addirittura portare ad una ristrutturazione imponente del trasporto pubblico soprattutto nelle città maggiori, dove il calo dei pendolari avrà, secondo le previsioni, gli effetti maggiori.

Si andrà per scaglioni. Da qui al 2006 il ministero delle Comunicazioni impiegherà come telelavoratori un numero crescente dei propri dipendenti, verificando a più tappe i risultati ottenuti. Nel 2006 saranno 2.500 quelli che lavoreranno da casa. Se il progetto continuerà a convincere per i vantaggi che apporta nella produzione e nella società, allora i successivi quattro anni vedranno una profonda rivoluzione nelle modalità del lavoro nipponico.

Tutto questo si può fare, è evidente, perché le connessioni veloci permettono non solo di espletare moltissime funzioni da remoto ma anche perché teleconferenze, videochat e altro ancora sono ormai tecnologie affidabili in ambito professionale. L’ostacolo maggiore, e certo non solo in Giappone, è quello dell’impatto culturale, ossia della capacità di tutti di adattarsi alle nuove possibilità. Per il lavoratore l’occasione è ghiotta ma per l’impresa, almeno sulla carta, lo è ancora di più: significa abbattere i costi, migliorare la soddisfazione del dipendente e aumentare la propria competitività. Se davvero sarà così allora dall’Oriente si leverà un nuovo Sole in salsa broad band.

Alberigo Massucci

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • C. Cerati scrive:
    SMS solidarietà
    Gentile Redazione,Vi pregherei di correggere parte del messaggio che accompagna, in ogni TG, l'appello rivolto ai telespettatori per donare 1 euro, mandando un sms al n° 48580.La frase ... potranno donare 1 euro, senza costi aggiuntivi e senza alcun ricavo per gli operatori telefonici. andrebbe modificata in quanto è facile dimostrare che, invece, un certo ricavo c'è.Queste donazioni via sms, che si aggiungono ad altre ( recente Telethon e vari ) hanno l'effetto di accorciare la durata di vita delle nostre ricariche. Di conseguenza i gestori vedranno aumentare, nell'arco dell'anno, il numero di richieste di ricarica. E dato che, ad ogni volta, vengono prelevati 2 o 5 euro per spesa di ricarica, è evidente che i gestori stessi usufruiscono di queste campagne di solidarietà.Per rispetto dei cittadini, che hanno già risposto con grandi disponibilità e generosità, confido nell'attenzione con la quale vorrete accogliere questa mia richiesta, anche perché, tra ieri e oggi, mi sono vista addebitare ben 4 SMS di solidarietà che personalmente non ho inviato!Distinti saluti.C. Cerati, TorinoV
  • exdani scrive:
    Re: Per chi pensa che ci guadagnino
    tu dici:... Quindi devi calcolare che per ogni euro di donazione 0,10 euro sono come donati in beneficenza dall'operatore per le spese che ne derivano dalla trasmissione, dalle apparecchiature etc...ma se gli operatori se li prendono è solo una beneficienza a se stessi!
  • Fabio Sarti scrive:
    15 €/cent guadagnati dalle compagnie
    Vi faccio presente che quando ho deciso di inviare 1 euro con sms con due delle famose compagnie tradizionali mi è stato addebitato oltre all'euro anche i 15 cent di invio di sms. Le compagnie telefoniche da queste operazioni di solidarietà hanno dei ricavi straoridinari da capogiro, incassi che non fanno parte delle previsioni ordinarie di ricavi, la stessa cosa vale da telefono fisso, oltre alla cifra pattuita mi viene addebitato anche il costo della normale chiamata! Questa cosa mi ha fatto molto arrabbiare e mi ha portato a decidere di non inviare più denaro tramite telefono, la beneficenza alle compagnie telefoniche è una truffa legalizzata e mi meraviglio che nessuno intervenga!
  • edoardo scrive:
    costi di ricarica
    scusate, ma non capisco. i costi di ricarica li hanno aboliti circa un anno fa! e come guadagnerebbere le compagnie telefoniche.
  • francemont90 scrive:
    Re: PI sta cadendo in basso
    l'aggio del tabaccaio è tra l'1,5 e il 2,5% del prezzo della ricarica. Dipende dal gestore (tim dà una percentuale più alta, 3 la più bassa) e dal tipo di ricarica (una ricarica con le schede costa un po di più al tabaccaio rispetto alle ricariche da terminale.)Fonte: gestisco la contabilità di diversi tabaccai.
  • Torquemada scrive:
    l'insostenibile leggerezza dell'etere
    Fermo restando che il costo reale di un SMS per un gestore è praticamente zero, dato che i costi di rete sono già stati ammortizzati da quel pezzo, mi pare che questo sia il classico caso di seghe mentali passibile di TSO.Se non vuoi arricchire le TLC allora non ti comprare il cellulare. Punto.Se fate un versamento con bollettino postale arricchite le poste.Se fate un bonifico arricchite la banca (o magari riducete il bonus di operazioni gratuite sul vostro conto).Se avete fame arricchite i supermercati.Se avete sete arricchite l'azienda di distribuzione dell'acqua.Se avete freddo arricchite il fornitore di gas.Se andate in ferie arricchite un mare di gente.Se vi ammalate arricchite le aziende farmaceutiche.Se morite arricchite l'agenzia di pompe funebri.E mo' come la mettiamo che non siete manco liberi di morire gratis?:p
    • ma sticazzi scrive:
      Re: l'insostenibile leggerezza dell'etere
      Ma infatti certa gente è totalmente pazza.Fate 1 telefonata in meno e l'euro che avete donato lo risparmiate, o parlando secondo i vostri termini, "evitate di farlo guadagnare alla compagnia telefonica".ROFL... ma come si fa... mi consola solo il fatto che siano messaggi scritti più di 4 anni fa...
  • motumboe scrive:
    Re: SMS solidali
    - Scritto da: gpi56
    Fatto!

    Leggi le lettere al Corriere del 6/1

    www.corriere.it/solferino/romano/05-01-06/08.

    Mi sembra che però la cosa sia stata
    "insabbiata", chissà
    perché...8) GPibeh noi ci abbiamo provato :-) . A me la lettera è stata pubblicata sul giornale di brescia di domenica.Ciao M.L.
  • gpi56 scrive:
    Re: SMS solidali
    Fatto!Leggi le lettere al Corriere del 6/1http://www.corriere.it/solferino/romano/05-01-06/08.spmMi sembra che però la cosa sia stata "insabbiata", chissà perché...8) GPi
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi pensa che ci guadagnino
    Sono d'accordo che è esagerato trovare dei guadagni per gli operatori di telefonia mobile per l'invio dei messaggi, tuttavia un SMS assolutamente non gli costa 10 centesimi (sarebbero circa 190 vecchie lire), che sono un'enormità, verosimilmente 0,1 - 0,2 centesimi.
  • Anonimo scrive:
    Re: piccolo appunt: forse non stato dett
    Ho fatto due conti...Se io dono, diciamo 25,00 ? in posta pago 1,00 ? (?) di bollettino.Se io dono, diciamo 25,00 ? con gli SMS pago 5,00 ? di ricarica.Guardate un attimo i costi...BollettinoSMS1/26 (3,85%)5/30 (il 16,67%)vedendo spesa/donazione1/25 (4%) 5/25 (il 20%)se volete vedere il rapporto spesa/totaleSe lo Stato si tiene il 20% di IVA ci lamentiamo (giustamente). Se Vodafone/Tim & co si tengono il 16% va bene?!?http://www.vita.it/articolo/index.php3?NEWSID=51116alle 12.00 del 4/01/04 raccolti 24,5 milioni di euro il 16% fa.... 3.920.000,00 ? (in mano ai gestori di telefonia mobile)Con quella cifra vengo a prendere le vostre offerte casa per casa...:-|
  • uccio2 scrive:
    e le carte di credito?
    è molto tempo che ci penso e che lo dico: nessuno mai ha pensato la stessa cosa sulle donazioni mediante carta di credito?Nessuno si è mai chiesto perchè tutte le carte di credito si uniscono insieme offrendo un "numero verde" per le donazioni di Telethon per esempio?Su tutte le transazioni con c.di credito l'azienda fornitrice della carta si trattiene il 4% come una normale transazione!!
    • Anonimo scrive:
      Re: e le carte di credito?
      - Scritto da: uccio2
      è molto tempo che ci penso e che lo
      dico:
      nessuno mai ha pensato la stessa cosa sulle
      donazioni mediante carta di credito?
      Nessuno si è mai chiesto
      perchè tutte le carte di credito si
      uniscono insieme offrendo un "numero verde"
      per le donazioni di Telethon per esempio?
      Su tutte le transazioni con c.di credito
      l'azienda fornitrice della carta si
      trattiene il 4% come una normale
      transazione!!Se noti, lo stesso discorso che fai tu per le cartedi credito, si puo' fare per banche, poste, fattorini e qualunque ditta, impiegato o materiale coinvolto nel servizio di in una transazione di denaro.Ma c'e' una differenza, nessuno prova invidia e livore per le compagnie delle carte di credito, mentre per quelle telefoniche c'e' un forte sentimento di astio. E si che nessuno e' obbligato ad avere un cellulare, la pari della carta di credito e' una scelta propria.Per il discorso IVA nessuno si lamenta che le tasse nella bolletta telefonica sono ivate, costituendo una doppia tassazone, e si che la bollettta la si paga sempre e non e' una tantum come una donazione. Ci si fa mungere da alcuni, ma guai se a farlo sono le compagnie telefoniche. Non dico che le compagnie telefoniche abbiano ragione a mungere i clienti e lo dico a scanso del solito imbecille che verra' fuori accusandomi di essere "un venduto alla compagnie telefoniche". Dico che tali aziende sono viste come sciacalli, e le banche, ad esempio, no.Strano vero? Comuqnue meglio un po' svegli che completamente addormentati.
  • motumboe scrive:
    Re: SMS solidali
    - Scritto da: gpi56
    La possibilità di donare 1 euro con
    un messaggio SMS è un modo nuovo e
    moderno per incrementare la raccolta dei
    fondi per l'aiuto delle popolazioni colpite
    dal maremoto: sono già stati raccolti
    25 milioni di euro.
    Invito ora le compagnie telefoniche a
    completare l'opera, destinando i costi
    pagati da ciascun utente al momento della
    ricarica (sono tra il 10 ed il 20% di
    ciascuna ricarica), detratte le spese, ad
    incrementare tale sottoscrizione. Guido P.Questa sarebbe la mail da mandare a un po' tutti: non una sterile richiesta di precisazioni ma una ben più utile proposta di incremento della beneficenza.Bravo!M.L.
  • motumboe scrive:
    Re: E la rai cancella senza leggere...
    - Scritto da: renay
    Confermo. Sono stato uno dei primi a mandare
    quella lettera, e c'è stata la
    conferma di lettura.bene!
    Il fatto è che, nelle ore successive,
    il messaggio informativo letto nei TG
    è stato modificato.ah! non ci ho fatto caso! bene.
    Penso che il suggerimento sia stato
    già preso in considerazione.bene anche questo.
  • motumboe scrive:
    Re: Gli sms di beneficenza
    - Scritto da: Anonimo
    E allora? Sottolineo che tu hai
    specificatamente scelto di dare i tuoi soldi
    in beneficenza, perche' tu hai voluto cosi'.
    Non vuol dire che anche tutti i profitti
    indotti debbano essere dati in beneficenza.
    Non sei padrone dei soldi degli altri.infatti.Il mio è un invito a tim a devolvere quei soldi in beneficenza (già ho mandato una mail a tim, che immagino già cestinata...). Certo non sono mica obbligati dalla legge. Ma sarebbe secondo me moralmente giusto che li devolvessero in beneficenza.ciao ML
  • Anonimo scrive:
    Re: PI vergognati
    - Scritto da: Anonimo



    Leggendo questo, viene da chiedersi che
    cosa

    hai fatto tu, che sei pronto a
    rimproverare

    il prossimo, e se quello che fanno gli
    altri

    con i proprio soldi e risorse ti
    competa.

    Mi compete nella stessa misura a cui loro
    compete gettare fango sulle iniziative utili
    assunte dagli altri.Quindi non ti compete.
  • Anonimo scrive:
    Re: PI vergognati


    Leggendo questo, viene da chiedersi che cosa
    hai fatto tu, che sei pronto a rimproverare
    il prossimo, e se quello che fanno gli altri
    con i proprio soldi e risorse ti competa.Mi compete nella stessa misura a cui loro compete gettare fango sulle iniziative utili assunte dagli altri.
  • gpi56 scrive:
    SMS solidali
    La possibilità di donare 1 euro con un messaggio SMS è un modo nuovo e moderno per incrementare la raccolta dei fondi per l'aiuto delle popolazioni colpite dal maremoto: sono già stati raccolti 25 milioni di euro.Invito ora le compagnie telefoniche a completare l'opera, destinando i costi pagati da ciascun utente al momento della ricarica (sono tra il 10 ed il 20% di ciascuna ricarica), detratte le spese, ad incrementare tale sottoscrizione. Guido P.
  • Anonimo scrive:
    Re: PI vergognati
    - Scritto da: Anonimo
    di pubblicare una simile notizia.
    Tecnicamente non e' corretta, perche' e' di
    parte e non tiene conto dei costi che cmq
    esistono.
    Ma soprattutto non e' il momento di fare una
    polemica di questo genere.
    Cosa ha fatto piuttosto PI per aiutare a
    raccogliere offerte ???
    Nulla ...... neanche un banner, tra i tanti
    che fanno solo pubblicita' a pagamento, per
    UNICEF o per altre associazioni che stanno
    muovendosi a raccogliere fondi.Leggendo questo, viene da chiedersi che cosa hai fatto tu, che sei pronto a rimproverare il prossimo, e se quello che fanno gli altri con i proprio soldi e risorse ti competa.
  • renay scrive:
    Re: E la rai cancella senza leggere...
    - Scritto da: motumboe
    beh può darsi che letto i primi
    abbiano impostato una regola di
    cancellazione automatica.-------------------------------------------------------------------Confermo. Sono stato uno dei primi a mandare quella lettera, e c'è stata la conferma di lettura.Il fatto è che, nelle ore successive, il messaggio informativo letto nei TG è stato modificato.------------------------------------------------------------------ - Scritto da: motumboe
    Però vorrei proporre all'autore della
    lettera originale che suggerisca il modo di
    impiego del maggiore introito da ricarica
    (beneficenza).--------------------------------------------------------------------------Penso che il suggerimento sia stato già preso in considerazione.
  • Anonimo scrive:
    Re: l'indotto
  • Anonimo scrive:
    Re: E' un servizio comodo, quindi costa
  • Anonimo scrive:
    Re: Gli sms di beneficenza
    - Scritto da: motumboe

    - Scritto da: Anonimo


    Beh allora il discorso varrebbe per
    tuti i

    profitti di ogni azienda. Meglio che
    vadano

    a chi ha bisogno, no?

    no: la differenza è che questi sono
    indotti da soldi dati in beneficenza.E allora? Sottolineo che tu hai specificatamente scelto di dare i tuoi soldi in beneficenza, perche' tu hai voluto cosi'. Non vuol dire che anche tutti i profitti indotti debbano essere dati in beneficenza. Non sei padrone dei soldi degli altri.
  • Anonimo scrive:
    Re: Gli sms di beneficenza
    - Scritto da: motumboe

    - Scritto da: Anonimo


    Beh allora il discorso varrebbe per
    tuti i

    profitti di ogni azienda. Meglio che
    vadano

    a chi ha bisogno, no?

    no: la differenza è che questi sono
    indotti da soldi dati in beneficenza.E allora?
  • Ics-pi scrive:
    Re: Ogni spot televisivo = 500.000 sms
    Shhhhhhhhh non dire cosi' che poi ti devono fare fuori, muto stai!
  • Anonimo scrive:
    tu in basso...
  • Anonimo scrive:
    l'indotto
  • Anonimo scrive:
    VERGOGNATI TU,
  • Anonimo scrive:
    Re: L'Italia è una immensa riunione di c
    - Scritto da: motumboe
    Siamo a 20 milioni di euro circa donati in
    totale giusto?
    il 20% sarebbe 4 milioni.
    ci sono le ricariche da 50+5 e lì il
    guadagno è del 10%
    media pesata -
    3milioni
    poi ci sono tagli inferiori su cui il
    margine è maggiore
    poi ci sono tagli superiori in cui il
    margine è inferiore
    poi c'è wind che sopra i 60 euro non
    ti fa pagare la ricarica (quindi per chi
    può, doni con wind!)
    ci sono poi gli abbonamenti in cui suppongo
    che il guadagno sia inferioreCi sono le promozioni, i LastMinute di TIM, le Autoricariche...Se io ricarico di 25+5 e ricevo 3 bonus autoricarica per chiamate ricevute di 1.86 euro l'uno, quindi per me il costo di ricarica si annulla (anzi, va in negativo) come influisce ciò sulla mia beneficienza? l'hai considerato? Se io ho sbafato alle spalle di Vodafone tutta l'estate e ora ho ancora 100 euro di bonus da spendere ciò come incide? l'hai considerato? E se invece ho appena fatto una SIM nuova e ho speso, che so 50 euro per la sim per averne 25 di traffico?Io lo so che è bello pensare ad un mondo utopico in cui tutti offrono servizi gratis, e so che è facile sparare sull'amministratore delegato di questa o quell'altra azienda, ma leviamoci questa mentalità italiota. I conti fatti sono semplicistici e non dimostrano nulla. Fornire servizi ha un costo... è facile per noi, che non abbiamo percezione, dire che "rasenta lo 0", "è ormai nullo" etc, ma sarebbe bello parlare avendo numeri in mano. Su questo forum se ne leggono di spettacolari... tipo che inviare email su internet non costa nulla. Andate a dirlo a chi è in causa per spam & co... a tutta la connettività sprecata dalla merda che gira oggi via mail (catene di sant'antonio, video allegati e spediti a tutta la rubrica perchè fanno troppo ridere quando sarebbe sufficiente mettere un bel link al video sul sito originale...)
  • Anonimo scrive:
    Re: E' un servizio comodo, quindi costa
  • Anonimo scrive:
    Re: Il vero affare ...
    - Scritto da: Anonimo
    Mi puoi presentare una banca che oggi come
    oggi ti da il 4%?????????????????
    Ma sei matto??per chiunque il Conto Arancio, per i gestori telefonici OGNI banca, te lo assicuro (ci lavoro...)
  • Anonimo scrive:
    Re: PER I WEB MASTER CHE LEGGONO PI
    - Scritto da: Anonimo
    dal sito UNICEF per i web master che
    vogliono inserire una gif collegata al loro
    sito:

    "Puoi aiutarci anche pubblicando questo
    banner sul tuo sito.
    Ci aiuterai a raccogliere fondi per i
    bambini vittime del maremoto."


    GIF 250X60 - 16 Kb

    Inserire il link:
    www.unicef.it/emergenza_maremoto_asia.htm http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=852014
  • Anonimo scrive:
    Re: PI vergognati

    Cosa ha fatto piuttosto PI per aiutare a
    raccogliere offerte ???
    Nulla ...... neanche un banner, tra i tanti
    che fanno solo pubblicita' a pagamento, per
    UNICEF o per altre associazioni che stanno
    muovendosi a raccogliere fondi.http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=852416
  • Anonimo scrive:
    PER I WEB MASTER CHE LEGGONO PI
    dal sito UNICEF per i web master che vogliono inserire una gif collegata al loro sito:"Puoi aiutarci anche pubblicando questo banner sul tuo sito.Ci aiuterai a raccogliere fondi per i bambini vittime del maremoto."GIF 250X60 - 16 KbInserire il link: http://www.unicef.it/emergenza_maremoto_asia.htm
  • Anonimo scrive:
    sms di solidarieta'
    il problema è uno solo e per giunta assurdo e sta nel fato che di fatto ( scusate il gioco d parole) siccome si pagano gia' un botto telefonate ed ammenicoli vari non dovrebbe esistere prorpio il balzello del pagamento di 5 euro della ricaricaQuesta cosa è di per se' odiosa perchè il solo fatto di ricaricare le tessere è gia' di per se' un guadagno quindi non capisco il guadagno del guadagnoComunque gli stupidi siamo noi utenti che non riiusciamo a sviluppare un movimento di controcorrente rispetto a tutte queste cose che ci piombano in testa e che ingoiamo senza fare nullaciao a tutti e auguri anche passati
  • Anonimo scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    - Scritto da: RiKkArDo
    visto che donare via sms non va bene,
    ingegnatevi per trovare una soluzione che
    riesca a raccogliere in pochi giorni oltre
    20 milioni di ? e per la quale nessuno
    tranne i beneficiari della donazione ci
    guadagni ...
    forza ...invece di fare partite del cuore o simili cavolate che li tirino fuori i VIP i soldi!!! di solito ad una di queste buffonate partecipano sempre circa 30 VIP no??? se ognuno "regala" 50.000 euro ecco che si raccolgono 30X50.000 = 1.500.000 pari a 3 miliardi , cioè l'equivalente di quel che spendono i gonzi che pagano all'ingresso!!! Con questo non dico di non dare niente, ma all'ingresso si dovrebbe fare solo una offerta libera, tutto qua.Ah lo sapevate poi che sui prezzi che paga la gente epr andare a vedere le "partite del cuore" anche la SIAE vuole la sua parte??? e che questa parte non li da certo in beneficenza???
  • Anonimo scrive:
    Re: Il vero affare ...
    Mi puoi presentare una banca che oggi come oggi ti da il 4%?????????????????Ma sei matto??
  • Kikko64 scrive:
    Re: Che li diano in beneficenza
    - Scritto da: motumboe

    non sono un tabaccaio e non so
    quant'è il margine di guadagno sulle
    schede. Ma dubito che sia superiore all'euro
    (visto che esistono tagli da 4+1)! Ma
    probabilmente molto meno.
    Invece con la ricarica col bancomat,
    c'è il costo della transazione:
    però anche qui dubito che sia
    confrontabile con i 5 euro.Diciamo che il margine (lordo!!) del tabaccaio va da un minimo di circa 40 centesimi ad un massimo di circa 1,5 euro a seconda del taglio della ricarica e del gestore. Esistono pero' anche i costi di infrastruttura e ti assicuro che, ad esempio, l'utilizzo della rete di Lottomatica da parte dei gestori telefonici non e' assolutamente a costo zero anzi (chi ci guadagna davvero con i costi di ricarica e' sicuramente Lottomatica). Teniamo anche conto che il grosso dei guadagni i gestori telefonici li fanno lucrando sugli interessi che maturano sui pagamenti anticipati delle schede prepagate rispetto all'erogazione del servizio e quindi all'effettiva consuntivazione del costo relativo. Kikko64
  • motumboe scrive:
    Re: Che li diano in beneficenza
    - Scritto da: Anonimo
    Scusa ma non sono d'accordo : una quota
    parte del costo della ricarica va, ad
    esempio, al gestore della
    ricevitoria/tabaccheria che te la vende e
    che, con questa percentuale, ci vive !!non sono un tabaccaio e non so quant'è il margine di guadagno sulle schede. Ma dubito che sia superiore all'euro (visto che esistono tagli da 4+1)! Ma probabilmente molto meno.Invece con la ricarica col bancomat, c'è il costo della transazione: però anche qui dubito che sia confrontabile con i 5 euro.
  • motumboe scrive:
    Re: Gli sms di beneficenza
    - Scritto da: Anonimo
    Beh allora il discorso varrebbe per tuti i
    profitti di ogni azienda. Meglio che vadano
    a chi ha bisogno, no?no: la differenza è che questi sono indotti da soldi dati in beneficenza.
  • Anonimo scrive:
    Re: IVA
    - Scritto da: motumboe

    - Scritto da: Anonimo

    su quelli del terremoto si,

    ma su quelli di telethon, ail, airc ,
    ecc

    ... ?


    su quelli, purtroppo, che mi risulti, noSenza contare che anche la SIAE vuole la sua fetta
  • Anonimo scrive:
    Re: Che li diano in beneficenza
    - Scritto da: motumboe
    Una premessa intanto: penso che sia chiaro a
    tutti che i veri costi di ricarica siano
    praticamente nulli.
    Scusa ma non sono d'accordo : una quota parte del costo della ricarica va, ad esempio, al gestore della ricevitoria/tabaccheria che te la vende e che, con questa percentuale, ci vive !!Kikko64
  • Anonimo scrive:
    Re: Gli sms di beneficenza
    - Scritto da: motumboe

    - Scritto da: Anonimo

    questa comunque è una frescaccia,

    visto che non si tratta di profitti
    tratti

    direttamente dalle donazioni, semmai
    sono

    profitti tratti indirettamente dalle

    ricariche.

    concordo! è vero!
    meglio però che questi profitti
    indiretti vadano a chi ha bisogno, no?Beh allora il discorso varrebbe per tuti i profitti di ogni azienda. Meglio che vadano a chi ha bisogno, no?
  • burru scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    - Scritto da: Vide
    Costo di ricezione? Di cosa stai parlando?
    Di quella mossa atta a tagliare fuori chi
    voleva inviare SMS gratuiti via web e che
    alle compagnie giá esistenti non costa
    niente, alla fine della fiera? Intendo
    quello?Parlo del costo dell'SMS di conferma avvenuta ricezione. Cioè quello che il mio gestore (parlo per me) mi ha mandato quando io ho mandato l'SMS per la donazione. Volevo solo dire che, qualunque sia, il costo di un SMS è da applicare 2 volte per ogni messaggio di donazione.... tranne magari in casi in cui è stata ricevuta una sola conferma a fronte di piu' messaggi di donazione (come ha riportato qualcuno in questo forum)
    E quanto costerebbe un SMS "di costo di
    produzione" (ROTFL solo per la definizione).
    8 centesimi? IPER-ROTFL

    Vediamo di ragionare con la propria testa e
    non con le panzane che passano in giro per
    l'etere...Mi fa piacere che le mie definizioni ti facciano tanto ridere :)Ragionare con la propria testa va bene fino ad un certo punto... se ragionando con la propria testa si finisce per inventare o fare presupposti o anche dare per scontate cose che non lo sono... io ho citato quella cifra perchè (dato che NESSUNO sa per certo quanto costano se non i gestori stessi) in un articolo letto in questo stesso sito si parlava appunto di quella cifra (scartando ipotesi poco verosimili in eccesso o in difetto).
    Che sia esagerato fare polemica sempre ad
    ogni costo su tutte le cose ci sta, sono
    d'accordo, ma voler dare dei buoni
    samaritani (e tu LO STAI facendo, non
    negarlo) ai gestori é fuori dal
    mondo.Penso di sapere bene cosa io stia facendo: sto esprimendo la mia opinione. I gestori telefonici non sono mai stati dei buon samaritani e non cominceranno certo ad esserlo ora o solo perchè tu presupponi io lo stia dicendo. Daltronde in generale i termini multinazionale e buon samaritano sono quasi impossibili da applicare al medesimo soggetto.Per finire non capisco perchè tu mi aggredisca in questo modo quando io sto solo cercando di dire la mia in maniera, mi pare, abbastanza pacata.==================================Modificato dall'autore il 04/01/2005 17.07.24
  • Anonimo scrive:
    polemica sugli aiuti
    http://unimondo.oneworld.net/article/view/100807/1/"E oggi il direttore del Dipartimento della Protezione, Guido Bertolaso ha accusato il Ministero degli esteri: "Gli italiani ci hanno affidato molti milioni di euro per aiutare le popolazioni colpite in Asia. Alla Farnesina qualche diplomatico ha tentato di toglierci quei soldi, 'voi li raccogliete, poi li date a noi', mi hanno detto". "O quei fondi ce li fanno usare in maniera trasparente o li restituirò a chi li ha donati". ""
  • Vide scrive:
    Re: L'Italia è una immensa riunione di c
    - Scritto da: Anonimo
    Dunque Bricke hai capito poco, perchè
    se questo è davvero il punto, allora
    ti rispondo: il netto dell'SMS al 48580
    è di UN EURO.No, sei tu caro il mio anonimo codardo a non avere capito niente. Ci sono costi indotti nascosti, come quello sulla minor durata della ricarica. Che poi uno sia liberissimo di dire "non me ne fotte un bel niente" é lapalissiano. Ma uno potrebbe anche dire "invece di inviare 20 SMS preferisco fare 20 euro di donazione alla ONG XYZ", che magari i suoi costi di organizzazione e gestione ce li ha, ma almeno sono sempre costi che hanno a che fare col campo degli aiuti umanitari. Non come quelli delle aziende TLC.Anzi, mi viene in mente ancora un'altra cosa. Credi che coi soldi raccolti cosí Wind/TIM/Vodafone/3 vadano in Sri Lanka, mandando gli operatori dei callcenter? Ovvio che gireranno i soldi a qualcuno di giá esperto nel campo...per cui i costi di organizzazione di cui parlavo prima ci andranno ad essere cmq.
  • Bruco scrive:
    Re: E' un servizio comodo, quindi costa
    MI hai convinto!Art.1: L'italia è una repubblica basata sullo strozzinaggio. I cittadini gaudenti ringraziano.
  • Anonimo scrive:
    Fate ridere..
    mi sono letto tutto adesso esco perche sto per vomitare.
  • Anonimo scrive:
    Re: E' un servizio comodo, quindi costa
    - Scritto da: Anonimo
    Ma per favore!Dai sentiamo le boiate di oggi
    Qui le compagnie telefoniche hanno propinato
    i loro loghi per giorni, i conduttori delle
    varie trasmissioni si sono sperticati in
    lodi, insomma si sono fatti
    pubblicità gratuitamente,Illegittimo?
    ed in
    più fanno pure la cresta sulla
    solidarietà.Cioe' vuoi dire che una parte della donazione va alle compagnie? Questo e' fare la cresta. Se e' cosi', allora e' grave, se non e' cosi', sei un bugiardo che esagera per dare aria alla bocca.
    I costi che devono sostenere sono irrisori,Beh, tuttavia sono loro e non tuoi, se sono davvero irrisori pagali tu. Loro ti danno un servizio, tu senza muovere il culo da casa mandi soldi in India, e ne ricavano onori ed oneri, ovvero pubblicita', un maggior vendita di schede, ma anche una gestione contabile ed amministrativa.
    e non mi risulta che sia stato devoluto in
    beneficenza nè i maggiori introiti,
    nè i risparmi sulla
    pubblicità.Beh, fino a prova contraria non possiamo sapere cosa fanno.E comunque questa cosa non e' condizione necessaria del gesto di donazione. Cioe', se tu vuoi donare, devo farlo anche io? E' la tua legge?
    E non mi dire che a fare il bonifico
    bancario si spende di più:Mah, i bonifici hanno costi molto vari a seconda degli istituti, quindi un confronto e' difficile, comuque e' un servizio salato per l'utente, te lo dico e te lo ridico con certezza quante volte vuoi.
  • Bruco scrive:
    Re: Che li diano in beneficenza
    - Scritto da: Anonimo
    non hai calcolato che all'operatore ogni sms
    costa sui 10 centesimi, in base a calcoli
    precedenti scritti in articoli dello stesso
    punto informatico.AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!AAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!AHAHAHAHAH! AHAHAHAHAHAHAHAH!10 centesimi?????AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!AAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!AHAHAHAHAH! AHAHAHAHAHAHAHAH!aiuto non so se morire dal ridere o dal piangere!AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!AAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!AHAHAHAHAH! AHAHAHAHAHAHAHAH!
  • Bruco scrive:
    Gli italiani fanno beneficienza
    A prescindere dal fatto (non marginale) che concordo sull'estemporaneità delle "elemosine" in occasione di calamità naturali, perdonate se mi compiaccio che tanta gente si sente in pace con la propria coscienza (l'ho proprio letto qui!!!) dato che ha donato UN EUROOOOOOOO!!! Gli operatori telefonici naturalmente si compiacciono anche loro di questo andare in panciolle, dato euro dopo euro, guadagnano SEMPRE la stessa percentuale (per non chiamarla in altro modo).Un euro di "beneficienza" = percentuale di 20 centesimiUn miliardo di euro di "beneficienza" = percentuale di 200 milioni.La prossima volta, se proprio ci tenete, vi suggerisco di non donare nulla per novantanove volte, e donare cento euro la centesima volta. Quindi andate in posta e usate un bollettino, con un costo (peraltro assurdo secondo me) di 1,70 euro, e quindi senza foraggiare gli intermediari...Perdonate lo sfogo.==================================Modificato dall'autore il 04/01/2005 16.09.57
  • Vide scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    Costo di ricezione? Di cosa stai parlando? Di quella mossa atta a tagliare fuori chi voleva inviare SMS gratuiti via web e che alle compagnie giá esistenti non costa niente, alla fine della fiera? Intendo quello?E quanto costerebbe un SMS "di costo di produzione" (ROTFL solo per la definizione). 8 centesimi? IPER-ROTFLVediamo di ragionare con la propria testa e non con le panzane che passano in giro per l'etere...Che sia esagerato fare polemica sempre ad ogni costo su tutte le cose ci sta, sono d'accordo, ma voler dare dei buoni samaritani (e tu LO STAI facendo, non negarlo) ai gestori é fuori dal mondo.
  • Anonimo scrive:
    Re: DROGATO
    grazie bello :)- Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    onestamente per pensare questa marea di

    stronzate bisogna essere solo dei

    drogati....e nemmeno poco

    Un drogato ha la facoltà di scegliere
    di usare stupefacenti perchè ha un
    cervello, cosa che ti manca vista
    l'intelligenza del tuo commento...

    ciao organismo monocellulare :p
  • Anonimo scrive:
    Re: E' un servizio comodo, quindi costa
    - Scritto da: Anonimo
    Guarda, il punto della situazione è
    uno solo:
    fanno credere e continuano a dirci che non
    ci siano ricavi per i gestori quando invece
    hanno dei guadagni stratosferici, è
    questo lo scandalo, mica altroInfatti non ci sono ricavi. Quello di cui tu parli si chiama indotto.
  • Anonimo scrive:
    ...E LE POSTE?
    Sicuramente le compagnie guadagneranno attraverso la ricarica, ma non ci trovo nulla di così anormale.Le Poste Italiane o le banche fanno comunque pagare l'operazione di versamento denaro agli enti di beneficenza e nessuno ha mai polemizzato...
  • Bruco scrive:
    Re: L'Italia è una immensa riunione di c
    - Scritto da: Anonimo
    sbagliato. Sarebbe corretto pensare in
    questi termini se a mandare il messaggio
    fosse solo un singolo utente: ogni 20
    messaggi spediti, 5 euro di ricarica e via
    così. Ma parlando di milioni di
    utenti, ecco che il tuo ragionamento si
    sgretola, perchè un singolo sms non
    scarica una sim, e anche così fosse,
    lo farebbe dopo che l'utente abbia
    già speso, per i fatti suoi (magari
    per farsi spedire loghi e suonerie..), i
    restanti 19. Per non parlare della stima:
    anche se fosse logicamente corretto quanto
    dici, devi ricordare che esistono ricariche
    da 100 euro come da 3, quindi cambia il
    rapporto ricarica/costo ricarica, rendendo
    un tantino più difficile il calcolo
    che approssimativamente hai proposto.Io scommetto che il ricarico effettivo è maggiore del 20% (ma non dico: sgretolo il tuo ragionamento). Tu dammi le reali statistiche delle carte prepagate (mah! chissà come mai non si trovano?) e poi facciamo i conti alla mano.P.S.: pregapagata da 10 euro con costo di ricarica di 2.costi: 2 eurocredito effettivo: 8 euroINCIDENZA DEI COSTI DI RICARICA: 25%;(dicasi VENTICINQUE PERCENTO)NESSUNO CI HA MAI PENSATO?
  • Bruco scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    - Scritto da: Anonimo
    usatelo e adottate un altro sistema ma per
    favore, smettete di fare la caccia alle
    streghe quando ci sono cose ben piu' gravi e
    pressanti di cui preoccuparci, piuttosto che
    stare qui a fare stupide ciance da salotto
    mentre c'e' gente che muore di fame e di
    sete, gente che ha perso tutto e che e' ora
    a rischio epidemia....sì, e che si salverà grazie ai tuoi sms.Appunto: ci sono cose ben più gravi: forse farebbe bene a tutti accendere la lampadina nel cervello e accorgersene... ma per questo è necessarrio RIFLETTERE...
  • Bruco scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    - Scritto da: Anonimo
    bhe se su 20 milioni 2 o 3 vanno ai
    gestori...credo proprio che la maggior parte
    vada in beneficenza....o no?
    Ho fatto la mia donazione, sono in pace con
    me stesso e non me ne frega ninete se sotto
    sotto ci sono dei giri strani...il mo dovere
    l'ho fatto!Mamma mai sei di un cinismo spaventoso.E magari l'anno scorso sei stato a fare in tuo dovere andando in Thailandia a trovare un paio di tuoi amichetti...
  • Anonimo scrive:
    Bah non lamentiamoci troppo lo sapete...
    ...che gli USA & C. fanno una beneficienza con interessi... ovvero se accettano i l'oro soldi gli stati sono vincolati a utilizzare ditte americane per la ricostruzione ecc ecc.cosi facendo agli usa non c'è assolutamnte nessuna uscita anzi ne ritengono un ricavo
  • Anonimo scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    Io ho fatto un bonifico, forse anche la mia banca in fondo ci guadagna con l'operazione ma se avessi fatto una donazione tramite bollettino postale ci avrebbero guadagnato le poste credo....sbaglio? :- Scritto da: RiKkArDo
    visto che donare via sms non va bene,
    ingegnatevi per trovare una soluzione che
    riesca a raccogliere in pochi giorni oltre
    20 milioni di ? e per la quale nessuno
    tranne i beneficiari della donazione ci
    guadagni ...
    forza ...
  • Anonimo scrive:
    Re: L'Italia è una immensa riunione di condo
    - Scritto da: Anonimo
    Tra l'altro mi stupisce PI: pubblicare un
    articolo del genere, soprattutto durante la
    raccolta fondi, lo paragono a strillare
    sotto gli ambulatori dell'Avis qualcosa come
    "donare sangue? va bene, ma ricordatevi che
    ogni donazione che fate regala soldi a
    qualcuno!"
    Chi donerebbe più?PAROLE SANTE!!! In un momento come questo l'unica cosa che vi viene in mente e' mettervi a fare i conti in tasca ai carrier? Fateli nelle vostre di tasche, piuttosto, magari fruga fruga ce la fate a mandarne anche 2 di SMS, invece che uno.... sempre che poi l'idea dell'ESAGERATO GUADAGNO che fareste fare al vostro carrier telefonico non vi intorpidisca la manina mentre componete il numero.
  • Anonimo scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    Bah mi pare che fai un tantino di confusione... se Bertolaso & Co. non ti piacciono cosa c'entra con l'oggetto dell'articolo in questione (ricavi "occulti" dei carrier telefonici)?Cmq il discorso e' uno solo: se si vuole fare beneficenza (come ha gia' detto qualcuno) non importa aspettare che capiti una tragedia, ci sono tante associazioni piu' note o meno note alle quali donare quello che si vuole quando si vuole... e soprattutto, come si vuole. La questione di donare via SMS e' solo uno dei tanti mezzi messici a disposizione da chi gestisce i soccorsi italiani in questa circostanza, ma basta andare in banca o alla posta oppure telefonare da rete fissa o ancora tramite i circuiti delle carte di credito... di fronte a questa tragedia ci vogliamo ancora preoccupare di chi ci guadagna? Se trovate tanto scandaloso il sistema degli SMS non usatelo e adottate un altro sistema ma per favore, smettete di fare la caccia alle streghe quando ci sono cose ben piu' gravi e pressanti di cui preoccuparci, piuttosto che stare qui a fare stupide ciance da salotto mentre c'e' gente che muore di fame e di sete, gente che ha perso tutto e che e' ora a rischio epidemia....
  • Anonimo scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    - Scritto da: RiKkArDo
    visto che donare via sms non va bene,
    ingegnatevi per trovare una soluzione che
    riesca a raccogliere in pochi giorni oltre
    20 milioni di ? e per la quale nessuno
    tranne i beneficiari della donazione ci
    guadagni ...
    forza ...Donare via SMS è una maniera inteliggente, veloce e capillare di cercare donazioni. Ma è necessaria trasparenza (qui come in qualsiasi altro modo).Se nessuno si fosse lamentato forse lo stato ci continuerebbe a prendere l'IVA come ha fatto fino a pochi giorni fa.Bricke
  • Anonimo scrive:
    Re: L'Italia è una immensa riunione di c
    Dunque Bricke hai capito poco, perchè se questo è davvero il punto, allora ti rispondo: il netto dell'SMS al 48580 è di UN EURO.
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto sbagliato..
    I costi di ricarica sono qualcosa che sono riusciti a estorgere, per la quale tanto la gente evidentemente non s'incazza granche`, e quindi buon pro gli faccia. Da me non beccano un centesimo, ne` in ricariche, ne` in telefonate, comunque. Ne` mai lo beccheranno di qui all'eternita`.
  • Anonimo scrive:
    Re: L'Italia è una immensa riunione di c
    - Scritto da: Anonimo
    Stiamo arrivando a parlare dell'etica delle
    tlc, di trasparenza e via andare, mentre
    inizialmente si parlava solo del caso
    "ricariche" indotte dalla beneficenza. Credo
    che si stia un tantino uscendo dal seminato.E invece è proprio questo il punto a cui si arriva. Trasparenza. Quello che serve è sapere quando si dona quale percentuale arriva a destinazione. Che sia un ONG, o donazioni via SMS, Telethon ecc. E' giusto far sapere quant'è il NETTO. Poi se io scelgo di donare via SMS perchè è più comodo è un ottima idea, basta esserne consapevole.Bricke.
  • motumboe scrive:
    Re: Gli sms di beneficenza
    - Scritto da: Anonimo
    questa comunque è una frescaccia,
    visto che non si tratta di profitti tratti
    direttamente dalle donazioni, semmai sono
    profitti tratti indirettamente dalle
    ricariche.concordo! è vero!meglio però che questi profitti indiretti vadano a chi ha bisogno, no?
  • Anonimo scrive:
    Re: Gli sms di beneficenza
    questa comunque è una frescaccia, visto che non si tratta di profitti tratti direttamente dalle donazioni, semmai sono profitti tratti indirettamente dalle ricariche.
  • Anonimo scrive:
    Re: L'Italia è una immensa riunione di c
    Stiamo arrivando a parlare dell'etica delle tlc, di trasparenza e via andare, mentre inizialmente si parlava solo del caso "ricariche" indotte dalla beneficenza. Credo che si stia un tantino uscendo dal seminato.
  • motumboe scrive:
    Re: Sono solo bagianate...
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=852012
  • motumboe scrive:
    Re: Per chi pensa che ci guadagnino
    - Scritto da: Anonimo
    beh se hanno raccolto 20 milioni di ? ci
    sono stati 20 milioni di sms

    cioè 20.000.000 *0.01

    200.000 persi dagli operatori che non sono
    proprio briciole

    ma accendete il cervello?

    ok lo accendo.stimo attorno a 2-3 milioni la cifra guadagnata in ricariche aggiuntive.vedihttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=852012quanto fa 2.000.000 - 200.000 ?
  • Anonimo scrive:
    PI vergognati
    di pubblicare una simile notizia.Tecnicamente non e' corretta, perche' e' di parte e non tiene conto dei costi che cmq esistono.Ma soprattutto non e' il momento di fare una polemica di questo genere.Cosa ha fatto piuttosto PI per aiutare a raccogliere offerte ???Nulla ...... neanche un banner, tra i tanti che fanno solo pubblicita' a pagamento, per UNICEF o per altre associazioni che stanno muovendosi a raccogliere fondi.
  • motumboe scrive:
    Re: piccolo appunt: forse non stato dett
    - Scritto da: Anonimo
    pro: va considerato che ad esempio wind
    oltre i 60? non ha costi di ricarica.
    esatto, i prossimi euro infatti li farò tramite la carta di mio fratello che ha wind
    tim: molti avevano la carta auguri.. quindi
    quell'sms l'avevano già pagato ;)non è esatto, l'sms mica te lo scalavano dall'ammontare della carta auguri.

    in generale io cercherei il pareggio..
    cioè se voglio fare beneficenza io
    compagnia telefonica do il servizio e
    pubblico i miei costi/introiti indiretti..
    sempre se calcolabili.. ma voglio vedere
    quale ti pubblica i costi ;) ... almeno il
    gesto di donare qualcosa potrebbero farloesatto!
  • motumboe scrive:
    Re: Intanto deutsche telekom...
    - Scritto da: Anonimo
    Non è proprio esatto: il gruppo
    Vodafone ha donato 1 milione di sterline
    (fonte tlcworld.net)anche dt:http://www.spiegel.de/panorama/0,1518,335107,00.html
  • motumboe scrive:
    Re: Che li diano in beneficenza
    - Scritto da: Anonimo
    non hai calcolato che all'operatore ogni sms
    costa sui 10 centesimi, in base a calcoli
    precedenti scritti in articoli dello stesso
    punto informatico.si è parlato di 1 centesimo o anche 0,30 centesimi di costo per sms, non 10 cent.http://punto-informatico.it/p.asp?i=50886 cosa che cambia decisamente le carte in tavola.
  • Anonimo scrive:
    Re: si e mica è l'unica sola
    Dimentichi una cosa fondamentale: siamo in Italia.
  • Anonimo scrive:
    Sono solo bagianate...
    partiamo dal presupposto che ognu utente dovrà prima o poi ricaricare il suo traffico... nn sarà certo l'euro donato ad accorciare la durata media di ogni utente...se vogliamo fare statistica facciamolo...ma nn illudiamoci che poi tutto funzioni come dovrebbe7 utenti su 10 sono prepagati...3 utenti su 10 ricaricano 25 euro a l mese...5 utenti su 10 ricarciano 25 euro a settimana...eehehhehehehehehehehehehehma finiamola di dire fandonie....i soldi in tasca ai gestori ci vanno lo stessooooooooonn sono questi i problemi in italia...sono altri.....by wabaarovinirovi
  • Anonimo scrive:
    Re: Quello che non mi andava giu' tanto
    E già, non ci guadagnano dagli sms ma hanno (e stanno) risparmiando miliardi per la pubblicità...per non parlare del guadagno sulle ricariche....
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi pensa che ci guadagnino
    beh se hanno raccolto 20 milioni di ? ci sono stati 20 milioni di smscioè 20.000.000 *0.01200.000 persi dagli operatori che non sono proprio briciolema accendete il cervello?
  • Anonimo scrive:
    Re: Il vero affare ...

    - Scritto da: Anonimo

    Non c'è nemmeno un rendiconto di come
    verrà utilizzato. Se
    ce ne fosse uno, come fa la Chiesa Cattolica
    che dichiara come viene utilizzato l'otto
    per mille mostrando quote poco rilevanti
    destinate al terzo mondo (*), allora si
    potrebbe discuterne, ma del tuo euro e di
    come verrà usato non se ne sa nulla.
    Per cui o si va in fiducia o nulla.
    Purtroppo hai ragione. Non c'è da fidarsi di nessuno, specie se si tratta di raccolta fondi. Io il mio piccolo l'ho fatto, ho contribuito donando 1 solo euro, miseria lo so, ma almeno non arricchisco ulteriormente il mio gestore dovendo in seguito donare i 5 euro x la ricarica....
  • Anonimo scrive:
    Re: Io non mi fido dei gestori telefonici!!!
    - Scritto da: Anonimo
    Sono andato alla Posta, in orario non di
    punta, ed ho fatto il mio versamento su ccp.
    ad una Organizzazione umanitaria non
    partitica e non religiosa.Mi associo.Quando dono i soldi in beneficenza io mi fido solo dell'UNICEF!http://www.unicef.it/emergenza_maremoto_asia.htmFatelo anche voi, non fidatevi dei messaggini e soprattutto dei gestori telefonici mangiasoldi!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ogni spot televisivo = 500.000 sms
    - Scritto da: Anonimo
    E che ne sai tu di quanto donano già
    loro?E tu invece ne sai qualcosa di dove andranno a finire concretamente i soldi donati con gli sms, vero?Quando le cose in Italia non vengono fatte con trasparenza l'esperienza insegna che finisce sempre male.Forse abbiamo un po' tutti la memoria corta in questo paese di merda, e ci siamo già dimenticati cosa successe con i containers umanitari partiti per l'Albania.Il malvezzo di fregare il prossimo di nascosto, sottobanco, quando non si è visti da nessuno e quando soprattutto le avvengono in maniera poco chiara, è un vizio tipicamente italiano.
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto sbagliato..

    Per quello che ne so una volta esisteva una
    tassa di ricarica che le compagnie versavano
    allo stato. Il tributo era fisso (10000
    delle vecchie lire diventate poi immagino 5
    euro o giu' di li').

    Non so se questo tributo esista ancora...Si chiama Tassa di Concessione Governativa, chi ha un abbonamento la paga a parte ed ammonta ad ? 5,16 -iva compresa, credo- per le aziende, si pagano ogni mese. BTW, la finanziaria ha aumentato le tasse di concessione, quindi aspettatevi anche una lievitazione dei costi di ricarica (però hanno abbassato l'irpef, quindi siamo tranquilli).
  • Anonimo scrive:
    piccolo appunt: forse non stato detto..
    pro: va considerato che ad esempio wind oltre i 60? non ha costi di ricarica.tim: molti avevano la carta auguri.. quindi quell'sms l'avevano già pagato ;)in generale io cercherei il pareggio.. cioè se voglio fare beneficenza io compagnia telefonica do il servizio e pubblico i miei costi/introiti indiretti.. sempre se calcolabili.. ma voglio vedere quale ti pubblica i costi ;) ... almeno il gesto di donare qualcosa potrebbero farlo
  • Anonimo scrive:
    Re: Intanto deutsche telekom...
    Non è proprio esatto: il gruppo Vodafone ha donato 1 milione di sterline (fonte tlcworld.net)
  • Anonimo scrive:
    Re: L'Italia è una immensa riunione di c

    E cmq, trovo molto più colpevole il
    comportamento dello Stato che ha dovuto
    sentirsi chiedere dalle associazioni dei
    consumatori l'abolizione dell'IVA dalle
    donazioni, piuttosto che rendersene conto da
    solo; senza contare che in caso di bonifico,
    ci guadagna la banca; in caso di bollettino
    postale, le poste.. e così via.Sono tutti "costi" dichiarati. Se accetti, lo fai con cognizione di causa. Invece i gestori tlc questa chiarezza non la danno.Quel che si chiede è la trasparenza, non di rinunciare ai guadagni o, peggio, di sborsare di tasca propria.Se questi importi fossero chiari, ciascuno potrebbe farsi i conti di tasca propria e decidere liberamente.
  • Anonimo scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    - Scritto da: RiKkArDo
    visto che donare via sms non va bene,
    ingegnatevi per trovare una soluzione che
    riesca a raccogliere in pochi giorni oltre
    20 milioni di ? e per la quale nessuno
    tranne i beneficiari della donazione ci
    guadagni ...
    forza ...caro rikkardo,dato che di donazione si tratta ci si aspetterebbe che tutti facessero il loro lavoro senza lucrare per ricevere benefici indubbi. Ci vuole un minimo di buon senso e etica.riguardo alla tua provocazione , e' molto semplice trovare metodi di reperimento fondi attraverso dei sistemi a cui tutti possono accedere. Normalmente lo fa lo stato con le tasse, quindi si puo':-donare un euro attraverso l'inps o ente pensionistico (quindi lo possono fare impiegati aziende e professionisti)-donare un euro attraverso i conti bancari con bonifico gratuito -tutte le recivitorie lotto -come detto prima attraverso un numero verde fare una donazione su bolletta tlefonica.e via cosi.....Ma dove sta' la forza dei gestori mobili e' che loro i soldi li hanno gia' in tasca, e gia', li hanno pagati tutti i prepagati, con costo di ricarica ??? e sms a caro a prezzo. quindi per loro non e' mancato guadagno tuttaltro, hanno benefici multipli: conti scalati di un euro senza usare la rete, conti scalati di un euro quindi si dovra' ricaricare prima quindi guadagni sulla ricarica e tutti gli altri aspetti positivi che noi maligni voglisamo vedere tra le maglie di questa rete.avrebbero potuto regalare a chi faceva la donazione 10 sms gratuiti, op per ogni sms inviato 5 10 centesimi quindi sarebbe diventato 1,05 1.10 centesimi versati.ma loro , ovviamente ci hanno msso la rete , hahahhaha i soliti puzzoni. L'SMS e' una tecnologia vecchia e consolidata a costi irrisori per i gestori, o forse senza costi oramai, e' come la email per internet, ma anzi gli sms te li fanno pagare a caro prezzo mentre la email come spazio e multimedialita' e' gratuita, paghi la connessione, ovviamen non c'e' paragone a livello di praticita' e/o versatilita' per entrambi.Secondo aspetto, dato che di bertolaso e compagni, della protezione civile e altre istituzioni non hoproprio una buona considerazione, vedi operazione arcobaleno in albania e tutti gli sprechi e le porcherie che fanno e hanno fatto, io allo stato italiano o chi per lui non do una lira a parte le tasse da bravo cittadino.continuo quindi a dare solidarita' e forza a istituzioni private che sono piu' trasparenti e il loro lavoro e' tangibile, Emergency Medici senza frontiere etc. ciao e buon anno
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi pensa che ci guadagnino
    ah, ecco.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi pensa che ci guadagnino
    Correzione, non e' 10 centesi ma 1 centesimo circa il costo... che comunque perdono in caso di beneficenza per ogni messaggio e quindi e' come se lo donassero:Testo preso da articolo su PI:Tutti gli operatori sono ora allineati sui 15 centesimi: tipico caso di mancanza di concorrenza reale", dice Filippetti. Sono poi quasi tutti soldi che vanno nelle tasche degli operatori, visto che il margine di profitto, sostiene Tele2, è superiore al 97 per cento: "L'SMS costa a monte circa 1 centesimo di euro, secondo le nostre fonti". Concorda il Codacons, associazione consumatori: "Abbiamo fatto indagini, presso una fonte molto bene informata, interna al settore, e abbiamo scoperto che il prezzo a monte è di circa un centesimo di euro", dice Stefano Zerbi, dell'ufficio stampa.- Scritto da: Anonimo
    questa del costo dei 10 cent a messaggio per
    i carrier la credo quando la vedo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi pensa che ci guadagnino
    questa del costo dei 10 cent a messaggio per i carrier la credo quando la vedo.
  • Anonimo scrive:
    Re: offrono un servizio...
    Visto che siamo su punto informatico ritorniamo nel giusto ambito per un attimo. (senza polemica su beneficienza o meno)Secondo te ci sono reali costi così esorbitanti.I cosidetti costi di fatturazione, effettuati de server e sistemi consolidati con gestione automatizzata, ai quali se arrivano 30 o 100 milioni di sms in più non gliene frega niente.Oppure ci sono i costi veri di carrier, che hanno ammortizzato da secoli dopo la costruzione degli impianti. O la manutenzione ordinaria dei sistemi TLC, che in questo caso penso siano tarati per l'invio di migliaia di miliardi di sms e che quindi non debbano avere una manutenzione straordinaria.Penso anche che non ci siano particolari spese di trasferimento fondi verso gli enti destinatari, specie con l'internet banking delle società a capitale azionistico.Onestamente mi fa ridere il discorso delle spese di gestione aggiuntive da sostenere. Spese di questo tipo c'è l'ha una piccola organizzazione di volontari che si paga il biglieto aereo e parte verso le zone interessate a spalare fango.Quindi se vogliono fare un servizio di questo tipo non dicano che non ci guadagnano, oppure lo dimostrino con argomentazioni tecniche. Tutto qui.Ho solo un dubbio sul perchè si muovano sempre solo quando ci sono catastrofi o dei grossi eventi mediatici di mezzo.Potrebbero lasciare permanentemente un servizio del genere e così giustificarne i costi.Ogni giorno muoiono persone per fame, stenti e malattie nel terzo e nel quarto modo.Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Per chi pensa che ci guadagnino
    non hai calcolato che all'operatore ogni sms costa sui 10 centesimi, in base a calcoli precedenti scritti in articoli dello stesso punto informatico.Quindi devi calcolare che per ogni euro di donazione 0,10 euro sono come donati in beneficenza dall'operatore per le spese che ne derivano dalla trasmissione, dalle apparecchiature etc...Secondo me hanno fatto una cosa saggissima, tieni conto che altre volte nelle donazioni trattengono una percentuale mentre questa volta non hanno tenuto un centesimo! magari fosse sempre cosi'....sembra davvero che gli utenti non siano mai contenti di niente... e anziche' sollecitare iniziative cosi' ben strutturate facciano cambiare idea ai fornitori che per me sono stati in gambissima...
  • Anonimo scrive:
    Re: DROGATO
    - Scritto da: Anonimo
    onestamente per pensare questa marea di
    stronzate bisogna essere solo dei
    drogati....e nemmeno pocoUn drogato ha la facoltà di scegliere di usare stupefacenti perchè ha un cervello, cosa che ti manca vista l'intelligenza del tuo commento...ciao organismo monocellulare :p
  • Anonimo scrive:
    Re: Che li diano in beneficenza
    non hai calcolato che all'operatore ogni sms costa sui 10 centesimi, in base a calcoli precedenti scritti in articoli dello stesso punto informatico.Quindi devi calcolare che per ogni euro di donazione 0,10 euro sono come donati in beneficenza dall'operatore per le spese che ne derivano dalla trasmissione, dalle apparecchiature etc...Secondo me hanno fatto una cosa saggissima, tieni conto che altre volte nelle donazioni trattengono una percentuale mentre questa volta non hanno tenuto un centesimo! magari fosse sempre cosi'....sembra davvero che gli utenti non siano mai contenti di niente... e anziche' sollecitare iniziative cosi' ben strutturate facciano cambiare idea ai fornitori...
  • Whishper scrive:
    (OT)Re: E' un servizio comodo, quindi co
    - Scritto da: motumboe
    Infatti esistono anche ricariche da 4+1
    euro... Io ne ho vista una Vodafone da 1+1!!!!
  • motumboe scrive:
    Re: E la rai cancella senza leggere...
    - Scritto da: Anonimo
    was deleted without being read on Tue, 4 Jan
    2005 11:03:16 +0100beh può darsi che letto i primi abbiano impostato una regola di cancellazione automatica.Però vorrei proporre all'autore della lettera originale che suggerisca il modo di impiego del maggiore introito da ricarica (beneficenza).ciao Marco
  • motumboe scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    - Scritto da: burru

    - Scritto da: motumboe

    Non intendevo certo stare a sottilizzare o
    calcolare al centesimo quelli che possono
    essere i ricavi o le spese per l'operazione,beh stando a quanto dice l'articolo, il costo non è 8 centesimi, ma 1 o forse anche 0,30 centesimi... quindi questo scalfisce di un 1-2% il 10%-15% che ti ho citato
    ma ci tenevo a dire solo che la
    realtà è un po' piu' ampia...
    la pubblicità che hanno ricevuto
    è un guadagno, le spese per gli SMS e
    per quelli di conferma sono una spesa
    (doppia rispetto a quanto detto piu' sopra,
    non avevo considerato che c'era il costo di
    ricevuta)...

    Insomma, di sicuro tra tutte le
    modalità di donazione quella per SMS
    è la piu' economica ed è anche
    quella in cui l'intermediario ci guadagna
    forse di meno (vedi Poste, circuiti Carte di
    Credito, banche, etc.).
    questo non lo so: però più che altro conta che con gli sms è stato raggiunta una cifra mai raggiungibile con altri mezzi.Certo che se si aggiungono altri 2-3 milioni da parte dei gestori derivanti dal maggiore guadagno, perchè no?
    Sinceramente comincio a pensare che si
    cerchi sempre di polemizzare su tutto solo
    perchè fa audience....lungi da me, ci mancherebbeciaoMarco
  • Anonimo scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    ....
    ringraziamo che ci sian queste iniziative,
    tanto sappiamo già dall'inizio che
    quando ci sono somme del genere in
    circolazione qualcuno si arricchisce. il
    resto è ipocrisiaLa vera ipocrisia è un'altra...E' normale che chi attivi grandi meccanismi di solidarietà ci guadagni (meglio se solo le spese) sopra.Ma ciò che è insensato è la sistematica speculazione che si applica alle catastrofi. Ricordiamoci che non deve esistere un disastro naturale per fare beneficienza, già solo pensando che ogni 6 minuti muore un bambino nel terzo mondo a causa di fame e malattie.Se le associazioni e consorzi si formano numerose (come funghi) in queste situazioni vuol dire non solo che c'è chi lucra una piccola parte, ma anche chi froda integralmente o quasi, sfruttando la nostra buona fede.Per questo proprio partendo dai più grandi organismi bisogna vigilare sulle reali destinazioni e distribuzioni dei fondi.
  • burru scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    - Scritto da: motumboe
    questo a mio modo di vedere conferma quanto
    in realtà costino poco gli sms ai
    gestori, come già messo in luce da PI
    in questo articolo:

    punto-informatico.it/p.asp?i=50886 Non intendevo certo stare a sottilizzare o calcolare al centesimo quelli che possono essere i ricavi o le spese per l'operazione, ma ci tenevo a dire solo che la realtà è un po' piu' ampia... la pubblicità che hanno ricevuto è un guadagno, le spese per gli SMS e per quelli di conferma sono una spesa (doppia rispetto a quanto detto piu' sopra, non avevo considerato che c'era il costo di ricevuta)... Insomma, di sicuro tra tutte le modalità di donazione quella per SMS è la piu' economica ed è anche quella in cui l'intermediario ci guadagna forse di meno (vedi Poste, circuiti Carte di Credito, banche, etc.). Sinceramente comincio a pensare che si cerchi sempre di polemizzare su tutto solo perchè fa audience....
  • Anonimo scrive:
    Re: Non ha senso questa lamentela...
    Ma certo, sarebbe meglio e vedrai che alla fine lo faranno pure, mi innervosisce un po il fatto che solo oggi ci accorgiamo di questo ..... quanti anni sono che esiste Telethon ? Lì abbiamo sempre donato con carte di credito, cc, bonifici e quindi con costi maggiori, per il donatore, e introiti maggiori, per chi offre il servizio. Perchè non chiedere a tutte le banche d'Italia, di fare una sanatoria, in base a quello si presuppone abbiano incassato in tutti questi anni grazie alle donazioni, una cifra una tantum, diciamo 25 milioni di euro .....Io dico solo che si cerca lo "sgup" a tutti i costi, criticando chi evita di informarci sulla realtà, facendo lo stesso errore, una polemica parziale, incompleta e che quindi rischia di essere insignificante.
  • Anonimo scrive:
    "sterilizzazione dell'IVA "??!!!!
    E che è, un gatto :D ?. Battute a parte qualcuno mi può spiegare per favore con che meccanismo neutralizzano gli effetti dell'IVA .E' evidente che, relativamente a quello di cui stiamo parlando, non l'hanno abolita . A questo punto vorrei capire come intendono recuperarla. Sono arrivato fino a qui:http://www.governo.it/Governo/Provvedimenti/dettaglio.asp?d=24181#correlapoi buio.Qualcuno ne sa di più ? I soldi dove finiscono ?Chi incassa? Grazie
  • motumboe scrive:
    Re: Non ha senso questa lamentela...
    - Scritto da: Anonimo
    Mi trovi completamente in accordo con il tuo
    pensiero, è pura e semplice
    polemica, qualsiasi sia il mezzo con cui
    vengono inviati i soldi ci sarà chi
    ne trarrà un beneficio economico,
    sms gli operatori, bonifico le banche, cc
    postale le poste, carta di credito i gestori
    ecc ecc ..... si potrebbero portare a mano
    direttamente laggiù .... ma devo
    prendere un aereo ..... allora dalla mia
    donazione ne trae beneficio una compagnia
    aerea ..... prendo la macchina ..... caspita
    devo metterci la benzina ...... caspita non
    trovo neppure un bischero, come si dice
    dalle mie parti, che mi porti questo mio
    euruccio laggiù gratis .....sono perfettamente d'accordo con te che il fatto degli sms sia stata una cosa più che utile, grandiosa direi. Però perchè non aumentare ancora la cifra? Diciamo di quei famosi 2-3 milioni che i gestori guadagnano dai costi di ricarica? Ne detraggano le spese di invio e le vere spese di ricarica e poi li mandino in beneficenza, come ha fatto Deutsche Telekom! Fanno così schifo quei due milioni di euro o tre in più?
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché non dite nulla dell'IVA?
    - Scritto da: gerry
    - Scritto da: Anonimo

    Ps per risposta ufficiale intendo una

    spiegazione al termine sterilizza
    ????!!!!!

    Magari il DL.

    tinyurl.com/646tk
    Non solo su questo numero, ma su tutte le
    donazioni che seguiranno.
    A voler essere cattivi si potrebbe dire che
    potevano pensarci prima...Grazie ma non riesco a trovare il testo del DL , mi spedisce qui http://www.governo.it/Governo/Provvedimenti/dettaglio.asp?d=24181e fine della storia è evidente che con il termine sterilizza indicano che l'IVA si paga comunque vorrei capire con che meccanismo la recuperano.
  • Anonimo scrive:
    Re: L'Italia è una immensa riunione di c
    Marco i calcoli che proponi sono sensati. Arriviamo ad un teorico costo di 20 cent. e quanto ne consegue.Il fatto è che ammetterai sia un fattore marginale proporzionalmente alle potenzialità di questo mezzo che tanto bene sta facendo a quelle popolazioni (e tanto ha fatto alle nostre, per terremoti e cataclismi vari). Sono d'accordo con te sul fatto che nessuno dovrebbe lucrare sulla beneficenza, ma ragionando col metro di questa "polemica", allora dovremmo aggiungere:- ci guadagnano i produttori di cellulari, perchè mandando l'sms, anche in misura infinitesimale, si contribuisce all'usura del telefono;- ci guadagna l'enel o chi per lei, visto che l'sms lo spedisci consumando energia che poi andrai a ricaricare;- ci guadagna il pilota civile che trasporta gli aiuti umanitari nelle località colpite comprati con i soldi delle donazionie così via - chiaro che sto ragionando per iperbole, ma credo che così com'è giusto esser vigili, è altrettanto giusto non entrare in un meccanismi troppo cervellotici che, ne abbiamo convenuto, allontanano in definitiva la gente nel fare quel che è più giusto, ovvero donare.E cmq, trovo molto più colpevole il comportamento dello Stato che ha dovuto sentirsi chiedere dalle associazioni dei consumatori l'abolizione dell'IVA dalle donazioni, piuttosto che rendersene conto da solo; senza contare che in caso di bonifico, ci guadagna la banca; in caso di bollettino postale, le poste.. e così via.
  • motumboe scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    - Scritto da: burru
    Ma allora quei famosi costi per SMS che il
    gestore affronta e di cui tanto si parla?
    Per quanto possano essere minimi se è
    vero che ci sono, sono sempre da applicare
    ai 20 milioni di SMS pervenuti... se
    è vero che si parla di circa 8
    centesimi per SMS come "costo di produzione"
    saremmo a 1,6 milioni di euro di spese...
    non voglio certo dire che non ci guadagnino
    ma solo che a volte bisogna valutare tutti
    gli aspetti...questo a mio modo di vedere conferma quanto in realtà costino poco gli sms ai gestori, come già messo in luce da PI in questo articolo:http://punto-informatico.it/p.asp?i=50886
  • Anonimo scrive:
    Re: Non ha senso questa lamentela...
    Mi trovi completamente in accordo con il tuo pensiero, è pura e semplice polemica, qualsiasi sia il mezzo con cui vengono inviati i soldi ci sarà chi ne trarrà un beneficio economico, sms gli operatori, bonifico le banche, cc postale le poste, carta di credito i gestori ecc ecc ..... si potrebbero portare a mano direttamente laggiù .... ma devo prendere un aereo ..... allora dalla mia donazione ne trae beneficio una compagnia aerea ..... prendo la macchina ..... caspita devo metterci la benzina ...... caspita non trovo neppure un bischero, come si dice dalle mie parti, che mi porti questo mio euruccio laggiù gratis .....
  • burru scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    Ma allora quei famosi costi per SMS che il gestore affronta e di cui tanto si parla? Per quanto possano essere minimi se è vero che ci sono, sono sempre da applicare ai 20 milioni di SMS pervenuti... se è vero che si parla di circa 8 centesimi per SMS come "costo di produzione" saremmo a 1,6 milioni di euro di spese... non voglio certo dire che non ci guadagnino ma solo che a volte bisogna valutare tutti gli aspetti...
  • motumboe scrive:
    Intanto deutsche telekom...
    ...ha donato un milione di euro (fonte: 42420)Loro non so se hanno fatto qualcosa di simile al 48580, però è anche vero che i nostri gestori, che mi risulti, di tasca loro non hanno versato nulla!Dai stiamogli sotto che aumentiamo un po' la beneficenza!!! :)
  • motumboe scrive:
    Re: IVA
    - Scritto da: Anonimo
    su quelli del terremoto si,
    ma su quelli di telethon, ail, airc , ecc
    ... ?
    su quelli, purtroppo, che mi risulti, no
  • motumboe scrive:
    Re: Gli sms di beneficenza
    - Scritto da: motumboe
    punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=851770
    azzz ho sbagliatohttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=851766
  • Anonimo scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...

    Però se fossi a capo della tim non
    dormirei la notte se lucrassi un milione di
    euro grazie ad una grandissima tragedia: li
    darei in beneficenza, ed è questo cheil capo della tim????sai che coscienza che ha.....R
  • motumboe scrive:
    Re: Gli sms di beneficenza
    - Scritto da: nimrhael
    - Scritto da: motumboe

    se per te il 15-20 % è poco...

    Come lo hai quantificato questo 15-20%?
    facciamo 10-15% per essere sicuri (comunque tanto)l'ho scritto in questo 3d:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=851770
  • motumboe scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    - Scritto da: nimrhael
    Se ti riferivi al fatto che anche la
    frazione dei costi di ricarica deve essere
    devoluta in beneficenza allora è
    un'altra questione, ma in questo caso
    bisognerebbe essere più specifici.Sì scusami, è questo che volevo dire.
  • Anonimo scrive:
    Re: IVA
    - Scritto da: motumboe
    guarda che l'iva è stata portata allo
    0% su questi messaggi.su quelli del terremoto si,ma su quelli di telethon, ail, airc , ecc ... ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Domanda per chi se ne intende
    la seconda che hai detto
  • motumboe scrive:
    Re: L'Italia è una immensa riunione di c
    - Scritto da: Anonimo
    Marco ciao,
    non ti offenderai se affermo che il fatto
    che tu "ricordi" qualcosa a qualcuno (a me,
    nella fattispecie) lascia un po' il tempo
    che trova.. non credo che tu sia nella
    posizione di imporre, anche se cortesemente,
    una tua idea come fosse Vangelo, concordi?scusa, in effetti sono stato un po' aggressivo.
    Penso sia tutta questione di punti di vista.
    Ciò detto, ribadisco la mia
    posizione: quanto dici è secondo me
    sbagliato. Sarebbe corretto pensare in
    questi termini se a mandare il messaggio
    fosse solo un singolo utente: ogni 20
    messaggi spediti, 5 euro di ricarica e via
    così. Ma parlando di milioni di
    utenti, ecco che il tuo ragionamento si
    sgretola, perchè un singolo sms non
    scarica una sim, e anche così fosse,
    lo farebbe dopo che l'utente abbia
    già speso, per i fatti suoi (magari
    per farsi spedire loghi e suonerie..), i
    restanti 19.Questo è il mio parere:Facciamo un esempio:Ricarica da 25 euro. Spesa totale 30.Supponiamo che la tariffa che hai ti consente di chiamare a 25 cent/minuto: hai 100 minuti di chiamate a disposizione, che in realtà ti costano non 25 ma 30 centesimi al minuto, per via del taglio di ricarica scelto.Ora supponiamo che in questa ricarica farai 1 euro di beneficenza, e 24 euro in chiamate (96 minuti di telefonate).Bene: dei 30 euro iniziali, 1 è andato in beneficenza, e 29 sono andati alla tim (o chi per essa). Quindi i 96 minuti non ti sono costati 30cent/min, ma 29/96 = 30,20833333 cent. Quindi 0,008333333 cent di più al minuto; moltiplicati per 96 minuti fa 20 cent.Quindi un euro è andato in beneficenza, e le rimanenti telefonate sono costate 20 cent in più.
    Per non parlare della stima:
    anche se fosse logicamente corretto quanto
    dici, devi ricordare che esistono ricariche
    da 100 euro come da 3, quindi cambia il
    rapporto ricarica/costo ricarica, rendendo
    un tantino più difficile il calcolo
    che approssimativamente hai proposto.Concordo. Ho stimato senza troppo rigore. Però se fosse logicamente corretto quanto dico sopra, l'ordine di grandezza secondo me l'ho beccato; non sono nè 100mila ne 10 milioni.Siamo a 20 milioni di euro circa donati in totale giusto?il 20% sarebbe 4 milioni.ci sono le ricariche da 50+5 e lì il guadagno è del 10%media pesata -
    3milionipoi ci sono tagli inferiori su cui il margine è maggiorepoi ci sono tagli superiori in cui il margine è inferiorepoi c'è wind che sopra i 60 euro non ti fa pagare la ricarica (quindi per chi può, doni con wind!)ci sono poi gli abbonamenti in cui suppongo che il guadagno sia inferioreecco tenuto conto di tutto questo, sono ragionevolmente certo che la mia stima non sia troppo lontana dalla verità. Certo, posso sempre sbagliare.
    Chiaramente quanto omesso della tua missiva
    snatura il messaggio positivo che
    sicuramente volevi offrire; non puoi
    però negare, se osservi la cosa con
    un certo distacco, come fossi un normale
    lettore, che quanto riportato nell'articolo
    è facilmente discutibile e tutt'altro
    che inattaccabile. Resto dell'idea che
    articoli come questi, in momenti delicati
    come quello che stiamo vivento, potrebbero
    portare ad un allontanamento dalla
    donazione.. questa è una delle principali paure che avevo. Poi però ho pensato che tanto qualcuno ci sarebbe arrivato. Allora tanto valeva che lo facessi notare e che soprattutto suggerissi come destinare l'introito. Però la parte più importante è stata tagliata.
    un po' come l'esempio della
    donazione di sangue: molta disinformazione
    (o controinformazione), poca donazione.dehihi combinazione, sono un avisino! ma ci vado principalmente per il pane e salame che mi offrono dopo ;-)ciao Marco Lazzaroni
  • nimrhael scrive:
    Re: Gli sms di beneficenza
    - Scritto da: motumboe
    se per te il 15-20 % è poco...Come lo hai quantificato questo 15-20%?==================================Modificato dall'autore il 04/01/2005 11.14.59
  • nimrhael scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    Non voglio entrare in polemica, ma la tua non è una NUOVA proposta.Attualmente è possibile fare beneficenza via sms ed i MAGGIORI guadagni vanno devoluti in beneficenza.Se ti riferivi al fatto che anche la frazione dei costi di ricarica deve essere devoluta in beneficenza allora è un'altra questione, ma in questo caso bisognerebbe essere più specifici.Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Re: 3 sms
    non so. io finora ne ho mandati 2 con omnitel e per ogni sms mi e' arrivata la conferma ricezione. forse tim adotta una politica diversa, doni una volta e le volte successive registra l'incassato ma non ti invia la conferma.
  • Anonimo scrive:
    Re: IVA
    - Scritto da: motumboe
    guarda che l'iva è stata portata allo
    0% su questi messaggi.NO, ti sbagli:Lo Stato ha detto che viste le polemiche sull'iva :o ha deciso di destinare in beneficienza il ricavato dell'iva di quei messaggi.Io non mi fido perchè:1: l'iva è quantificabile, ma sono alla canna del gas (come bilancio statale) e ne hanno comunque bisogno vitale.2: "beneficienza" è un termine un pò troppo generico che mi puzza un pò: ti ricordi lo "scandalo" per la gestione degli aiuti in Albania? Ecco, anche quella era beneficienza, ma ingrandì le tasche dei soliti noti.Per esempio, anche finanziare l'assunzione di immigrati senza lavoro e casa x 10 anni (magari alla fininvest,mondadori o aziende "di quel gruppo") è beneficienza.. ma c'è chi ci guadagna e ne ha un tornaconto economico.Ciao.pieggi.
  • motumboe scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    - Scritto da: RiKkArDo-cut-
    per me è + semplice: i gestori ci
    guadagnano (sul costo delle ricariche)
    punto.

    nessuno obbliga nessuno a fare beneficenza
    con gli sms! E se lo facessi con il
    bollettinio postale? azz 1? in + come costo
    dell'operazione, altro che 20% è il
    100%!

    vabbè ...

    ringraziamo che ci sian queste iniziative,
    tanto sappiamo già dall'inizio che
    quando ci sono somme del genere in
    circolazione qualcuno si arricchisce. il
    resto è ipocrisiaè tutto vero, sono d'accordo anche io che pigri come si è, non si sarebbe mai raggiunta questa cifra, e sono contentissimo di quello che hanno fatto.Però se fossi a capo della tim non dormirei la notte se lucrassi un milione di euro grazie ad una grandissima tragedia: li darei in beneficenza, ed è questo che spero, è questo il motivo per il quale sto cercando nel mio piccolo di sensibilizzare un po' di gente.
  • Anonimo scrive:
    Re: L'Italia è una immensa riunione di c
    Marco ciao,non ti offenderai se affermo che il fatto che tu "ricordi" qualcosa a qualcuno (a me, nella fattispecie) lascia un po' il tempo che trova.. non credo che tu sia nella posizione di imporre, anche se cortesemente, una tua idea come fosse Vangelo, concordi? Penso sia tutta questione di punti di vista.Ciò detto, ribadisco la mia posizione: quanto dici è secondo me sbagliato. Sarebbe corretto pensare in questi termini se a mandare il messaggio fosse solo un singolo utente: ogni 20 messaggi spediti, 5 euro di ricarica e via così. Ma parlando di milioni di utenti, ecco che il tuo ragionamento si sgretola, perchè un singolo sms non scarica una sim, e anche così fosse, lo farebbe dopo che l'utente abbia già speso, per i fatti suoi (magari per farsi spedire loghi e suonerie..), i restanti 19. Per non parlare della stima: anche se fosse logicamente corretto quanto dici, devi ricordare che esistono ricariche da 100 euro come da 3, quindi cambia il rapporto ricarica/costo ricarica, rendendo un tantino più difficile il calcolo che approssimativamente hai proposto.Chiaramente quanto omesso della tua missiva snatura il messaggio positivo che sicuramente volevi offrire; non puoi però negare, se osservi la cosa con un certo distacco, come fossi un normale lettore, che quanto riportato nell'articolo è facilmente discutibile e tutt'altro che inattaccabile. Resto dell'idea che articoli come questi, in momenti delicati come quello che stiamo vivento, potrebbero portare ad un allontanamento dalla donazione.. un po' come l'esempio della donazione di sangue: molta disinformazione (o controinformazione), poca donazione.
  • RiKkArDo scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    potrebbe essere una soluzione va bene, però se ragioniamo così allora dobbiam pensare proprio a tutto ? e i beni che vengono comperati per la ricostruzione? tutti i servizi che si instaureranno? se andiamo avanti così non ne veniemo + fuori; per me è + semplice: i gestori ci guadagnano (sul costo delle ricariche) punto.Io sarei + contento se i gestori si occupassero + spesso di beneficenza con campagne pubblicitarie etc...nessuno obbliga nessuno a fare beneficenza con gli sms! E se lo facessi con il bollettinio postale? azz 1? in + come costo dell'operazione, altro che 20% è il 100%!vabbè ...ringraziamo che ci sian queste iniziative, tanto sappiamo già dall'inizio che quando ci sono somme del genere in circolazione qualcuno si arricchisce. il resto è ipocrisia
  • Anonimo scrive:
    e le altre modilità di invio offerte?
    daccordo, non c'è trasparenza su questo punto, bisogna però considerare che anche in altre forme (vedi conti correnti postali) si ha un costo aggiuntivo che si intasca chi gestisce il servizio
  • Anonimo scrive:
    Re: E' un servizio comodo, quindi costa
    Ma per favore!Qui le compagnie telefoniche hanno propinato i loro loghi per giorni, i conduttori delle varie trasmissioni si sono sperticati in lodi, insomma si sono fatti pubblicità gratuitamente, ed in più fanno pure la cresta sulla solidarietà.I costi che devono sostenere sono irrisori, e non mi risulta che sia stato devoluto in beneficenza nè i maggiori introiti, nè i risparmi sulla pubblicità.E non mi dire che a fare il bonifico bancario si spende di più: bel paragone, a quando un sano raffronto con un rapinatore armato fino ai denti, perchè di questo passo....
  • Anonimo scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    Il sistema va anche bene, ma chi sono i reali beneficiari?1) Quelli per cui esprimiamo la solidarietà attraverso SMS2) Le compagnie telefoniche, che si fanno pubblicità gratis, e in più ci lucrano pure.Avete sentito di qualche carrier che ha comunicato di avere devoluto una cifra consistente per le popolazioni colpite?Io no!Comunque col giochino dei costi di ricarica le compagnie telefoniche hanno introitato almeno 1 milione di Euro extra, che potrebbero benissimo devolvere, altrimenti li mettiamo in buona compagnia ad esempio con la SIAE, altri che lucrano sulla beneficenza.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Non ha senso questa lamentela...
    se i soldi li mandavano via cc postale si pagano le spese postali, via banca lo stesso, quindi che senso ha tutto ciò! La trovo una scusa per poter parlare dei costi di ricarica, discorso di per se giusto ma nel momento sbagliato!
  • motumboe scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    una proposta io l'ho fatta.
  • RiKkArDo scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    dalle 0 risposte di coloro che si lamentano deduco che siano privi di soluzioni ;)hehehehe
  • ldsandon scrive:
    Re: IVA
    Sì, ma non subito!
  • motumboe scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    mi sembra un modo un po' semplicistico di lavarti la coscienza. La vigilanza è importante.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io non mi fido dei gestori telefonici!!!
    - Scritto da: Anonimo
    Sono andato alla Posta, in orario non di
    punta, ed ho fatto il mio versamento su ccp.
    ad una Organizzazione umanitaria non
    partitica e non religiosa.Cosi' hai dato 1 euro per il bollettino alle poste italiane...
  • Anonimo scrive:
    Domanda per chi se ne intende
    Se il mio gestore mi ha attivato la promozione per la quale ho la possibilità di mandare 100 SMS gratis, (TIM) in caso di donazione chi paga?a)Il gestoreb)io perchè questo tipo di SMS mi viene conteggiato come a pagamento e non mi consuma la promozionec)pago e mi viene conteggiata la promozioneQualcuno ha controllato?Voi capite che non mi importa nulla dell'SMS ma mi importa se il gestore trova il modo di farci del grano senza che io lo sappia.
  • Anonimo scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    bhe se su 20 milioni 2 o 3 vanno ai gestori...credo proprio che la maggior parte vada in beneficenza....o no?Ho fatto la mia donazione, sono in pace con me stesso e non me ne frega ninete se sotto sotto ci sono dei giri strani...il mo dovere l'ho fatto!
  • motumboe scrive:
    Re: PI sta cadendo in basso
    Cosa mi dici delle miniricariche da 4+1? ci perdono?
  • motumboe scrive:
    Re: IVA
    guarda che l'iva è stata portata allo 0% su questi messaggi.
  • Anonimo scrive:
    Re: PI sta cadendo in basso
    1. Non sai di che parli2. Qui non si contesta l'operazione si contesta come e' stata comunicata3. Leggiti usenet
  • motumboe scrive:
    Re: X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    gli sms sono un'ottima soluzione!basta che i maggiori guadagni vengano devoluti a loro volta in beneficenza, tutto qui.
  • Anonimo scrive:
    DROGATO
    onestamente per pensare questa marea di stronzate bisogna essere solo dei drogati....e nemmeno poco
  • Anonimo scrive:
    Re: Gli sms di beneficenza
    - Scritto da: marcel
    Noi italiani siamo un popolo strano: non ci
    meravigliamo se Telethon indice una raccolta
    di fondi per la ricerca e "spende" un quarto
    di quello che raccoglie per realizzare la
    "promozione" dell'iniziativa perché
    le giustifichiamo come "spese tecniche", ma
    ci scandalizziamo se i gestori, oltre a
    farsi pubblicità gratis
    (perché il loro logo di viene
    proposto sotto i nostri occhi per minuti,
    per secondi), indirettamente guadagnino
    dalla ricarica delle schede. Ma
    perché le banche non fanno pagare il
    bonifico quando si versa per qualsiasi
    sottoscrizione?
    Mi sembra un modo levantino di ragionare.
    In quale altro modo si sarebbe potuto
    realizzare questa sottoscrizione (che, mi
    auguro, venga ritenuta "doverosa", dal punto
    di vista morale)?Ok giusto, ma che si sappia anche che gli operatori un po' ci guadagnino!
  • Anonimo scrive:
    IVA
    a me la cosa che mi ha fatto incazzaredi piu' delle donazioni sms (non l'ultima perche' e' stata eliminata) e' stato il pagamentodell'iva.Lo stato che lucra sulla solidarieta'.
  • Anonimo scrive:
    Re: E' un servizio comodo, quindi costa
    Guarda, il punto della situazione è uno solo:fanno credere e continuano a dirci che non ci siano ricavi per i gestori quando invece hanno dei guadagni stratosferici, è questo lo scandalo, mica altro
  • motumboe scrive:
    Re: L'Italia è una immensa riunione di c
    Sono il Marco L. citato nell'articolo. Intanto ti ricordo che il calcolo presentato è corretto; facendo una stima approssimata per difetto, i gestori ci hanno guadagnato qualcosa come 2-3 milioni di euro.Prima di mandare la lettera a parecchi quotidiani, tra cui PI, ho pensato bene a quello che facevo, perchè temevo che influisse negativamente sul flusso di donazioni. Quindi ho pensato: perchè non trasformare la critica in qualcosa di più costruttivo? Ho quindi chiuso la lettera auspicando che il maggior guadagno fosse devoluto in beneficenza.Un sacco di gente, come me, se ne sarebbe accorta, quindi ho pensato - provato - a dire, cerchiamo di risolverla in modo positivo.Purtroppo però PI ha tagliato la seconda parte della lettera, quella che ritenevo più interessante.Ciao Marco Lazzaroni
  • Anonimo scrive:
    qunati SMS
    ma quanti sms mandi col cellulare.Se vuoi effettuare una donazione consistentesenza svuotare la prepagata usa altri mezzi.
    • motumboe scrive:
      Re: qunati SMS
      il discorso vale anche per un solo messaggio. con una prepagata da 50+5, è il 10% (1 euro dai 50, 0,1 dai 5).
  • Anonimo scrive:
    PI sta cadendo in basso
    PI è noto per le sterili polemiche, ma questa, di fronte ad un probema vero, mei serbra pessima.Ma ci avete mai pensato che la maggior parte delle ricariche sono pagate a tabaccai e/o banche.Non viv viene i dubbio che questi vogliano la loro parte e che questa sia spesso buona parte se non tutti i 5 ? in questione?
  • Anonimo scrive:
    Re: Costi di gestione
    Tu però non calcoli la pubblicità gratuita che si fanno, soprattutto d'immagine positiva.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ogni spot televisivo = 500.000 sms
    E che ne sai tu di quanto donano già loro?
  • Anonimo scrive:
    Re: E' un servizio comodo, quindi costa

    forse tu non ti rendi conto di quanto
    guadagnano: qualcosa come 2-3 milioni di
    euro ogni 20 donati.E allora? Questo è il punto, che ci frega se guadagnano. I soldi arrivano netti a destinazione? Questo e' il punto.Sennò la stessa critica la possiamo muovere ai camionisti che che porteranno derrate alimentari e medicinali dal magazzino all'aereo per l'India. Donando abbiamo compiuto un azione che comporta spese e introiti per moltissimi, pazienza, l'importante è aiutare. Noi non sappiamo come verranno spesi i soldi, ma almeno ci avremmo provato.

    Le compagnie guadagnano? Ma vi stanno
    dando

    un servizio comodissimo.

    Perché fare una donazione
    dovrebbe

    essere gratis? Se io usufruisco di un

    servizio che mi permette di recapitare
    aiuto

    a qualcuno senza muovermi da casa, un
    tale

    servizio dovrebbe essere gratis?



    no, ma
    1) è superpagato, come servizio
    2) ci fanno credere che è gratisLo sai, ne sei infornato? Bene allora non donare con gli sms.Ma hai gia' risposto. Dovrebbe essere gratis? No.
    è ovvio che la ricarica ha un costo.
    Ma questo è moooolto più basso
    di quel che ci fanno credere.
    Infatti esistono anche ricariche da 4+1
    euro... Non importa quanto sia basso. Tu paghi un servizio, stai in poltrona e doni denaro. Questo paghi. Che poi il servizio garantisca anche un gettito alle compagnie attraverso un rinnovo anticipato della tessera, ciò serve a coprire una serie di spese. C'e' anche guadagno per la compagnia in tutto questo? Forse si forse no, però di contro c'è un servizio fornito.
  • Anonimo scrive:
    Re: Il vero affare ... sbagliato!
    Sbagliato: tutte le ricarcihe sono già state pagate agli operatori e quindi gli interessi li tirano comunque
  • RiKkArDo scrive:
    X QUELLI CHE SI LAMENTANO ...
    visto che donare via sms non va bene, ingegnatevi per trovare una soluzione che riesca a raccogliere in pochi giorni oltre 20 milioni di ? e per la quale nessuno tranne i beneficiari della donazione ci guadagni ...forza ...
  • Anonimo scrive:
    L'Italia è una immensa riunione di condo
    minio..Ogni occasione per fare polemica è buona, dico io.Non voglio passare per il difensore delle tlc (ci mancherebbe), però frasi come "Considerando che la maggior parte di noi italiani utilizza cellulari con carte prepagate, che la maggior parte delle tariffe ha costi di ricarica attorno ai 5 euro, che il "taglio" di ricarica più comune è sui 25 euro, ne segue che approssimativamente, ogni 25 euro di beneficenza, circa 5 euro finiscono nelle tasche dei gestori di telefonia mobile" vorrei sapere come si piò anche solo pensarle, figuriamoci esprimerle.Se così veramente volessimo metterla, allora ricordiamo che questa OTTIMA iniziativa ha dei costi, per le tlc: sistema di fatturazione, perchè no, traffico, gestione degli accrediti.. questo ovviamente non viene considerato, perchè è molto più gradevole sparare, come al solito, a zero.Tra l'altro mi stupisce PI: pubblicare un articolo del genere, soprattutto durante la raccolta fondi, lo paragono a strillare sotto gli ambulatori dell'Avis qualcosa come "donare sangue? va bene, ma ricordatevi che ogni donazione che fate regala soldi a qualcuno!"Chi donerebbe più?
  • motumboe scrive:
    Re: Gli sms di beneficenza
    se per te il 15-20 % è poco...
  • Anonimo scrive:
    Re: Il vero affare ...
    - Scritto da: Anonimo
    Il vero affare è sugli interessi. Se...
    vecchie lire?.Iva interessi, ma per dirla in maniera elegante, ma che ti frega. Hai donato un euro? Hai un euro di meno.Non sei in grado di controllare nemmeno se verrà speso per qualcuno che ne ha bisogno, che senso ha parlarne? Se ti fidi, doni, se non ti fidi non doni, ma non ha senso seguire il percorso del tuo euro dalle tue tasche fino all'infinito mettendo sulla lista nera tutti quelli a cui viene in tasca per un motivo o per l'altro.Se uno ha tanto timore e tanto astio, che doni in altra maniera, che si inventi un sistema diverso per fare del bene.Non c'è nemmeno un rendiconto di come verrà utilizzato. Se ce ne fosse uno, come fa la Chiesa Cattolica che dichiara come viene utilizzato l'otto per mille mostrando quote poco rilevanti destinate al terzo mondo (*), allora si potrebbe discuterne, ma del tuo euro e di come verrà usato non se ne sa nulla.Per cui o si va in fiducia o nulla.(*)(La Chiesa che intasca con l'8 per mille molte donazioni, ne utilizza solo una parte per il terzo mondo e molta parte per il sostentamento del clero (con buona pace delle campagne pubblicitarie piene di bambini africani)Fonte: Sovvenire.it - Servizio per la promozione del sostegno economico alla Chiesa Cattolica.http://www2.glauco.it/sovvenire/riep.html )
  • motumboe scrive:
    Re: E' un servizio comodo, quindi costa
    premetto che spero che questo discorso non diventi una scusa per interrompere le donazioni.... - Scritto da: Anonimo
    Se chi fa una donazione con il telefonino si
    lamenta che la tessera finisce, ha una
    soluzione migliore di recarsi sul posto e
    portare direttamente un contributo?
    Se si che lo scriva.no, in effetti è comodissimo.
    Se uno fa una donazione con il telefonino e
    si lamenta che le compagnie telefoniche ci
    guadagnano, è invece uno sciocco, e
    invidioso.forse tu non ti rendi conto di quanto guadagnano: qualcosa come 2-3 milioni di euro ogni 20 donati.
    Le compagnie guadagnano? Ma vi stanno dando
    un servizio comodissimo.
    Perché fare una donazione dovrebbe
    essere gratis? Se io usufruisco di un
    servizio che mi permette di recapitare aiuto
    a qualcuno senza muovermi da casa, un tale
    servizio dovrebbe essere gratis?
    no, ma1) è superpagato, come servizio2) ci fanno credere che è gratis
    Muovere denaro mette in moto altre spese.
    Dov'è quindi lo scandalo? La tessera
    finisce prima? Però anche la tessera
    costa: chi la progetta, chi la fabbrica, chi
    la stampa, chi la distribuisce? Chi investe
    in un tabacchino per rivenderla? Tutta
    questa catena non va pagata?è ovvio che la ricarica ha un costo. Ma questo è moooolto più basso di quel che ci fanno credere.Infatti esistono anche ricariche da 4+1 euro... quindi ancora una volta, propongo: che si tengano il giusto, ma poi diano in beneficenza il maggior guadagno

    Non è forse più importante il
    controllo su come vengono gestiti i soldi e
    a chi vanno, rispetto alle normalissime
    spese di gestione di un servizio?questa è invece un'ottima osservazione; spero che questi sold arrivino a destinazione e siano efficaci nella maggior misura possibile.ciao Marco Lazzaroni
  • Anonimo scrive:
    Ogni spot televisivo = 500.000 sms
    Sapete che gli spot mandati in onda tutti i giorni della bella Megane Gale come quelli del cane Ettore costano dai 250mila ai 500mila euro l'uno durante la fascia serale?Ma perché allora i gestori della telefonia mobile Tim, Vodafone, Wind, Blu, 3, oltre a richiedere a noi gli sms per beneficienza non contribuiscono anche loro all'iniziativa RIDUCENDO le spese dei loro spot televisivi DEVOLVENDOLI in beneficienza?Il problema è che qui non si sa dove andranno a finire questi soldi ricavati dagli sms, chi ce lo dice che sotto sotto non possano servire agli stessi gestori per finanziare le spese della piattaforma dell'umts?
  • motumboe scrive:
    Che li diano in beneficenza
    Una premessa intanto: penso che sia chiaro a tutti che i veri costi di ricarica siano praticamente nulli. Per ogni sms da un euro inviato, il guadagno per l'operatore è di 0,20 centesimi se si ha fatto una ricarica da 25+5 euro, 0,10 se si aveva ricaricato di 50+5 euro.Infatti si deve considerare che il costo di ricarica va 'spalmato' su tutto il valore nominale della ricarica. Quindi se per un euro di beneficenza si consuma il 4 per cento della ricarica (l'esempio è quello del 25+5), si consuma anche il 4 per cento del costo aggiuntivo di ricarica, cioè 20 centesimi.Dato che le donazioni finora sono più di 20 milioni, togliendo qualcuno che ha l'abbonamento - di cui non conosco i termini - , facendo una media ponderata tra i vari tagli di ricarica, stimo per difetto sui 2-3 milioni di euro l'introito per i gestori!!! A cui bisogna aggiungere il discorso sugli interessi, che non conoscevo!!!!Allora passiamo all'azione: propongo che destinino il maggior guadagno in beneficenza!! Non voglio solo la rettifica dei giornali e dei tg!!!
  • Anonimo scrive:
    Io non mi fido dei gestori telefonici!!!
    Sono andato alla Posta, in orario non di punta, ed ho fatto il mio versamento su ccp. ad una Organizzazione umanitaria non partitica e non religiosa.
  • marcel scrive:
    Gli sms di beneficenza
    Noi italiani siamo un popolo strano: non ci meravigliamo se Telethon indice una raccolta di fondi per la ricerca e "spende" un quarto di quello che raccoglie per realizzare la "promozione" dell'iniziativa perché le giustifichiamo come "spese tecniche", ma ci scandalizziamo se i gestori, oltre a farsi pubblicità gratis (perché il loro logo di viene proposto sotto i nostri occhi per minuti, per secondi), indirettamente guadagnino dalla ricarica delle schede. Ma perché le banche non fanno pagare il bonifico quando si versa per qualsiasi sottoscrizione?Mi sembra un modo levantino di ragionare.In quale altro modo si sarebbe potuto realizzare questa sottoscrizione (che, mi auguro, venga ritenuta "doverosa", dal punto di vista morale)?
  • motumboe scrive:
    Re: accorciare le ricariche per 1o2 sms?
    - Scritto da: Anonimo
    ma siamo seri, la maggior parte delle
    persone avrà invia 1o 2 sms, ma anche
    se ne ha inviati 5 o 6 questo influisce in
    maniera minima sulla durata della ricarica e
    quindi sul successivo acquisto di altri euro
    di spesa telefonica...
    non è esatto. Per ogni sms da un euro inviato, il guadagno per l'operatore è di 0,20 centesimi se avevi fatto una ricarica da 25+5 euro, 0,10 se avevi ricaricato di 50+5 euro.Infatti devi cosniderare che il costo di ricarica va 'spalmato' su tutto il valore nominale della ricarica. Quindi se per un euro di beneficenza consumi il 4 per cento della tua ricarica (l'esempio è quello del 25+5), consumi anche il 4 per cento del costo aggiuntivo di ricarica, cioè 20 centesimi.Dato che le donazioni finora sono più di 20 milioni, togliendo qualcuno che ha l'abbonamento, facendo una media ponderata tra i vari tagli di ricarica, stimo per difetto sui 2-3 milioni di euro l'introito per i gestori!!!che li diano in beneficenza!
  • Anonimo scrive:
    offrono un servizio...
    I gestori fanno la loro parte non ricavando nulla in modo diretto dall'invio degli sms.E' vero che hanno una quota di ricariche che ottengono grazie all'aumento dell'invio degli sms, ma lo ritengo corretto in quanto offrono un servizio che costa.E' giusto mantenere il livello di attenzione alto, ma questa volta non vedo alcun comportamento scorretto da parte dei gestori.Curiosita': e' possibile vedere se queste compagnie telefoniche hanno fatto altre donazioni a riguardo?Nicola
  • Anonimo scrive:
    Re: ma per favore!
    bisognerebbe evitare di essere pignoli precisini cagacazzo quando le circostanze lo consentono. In questo caso è solo cinicità gratuita.
  • gerry scrive:
    Re: Perché non dite nulla dell'IVA?
    - Scritto da: Anonimo
    Ps per risposta ufficiale intendo una
    spiegazione al termine sterilizza ????!!!!!
    Magari il DL.http://tinyurl.com/646tkNon solo su questo numero, ma su tutte le donazioni che seguiranno.A voler essere cattivi si potrebbe dire che potevano pensarci prima...
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto sbagliato..
    urka, mi sembra tanto strumentale sta polemica...io ho fatto una donazione via carta di credito, cosa faccio accuso Cartasi' per il canone della Carta di Credito che pago annualmente?se per fare una donazione mi muovo in macchina perche' devo raggiungere il posto, cosa faccio, chiedo indietro il costo delle tasse sulla benzina allo Stato?che poi il costo "di ricarica" sia ingiustificatamente alto e che (casualmente) tutti i gestori siano allineati questo e' un altro discorso... ma ragazzi, siamo in Italia, tutto cio' e' normale...
  • uibbs2 scrive:
    Re: Il vero affare ...
    A proposito: lo so che adesso ufficialmente lo Stato non ottiene IVA da quelle donazioni, ma resta il fatto che secondo Vodafone l'importo della mia donazione e' di 0,8333 euro==================================Modificato dall'autore il 04/01/2005 8.29.04
  • uibbs2 scrive:
    Re: Il vero affare ...
    - Scritto da: Anonimo
    Il vero affare è sugli interessi. Se
    leggete le clausole c?è scritto che i
    soldi saranno dati alla Protezione Civile al
    termine dell?operazione? (diciamo 6 mesi
    almeno?)A parte che i proventi destinati alla beneficenza possono essere depositati solo su conti vincolati che non offrono interessi a parte quelli legali...... vogliamo parlare della "strana" storia dell'IVA, ora finalmente tagliata?http://g-weblog.blogspot.com/2004/12/maremoto.html==================================Modificato dall'autore il 04/01/2005 8.27.12
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto sbagliato..
    Per quello che ne so una volta esisteva una tassa di ricarica che le compagnie versavano allo stato. Il tributo era fisso (10000 delle vecchie lire diventate poi immagino 5 euro o giu' di li').Non so se questo tributo esista ancora...Se poi con i tagli grandi di ricarica non lo fanno/facevano pagare e' semplicemente perche' se lo accolla la compagnia telefonica credo.L'IVA non c'entra e' addebitata come gia' osservato al momento della chiamata.
  • Anonimo scrive:
    Re: Il vero affare ...

    che la banca dia il 4% di interesse (un buon
    cliente può arrivare anche ad un 6%)Chi sei, Alice nel Paese delle Meraviglie ?
  • Anonimo scrive:
    ...e il costo del parcheggio?
    o dei mezzi pubblici per andare a fare donazioni in banca o all'ufficio postale?Ah, basta, se ne approfittano tutti!... smettete di fare solidarieta'!:-)
  • Anonimo scrive:
    E' un servizio comodo, quindi costa
    Se chi fa una donazione con il telefonino si lamenta che la tessera finisce, ha una soluzione migliore di recarsi sul posto e portare direttamente un contributo?Se si che lo scriva.Se uno fa una donazione con il telefonino e si lamenta che le compagnie telefoniche ci guadagnano, è invece uno sciocco, e invidioso.Le compagnie guadagnano? Ma vi stanno dando un servizio comodissimo.Perché fare una donazione dovrebbe essere gratis? Se io usufruisco di un servizio che mi permette di recapitare aiuto a qualcuno senza muovermi da casa, un tale servizio dovrebbe essere gratis?C'è chi ha scrittto "se la tessera ti finisce prima, fai un bonifico" e un altro "anche il bonifico costa". Ovvio, tutto costa. Se io faccio un bonifico perché dovrebbe essere gratis? Se io incontro un bisognoso per strada e gli do i miei soldi, quello non mi costa nulla, ma se affido a terzi questo compito, ovviamente costa. Muovere denaro mette in moto altre spese. Dov'è quindi lo scandalo? La tessera finisce prima? Però anche la tessera costa: chi la progetta, chi la fabbrica, chi la stampa, chi la distribuisce? Chi investe in un tabacchino per rivenderla? Tutta questa catena non va pagata?Non è forse più importante il controllo su come vengono gestiti i soldi e a chi vanno, rispetto alle normalissime spese di gestione di un servizio?
  • etrusko scrive:
    Re: ma per favore!
    guarda che pure se ci lamentiamo, i nostri euro li abbiamo inviati uguale, perchè a richiami di livello uman-global non si tira indietro nessuno, e solo che se un giorno ci sarà la resa dei conti, e la storia ci insegna che ciò succederà, allora se qualcuno avrà fatto i porci comodi, pagherà, o lui o chi per lui.Il mondo è una ruota che gira ;)
  • etrusko scrive:
    si e mica è l'unica sola
    prima della fine dell'anno c'era un inchiesta parlamentare che discuteva sul fatto che il prezzo del petrolio si abbassa ma le tariffe dei servizi ad esso associate non diminuivanoebbene, oggi, non solo non se ne sa più niente dell'inchiesta, ma apriamo l'anno con la notizia che gas e luce aumentano di 25 euro all'anno per l'aumento del petrolio, petrolio che aumenta solo in Italia.allora sono 50 euro all'anno di più e 13 euro di tasse in menototale = abbassate i pantaloni, inclinatevi .............
  • sinadex scrive:
    Re: Ricariche + grandi o cambiare gestor
    sarò atipico, ma quando mi regalarono 100 mila lire di carica sul cell, sommate alle 18mila che avevo, son dovuti passare 11 MESI prima di fare un altra ricarica... e mica perchè avevo finito i soldi, ma perchè altriemnti mi disattivavano la carta
  • Anonimo scrive:
    Donare costa a tutti
    Per chi non se ne fosse reso conto, donare costa.Se si fa attraverso le poste, con il famso bollettino postale cartaceo, costa tempo, benzina, e si consuma carta energia elettrica ed inchiostro.Se si fa con un bollettino elettronico, vuol dire spendere tempo ed energia.Se si fa con il telefonino, questo accorcia la ricarica.E ovvio, donare soldi costa sia a chi dona ma anche a chi raccoglie.A volte alcune raccolte rendono meno di quanto si spenda in promozione, acquisto di contenitori e stipendi degli operatori. Alcune organizzazioni umanitarie internazionali hanno fatto addirittura raccolte in perdita a causa dei troppi contenitori per le offerte distribuiti e dei costi di gestione.Lavorare per la beneficenza, non vuol dire che non esistano spese.Non volete dare soldi a tutta la catena di raccolta di fondi? Non donate.Volete comunque fare qualcosa perché vi sentite in dovere di aiutare gli altri? Donate ma rendetevi conto che:1) costa;2) mettete necessariamente in movimento un giro di interessi.Inoltre, aggiungo che non saprete mai come verranno spesi i soldi, bella roba... ma questo è un altra faccenda.
  • Solvalou scrive:
    Quello che non mi andava giu' tanto
    Non avevo considerato gli altri aspetti che emergono in questa discussione a proposito degli sms, ma non mi piaceva molto quando i primi giorni i conduttori del telegiornale si affannavano a ripetere che i gestori non guadagnavano niente da questa campagna: Potevano dire, correttamente, che sull' importo dell'sms non avrebbero addebitato nulla agli utenti. Dire che le compagnie non ci guadagnano niente con i loghi delle stesse in sovrimpressione per ore, mi pareva lievemente ipocrita. D'altra parte con le bestialita' che succedono ogni giorno quello che critico io e' una bazzecola, ma per me la perfezione sarebbe stata mettere il numero e dire che si poteva chiamare da qualunque operatore mobile. Pazienza.
  • Anonimo scrive:
    Costi di gestione
    Facendo il conto sulla media del costo delle ricariche (ricordate che ci sono anche abbonamenti) non e' possibile che i ricavi generati siano in qualche modo equiparati al costo di gestione di questa operazione?Non sappiamo effettivamente a quanto ammontano i primi (perche' non abbiamo stime ufficiali di quanti utenti che hanno usufruito di questa iniziativa caricano di 5, di 10 o piuttosto di 200 euro), cosi' come non conosciamo i soldi spesi indirettamente da Vodafone, Tim, Wind o chi altri per "gestire" l'operazione (preparare la piattaforma, inviare gli sms di conferma.. ecc.).Puo' come non puo' essere che a conti fatti i gestori davvero non ci guadagnino un tubo (se non addirittura che ci "perdano" qualche soldo... possono pure permetterselo, ci mancherebbe).In definitiva quindi, perche' montare questa polemica se non si conoscono le cifre esatte? PER ORA pensiamo ad aiutare quelle persone, per le polemiche c'e' sempre tempo!
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché non dite nulla dell'IVA?
    ma solo sugli SMS, al 163100 la si paga ancora, temo... :
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché non dite nulla dell'IVA?
    Ps per risposta ufficiale intendo una spiegazione al termine sterilizza ????!!!!! Magari il DL.
  • Anonimo scrive:
    complimenti...
    ...sei un genio;)in effetti anche la povera vanna mica ti obbligava a pagarle i numeri per dimagrire o le creme per il lotto:D:D:D
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché non dite nulla dell'IVA?
    Puoi indicarmi la comunicazione ufficiale per favore .Di recente ho solo letto che i ds avevano proposto di darla in beneficienza.C'è una risposta ufficiale del Governo?
  • Anonimo scrive:
    163100
    come molti saprano, è possibile donare 2 euro da telefono fisso chiamando il numero 163100 (numero messo a disposizione da telecom). tuttavia, il messaggio preregistrato di conferma della donazione dice che verranno donati 2 euro esclusa l'iva. qualcuno sa se siamo alle solite, e bisogna protestare per ogni singola vessazione, poiché per chi ci governa non esiste il concetto di analogia, o se semplicemente il messaggio è obsoleto?
  • Anonimo scrive:
    Il vero affare ...
    Il vero affare è sugli interessi. Se leggete le clausole c?è scritto che i soldi saranno dati alla Protezione Civile al termine dell?operazione? (diciamo 6 mesi almeno?)Ipotizzando che al termine dell?iniziativa gli SMS siano 30 milioni (stima prudente visto che ad oggi siamo oltre 17 milioni) e che la banca dia il 4% di interesse (un buon cliente può arrivare anche ad un 6%) significa che l?operatore verserà al PC 30 milioni di euro ma la anca verserà nelle sue casse (30 milioni + (30 milioni *0.04 * 6/12)) = 30,6 milioni con un guadagno di un 1.200.000.000 di vecchie lire?.
  • Anonimo scrive:
    Polemiche inutili...
    Secondo me non ha senso fare polemiche riguardo a questo servizio.Volete mettere quanto è stato utili negli ultimi anni?Volete mettere quanto è più semplice donare soldi ora rispeto ad anni fa? Ora lo possono fare anche i giovani.E poi non credo che siamo costretti a donare euro dagli operatori; è una nostra scelta....
  • DKDIB scrive:
    Re: è impressionante
  • DKDIB scrive:
    Re: ufffa...
    Anonimo wrote:
    fate un bonifico e state zitti !!A dire il vero ho sentito di banche che lo fan pagare pure ai propri correntisti (no comment).Senza contare che quelli senza conto corrente (ragazzini, studenti ed altre persone senza un lavoro) non potrebbero comunque utilizzare tale sistema.
    • Anonimo scrive:
      Re: ufffa...
      - Scritto da: DKDIB
      Anonimo wrote:

      fate un bonifico e state zitti !!

      A dire il vero ho sentito di banche che lo
      fan pagare pure ai propri correntisti (no
      comment).

      Senza contare che quelli senza conto
      corrente (ragazzini, studenti ed altre
      persone senza un lavoro) non potrebbero
      comunque utilizzare tale sistema.Fare un bollettino postale? dare i soldi direttamente (e a mano) a un'organizzazione benefica come emergency, medici senza frontiere, il prete sotto casa?E' normale che i gestori ci guadagnino, il sistema di ricarica dei telefoni non cambia.Quello che non va bene è il modo in cui viene posta la cosa, non la cosa in sé.
  • Anonimo scrive:
    è impressionante
  • DKDIB scrive:
    Re: accorciare le ricariche per 1o2 sms?!
    Anonimo wrote:
    [...] anche se ne ha inviati 5 o 6 questo influisce in maniera
    minima sulla durata della ricarica [...]In effetti hai ragione.Chi non si ricarca di 200 Euro per volta......Ma vaff'!Anonimo also wrote:
    [...] influiscono di piu i giochini dei ragazzini che fanno a
    prendersi gli squillini che qualche sms...Gli squilli non costano un tubo, per definizione.Se invece volessi tirare in ballo suonerie e cretinate varie, sappi 2 cose:1- quella non e' beneficenza quindi non c'azzecca 'na mazza con questo argomento;2- l'impatto e' lo stesso, visto che te le fan pagare 1 o 2 Euro l'una.Anonimo also wrote:
    Ma via, siamo seri [...]Serieta' e' saper fare una divisione ed evitare di farsi inchiappettare con arrotondamenti autolesionisti.
  • Anonimo scrive:
    3 sms
    Ho inviato 3 sms per il maremoto...ma ho ricevuto un solo messaggio di conferma...il giorno dopo. Secondo voi hanno accorpato le 3 conferme in una sola..o un sms è passato ai terremotati e gli altri due se li è pappati tim?
  • Anonimo scrive:
    Re: ufffa...
    - Scritto da: Anonimo
    sempre a lamentarsi.....
    non vi va bene nemmeno la donazione via sms
    ?!?!
    fate un bonifico e state zitti !!
    Si proprio bonifico , cosi alla banca se non hai il conto presso di loro lasci sei ( 6 ) ?urozzi .....come vedi, non c'e' mai fine.
  • DKDIB scrive:
    Re: è l 'IVA
    Anonimo wrote:
    se ancora fai un altro conto vedrai che le tariffe telefoniche
    sono senza IVA...capito a che serve il costo di ricarica?Quindi se sono un abbonato Wind e vado avanti con le ricariche da 60 Euro sono un evasore fiscale?Oppure e' l'operatore che, essendo magnanimo, s'accolla il costo dell'IVA?Sinceramente il tuo ragionamento mi pare 'no scolapasta......
  • Anonimo scrive:
    meglio...
    ...stare zitti, piuttosto che sparare put*****e(troll)l'iva, CARO bicefalo, viene compresa nel costo della chiamata e detratta dalla ricarica.il costo va a coprire l'utile di chi te la fa (il tabaccaio che ti vende la tessera o simili, ed i costi vivi di gestione del sistema) ma tutto ciò influisce per un quarto si e no. il resto viene arpionato dai gestori...il che fa si che, se vengono donati 20 mil di euro, ai gestori piovono a spanne 2-3 miloni di euro extra:o. se vi sembra giusto ed etico, tenuto conto anche dello sbandieramento fatto sull' ASSOLUTA MANCANZA DI UTILE da parte degli stessi... si vede che il vostro cervello è a grave rischio di implosione;). Esiste anche un numerino da telefono fisso per donare due euro, ma, guarda il caso, dato che su quello non ci sono realmente costi aggiuntivi, chi lo conosce?
  • nimrhael scrive:
    Re: Perché non dite nulla dell'IVA?
    Sugli SMS a favore dei terremotati in Asia non c'è l'IVA:http://www.ansa.it/main/notizie/ticker/2004-12-29_3617258.html Ciao.
  • DKDIB scrive:
    Re: ma per favore!
    Anonimo wrote:
    il messaggio era: da questo euro che voi donate, noi non ci
    pigliamo nulla.Sbagliato: tipicamente ci guadagnano il 20%.Prendendo per buono che la ricarica piu' comune sia quella da 25+5 Euro, per ogni SMS da 1 Euro loro ci guadagnano:5 / (25/1) = 0.2 Euro.___Anonimo also wrote:
    O_O PI vi prego, non date voce a ste str****te
    _
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché non dite nulla dell'IVA?
    - Scritto da: Anonimo
    In relazione alla polemica sugli SMS per gli
    aiuti ai "maremotati" qualcuno sarebbe
    così cortese da spiegarmi per quale
    motivo in una gara di solidarietà chi
    contribuisce deve comunque pagare l'IVA allo
    stato? Perché nessuno dice che il
    primo a guadagnarci in questa gara
    sarà proprio l'erario???!!!!Perchè da giorni il Governo ha deciso che l'IVA non vi sarà applicata e quindi riscossa.Informati.
  • Anonimo scrive:
    Perché non dite nulla dell'IVA?
    In relazione alla polemica sugli SMS per gli aiuti ai "maremotati" qualcuno sarebbe così cortese da spiegarmi per quale motivo in una gara di solidarietà chi contribuisce deve comunque pagare l'IVA allo stato? Perché nessuno dice che il primo a guadagnarci in questa gara sarà proprio l'erario???!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: ufffa...
    Facciamo così : io pago solo quello che voglio destinare alla donazione e tu mi paghi tutti i dazi così siamo contenti (sanguisughe comprese)
  • Anonimo scrive:
    ma per favore!
    ma vi prego! ci guadagnano certo sulla ricarica! il messaggio era: da questo euro che voi donate, noi non ci pigliamo nulla. è ovvio che se mandi 30 messaggi (tanto di cappello) la ricarica ti finisce, devi ricaricare e loro si prendono i soldi. madò, sempre a lamentarvi anche quando non ci sarebbe da lamentarsi, ma che palle! O_O PI vi prego, non date voce a ste str****te
    _
  • Anonimo scrive:
    Re: è l 'IVA
    No e Iva Zanicchi....Ma che cacchiate sta dicendo!!! Ma perchè wind una volta aveva costo ricarica zero ora è 5 euro come gli altri piuttosto? come mai ?
  • Anonimo scrive:
    Ricariche + grandi o cambiare gestore
    Qui il problema non è il ricavo dei gestori, ma il fatto che il costo di ricarica non va giù a chi lo paga.Soluzione?Fare una ricarica + grande per ridurre il peso del costo di ricarica oppure - come faccio io - passate a Wind e ricaricate di almeno 60 euro. Tanto in 11 mesi li consumiamo tutti e non versate un centesimo come costo di ricarica.Quello che risparmiate, datelo in beneficenza, se trovate un modo che vi va bene!
  • Anonimo scrive:
    Re: è l 'IVA
    Strano, in questo momento devo ancora farmi i due conticini, però mi risulta che,se ricari in un punto 187, loro si prendano come guadagno un eurino (sui 5 dei costi di ricarica)..quindi che fanno, *rubano* un euro all'iva?Senza polemiche eh.. Giusto per sapere..
  • Anonimo scrive:
    accorciare le ricariche per 1o2 sms?!
    ma siamo seri, la maggior parte delle persone avrà invia 1o 2 sms, ma anche se ne ha inviati 5 o 6 questo influisce in maniera minima sulla durata della ricarica e quindi sul successivo acquisto di altri euro di spesa telefonica... Ma via, siamo seri, influiscono di piu i giochini dei ragazzini che fanno a prendersi gli squillini che qualche sms... Se si vuol sentire odore di m..a basta mettere il naso fra le chiappe del tizio di turno e si sente quel che si voleva trovare!
  • Anonimo scrive:
    è l 'IVA
    Se ti fai sue conti vedi che il costo di ricarica alto non è che L IVA...se ancora fai un altro conto vedrai che le tariffe telefoniche sono senza IVA...capito a che serve il costo di ricarica? P.S. un ultimo conticino: in Francia la ricarica cista meno perchè non c'è il costo di ricarica ma le tariffe sono piu alte perchè comprendono l IVA. Cordialità
  • Anonimo scrive:
    Re: ufffa...
    Spesso si pagano anche i bonifici. E cari.
  • Anonimo scrive:
    Tutto sbagliato..
    Non ha alcun senso "rettificare l'informazione data e spiegare in qual modo l'operazione può rivelarsi economicamente vantaggiosa per i carrier.", Piuttosto perchè non cogliere la palla al balzo per parlare dei costi di ricarica, non si sa bene da cosa motivati?Hanno tutta l'aria di esser un canone SIP, con la differenza che è rateizzato.Mi sembra un ottima occasione per sollevare il problema dei *costi di ricarica*, ma a quanto pare ha tutta l'aria d'esser la solita campagna "a difesa del consumatore" che serve assolutamente a niente e che ha l'unico effetto di far tanto rumore per nulla.. quando non fa più danni del male che si vuol combattere (vedi sanzione dell'autority dell'autority a telecom per pubblicità ingannevole, finita in una immediata, casuale *annunciazione* d'aumento delle tariffe: non cambia un cazzo e paghiamo NOI.)==================================Modificato dall'autore il 04/01/2005 0.14.40
  • Anonimo scrive:
    ufffa...
    sempre a lamentarsi.....non vi va bene nemmeno la donazione via sms ?!?!fate un bonifico e state zitti !!
Chiudi i commenti