L'ultima frontiera dei google-dipendenti

Un Google più personale, risultati modificati dagli utenti. Una sperimentazione, che però è anche una prospettiva. Cambiare i risultati ora si può

C’è chi lo fa con le news, chi con gli oggetti e allora perché non farlo anche con i risultati del più famoso motore di ricerca? Una delle idee su cui stanno lavorando i Google Labs consentirà agli utenti di indicare quali risultati forniti da Google non siano coerenti con la ricerca effettuata dall’utente stesso, o quali non piacciano, ed integrare i risultati stessi con altri suggerimenti. Il tutto per ottenere un risultato di ricerca il più possibile personale .

l'esperimento

Parliamo di una sperimentazione che come ha chiarito Google fa parte di una serie di test che BigG svolge di continuo in collaborazione con alcuni degli utenti più affezionati. Test, dunque, che nulla hanno a che vedere con il Google search disponibile su www.google.com né è detto che si traducano mai in nuove funzionalità del motore di ricerca.

Ma l’idea è suggestiva. “Questo esperimento – spiega Google – ti consente di influenzare la tua esperienza di search aggiungendo, cambiando o rimuovendo i risultati di ricerca. Quando ricercherai la stessa parola chiave in futuro, continuerai a vedere i cambiamenti. Se poi vorrai modificare questi cambiamenti, potrai sempre cancellare tutte le modifiche. Si tratta di una funzionalità sperimentale che sarà disponibile solo per poche settimane”.

Nulla a che vedere, dunque, con una interazione di comunità sui link, non ci sono link da promuovere o da bocciare in massa, ma solo una personalizzazione della propria search experience . La suggestione sta proprio nell’ipotizzare come una interfaccia di questo tipo, pensata per essere “personale”, potrebbe invece evolversi verso un search non più personalizzato ma condizionato dagli umori e dai comportamenti della comunità.

Un passo alla volta: il nuovo esperimento per ora consente di marcare i risultati che piacciono cliccando su un pulsante ad hoc e rimuovere quelli che si ritengono inadatti o inutili. In più, consente di suggerire URL che andrebbero inserite nei risultati della ricerca che si effettua.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • aistu scrive:
    ah beh!! ...
    -- commento spostato -------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 dicembre 2007 23.22-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    [OT] Segnalazione programma
    Scusate ma non sapevo dove scrivere, questo programma non c'entra nulla con quelli recensiti oggi.Il nome e' RocketDock: ennesima simulazione della dock del mac per win, pero' funziona molto bene, ed e' portable (USB).Consumo di risorse: circa 10MB di ram (max 12/13 se avete molte icone), ciuccia un po' di processore quando mandate a icona le finestre o le ripristinate (tiene nella barra una preview della finestra, quindi e' comprensibile).Tante skin e personalizzazioni. Non posso darvi il linkal momento, ma in google si trova facilmente.
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: [OT] Segnalazione programma
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate ma non sapevo dove scrivere, questo
      programma non c'entra nulla con quelli recensiti
      oggi.c'e' il forum download in homepage download, e in tutte le pagine dei forum trovi il link ! ;)
      Il nome e' RocketDock: ennesima simulazione della
      dock del mac per win, pero' funziona molto bene,
      ed e' portable
      (USB).e in italiano, e recensita a gennaio 2006!
      Non posso darvi il linkal momento, ma in google
      si trova
      facilmente.eccolohttp://www.pidownload.it/p.aspx?is=1125915;)LucaS
      • Loris Batacchi scrive:
        Re: [OT] Segnalazione programma
        Ops, avevo fatto una ricerca sul motore interno di PI e non aveva trovato nulla :$
  • 20 mega scrive:
    Ma quanto succhia sto programma?
    A quanto pare per girare il programmino richiede circa 20MB di RAM, e oltre ad impostare le funzionalità di risparmio energetico di Window fa solo i calcoli per stabilire la corrente risparmiata. Non saranno tanti 20MB per qualche operazione, e soprattuto quanto ci costano in termini energetici questi 20 MB?Spengere il PC quando non viene usato è la soluzione migliore!
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Ma quanto succhia sto programma?
      - Scritto da: 20 mega
      A quanto pare per girare il programmino richiede
      circa 20MB di RAM, e oltre ad impostare le
      funzionalità di risparmio energetico di Window fa
      solo i calcoli per stabilire la corrente
      risparmiata. Non saranno tanti 20MB per qualche
      operazione, e soprattuto quanto ci costano in
      termini energetici questi 20
      MB?
      Spengere il PC quando non viene usato è la
      soluzione
      migliore!dipende, sempre.Se ad avviarsi ci mette 5 minuti, e a riprendersi da una sospensione 30 secondi, conviene sospendere. Dipende. E comunque sinceramente non penso che la ram (virtuale e non) utilizzata o meno consuma di meno o di piu'. mmhma e' una bella domanda! ;)la memoria e' sempre accesa, non e' come un drive che usi e non usi, un monitor che spegni e accendi. Se il pc e' acceso la ram .. ma poi che consuma la ram, corrente? ma siamo sicuri ? ;)Se e' occupata o meno e' accesa. O no? Aiuto. Mi fermo prima di dirne grosse :DLucaS
      • cxar scrive:
        Re: Ma quanto succhia sto programma?
        Ehehe, beh, volendo fare i pignoli, se però stai già stretto con la ram, i 20 mega di ram diventano 20 mega su swap area e di attività continua su disco... di braccetto del disco che fa avanti e indietro. =)
  • nome e cognome scrive:
    Disco fisso
    Peccato che il l'hard disk meno volte lo (ri)avvi e più dura
    • Mau scrive:
      Re: Disco fisso
      - Scritto da: nome e cognome
      Peccato che il l'hard disk meno volte lo (ri)avvi
      e più
      duraTraducendo questo in l'Italiano come verrebbi fuori? :|
      • nome e cognome scrive:
        Re: Disco fisso
        - Scritto da: Mau
        - Scritto da: nome e cognome

        Peccato che il l'hard disk meno volte lo
        (ri)avvi

        e più

        dura
        Traducendo questo in l'Italiano come verrebbi
        fuori?
        :|Viene fuori che l'usura maggiore un hard disk c'è l'ha proprio all'avvio, quindi più volte lo avvi e più si usura.Potrebbe sembrare un controsenso, ma lasciandolo sempre acceso l'hard disk dura di più.
        • mario rossi scrive:
          Re: Disco fisso
          Ben vengano gli hard-disk allo stato solido
        • Di-Gi scrive:
          Re: Disco fisso
          - Scritto da: nome e cognome
          - Scritto da: Mau

          - Scritto da: nome e cognome


          Peccato che il l'hard disk meno volte lo

          (ri)avvi


          e più


          dura

          Traducendo questo in l'Italiano come verrebbi

          fuori?

          :|

          Viene fuori che l'usura maggiore un hard disk c'è
          l'ha proprio all'avvio, quindi più volte lo avvi
          e più si
          usura.
          Potrebbe sembrare un controsenso, ma lasciandolo
          sempre acceso l'hard disk dura di
          più.Perdona la pignoleria, ma si dice "riavvii" non "riavvi".Il verbo e' riavviare, non riavvare.
        • aistu scrive:
          Re: Disco fisso
          il tuo è un discorso abbastanza stupido ... ti spiego perchè:Tu per non usurare "inutilmente" il tuo HardDisk lo lasci sempre attivo, giusto? E per fare ciò lasci acceso il PC anche quando non serve, giusto? Ora ti chiedo... quante ORE di vita pensi faccia risparmiare al tuo HardDisk questo giochetto? E ti chiedo anche... il costo di un HardDisk è così elevato da giustificare questo spreco di energia elettrica?E' come dire "non voglio usurare il motorino d'avviamento della mia macchina, ecco il motivo per il quale la lascio avviata anche di notte" ... "peccato che ogni mattina sono costretto a fare il pieno di carburante!!"SUVVIA! Che grandissima sciocchezza ... magari i piatti del tuo HardDisk sono immacolati ma i dati che ci sono sopra vanificano tutti questi sacrifici energetici! (Leggere tra le righe, prego)
Chiudi i commenti