L'ultradenso di IBM guadagna proseliti

Le specifiche aperte pubblicate pochi mesi fa da IBM ed Intel sulla piattaforma di server ultradensi BladeCenter stanno guadagnando il favore dell'industria. Diverrà uno standard de facto?


Roma – Sono più di 100 le aziende che, secondo IBM , nell’arco di tre mesi hanno aderito alle sue specifiche aperte per la progettazione di dispositivi e periferiche compatibili con BladeCenter. Quest’ultima è una piattaforma per i sever blade che Big Blue ha sviluppato nel 2002 con la collaborazione di Intel : le specifiche di progetto sono state però aperte soltanto all’inizio di settembre.

Le specifiche consentono ai produttori che intendono creare prodotti compatibili con i sistemi BladeCenter, come switch di rete, adattatori su scheda e dispositivi di comunicazione, di acquisire le necessarie licenze senza pagare alcuna royalty. Con questa nuova strategia IBM e Intel intendono incoraggiare sviluppatori e partner ad abbracciare la propria piattaforma e farne, in questo modo, uno standard de facto.

Gli analisti sostengono che il livello d’interesse mostrato dall’industria nei confronti delle specifiche aperte di IBM ed Intel dimostra il crescente interesse del mercato verso i server blade, anche detti ultradensi: questi sono caratterizzati da dimensioni estremamente compatte, consumi energetici contenuti e costi relativamente più bassi rispetto ai server tradizionali.

I server blade sono particolarmente diffusi tra gli Internet service provider e negli ambienti in cui è importante ridurre i costi dell’energia e dello spazio occupato, e vengono generalmente utilizzati per attività come l’hosting Web e la protezione tramite firewall. Questi server hanno una configurazione a rack molto compatta, somigliante alla disposizione di una serie di libri su di uno scaffale. Una delle priorità, in questi sistemi, è ridurre il consumo di energia, e di conseguenza l’emissione di calore.

I server blade stanno acquisendo sempre più importanza anche come componenti di grandi cluster di server, ossia come “mattoni” per la creazione di sistemi anche molto potenti, quali i supercomputer. Per questi sistemi viene spesso utilizzato come sistema operativo Linux, di cui, come noto, IBM è grande sostenitrice.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ...il prezzo...
    [...]Il laptop, il cui prezzo esatto è di 498 dollari, monta un processore VIA C3 da 1 GHz, 128 MB di RAM, un hard disk da 30 GB, un drive CD-ROM e un display LCD da 14,1 pollici. [...]Cè un ECS con via 1,2Ghz, 256MBram, 20GB e masterizzatore combo a 699euro...non mi sembra che il prezzo sia così sconvolgente...
  • Anonimo scrive:
    per 50 dollari in piu'....
    Sempre da walmart con 50 dollari in piu' ti porti a casa un pc con:10 gb in piu' di hdprocessore athlonwi-fi integratoe windows xp......!!http://www.walmart.com/catalog/product.gsp?product_id=3163026&cat=179113&type=19&dept=3944&path=0%3A3944%3A3951%3A4070%3A179113&xsell=3504708iPuddu
    • Anonimo scrive:
      Re: per 50 dollari in piu'....
      - Scritto da: Anonimo
      Sempre da walmart con 50 dollari in piu' ti
      porti a casa un pc con:

      10 gb in piu' di hd
      processore athlon
      wi-fi integrato
      e windows xp......!!

      www.walmart.com/catalog/product.gsp?product_i

      iPudduAppunto.anche questa volta linspire ha dimostrato di essere soltanto un venditore di fumo, tanto rumore per nulla.Comunque non e' da sottovalutare il fatto che tanta gente e' disposta a tirarsi le mazzate sulle balle da sola pur di prendere un notebook senza licenza microsoft.
      • Anonimo scrive:
        Re: per 50 dollari in piu'....
        - Scritto da: Anonimo
        Comunque non e' da sottovalutare il fatto
        che tanta gente e' disposta a tirarsi le
        mazzate sulle balle da sola pur di prendere
        un notebook senza licenza microsoft.Ti dirò, se dovessi comprarlo io oggi chiederei il rimborso a M$ della sua inutile licenza che tanto non mi serve (tutti i miei PC [tranne 1 che se ne sta quasi sempre spento] sono Linux-only), in questo modo quel portatile probabilmente me lo porterei a casa per 100 dollari in meno (circa). Poi ci metterei sopra una bella Mandrake o simile in modo da rendere subito produttivo tale PC senza l'acquisto di ulteriore software o dovermi preoccupare di scaricarmelo da Internet.Bye, LucaP.S.: Sul mio portatile avevo Windows, era una ciofeca, s'inchiodava continuamente, non aveva software utile incluso, etc. Ci ho installato Linux ed è diventato un gioiello.
        • Anonimo scrive:
          Re: per 50 dollari in piu'....

          Ti dirò, se dovessi comprarlo io oggi
          chiederei il rimborso a M$ della sua inutile
          licenza che tanto non mi serve (tutti i miei
          PC [tranne 1 che se ne sta quasi sempre
          spento] sono Linux-only), in questo modo
          quel portatile probabilmente me lo porterei
          a casa per 100 dollari in meno (circa). Magari fosse cosi'...tempo fa sono riuscito a prendere un portatile senza sistema operativo. Era uno di quelli che ti assembli da solo, in pratica ho preso dei pezzi singoli e li ho assemblati in un case mitac.Il risparmio devo ammettere che non c'e' stato, allo stesso prezzo mi sarei potuto portare a casa un acer o un toshiba con la licenza di windows.Sono arrivato alla conclusione che il prezzo della licenza di windows nel portatile (per qualche losco motivo) non influenzi di molto il prezzo finale.
          Poi ci metterei sopra una bella Mandrake o
          simile in modo da rendere subito produttivo
          tale PC senza l'acquisto di ulteriore
          software o dovermi preoccupare di
          scaricarmelo da Internet.L'ho fatto.C'ho messo subito la bella mandrake che uso in ufficio.E' comodo per lavorarci, il portatile praticamente andava bene quanto il desktop.Pero' era scomodo, col portatile ci fai un utilizzo diverso, ti metti a letto, te l'appoggi sulla panza e ti va di giocare per tutta la notte con civilization.Quindi prima o poi installi anche windows.Ricominci ad usare il messenger, il browser, outlook... ci ricaschi.Quando ho cambiato hd e l'ho formattato c'ho lasciato soltanto la copia piratata di winXP.Ho comprato un altro portatile, un toshiba. E' compresa la licenza di XP home, continuo a giocarci, a vederci film, non si inchioda mai, sto rilassato ed ho anche la licenza.Quando torno a lavoro il cervello "switcha" in modalita' mandrake.Praticamente il lilo l'ho installato in testa.
          Bye,
          LucaCiaoiPuddu
          P.S.: Sul mio portatile avevo Windows, era
          una ciofeca, s'inchiodava continuamente, non
          aveva software utile incluso, etc. Ci ho
          installato Linux ed è diventato un
          gioiello.
          • mouser scrive:
            Re: per 50 dollari in piu'....

            Magari fosse cosi'...
            tempo fa sono riuscito a prendere un
            portatile senza sistema operativo. Era uno
            di quelli che ti assembli da solo, in
            pratica ho preso dei pezzi singoli e li ho
            assemblati in un case mitac.
            Il risparmio devo ammettere che non c'e'
            stato, allo stesso prezzo mi sarei potuto
            portare a casa un acer o un toshiba con la
            licenza di windows.
            Sono arrivato alla conclusione che il prezzo
            della licenza di windows nel portatile (per
            qualche losco motivo) non influenzi di molto
            il prezzo finale.Magari e' cosi! Non mi sembra comunque un buon motivo per OBBLIGARE l'utente a pagare anche la licenza di un software che non utilizza.Due anni fa ho comprato un portatile Acer... bello, bellissimo, con il suo XPPro licenziato... 2 giorni dopo (circa il tempo di prendere nota di tutto l'hardware interno ecc.) ho disinstallato XP e ho messo gentoo.... tutto funziona a meraviglia!Qualche mese fa vado sul sito di Acer e vedo che se prendo un portatile e non voglio windows, mi becco 150euro in meno da pagare! Ora, non sono spilorcio, quindi 150euro su 2400 che mi e' costato il portatile sono nulla, ma 150 oggi, 150 domani...... magari mi compro un'altro portatile!E' vero che secondo l'idea di qualcuno il portatile "lo usi sulle gambe per giocare a civilization spanciato sul letto",fatto sta' che, volendo, civilization c'e' anche per il pingu (freeciv) e che se e' per civilization...... preferisco non spendere 150euroTutto questo IMHOmouserps: io alla sera mi spancio sul divano, accendo il mio gentoo, e me la godo fra DVD, mp3, "civilization" ecc. Quando sono sulla scrivania con il mio bel topino.... allora giu' di quake3arena e unreal tournament! Tutto con le "finestre" chiuse, che se no prendo freddo 8D
          • Anonimo scrive:
            Re: si ci hai installato gentooooooo

            di prendere nota di tutto l'hardware interno
            ecc.) ho disinstallato XP e ho messo
            gentoo.... tutto funziona a meraviglia!avrei potuto anche credere al resto che hai scritto , ma dire che sul portatile hai installato gentooooo mi rende immediatamente poco incline a crederti.primo perche e quasi impossibile, secondo che c'e fai, dopo che lo hai installato, riformati e su winxpscusami ma e la realtabye
        • Anonimo scrive:
          Re:lino sui portatili a mala pena lo met
          terei su un server (anche se il suo posto principe e la cloaca)- Scritto da: Segfault
          - Scritto da: Anonimo

          Comunque non e' da sottovalutare il
          fatto

          che tanta gente e' disposta a tirarsi le

          mazzate sulle balle da sola pur di
          prendere

          un notebook senza licenza microsoft.

          Ti dirò, se dovessi comprarlo io oggi
          chiederei il rimborso a M$ della sua inutile
          licenza che tanto non mi serve (tutti i miei
          PC [tranne 1 che se ne sta quasi sempre
          spento] sono Linux-only), in questo modo
          quel portatile probabilmente me lo porterei
          a casa per 100 dollari in meno (circa). Poi
          ci metterei sopra una bella Mandrake o
          simile in modo da rendere subito produttivo
          tale PC senza l'acquisto di ulteriore
          software o dovermi preoccupare di
          scaricarmelo da Internet.

          Bye,
          Luca


          P.S.: Sul mio portatile avevo Windows, era
          una ciofeca, s'inchiodava continuamente, non
          aveva software utile incluso, etc. Ci ho
          installato Linux ed è diventato un
          gioiello.strano sul mio e su svariati altri ho provato ad installare lino ed e diventato una ciofeca, per non parlare della durata delle batterie minimo la meta di un win.scusa sui portatili e meglio win
  • claaa scrive:
    anche in italia ci sono..
    io li ho trovati qua www.mbmultimedia.it sono gli stessi Via c3 a 599?quindi questo dimostra che se c'e' la volontà i notebook possono scendere sotto i 600 eurocla
    • Anonimo scrive:
      Re: anche in italia ci sono..
      Peccato che 498 dollari fanno circa 380 euro... vogliamo arrotondare a 400? ci carichiamo sopra il costo dell'importazione, iva, ecc. ecc.? da dove escono fuori i 600 dollari? Il consumatore italiano deve proprio sembrare fesso di brutto...
      • claaa scrive:
        Re: anche in italia ci sono..
        ok certamente 400 euro non sono 600 ma non sono neanche 1000 che è il prezzo di un pc "brand" che si trova nei supermercati....
  • staicalmo scrive:
    un po' + potente no eh?
    dico, visto che nasce con hw (scelto, credo) per linux, potevano farlo magari a 600$ ma un attimino + potente. qualcuno lo ha paragonato ad un lento celeron e solo il pensiero ci fa storcere il naso. che mica è tanto vero che linux non ha bisogno di potenza... parlando del desktop, s'intende.cmq, è una buona notizia. spero che Linspire sia solo il precursore di una linea dedicata di notebook pengo-inside!!!
    • Mechano scrive:
      Re: un po' + potente no eh?
      - Scritto da: staicalmo
      dico, visto che nasce con hw (scelto, credo)
      per linux, potevano farlo magari a 600$ ma
      un attimino + potente. qualcuno lo ha
      paragonato ad un lento celeron e solo il
      pensiero ci fa storcere il naso. che mica
      è tanto vero che linux non ha bisogno
      di potenza... parlando del desktop,
      s'intende.
      cmq, è una buona notizia. spero che
      Linspire sia solo il precursore di una linea
      dedicata di notebook pengo-inside!!!E' discreto come macchina.E comunque iniziamo dall'entrylevel per invogliare e poi si vedra'...Certo ci vorranno subito altri 128MB di ram come minimo.Il processore e' ottimo, soprattutto per il consumo elettrico. E' veloce come un Pentium III Mobile 800Mhz ma ad una frazione del consumo e senza bisogno di ventole di raffreddamento. Hai una macchina che non scalda, e' silenziosa e se monta delle buone batterie fa anche 4 ore e piu'.E' da un po' che cerco una macchina del genere, e a quel prezzo trovi solo degli usati sfigati.--Mr. Mechano
      • Sandro kensan scrive:
        Re: un po' + potente no eh?
        - Scritto da: Mechano
        E' discreto come macchina.
        E comunque iniziamo dall'entrylevel per
        invogliare e poi si vedra'...
        Certo ci vorranno subito altri 128MB di ram
        come minimo.

        Il processore e' ottimo, soprattutto per il
        consumo elettrico. E' veloce come un Pentium
        III Mobile 800Mhz ma ad una frazione del
        consumo e senza bisogno di ventole di
        raffreddamento. Hai una macchina che non
        scalda, e' silenziosa e se monta delle buone
        batterie fa anche 4 ore e piu'.
        E' da un po' che cerco una macchina del
        genere, e a quel prezzo trovi solo degli
        usati sfigati.Si ma per adesso si deve ordinare da wall mart (se è possibile) e ti arriva un pc con caricabatterie forse non compatibile (120v) ma soprattutto tastiera usa e quindi niente accentate :( Spero nella questar...
        • Mechano scrive:
          Re: un po' + potente no eh?
          - Scritto da: Sandro kensan
          Si ma per adesso si deve ordinare da wall
          mart (se è possibile) e ti arriva un
          pc con caricabatterie forse non compatibile
          (120v) ma soprattutto tastiera usa e quindi
          niente accentate :( Spero nella questar...Il poblema e' solo la tastiera.Non esistono piu' alimentatori per portatili che non siano multivoltaggio da 100 a 240v. Un portatile si chiama cosi' perche' si puo' "portare" anche in viaggio... :-)Per l'acquisto diretto non ci saranno grossi problemi pagando in vari modi. Il problema e' doganale. Se fai una spedizione assicurata (ed e' consigliato) la dogana ti carica il 20% di tasse sul valore assicurato piu' un dazio amministrativo di 7-9 euro.Teoricamente anche se si finisce a $600 (480 euro circa) non e' da buttar via.--Mr. Mechano
          • Sandro kensan scrive:
            Re: un po' + potente no eh?
            - Scritto da: Mechano
            Il poblema e' solo la tastiera.
            Non esistono piu' alimentatori per portatili
            che non siano multivoltaggio da 100 a 240v.
            Un portatile si chiama cosi' perche' si puo'
            "portare" anche in viaggio... :)Giusto :)
            Per l'acquisto diretto non ci saranno grossi
            problemi pagando in vari modi. Il problema
            e' doganale. Se fai una spedizione
            assicurata (ed e' consigliato) la dogana ti
            carica il 20% di tasse sul valore assicurato
            piu' un dazio amministrativo di 7-9 euro.
            Teoricamente anche se si finisce a $600 (480
            euro circa) non e' da buttar via.Se vendessero tastiere italiane sarebbe un affarone!! Credo poi che la garanzia sia internazionale e quindi...:)
      • Anonimo scrive:
        Re: un po' + potente no eh?
        - Scritto da: Mechano
        Il processore e' ottimo, soprattutto per il
        consumo elettrico. E' veloce come un Pentium
        III Mobile 800Mhz ma ad una frazione del
        consumo e senza bisogno di ventole di
        raffreddamento. Hai una macchina che non
        scalda, e' silenziosa e se monta delle buone
        batterie fa anche 4 ore e piu'.La cosa che non mi piace è proprio questa: il processore consuma pochissimo, quindi anche io mi aspettavo minimo 4 ore di durata delle batterie. Guardo le specifiche e cosa vedo? Durata delle batterie 1 ora e mezza :| Vuol dire che le batterie sono veramente scarte... non vorrei valesse questa regola anche per il resto della componentistica, con l'hard disk che magari dopo 3 mesi si autodistrugge, o cose del genere
        • Mechano scrive:
          Re: un po' + potente no eh?
          - Scritto da: Anonimo
          La cosa che non mi piace è proprio
          questa: il processore consuma pochissimo,
          quindi anche io mi aspettavo minimo 4 ore di
          durata delle batterie. Guardo le specifiche
          e cosa vedo? Durata delle batterie 1 ora e
          mezza :| Vuol dire che le batterie sono
          veramente scarte... non vorrei valesseSono le classiche stupidaggini che mi aspetto nei prodotti entry level. Per abbassare i costi la batteria e' meno di 2amp invece che 4amp.Ci sono due modi per modificare la cosa una da smanettoni che consiste nell'aprire la batteria e sostituire gli elementi interni con elementi di capacita' doppia e migliore qualita' seguendo un po' di howto che ci stanno online.Comprare una batteria di capacita' doppia che la casa avra' sicuramente a listino.
          questa regola anche per il resto della
          componentistica, con l'hard disk che magari
          dopo 3 mesi si autodistrugge, o cose del
          generePer l'HD mi pare difficile. Quelli in commercio dei vari produttori non sono cosi' cessi.--Mr. Mechano
          • Sandro kensan scrive:
            Re: un po' + potente no eh?
            - Scritto da: Mechano
            Sono le classiche stupidaggini che mi
            aspetto nei prodotti entry level. Per
            abbassare i costi la batteria e' meno di
            2amp invece che 4amp.Una info:le batterie hanno "capacità" che si misura in Ah, ampere ora, vuol dire che una da 4Ah fornisce 4A per una ora oppure 2A per due ore ecc, ecc.
          • pikappa scrive:
            Re: un po' + potente no eh?
            - Scritto da: Mechano

            - Scritto da: Anonimo


            La cosa che non mi piace è
            proprio

            questa: il processore consuma
            pochissimo,

            quindi anche io mi aspettavo minimo 4
            ore di

            durata delle batterie. Guardo le
            specifiche

            e cosa vedo? Durata delle batterie 1
            ora e

            mezza :| Vuol dire che le batterie sono

            veramente scarte... non vorrei valesse

            Sono le classiche stupidaggini che mi
            aspetto nei prodotti entry level. Per
            abbassare i costi la batteria e' meno di
            2amp invece che 4amp.
            Ci sono due modi per modificare la cosa una
            da smanettoni che consiste nell'aprire la
            batteria e sostituire gli elementi interni
            con elementi di capacita' doppia e migliore
            qualita' seguendo un po' di howto che ci
            stanno online.Fermi tutti sta cosa mi interessa, ho una batteria di un compaq che è partita, si possono sostiutire i componenti? sono stato in un negozio di elettronica della mia zona e mi ha detto di no :-( sai darmi un indicazione di dove partire per reperire -+ info, magari è la volta buona che riparo quel povero portatile (sapessi com'è ridotto, eppure funziona ancora....nonostante una parte della cpu sia letteralmente scoppiata, e alla pcmcia manchino 2 piedini....per fortuna gli ultimi 2 sono gnd...quindi funziona ancora :-D e la wireless ringrazia)
      • Anonimo scrive:
        Re: un po' + potente no eh?
        Sono completamente d'accordo ,. Tempo fa avevo per le mani un vecchio portatile , tipo Celeron 450 , be devo dire che con la redhat 9 mi veniva l'epilessia , con la mandrake 10 non ne parliamo . A un certo punto l'illuminazione :ci ho messo su una slackware 9.1 e funzionava benissimo e discretmante tutto!Anche KDE!Riuscivo persino a godermi dei film con Xine!Incredibile!Il fatto è questo , vada per la potenza che non fa mai schifo , però è anche vero che delle macchine vecchie , configurate bene e col sistema operativo adatto danno delle prestazioni sufficienti . Quindi attenzione ad andare a comprare subito l'ultimo modello superveloce , bisogna vedere le esigenze con ognuno ha nell'uso del notebook
    • Terra2 scrive:
      Re: un po' + potente no eh?
      - Scritto da: staicalmo
      dico, visto che nasce con hw (scelto, credo)
      per linux, potevano farlo magari a 600$ ma
      un attimino + potente. E chi t'ha detto che non l'abbiano fatto :)http://www.walmart.com/catalog/product.gsp?product_id=3163026E costa pure 50$ in meno...
  • Anonimo scrive:
    un portatile al costo di un desktop
    ci sto facendo un pensierino
    • Anonimo scrive:
      Re: un portatile al costo di un desktop
      E che te ne fai di un processore VIA da 1 Ghz uscito piu' di 2 anni fa e la miseria di 128 MB di RAM???
    • Akiro scrive:
      Re: un portatile al costo di un desktop
      io preso dalla disperazione, dopo mesi di ricerche, ho optato per un portatile usato (PIII 500MHz, 128MB, 10GB) dato che in circolazione sotto gli 800? non c'era nulla!!!in effetti questo portatile sotto le 500 euro è allettante, ma dovresti metter in conto pure le spese di spedizione e l'eventuali spese doganali (non ho letto da dove arriva)per chi come me non ha esigenze particolari, cioè non deve giocare a doom3 sul portatile o sviluppare, ma magari collegarsi ad internet e smanettare con gcc o usar OO e poco altro può benissimo accontentarsiil problema è che siamo nel mondo del "tutto intorno a noi" e se non abbiamo il cellularino superfigo con il "blutut" da far vedere al vicino d'ombrellone/di scrivania ci sentiamo "castrati"8 )
      • Mechano scrive:
        Re: un portatile al costo di un desktop
        - Scritto da: Akiro
        io preso dalla disperazione, dopo mesi di
        ricerche, ho optato per un portatile usato
        (PIII 500MHz, 128MB, 10GB) dato che in
        circolazione sotto gli 800? non c'era
        nulla!!!Io su ebay da utenti inglesi o tedeschi ho presoIBM R31 475 euro incl. sped.IBM T23 531 euro inc. sped.Da un americano Dell C400 a 590 euro incl. sped. Ma li' mi ha incu%ato la dogana senno' spendevo 115 euro in meno.Siamo attorno ai 500 euro per display da 14" PIII Mobile 1,13-1,2Ghz e 256MB, HD 20-30-40GB.--Mr. Mechano
        • Akiro scrive:
          Re: un portatile al costo di un desktop
          purtroppo non ho molta esperienza nell'usato per cui mi son fidato più che altro di negozi o utenti nella mia zona... anke perkè se c'è un minimo problema (son diffidente) vado direttamente da chi me l'ha venduto 8 )ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: un portatile al costo di un desktop
      da noi costerà 498euro
  • Anonimo scrive:
    e che te nefai
    come da titolo, non porta niente di nuovo, e il solito cubetto lino inusabile, al massimo lo troverai sulla scrivania del direttore risorse umane delle nuove ditte lino based, ci vai a colloquio, ti chiede se conosci linux, e poi ti manda a far programmini visual basic, o ad installare winxp.bye
    • Anonimo scrive:
      Re: e che te nefai
      - Scritto da: Anonimo
      come da titolo, non porta niente di nuovo, e
      il solito cubetto lino inusabile, al massimo
      lo troverai sulla scrivania del direttore
      risorse umane delle nuove ditte lino based,
      ci vai a colloquio, ti chiede se conosci
      linux, e poi ti manda a far programmini
      visual basic, o ad installare winxp.

      byeLINO BASED.......cioe? sarebbe per esempio la BANFI s.r.l. ????
    • Anonimo scrive:
      Re: e che te nefai
      - Scritto da: Anonimo
      come da titolo, non porta niente di nuovo, e
      il solito cubetto lino inusabile, al massimoTe intanto dammeli, poi basta solo avere immaginazione...A te non serve, a me invece si!
  • Anonimo scrive:
    Dove sta la notizia?
    Leggendo la notizia mi sono stupito del basso prezzo, ma poi, ho visto che wal mart vende anche un notebook Athlon+winxp a 548.00 dollari. Tenuto conto della miglior dotazione hardware di quest'ultimo, non mi sembra ci sia una gran convenienza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove sta la notizia?
      c' e : finalmente posso comprare un portatile senza litigare per farmi rimborsare il sistema operativo
      • Anonimo scrive:
        Re: Dove sta la notizia?
        - Scritto da: Anonimo
        c' e : finalmente posso comprare un
        portatile senza litigare per farmi
        rimborsare il sistema operativoEffettivamente....cmq sia do ragione a entrambi : come H/W è "un po' scarsino" , ma almeno non devo "litigare" con il commerciante per fargli capire che M$ != informatica.Cmq sia si può sempre acquistare un portatile più potente e installare una distro a scelta. :P anche se questo non gioverà molto al fattore GNU/Linux nel mercato H/W Barone dello Zwanlandshire(linux)
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Dove sta la notizia?
      - Scritto da: Anonimo
      Leggendo la notizia mi sono stupito del
      basso prezzo, ma poi, ho visto che wal mart
      vende anche un notebook Athlon+winxp a
      548.00 dollari. Tenuto conto della miglior
      dotazione hardware di quest'ultimo, non mi
      sembra ci sia una gran convenienza.Non so però con linspire danno pure openoffice, è compreso microsoftoffice? danno pure click'n run (a pagamento) che permette il download di una moltitudine di programmi pacchettizzati a puntino per funzionare subito con linspire. Nessuna fatica con questo computer, ideale per il principiante.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dove sta la notizia?

        Non so però con linspire danno pure
        openoffice, è compreso
        microsoftoffice? danno pure click'n run (a
        pagamento) che permette il download di una
        moltitudine di programmi pacchettizzati a
        puntino per funzionare subito con linspire.
        Nessuna fatica con questo computer, ideale
        per il principiante.Se danno OO gratis è un vero affare, di solitoquanto si paga? Vabbhè essere partigiani maalmeno inserire il cervello una volta al giorno non sarebbe male.
        • Sandro kensan scrive:
          Re: Dove sta la notizia?
          - Scritto da: Anonimo
          Se danno OO gratis è un vero affare,
          di solito
          quanto si paga? Vabbhè essere
          partigiani ma
          almeno inserire il cervello una volta al
          giorno non
          sarebbe male.Forse il paragone non era calzante però c'è da considerare che se uno si orienta verso windows allora si orienta anche verso i suoi prodotti con tutti i costi del caso.Se si orienta verso Linspire i costi sono relativi a questo mondo, non si paga OO.o ma si paga CNR.
      • DKDIB scrive:
        Re: Dove sta la notizia?
        Kensan wrote:
        Non so però con linspire danno pure openoffice [...]OpenOffice.org te lo installi pure sull'altro: tanto e' gratuito.
        • Sandro kensan scrive:
          Re: Dove sta la notizia?
          - Scritto da: DKDIB
          Kensan wrote:

          Non so però con linspire danno
          pure openoffice [...]

          OpenOffice.org te lo installi pure
          sull'altro: tanto e' gratuito.Si, anch'io l'ho installato su mac ma il discorso che facevo era paragonare due mondi parecchio distanti e non comunicanti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove sta la notizia?
      - Scritto da: Anonimo
      Leggendo la notizia mi sono stupito del
      basso prezzo, ma poi, ho visto che wal mart
      vende anche un notebook Athlon+winxp a
      548.00 dollari. Tenuto conto della miglior
      dotazione hardware di quest'ultimo, non mi
      sembra ci sia una gran convenienza.Esatto, al limite sarebbe conveniente se ti vendessero esattamente lo stesso prodotto scontandoti il costo della licenza oem di Windows, ma qui costa solo 50 dollari in meno, che giustificano solo la differenza di hardware e non il risparmio sulla licenza di windows.
  • Anonimo scrive:
    Di sicuro non un mac
    A quel costo di sicuro non è un macquindi "notebook" è troppo(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: Di sicuro non un mac
      - Scritto da: Anonimo
      A quel costo di sicuro non è un mac
      quindi "notebook" è troppo
      (apple)Mac troll? Troppo difficilie pensare differente, cioé che qualcuno possa avere esigenze diverse dalle tue?
      • Anonimo scrive:
        Re: Di sicuro non un mac
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        A quel costo di sicuro non è un
        mac

        quindi "notebook" è troppo

        (apple)

        Mac troll? Troppo difficilie pensare
        differente, cioé che qualcuno possa
        avere esigenze diverse dalle tue?La sua e' un po' una trollata, ma pensare che un iBookte lo porti via negli USA a 800$ mi pare, con Mac OSX (ma se non lo vuoi puoi montarci su una distro linux) e con delle spec molto piu' interessanti, un pochino fa riflettereConsiderando poi che da noi vendono portatili normalissimi (tipo acer con 2ghz e rotti di processore, 256 di ram, 40gb di hd burner dvd e winxp preinst) a 799euro, quell'offerta mi pare un po' una rottamataEcio
      • DKDIB scrive:
        Re: Di sicuro non un mac
        Anonimo wrote:
        Mac troll?IMHO "macaco" suona meglio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Di sicuro non un mac
      ... di sucuro non sei un genio e si vede...
    • Fiamel scrive:
      Re: Di sicuro non un mac
      - Scritto da: Anonimo
      A quel costo di sicuro non è un mac
      quindi "notebook" è troppo
      (apple)T'ho votato io come "Divertente".Scusa, ma questa trollata è così assurda che fa ridere.Devi proprio averlo fatto apposta!:D:D:D
  • Anonimo scrive:
    Basso costo
    Diciamo che ad un produttore grosso win xp fa lievitare i prezzi del pc di 80 euro (a dire tanto); non si può risparmiare fino a quel punto solo sul sistema operativo, ed infatti il proc. montato non mi sembra allo stato dell'arte. O tutti gli altri produttori di portatili hanno un ricarico pazzesco, o qualcosa in meno te la devono dare per forza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Basso costo
      - Scritto da: Anonimo
      ed infatti il proc. montato non
      mi sembra allo stato dell'arte. O tutti gli
      altri produttori di portatili hanno un
      ricarico pazzesco, o qualcosa in meno te la
      devono dare per forza.Più che questione di processore mi sembra questione di optional... non ho visto menzione a nessuna scheda di rete integrata, la ram è scarsa, il disco rigido pure (almeno per quello ci si può accontentare), la batteria scadente, etc etc
      • Michele Vivona scrive:
        Re: Basso costo

        Più che questione di processore mi
        sembra questione di optional... non ho visto
        menzione a nessuna scheda di rete integrata,
        la ram è scarsa, il disco rigido pure
        (almeno per quello ci si può
        accontentare), la batteria scadente, etc etcLa ram è insufficiente per qualsiasi scopo, ma non ti aspettare grandi cose dal C3 a 1Ghz, sulla mia Epia-M faccio ben poco, anche se adesso scrivo proprio da questa. Come prestazioni si può equiparare ad un Celeron (old style) 400mhz.La notizia però va presa per quello che è: introdurre un notebook ad un prezzo che va a collocarsi sotto l'aspetto psicologico dei 500 petrodollari. Peccato che in Italia, anche se abbiamo l'euro forte non lo vedremo mai a 370?, anzi forse neanche a 500 euro visto il trend degli altri prodotti.
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Basso costo
      - Scritto da: Anonimo
      Diciamo che ad un produttore grosso win xp
      fa lievitare i prezzi del pc di 80 euro (a
      dire tanto); non si può risparmiare
      fino a quel punto solo sul sistema
      operativo, ed infatti il proc. montato non
      mi sembra allo stato dell'arte.Credo sia come dici tu ma l'importante nella vita è avere scelta, chi offre winxp non ti da nessuna scelta o si spendono 800 euro o nulla, sotto non si va.
      O tutti gli
      altri produttori di portatili hanno un
      ricarico pazzesco, o qualcosa in meno te la
      devono dare per forza.Per molti danno qualche cosa di meno del più. Conosco diverse persone che usano primariamente il portatile per la email e per word: ci vuole un pentium da 3giga, una scheda grafica professionale, un sacco di mega di ram, ecc, ecc?Domanda retorica, compresi i "ma se avrà la necessità...", molta gente usa il pc e non ha nessuna ambizione di imparare di più di quel che sa, sono scelte.
    • Anonimo scrive:
      Re: Basso costo
      - Scritto da: Anonimo
      Diciamo che ad un produttore grosso win xp
      fa lievitare i prezzi del pc di 80 euro (a
      dire tanto); non si può risparmiare
      fino a quel punto solo sul sistema
      operativo, ed infatti il proc. montato non
      mi sembra allo stato dell'arte. O tutti gli
      altri produttori di portatili hanno un
      ricarico pazzesco, o qualcosa in meno te la
      devono dare per forza.A 80 euro lo prendo io utente finale poi fai tu.
  • Anonimo scrive:
    Quelli di Linspire li ho visti a Milano
    Al LINUX-SHOW.Simpatici e dvertenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quelli di Linspire li ho visti a Mil
      - Scritto da: Anonimo
      Al LINUX-SHOW.
      Simpatici e dvertenti.Ma erano anche professionali?
    • napodano scrive:
      Re: Quelli di Linspire li ho visti a Mil
      anche quelli di MS sono assai divertenti..non spereranno di batterli nel campo in cui sono leader indiscussi..
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Quelli di Linspire li ho visti a Mil
        - Scritto da: napodano
        anche quelli di MS sono assai divertenti..AHAHA!!! Su questo sono d'accordo! Il video di Ballmer tutto sudato che urla e salta come un folle è un file "cult" nel mio HD!!! :D:D:D
        non spereranno di batterli nel campo in cui
        sono leader indiscussi..Batterli è impossibile per ora, ma almeno propongono un'alternativa a bassissimo costo!TAD
        • Anonimo scrive:
          Re: Quelli di Linspire li ho visti a Mil
          - Scritto da: TADsince1995

          - Scritto da: napodano

          anche quelli di MS sono assai
          divertenti..

          AHAHA!!! Su questo sono d'accordo! Il video
          di Ballmer tutto sudato che urla e salta
          come un folle è un file "cult" nel
          mio HD!!! :D:D:Dhttp://www.goyk.com/flash.asp?path=947
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Quelli di Linspire li ho visti a Mil

            www.goyk.com/flash.asp?path=947 AAAAAAAAAAAAAHHHHHHHHHHHH!!! :D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:DMi sembra Roberto il baffo!!!! Vendevano Windows come oggi si vendono pentole e tegami!!!STRAROTFL!!!!!!!!
          • Fiamel scrive:
            Re: Quelli di Linspire li ho visti a Mil

            Mi sembra Roberto il baffo!!!! Vendevano
            Windows come oggi si vendono pentole e
            tegami!!!

            STRAROTFL!!!!!!!!Una volta Ballmer ha detto che prima di Winzozz vendeva qualcosa tipo torte alla carota (sicuramente era qualcos'altro, ma comunque cibo) ed ha avuto il coraggio di affermare che vendere Windows era la stessa cosa .:|:|:|:|:|:|:|:|
          • DKDIB scrive:
            Re: Quelli di Linspire li ho visti a Mil
            Anonimo wrote:
            www.goyk.com/flash.asp?path=947Oppure:http://www2.goyk.com/files1214aa/videos/balmersellswindows.WMVFra l'altro l'originale ha dimensioni maggiori (in pixel) della versione pubblicata sul sito.Ke strana perversione (tanto i byte da scaricare son sempre quelli)!==================================Modificato dall'autore il 22/12/2004 16.44.25
        • HotEngine scrive:
          Re: Quelli di Linspire li ho visti a Mil
          - Scritto da: TADsince1995

          non spereranno di batterli nel campo in
          cui

          sono leader indiscussi..

          Batterli è impossibile per ora, ma
          almeno propongono un'alternativa a
          bassissimo costo!Ahem... Credo che si riferisse al fatto che sono 'divertenti' (leggasi ridicoli), con ironia. ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Quelli di Linspire li ho visti a Mil
        qualcosa si muove almeno...ma uno potrebbe installarci win poi?
        • Anonimo scrive:
          Re: Quelli di Linspire li ho visti a Mil
          - Scritto da: Anonimo
          qualcosa si muove almeno...

          ma uno potrebbe installarci win poi?Ma rotfl... sui notebook (a parte quelli apple) il 99,99% ci trovi su windows, uno ci trovi linspire e ci vuoi mettere windows :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Quelli di Linspire li ho visti a Mil
          beh, teoricamente si... il problema potrebbe essere che windows per fare le stesse cose di linux ha bisogno di un pc 10 volte più potente... per cui il problema sta tutto nelle rpestazioni che potresti avere dopo aver caricato il povero hardware con un "obeso" come windows....
          • Anonimo scrive:
            Re: Quelli di Linspire li ho visti a Mil
            Linspire è davvero un'ottimo prodotto,costa poco ed è efficiente.(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: Quelli di Linspire li ho visti a Mil
            - Scritto da: Anonimo
            beh, teoricamente si... il problema potrebbe
            essere che windows per fare le stesse cose
            di linux ha bisogno di un pc 10 volte
            più potente... per cui il problema
            sta tutto nelle rpestazioni che potresti
            avere dopo aver caricato il povero hardware
            con un "obeso" come windows....A me una Fedora con KDE 3.3 non gira bene con 128M di Ram, Win2000 si. Ma appena metti sevice pack un antivirus e un firewall e l'Office anche Win2000 non gira piu' bene con 128M.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quelli di Linspire li ho visti a Mil
            - Scritto da: Anonimo
            A me una Fedora con KDE 3.3 non gira bene
            con 128M di Ram, Win2000 si.Prova a togliere KDE e a mettere xfce4.
Chiudi i commenti