L'universo digitale ci inghiotte

Il mondo genera su di noi più informazione di quanta ciascuno ne produca. L'esondazione di byte tracima la capacità di storage globale

Roma – L’universo digitale dilaga, inghiotte e conserva informazioni, le rumina, le risputa in rete, le evacua: nel 2007 si trattava di un agglomerato di 281 Exabyte, 281 miliardi di Gigabyte, 45 Gigabyte pro capite di dati. Una mole di informazioni che esonda, che nel 2007 tra dati permanenti e dati volatili ha superato la capacità globale di storage.

A tracciare la stima è IDC, nella ricerca The Diverse and Exploding Digital Universe : le informazioni proliferano soprattutto grazie all’espandersi dell’universo digitale visuale, aumentano del 60 per cento ogni anno, entro il 2011 solo metà delle informazioni potrà essere conservata , il resto non troverà spazio sui dispositivi di archiviazione.

La mole di informazione digitale cresce di volume: spinte dalla disponibilità di dispositivi di storage sempre più economici e sempre più capienti, persone, aziende e istituzioni producono e accumulano sempre più dati. Ma la capacità di storage globale già non è in grado di ospitare tutta l’informazione prodotta: la capacità di archiviazione nel 2007 era pari a 264 Exabyte, i dati prodotti hanno superato i 280 Exabyte. Sovraccarico informativo? Quella di IDC è una semplice stima: esistono flussi di dati effimeri, non tutta l’informazione prodotta viene archiviata.

I dati vengono generati e accumulati per un’infinità di motivazioni: sono i cittadini a produrre informazioni, a conservarle sui propri computer, a condividerle in rete, sulle pagine dei social network, attraverso i propri blog; alimentano l’universo digitale le videocamere e le macchine fotografiche digitali personali, oltre un miliardo di device disseminati su tutto il globo, senza eccezione per i paesi emergenti. Ma i dati si accumulano e si replicano anche con le registrazioni dei PVR, nel corso delle transazioni con carte di credito, scrivendo email e comunicando via VoIP. Proliferano nei data center, vengono raccolte da sensori e sono contenuti nei tag RFID, flussi di dati scorrono a favore dei sistemi di sorveglianza, che ogni anno raddoppiano.

Sono dati che le persone raccolgono per poterli consegnare alla storia, per testimoniare la propria presenza nel mondo, dati utili a ricordare e dati scaturiti da relazioni e comunicazioni. Alle spalle di ciascun individuo si allunga inoltre quella che IDC definisce un’ ombra digitale : sono dati che le istituzioni archiviano per documentare delle transazioni, sono dati raccolti dalle aziende, sono tracce che le persone lasciano nel corso delle proprie attività, sprazzi di vita digitale catturati dal mondo che le circonda.

L’ombra digitale dell’individuo, avverte IDC, l’informazione generata da stato e mercato riguardo a ciascuno è ormai pari alla mole delle informazioni che l’individuo stesso produce e decide di conservare. Sono informazioni che servono a personalizzare servizi, a studiare segmenti di mercato, a garantire la sicurezza dei cittadini. Sono tasselli di un mosaico che potrebbero essere composti per ricostruire la vita di una persona. IDC lancia un monito: all’aumentare del volume di informazioni riguardo alle persone, stato e mercato dovranno responsabilizzarsi, scremare i dati, proteggerli e utilizzarli nel rispetto dei cittadini.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Vade Mecum scrive:
    Corro subito a Cuba
    a installare un server Tor
  • Aldo Romano scrive:
    vacci a Cuba non sognare
    Il tuo intervento contiene una serie di inesattezze ed errori che evidenziano il fatto che a Cuba non ci sei mai stato e parli di cose che non conosci. 1) non è assolutamente vero che in ogni classe di ogni scuola c'è un computer (è una vecchia propaganda del regime)2)neppure molti studenti della scuola di computazione sono in grado di fare quello che in un paese libero fanno i ragazzini di 15 anni, ho conosciuto studenti di queste scuole che non avevano nessuna padronanza del pc, lo sapevano accendere e spegnere ma poco più di questo, dopo anni di pessimi studi sapevano fare le più semplici operazioni e niente di più.3) anche se trovi annunci sui siti per single fatti da cubani (che vogliono scappare da Cuba trovandosi un marito nel 100% dei casi) quegli annunci sono messi in rete dai centri internet pubblici (e controllati )oppure dai computer degli uffici pubblici, che poi sono anche i posti da dove chattano gli impiegati statali che hanno accesso alla rete. Ma ricorda che internet a casa dei cubani per uso privato è vieatissimo e permesso solo per alcuni stranieri (ambasciate ecc ecc) che lo pagano salato.4) il cubano normale non ha nessuna idea di cosa sia o a cosa serva un computer, per lui è solo un ogetto sconosciuto del valore di decine e decine di suoi stipendi. A Cuba il problema è procacciare cibo ogni giorno non luccicanti computer, visto oltre tutto che internet a casa non si può avere.Cuba è una dittatura, se vuoi liberarti di un sacco di balle che ti hanno messo in testa vacci una santa volta, prendi un volo charter e vacci.....poi quando torni dimmi se ogni cubano ha una cultura informatica superiore alla nostra, poveri italiani costretti alla democrazia e alla libertà!saluti
  • er meglio scrive:
    Informati prima di parlare!!
    non è he sia proprio qst il comunismo di cui aveva parlato Marx,quindi ti prego di informarti prima di fare commenti!!
    • nocom scrive:
      Re: Informati prima di parlare!!
      - Scritto da: er meglio
      non è he sia proprio qst il comunismo di cui
      aveva parlato
      Marx,
      quindi ti prego di informarti prima di fare
      commenti!!Eppure il suo regime è famoso per essere comunista, comunista.
      • er meglio scrive:
        Re: Informati prima di parlare!!
        ripeto: il comunismo di Marx è qualcosa di diverso...ai tempi del primodopoguerra non c'era nemmeno in russia il comnismo vero!!
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Informati prima di parlare!!
          contenuto non disponibile
        • r p scrive:
          Re: Informati prima di parlare!!
          Vuoi vedere che sia un'utopia come Utopia di Thomas Moore e la citta del sole di Campanella?XD
        • sophan scrive:
          Re: Informati prima di parlare!!
          - Scritto da: er meglio
          ripeto: il comunismo di Marx è qualcosa di
          diverso...
          ai tempi del primodopoguerra non c'era nemmeno in
          russia il comnismo
          vero!!quello di cuba è invece un vero comunismo, proprio come lo aveva ipotizzato marxa dire il vero marx aveva teorizzato la nascita del comunismo, ma non aveva teorizzato le inevitabili conseguenzeè proprio l'inevitabilità delle conseguenze che rende il comunismo un male ed una grande offesa alla dignità e alla persona singola, costretta a fare sempre quello che vuole il gregge
    • Gauss scrive:
      Re: Informati prima di parlare!!
      Ecco un sentimentale....se Marx fosse vivo si sparereppe nei cogl*** per aver teorizzato uno dei più gravi tumori della nostra epoca..al pari del nazi-fascismo!
  • Bertinotto scrive:
    Che politica del cavolo...
    anche senza embargo, computer, dvd, tv, ecc.. erano vietati punto!Ma che bel regime quello cubano.... ehh il comunismo e' bello, e c'e' gente che vorrebbe averlo anche in italia. Baaah
    • anonymous scrive:
      Re: Che politica del cavolo...
      - Scritto da: Bertinotto
      anche senza embargo, computer, dvd, tv, ecc..
      erano vietati
      punto!
      Ma che bel regime quello cubano.... ehh il
      comunismo e' bello, e c'e' gente che vorrebbe
      averlo anche in italia.
      Baaahinformati prima di trollareprima che chavez fornisse petrolio a prezzi di favore erano "vietati" anche i bollitori di riso elettrici, PER NON FAR CONSUMARE A POCHI PRIVILEGIATI L'ENERGIA ELETTRICA E LASCIARNE UN PO' ANCHE AGLI ALTRIdove non si lascia spazio al mercato quando le cose scarseggiano esiste il controllo dei consumi e il razionamento, dove esiste il mercato aumentano i prezzi e compra solo chi può, poi sul tipo di economia preferita il dibattito è aperto e parla l'ideologia di ciascuno
      • Divertito scrive:
        Re: Che politica del cavolo...

        informati prima di trollarePerchè ti riscaldi tanto? Non mi sembra abbia detto nulla di così offensivo. E poi la tua risposta non cambia lo stato delle cose: è sempre colpa del regime autoritario così inspiegabilmente osannato dai sinistroidi.
        • anonymous scrive:
          Re: Che politica del cavolo...
          - Scritto da: Divertito

          informati prima di trollare

          Perchè ti riscaldi tanto? Non mi sembra abbia
          detto nulla di così offensivo. nenach'io
          E poi la tua
          risposta non cambia lo stato delle cose: è sempre
          colpa del regime autoritario così
          inspiegabilmente osannato dai
          sinistroidi.certo, se ci lasciavano batista sarebbe stato un vero regime democratico come il cile di pinochet portato ad esempio e mai criticato da chi sputa su cuba complimenti per come posti, geniale la tua intuizione: non entrare in merito alle argomentazionei,parlare per slogan. è più faciledel resto poi perchè discutere: lo stato delle cose è quello che stabilisci te
          • Divertito scrive:
            Re: Che politica del cavolo...

            del resto poi perchè discutere: lo stato delle
            cose è quello che stabilisci
            teHai usato la stessa frase di una mia ex.. Per caso sei una ragazza?:D
        • Collagene scrive:
          Re: Che politica del cavolo...
          - Scritto da: Divertito

          informati prima di trollare
          Perchè ti riscaldi tanto? Non mi sembra abbia
          detto nulla di così offensivo. E poi la tua
          risposta non cambia lo stato delle cose: è sempre
          colpa del regime autoritario così
          inspiegabilmente osannato dai sinistroidi.Cioe' gli USA hanno messo l'embargo, impedendo a cuba di avere abbondanza di elettricita' ed e' colpa dei sinistroidi ??? Spiegami un po' questa cosa...
          • Divertito scrive:
            Re: Che politica del cavolo...
            LOLE' proprio difficile comprendere la parola "conseguenza"?X dà uno schiaffo a Y?Y prende a randellate X.Vedrai che la prossima volta ci penseranno 2 volte prima di puntare dei missili contro uno stato BEN PIU' GRANDE (e mi riferisco solo alla estensione del territorio).Morale della favola? Cuba è stata gestita da gente NON MOLTO perspicace.E' consentito stupirsi difronte a cotanta incapacità politica senza beccarsi un troll?Chiedo il permesso a voi, oh illuminati.
          • Collagene scrive:
            Re: Che politica del cavolo...
            - Scritto da: Divertito
            LOL
            E' proprio difficile comprendere la parola
            "conseguenza"?
            X dà uno schiaffo a Y?
            Y prende a randellate X.Aiuta anche chiedersi perche' X ha dato uno schiaffo a Y...
            Vedrai che la prossima volta ci penseranno 2
            volte prima di puntare dei missili contro uno
            stato BEN PIU' GRANDE (e mi riferisco solo alla
            estensione del territorio).E ricordi anche perche' erano stati puntati quei missili ?E dove lo stato ben piu' grande stava puntando i suoi ?
            Morale della favola? Cuba è stata gestita da
            gente NON MOLTO perspicace.
            E' consentito stupirsi difronte a cotanta
            incapacità politica senza beccarsi un
            troll?
            Chiedo il permesso a voi, oh illuminati.Parlavi di te vero riguardo al troll ?
          • Divertito scrive:
            Re: Che politica del cavolo...

            Parlavi di te vero riguardo al troll ?Hai paura che ti scoprono? LOL
      • GGG scrive:
        Re: Che politica del cavolo...
        ma come... con tutto quel sole e quel bel vento da isola tropicale perchè non usano le forme energetiche alternative, che piacciono tanto ai sinistrorsi, in modo da avere tutta l'energia che vogliono? @^
        • krane scrive:
          Re: Che politica del cavolo...
          - Scritto da: GGG
          ma come... con tutto quel sole e quel bel vento
          da isola tropicale perchè non usano le forme
          energetiche alternative, che piacciono tanto ai
          sinistrorsi, in modo da avere tutta l'energia che
          vogliono?Gia, ma come visto che il presidente Eisenhower decretò l'embargo commerciale proibendo tutte le esportazioni a Cuba, esclusi alimenti e medicine.Per problemi di distanza e territorialita' l'unica potenza che avrebbe potuto fornire loro queste tecnologie era la russia, che pero' e' crollata, ora c'e' la cina: infatti dal 2007 stanno collaborando per portare il solare cinese a Cuba; perche' pensi che stiano permettendo di usare i Pc adesso ? L'energia non cresce sugli alberi.
  • Sgabbio scrive:
    sarebbe più facile
    se non ci fosse l'embargo...
    • Terminator2 scrive:
      Re: sarebbe più facile
      Sarebbe ancora piú facile se ci fosse democrazia e diritti umani. Non trovi?
      • L. Castoro scrive:
        Re: sarebbe più facile
        Beh anche in Cina scarseggiano a democrazia e diritti umani, ma a loro non è che si faccia poi sto gran embargo...
        • San copyright scrive:
          Re: sarebbe più facile
          vuoi mettere sfruttarli per produrre la a prezzi quasi nulli ;)cosa che non riesce con Cuba ;)
      • SVEGLIA scrive:
        Re: sarebbe più facile
        - Scritto da: Terminator2
        Sarebbe ancora piú facile se ci fosse democrazia
        e diritti umani. Non
        trovi?USA, Cina, Korea, Turchia... paesi dove i diritti umani finiscono sulla sedia elettrica, non hanno mica l'embargo di un qualche tipo da parte di nessuno :)
        • Veronello scrive:
          Re: sarebbe più facile
          certo che devi avere 3 narici (cerca un po' che magari capisci) per confondere Cina e Korea con gli USA...in USA puoi scrivere su un giornale che Bush è un co...ne e non ti succede nulla: prova a fare lo stesso in Cina e Korea con i rispettivi "presidenti"...svegliati te!
          • Diego scrive:
            Re: sarebbe più facile
            Sul muro di un incostituzionale centro di permanenza temporanea tra le decine di slogan hanno scritto anche che il politico X deve vergognarsi... dopo pochi giorni una azienda di pulizie è stata assoldata per cancellare solo il nome del politico. Rimangono frasi tipo "un lager non è mai umanitario", "stato assassino" ecc. ecc. Non è censura questa?
          • shevathas scrive:
            Re: sarebbe più facile
            - Scritto da: Diego
            Sul muro di un incostituzionale centro di
            permanenza temporanea tra le decine di slogan
            hanno scritto anche che il politico X deve
            vergognarsi... dopo pochi giorni una azienda di
            pulizie è stata assoldata per cancellare solo il
            nome del politico. Rimangono frasi tipo "un lager
            non è mai umanitario", "stato assassino" ecc.
            ecc.

            Non è censura questa?da quando in qua è un diritto imbrattare muri ?
          • anonimo scrive:
            Re: sarebbe più facile
            che fai, ti auto censuri su bush? si scrive COGLIONE, non co....ne.
          • anonymous scrive:
            Re: sarebbe più facile
            - Scritto da: Veronello
            certo che devi avere 3 narici (cerca un po' che
            magari capisci) per confondere Cina e Korea con
            gli USA...in USA puoi scrivere su un giornale che
            Bush è un co...ne e non ti succede nulla: prova a
            fare lo stesso in Cina e Korea con i rispettivi
            "presidenti"...svegliati
            te!beh la sheenan l'hanno portata in questura perchè la sua sola presenza disturbava bushle bare dei soldati usa non si possono mostrare nè contareun ragazzino di un college usa è stato sottoposto a una specie di tso per aver visitato un sito con info sull' 11/9l'attività dei giornalisti stranieri in usa è regolamentata peggio che a cubaindovina la nazionalità del plotone che ha ammazzato diversi giornalisti occidentali all'hotel palestine in iraq ?per restare a noi:giornalisti scomodi denunciati con cause miliardarie poi svanite nel nulla altri licenziati con editto bulgaroaltri mai fatti lavorarealtri morti misteriosamentecosì va il mondo: chi 3 narici, chi un solo neurone
          • Silvione scrive:
            Re: sarebbe più facile
            - Scritto da: Veronello
            certo che devi avere 3 narici (cerca un po' che
            magari capisci) per confondere Cina e Korea con
            gli USA...in USA puoi scrivere su un giornale che
            Bush è un co...ne e non ti succede nulla: prova a
            fare lo stesso in Cina e Korea con i rispettivi
            "presidenti"...svegliati
            te!Ne sei proprio sicuro?http://www.ny1.com/ny1/content/index.jsp?stid=101&aid=42892Prova anche a fare una ricerchina con chiavi "police abuse" o "police brutality" e guarda quanta bella roba salta fuori. E tralasciamo il discorso sulle famose armi di distruzione di massa e porcate simili.Occhio a darmi del bolscevico perche' non sto prendendo le parti dei governi che hai citato; semplicemente affermo e sostengo senza alcun timore di smentita che il governo USA non e' neanche lontanamente nelle condizioni di poter dare lezioni di democrazia. E Obama (anche se credo alla fine vinceranno comunque i repubblicani) non potra' o vorra' cambiare un bel niente: la politica USA con chi non e' d'accordo, americano o meno, e' questa da sempre, mica da dopo l'11 settembre.
      • Sgabbio scrive:
        Re: sarebbe più facile
        Come si può sviluppare il senso per i diritti umani se ad un paese sotto embargo, non arrivano nemmeno le medicine ad esempio ? Poi perchè alla Cina non fanno nulla ?
    • MircoM scrive:
      Re: sarebbe più facile
      già.a mio avviso, l'embargo facilita una continua autoreferenzialità, che semplifica enormemente il mantenimento di un regime non democratico.
    • Jango scrive:
      Re: sarebbe più facile
      Sarebbe stato piu' facile se Fidel Castro fosse morto 20 anni fa...invece che vietare la tecnologia
      • Sgabbio scrive:
        Re: sarebbe più facile
        Se non ci fosse stato l'imbargo cuba non avrebbe quei problemi che ha sempre avuto.
      • CCC scrive:
        Re: sarebbe più facile
        - Scritto da: Jango
        Sarebbe stato piu' facile se Fidel Castro fosse
        morto 20 anni fa...invece che vietare la
        tecnologiapiù facile per chi?per chi va a cuba a fare turismo sessuale?per chi faceva i miliardi a cuba con il gioco d'azzardo?per chi faceva i miliardi a cuba con la prostituzione?per le multinazionali che devastano le coste con i resort?per le multinazionali dei centri commerciali?per poter privatizzare acqua, energia, strade e sanità a favore delle multinazionali?
    • free_citzen scrive:
      Re: sarebbe più facile
      - Scritto da: Sgabbio
      se non ci fosse l'embargo...indovina chi è quel regime imperialista che mantiene l'embargo da 40 anni? http://it.wikipedia.org/wiki/Cuba#Le_risoluzioni_ONU_contro_il_blocco_economico_a_Cuba Patria o Morte. Vinceremo :@
      • arcadio scrive:
        Re: sarebbe più facile
        questa notizia.. e questa altra...http://www.wallstreetitalia.com/articolo.asp?art_id=555966non vi sembrano collegate tra loro..?
        • CCC scrive:
          Re: sarebbe più facile
          - Scritto da: arcadio
          questa notizia..
          e questa altra...
          http://www.wallstreetitalia.com/articolo.asp?art_i
          non vi sembrano collegate tra loro..?collegatissime
    • shevathas scrive:
      Re: sarebbe più facile
      - Scritto da: Sgabbio
      se non ci fosse l'embargo...perché ?credo che alla fine l'embargo serva più al regime per giustificare le loro cavolate che agli yankie.
      • Sgabbio scrive:
        Re: sarebbe più facile
        ma l'embargo non era stata fatte per ripiccha perchè ha cuba non gli andava bene l'occupazione degli usa ?
        • shevathas scrive:
          Re: sarebbe più facile
          - Scritto da: Sgabbio
          ma l'embargo non era stata fatte per ripiccha
          perchè ha cuba non gli andava bene l'occupazione
          degli usa
          ?l'embargo messo e applicato solo dagli USA era stato posto quando castro s'era messo sotto l'ala dell'unione sovietica.il motivo per cui l'avevano posto è che non volevano avere i russi troppo vicini in un territorio a sud degli stati uniti.E' rimasto dopo la caduta del muro solamente perchè gli yankie volevano completare il recinto di casa tenendo fuori comunisti e rompiglioni varii.PScomunque nonostante l'embargo cuba è una meta ambita da parte del turismo europeo.
Chiudi i commenti