Ma chi la vuole Internet?

Se in molti paesi mancano le infrastrutture per collegarsi o i soldi per l'accesso, in altri manca semplicemente l'interesse di collegarsi alla Rete. Lo afferma uno studio condotto in 30 diversi paesi
Se in molti paesi mancano le infrastrutture per collegarsi o i soldi per l'accesso, in altri manca semplicemente l'interesse di collegarsi alla Rete. Lo afferma uno studio condotto in 30 diversi paesi


Ottawa (Canada) – A non avere bisogno di Internet, e dunque a non volersi connettere alla Rete, sono proprio in tanti, addirittura il 40 per cento della popolazione di 30 diversi paesi.

A mettere in luce che la Rete attira tanti, ma tanti altri non li sfiora minimamente, è l’ultimo rapporto dell’osservatorio Ipsos-Reid, realizzato basandosi su campioni di popolazione di 30 nazioni diverse.

Sono molte, comunque, le ragioni per le quali nel mondo non si accede ad Internet. Il 33 per cento della popolazione mondiale, infatti, non possiede nemmeno un computer o un device di accesso. Il 25 per cento, invece, palesa tout-court una mancanza di interesse.

“Nel mondo sviluppato – ha commentato Brian Cruiskshank, di Ipsos-Reid – un importante numero di persone che potrebbero facilmente collegarsi decide di non farlo. Non vedono una ragione per essere su Internet. La moda e le opportunità di Internet non gli interessano, non per ora almeno”.

Altri ostacoli sulla via della Rete, comunque, riguardano il non sapere come fare (16 per cento della popolazione), il costo dell’accesso (12 per cento) e la mancanza di tempo (10 per cento).

Stando ai dati di Ipsos-Reid, si collega alla rete il 6 per cento della popolazione mondiale, calcolata in circa 6 miliardi di esseri umani. Un dato che viene tratto non solo dalla ricerca appena condotta ma anche da quelle di altri gruppi e centri di analisi.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 06 2001
Link copiato negli appunti