Ma quale Pentium 4! Pentium 5!

Ace's Hardware sostiene che il Pentium 4 non sarà affatto l'ultimo processore a 32 bit di Intel. Nel frattempo il big di Santa Clara spremerà ben bene il Pentium III portandolo a 1,4 GHz


Web – Da tempo si va dicendo, in accordo con quanto lasciato intendere da Intel, che il Pentium 4 sarà l’ultima generazione di CPU x86 a 32 bit di Intel . Ma le cose stanno veramente così?

Secondo quanto riportato da Johan De Gelas, direttore editoriale di Ace’s Hardware – una nota risorsa informativa del settore – sembra proprio che il Pentium IV non sarà affatto l’ultima CPU IA-32 ma che a questo potrebbe succedere almeno un’altra generazione: il Pentium 5?

Il misterioso interlocutore di De Gelas, un technical program manager di Intel Europa, giustifica le sue rivelazioni sostenendo che le CPU a 64 bit non entreranno sul mercato desktop prima di molti anni a venire e pertanto Intel sarà costretta a continuare lo sviluppo tecnologico della sua architettura a 32 bit.

Sebbene tutto ciò vada in conflitto con quanto dichiarato da Intel nel passato, bisogna ammettere che il discorso suona ragionevole, anche alla luce del fatto che gli utenti desktop non sembrano avere nessuna voglia di spiccare un salto nel buio come quello dai 32 ai 64 bit, e se Intel si muovesse troppo in anticipo rischierebbe di consegnare un’importante fetta del mercato SOHO nelle mani della concorrenza.

(continua in seconda pagina)


Santa Clara (USA) – Se davvero Intel ha intenzione di prolungare la vita alla sua architettura a 32 bit con un eventuale Pentium V, di certo sembra non aver nessuna intenzione di rottamare il suo Pentium III senza averlo sfruttato fino all’osso.

Il big californiano ha infatti confermato che dopo l’uscita del Pentium IV, spingerà l’attuale famiglia di Pentium III fino alla frequenza di 1,4 GHz, portando nel contempo il processo di produzione a 0,13 micron.

Il primo PIII a superare la barriera del GHz sarà il modello a 1,1 GHz, atteso per la fine del mese: fra questo e l’ultimo membro della famiglia dovrebbero frapporsi altri due modelli da 1,2 e 1,3 GHz.

Nonostante che il superamento del GHz richiederà un affinamento del processo produttivo dei futuri Pentium III, questi chip manterranno un costo di fabbricazione molto contenuto in grado di rivaleggiare con i Duron di AMD , rivelatisi più veloci di un Celeron di pari frequenza.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti