Ma siamo sicuri di volere parlare con ET?

Ma siamo sicuri di volere parlare con ET?

Se lo chiedono gli scienziati che lavorano per capire quali probabilità ha la Terra di essere... notata da civiltà aliene
Se lo chiedono gli scienziati che lavorano per capire quali probabilità ha la Terra di essere... notata da civiltà aliene

Se una civiltà extra-terrestre venisse a sapere che la Terra è abitata, quante possibilità ci sono che questo sarebbe un bene per il genere umano? E quante probabilità ci sono che un messaggio inviato dalla Terra, effettivamente raggiunga una forma di vita intelligente e aliena? Sono queste alcune delle domande che si pongono gli scienziati intervistati dal New Scientist , ricercatori che lavorano su tecnologie e statistiche.

Le ipotesi di lavoro sono tante, come quella del “SETI attivo”, ovvero di un invio di messaggi diretto verso le stelle più vicine, laddove potrebbero trovarsi pianeti abitati. Ma non solo non è detto che i messaggi arrivino: non è neppure detto che ciò sia un bene. “Le preoccupazioni – spiega uno dei ricercatori dell' International Academy of Astronautics – vanno dal possibile pericolo fino al desiderio di trovare un accordo su ciò che va detto in tali messaggi”.

Ma, al di là dei controversi progetti per raggiungere in modo “attivo” una civiltà extra-terrestre, che vanno dall'invio di micro-onde a trasmissioni satellitari fino all'invio di sonde cariche di dati, c'è anche chi cerca di valutare statisticamente quante possibilità possono avere gli alieni di individuare gli attuali segnali delle comunicazioni terrestri. Si tratta di una scala di valutazione nota come “San Marino Scale” perché ideata inizialmente a San Marino, che assegna un valore da 1 a 10 a seconda del tipo e della potenza della trasmissione. A lavorarci sono esperti come Ivan Almar del Konkoly Observatory ungherese e Paul Shuch della SETI League .

L'approfondimento del New Scientist si trova a questo indirizzo

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

24 10 2006
Link copiato negli appunti