Malware Emotet: occhio alle email da @istruzione.it

Attenzione a quello che all'apparenza potrebbe sembrare un messaggio proveniente dal Ministero: a lanciare l'allerta è la Polizia Postale.
Attenzione a quello che all'apparenza potrebbe sembrare un messaggio proveniente dal Ministero: a lanciare l'allerta è la Polizia Postale.

Il 2021 si apre con un nuovo avvistamento per il malware Emotet che già nei mesi scorsi era tornato a dare segni di vita. Questa volta l’allarme è stato lanciato nel nostro paese dalla Polizia Postale con un avviso relativo a una campagna in atto: il codice maligno viene distribuito attraverso email che sembrano provenire dal dominio @istruzione.it associato al MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca). In realtà a inviarle sono cybercriminali.

Malware: attenzione alle email dal dominio @istruzione.it

In tempi di didattica a distanza i meno attenti potrebbero cadere nella trappola aprendo il messaggio e scaricando l’allegato per poi trovare inconsapevolmente e loro malgrado il proprio dispositivo infetto con tutto ciò che ne consegue in termini di violazione dei dati personali e dei metodi di pagamento. Questo un estratto dal comunicato.

È in corso una massiccia campagna di diffusione del malware Emotet attraverso email che sembrerebbero provenire da caselle riconducibili al dominio @istruzione.it, con un allegato in formato ZIP protetto da password (presente nel testo della email), da scaricare.

I consigli utili per far fronte alla minaccia sono quelli di sempre: non scaricare allegati presenti in messaggi che arrivano da mittenti non conosciuti o sospetti, tenere sempre aggiornato il proprio software antivirus, effettuare di frequente una scansione dei propri dispositivi e modificare con regolarità le credenziali di accesso ai servizi online utilizzati stando attendi a non scegliere password troppo semplici.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti