Mandrake spinge il gioco su Linux

Grazie ad un accordo con TransGaming, la nota distribuzione Linux lancerà sul mercato di massa l'emulatore per far girare giochi Windows sotto Linux
Grazie ad un accordo con TransGaming, la nota distribuzione Linux lancerà sul mercato di massa l'emulatore per far girare giochi Windows sotto Linux


Web – Grazie ad un accordo con TransGaming Technologies, una start-up che sta sviluppando un sistema per permettere agli utenti Linux di giocare alla maggior parte dei giochi scritti per Windows, Mandrake ha promesso che darà inizio ad una “nuova era” del gioco su Linux.

A novembre Mandrake conta infatti di rilasciare una nuova distribuzione, chiamata Linux Gaming Edition, integrante la tecnologia di TransGaming e contenente il popolare gioco The Sims.

La Mandrake Linux Gaming Edition sarà basata sulla versione 8.1 della nota distribuzione Linux che tanto successo ha avuto sul mercato, specie in quello desktop. L’adozione della piattaforma di TransGaming da parte di una distribuzione così in auge sul mercato consumer potrebbe dare un’insperata spinta al gioco su Linux ed attrarre l’interesse di un numero maggiore di utenti non professionali.

“Il nostro obiettivo – ha affermato Vikas Gupta, COO di TransGaming – è quello di raggiungere il 100% della compatibilità e piene prestazioni con i giochi ormai usciti dagli scaffali dei negozi. Siamo già sulla buona strada, ma il lavoro è ancora in corso. A causa della natura del processo, alcuni giochi potranno iniziare a funzionare prima di altri”.

Come si spiegò in un passato articolo , il progetto di TransGaming, denominato WineX , ha per obiettivo lo sviluppo di alcune estensioni per Wine, un noto ambiente in grado di far girare applicazioni Windows sotto Linux, che possano emulare le API Direct X di Microsoft e rendere così Wine pienamente compatibile con queste librerie senza sacrificare le prestazioni.

Il team di TransGaming accetta una forma di iscrizione del costo di 5$ al mese, una somma in cambio della quale garantisce ai sottoscrittori la votazione dei giochi candidati al supporto in WineX e con cui, nello stesso tempo, assicura al progetto un finanziamento minimo. Secondo Gavriel State, CEO di TransGaming, questa potrebbe rivelarsi una nuova ed interessante forma di finanziamento dei progetti open source.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 10 2001
Link copiato negli appunti