Mandrake spinge il gioco su Linux

Grazie ad un accordo con TransGaming, la nota distribuzione Linux lancerà sul mercato di massa l'emulatore per far girare giochi Windows sotto Linux


Web – Grazie ad un accordo con TransGaming Technologies, una start-up che sta sviluppando un sistema per permettere agli utenti Linux di giocare alla maggior parte dei giochi scritti per Windows, Mandrake ha promesso che darà inizio ad una “nuova era” del gioco su Linux.

A novembre Mandrake conta infatti di rilasciare una nuova distribuzione, chiamata Linux Gaming Edition, integrante la tecnologia di TransGaming e contenente il popolare gioco The Sims.

La Mandrake Linux Gaming Edition sarà basata sulla versione 8.1 della nota distribuzione Linux che tanto successo ha avuto sul mercato, specie in quello desktop. L’adozione della piattaforma di TransGaming da parte di una distribuzione così in auge sul mercato consumer potrebbe dare un’insperata spinta al gioco su Linux ed attrarre l’interesse di un numero maggiore di utenti non professionali.

“Il nostro obiettivo – ha affermato Vikas Gupta, COO di TransGaming – è quello di raggiungere il 100% della compatibilità e piene prestazioni con i giochi ormai usciti dagli scaffali dei negozi. Siamo già sulla buona strada, ma il lavoro è ancora in corso. A causa della natura del processo, alcuni giochi potranno iniziare a funzionare prima di altri”.

Come si spiegò in un passato articolo , il progetto di TransGaming, denominato WineX , ha per obiettivo lo sviluppo di alcune estensioni per Wine, un noto ambiente in grado di far girare applicazioni Windows sotto Linux, che possano emulare le API Direct X di Microsoft e rendere così Wine pienamente compatibile con queste librerie senza sacrificare le prestazioni.

Il team di TransGaming accetta una forma di iscrizione del costo di 5$ al mese, una somma in cambio della quale garantisce ai sottoscrittori la votazione dei giochi candidati al supporto in WineX e con cui, nello stesso tempo, assicura al progetto un finanziamento minimo. Secondo Gavriel State, CEO di TransGaming, questa potrebbe rivelarsi una nuova ed interessante forma di finanziamento dei progetti open source.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    DataPlay è Innocente
    Ciao,io non sono di dataplay ma ho seguito la vicenda dallo scorso articolo.Dataplay esisteva gia e faceva questi dischi e l'HW per usarli ... poi fortuitamente ha fatto un accordo per uno sbocco in un settore.Vi ricordo che anche la polvere da sparo non e' male se usata come si deve.Allora se prendere questi dischetti e li riempite senza usare le protezioni, dove sta il problema?I lettori ... a mio giudizio un lettore leggera senza a con le protezioni.Il problema sta nelle case discografiche che non vogliono la duplicazione dei brani, sono loro il problema.io sinceramente non vendo per niente male DataPlay, anzi.Vuoi mettere la rivoluzione che fanno con un supporto cosi piccolo che contiene 500 MB ... vedrai che servira' a dare una smossa alle diverse case che finalmente tireranno fuori i progetti che hanno lasciato in cantina perche' il mercato gli era favorevole.Io non ci credo e non ci crederlo' mai che il CD e' il miglior sistema e che non si puo' migliorare, DVD a parte.CiaoSaul
  • Anonimo scrive:
    Ma allora i mini disk sony?
    Ma scusate, c'e' tanto bisogno di un nuovo supporto quando esistono gia' i mini-disk Sony che in formato compresso possono contenere fino a 4 CD, sono riscrivibili, non costano niente, ed esistono gia' i lettori/registratori ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma allora i mini disk sony?
      sono un felice possessore di md sony.Semplicemente fantastico.Anche il codec audio e' molto buono.ATRAC-R gia' era come un CD, ATRAC3 ancora meglio.Peccato che i drive costino circa un milione, mentre con 200/300 carte ti prendi un md audio portatile...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma allora i mini disk sony?
        - Scritto da: M$Rulez
        Peccato che i drive costino circa un
        milione, mentre con 200/300 carte ti prendi
        un md audio portatile...Beh i lettori "da tavolo" si trovano anche a 500k senza problemi e pure di buona qualità... Certo, se vuoi di meglio devi spendere di più, ma non vuol dire: se è per questo ho un lettore portatile panasonic, ma l'ho pagato 450k... potevo trovarne a meno, ma volevo il top ^___^Saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma allora i mini disk sony?
          Infatti ho un deck da 600k... anche a me interessava la qualita'.Parlando dei drive a un milione intendevo i drive md data. Considerando che non c'e' nemmeno bisogno di mettere dentro il codec perche' potrebbero essere usati come dei comuni zip o ls-120, mi stupisco che costino cosi' tanto.Forse sony ha preferito ls-120.Se invece avesse spinto sui md data, forse anche l'md audio si sarebbe diffuso maggiormente.- Scritto da: MaurizioB
          Beh i lettori "da tavolo" si trovano anche a
          500k senza problemi e pure di buona
          qualità... Certo, se vuoi di meglio devi
          spendere di più, ma non vuol dire: se è per
          questo ho un lettore portatile panasonic, ma
          l'ho pagato 450k... potevo trovarne a meno,
          ma volevo il top ^___^

          Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma allora i mini disk sony?
      Infatti, nemmeno io vedo la necessità di questo nuovo aggeggillo. In circolazione ci sono già degli ottimi prodotti, tra cui appunto i md della sony, su cui ci sta + roba e la qualità audio è superba.Allo smau hanno anche presentato dei modelli con integrazioni per il web.....insomma, ben vengano tutte le novità possibili di questo mondo, ma almeno che servano a qualcosa. Inoltre 500mb sono veramente una quantità ridicola..
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma allora i mini disk sony?
        E' vero...500 MB sono pochini...ma non è che un Mini Disk contenga di piu (su per giu 450 MB :)))
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma allora i mini disk sony?
          - Scritto da: jury
          E' vero...500 MB sono pochini...ma non è che
          un Mini Disk contenga di piu (su per giu 450
          MB :)))Scusa ma dove li hai visti MD da 450mb?Per quanto ne so io non si va oltre i 140-150mb...Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma allora i mini disk sony?
            - Scritto da: MaurizioB
            - Scritto da: jury

            E' vero...500 MB sono pochini...ma non è
            che

            un Mini Disk contenga di piu (su per giu
            450

            MB :)))

            Scusa ma dove li hai visti MD da 450mb?
            Per quanto ne so io non si va oltre i
            140-150mb...

            SalutiIl conto e' semplice.La compressione md fino ad atrac-r, passanto per atrac v3, atrac v4 e atrac v4.5 comprime 1:5.Segue che un md da 80 minuti contiene:cd da 80 minuti = 700mb700/5=140 mbChe poi Atrac3 comprima ulteriormente e' un altra storia. Scusate se non ci credo che sony non sia in grado di produrre md a 1gb. A questo punto non gli conviene perche' md e' usato sopratutto per applicazioni audio, ma tecnicamente non dovrebbero esserci difficolta' insormontabili.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma allora i mini disk sony?
        - Scritto da: Snip
        Allo smau hanno anche presentato dei modelli
        con integrazioni per il web...Di che tipo? Ti riferisci alle videocamere digitali?Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma allora i mini disk sony?
      - Scritto da: Alessio Ceroni
      Ma scusate, c'e' tanto bisogno di un nuovo
      supporto quando esistono gia' i mini-disk
      Sony che in formato compresso possono
      contenere fino a 4 CD, sono riscrivibili,
      non costano niente, ed esistono gia' i
      lettori/registratori ?Beh non è che costino proprio niente...Cmq considera che i minidisc (con la "c", non la "k") hanno al massimo 140-150mb; va bene che c'è la compressione, ma la questione è che loro volevano un formato fisicamente (non musicalmente) più capiente. Conta anche che l'MDLP è sì molto ben compresso, ma cmq la qualità ne rimane compromessa in ogni caso.Saluti
  • Anonimo scrive:
    E' un dvd
    Dalle specifiche si vede che non è altro che un dvd piccolo. La capacità è troppo piccola per essere utile (250MB per lato) ed si è costretti a comprimere la musica per farcela stare.
  • Anonimo scrive:
    per la musica non sono pochi
    è vero che costa 20mila lire ... ma 500mb non sono davvero pochi per la musica compressa!!!!!bastano 30 mega per avere un album in mp3pro/wma-8 ... (non so con OGG) ... e comunque con 64 te la cavi alla grande con mp3 tradizionale a 128.Ma a parte questo ...il cd normale costa 1500!!!!!!!!!E NON HA PROTEZIONI DEL MENGA!
  • Anonimo scrive:
    DRM SUX
    Se continuano a metterci di mezzo il DRM, non lo compreremo!VOI RICORDATEVI DI DIRE AI VOSTRI AMICI CHE NON SANNO LE COSE, come funziona, cosa fa, cosa non comprare!Ditegli OK per il CD, OK per la cassetta, OK per gli Mp3, i player, i lettori di cd-mp3 (tipo l'expanium), l'mp3pro ... w il download http e ftp, il p2p ... il leech, se volete (molto più equo il sano vecchio baratto che le porcate drm) ...FATE CULTURA! ne guadagnamo tutti!Questo dischettino sarebbe bellissimo, ma se usano il drm ecc ecc ... allora non è una soluzione accettabile!!!!Non siate mosci e boccaloni!!! l'MP3 funziona.il cd funziona.i lettori mp3 funzionano!SMETTETELA DI TENTARE DI INFILARCELO!
  • Anonimo scrive:
    Potrebbe essere...
    E' una proposta allettante [cit]...E giusto per cogliere meglio la cit, vorrei ricordarvi che all'inizio di Matrix, appunto, Neo cerca in un libro finto (Simulacra & Simulation) tra diversi MiniDisc.Sfortunatamente il MD-Data non ha avuto un buon esito: troppo in anticipo con tempi e tecnologia, conseguenza - prezzo troppo elevato con scarso rendimento. Se fosse stato realizzato un paio d'anni fa sarebbe stato un fantastico concorrente dei vari zip, avendo l'enorme vantaggio di poter registrare dati E musica, proprio come un masterizzatore... Il problema è che quando fu realizzato la velocità di scrittura era schifosamente bassa, il costo schifosamente alto e non si poteva che registrare dati, niente musica quindi.A questo punto però la tecnologia è tale da poter garantire un buon risultato con questo nuovo media... I minidisc sono molto comodi, ma ormai sono diventati poco capienti per le esigenze odierne (contengono circa 120-140mb).Vedremo!Nel frattempo mi tengo il mio fido MDplayer Panasonic ultrapiatto/leggero/longevo :-)Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Potrebbe essere...

      I minidisc sono molto comodi,
      ma ormai sono diventati poco capienti per le
      esigenze odierne (contengono circa
      120-140mb).Mavà... mi sa che sei rimasto un po' indietro... guarda che ci sono md molto + capienti..
      • Anonimo scrive:
        Re: Potrebbe essere...
        - Scritto da: 911
        Mavà... mi sa che sei rimasto un po'
        indietro... guarda che ci sono md molto +
        capienti..Ti riferisci ai MDLP? Guarda che si tratta di ulteriore compressione audio (lossy), effettuata dal registratore, l'hardware (il disco) resta lo stesso, quindi puoi usare anche md vecchi come MDLP.Saluti
Chiudi i commenti