Mandrakesoft mangia Conectiva

Dalla fusione tra la mamma di Mandrakelinux e la brasiliana Conectiva nascerà uno fra i massimi distributori di Linux al mondo
Dalla fusione tra la mamma di Mandrakelinux e la brasiliana Conectiva nascerà uno fra i massimi distributori di Linux al mondo


Parigi – MandrakeSoft sta per acquisire la società brasiliana Conectiva , il più grande distributore Linux dell’America Latina, per 2,3 milioni di dollari (1,79 milioni di euro) in azioni. E’ questa la seconda acquisizione annunciata dall’azienda parigina dopo la grave crisi finanziaria che, all’inizio del 2003, la espose al rischio della bancarotta.

Secondo alcuni analisti, dalla fusione delle due aziende nascerà il secondo più grande distributore di Linux dopo Red Hat, una realtà capace di fatturare 9 milioni di dollari all’anno. Nella classifica non viene considerata Novell: il suo business, infatti, è ancora ampiamente legato alla vendita di NetWare e altri software proprietari.

Fondata nel 1995, Conectiva è un’azienda con 60 dipendenti e sedi a Curitiba, São Paulo e Manaus. La sua distribuzione non è particolarmente diffusa al di fuori dell’America Latina, tuttavia non è infrequente trovarla allegata a riviste del settore di tutto il mondo, incluse quelle italiane. Tra i suoi clienti si annoverano importanti istituzioni finanziarie ed enti governativi e militari brasiliani, inoltre vanta accordi con colossi come HP, IBM e Semens.

“Combinando i nostri business ci consente di estendere la portata delle nostre offerte e di rafforzare la nostra presenza sul mercato aziendale”, ha affermto Francois Bancilhon, CEO di Mandrakesoft. “Mandrakesoft e Conectiva sono società che generano profitti. La nuova entità così creata beneficerà di forti sinergie e ampie economie di scala”.

Nel suo ultimo esercizio fiscale il fatturato di Mandrakesoft ha raggiunto 5,18 milioni di euro con un utile netto di 1,39 milioni di euro.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 02 2005
Link copiato negli appunti