Manhunt vietato in Australia

Le autorità decidono che nemmeno gli adulti sono adulti abbastanza da poter comprare il videogame. Norme di tutela assai meno censorie sui game saranno presto varate anche in Italia


Roma – Una decisione attesa, eppure enorme, quella presa ufficialmente dalla Commissione australiana sulla classificazione dei Film e della Letteratura, la cosiddetta Commissione Censura : d’ora in poi sarà vietata la distribuzione e la vendita su tutto il territorio australiano del videogame Manhunt , da tempo inviso ai censori di diversi paesi .

La Commissione ha infatti deciso di non classificare il titolo, rendendolo quindi non commercializzabile in Australia .

Non solo, la scelta dell’organismo di tutela, che in questo caso si occupa non solo dei minori ma anche degli adulti, impedendo loro di acquistare un videogioco, colpisce persino gli scaffali dei negozi: qualunque punto vendita avesse a disposizione quel titolo, infatti, “dovrà rimuoverlo immediatamente”, come si legge in una nota diffusa dalla Commissione.

Il gioco, dai più giudicato mediocre, viene considerato troppo efferato, al punto da non poter essere venduto neppure con la classificazione MA15+, quella che impedisce la vendita ai minori di 15 anni. Un gioco talmente spinto verso la violenza, sostengono i commissari australiani, che anche i maggiorenni sono a rischio .

Chiunque venda, promuova o persino esponga il titolo in Australia rischia da oggi una multa, a seconda dello stato, che può arrivare a circa 15mila euro e comprendere due anni di carcere .

Va detto che la clamorosa decisione non è una prima assoluta. Come si ricorderà, in Australia e altrove è stato censurato in modo totale anche Grand Theft Auto , titolo assai popolare tra i giovani. Ma ciò che non va giù a molti osservatori è l’estensione della censura anche alla popolazione adulta.

In Italia le cose vanno diversamente. Nei giorni scorsi il ministro alle Comunicazioni Maurizio Gasparri ha spiegato che si sta lavorando su una nuova legge che dovrebbe adeguare il codice italiano a quello europeo (al PEGI – Pan European Game Information), il che significa obbligare le società produttrici a fornire maggiori informazioni sui game in vendita stampandole direttamente sulle confezioni. Tra i dati da inserire anche l’età consigliata nonché la tipologia dei contenuti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ....oltretutto poi....
    ...non mi sembra che linuzzo stia riscuotendo grande successo...almeno secondo gartner group...http://www.chicercatrova2000.it/news/leggi.asp?ID=277
  • Anonimo scrive:
    il copyright
    il copyright è una trappola del neoliberalismoBellissima frase !:)quoto in pieno !
    • Anonimo scrive:
      Re: il copyright
      - Scritto da: Anonimo
      il copyright è una trappola del
      neoliberalismo

      Bellissima frase !
      :)
      quoto in pieno !non sono d'accordo.Il CopyRight è necessario, perché permette di associare ad una data cosa la persona che l'ha realizzato (es: la licenza GPL è nulla se non c'è oltre ad essa anche la linea del copyright di chi ha fatto quel pezzo di software)la cosa deleteria sono i brevetti.Con il copyright dico: questo software qui l'ho fatto io. Altri possono sviluppare tranquillamente software analoghi.Con i brevetti dico: questa idea è mia e qualsiasi persona che faccia qualcosa che ad essa si può anche lontanamente collegare, mi deve pagare!
      • Anonimo scrive:
        Re: il copyright
        esattamente, occorre trovare dei limiti esatti.Non si devono rubare i lavori degli altri ma non si può fare che io dico il bianco l'ho inventato io e non potete più usarlo (tipo il doppio click)
        • Anonimo scrive:
          Re: il copyright
          - Scritto da: Anonimo
          esattamente, occorre trovare dei limiti
          esatti.
          Non si devono rubare i lavori degli altri ma
          non si può fare che io dico il bianco
          l'ho inventato io e non potete più
          usarlo (tipo il doppio click)Pensa, grazie ai brevetti sulle idee puoi potenzialmente rubare il lavoro di una persona che deve ancora nascere!!!Portentoso!
  • Anonimo scrive:
    sai che risate....
    ...quando ci sarà una rivolta degli impiegati che non riusciranno ad aprire o scrivere un documento oppure a navigare decentemente su internet ecc.. ecc...ha,ha,ha,ha...
    • Trin scrive:
      Re: sai che risate....
      ciao mamma, sono su internet 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: sai che risate....
      Per il momento le risate me le faccio io a leggere che ti sei bevuto il cervello...Serve per "lavorare", capito fancazzisti !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: sai che risate....
      si faranno nell'IT quando i dipendenti scopriranno che non possono installare qualsiasi cosa sul PC perchè non c'è winzozz !
    • Anonimo scrive:
      Re: sai che risate....
      perche' un'impiegato,dell'ufficio anagrafe per esempio,dovrebbe poter navigare su internet,decentemente o no? i soldi agli statali glieli diamo noi,e col BEEP che voglio pagare qualcuno per farsi una "navigatina"e mi va bene anche che non apra + la presentazione pps con l'ultimo tantra pieno di donnine nude e amenita' varie,deve LAVORARE!gli si registrano come tipi mime solo le estensioni che gli servono (doc,pdf,rtf,anche xls magari) e per tutto il resto se non e' capace di aprirlo meglio,se e' capace vai di permessi sull'eseguibile dell'applicazione e glielo impedisci
      • Anonimo scrive:
        Re: sai che risate....
        - Scritto da: Anonimo
        perche' un'impiegato,dell'ufficio anagrafe
        per esempio,dovrebbe poter navigare su
        internet,decentemente o no? i soldi agli
        statali glieli diamo noi,e col BEEP che
        voglio pagare qualcuno per farsi una
        "navigatina"
        e mi va bene anche che non apra + la
        presentazione pps con l'ultimo tantra pieno
        di donnine nude e amenita' varie,deve
        LAVORARE!
        gli si registrano come tipi mime solo le
        estensioni che gli servono
        (doc,pdf,rtf,anche xls magari) e per tutto
        il resto se non e' capace di aprirlo
        meglio,se e' capace vai di permessi
        sull'eseguibile dell'applicazione e glielo
        impedisciIo li rifornirei di distro live e anche senza programmi come Xine e altri inutili in una PA.Arrivano la mattina con il loro CD, inseriscono e lavorano.
      • Anonimo scrive:
        Re: sai che risate....
        - Scritto da: Anonimo
        (doc,pdf,rtf,anche xls magari) e per tutto
        il resto se non e' capace di aprirlo
        meglio,se e' capace vai di permessi
        sull'eseguibile dell'applicazione e glielo
        impedisciQuesta è la proverbiale "Libertà" dei sostenitori di Linux.
    • Anonimo scrive:
      a me invece....

      ti dirò una cosa, io lavoro in una PA
      e sul mio PC c'è installato
      OpenOffice, insieme a molti altri software
      non-m$. L'altro giorno un collega molto
      ostile a prodotti non-m$ (probabilmente
      perché timoroso dell'ignoto?) non
      poteva usare il suo PC perché in
      manutenzione e quindi ha usato sul mio
      OpenOffice ... il bello è che ha
      fatto tutto quello che doveva fare senza
      neanche accorgersi di aver usato un prodotto
      non-m$ (nota: io avevo già aperto
      write).
      Quando gli ho fatto presente la cosa
      è rimasto stupito e non ha detto
      proprio nulla...io invece ho provato a rifilare OO alla mia segretaria e a qualche cliente e me lo hanno tirato dietro.... accidenti se ne sono accorti!!!!
      • Terra2 scrive:
        Re: a me invece....

        ...io invece ho provato a rifilare OO alla
        mia segretaria e a qualche cliente e me lo
        hanno tirato dietro.... Non è colpa di openoffice.org... probabilmente deve essere molto gratificante scagliarti addosso degli oggetti :)Personalmente avrei scambiato volentieri il CD di openoffice con un bel portacenere di alabastro! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: sai che risate....
      Segnalo anche che Opera 7.54 e` diventato proprio bellino.Non mi da' piu` l'idea di software troppo rappezzato: sembra piu` elegante e meno graficamente difettoso delle versioni precedenti da quando cambiarono il motore di rendering in toto.Sono molto indeciso fra Firefox e Opera, al momento.Pero` stavolta ho fatto partire Firefox per automatismo...
      • Anonimo scrive:
        Re: sai che risate....
        - Scritto da: Alex¸tg
        Non mi da' piu` l'idea di software troppo
        rappezzato: sembra piu` elegante e meno
        graficamente difettoso delle versioni
        precedenti da quando cambiarono il motore di
        rendering in toto.A) Sei un niubbo;B) Di browser ne capisci come io di meccanica quantistica;Quale delle due?
      • Anonimo scrive:
        Re: sai che risate....
        - Scritto da: Alex¸tg
        Sono molto indeciso fra Firefox e Opera, al
        momento.
        Pero` stavolta ho fatto partire Firefox per
        automatismo...E' semplice, Opera è decisamente meglio, ma non è Open Source.Quindi devi scegliere Firefox.
    • Anonimo scrive:
      Re: sai che risate....
      - Scritto da: TADsince1995
      problemi con open office. Oltre a fare
      meglio tutto quello che con Windows si faFare cosa, bighellonare? Perché, cos'altro credi di fare?
      • Anonimo scrive:
        Re: sai che risate....
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: TADsince1995


        problemi con open office. Oltre a fare

        meglio tutto quello che con Windows si
        fa

        Fare cosa, bighellonare? Perché,
        cos'altro credi di fare?Con Windows ? Oltre a bighellonare fra un antivirus, un dialer, un service pack, qualche worm, una schermata blu e un firewall bacato ? Ben poco d'altro...
    • Anonimo scrive:
      Re: sai che risate....
      - Scritto da: Terra2
      o dei worm che passando attaverso le falle
      di XP zappavano via la connessione... Uhh "zappavano"...Dica lei, è una nuovo verbo che fa parte del lessico professionale "zappare la connessione" ?Che serietà, che professionalità, vale altrettanto per quello che lei dice?
  • Anonimo scrive:
    Che coraggio...
    dal mio punto di vista oggi Linux non è assolutamente pronto a rimpiazzare un qualunque Windows Desktop.OK per i server (tanto ci sono gli amministratori che sistemano le cose) ma per il mondo desktop siamo ancora assolutamente lontani, gli impiegati comunali non sono dei smanettoni anzi...
    • Trin scrive:
      Re: Che coraggio...
      - Scritto da: Anonimo
      dal mio punto di vista oggi Linux non
      è assolutamente pronto a rimpiazzare
      un qualunque Windows Desktop.

      OK per i server (tanto ci sono gli
      amministratori che sistemano le cose) ma per
      il mondo desktop siamo ancora assolutamente
      lontani, gli impiegati comunali non sono dei
      smanettoni anzi...Infatti di solito ogni impiegato si installa e configura la sua workstation, vero?
    • Anonimo scrive:
      ci sei mai stato in comune ?
      Basta un distro qualsiasi con open office e avanzano un miliardo di funzioni ....
    • Anonimo scrive:
      Re: Che coraggio...
      - Scritto da: Anonimo
      dal mio punto di vista oggi Linux non
      è assolutamente pronto a rimpiazzare
      un qualunque Windows Desktop.

      OK per i server (tanto ci sono gli
      amministratori che sistemano le cose) ma per
      il mondo desktop siamo ancora assolutamente
      lontani, gli impiegati comunali non sono dei
      smanettoni anzi...poverini non potranno più:* fare gli aggiornamenti agli anti-virus, * deframmentare il disco, * far ripartire il sistema ad ogni bloccaggio, far casini e rovinare irrimediabilmente il sistema o il software installato* bestemmiare in turco perché non riescono ad aprire dei file di dati misteriosamente danneggiati* richiedere di reinstallare tutto ogni x mesi* usare intranet exploder e outblock per infestare il proprio pc di virus e spedire spam a tutti quelli che hanno nella rubrica* installarsi tutto quello che gli pare* dover cracckare dei software per poterli usare* violare le licenze installando su più macchine lo stesso software* spedire dati presenti sul proprio pc a m$ ed ad altri "legalmente" ed in modo del tutto trasparente a loro grazie alle varie eule presenti sui prodotti* inserire un dischetto con virus o scaricare un programmino/posta con virus e causare magari giorni di stop dell'intero servizio per cui lavorano* non riuscire ad aprire i file spediti da un collega/utente perché salvati in una nuova versione* non riuscire a far funzionare un determinato programma perché la sua sottoversione è leggermente differente da quella del collega* ...e si, forse hai ragione, come faranno mai ... poverinipoi potranno addirittura fare le seguenti cose che sono più che assurde ... forse illegali?* poter aprire anche a casa i file fatti in ufficio senza dover violare nessuna legge o spendere una valanga di soldi ogni anno per aggiornare determinato software alle ultime icone multicolori ... a no scusa, all'ultima versione* avere un sistema stabile che li obbliga a lavorare senza le pause aggiuntive per blocchi vari* non avere rallentamenti al proprio sistema con il passare del tempo che uniti all'assenza di crash non li obbliga più a volte a fare degli straordinari per poter finire il lavoro, quando molte volte la macchina si rifiuta di collaborare e fa di tutto per ostacolarti* non poter più accampare la scusa che causa virus/errore del proprio sistema non può per ora effettuare quel determinato servizio e quindi l'utente deve ritornare il giorno dopo* ...ma dico io, come si può solamente lontanamente volere queste cose?
    • lele2 scrive:
      Re: Che coraggio...
      - Scritto da: Anonimo
      dal mio punto di vista oggi Linux non
      è assolutamente pronto a rimpiazzare
      un qualunque Windows Desktop.

      OK per i server (tanto ci sono gli
      amministratori che sistemano le cose) ma per
      il mondo desktop siamo ancora assolutamente
      lontani, gli impiegati comunali non sono dei
      smanettoni anzi...se viene consegnato un pc con linux gia' installato non c'e nessuna difficolta' in piu' rispetto a windows,anzi oserei dire che e' piu' facile
    • Anonimo scrive:
      Re: Che coraggio...

      OK per i server (tanto ci sono gli
      amministratori che sistemano le cose) ma per
      il mondo desktop siamo ancora assolutamente
      lontani, gli impiegati comunali non sono dei
      smanettoni anzi...Gli impiegati comunali (e non) sono pagati per *usare* un computer, non per configurarlo.Che differenza c'e' tra usare uindous XP ed un linux qualunque con KDE e OpenOffice?
      • Anonimo scrive:
        Re: Che coraggio...
        - Scritto da: Anonimo

        OK per i server (tanto ci sono gli

        amministratori che sistemano le cose)
        ma per

        il mondo desktop siamo ancora
        assolutamente

        lontani, gli impiegati comunali non
        sono dei

        smanettoni anzi...

        Gli impiegati comunali (e non) sono pagati
        per *usare* un computer, non per
        configurarlo.
        Che differenza c'e' tra usare uindous XP ed
        un linux qualunque con KDE e OpenOffice?Abissali! Linux non si inchioda!
    • Anonimo scrive:
      Re: Che coraggio...
      - Scritto da: Anonimo
      dal mio punto di vista oggi Linux non
      è assolutamente pronto a rimpiazzare
      un qualunque Windows Desktop.è un punto di vista opinabile, dato che ho personalmente installato e faccio manutenzione a 11 postazioni desktop del mio ufficio con Linux_mandrake
      OK per i server (tanto ci sono gli
      amministratori che sistemano le cose) ma per
      il mondo desktop siamo ancora assolutamente
      lontani, gli impiegati comunali non sono dei
      smanettoni anzi... (tanto ANCHE IN QUESTO CASO ci sono gli
      amministratori che sistemano le cose)
    • eagleone scrive:
      Perchè rispondete?
      Ragazzi, ma perchè rispondete ai troll?
    • Anonimo scrive:
      Re: Che coraggio...
  • Anonimo scrive:
    Arrestate i posssessori di winsozz pirat
    cosi' passeranno a Linux :D(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Arrestate i posssessori di winsozz p
      - Scritto da: Anonimo
      cosi' passeranno a Linux :D

      (linux)ma sei matto?quelli sono i maggiori sostenitori di uindous, se li arresti, poi chi difenderà la crociata religiosa di m$ contro gli agricoltori?Nota: un certo Guglielmo Cancelli (altrove noto come Bill Gates) ha dichiarato pubblicamente che chi partecipa a progetti di software libero è un agricoltore perché lavora di notte ... dicendo questo voleva offendere in qualche modo le persone che sviluppano software libero.
  • Anonimo scrive:
    Strano....
    insomma e' il primo di ottobre e l'oktoberfest e' appena finita....saranno mica i fiumi di birra che si sono bevuti?!?!?!:De' una battuta e basta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Strano....
      no,finisce domani.altrimenti partirei stasera dormendo in macchina 2 notti per niente :P chissa' se riesco a eguagliare i 6 litri al giorno di 2 settimane fa.......
  • Anonimo scrive:
    da noi invece...
    magic bill :(
    • Anonimo scrive:
      Re: da noi invece...
      - Scritto da: Anonimo
      magic bill :(non dovunque :)il Comune di Roma ha avviato una migrazione (seppur parziale) a Linux
      • CalicoJack scrive:
        Re: da noi invece...
        - Scritto da: Anonimo

        non dovunque :)
        il Comune di Roma ha avviato una migrazione
        (seppur parziale) a LinuxSi ma lo hanno fatto solo perchè credono che linux sia comunista
        • Anonimo scrive:
          Re: da noi invece...
          - Scritto da: CalicoJack
          - Scritto da: Anonimo



          non dovunque :)

          il Comune di Roma ha avviato una
          migrazione

          (seppur parziale) a Linux

          Si ma lo hanno fatto solo perchè
          credono che linux sia comunistaSei appena arrivato da Monaco? OKTOBER FEST?
        • Anonimo scrive:
          Re: da noi invece...
          - Scritto da: CalicoJack
          Si ma lo hanno fatto solo perchè
          credono che linux sia comunistaLa P.A. romana a prevalenza comunista???Assolutamente, anzi...Avessi parlato di citta' toscane o emiliane forse avrei potuto anche crederci, ma romane ti sbagli di grosso.
        • Anonimo scrive:
          Re: da noi invece...

          Si ma lo hanno fatto solo perchè
          credono che linux sia comunistaSono quei comunisti dalla testa rasata che scrivono sui muri di Roma "ebreo" e aggiunugono il nome di una qualsiasi persona che gli stà antipatica?Guarda che a dispetto di quanto non si pensi Roma non é piena di comunisti... osserva ad esempio le tifoserie romaniste e quelle laziali: sono opposte, si odiano, ma sono composte da fascisti tutte e due!!!A Milano forse ci sono più "comunisti" che a Roma!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: da noi invece...

          Si ma lo hanno fatto solo perchè
          credono che linux sia comunistaInfatti a Monaco é pieno di comunisti!!!Lo si é visto con i recenti fatti...
  • Anonimo scrive:
    I brevetti danneggiano TUTTO il software
    "Timori alimentati soprattutto dall'imminente approvazione dell'ormai ben nota direttiva che dovrebbe portare in Europa i brevetti all'"americana", direttiva che getta un'ombra minacciosa su tutto il mondo open source."E bastaaaa! Il mondo "closed", può stare forse tranquillo?I brevetti sono distruttivi per TUTTO il software sviluppato da aziende che non siano "le solite note", usualmente colossi multinazionali, quasi tutte non europee (tranne Siemmens e poche altre). Solo loro possono dormire (quasi) tranquille grazie alle licenze incrociate, la "non belligeranza" fra loro che estromette dal mercato tutti gli altri.Io sviluppo software "chiuso" e sono MOLTO preoccupato. Probabilmente sono così piccolo che nessuno mai mi farà causa, ma perché devo vivere nell'angoscia che in un qualunque momento mi si possa mandare in rovina, senza darmi la possibilità di difendermi (in USA una causa per violazione di brevetto costa circa 1 milione di dollari)? E poi, difendermi da cosa? Dall'aver usato la barra di scorrimento? Il doppio click? Il link? Le icone? Il mouse?Follie che dimostrano quanto poco la politica segue gli interessi del popolo e molto quelli del denaro dei pochi padroni del mondo.L'unica è lottare fino alla fine:http://www.ffii.orghttp://www.softwarelibero.it/http://www.fsf.org/Marco
    • Anonimo scrive:
      Re: I brevetti danneggiano TUTTO il soft
      Ma la cosa intollerabile é che chi tollera questi brevetti si spacci anche per nazionalista!I BREVETTI SULLE IDEE SONO CONTRO IL MERCATO ITALIANO.Servono solo a dare più potere alle grosse aziende, spesso neppure europee.I BREVETTI SULLE IDEE DANNEGGIANO IL CAPITALISMOPerché non é più vero che tutti possono vendere i propri prodotti software, ma solo le grandi aziende e spesso neppure quelle, visto che anche Microsoft in passato é stata colpita dal brevetto (in MSN, ad esempio).BREVETTARE LE IDEE È CONTRO LA RAZIONALITA'Ad esempio, se io brevetto "il modo di andare dal piano inferiore a quello superiore e viceversa" potrei brevettare scale, scale mobili, pertiche, ascensori e tutto ciò che verrà scoperto e inventato per raggiungere quello scopo senza che io mi impegni realmente alla ricerca: io sfrutto le idee degli altri e danneggio la loro ricerca!!!IL BREVETTO DELLE IDEE NON È CAPITALISMO, È DANNEGGIAMENTO DEL COMMERCIO E RALLENTAMENTO ALLA RICERCA!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: I brevetti danneggiano TUTTO il soft
      In Europa per ora i brevetti sul software non hanno valore (sono nulli). Però c'è una spinta (chi sa da chi) per importare dagli USA (e speriamo anche getta) i brevetti stile americano anche sul software.leggendo qualche giorno fa risultano già depositati più di 30.000 brevetti sul software (ripeto, per ora nulli) che potrebbero diventare legali se approvata la nuova legge europea in materia.Da notare che di questi 30.000 la quasi totalità sono stati depositati da aziende non europee o multinazionali.Questo vuol dire che se viene approvata la legge l'Europa risulterà già terra colonizzata da altri, ai quali dovremo pagare dei tributi per ogni cosa facciamo!
    • Anonimo scrive:
      Re: I brevetti danneggiano TUTTO il software
      - Scritto da: Anonimo
      "Timori alimentati soprattutto
      dall'imminente approvazione dell'ormai ben
      nota direttiva che dovrebbe portare in
      Europa i brevetti all'"americana", direttiva
      che getta un'ombra minacciosa su tutto il
      mondo open source."Chi scrive questo scambia lucciole per laterne: closed source e brevettabilità sono due cose diverse, non necessariamente chi scrive closed source è un monopolista ( p.es. come la Microsoft o la IBM sostenitrice dell'Open Source ma detentrice di innumerevoli brevetti ) che vuole dominare il mondo attraverso i brevetti.E' ovvio cheper demagogia e populismo le due cose vengano affiancate, ma basta essere un poco svegli per accorgersene prima o dopo.
      Io sviluppo software "chiuso" e sono MOLTO
      preoccupato. Probabilmente sono cosìTu sviluppi software chiuso ma termini il tuo intervento con ben TRE link a materiale propagandistico del software libero / open source ? Non ti pare una contraddizione ?Se fossi anch'io un sostenitore dell'open source dovrei già accusarti di " " " trollaggio " " " ( sai questi giochetti piacciono tanto a quelli che usano il computer per bighellonare )
      Follie che dimostrano quanto poco la
      politica segue gli interessi del popolo e
      molto quelli del denaro dei pochi padroni
      del mondo.E questo che c'entra con l'informatica? vattela a prendere con i costruttori di automobili, con le assicurazioni, con le banche, perché te la prendi con i programmatori?
      L'unica è lottare fino alla fine:
      www.ffii.org
      www.softwarelibero.it /
      www.fsf.org /
      MarcoMa non hai detto che sviluppi software closed source? ti pare che il software closed source sia compatibile con quanto sbandierato in questi tre siti? a me pare proprio di no.
    • Anonimo scrive:
      Re: I brevetti danneggiano TUTTO il soft
      se viene dato ok al pasticcio dei brevetti in europacredo proprio che a "guadagnarci" saranno i cosidetti"detentori" e in misura minore (%) chi ha dato il benestaredetto questo nn c'e' altro da aggiungere... :|
  • Anonimo scrive:
    Evvai....................
    Vai Monaco, senza paura.
  • Anonimo scrive:
    Situazione brevetti:
    Qualcuno mi può aggiornare? quand'è che il parlamento EU voterà questa schifezza?
    • Anonimo scrive:
      Re: Situazione brevetti:
      Vai a questo indirizzo per una bozza della lettera da mandare al ministro Marzano:http://kwiki.ffii.org/index.cgi?LtrItmin0405ItMi era arrivata questa mail dalla ffii (se voi fare una piccola donazione come ho fatto io, non può che fare bene... in ogni caso sottoscrivi per favore le loro iniziative online).Possiamo ancora salvarci!!!-----------Cosa sta succedendo: Dobbiamo agire ora per dire ai nostri rappresentanti di non supportare il tentativo del Consiglio della UE di stravolgere la legge Europea secondo la quale il software non e' brevettabile: http://kwiki.ffii.org/ShortIntroEn Cosa puoi fare: Dire ai tuoi rappresentanti di ritirare il proprio appoggio alla Direttiva sui Brevetti Software del Consiglio della EU o saremo obbligati a sopportare gli effetti di questa decisione per un lungo periodo di tempo. - Manda la richiesta urgente ai tuoi rappresentanti: http://kwiki.ffii.org/LtrConsSend0406En - Manda cartoline ai tuoi rappresentanti: http://kwiki.ffii.org/Postkard0407En I contatti personali fanno la differenza. Abbiamo necessita' che i membri del parlamento europeo, dei parlamenti nazionali e ministri competenti in materia di tecnologia e innovazione ricevano molte cartoline e lettere di richiesta urgente dai loro elettori. Traduzioni della richiesta urgente, esempi di cartoline e indirizzi per la spedizione sono disponibili per molte lingue e paesi ai link sopra indicati. Se non trovate le informazioni per il vostro paese, per cortesia, aggiungetele.--------
      • Anonimo scrive:
        Re: Situazione brevetti:
        - Scritto da: Anonimo
        Vai a questo indirizzo per una bozza della
        lettera da mandare al ministro Marzano:cutSi bello, ok, ma QUANDO VOTANO??????
        • Anonimo scrive:
          Re: Situazione brevetti:
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Vai a questo indirizzo per una bozza
          della

          lettera da mandare al ministro Marzano:

          cut

          Si bello, ok, ma QUANDO VOTANO??????quando sono sicuri di avere la maggioranza
  • Anonimo scrive:
    Partiamo?
    Si... partiamo...Ma partiamo?Adesso partiamo...Tranquilli, ora si parte!Partiamo partiamo...Partiamo, adesso!Rassicuriamo tutti, ora partiamo...E' un anno che se ne parla! Questo progetto ha i tempi biblici tipici di linux... E ricordiamoci tutti i commenti entusiasti dei vari fanatici: in due giorni si migrava. Ma state tranquilli... partiamo... (?)
    • Anonimo scrive:
      Re: Partiamo?
      - Scritto da: Anonimo
      Si... partiamo...
      Ma partiamo?
      Adesso partiamo...
      Tranquilli, ora si parte!
      Partiamo partiamo...
      Partiamo, adesso!
      Rassicuriamo tutti, ora partiamo...


      E' un anno che se ne parla! Questo progetto
      ha i tempi biblici tipici di linux... E
      ricordiamoci tutti i commenti entusiasti dei
      vari fanatici: in due giorni si migrava. Ma
      state tranquilli... partiamo... (?)Io sono già partito, da tre anni ormai.E non c'è niente e nessuno sulla faccia di questa terra che mi farà tornare indietro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Partiamo? Partito!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Si... partiamo...

        Ma partiamo?

        Adesso partiamo...

        Tranquilli, ora si parte!

        Partiamo partiamo...

        Partiamo, adesso!

        Rassicuriamo tutti, ora partiamo...





        E' un anno che se ne parla! Questo
        progetto

        ha i tempi biblici tipici di linux... E

        ricordiamoci tutti i commenti
        entusiasti dei

        vari fanatici: in due giorni si
        migrava. Ma

        state tranquilli... partiamo... (?)

        Io sono già partito, da tre anni
        ormai.
        E non c'è niente e nessuno sulla
        faccia di questa terra che mi farà
        tornare indietro.
        Partito da 1 mese, confermo che non torno indietro!Ma qualcuno è più tornato??? :-)) Vorrei delle testimonianze...ciao!
        • kanna scrive:
          Re: Partiamo? Partito!
          Nove anni fa, prima sui server, poi circa 4 anni fa sulle workstation. Associazione di categoria, circa un centinaio di server su 70 sedi, grossomodo 600 workstation.Otto persone a gestire il parco macchine (hardware compreso), quasi tutto in remoto, se si scassa un pc va il tecnico, prende il pc scassato, lo sostituisce con uno buono, 6 minuti per l'installazione, configure l'ip di rete, e l'impiegato ritorna a lavorare da dove si era fermato.Ah, dimenticavo: anche contando il costo del personale IT, evitando di pagare il pizzo *oops* le licenze, il risparmio e` complessivo e` stato di qualche milione di euro.Serve altro? :DAh, si ... una sola nota dolente: il Ministero li costringe a tenere in piedi una serie di server winzozz per una serie di procedure da loro fornite, che (alla faccia dell'accessibilita` del sw) funzionano solo su quella piattaforma :s
        • Anonimo scrive:
          Re: Partiamo? Partito!
          - Scritto da: Anonimo
          Partito da 1 mese, confermo che non torno
          indietro!
          Ma qualcuno è più tornato???
          :)) Vorrei delle testimonianze...Io si, per carità, psicologicamente a lungo andare è più frustrante di Windows, che continuo ad usarlo per alcune cose, per il resto uso un Macintosh della Apple.Senza contare dell'ipocrisia del software libero, che libero non è ( usiamo le parole per quello che valgono: libertà = mancanza di regole; Stallman invece ne fissa ben QUATTRO ).
      • Anonimo scrive:
        Re: Partiamo?
        - Scritto da: Anonimo
        Io sono già partito, da tre anni
        ormai.
        E non c'è niente e nessuno sulla
        faccia di questa terra che mi farà
        tornare indietro.Si vede che sei proprio partito.Tra l'altro non avresti dovuto neanche rispondere perché per farlo hai usato le form in 'asp' di questo sito web servito da IIS ( che funziona per FORTUNA? ) su windows 2000 ( puoi controllare su www.netcraft.com ), essendoci uinzozzz di mezzo speriamo che non porti SFORTUNA!Ora sei già partito, vero?
    • Anonimo scrive:
      Re: Partiamo?

      Questo progetto
      ha i tempi biblici tipici di linux... ????????????????????????????????win 95 -
      win 98 = 4 anniwin 98 -
      win XpHome = 4/5 anni
    • Anonimo scrive:
      Re: Partiamo?
      - Scritto da: Anonimo
      E' un anno che se ne parla! Questo progetto
      ha i tempi biblici tipici di linux... E
      ricordiamoci tutti i commenti entusiasti dei
      vari fanatici: in due giorni si migrava. Ma
      state tranquilli... partiamo... (?)Migrare $cifrone_di_workstation da una piattaforma diversa con software e file in formato diversi da un giorno all'altro non è come andare a casa e installare in dual boot la mandrake trovata in edicola.
    • Anonimo scrive:
      Re: Partiamo?
      - Scritto da: Anonimo
      Questo progetto ha i tempi biblici tipici di linux... Vogliamo confrontare con il nuovo FS di Windows ?Sono quasi 10 anni che ne parlano, e non si e' ancora visto nulla.Tu comunque continua ad aspettare Longhorn, magari per il 2017 potrai acquistarlo, e nel 2023 avrai una macchina abbastanza potente per farlo girare :D !
      • Anonimo scrive:
        Re: Partiamo?
        - Scritto da: Anonimo
        Vogliamo confrontare con il nuovo FS di
        Windows ?
        Sono quasi 10 anni che ne parlano, e non si
        e' ancora visto nulla.Io uso il ReiserFS ed e' favoloso. Mi basta per tutte le applicazioni che devo fare io sia desktop che server, anzi e' anche piu' potente delle mie aspettative.Anche il JFS e' ottimo ma il Reiser ha qualcosa in piu', secondo me il suo autore e' una di quelle persone geniali che ogni tanto nascono e rivoluzionano il mondo, proprio come Leonardo Da Vinci o Linus Torvalds... :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Partiamo?
          Hai provato il reiserfs4?Com'è?
          • Anonimo scrive:
            Re: Partiamo?
            - Scritto da: Anonimo
            Hai provato il reiserfs4?
            Com'è?Ancora piu' veloce!Ho avuto qualche problema ma credo ce sia dovuto all'hardware.Per il Reiser4 aspetterei ancora un po' che sia piu' supportato e che siano migliori le utility di manutenzione...
    • Anonimo scrive:
      Re: Partiamo?
      - Scritto da: Anonimo
      Si... partiamo...
      Ma partiamo?
      Adesso partiamo...
      Tranquilli, ora si parte!
      Partiamo partiamo...
      Partiamo, adesso!
      Rassicuriamo tutti, ora partiamo...


      E' un anno che se ne parla! Questo progetto
      ha i tempi biblici tipici di linux... E
      ricordiamoci tutti i commenti entusiasti dei
      vari fanatici: in due giorni si migrava. Ma
      state tranquilli... partiamo... (?)da quello che ho capito io il progetto di migrazione aveva degli step (non è come installarlo su una sola macchina!); era già in fase di avanzamento, quando una notizia sui possibili brevetti l'ha momentaneamente interrotto per valutare la situazione, poi si è ripartiti da dove ci si era fermati.
Chiudi i commenti