Mantello invisibile, qualcosa si vede

Nuovo passo avanti nell'utilizzo dei metamateriali per la manipolazione della luce: ricercatori scozzesi annunciano di avere realizzato un metamateriale in grado di adattarsi a una superficie flessibile

Roma – Stando a quanto sostengono i ricercatori della St. Andrews University in Scozia non dovrebbe mancare poi molto alla produzione del fantomatico mantello dell’invisibilità a base di metamateriali : gli studiosi hanno messo a punto un nuovo materiale in grado di manipolare la luce a piacimento, con in più il vantaggio di potersi adattare a una superficie flessibile .

Metaflex , questo il nome del nuovo metamateriale , può piegare e deviare le onde luminose come i materiali precedenti. Applicando diverse membrane di Metaflex una sull’altra, inoltre, è possibile applicare il composto anche a superfici flessibili. In tal modo la realizzazione di un vero e proprio mantello invisibile, da mettere addosso a cose o persone, dovrebbe risultare molto più fattibile che in passato.

“Una delle applicazioni più entusiasmanti di Metaflex è la fabbricazione di metamateriali (MM) tridimensionali flessibili entro lo spettro ottico – dicono i ricercatori – Tali risultati confermano che è possibile realizzare i metamateriali al di sopra di substrati flessibili operanti nello spettro visibile, fatto che noi crediamo sia un elemento fondamentale per le future generazioni di MM flessibili tridimensionali operanti a lunghezze d’onda visibili”.

Gli autori della ricerca indicano varie possibilità di utilizzo per Metaflex, non necessariamente limitate al mantello invisibile : il metamateriale flessibile si presta anche alla realizzazione di lenti ottiche per le foto-videocamere di nuova generazione. Altamente prevedibile l’ interesse primario dei militari nei confronti del ritrovato: un soldato “invisibile” è certamente un bersaglio difficile da inquadrare per qualsiasi esercito nemico.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • RTPtSbOahKA IIlT scrive:
    ULwtsBTSNQG
    http://www.chefsdailyunwrapped.com/healthinsurance.html first health insurance tlt http://www.chefsdailyunwrapped.com/cheaphealthinsurance.html cheap health insurance 012936 http://www.tamtamfemme.org/auto-insurance.html auto insurance online 5261
  • MwQZqLxyGSO D scrive:
    fSwHxSONL
    http://www.web-medicina.net/ librium 227098 http://www.insursite.com/health-insurance-quotes.html first health insurance 8-((( http://www.insurlist.com/auto-insurance.html auto insurance 8P
  • Stever scrive:
    wi-max
    e il wi-max ? :-D
    • eolo scrive:
      Re: wi-max
      devi avere visibilità ottica della antenna.(vedi eolo)
    • Osvy scrive:
      Re: wi-max
      - Scritto da: Stever
      e il wi-max ? :-DPraticamente morto. Un grandissimo polverone per niente (a suo tempo sbaglio o pagarono cataste di soldi per le licenze?), ci sono tecnologie superiori che lo rendono obsoleto (LTE ad es.).
      • Stever scrive:
        Re: wi-max

        soldi per le licenze?), ci sono tecnologie
        superiori che lo rendono obsoleto (LTE ad
        es.).ho capito...aspetterò fiducioso il 4G :-DDD
  • Stever scrive:
    avete ragione !
    ma tanto che stiamo a discuterne a fare ?libera...non libera... tanto non ci saranno mai le infrastrutture per una buona rete wi-fi nei posti pubblici, al massimo ce la potrebbe avere una birreria, una pizzeria, una discoteca (ma poi uno che si mette ad usare il pc mentre beve, mangia o balla ?), al massimo qualche sporadico hot-spot comunale (da me c'è in un grande parco di quartiere, max un'ora al giorno). Ad esempio a Fiumicino basta andare in un hub minore anche estero (ad esempio i voli che vanno a Lourdes) per non avere alcun acXXXXX alla rete nemmeno a pagamento (si prende solo la blindata rete interna dei servizi), i fon (che sarebbero una soluzione alla capillarizzazione) sono vietati (ci sono ma non sono legali), ma che discutiamo a fare ? speriamo solo che abbassino i canoni delle "chiavette", con quelle vai dappertutto (o quasi...in Sardegna con Tim ti scordi anche nelle località marine più blasonate l'UMTS)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 novembre 2010 11.22-----------------------------------------------------------
    • xxx scrive:
      Re: avete ragione !
      chiavetta FLAT a 20 euro al mese con copertura decente... ne venderebbero a quintali... il problema è che io ho provato tim e vodafone... ma la banda che si riesce ad usare è appena sufficiente per facebook...
    • Osvy scrive:
      Re: avete ragione !
      - Scritto da: Stever
      Ad esempio a
      Fiumicino basta andare in un hub minore anche
      estero (ad esempio i voli che vanno a Lourdes)
      per non avere alcun acXXXXX alla reteBeh, in questo caso per poterti collegare servirebbe un miracolo... :-))
  • Yogasadhaka scrive:
    Attenzione al voto elettronico
    Il voto elettronico è un sistema elettorale controverso e rischioso. Se non dispone di un riscontro cartaceo, si prasta ad abusi e manipolazioni.
    • krane scrive:
      Re: Attenzione al voto elettronico
      - Scritto da: Yogasadhaka
      Il voto elettronico è un sistema elettorale
      controverso e rischioso. Se non dispone di un
      riscontro cartaceo, si prasta ad abusi e
      manipolazioni.Abbiamo visto, soprattutto negli ultimi anni, quanto invece quello cartaceo sia sicuro.http://www.repubblica.it/2006/04/sezioni/politica/elezioni-2006-9/scatoloni/scatoloni.htmlhttp://www.julienews.it/notizia/politica/torino-trovate-in-un-bosco-schede-elettorali-con-voti-per-bresso/44643_politica_0_1.htmlhttp://villacastelli.blogolandia.it/2009/12/05/villa-castelli-elezioni-comunali-da-rifare/
  • Stever scrive:
    l'anonimato nelle wifi può essere unbene
    Poichè l'identificazione a mezzo di password, carte d'identità, ecc. sono perfettamente inutili di fronte a reati gravi come terrorismo, pedofilia, mafia, etc ma al massimo possono servire a pizzicare qualche piccolo troll e qualche piccolo reato (mini-truffe, scaricamento materiale sotto copyright=p2p, insulti...) l'anonimato potrebbe viceversa favorire le indagini di Polizia per fatti seri. Infatti se la rete wi-fi libera fosse oppurtunamente "echelolonizzata" (controllata) dalla Polizia Postale verrebbero fuori (e forse sventati) potenziali attentati, associazioni mafiose, giri poco puliti di ogni genere in quanto sentendosi "anomimi" molti malfattori si "sbilancerebbero" di più in comunicazioni-rivelazioni senza usare le opportune "protezioni".E' quello che sta già succedendo con la normale Internet che senza bisogno di spiare più di tanto con mezzi tecnologici riesce a scoprire dei reati semplicemente leggendo blog, vedendo filmati su youtube o accedendo a Facebook.Tutti reati che esistevano anche prima di Internet ma che oggi sono più evidenti grazie alla rete.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 novembre 2010 15.20-----------------------------------------------------------
    • shevathas scrive:
      Re: l'anonimato nelle wifi può essere unbene

      Infatti se la
      rete wi-fi libera fosse oppurtunamente
      "echelolonizzata" (controllata) dalla Polizia
      Postale verrebbero fuori (e forse sventati)
      potenziali attentati, associazioni mafiose, giri
      poco puliti di ogni genere in quanto sentendosi
      "anomimi" molti malfattori si "sbilancerebbero"
      di più in comunicazioni-rivelazioni senza usare
      le opportune
      "protezioni".credo che al primo arresto eccellente con gran strombazzamento dell'uso delle intercettazioni si sbilancerebbero molto, ma molto, di meno.
      E' quello che sta già succedendo con la normale
      Internet che senza bisogno di spiare più di tanto
      con mezzi tecnologici riesce a scoprire dei reati
      semplicemente leggendo blog, vedendo filmati su
      youtube o accedendo a
      Facebook.credi che mafiosi, o altri delinquenti, con un poco di sale in zucca si mettano a scrivere su faccialibro le loro prossime mosse ?con questo sistema becchi gli stessi rubagalline che prenderesti con l'identificazione.
      Tutti reati che esistevano anche prima di
      Internet ma che oggi sono più evidenti grazie
      alla
      rete.si i soliti pedoterronazisatanisti....
      • Osvy scrive:
        Re: l'anonimato nelle wifi può essere unbene
        - Scritto da: shevathas

        Infatti se la

        rete wi-fi libera fosse oppurtunamente

        "echelolonizzata" (controllata) dalla Polizia

        Postale(risposta per Stever):anche quella non libera viene di sicuro già monitorata

        poco puliti di ogni genere in quanto sentendosi

        "anomimi" molti malfattori si "sbilancerebbero"

        di più in comunicazioni-rivelazioni senza usare

        le opportune "protezioni".

        credo che al primo arresto eccellente con gran
        strombazzamento dell'uso delle intercettazioni si
        sbilancerebbero molto, ma molto, di meno.Ovvio, quoto. Ma mi sa che lo fanno già, la attuale mafia "dei colletti bianchi" non credo sia così sprovveduta. Non a caso pare usassero i pizzini...
        si i soliti pedoterronazisatanisti....Saluti
    • Chilly Cilantro scrive:
      Re: l'anonimato nelle wifi può essere unbene
      non riesco a capire se stever si è voluto raffigurare mentre bruca erba o defeca HA HAHAHAHAHA madò che manica di troll, questo pagina aspex ormai va sanitizzata passando il lanciafiamme direttamente sulla tabella sql
    • Osvy scrive:
      Re: l'anonimato nelle wifi può essere unbene
      - Scritto da: Stever
      Tutti reati che esistevano anche prima di
      Internet ma che oggi sono più evidenti grazie
      alla rete.No, grazie alla stupidità di chi la usa (stupidità nativa o indotta da quello che si fumano... ;-) purtroppo)
  • Osvy scrive:
    Il Procuratore Naz.Antimafia è contrario
    http://www.webmasterpoint.org/news/wi-fi-libero-procuratore-antimafia-grasso-contrario-quali-controlli_p37548.htmlil che la dice lunga sulla conoscenza dei meccanismi del web da parte dei nostri controllori (e politici, ovvio)...se non sbaglio perfino la Polizia Postale si era espressa contro le norme del decreto Pisanu, definendole inutili. saluti
    • Thepassenge r scrive:
      Re: Il Procuratore Naz.Antimafia è contrario
      Di che ti meravigli? In un paese di vecchi parassiti la conoscenza tecnologica rasenta lo zero, il che tutto sommato non è un male, poù ignotanti e più leggi stupide e inapplicabili fisicamente. :)- Scritto da: Osvy
      http://www.webmasterpoint.org/news/wi-fi-libero-pr

      il che la dice lunga sulla conoscenza dei
      meccanismi del web da parte dei nostri
      controllori (e politici,
      ovvio)...
      se non sbaglio perfino la Polizia Postale si era
      espressa contro le norme del decreto Pisanu,
      definendole inutili.
      saluti
    • Luca Pis scrive:
      Re: Il Procuratore Naz.Antimafia è contrario

      se non sbaglio perfino la Polizia Postale si era
      espressa contro le norme del decreto Pisanu,
      definendole inutili.
      salutiBalle!La PolPost è la stessa che anni fa si lamentava perché secondo loro tenere tutti i tabulati per 2 anni era troppo poco. Loro vogliono indagare per anni e anni, 24 mesi son pochi per scoprire tutti i rapporti interpersonali di ogni cittadino.
      • Osvy scrive:
        Re: Il Procuratore Naz.Antimafia è contrario
        - Scritto da: Luca Pis

        se non sbaglio perfino la Polizia Postale si era

        espressa contro le norme del decreto Pisanu,

        definendole inutili.

        Balle!Ho premesso "se non sbaglio"e comunque la balla almeno non è mia: :-):http://www.key4biz.it/News/2010/10/06/Policy/wifi_decreto_pisanu_linda_lanzillotta_paolo_gentiloni_luca_barbareschi.htmlè di Gentiloni o di chi a redatto l'articolo:"E' ora di smettere di ingabbiare uno strumento per paura di chi potrebbe utilizzarlo", ha sottolineato invece Rao, mentre per Luca Barbareschi "l'approvazione di questa proposta di legge potrebbe consentire un rapido sviluppo di una new economy anche in quelle parti del Paese ancora medievali da questo punto di vista". Paolo Gentiloni, da canto suo, ha sottolineato invece l'importanza di "sburocratizzare il sistema. Anche la polizia postale ha infatti reso noto che l'identificazione obbligatoria non è uno strumento ritenuto più di tanto utile nella lotta al terrorismo".
        La PolPost è la stessa che anni fa si lamentava
        perché secondo loro tenere tutti i tabulati per 2
        anni era troppo poco. Loro vogliono indagare per
        anni e anni, 24 mesi son pochi per scoprire tutti
        i rapporti interpersonali di ogni cittadino.Forse due anni bastano per scoprire tutti i rapporti interpersonali,magari per altro no: solo per es., per verificare chi ha usato eBay per effettuare un'attività commerciale al nero svolta da oltre due anni. saluti
  • Paolo Miniussi scrive:
    Internet Point
    Salveio sono un gestore di un internet point e fui intervistato da voi subito dopo la pubblicazione sulla gazzetta del "pacchetto Pisanu"...se volete vi racconto un po' di cose.Contattatemi!pao1701@yahoo.it
  • MarcelloRomani scrive:
    Fermiamoli...
    Siamo in mano ad una massa di incompetenti in malafede. Fermiamoli prima che sia troppo tardi!
    • pippO scrive:
      Re: Fermiamoli...
      - Scritto da: MarcelloRomani
      Siamo in mano ad una massa di incompetenti in
      malafede. Fermiamoli prima che sia troppo
      tardi!E chi li ferma? La massa di ID oti che li ha votati? :DCi toccherà emigrare su marte per liberarcene... :(
      • Marsh scrive:
        Re: Fermiamoli...
        Ma non si può far emigrare loro promettendogli un popolo marziano e suddito?
        • pippO scrive:
          Re: Fermiamoli...
          - Scritto da: Marsh
          Ma non si può far emigrare loro promettendogli un
          popolo marziano e
          suddito?Era l'idea del libro "gli idioti in marcia" di kornbluth ;)
  • Chilly Cilantro scrive:
    Questo posto rigurgita di troll senza...
    ...via d'uscita, non si puo' avviare una discussione seria senza che le lumache tentino di uscire in massa dalla pentola di acqua bollente o le vongole veraci scoppiettino tentando di saltare cozzando sul coperchio sopra l'acqua salata a spurgare ben benino tutta la sera. Che lavoraccio.
    • Franky scrive:
      Re: Questo posto rigurgita di troll senza...
      - Scritto da: Chilly Cilantro
      ...via d'uscita, non si puo' avviare una
      discussione seria senza che le lumache tentino di
      uscire in massa dalla pentola di acqua bollente o
      le vongole veraci scoppiettino tentando di
      saltare cozzando sul coperchio sopra l'acqua
      salata a spurgare ben benino tutta la sera. Che
      lavoraccio.Resta solo da capire a chi ti riferisci... se a chi e' favorevole all'abolizione del decreto Pisanu...e quindi della libera concorrenza oppure per lumache intendi i vari troll che rappresentano le compagnie telefoniche mobili che non vedono di buon occhio il wi-fi e rispolveranole argomentazioni di "Porta a porta" sull'uomo nero che esce dai pericolosi monitor dei computer...o le balle sulle lettere minatorie e di phishing che secondo alcuni genietti vengono scritte una alla volta ed inviate dagli internet point...
      • Chilly Cilantro scrive:
        Re: Questo posto rigurgita di troll senza...
        ma sarai un pochino complesso nelle tue ermetiche logiche? sinceramente non parlavo usando metafore, mi riferivo solo all'inondazione di troll che questo articolo ha richiamato nei commenti (tra cui panda rossa che si è cambiato nick e ippì 13 volte). punto. =)
        • panda rossa scrive:
          Re: Questo posto rigurgita di troll senza...
          - Scritto da: Chilly Cilantro
          (tra cui panda rossa che si è cambiato
          nick e ippì 13 volte). punto.
          =)Panda Rossa non si cambia MAI il nick.IP probabilmente si, visto che utilizza una mezza dozzina di server di altrettanti clienti, oltre che collegarsi da casa, dal mobile, da dove capita.Ma il nick e' rigorosamente costante.Se avrai osservato altri scriventi che condividono le opinioni di Panda Rossa, questo significa solo che altri utenti ne propagano il pensiero, liberamente.Se poi questo ti dovesse rodere, grattati!
          • Chilly Cilantro scrive:
            Re: Questo posto rigurgita di troll senza...
            - Scritto da: panda rossa
            IP probabilmente si, visto che utilizza una mezza
            dozzina di server di altrettanti clientiquindi metti irresponsabilmente in pericolo con atteggiamento recidivo la fedina penale dei tuoi clienti ROTFL
          • panda rossa scrive:
            Re: Questo posto rigurgita di troll senza...
            - Scritto da: Chilly Cilantro
            - Scritto da: panda rossa

            IP probabilmente si, visto che utilizza una
            mezza

            dozzina di server di altrettanti clienti

            quindi metti irresponsabilmente in pericolo con
            atteggiamento recidivo la fedina penale dei tuoi
            clienti
            ROTFLSe scrivere su PI costituisce reato penale, si.Poi, in caso di indagine giudiziaria finirebbe che chiederebbero a me una perizia per stabilire chi si fosse collegato il tal giorno alla tal ora dai server in questione senza autorizzazione, e comunque ne sarei responsabile io, quindi non si scappa.
          • gips scrive:
            Re: Questo posto rigurgita di troll senza...
            "chi controlla il controllore?"vecchia storia... ehehehhehe
          • Chilly Cilantro scrive:
            Re: Questo posto rigurgita di troll senza...
            - Scritto da: panda rossa
            in caso di indagine giudiziaria finirebbe
            che chiederebbero a me una perizia per stabilire
            chi si fosse collegatoDOPPIO ROTFL AHA A HAHAHAHAAH
  • aponivi scrive:
    Wifi libero è un pericolo
    Aumenteranno le truffe, i reati informatici, la pedofilia online e chi più ne ha più ne mette. Chiunque voglia fare qualcosa di illegale potrà farlo dalle reti aperte. Questa non è civiltà è induzione a delinquere. Internet non è un diritto, ci si colleghi a casa o col cellulare.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Wifi libero è un pericolo
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)Ma sei vero ? Internet non è un diritto ? Mai visto la Finlandia ?
      • aponivi scrive:
        Re: Wifi libero è un pericolo
        - Scritto da: Sgabbio
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)

        Ma sei vero ?

        Internet non è un diritto ? Mai visto la
        Finlandia
        ?In Finlandia è un diritto, in Italia no.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Wifi libero è un pericolo
          Chi ti dice che non diventi cosi anche in italia ? Scusa se te non trovi necessario internet, perchè lo uso ? :D
        • Osvy scrive:
          Re: Wifi libero è un pericolo
          - Scritto da: aponivi
          - Scritto da: Sgabbio

          Ma sei vero ?

          Internet non è un diritto ? Mai visto la

          Finlandia ?
          In Finlandia è un diritto, in Italia no.Si, ma non per farci quello che uno vuole. C'è proprio qui su PI una notizia sul P2P del 5/11, cito:"Il vento della Dottrina Sarkozy spira anche in altri paesi del mondo. Ultimo, la Finlandia, le cui autorità hanno tuttavia proposto un disegno di legge più morbido. In sostanza, non sarebbe l'industria ad inviare i tre avvisi agli utenti scariconi. A farlo sarebbero i vari provider - ovviamente su indicazione dell'industria - senza però rivelare ai legali del copyright i dati identificativi dei presunti colpevoli".Ne deriva che se adottato, lì Internet è un diritto, ma se "ne abusi" ovviamente te lo staccano (altrimenti a che servirebbero i tre preavvisi?). salutianche in Finlandia le major "tengono famiglia"... :-)
      • araldico scrive:
        Re: Wifi libero è un pericolo
        In Finlandia fino a qualche hanno fa il WIFI open era un reato (alla faccia della libertà) e in Italia no. Ora hanno depenalizzato il WIFI Open ma se qualcuno commette dei reati collegandosi alla rete "Aperta" ne subirà le conseguenze l'intestario della linea.Fonte: http://www.italiasw.com/p2p/la-finlandia-depenalizza-il-wifi-open.htmlNon è tutt'oro quello che luccica.
      • Franky scrive:
        Re: Wifi libero è un pericolo
        Guarda dopo aver letto attentamente tutti i suoi post sono giunto alla conclusione che sia probabilmente un qualche dipendente di qualche compagnia telefonica mobile...perche' insiste molto sul fatto che bisogna connettersi dai cellulari..... evidentemente questo wi-fi loro lo temono molto... vi ricordate le dichiarazioni di Telecom sullo stesso tema ?
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Wifi libero è un pericolo
      - Scritto da: aponiviSei un patetico troll
      Internet non è un
      diritto, ci si colleghi a casa o col
      cellulare.Internet è un diritto. Se per garantire questo diritto a me, significa che i truffatori porteranno via tutto agli sprovveduti come te, per me va benissimo.
      • aponivi scrive:
        Re: Wifi libero è un pericolo
        - Scritto da: uno qualsiasi
        - Scritto da: aponivi

        Sei un patetico troll


        Internet non è un

        diritto, ci si colleghi a casa o col

        cellulare.

        Internet è un diritto. Se per garantire questo
        diritto a me, significa che i truffatori
        porteranno via tutto agli sprovveduti come te,
        per me va
        benissimo.Troll ci sei tu, pezzo di cretino.Internet non è un diritto, se lo vuoi paghi e ti colleghi da casa.Sprovveduto ci sei tu, pezzo di ignorante demente.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Wifi libero è un pericolo
          La libertà ha un suo prezzo, se tu vuoi levare la libertà per paura del prezzo, non meriti nulla dalla vita.
          • Legione scrive:
            Re: Wifi libero è un pericolo
            - Scritto da: Sgabbio
            La libertà ha un suo prezzo, se tu vuoi levare la
            libertà per paura del prezzo, non meriti nulla
            dalla
            vita.Infatti dalla tono della risposta non ha nulla dalla vita che trollare qui e lamentarsi ... Che vuoi farci ogni nazione ha i suoi fessi, noi abbiamo aponivi (e purtroppo è in buona compagnia)
          • aponivi scrive:
            Re: Wifi libero è un pericolo
            - Scritto da: Legione
            - Scritto da: Sgabbio

            La libertà ha un suo prezzo, se tu vuoi levare
            la

            libertà per paura del prezzo, non meriti nulla

            dalla

            vita.
            Infatti dalla tono della risposta non ha nulla
            dalla vita che trollare qui e lamentarsi ... Che
            vuoi farci ogni nazione ha i suoi fessi, noi
            abbiamo aponivi (e purtroppo è in buona
            compagnia)Non amo combattere con l'arma dell'intelligenza contro chi ne è disarmato.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 novembre 2010 13.43-----------------------------------------------------------
          • krane scrive:
            Re: Wifi libero è un pericolo
            - Scritto da: aponivi
            - Scritto da: Legione

            - Scritto da: Sgabbio


            La libertà ha un suo prezzo, se tu vuoi levare

            la


            libertà per paura del prezzo, non meriti nulla


            dalla


            vita.

            Infatti dalla tono della risposta non ha nulla

            dalla vita che trollare qui e lamentarsi ... Che

            vuoi farci ogni nazione ha i suoi fessi, noi

            abbiamo aponivi (e purtroppo è in buona

            compagnia)
            Non amo combattere con l'arma dell'intelligenza
            contro chi ne è
            disarmato.Ma e' incredibile quanto tu sia pronto a combattere con l'arma dell'idiozia e degli insulti, si vede che ti viene da dentro.
          • aponivi scrive:
            Re: Wifi libero è un pericolo
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: aponivi

            - Scritto da: Legione


            - Scritto da: Sgabbio



            La libertà ha un suo prezzo, se tu vuoi
            levare


            la



            libertà per paura del prezzo, non meriti
            nulla



            dalla



            vita.


            Infatti dalla tono della risposta non ha nulla


            dalla vita che trollare qui e lamentarsi ...
            Che


            vuoi farci ogni nazione ha i suoi fessi, noi


            abbiamo aponivi (e purtroppo è in buona


            compagnia)

            Non amo combattere con l'arma dell'intelligenza

            contro chi ne è

            disarmato.

            Ma e' incredibile quanto tu sia pronto a
            combattere con l'arma dell'idiozia e degli
            insulti, si vede che ti viene da
            dentro.Se mi offendono io offendo. Idiota ci sei tu.
          • krane scrive:
            Re: Wifi libero è un pericolo
            - Scritto da: aponivi
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: aponivi


            - Scritto da: Legione



            - Scritto da: Sgabbio




            La libertà ha un suo prezzo, se tu vuoi

            levare



            la




            libertà per paura del prezzo, non meriti

            nulla




            dalla




            vita.



            Infatti dalla tono della risposta non ha
            nulla



            dalla vita che trollare qui e lamentarsi ...

            Che



            vuoi farci ogni nazione ha i suoi fessi, noi



            abbiamo aponivi (e purtroppo è in buona



            compagnia)


            Non amo combattere con l'arma
            dell'intelligenza


            contro chi ne è


            disarmato.



            Ma e' incredibile quanto tu sia pronto a

            combattere con l'arma dell'idiozia e degli

            insulti, si vede che ti viene da

            dentro.
            Se mi offendono io offendo. Idiota ci sei tu.Specchio riflesso !!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Franky scrive:
          Re: Wifi libero è un pericolo
          - Scritto da: aponivi
          - Scritto da: uno qualsiasi

          - Scritto da: aponivi



          Sei un patetico troll




          Internet non è un


          diritto, ci si colleghi a casa o col


          cellulare.



          Internet è un diritto. Se per garantire questo

          diritto a me, significa che i truffatori

          porteranno via tutto agli sprovveduti come te,

          per me va

          benissimo.

          Troll ci sei tu, pezzo di cretino.
          Internet non è un diritto, se lo vuoi paghi e ti
          colleghi da
          casa.
          Sprovveduto ci sei tu, pezzo di ignorante demente.Alla faccia di quello che non insulta e che si lamenta delle ingiurie suiforum...Guarda quanti termini ingiuriosi che hai usato:"pezzo di cretino", "demente"Fai bene ad essere un sostenitore del "politicamente corretto" tu lo sei molto...complimenti...(ti faccio notare che "troll" vuol dire "provocatore" questo nel caso non lo sapessi...)
        • Thepassenge r scrive:
          Re: Wifi libero è un pericolo
          Idiota è tua madre, no insultare ls gente solio perchèp dici XXXXXXX. Troll e pure stupido.- Scritto da: aponivi
          - Scritto da: uno qualsiasi

          - Scritto da: aponivi



          Sei un patetico troll




          Internet non è un


          diritto, ci si colleghi a casa o col


          cellulare.



          Internet è un diritto. Se per garantire questo

          diritto a me, significa che i truffatori

          porteranno via tutto agli sprovveduti come te,

          per me va

          benissimo.

          Troll ci sei tu, pezzo di cretino.
          Internet non è un diritto, se lo vuoi paghi e ti
          colleghi da
          casa.
          Sprovveduto ci sei tu, pezzo di ignorante demente.
          • aponivi scrive:
            Re: Wifi libero è un pericolo
            Tua madre invece se la fa con lexington steele.Cretino.- Scritto da: Thepassenge r
            Idiota è tua madre, no insultare ls gente solio
            perchèp dici XXXXXXX. Troll e pure
            stupido.

            - Scritto da: aponivi

            - Scritto da: uno qualsiasi


            - Scritto da: aponivi





            Sei un patetico troll






            Internet non è un



            diritto, ci si colleghi a casa o col



            cellulare.





            Internet è un diritto. Se per garantire questo


            diritto a me, significa che i truffatori


            porteranno via tutto agli sprovveduti come te,


            per me va


            benissimo.



            Troll ci sei tu, pezzo di cretino.

            Internet non è un diritto, se lo vuoi paghi e ti

            colleghi da

            casa.

            Sprovveduto ci sei tu, pezzo di ignorante
            demente.
          • Thepassenge r scrive:
            Re: Wifi libero è un pericolo
            E tup padre è un rottonelXXXX XXXXXo. - Scritto da: aponivi
            Tua madre invece se la fa con lexington steele.
            Cretino.
            - Scritto da: Thepassenge r

            Idiota è tua madre, no insultare ls gente solio

            perchèp dici XXXXXXX. Troll e pure

            stupido.



            - Scritto da: aponivi


            - Scritto da: uno qualsiasi



            - Scritto da: aponivi







            Sei un patetico troll








            Internet non è un




            diritto, ci si colleghi a casa o col




            cellulare.







            Internet è un diritto. Se per garantire
            questo



            diritto a me, significa che i truffatori



            porteranno via tutto agli sprovveduti come
            te,



            per me va



            benissimo.





            Troll ci sei tu, pezzo di cretino.


            Internet non è un diritto, se lo vuoi paghi e
            ti


            colleghi da


            casa.


            Sprovveduto ci sei tu, pezzo di ignorante

            demente.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Wifi libero è un pericolo
          Stupida bestia, aspetto che la disinfestazione ti tolga di mezzo.
          • p4bl0 scrive:
            Re: Wifi libero è un pericolo
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Stupida bestia, aspetto che la disinfestazione ti
            tolga di
            mezzo.voglio il tasto "Mi piace" :D
        • p4bl0 scrive:
          Re: Wifi libero è un pericolo
          - Scritto da: aponivi
          - Scritto da: uno qualsiasi

          - Scritto da: aponivi



          Sei un patetico troll




          Internet non è un


          diritto, ci si colleghi a casa o col


          cellulare.



          Internet è un diritto. Se per garantire questo

          diritto a me, significa che i truffatori

          porteranno via tutto agli sprovveduti come te,

          per me va

          benissimo.

          Troll ci sei tu, pezzo di cretino.
          Internet non è un diritto, se lo vuoi paghi e ti
          colleghi da
          casa.
          Sprovveduto ci sei tu, pezzo di ignorante demente.ma quanti anni hai? 11?
    • Franky scrive:
      Re: Wifi libero è un pericolo
      - Scritto da: aponivi
      Internet non è un
      diritto, ci si colleghi a casa o col
      cellulare.se ancora non lo e' ti garantisco che entro breve tempo lo sara', poiche' milioni di persone nel mondo provenienti da ogni paese continueranno a fare pressione sui governi affinche' che lo diventi...
  • vuoto scrive:
    ho un'idea
    Visto che sorvegliando l'acXXXXX a internet non si risolve molto visto che esistono infiniti modi di accedere a internet quando te ne freghi della legge, dall'uso di access point configurati male al puntare una pistola alla tempia e chiedere "posso usare il tuo iphone un secondo?", propongo un sistema piu' olistico per dare scacco matto definitivo ai criminali.Qual e' l'unico sistema a cui nessuno puo' sfuggire? il sistema economico.Tutti devono mangiare, comprarsi robe etc.Quindi:Chiunque, piccolo o grande, ricco o povero, libero o schiavo, dovrebbe ricevere un marchio sulla sua mano destra o sulla fronte, e nessuno dovrebbe poter vendere o comprare niente senza quel marchio.Che ne pensate?
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: ho un'idea
      Qualcuno ci aveva già pensato: si chiamava Adolfo, e faceva tatuare il numero sul braccio.
    • socrates scrive:
      Re: ho un'idea
      Già ce lo infilzano sui nostri animali da compagnia, il chip, non preoccuparti che ahimè sarai ancora vivo quando tra breve ce lo faranno bere a noi con la scusa del terrorismo che fa sempre comodo a terrorizzare per ottenere potere, la politica del terrore la utilizzano solo i nostri governi per controllare. meditate gente, meditate sulla vostra libertà, con la scusa di una società più libera sarete eternamente controllati pure quando andrete in bagno. e poi? l'hanno preso bin laden? a quanto pare proprio no. quello è un terrorista ma mica è un XXXXXXXX come tutti gli altri.
    • Cicco scrive:
      Re: ho un'idea
      Penso che dovresti passare il tuo tempo in attività più costruttive piuttosto che leggere libri sull'apocalisse.
    • MarcelloRomani scrive:
      Re: ho un'idea
      Ok, purché il marchio sia impresso a fuoco da papi-ratzi in persona.
    • shevathas scrive:
      Re: ho un'idea

      Chiunque, piccolo o grande, ricco o povero,
      libero o schiavo, dovrebbe ricevere un marchio
      sulla sua mano destra o sulla fronte, e nessuno
      dovrebbe poter vendere o comprare niente senza
      quel
      marchio.

      Che ne pensate?apocalisse di giovanni o sogno bagnato di jobbs ?
  • araldico scrive:
    Abolizione = Aumento reati informatici
    Con l'abolizione del Decreto sicuramente aumenteranno i reati informatici, mi è capitato personalmente di aver subito una truffa su ebay e non sono riusciti ad identificare l'autore della truffa perchè si connetteva da un Internet Point che casualmente non registrava i dati di chi accedeva dai suoi computer.Vedremo come andrà a finire.
    • dattilotter a scrive:
      Re: Abolizione = Aumento reati informatici
      oddio sto posto è pieno di troll AH AH AH :D
      • dattilotter a scrive:
        Re: Abolizione = Aumento reati informatici
        anzi 'rigurgita' è la parola giusta =)
      • araldico scrive:
        Re: Abolizione = Aumento reati informatici
        o di BimboXXXXXXX come nel tuo caso.
        • dattilotter a scrive:
          Re: Abolizione = Aumento reati informatici
          a bello ti ho riconosciuto al volo, anvedi lo stile ebete di presentarti non cambia mai AH AH. usi sempre quello scrauso gruppo usenet pieno di debosciati come te o ti sei definitivamente trasferito a forgiare gruppi osceno-provocatori-subnormali su FB? (P.S. se ho usato il mio vecchio nick è perchè volevo farmi riconoscere, che dici?)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            Ma è sempre pepito, no? (alias aletheia)Quale è il gruppo usenet di cui parli? Così vado a dare un'occhiata anche io.
          • araldico scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            Guarda sei proprio fuoristrada, hai sbagliato persona e non so di cosa stai parlando.
          • socrates scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            'ttento che un bel giorno 'fessacchiotto poliziotto postale' poi ti agguanta e non ti stacca più le mandibole dalle tue malconcie navigate natiche ah ah . io direi di allontanarci da questa isola demenziale di tutti finti bravi a digitare le loro infermità mentali (vedi panda rossa uno per per tutti), prossimo spot? a te la scelta, in maniera molto discreta, mi racco.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Abolizione = Aumento reati informatici
      Faccio notare che i truffatori su ebay cercano le wifi sprotette in città... Perfavore...
    • Franky scrive:
      Re: Abolizione = Aumento reati informatici
      - Scritto da: araldico
      Con l'abolizione del Decreto sicuramente
      aumenteranno i reati informatici, mi è capitato
      personalmente di aver subito una truffa su ebay e
      non sono riusciti ad identificare l'autore della
      truffa perchè si connetteva da un Internet Point
      che casualmente non registrava i dati di chi
      accedeva dai suoi
      computer.
      Vedremo come andrà a finire.Guarda caso proprio un venditore italiano ti ha truffato che si connetteva da un internet point...con tutti i truffatori sparsi per il mondo proprio l'italiano soggetto alle severissime leggi italiane ti e' capitato... mi meraviglio...con queste severissime leggi che abbiamo la parola "truffatore" non dovremmo nemmeno sapere cosa e'....Ma non mi dire...Ma ti hanno mai spiegato che su ebay ci sono i feedback degli utenti per verificare se il venditore e' onesto oppure no ? Li hai visti i feedback prima di comprare ? Con che cosa hai pagato ? Lo sai che con paypal basta una telefonata ed i soldi tornano immediatamente all'acquirente ? Prima di usare internet... imparate prima ad usarlo....il venditore va identificato prima di comprare...non dopo...bisogna verificare con chi si ha a che fare...esistono almeno una ventina di strumenti per farlo...per ebay ci sono i feedback per esempio....Il tizio poteva anche usare una rete anonima od installare un trojan sul computer di qualche sventurato... quindi ripeto imparate ad usarla la rete...invece di dire idiozie...
      • aponivi scrive:
        Re: Abolizione = Aumento reati informatici
        - Scritto da: Franky
        Lo sai che con paypal basta
        una telefonata ed i soldi tornano immediatamente
        all'acquirente ? Prima di usare internet...
        imparate prima ad
        usarlo....Telefonata? Veramente c'è la procedura di contestazione, che va eventualmente trasformata in reclamo.I soldi non tornano immediatamente all'acquirente, ma bisogna attendere che un operatore di Paypal risolva la questione a favore dell'acquirente.Prima di parlare impara a usare Paypal...
        • Franky scrive:
          Re: Abolizione = Aumento reati informatici
          - Scritto da: aponivi
          - Scritto da: Franky

          Lo sai che con paypal basta

          una telefonata ed i soldi tornano immediatamente

          all'acquirente ? Prima di usare internet...

          imparate prima ad

          usarlo....

          Telefonata?
          Veramente c'è la procedura di contestazione, che
          va eventualmente trasformata in
          reclamo.
          I soldi non tornano immediatamente
          all'acquirente, ma bisogna attendere che un
          operatore di Paypal risolva la questione a favore
          dell'acquirente.
          Prima di parlare impara a usare Paypal...Bravo...hai letto il contratto...e si hai ragione non serve nemmeno telefonare a loro (848 390 110) ma evidentemente non hai letto la parte relativa al blocco dei pagamenti che avviene all'istante...cioe' nel momento in cui tu vai in paypal ed avvii la contestazione in questo modo(entro 45 giorni):"Vai a Il mio conto
          Centro risoluzioni
          Segnala un problema
          Segnala un problema con un acquisto
          seleziona Contestazione delloggetto
          Continua
          Trova ID transazione
          Continua
          segui le istruzioni "automaticamente il nostro venditore si trovera' bloccati i soldi che gli hai inviato all'istante per 21 giorni...a me no che non si risolva la controversia fra cliente e venditore...:https://www.paypal.com/it/cgi-bin/webscr?cmd=xpt/Marketing/securitycenter/sell/SaferPayments-outsideTi era sfuggita questa parte ? Io qui volevo arrivare proprio qui... il blocco dei pagamenti e' una procedura immediata... che poi fai prima da tastiera ed e' contrattualmente corretto su questo ti do' ragione...trascorsi 7 giorni dalla contestazione e quindi dal blocco attui la procedura di reclamo coinvolgendo paypal... che si pronuncia ovviamente in tuo favore se il venditore non e' in grado di produrre delle prove a propria discolpa...apprezzo la precisazione procedurale...che cmq il nostro utente avrebbe ottenuto lo stesso...anche senza il tuo intervento telefonando a paypal al gia' citato numero verde oppure leggendo sul sitocosa si deve fare qualora non si riceve la merce nelle faq...:https://www.paypal.com/it/cgi-bin/helpscr?cmd=_help&t=escalateTab
        • Aleph72 scrive:
          Re: Abolizione = Aumento reati informatici
          - Scritto da: aponivi
          Telefonata?
          Veramente c'è la procedura di contestazione, che
          va eventualmente trasformata in
          reclamo.
          I soldi non tornano immediatamente
          all'acquirente, ma bisogna attendere che un
          operatore di Paypal risolva la questione a favore
          dell'acquirente.
          Prima di parlare impara a usare Paypal...Bah. A me qualche settimana fa hanno fatto 3 ordini su eBay tramite Paypal con la mia carta di credito (non è stata clonata, probabilmente in qualche ristorante hanno scritto tutti i dati).Appena ho visto il saldo in banca, ho chiamato PayPal ed hanno bloccato immediatamente i pagamenti.In meno di 5 giorni mi hanno restituito tutto, fino all'ultimo centesimo.Non ho dovuto inviare alcun documento, tra l'altro.
      • Funz scrive:
        Re: Abolizione = Aumento reati informatici
        - Scritto da: Franky
        - Scritto da: araldico

        Con l'abolizione del Decreto sicuramente

        aumenteranno i reati informatici, mi è capitato

        personalmente di aver subito una truffa su ebay
        e

        non sono riusciti ad identificare l'autore della

        truffa perchè si connetteva da un Internet Point

        che casualmente non registrava i dati di chi

        accedeva dai suoi

        computer.

        Vedremo come andrà a finire.

        Guarda caso proprio un venditore italiano ti ha
        truffato che si connetteva da un internet
        point...con tutti i truffatori sparsi per il
        mondo proprio l'italiano soggetto alle
        severissime leggi italiane ti e' capitato... mi
        meraviglio...con queste severissime leggi che
        abbiamo la parola "truffatore" non dovremmo
        nemmeno sapere cosa
        e'....
        Ma non mi dire...Ma ti hanno mai spiegato che su
        ebay ci sono i feedback degli utenti per
        verificare se il venditore e' onesto oppure no ?
        Li hai visti i feedback prima di comprare ? Con
        che cosa hai pagato ? Lo sai che con paypal basta
        una telefonata ed i soldi tornano immediatamente
        all'acquirente ? Prima di usare internet...
        imparate prima ad
        usarlo....
        il venditore va identificato prima di
        comprare...non dopo...bisogna verificare con chi
        si ha a che fare...esistono almeno una ventina di
        strumenti per farlo...per ebay ci sono i feedback
        per
        esempio....
        Il tizio poteva anche usare una rete anonima od
        installare un trojan sul computer di qualche
        sventurato... quindi ripeto imparate ad usarla la
        rete...invece di dire
        idiozie...Magari per pagare gli ha pure fatto un versamento sulla postepay...
    • picard12 scrive:
      Re: Abolizione = Aumento reati informatici
      e sei uno poco sveglio, scusa se te lo dico..Io compro spesso su ebay e con paypal ho sempre risolto situazioni molto truffaldine... si vede che sei un troll dillettante
      • araldico scrive:
        Re: Abolizione = Aumento reati informatici
        Sarò anche un troll dilettante, ma questo non cancella il fatto che una persona è riuscita ad aggirarne un'altra grazie alla complicità volontaria o non volontaria, del gestore dell'internet point che non gli ha richiesto gli estremi del documento di riconoscimento. Se hai tempo vatti a rileggere l'art.640 del codice penale e mi sembra che non faccia riferimento a troll o dilettanti. Comunque una soluzione ci sarebbe, nel prossimo decreto potrebbero cancellare l'art.640 del C.P. perchè viola la libertà di far agire impunemente i truffatori o meglio chidiamo tutti insieme l'abolizione del codice penale per intero, perchè non ci permette di fare che XXXXX vogliamo.Saluti.
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Abolizione = Aumento reati informatici
      - Scritto da: araldico
      Con l'abolizione del Decreto sicuramente
      aumenteranno i reati informatici, mi è capitato
      personalmente di aver subito una truffa su ebay e
      non sono riusciti ad identificare l'autore della
      truffa perchè si connetteva da un Internet Point
      che casualmente non registrava i dati di chi
      accedeva dai suoi
      computer.
      Vedremo come andrà a finire.Immensa XXXXXXX! Il truffatore come si è fatto pagare? Con pay pall? Un bonifico? un vaglia postale? Perfino se avesse usato una poste pay (anche se dicono il contrario) sarebbe facilmente rintracciabile!
      • araldico scrive:
        Re: Abolizione = Aumento reati informatici
        Si è fatto pagare con ricarica postepay, carta intestata ad un ragazzo che aveva dencuniato lo smarrimento del portafoglio qualche giorno prima. Il truffatore ha utilizzato la carta d'identità e il codice fiscale smarriti per attivare la postepay e utenze telefoniche a nome dell'altro ragazzo. Per registrarsi sul sito dove ha inserito gli annunci si è collegato sempre da un internet point che non ha mai registrato i suoi accessi. Ma credete che io sia il solo che si è fatto XXXXXXX? Fate una ricerca su google e vedrete quanta gente e vittima di truffatori in internet.
        • aponivi scrive:
          Re: Abolizione = Aumento reati informatici
          - Scritto da: araldico
          Si è fatto pagare con ricarica postepay, carta
          intestata ad un ragazzo che aveva dencuniato lo
          smarrimento del portafoglio qualche giorno prima.
          Il truffatore ha utilizzato la carta d'identità e
          il codice fiscale smarriti per attivare la
          postepay e utenze telefoniche a nome dell'altro
          ragazzo. Per registrarsi sul sito dove ha
          inserito gli annunci si è collegato sempre da un
          internet point che non ha mai registrato i suoi
          accessi. Ma credete che io sia il solo che si è
          fatto XXXXXXX? Fate una ricerca su google e
          vedrete quanta gente e vittima di truffatori in
          internet.Io non capisco perchè se la stanno prendendo con te. C'è un sacco di gente che truffa su internet, basti pensare a quello che viene inseguito dalle iene, è stato identificato e pure arrestato ma continua ad agire indisturbato perchè la legge italiana non fa niente per punirlo adeguatamente.Io ti do ragione pienamente, a causa del wifi libero aumenteranno a dismisura i reati informatici e le truffe. Se si vuole mandare una mail minatoria a qualcuno basterà farlo da un bar, il wifi "libero" è un pericolo.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            Certo...certo..... troviamo una scusa per eliminare il wifi in italia...su su su, manca solo la pedofilia come ciliegina.
          • aponivi scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            - Scritto da: Sgabbio
            Certo...certo..... troviamo una scusa per
            eliminare il wifi in italia...su su su, manca
            solo la pedofilia come
            ciliegina.Non è necessario il wifi, ognuno la connessioni a casa e se vuole si collega col cellulare, ma a pagamento. Non vedo questo diritto a collegarsi gratis e a commettere reati come insultare sui forum, fino a quando non troverete qualcuno che vi denuncie per ingiurie.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            - Scritto da: aponivi
            - Scritto da: Sgabbio

            Certo...certo..... troviamo una scusa per

            eliminare il wifi in italia...su su su, manca

            solo la pedofilia come

            ciliegina.
            Non è necessario il wifi, ognuno la connessioni a
            casa e se vuole si collega col cellulare, ma a
            pagamento.Come mai all'estero ci sono hotspot aperti con il wifi ? AcXXXXX libero ? Eppure anche loro hanno le loro questione sul crimine, terrorismo ecc ecc.... Non vedo questo diritto a collegarsi
            gratis e a commettere reati come insultare sui
            forum, fino a quando non troverete qualcuno che
            vi denuncie per
            ingiurie.Internet è diventata una parte di noi, che ti piaca o meno, se per te è un problema avere i wifi libero, non usarlo, ma non impedire a gli altri di usarlo.... Tra l'altro qualcuno qui ti ha insultato ? Non mi sembra...dai su non facciamo quelli dalla sindrome dei sentimenti offesi!
          • Franky scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            Sai qual'e' il problema che loro usano argomentazioni da "Porta a porta" che ovviamente su un sito di informatica, degli appassionati che usano internet tutti i giorni, smontano in pochi post...se ci fai caso ripetono sempre le stesse cose...
          • Legione scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            - Scritto da: aponivi
            - Scritto da: Sgabbio

            Certo...certo..... troviamo una scusa per

            eliminare il wifi in italia...su su su, manca

            solo la pedofilia come

            ciliegina.
            Non è necessario il wifi, ognuno la connessioni a
            casa e se vuole si collega col cellulare, ma a
            pagamento. Non vedo questo diritto a collegarsi
            gratis e a commettere reati come insultare sui
            forum, fino a quando non troverete qualcuno che
            vi denuncie per
            ingiurie.Mi sembra che per quanto riguarda insulti (leggi quello che posti più sotto) non ti sia posto problemi a farli ... Come al solito parli male e razzoli peggio
          • Franky scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            - Scritto da: aponivi
            - Scritto da: Sgabbio

            Certo...certo..... troviamo una scusa per

            eliminare il wifi in italia...su su su, manca

            solo la pedofilia come

            ciliegina.
            Non è necessario il wifi, ognuno la connessioni a
            casa e se vuole si collega col cellulare, ma a
            pagamento. Non vedo questo diritto a collegarsi
            gratis e a commettere reati come insultare sui
            forum, fino a quando non troverete qualcuno che
            vi denuncie per
            ingiurie.Ma fammi il piacere...dove li vedi tutti questi insulti... gli unici di cui si parla male sono i truffatori che sono gli unici che non vanno sui forum a difendersi perche' non hanno niente da dire...a differenza delle persone oneste che invece ci vanno e si difendono ed anche bene...Parli di politica? Beh le ingiurie in quel caso iniziano dai giornali per poi passare in parlamento nelle piazze nei bar ovunque...ma questa e' la dialettica politica...ed in particolare la dialettica politica italiana...e se passi l'oceano la diffamazione per i personaggi pubblici trova difficile attuazione...perche' li prevale il diritto di critica...mentre al contrario sono tutelati fortemente i privati...documentatevi su quest'ultima cosa che ho detto (so che ne siete capaci...se lo siete con paypal lo sarete anche con i reati di diffamazione negli USA, no?)e gia' che ci sei date anche un'occhiata alla class action ed alla tutela dei consumatori...qui in Italia...non si puo' fare nemmeno il nome di un'azienda che vende prodotti nocivi (e' semplicemente una vergogna...)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici

            Non è necessario il wifi, ognuno la connessioni a
            casa e se vuole si collega col cellulare, ma a
            pagamento.E perchè mai vuoi mettere a pagamento una cosa che si potrebbe avere gratuitamente? E soprattutto, perchè vuoi costringere gli altri a pagare? Solo perchè tu ti senti urtato nella sensibilità quando qualcuno in forma anonima dice che non è d'accordo con te? Ti dò un consiglio: Chiuditi nel XXXXX,lì vedrai nessuno ti toccheràPerò fallo adessosennò l'uomo nero ti prenderà (883)
          • Franky scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            - Scritto da: aponivi
            Se si vuole mandare una
            mail minatoria a qualcuno basterà farlo da un
            bar, il wifi "libero" è un
            pericolo.si' si' certo tutto i mittenti di spam di phishing di lettere minatorie stavano aspettando questo giorno da tempo immemorabile... perche' ovviamente i remailer le botnet sono pura fantascienza non sono mai esistite...Milioni di email di spam e phishing che arrivano ogni giorno secondola vostra ignoranza vengono scritte a mano una ad una ed inviatedagli internet point? Ma siete seri? State scrivendo su un giornaleinformatico: ne avete la minima consapevolezza vero? e non esistevano nemmeno le lettere minatorie anonime...sono state introdotte con l'avvento di internet e piu' precisamente con le rete wi-fi vero? Ma fatemi il piacere...i delinquenti classici usano il fattore umano considerato da sempre quello piu' sicuro... dall'alba dell'umanita'....
          • krane scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            - Scritto da: aponivi
            - Scritto da: araldico

            Si è fatto pagare con ricarica postepay, carta

            intestata ad un ragazzo che aveva dencuniato

            lo smarrimento del portafoglio qualche giorno

            prima.

            Il truffatore ha utilizzato la carta d'identità

            e il codice fiscale smarriti per attivare la

            postepay e utenze telefoniche a nome dell'altro

            ragazzo.
            Io ti do ragione pienamente, a causa del wifi
            libero aumenteranno a dismisura i reati
            informatici e le truffe. Strano come l'esempio a cui stai dando ragione abbia richiesto invece un furto di documenti, quindi avrebbe funzionato esattamente nello stesso modo con il wifi libero.
        • panda rossa scrive:
          Re: Abolizione = Aumento reati informatici
          - Scritto da: araldico
          Si è fatto pagare con ricarica postepay,...che non viene riconosciuto come forma di pagamento sicura.La colpa e' solo dell'umana XXXXXXXXXta', non del decreto Pisanu.
          • aponivi scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            11234-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 novembre 2010 15.33-----------------------------------------------------------
          • Sgabbio scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            Bhe non è un caso che paypal adotti anche la postepay, ma come visa però.
          • aponivi scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            - Scritto da: Sgabbio
            Bhe non è un caso che paypal adotti anche la
            postepay, ma come visa
            però.Non ha senso quello che hai detto.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            La poste pay è una VISA.... può essere usata anche come carta visa.
          • Scabbio scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            - Scritto da: Sgabbio
            La poste pay è una VISA.... può essere usata
            anche come carta
            visa.Ignorante in primis è Visa Electron e in secundis è usata solo come carta "Visa Electron", non ha altro tipo di utilizzo.
          • Legione scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            - Scritto da: Scabbio
            - Scritto da: Sgabbio

            La poste pay è una VISA.... può essere usata

            anche come carta

            visa.
            Ignorante in primis è Visa Electron e in secundis
            è usata solo come carta "Visa Electron", non ha
            altro tipo di
            utilizzo.Sbagliato ... è anche Visa, certo che tu ci caspisci molto vero genietto...
          • gips scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            paypal non ADOTTA la postepay, paypal ACCETTA postepay come FONTE di finanziamento.Paypal però è il tramite e garante della transazione, quindi il trasferimento avviene tramite PAYPAL e non carta postepay direttamente...
          • Chilly Cilantro scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: araldico

            Si è fatto pagare con ricarica postepay,

            ...che non viene riconosciuto come forma di
            pagamento
            sicura.

            La colpa e' solo dell'umana XXXXXXXXXta', non del
            decreto
            Pisanu.ammettilo una buona volta e mostra a tutti la tua patente di troll.
        • picard12 scrive:
          Re: Abolizione = Aumento reati informatici
          si e rimani uno sprovveduto perchè il sistema di sicurezza che offre le poste fa pena!!!!E tu sei un'esempio tra tanti, quindi caro non c'entra una mazza il wifi perchè tutte le persone che sono state truffate con le poste non era per colpa del wifi o dell'internet point, ma della scarsa sicurezza che offrono le poste.Ma lo sai che il bancoposta e gli assegni delle poste non li accetta quasi nessuno????? chissà come mai...Manda a quel paese le poste e fatti un conto decente ed usa carta di credito ricaricabile con paypal.
        • Franky scrive:
          Re: Abolizione = Aumento reati informatici
          - Scritto da: araldico
          Ma credete che io sia il solo che si è
          fatto XXXXXXX? Fate una ricerca su google e
          vedrete quanta gente e vittima di truffatori in
          internet.Ma scusa la ricerca la devi fare tu sul venditore prima di comprare...Ma tu lo sai quante migliaia di email di phishing ho ricevuto ?Nemmeno te lo immagini...eppure se uno ha un minimo di buon senso non va a rispondere ad una email con mittente incerto...se ha dei dubbi si reca in banca...cosi' come non va a compare una macchina che costa 17000 euro presso fiat da pincopallino.com che te la vende a 1000 euro (ps. pincopallino.com e' un nome inventato...!!!) e si informa prima di chi sia questo pincopallino.com su google...nei forum... sui siti di verifica dell'ecommerce sicuro come quello di mcfee o di siteJabber....
          • panda rossa scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            - Scritto da: Franky
            - Scritto da: araldico

            Ma credete che io sia il solo che si è

            fatto XXXXXXX? Fate una ricerca su google e

            vedrete quanta gente e vittima di truffatori in

            internet.

            Ma scusa la ricerca la devi fare tu sul venditore
            prima di
            comprare...Si, bravo fesso.Se uno si mette a perdere tempo per fare ricerche sull'affidabilita' del venditore, poi gli sfugge quell'ultimo iPad ancora imballato, che viene venduto a 150 euro, spedizione compresa.Occasione da non perdere, anche se il testo dell'inserzione e' palesemente sgrammaticato.
        • mio nome scrive:
          Re: Abolizione = Aumento reati informatici
          Ma scusa se il tipo aveva dei documenti falsi non bastavano tutti i pisanu di questo mondo per fermarlo, infatti poteva benissimo dare i documenti falsi al barista e tanti saluti!
        • Skywalker scrive:
          Re: Abolizione = Aumento reati informatici
          - Scritto da: araldico
          postepay, carta
          intestata ad un ragazzo che aveva dencuniato lo
          smarrimento del portafoglio qualche giorno prima.
          Il truffatore ha utilizzato la carta d'identità e
          il codice fiscale smarriti per attivare la
          postepay e utenze telefoniche a nome dell'altro
          ragazzo. Ah, si? Ma ROFLASTC! LOL!E dimmi, se è riuscito a farsi aprire una PostePay (che è un sistema di Moneta Elettronica, regolato da norme Antiriciclaggio/Antiterrismo internazionali e consolidate da anni, ben più strette della Pisanu: http://www.fatf-gafi.org/ ), invece con quella stessa Carta di Identità GIA' OGGI non riuscirebbe a farsi dare Utenza e Password per l'acXXXXX ad una qualunque WiFi A NORMA SECONDO IL DECRETO PISANU'?Che guarda caso richiede proprio CI come strumento di identificazione?L'unica cosa che hai dimostrato è che la CARTA DI IDENTITA' è un sistema di identificazione FACILMENTE AGGIRABILE.Ed infatti in alcuni paesi (UK, USA) non hanno nemmeno quella (tra l'altro vatti a studiare chi HA ISTITUITO la Carta di Identità Obbligatoria in Italia...).Confermato: TROLL DETECTED.
          • araldico scrive:
            Re: Abolizione = Aumento reati informatici
            La carta d'identità in Italia non è un documento obbligatorio.Vedi che anche tu sei un TROLL DETECTED E IGNORANTE.Comunque si sta facendo una discussione infinita sulla mia vicenda personale, quello che volevo far capire nel post iniziale (sicuramente non ci sono riuscito perchè mi sono espresso male)e che la liberalizzazione del WIFI comunque deve avere delle regole, in qualche modo dovrà essere garantita la possibilità di identificare qualcuno che commetta dei reati tramite l'acXXXXX alle reti WIFI. Che poi una persona possa accedere facilmente alle reti WIFI ben venga, l'importante e che in qualche modo si possa risalire a lui in casi di necessità.Comunque non aspettativi un WIFI libero di quelli che passeggiando per strada uno attiva il WIRELESS sul cellulare o altro dispositivo e per magia sei già sulla rete, sicuramente ci sarà qualche forma di registrazione tipo invio del proprio numero di cellulare e successiva conferma, come già avviene dalle mie parti in qualche centro commerciale.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 novembre 2010 12.01-----------------------------------------------------------
        • p4bl0 scrive:
          Re: Abolizione = Aumento reati informatici
          - Scritto da: araldico
          Si è fatto pagare con ricarica postepaybastava questo. ebay ti scrive dappertutto che se paghi così non godi di alcun tipo di protezione (offerto da loro o da paypal) e che è il sistema più usato per le truffe.forse è il caso di leggere prima invece di lamentarsi dopo
    • Vitt scrive:
      Re: Abolizione = Aumento reati informatici
      Il tuo caso dimostra appunto come la legge attuale non è in grado di difendere dai truffatori. Il danno prodotto (niente wifi libero per gli utenti onesti) è infinitamente maggiore rispetto all'eventuale beneficio. Perché chi organizza le truffe o commette reati informatici trovarà sempre una connessione libera a cui agganciarsi.
    • ilclod scrive:
      Re: Abolizione = Aumento reati informatici
      Mio cuggino mio cuggino....Mio cuggino tolto il casco...mio cuggino si è aperta la testa ....
      • araldico scrive:
        Re: Abolizione = Aumento reati informatici
        Vi accanite contro me per dilaniarmi e fare vostro cibo le mie membra, siete peggio delle bestie, siete solo diavoli in cerca di sangue, quando io sto portando la mia testimonianza di essere stato gabbato su ebay grazie alla connivenza di un internet point che non ha registrato i documenti del criminale malfattore in questione. siete solo INUTILI BESTIE
        • picard12 scrive:
          Re: Abolizione = Aumento reati informatici
          chissà come mai siamo l'unico paese al mondo, a parte i regimi vari, ad avere una simile limitazione del wifi...Non ce l'hanno gli USA che di terrorismo ne hanno da raccontare, lo facciamo noi che manco abbiamo l'adsl decente...E tu sei qui ancora a parlare di regolamentare l'acXXXXX al wifi.. uuuhh che paura, orde di pedofili, terroristi e truffatori non attendono altro.. oltre al solito genio che paga con postepay....E ribadisco: se quasi tutti gli esercizi commerciali non accettano assegni e bancomat delle poste non è perchè non gli funziona la cassa..Non è con il wifi chiuso che si combatte l'orda di cui sopra...sveglia..
  • Zio scrive:
    Art.7 non significa LIBERO
    Scusate ma abrogare l'art.7 che prevede la registrazione tramite carta di identità delle connessioni wi-fi nei locali pubblici non significa wi-fi libero in quanto le connessioni ad internet tramite wi-fi in outdoor, se non mi sbaglio, mi risulta che rimangono ancora vietate da altre leggi. Non confondetevi. Il wi-fi sarà veramente libero solo quando si potrà diffondere liberamente, e non così. A mio modesto parere mi pare un mezza presa per il c...Saluti.
  • Marco scrive:
    Rete libera WIFI
    Finalmente qualcosa di positivo, in Italia l'obbligo di richedere i documenti per l'acXXXXX ad Internet mentre in altri paezi d'Europa e' tutto libero
  • Bracco scrive:
    A Firenze già c'è il wi-fi gratis
    A Firenze c'è da un anno il wi-fi gratuito in varie zone del centro e non solo. In pratica basta mandare un sms ad un numero e si riceve la password, con cui si può navigare un tot al giorno. E' una iniziativa del Comune.Mi pare un buon compromesso.
    • dattilotter a scrive:
      Re: A Firenze già c'è il wi-fi gratis
      ehm non credo il problema sia la gratuità quando si dice wi-fi libero, anche a roma c'è da almeno il 2005: è che prima di spedire il famigerato sms ti hanno pure chiesto quante volte al giorno ti lavi i denti. e prova a farlo con dei dati falsi, se non li riscontrano con la sim che ha spedito l'sms entri ad essere gradito ospite del gf
      • ero supergino scrive:
        Re: A Firenze già c'è il wi-fi gratis
        - Scritto da: dattilotter a
        ehm non credo il problema sia la gratuità quando
        si dice wi-fi libero, anche a roma c'è da almeno
        il 2005: è che prima di spedire il famigerato sms
        ti hanno pure chiesto quante volte al giorno ti
        lavi i denti. e prova a farlo con dei dati falsi,
        se non li riscontrano con la sim che ha spedito
        l'sms entri ad essere gradito ospite del
        gfmica vero: ci sono servizi dove ti chiedono nome, cognome, email e numero di telefono cellulare, poi accetto, avanti, avanti, avantista al singolo operatore decidere se misurare le unghie di chi si collega (per ragioni di marketing) oppure nocerto se dal quell'hot spot qualcuno rileva che è stato scritto bin laden bin laden, allora è probabile che qualcuno faccia delle verifiche (come adesso dal mio ip) altrimenti non succede nulla
        • dattilotter a scrive:
          Re: A Firenze già c'è il wi-fi gratis
          - Scritto da: ero supergino
          mica vero: ci sono servizi dove ti chiedono nome,
          cognome, email e numero di telefono cellulare,
          poi accetto, avanti, avanti,...e dati di carta di credito. Comunque se fosse vero, i somministratori di wi-fi che dici attualmente sarebbero fuorilegge perchè la cc non è valida come documento identificativo. Io citavo romawireless della provincia che chiedono gli estremi del tuo documento valido alla registrazione.
          • ero supergino scrive:
            Re: A Firenze già c'è il wi-fi gratis
            - Scritto da: dattilotter a
            - Scritto da: ero supergino

            mica vero: ci sono servizi dove ti chiedono
            nome,

            cognome, email e numero di telefono cellulare,

            poi accetto, avanti, avanti,

            ...e dati di carta di credito. negativo: ero l'altro ieri all'IAB a Milano e il wireless si otteneva con email + numero di telefono cellulare al quale inviare la registazione; null'altrod'altronde questo è quanto richiesto dalla semplificazione al descreto pisanu introdotta un paio d'anni faquello che molti non capiscono, o fanno finta di non capire, è che il wireless gratis è una chimera perché mettere un'antenna in un posto pubblico costa (ci vuole un'antenna da esterni, con annessi e connessi, che se vuoi senza cablaggio deve essere mesh e quindi costare di più e se la zona da coprire è vasta serve qualcuno che progetti a modo la rete) e non si può lasciare aperta la connettività di casa perché anche se io volessi devolvere una fetta di banda al vicino di casa, non sarei così ingenuo da lasciare che lui scorrazzi sulla mia rete e quindi dovrei dividere il suo traffico dal mio e magare dovrei anche decidere di lasciargli solo una fettina di banda e non tutto quello che è in grado di usaree inoltre ci vorrebbe un po' di informazione seria, prima di correre il rischio che i giovani fautori del wireless gratis decidano di aprire la propria adsl, facilitando così reati che sfruttano l'informatica per arrivare ad altro (furto d'identità, pedoXXXXX, etc. etc)
          • dattilotter a scrive:
            Re: A Firenze già c'è il wi-fi gratis
            - Scritto da: ero supergino
            negativo: ero l'altro ieri all'IAB a Milano e il
            wireless si otteneva con email + numero di
            telefono cellulare al quale inviare la
            registazione;va bene infatti ti rintracciano attraverso il contratto sim
            quello che molti non capiscono, o fanno finta di
            non capire, è che il wireless gratis è una
            chimera? negativo. questa è la pagina di provincia wi-fi:http://tinyurl.com/3z2jwle questa è la mappa degli hotspot:http://tinyurl.com/89kng4perché mettere un'antenna in un posto
            pubblico costa (ci vuole un'antenna da esterni,
            con annessi e connessi, che se vuoi senza
            cablaggio deve essere mesh e quindi costare di
            più e se la zona da coprire è vasta serve
            qualcuno che progetti a modo la rete)sbagliato, pagano gli sponsor, vedi il progetto suddetto
            non sarei così ingenuo
            da lasciare che lui (o lei) scorrazzi sulla mia rete e
            quindi dovrei dividere il suo traffico dal mio e
            magare dovrei anche decidere di lasciargli solo
            una fettina di banda e non tutto quello che è (sarebbe) in
            grado di
            usare

            e inoltre ci vorrebbe un po' di informazione
            seria, prima di correre il rischio che i giovani
            fautori del wireless gratis...spirito di condivisione questo sconosciuto.
            furto d'identità, pedoXXXXXparole demagogiche che fanno sempre effetto alla massa: al primo ci pensano i criminali con ben altri espedienti che andarsene in giro a grabbare reti sprotette, al secondo ci hanno ampiamente pensato le persone che erano votate all'educazione cattolica dei nostri figli.mah sono senza parole e non cito il famoso aforisma di einstein.roger passo e chiudoroger, passo e chiudo
    • per favore scrive:
      Re: A Firenze già c'è il wi-fi gratis
      - Scritto da: Bracco
      A Firenze c'è da un anno il wi-fi gratuito in
      varie zone del centro e non solo. In pratica
      basta mandare un sms ad un numero e si riceve la
      password, con cui si può navigare un tot al
      giorno. E' una iniziativa del
      Comune.
      Mi pare un buon compromesso.ti faccio solo notare che gratuito e libero sono cose leggermente diverse
    • MarcelloRomani scrive:
      Re: A Firenze già c'è il wi-fi gratis
      E i turisti ?
    • Funz scrive:
      Re: A Firenze già c'è il wi-fi gratis
      - Scritto da: Bracco
      A Firenze c'è da un anno il wi-fi gratuito in
      varie zone del centro e non solo. In pratica
      basta mandare un sms ad un numero e si riceve la
      password, con cui si può navigare un tot al
      giorno. E' una iniziativa del
      Comune.
      Mi pare un buon compromesso.Così lo straniero, abituato al wifi libero, continua ad essere impossibilitato ad accedere perché gli servirebbe un cellulare italiano. Continuerà a pensare che siamo un Paese sottosviluppato, e a ragione.
  • Teo_ scrive:
    Terroristi, pedofili e mafiosi
    Se li volessero davvero prendere i mezzi li hanno già.Non dico di andare a pescare in Parlamento, sfonderebbero la rete ma almeno i pesci medio piccoli potrebbero prenderli, anche a costo di fare torti ai pesci grossi.Invece si limita il WiFi e i pesci continuano a nuotare.
  • deathspell scrive:
    Unica finalità? Far pagare
    Scusate ma io sta buffonata non me la bevo.E' di poco tempo fa il 'grido' di dolore delle compagnie telefoniche che ohibò questi maleducati di internauti quando gli diamo una chiavetta e li facciamo navigare ci occupano tutta la banda e le prestazioni son da schifo ....che arriva pronto e disponibile il Governo del fare (bunga bunga sul nostro portafoglio) e introduce nuovi sistemi di identificazione alle reti wifi mediante telefonino ... EVVIVA così le compagnie telefoniche potranno prelevare il loro 'compenso' direttamente dal conto SIM del cliente .... Mi chiedo perché non contrabbandare per sicurezza un'identificazione diretta mediante carta di credito ....Quanto alle wifi 'private' forse vi sfugge un dettaglio ... lasciare aperta una wifi significa fornire un servizio ai terzi mediante utilizzo di frequenze radio ... Ossia si rischia di vedersi contestare la mancanza della licenza individuale alla fornitura del servizio ... e non e' una cosa leggera.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 novembre 2010 09.51-----------------------------------------------------------
  • Franky scrive:
    Decreto Pisanu addio ma nuovi inquient..
    Dicevo decreto Pisanu addio...e' vero...ovviamente non poteva mancare la visione di qualcuno che sottolinea come questo portera' a nuovi inquietanti delitti telematici perpetuati attraverso l'ormai famoso "regno del male" ossia internet...(chissa' magari qualche "omicidio virtuale" ? o una "distruzione delle menti" attraverso il controllo telepatico? O magari lo schiaffeggiamento virtuale a distanza?) Va be' a parte gli scherzi... ma magari penserete voi finalmente in Italia si sta capendo che internet non e' il regno del male e pian piano la situazione sta evolvendo...ed invece leggi notizie come questa che ti fanno subito ricredere:un maresciallo ha ucciso la figlia di 13 anni e ne ha ferito un'altra perche' le due figlie avevano costruito il proprio profilo su facebook:http://notizie.virgilio.it/notizie/cronaca/2010/11_novembre/05/lite_su_uso_facebook_all_origine_tragedia_familiare_a_subiaco,26861153.htmlOra dico io...ad uno puo' anche non piacere facebook...infatti a me non piace e non interessa.... ma preferire uccidere la figlia piuttosto che farla andare su facebook...beh solo in Italia si vedono cose del genere...
    • aponivi scrive:
      Re: Decreto Pisanu addio ma nuovi inquient..
      - Scritto da: Franky
      Dicevo decreto Pisanu addio...e'
      vero...ovviamente non poteva mancare la visione
      di qualcuno che sottolinea come questo portera' a
      nuovi inquietanti delitti telematici perpetuati
      attraverso l'ormai famoso "regno del male" ossia
      internetSe io fossi un criminale gioirei alla notizia dell'abolizione del decreto Pisanu. Invece dubito che sia una cosa giusta abolirlo. Vorrei vedere se qualcuno mettesse in rete un tuo video privato e diffamatorio e non riusciresti a rintracciarlo perchè si è collegato conl wifi.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Decreto Pisanu addio ma nuovi inquient..
        Perchè uno usa un internet point per farlo ? Ma siamo seri per favore!Quel decreto è un'oscenità Nel resto del mondo tale idiozia non c'è è il wifi si è diffuso, qua da noi è rimasto al palo...
        • aponivi scrive:
          Re: Decreto Pisanu addio ma nuovi inquient..
          - Scritto da: Sgabbio
          Perchè uno usa un internet point per farlo ? Ma
          siamo seri per
          favore!

          Quel decreto è un'oscenità Nel resto del mondo
          tale idiozia non c'è è il wifi si è diffuso, qua
          da noi è rimasto al
          palo...Perchè non potrebbe usare un internet point? Cosa glielo vieta visto che non verrà mai rintracciato?A cosa porta la diffusione del wifi? Lavoro? Non mi pare. Porta solo i troll come te a trollare anche fuori di casa.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Decreto Pisanu addio ma nuovi inquient..
            - Scritto da: aponivi
            Perchè non potrebbe usare un internet point? Cosa
            glielo vieta visto che non verrà mai
            rintracciato?
            A cosa porta la diffusione del wifi? Lavoro? Non
            mi pare.Perchè internet point può essere rintracciato tramire IP dal sito dove è stato caricato il video.... Una cosa che sicuramente non noti.La diffusione del Wifi porta un acXXXXX a internet più capilare, considerando che internet è diventata d'importanza primaria negli ultimi 10 anni. Se sei miope o troll, vabbè, PI ci campa con gente come te :D
            Porta solo i troll come te a trollare anche fuori
            di
            casa.Io non trollo, mi dispiace per te :D
          • Franky scrive:
            Re: Decreto Pisanu addio ma nuovi inquient..
            - Scritto da: aponivi
            A cosa porta la diffusione del wifi? Lavoro? Non
            mi pare.E certo che non ti pare perche' tu vivi nel mondo di "Porta a porta" e delcomputer assassino... se invece leggessi il New York Time o il Financial Time ma anche il sole24ore (che tanto male non e' dopotutto dai...) o una rivista di economia magari capiresti qualcosa in piu' e diresti meno idiozie...parla con i gestori dei locali che gestiscono gli internet point e digli se notano differenze di clientela e vedrai cosa ti rispondono....

            Porta solo i troll come te a trollare anche fuori
            di
            casa.No lui non e' un troll...io lo seguo da 3 anni nei suoi commenti e lui parla di cose che conosce...la maggior parte dei commentatori di questa rivista sono come minimo appassionati di informatica, ingegneri, informatici e c'e' pure qualche ricercatore... i troll purtroppo stanno arrivando ora...da quando il web viene utilizzato per fare politica e percavolate del genere... in certi casi sembra di essere allo stadio....ed arrivano i soliti "Vespa-teledipendenti" che ripetono a pappagallo che cavolate che hanno sentito dire in tv... il max che conoscono in genere e' facebook...dove vanno sovente a trollare....ed i quotidiani nazionali dove possono darsi vicendevolmente del comunista del fascista e del democristiano...purtroppo siamo invasi anche da questo tipo di gente qui... che prima non ci stava....
      • Franky scrive:
        Re: Decreto Pisanu addio ma nuovi inquient..
        - Scritto da: aponivi
        - Scritto da: Franky

        Dicevo decreto Pisanu addio...e'

        vero...ovviamente non poteva mancare la visione

        di qualcuno che sottolinea come questo portera'
        a

        nuovi inquietanti delitti telematici perpetuati

        attraverso l'ormai famoso "regno del male" ossia

        internet

        Se io fossi un criminale gioirei alla notizia
        dell'abolizione del decreto Pisanu. Invece dubito
        che sia una cosa giusta abolirlo.

        Vorrei vedere se qualcuno mettesse in rete un tuo
        video privato e diffamatorio e non riusciresti a
        rintracciarlo perchè si è collegato conl
        wifi.Allora se un idiota mette un video diffamatorio...questo video deve contenere qualcosa o no...? Un mio filmato mentre vado con una tipa o cos'altro? l'idiota stesso che dice idiozie (ma in questo caso si fa riconoscere, giusto)? Allora analizziamo le opzioni...(1) l'idiota non si fa vedere e scrive cose infondatein questo caso prendo e faccio un contro video in cui demolisco una alla volta tutte le tesi del nostro idiota... facendo ove possibile uso di luoghi circostanze e fatti... e se intuisco chi e'... beh trovo il modo di sXXXXXXXrlo a mia volta indirettamente ...(gia' smontare le sue tesi e' gia' uno sXXXXXXXmento...)(2) l'idiota si fa vedere ed inizia a dire cose infondatein questo caso ci sono tantissime opzioni rispondergli direttamente: (che e' la cosa migliore se ti diffamano sul web...perche' la tua parola vale quanto la sua fino a prova contraria agli occhi di chi guarda)fare un video sul tizio,denunciarlo per calunnie ecc...(3)l'idiota mette un video privato su di te senza farsi vedere e lo commenta a suo modo.... tu ricarichi il video e spieghi le circostanze di quel video facendogli fare la figura che meritaRicorda per uno che viene tirato in ballo senza motivo non e' poi cosi' difficile difendersi....Poi questa cosa succede di continuo su usenet per esempio con medici che si accusano tra loro di mancare di deontologia professionale, commercianti che si accusano fra loro ecc... in genere basta un loro intervento per zittire l'idiota con dati prove e circostanze...e l'idiota se ne va con la coda in mezzo alle gambe...Altra cosa...l'anonimato si puo' ottenere in centinaia di modi diversi sia legali che illegali...il piu' comune e' installare un trojan nel computer di un malcapitato e compiere reati dal suo computer...in questo modo arrestano il povero sventurato anzicche' arrestare il delinquente...questa norma non ha consentito di acciuffare nemmeno mezzo criminale...ha avuto solo il demerito di frenare lo sviluppo del wi.fi in Italia....E poi tu credi che negli altri paesi i politici siano stupidi, e che il governo ed il "popolo eletto" sia quello italiano?Se negli altri paesi queste norme strambe non ci sono e nessuno se ne lamenta una ragione ci sara', no? Se un governo come quello italiano che non si ferma nemmeno dinnanzi all'evidenza dei fatti, stavolta a fatto marcia indietro su questa cosa ci sara' un motivo, non credi ?
        • Franky scrive:
          Re: Decreto Pisanu addio ma nuovi inquient..
          - Scritto da: Franky
          sara', no? Se un governo come quello italiano che
          non si ferma nemmeno dinnanzi all'evidenza dei
          fatti, stavolta a fatto marcia indietro su questa
          cosa ci sara' un motivo, non credi
          ?Vs be' errata corrige (mi e' scappata un'acca prima che qualcuno me lo faccia notare)Se un governo come quello italiano che non si ferma nemmeno dinnanzi all'evidenza deifatti, stavolta -ha- fatto marcia indietro su questa cosa ci sara' un motivo, non credi ?
        • aponivi scrive:
          Re: Decreto Pisanu addio ma nuovi inquient..
          - Scritto da: Franky
          - Scritto da: aponivi

          - Scritto da: Franky


          Dicevo decreto Pisanu addio...e'


          vero...ovviamente non poteva mancare la
          visione


          di qualcuno che sottolinea come questo
          portera'

          a


          nuovi inquietanti delitti telematici
          perpetuati


          attraverso l'ormai famoso "regno del male"
          ossia


          internet



          Se io fossi un criminale gioirei alla notizia

          dell'abolizione del decreto Pisanu. Invece
          dubito

          che sia una cosa giusta abolirlo.



          Vorrei vedere se qualcuno mettesse in rete un
          tuo

          video privato e diffamatorio e non riusciresti a

          rintracciarlo perchè si è collegato conl

          wifi.

          Allora se un idiota mette un video
          diffamatorio...questo video deve contenere
          qualcosa o no...? Un mio filmato mentre vado con
          una tipa o cos'altro? l'idiota stesso che dice
          idiozie (ma in questo caso si fa riconoscere,
          giusto)? Allora analizziamo le
          opzioni...
          (1) l'idiota non si fa vedere e scrive cose
          infondate
          in questo caso prendo e faccio un contro video in
          cui demolisco una alla volta tutte le tesi del
          nostro idiota... facendo ove possibile uso di
          luoghi circostanze e fatti... e se intuisco chi
          e'... beh trovo il modo di sXXXXXXXrlo a mia
          volta indirettamente ...(gia' smontare le sue
          tesi e' gia' uno
          sXXXXXXXmento...)
          (2) l'idiota si fa vedere ed inizia a dire cose
          infondate
          in questo caso ci sono tantissime opzioni
          rispondergli direttamente: (che e' la cosa
          migliore se ti diffamano sul web...perche' la tua
          parola vale quanto la sua fino a prova contraria
          agli occhi di chi
          guarda)
          fare un video sul tizio,denunciarlo per calunnie
          ecc...
          (3)l'idiota mette un video privato su di te senza
          farsi vedere e lo commenta a suo modo.... tu
          ricarichi il video e spieghi le circostanze di
          quel video facendogli fare la figura che
          merita
          Ricorda per uno che viene tirato in ballo senza
          motivo non e' poi cosi' difficile
          difendersi....

          Poi questa cosa succede di continuo su usenet per
          esempio con medici che si accusano tra loro di
          mancare di deontologia professionale,
          commercianti che si accusano fra loro ecc... in
          genere basta un loro intervento per zittire
          l'idiota con dati prove e circostanze...e
          l'idiota se ne va con la coda in mezzo alle
          gambe...

          Altra cosa...l'anonimato si puo' ottenere in
          centinaia di modi diversi sia legali che
          illegali...il piu' comune e' installare un trojan
          nel computer di un malcapitato e compiere reati
          dal suo computer...in questo modo arrestano il
          povero sventurato anzicche' arrestare il
          delinquente...
          questa norma non ha consentito di acciuffare
          nemmeno mezzo
          criminale...
          ha avuto solo il demerito di frenare lo sviluppo
          del wi.fi in
          Italia....
          E poi tu credi che negli altri paesi i politici
          siano stupidi, e che il governo ed il "popolo
          eletto" sia quello
          italiano?
          Se negli altri paesi queste norme strambe non ci
          sono e nessuno se ne lamenta una ragione ci
          sara', no? Se un governo come quello italiano che
          non si ferma nemmeno dinnanzi all'evidenza dei
          fatti, stavolta a fatto marcia indietro su questa
          cosa ci sara' un motivo, non credi
          ?La tua è un'argomentazione convincente, non come quelle di scabbia che sa solo offendere.
      • Funz scrive:
        Re: Decreto Pisanu addio ma nuovi inquient..
        - Scritto da: aponivi
        - Scritto da: Franky

        Dicevo decreto Pisanu addio...e'

        vero...ovviamente non poteva mancare la visione

        di qualcuno che sottolinea come questo portera'
        a

        nuovi inquietanti delitti telematici perpetuati

        attraverso l'ormai famoso "regno del male" ossia

        internet

        Se io fossi un criminale gioirei alla notizia
        dell'abolizione del decreto Pisanu. Invece dubito
        che sia una cosa giusta abolirlo.

        Vorrei vedere se qualcuno mettesse in rete un tuo
        video privato e diffamatorio e non riusciresti a
        rintracciarlo perchè si è collegato conl
        wifi.trovami una statistica seria che dica quanti terroristi / mafiosi / pedofili / criminali sono stati arrestati grazie a questa legge.Sicuramente, si conteranno sulle dita delle mani di Capitan Uncino :p
  • pizza e fichi scrive:
    VIETARE IL WI-FI !
    il wi-fi e' una tecnologia obsoleta e nociva alla salute di tutti, altro che liberalizzare, bisogna VIETARLO subito !da dove scrivo ora la mia wifikey usb con antenna, quindi decentemente potente in ricezione mi elenca ben 23 reti wi-fi nei dintorni e sono accese 24 ore al giorno, tutti campi elettromagnetici che noi ci pippiamo in continuazione e in futuro puo' solo andare peggio perche' ci sara' chi si aggiunge un altro router wi-fi anche al XXXXX per essere sicuro di non avere cali di velocita' rispetto al salotto !e se la gente dira' di avere sempre mal di testa gli diranno di prendere un aspirina o che son solo cazz suoi.. questa e' l'italia !quelli di voi che sostengono il wi-fi vorrei vedervi a dormire con tre router accesi sul comodino del letto !
    • Jacopo Monegato scrive:
      Re: VIETARE IL WI-FI !
      gnagnagnagna come quelli che si sentono male quando sono a mezzo chilomtro dai tralicci dell'alta tensione. dubito ci siano veramnte problemi finché le nostre antenne non prendono forma di croce e intensità di radio maria
    • jfk scrive:
      Re: VIETARE IL WI-FI !
      - Scritto da: pizza e fichi
      quelli di voi che sostengono il wi-fi vorrei
      vedervi a dormire con tre router accesi sul
      comodino del lettoNon sono riuscito a capire se sei solo un troll o meno. Comunque, non hai un cellulare tu? A quanto vivi da un'antenna dei 4 operatori, escludendo ovviamente ripetitori televisivilitari, onu, ecc, ecc?Non hai un forno a microonde?Non hai impianto elettrico dentro casa?A quanto sei dal più vicino aeroporto?Non accendi mail tuo pc con frequenze superiori a quelle dei radar?Beh, vai da un qualsiasi tecnico elettronico e fatti misurare le emissioni del tuo cellulare. Poi fai la stessa cosa con il tuo router wifi e la tua bella pennina wifi.Fatto questo, sempre ammesso e non conXXXXX che tu sia un TROLL, torna qui che ne discutiamo.Se lo farai, NON credo che ti vedremo più in questo
      • MacBoy scrive:
        Re: VIETARE IL WI-FI !
        - Scritto da: jfk
        Non sono riuscito a capire se sei solo un troll o
        meno. Comunque, non hai un cellulare tu? A quanto
        vivi da un'antenna dei 4 operatori, escludendo
        ovviamente ripetitori televisivilitari, onu, ecc,
        ecc?
        Non hai un forno a microonde?
        Non hai impianto elettrico dentro casa?
        A quanto sei dal più vicino aeroporto?
        Non accendi mail tuo pc con frequenze superiori a
        quelle dei radar?Ma soprattutto ci va mai al mare d'estate??
    • ero supergino scrive:
      Re: VIETARE IL WI-FI !
      Vai a vedere la potenza di un access point, poi quella di un antenna per telefonia cellulare. Quella di una scheda wireless, poi quella del telefono cellulare che molto probabilmente hai.Quando hai recuperato i dati, torna qui e fai un altro post.Grazie.Se né tu né tutti i tuoi vicini avete un telefono cellulare e non ci sono antenne di nessun tipo nel raggio di un paio di chilometri: hai ragione.
      • Bracco scrive:
        Re: VIETARE IL WI-FI !
        Mi risulta che il wi-fi abbia il triplo della potenza rispetto al massimo picco di un cellulare, questo quando trasmette dati (altrimenti è più bassa).Fonte: inchiesta Report di almeno un anno fa, lo studio era fatto in UK.
        • entromezzanotte scrive:
          Re: VIETARE IL WI-FI !
          Mah, quel "Report" non mi ha mai convinto.Di fatto:- Gli AP di casa stanno tipicamente nella banda dei 2,4GHz e quindi sono sottoposti alla opportuna normativa ETSI che limita a 100mW la potenza massima. Mentre per il cellulare che hai a casa la potenza potrebbe arrivare anche a 2W nella frequenza dei 900MHz (in realtà poi i costruttori sembra che stiano sotto)- Gli AP di casa passano il 90% della loro vita senza trasmettere. Durante questo tempo inviano solo un brevissimo segnale per annunciarsi, che però appunto ha durata veramente ridotta.- Altri AP WiFi non-da-casa, più potenti (sui 5GHz sono permessi anche più watt) sono molto, molto più difficili da incrociare inavvertitamente, e in moltissimi casi hanno un puntamento direzionale "sopra le nostre teste" e a te non possono arrivare che briciole di emissioni.- Comunque ciò che è dannoso non è la potenza emessa, ma quella che assorbi tu con il tuo corpo. La potenza assorbita dal tuo corpo diminuisce rapidissimamente (con il quadrato della distanza) man mano che ci si allontana dal trasmettitore. Questo significa che quando parli al cellulare all'orecchio assorbi molta della potenza emessa, perché lo hai a pochi cm dal cervello. Ma se lo allontani un po', qualche decina di cm, assorbirai MOLTO meno.- Ricordati che comunque in ogni istante sei comunque attraversato da onde elettromagnetiche di tutti i tipi, delle quali comunque il tuo corpo assorbe poco: di origine naturale (luce solare, raggi cosmici e altri possibili fenomeni naturali più o meno locali), o di origine artificiale (luce artificiale, emissioni della rete elettrica a 50Hz e tante altre). Come può quindi un access point a 2 metri di distanza che trasmette rarissimamente cambiare drasticamente il bilancio di quanto assorbi? La differenza la può fare invece il cellulare in conversazione accanto al cervello, oppure abitare a 50m di fronte ad un ripetitore telefonico, o peggio, televisivo.Detto ciò... quel servizio di report, a quanto ricordo, non era molto chiaro in merito a fare le opportune distinzioni.- Scritto da: Bracco
          Mi risulta che il wi-fi abbia il triplo della
          potenza rispetto al massimo picco di un
          cellulare, questo quando trasmette dati
          (altrimenti è più
          bassa).
          Fonte: inchiesta Report di almeno un anno fa, lo
          studio era fatto in
          UK.
        • ero supergino scrive:
          Re: VIETARE IL WI-FI !
          - Scritto da: Bracco
          Fonte: inchiesta Report di almeno un anno fa, lo
          studio era fatto in
          UK.Penso che quel servizio fosse una delle cose peggiori fatte da Report: riprendeva uno studio UK a sua volta fatto per provare che il wi-fi fa male, senza alcuno spirito critico. Purtroppo, pur essendo un interessato spettatore di report, rilevo che a volte i giornalisti della testata partono per dimostrare una tesi e siccome anche Report deve vendersi è certo più facile riuscire a farlo alimentando i "sospetti" o insomma enfatizzando un aspetto negativo (il giornalismo d'indagine non avrebbe altrimenti ragione d'essere e tutte le testate sarebbero "rosa").Scommettiamo che domenica Report parlerà di liberalizzazione monca, paragonando sfavorevolmente la situazione italiana rispetto a quella di altri Paesi europei, magari solo accennando (per coerenza, perché questa va riconosciuta a Gabanelli) allo studio di un paio di anni fa, ma sostanzialmente sdoganando il wi-fi?Attenzione non sono un detrattore di Report, solo un osservatore "critico" e ho rilevato che argomenti nei quali io ho qualche competenza in più rispetto al giornalista che ha seguito l'inchiesta sono stati a volte trattati in modo approssimativo, cercando appunto di dimostrare la tesi di partenza.Con tutto ciò, non sto affermando che l'impatto del wi-fi sia completamente nullo, ma che (quasi) sicuramente ci sono altre emissioni elttromagnetiche delle quali sarebbe opportuno preoccuparsi.
      • pizza e fichi scrive:
        Re: VIETARE IL WI-FI !
        ah certo quindi adesso tutti sti campi elettromagnetici farebbero anche bene alla salute eh ?e visto che ora e' liberalizzato, chi mi vieta di teneri accesi 24x7 un centinaio di routers wi-fi nell'appartamento vicino al tuo, tanto non fanno un XXXXX no anzi fanno bene !chiunque viva in un condominio oramai ha come minimo 20 reti wi-fi nei dintorni di cui 3-4 a segnale pieno, aggiungi a questo che ogni famiglia ha 4-5 cellulari in casa che mandano segnali keep-alive alla centrale ogni 4-5 minuti.come mai appena vado in collina o in montagna di colpo non ho piu' mal di testa ? colpa dello smog della citta' eh ?
        • Franky scrive:
          Re: VIETARE IL WI-FI !
          - Scritto da: pizza e fichi
          ah certo quindi adesso tutti sti campi
          elettromagnetici farebbero anche bene alla salute
          eh
          ?

          e visto che ora e' liberalizzato, chi mi vieta di
          teneri accesi 24x7 un centinaio di routers wi-fi
          nell'appartamento vicino al tuo, tanto non fanno
          un XXXXX no anzi fanno bene
          !

          chiunque viva in un condominio oramai ha come
          minimo 20 reti wi-fi nei dintorni di cui 3-4 a
          segnale pieno, aggiungi a questo che ogni
          famiglia ha 4-5 cellulari in casa che mandano
          segnali keep-alive alla centrale ogni 4-5
          minuti.

          come mai appena vado in collina o in montagna di
          colpo non ho piu' mal di testa ? colpa dello smog
          della citta' eh
          ?No ... e' lo stress che ti provoca internet che danneggia i tuoi affari da videotecaro...te l'ho detto qual'e' la soluzione caro Pepito cambia business e convertiti pure tu ad internet...vedrai che il mal di testa ti passa....
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: VIETARE IL WI-FI !
      - Scritto da: pizza e fichi
      il wi-fi e' una tecnologia obsoleta e nociva alla
      salute di tutti, altro che liberalizzare, bisogna
      VIETARLO subito
      !E cosa proponi come alternativa?Se mi porti la fibra ottica in case, ne possiamo parlare, altrimenti scordatelo.
    • asde3s ss scrive:
      Re: VIETARE IL WI-FI !
      - Scritto da: pizza e fichi
      da dove scrivo ora la mia wifikey usb con
      antenna, quindi decentemente potente in ricezionec'è da chiedersi che te ne fai se odi cosi tanto il wifi..cmq spegnila cosi c'è un apparato in meno.. :)
    • MeX scrive:
      Re: VIETARE IL WI-FI !
      SPEGNIAMO IL SOLE!
    • Gome e Nocome scrive:
      Re: VIETARE IL WI-FI !
      - Scritto da: pizza e fichi
      il wi-fi e' una tecnologia obsoleta e nociva alla
      salute di tutti[Citation needed]
      da dove scrivo ora la mia wifikey usb con
      antenna, quindi decentemente potente in ricezione
      mi elenca ben 23 reti wi-fi nei dintorni e sono
      accese 24 ore al giorno, tutti campi
      elettromagnetici che noi ci pippiamo in
      continuazionesono anni che ti pippi i campi elettromagnetici che arrivano dal sole, ma non ti sei mai lamentato.
      e se la gente dira' di avere sempre mal di testa
      gli diranno di prendere un aspirina o che son
      solo cazz suoi.. questa e' l'italia
      !Se mi dimostrano di essere in grado di percepirlo in un esperimento double blind, ne possiamo parlare. altrimenti la loro affermazione non ha base scientifica e non ha credibilità.
      quelli di voi che sostengono il wi-fi vorrei
      vedervi a dormire con tre router accesi sul
      comodino del letto
      !Ho l'airport express a 1 metro e mezzo dalla testa e sono circondato da 10 altre reti. E sai cosa mi preoccupa in primis per la mia salute? il fatto che ogni 5 minuti, 24 ore su 24, mi passano degli aerei a 100 metri dalla testa. Quello è dimostrato che fa male!
      • MacBoy scrive:
        Re: VIETARE IL WI-FI !
        - Scritto da: Gome e Nocome
        il
        fatto che ogni 5 minuti, 24 ore su 24, mi passano
        degli aerei a 100 metri dalla testa. Quello è
        dimostrato che fa male!Wow! Dove abiti a Fiumicino?E poi, scusa, perchè farebbero male?
        • Legione scrive:
          Re: VIETARE IL WI-FI !
          - Scritto da: MacBoy
          - Scritto da: Gome e Nocome

          il

          fatto che ogni 5 minuti, 24 ore su 24, mi
          passano

          degli aerei a 100 metri dalla testa. Quello è

          dimostrato che fa male!

          Wow! Dove abiti a Fiumicino?
          E poi, scusa, perchè farebbero male?Prova a fartene cadere uno sul tetto della casa e capisci :-)Se passano a 100 mt dalla testa scappotti per il rumore ...
        • Miao scrive:
          Re: VIETARE IL WI-FI !
          Fa male lo stress provocato dal rumore.
    • Shiba scrive:
      Re: VIETARE IL WI-FI !
      Hai dimenticato il McDonald's, la Nestlé e la Coca Cola.
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: VIETARE IL WI-FI !
      Comincia a spegnere il tuo
  • Max scrive:
    Wi-fi libero? Ma dove???
    Si fa presto a parlare di wi-fi liberalizzato...http://www.innovationquality.it/wifi-non-proprio-libero
  • Silvan scrive:
    Plauso.
    Nonostante tutte le malignità e preconcetti da lui subiti ritengo che Maroni sia uno dei migliori ministri che abbiamo avuto.
    • OldDog scrive:
      Re: Plauso.
      - Scritto da: Silvan
      Nonostante tutte le malignità e preconcetti da
      lui subiti ritengo che Maroni sia uno dei
      migliori ministri che abbiamo
      avuto.Ma va a ciapà i rat!Maroni è in carica da anni, eppure parla adesso del decreto (poteva agire prima). Maroni ha dichiarato anni fa di scaricare materiale protetto da diritti d'autore via P2P, ma continuiamo a sopportare ingerenze di SIAE e altri burosauri nella ricerca di capri espiatori cui scaricare (pun intended) la colpa di ogni crisi economica internazionale.Non che Maroni sia l'unico colpevole, ma "santo" proprio no, grazie mille!
      • Silvan scrive:
        Re: Plauso.
        Come volevasi dimostrare: Qualunque cosa fai, sempre pietre in faccia prenderai.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Plauso.
          Non infangare una bellissima canzone per difendere Maroni!Poteva, anzi DOVEVA levare quella porcheria di legge APPENA ERA SU! Ha fatto come i suoi predeXXXXXri, semplicemente.
        • Legione scrive:
          Re: Plauso.
          - Scritto da: Silvan
          Come volevasi dimostrare: Qualunque cosa fai,
          sempre pietre in faccia
          prenderai.Se fai danni meriti solo pietre. Anche il non fare causa danni
          • Silvan scrive:
            Re: Plauso.
            Sempre più "Come volevasi dimostrare": Di soloni che sanno sempre cosa fare tutto meglio degli altri, ne nascono uno al minuto. E Antoine, l'autore della canzone, lo ha capito benissimo.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Plauso.
            Tu non hai nemmeno capito quella canzone per dire cosi...
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Plauso.
            E tu dovresti parlare con SavianoNo, dico, SAVIANO!http://www.adnkronos.com/IGN/News/Politica/Saviano-Maroni-Tra-i-migliori-ministri-Interno-di-sempre-su-lotta-alla-mafia_4138770636.html
          • Legione scrive:
            Re: Plauso.
            - Scritto da: Silvan
            Sempre più "Come volevasi dimostrare": Di soloni
            che sanno sempre cosa fare tutto meglio degli
            altri, ne nascono uno al minuto. E Antoine,
            l'autore della canzone, lo ha capito
            benissimo.Tu per essere più furbo e XXXXXXX gli altri sei nato in 30" vero genio?Non potevi perdere l'occasione per sparare cavolate vero?
        • fiertel91 scrive:
          Re: Plauso.
          - Scritto da: Silvan
          Come volevasi dimostrare: Qualunque cosa fai,
          sempre pietre in faccia
          prenderai.Se quel "qualcosa" son caz+++te, non puoi certo stupirtene.
    • Funz scrive:
      Re: Plauso.
      - Scritto da: Silvan
      Nonostante tutte le malignità e preconcetti da
      lui subiti ritengo che Maroni sia uno dei
      migliori ministri che abbiamo
      avuto.Maroni è un incom*petente, imbe*cille, fana*tico, inca*pace, razz*ista e igno*rante cone tutti i leghisti e tutti quelli che votano lega.
    • rudy scrive:
      Re: Plauso.
      a giudicare dalle dichiarazioni, come solo un regime fa, sui grandi risulati ottenuti finora dalle norme anti wifi, quando e' palese il contrario, beh direi che questo plauso qui proprio non lo merita.se vuoi invece parlare di altro, be dillo su una lista che discuta di altro..
  • Billo Gatesso & Linusso Torvaldis scrive:
    Woodcock...
    intanto prepara il super-router intercettatore dove confluiranno tutto le connessioni internet d'italia. Verbalizzaranno fino all'ultimo bit!!!!!
    • per favore scrive:
      Re: Woodcock...
      - Scritto da: Billo Gatesso & Linusso Torvaldis
      intanto prepara il super-router intercettatore
      dove confluiranno tutto le connessioni internet
      d'italia. Verbalizzaranno fino all'ultimo
      bit!!!!!c'è già... ed è in funzione da anni, con anche un redirect di tutto il traffico verso gli amici (C14, NS4, ecc.)
  • per favore scrive:
    e intanto...
    [...] essendo la materia inserita nel disegno di legge e non nel decreto dovrebbe seguire i tempi del dibattito parlamentare (il Ministro dice "entro la fine di questa legislatura, sperando prima"). e siccome, visto l'andazzo, la legislatura arriverà al massimo entro marzo-aprile 2011 (se non, probabilmente, anche molto prima), la traduzione è la seguente: E' L'ENNESIMO ANNUNCIO DI QUALCOSA CHE TANTO POI NON FAREMOe intanto... di sicuro c'è che, quale che sia o sarà il governo, continuiamo sempre a rimanere uno fra i primi stati al mondo nella produzione e vendita di armamenti, anche (con le opportune "triangolazioni" attraverso stati sedicenti democratici) ai cosidetti stati pedoXXXXXterrosatanisti...
    • Anonymous scrive:
      Re: e intanto...

      e siccome, visto l'andazzo, la legislatura
      arriverà al massimo entro marzo-aprile 2011 (se
      non, probabilmente, anche molto prima)Secondo me durerà quando il nostro amatissimo premier non sarà andato in f*ga definitivamente, hahaha
  • Gaglia scrive:
    Il termine giusto è "pedoterrosatanisti"
    Non pedoXXXXXsatanisti, giusto per rispetto al meme originale.
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: Il termine giusto è "pedoterrosatanisti"
      Tra l'altro Grasso ha sostituito i satanisti con i mafiosi.Aggiornatelo! :D
      • aid85 scrive:
        Re: Il termine giusto è "pedoterrosatanisti"
        pedoterrondranghesatanisti !
        • doc allegato velenoso scrive:
          Re: Il termine giusto è "pedoterrosatanisti"
          E gli anarcoinsurrezionalisti non ce li vogliamo buttare in mezzo?Quando non sanno da che parte prendere(cioe' 11 volte su 10) li tirano sempre dentro. Tanto i bamba teledipendenti si bevono qualsiasi cosa.E gli hacker? Non li vogliamo tirare dentro? Che lo sanno tutti che sti poveracci di hacker non hanno mezzi propri e utilizzano solo i potentissimi sistemi messi a disposizione dal pulcioso bed and breakfast della stazione.Chiudiamo i B&D e vivremo in un mondo sicuro. :D
          • pippO scrive:
            Re: Il termine giusto è "pedoterrosatanisti"
            - Scritto da: doc allegato velenoso
            E gli anarcoinsurrezionalisti non ce li vogliamo
            buttare in
            mezzo?E i terun?Così è contento pure maroni...
    • djechelon scrive:
      Re: Il termine giusto è "pedoterrosatanisti"
      Io direi pedoterromafiosatandranghecamorristi
  • Giggetto scrive:
    ma lo vogliono capire..
    che mafiosi e XXXXXpedosatanisti se devono comunicare qualcosa che scotta non usano mezzi tecnologici ma si affidano a mezzi come pizzini di carta (Riina) o cammelli (Bin Laden?)E tutti stupidi negli altri paesi occidentali dove queste restrizioni sul wi-fi non esistono?Eppure gli Stati e gli apparati di sicurezza sono altrettanto occhiuti e sorveglianti.
    • per favore scrive:
      Re: ma lo vogliono capire..
      - Scritto da: Giggetto
      che mafiosi e XXXXXpedosatanisti se devono
      comunicare qualcosa che scotta non usano mezzi
      tecnologici ma si affidano a mezzi come pizzini
      di carta (Riina) o cammelli (Bin
      Laden?)dimentichi (e parlo seriamente, senza alcuna ironia) i piccioni viaggiatori
  • panda rossa scrive:
    Ma in pratica?
    Quindi dal primo di gennaio, se io col mio netbook mi avvicino ad un qualunque locale che fornisce connettivita' wi-fi, posso connettermi alla rete, raggiungere il forum di PI, e postare un messaggio nel piu' completo anonimato?
    • Talking Head scrive:
      Re: Ma in pratica?
      In pratica nessuno lo sa, visto che non hanno spiegato ancora come verra' attuato il piano. Non rinnoveranno il decreto Pisanu, dovranno scrivere qualcos'altro di sostitutivo, ma cosa ancora non e' dato saperlo.
      • ruppolo scrive:
        Re: Ma in pratica?
        - Scritto da: Talking Head
        In pratica nessuno lo sa, visto che non hanno
        spiegato ancora come verra' attuato il piano. Non
        rinnoveranno il decreto Pisanu, dovranno scrivere
        qualcos'altro di sostitutivo, ma cosa ancora non
        e' dato
        saperlo.Ho capito, non possiamo ancora festeggiare. Chissà cosa si inventerà ancora questo Stato di Polizia per vessarci!
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: Ma in pratica?
          - Scritto da: ruppolo
          Ho capito, non possiamo ancora festeggiare.
          Chissà cosa si inventerà ancora questo Stato di
          Polizia per
          vessarci!Proibiranno macbook e qualunque sistema *nix perché altrimenti i loro tecnici non hanno macchine interoperabili :P
        • pinco pallino scrive:
          Re: Ma in pratica?
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: Talking Head

          In pratica nessuno lo sa, visto che non hanno

          spiegato ancora come verra' attuato il piano.
          Non

          rinnoveranno il decreto Pisanu, dovranno
          scrivere

          qualcos'altro di sostitutivo, ma cosa ancora non

          e' dato

          saperlo.

          Ho capito, non possiamo ancora festeggiare.
          Chissà cosa si inventerà ancora questo Stato di
          Polizia per
          vessarci!Magari chiederanno a Stefano Lavori (Steve Jobs) come fare per l'indottrinamento.
    • aid85 scrive:
      Re: Ma in pratica?
      anke adesso puoi ma devi prendere la macchina e andare nel primo pub dopo l'arco alpino in qualunque direzione ;-)e telo consiglio perkè è meglio
    • Picchiatell o scrive:
      Re: Ma in pratica?
      - Scritto da: panda rossa
      Quindi dal primo di gennaio, se io col mio
      netbook mi avvicino ad un qualunque locale che
      fornisce connettivita' wi-fi, posso connettermi
      alla rete, raggiungere il forum di PI, e postare
      un messaggio nel piu' completo
      anonimato?mettila cosi' se vai nello stato del vaticano puoi....
    • dattilotter a scrive:
      Re: Ma in pratica?
      puoi farlo pure ora, il 90% dei locali ha il wi-fi solo che non possono pubblicizzarlo: entri chiedi l'aperitivo e la pass. ti siedi e mentre ti assapori un bel XXXXXni accedi a uno degli innumerevoli siti che spediscono sms gratuiti così fai partire il tuo sms per innescare quel pacco imbottito di feci. vuoi mettere la differenza di farlo da un locale con vista davanti a un XXXXXni che da casa mascherando il tuo ippì?
    • James Kirk scrive:
      Re: Ma in pratica?
      - Scritto da: panda rossa
      Quindi dal primo di gennaio, se io col mio
      netbook mi avvicino ad un qualunque locale che
      fornisce connettivita' wi-fi, posso connettermi
      alla rete, raggiungere il forum di PI, e postare
      un messaggio nel piu' completo
      anonimato?Sarebbe bello ma ho seri dubbi che vada così.E' tutto da vedere ma con queste premesse come minino dovrai spedire un sms a qualcuno, ricevere login e pass e con quelle entrare.Se cambi hub (o hotspot) devi ripetere la procedura... La questione dell'identificazione è una XXXXXXX perchè comunque i cybercriminali sono in grado di craccare le wifi private e, se necessario, anche clonare le SIM, rubando l'identità altrui.
      • Albatros scrive:
        Re: Ma in pratica?
        - Scritto da: James Kirk
        - Scritto da: panda rossa

        Quindi dal primo di gennaio, se io col mio

        netbook mi avvicino ad un qualunque locale che

        fornisce connettivita' wi-fi, posso connettermi

        alla rete, raggiungere il forum di PI, e postare

        un messaggio nel piu' completo

        anonimato?

        Sarebbe bello ma ho seri dubbi che vada così.
        E' tutto da vedere ma con queste premesse come
        minino dovrai spedire un sms a qualcuno, ricevere
        login e pass e con quelle
        entrare.
        Se cambi hub (o hotspot) devi ripetere la
        procedura...


        La questione dell'identificazione è una XXXXXXX
        perchè comunque i cybercriminali sono in grado di
        craccare le wifi private e, se necessario, anche
        clonare le SIM, rubando l'identità
        altrui.Quindi da oggi in poi costruiamo case senza porte, perchè tanto per uno scassinatore mediamente decente aprirle è un gioco da ragazzi nella stragrande maggioranza dei casi?
        • Sgabbio scrive:
          Re: Ma in pratica?
          esempio che non calza....
        • Guybrush Fuorisede scrive:
          Re: Ma in pratica?
          - Scritto da: Albatros
          - Scritto da: James Kirk[...]
          Quindi da oggi in poi costruiamo case senza
          porte, perchè tanto per uno scassinatore
          mediamente decente aprirle è un gioco da ragazzi
          nella stragrande maggioranza dei
          casi?Lasciamo che ognuno scelga la porta che preferisce, in base a quello che, con la propria casa decide di fare.Scopo del decreto Pisanu non e' stato quello di combattere gli illeciti su internet, ma di creare artificialmente barriere all'ingresso nel mercato delle connessioni wireless.Sempre per fare esempi calzanti: abbiamo abbastanza tutori dell'ordine per scoprire ogni magagna effettuata sulla rete, ma anche solo un reato specifico?Solo per chiamare un vigile e far multare (non dico rimuovere, ma multare) un'auto in sosta davanti ad un passo carrabile ci vogliono almeno 90 minuti (quando va bene. se no anche mezza giornata).Figurati se la pol post si smuove per l'IP di router domestico.GTFS
  • bubba scrive:
    il famigera partito contro la burocrazia
    il famigera partito contro la burocrazia come al solito predica bene e razzola male... Ma dico, e lasciare alla libera iniziativa degli esercenti, la LIBERTA' di come (e se) identificare i loro utenti, gliela vogliamo lasciare o no?Nel caso fantascientifico che proprio tramite il wifi del esercente XY, sia partito un potente attacco di terropedosatanisti, che succedera' mai? che il suddetto esercente avra' delle grane ed eventualmente cambiera' il suo sistema di identificazione... MA SINORA non e' mai arrivato alle cronache nessuno di questi mitologici attacchi sventati dalla pisanu (la relazione supergenerica di Maroni non conta... non ha spiegato un solo singolo caso )
    • Pietro Petrella scrive:
      Re: il famigera partito contro la burocrazia
      Il discorso è semplicemente un'altro... se identifichi un utente quando si siede per navigare in un internet point puoi farlo, se vuoi prendre i ragazzini che imparano a fare gli hacker, o meglio, i lamer puoi farlo, ma se vuoi prendere un hacker che gli fai? Gli hacker sono persone che migliorano, ottimizzano... Allora a questo punto si vuole prendere i cracker, i terroristi, i satanisti, i delinquenti... e secondo voi queste negative figure del 20mo secolo... per i loro sporchi scopi... si fanno registrare in un internet point o si registrano ad una rete wireless pubblica o privata che sia? Vi lascio con una chicca... "Un popolo orientale prima che arrivava la stagione delle piogge scavava intorno alla propria città per raccoglierla e consegnarla ai propri cittadini... ma non la vendeva o scambiava... e perchè? Perchè se mancava l'acqua le persone morivano e con essi il futuro della loro civiltà..." Ecco se pensassimo in questo modo il wireless libero ovunque... il commercio elettronico riprenderebbe, l'acquisto di gadget per essere sempre connessi in movimento riprenderebbe e con esso l'economia, non tutta, ma credo che almeno 1-2 punti percentuali del PIL in un paio di anni si possano aggiungere allo "0,quanto?" di oggi ... Ma queste fin quando son mie fantasie non potranno mai giovare alla società. Povero governo sonnolente e poco visionario (queste cose andavano già fatte.... dovrebbe essere presente e invece è ancora futuro)...- Scritto da: bubba
      il famigera partito contro la burocrazia come al
      solito predica bene e razzola male... Ma dico, e
      lasciare alla libera iniziativa degli esercenti,
      la LIBERTA' di come (e se) identificare i loro
      utenti, gliela vogliamo lasciare o
      no?

      Nel caso fantascientifico che proprio tramite il
      wifi del esercente XY, sia partito un potente
      attacco di terropedosatanisti, che succedera'
      mai? che il suddetto esercente avra' delle grane
      ed eventualmente cambiera' il suo sistema di
      identificazione... MA SINORA non e' mai arrivato
      alle cronache nessuno di questi mitologici
      attacchi sventati dalla pisanu (la relazione
      supergenerica di Maroni non conta... non ha
      spiegato un solo singolo caso
      )
      • shevathas scrive:
        Re: il famigera partito contro la burocrazia

        questo punto si vuole prendere i cracker, i
        terroristi, i satanisti, i delinquenti... e
        secondo voi queste negative figure del 20mo
        secolo... per i loro sporchi scopi... si fanno
        registrare in un internet point o si registrano
        ad una rete wireless pubblica o privata che sia?
        come dire: e pensate che arsenio lupen venga fermato da una semplice porta blindata ?beh contro lupen una porta blindata è inutile, utile invece contro quei millemila che credono di essere lupen.
        propri cittadini... ma non la vendeva o
        scambiava... e perchè? Perchè se mancava l'acqua
        le persone morivano e con essi il futuro della
        loro civiltà..."
        finché un bel giorno morirono tutti affogati.
        Ecco se pensassimo in questo modo il wireless
        libero ovunque... il commercio elettronico
        riprenderebbe, l'acquisto di gadget per essere
        sempre connessi in movimento riprenderebbe e con
        esso l'economia, non tutta, ma credo che almeno
        1-2 punti percentuali del PIL in un paio di anni
        si possano aggiungere allo "0,quanto?" di oggi
        ... Ma queste fin quando son mie fantasie non
        potranno mai giovare alla società.
        e un ringiovanimento e diffusione di attacchi man in middle. Personalmente giudicherei un tantinello azzardato connetersi a reti "sconosciute"; al più andrebbe bene per cazzeggiare su PI o vedere le previsioni del tempo.
        • fiertel91 scrive:
          Re: il famigera partito contro la burocrazia
          - Scritto da: shevathas
          beh contro lupen una porta blindata è inutile,
          utile invece contro quei millemila che credono di
          essere
          lupen.Lupen userebbe la porta d'ingresso: un criminale userebbe una rete privata non protetta. Come le tante che si trovano in qualunque città.
    • Funz scrive:
      Re: il famigera partito contro la burocrazia
      - Scritto da: bubba
      il famigera partito contro la burocrazia come al
      solito predica bene e razzola male..Tu hai creduto a una sola parola di Berl & co?Povero imb*ecille....
  • pippO scrive:
    e te pareva...
    se non saltavano fuori i terribili pedoXXXXXsatanisti :D
    • aid85 scrive:
      Re: e te pareva...
      già...i pedoXXXXXsatanistiterroristi !! lolVivo in Italia e il medioevo da fuori lo vedo solo quando passo le alpi...Il procuratore Grasso dice che è un male per le indagine.Ok può anche avere ragione.Ma pensiamo.Sviluppiamo la logica così per gioco.Le armi vengono vendute... eppure non si vieta.Il telefono pubblico è ancora diffuso.Vietiamo tutti i mezzi per delinquere anche se ciò vuol dire un danno SICURO superiore e più esteso ?Alcuni dicono si altri (non cerebrolesi) dicono di no.Purtroppo fra poco siamo nel 2011 e wifi libero o no il treno è perso e il danno è fatto.Chi lo rimborserà? Nessuno !Andreamo avanti a farci dle male? Forse si forse no... chi vivrà vedrà...Cmq credo che alla fine nn cambi nulla... midage manent...
      • Albatros scrive:
        Re: e te pareva...
        - Scritto da: aid85
        Il procuratore Grasso dice che è un male per le
        indagine.
        Ok può anche avere ragione.
        Ma pensiamo.
        Sviluppiamo la logica così per gioco.

        Le armi vengono vendute... eppure non si vieta.ma ti devi identificare e avere un porto d'armi.
        Il telefono pubblico è ancora diffuso.In via di sparizione, comunque il freno ad usarlo per scopi illeciti era la facile rintracciabilità del punto da cui partiva la chiamata. Comunque un servizio a pagamento che già di per se frena (-va) il delinquentello occasionale.Ti sfugge che il mafioso, come in genere la delinquenza organizzata,usa abbondantemente prestanomi, teste di legno, spesso incensurati.La tracciabilità non risolve tutto, ma aiuta in molti casi le indagini.A me i dubbi di Grasso non sembrano campati in aria.Poi è un bene che il wi fi si sviluppi il più possibile , ma sempre con una qualche forma di autenticazione (altrimenti eliminiamo pure le porte delle case!).
        • Sgabbio scrive:
          Re: e te pareva...
          che palle questo paragone delle porte di casa. Lo volete capire che la burocratizzazione dell'acXXXXX libero al wifi ne limita lo sviluppo ?
          • aponivi scrive:
            Re: e te pareva...
            - Scritto da: Sgabbio
            che palle questo paragone delle porte di casa.
            Lo volete capire che la burocratizzazione
            dell'acXXXXX libero al wifi ne limita lo sviluppo
            ?Ci mangi con lo sviluppo?
          • children see. children do. scrive:
            Re: e te pareva...
            - Scritto da: aponivi
            Ci mangi con lo sviluppo?VENALE.
          • Sgabbio scrive:
            Re: e te pareva...
            superficiale è riduttivo, che dimostra una miopia tipica italiana.
          • Albatros scrive:
            Re: e te pareva...
            - Scritto da: Sgabbio
            che palle questo paragone delle porte di casa.
            Lo volete capire che la burocratizzazione
            dell'acXXXXX libero al wifi ne limita lo sviluppo
            ?E chi ne vuole limitare lo sviluppo?Io no. Mi preoccupa solo il fatto che possa divenire un facile strumentoin mano a gente con cattive intenzioni, per questo uno starccio di autenticazione, via sms o o altro, non la vedrei affatto come un ostacolo.
          • pippO scrive:
            Re: e te pareva...
            - Scritto da: Albatros
            - Scritto da: Sgabbio

            che palle questo paragone delle porte di casa.

            Lo volete capire che la burocratizzazione

            dell'acXXXXX libero al wifi ne limita lo
            sviluppo

            ?
            E chi ne vuole limitare lo sviluppo?
            Io no. Mi preoccupa solo il fatto che possa
            divenire un facile
            strumento
            in mano a gente con cattive intenzioni"morto di pippe davanti ar monitor!".Questo è il massimo che puoi fare con un wifi scroccato :DAmmetto che l'identificazione può aiutarti per avvisare i parenti...
          • aponivi scrive:
            Re: e te pareva...
            - Scritto da: Albatros
            - Scritto da: Sgabbio

            che palle questo paragone delle porte di casa.

            Lo volete capire che la burocratizzazione

            dell'acXXXXX libero al wifi ne limita lo
            sviluppo

            ?
            E chi ne vuole limitare lo sviluppo?
            Io no. Mi preoccupa solo il fatto che possa
            divenire un facile
            strumento
            in mano a gente con cattive intenzioni, per
            questo uno starccio di autenticazione, via sms o
            o altro, non la vedrei affatto come un
            ostacolo.Bravo. Condivido. Se lo dici qui su PI ti additano come troll. Ma i troll sono loro.
          • pippO scrive:
            Re: e te pareva...


            Io no. Mi preoccupa solo il fatto che possa

            divenire un facile

            strumento

            in mano a gente con cattive intenzioni, per

            questo uno starccio di autenticazione, via sms o

            o altro, non la vedrei affatto come un

            ostacolo.
            Bravo. Condivido. Se lo dici qui su PI ti
            additano come troll. Ma i troll sono
            loro.Condividete anche il neurone? :D
        • pippO scrive:
          Re: e te pareva...


          Il procuratore Grasso dice che è un male per le

          indagine.

          Ok può anche avere ragione.

          Ma pensiamo.

          Sviluppiamo la logica così per gioco.



          Le armi vengono vendute... eppure non si vieta.
          ma ti devi identificare e avere un porto d'armi.ROTFL ROTFL ROTFLSono toto u curtu, mi serve quel mitra, domande?
Chiudi i commenti