Masterizzatori che diventano super8 e portatili

Perché registrare un Cd in un quarto d'ora quando ci si possono mettere 7 minuti? Il Piccolo Principe risponderebbe che in un quarto d'ora si può arrivare alla fontana


Roma – Dati su dati, sempre più ingombranti. So passati solo pochi anni dalle installazioni a suon di dischetti, e quando si arrivava al ventesimo la pazienza cominciava a scarseggiare.. Poi sono arrivati i CdRom, e finalmente i masterizzatori che ci permettono di sfornarli sempre più facilmente e velocemente.

Così come accadde per i lettori di CdRom e la loro irrefrenabile corsa alla velocità (un 16x due anni fa era un gioiello, oggi una fregatura) per i masterizzatori si sta ripetendo lo stesso scenario. Insomma, perché copiare un intero Cd in un quarto d’ora quando ci si possono mettere 7 minuti ? Il “Piccolo Principe” risponderebbe che userebbe quel quarto d’ora per camminare fino alla fontana a bere, ma nell’algido mondo dell’Informatica non c’è molto spazio per la poesia e tutti hanno fretta.

Ben vengano dunque i superveloci sfornaCd. Ecco quindi due prodotti veloci, uno interno ed uno addirittura… tascabile!


Waitec Frisby , ovvero il CdRW in tasca.
Prezzo: 466 Euro (898.000 lire)
Come una grande diva si è fatto aspettare, numerose catene di franchising lo misero in catalogo molti mesi orsono? ma come una grandi diva che alla fine ripaga l’attesa con un piccolo sorriso, o un leggero movimento delle mani , il piccolo grande masterizzatore Waitec Frisby stupisce al primo sguardo. Veramente piccolo e leggero, si connette tramite Usb, Firewire e PcCard, una gioia per i portatili di tutte le marche e colori, iBook compreso. Collegato il cavo Usb (l’unico in dotazione, gli altri sono opzionali) e l’alimentatore esterno, viene subito riconosciuto dal sistema operativo come un normale Cd Rom. Ma grazie al software incluso, l’ottimo e professionale Ahead Nero in versione 4.072 e Ahead InCd , si trasforma in un piccolo masterizzatore di Cd-R e CdRW che registra e riregistra alla velocità di 4X, nella sicurezza di buoni risultati garantita da 2MB di buffer interno. Silenzioso e carinissimo da vedere fa il suo gran figurone sulla scrivania, l’unico vero problema che può causare è che essendo così facile da collegare e piccolo diventa una facile vittima dei “Me lo presti devo solo fare qualche Cd?” di amici e colleghi?

Plextor 8/4/32
Prezzo: 400 Euro (770.000 lire)

Per chi ha fretta, e non vuole prestare il masterizzatore ma tenerselo ben saldo all’interno del proprio PC, arriva il velocissimo Plextor il cui nome dice tutto. 8, 4 e 32, oltre ad essere sicuramente un ottimo terno da giocare, sono i numeri vincenti di questo gioiellino nato sotto il Sol Levante e distribuito dai placidi Belgi. Scrive ad 8X, riscrive a 4X e legge a 32X, il numero jolly è il 4, come i MB di buffer interno. Il tutto con una normale connessione Atapi, alla faccia di chi si compra quelli Scsi. Come software in dotazione viene fornito WinOnCd 3.6 e PacketCd della CeQuadrat, programmi immediati e semplificati da comode “autocomposizioni” che guidano alla masterizzazione i meno esperti regalando ottimi risultati sin dalle prime registrazioni. Registrazione che avviene a gran velocità , per cui è meglio far testare prima il proprio sistema , da un programmino incluso, per verificare se i dischi rigidi o il CdRom ce la fanno a star dietro al SuperPlextor?

a cura di Luca Schiavoni

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti