Matt Asay lascia Canonical

Il paladino del software libero cerca nuovi stimoli e abbandona la tribù Ubuntu per una nuova avventura incentrata sull'open-web. Il richiamo della startup

Roma – Dopo 10 mesi di onorato servizio, Matt Asay, chief operating officer di Canonical e paladino del software libero, ha rassegnato le dimissioni dalla società di Mark Shuttleworth. Dal 18 dicembre, Asay abbandonerà i seguaci di Ubuntu per unirsi a Strobe, una nuova startup che punta tutto su HTML5.

Sul blog dell’ormai ex-COO si legge che la voglia di tornare in trincea e scontrarsi con i problemi di un nuovo progetto ha influito sulla decisione di passare dalla distribuzione Linux, all’open web. “Ho probabilmente contribuito alla crescita di Canonical” ha spiegato Asay, “ma non tanto quanto avrei voluto. Un’azienda con 400 dipendenti non ha più bisogno di essere avviata”.

Asay era entrato nel gruppo Canonical il 5 febbraio scorso, portando nuova energia vitale nella sfida che vede Linux impegnato a diventare un desktop adatto al mondo consumer. Durante la sua breve permanenza, tra il 2009 e il 2010, le vendite di Canonical sono salite di circa il 300 per cento ogni trimestre, anno su anno.

Con la nuova carica occupata ora (senior business development) l’ex -direttore lavorerà a braccetto con gli sviluppatori per costruire applicazioni che utilizzano il futuro standard web HTML5. Strobe, fondata a luglio, intende costruire una piattaforma per la distribuzione di app web-touch basata su SproutCore, il framework open-source che punta alla giugulare di Flash.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Fabio Infante scrive:
    Ma che articolo è?
    Scusate ma, che articolo è questo? E la riportate anche questa notizia? ...e su "punto informatico"?
  • pippo_pazzo scrive:
    informatico
    sempre più..
    • contrario alla policy scrive:
      Re: informatico
      - Scritto da: pippo_pazzo
      sempre più..Nelle parole di Annunziata: "quale parte di PI Gadget - ma chi lo compra non t'è chiara"?(XXXXX significa poi 'sta risposta, chiedilo a lui).
  • uno che commenta scrive:
    io gli metterei...
    un fallo di gomma, o il manuale del galateo.Molti possessori di cani li lasciano fare qual che vogliono, compreso abbaiare tutto il giorno, rompendo i maroni a tutto il vicinato.E' gia una bel regalo quello di non chiamare i vigili.Se non siete in grado di gestire un cane, prendetevi un pesce rosso, almeno quello non rompe i XXXXXXXX al vicino e voi non rischiate di beccarvi una denuncia.Mammalucchi.
    • contrario alla policy scrive:
      Re: io gli metterei...
      - Scritto da: uno che commenta
      un fallo di gommaMah vabbè regalandolo ad una donna allora le faresti un piacere eh (specie a quelle che non avrebbero il "coraggio" di andarselo a comprare :D
      Molti possessori di cani li lasciano fare qual
      che vogliono, compreso abbaiare tutto il giorno,
      rompendo i maroni a tutto il
      vicinato.

      E' gia una bel regalo quello di non chiamare i
      vigili.

      Se non siete in grado di gestire un cane,
      prendetevi un pesce rosso, almeno quello non
      rompe i XXXXXXXX al vicino e voi non rischiate di
      beccarvi una
      denuncia.

      Mammalucchi.QUOTO... :(
      • polpetta avvelenata scrive:
        Re: io gli metterei...


        Molti possessori di cani li lasciano fare qual

        che vogliono, compreso abbaiare tutto il giorno,

        rompendo i maroni a tutto il

        vicinato.come da nick
        • pippo_pazzo scrive:
          Re: io gli metterei...
          polpetta avvelenata la metterei nella vostra colazione.vergognatevi. i problemi non sono i cani ma i loro padroni,affrontateli, non prendetevela con dei poveri animali!cmq sia.. è raccapricciante trovarsi in certi argomenti su PI..
          • contrario alla policy scrive:
            Re: io gli metterei...
            - Scritto da: pippo_pazzo
            polpetta avvelenata la metterei nella vostra
            colazione.
            vergognatevi. i problemi non sono i cani ma i
            loro
            padroni,
            affrontateli, non prendetevela con dei poveri
            animali!QUOTO. Infatti la mia critica era ai padroni, non agli animali, quindi non mettermi con "polpetta avvelenata" :
        • Fabio scrive:
          Re: io gli metterei...
          A sapere chi sei, saresti DA DENUNCIARE! Anzi, faccio appello alla redazione dato che qui si configura l'apologia di delitto previsto all'art 414, comma 3 del codice penale o se preferisci c'è l'istigazione a delinquere. Poi c'è la Legge 189/2004 che probabilmente non conosci considerando ciò che scrivi e che dice:"Chiunque, per crudelta' o senza necessita', cagioni una lesione ad un animale ovvero lo sottoponga a sevizie, a comportamenti, a fatiche, e a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche e' punito con la reclusione da 3 mesi a 1 anno, o con la multa da 3.000 a 15.000 euro".Per quanto riguarda poi la noia del cane che abbaia (fatto salvo che la responsabuilità è dei proprietari), recenti sentenze non condannano affatto limitandosi ad invitare a maggiore cura per l'animale che in effetti è incolpevole.Stai molto attento quando dici/scrivi queste idiozie. Ignorare le più semplici e comuni norme del codice penale può essere pericoloso!
  • Altro scrive:
    Brutto
    Che dire, come regalo di Natale ne ho visti decisamente di meglio! :'(E vediamo, anche se il 'acco fosse pieno, sarebbe lo stesso una cacata... "Nonostante l'idea sia buona"? AHAHAHAHA... ma per favore. Ma credete chi gli animali siano così cretini? L'unica ragione per cui sono contenti di essere accarezzati è perché le carezze vengono dal padrone, che XXXXX c'entra l'accarezzatore automatico eh?
    • motto non purifica scrive:
      Re: Brutto
      - Scritto da: Altro
      Che dire, come regalo di Natale ne ho visti
      decisamente di meglio!
      :'(

      E vediamo, anche se il 'acco fosse pieno, sarebbe
      lo stesso una cacata... "Nonostante l'idea sia
      buona"? AHAHAHAHA... ma per favore. Ma credete
      chi gli animali siano così cretini? L'unica
      ragione per cui sono contenti di essere
      accarezzati è perché le carezze vengono dal
      padrone, che XXXXX c'entra l'accarezzatore
      automatico
      eh?Io direi che invece l'articolo ha completamente frainteso il senso di quella scatola, visto che trattasi di scatola che promette XXXXXXX immonda ma che può essere riempita con un oggetto davvero utile e bello... altro che "amaro in bocca quando si scopre che l'oggetto non è quello descritto"...Mah...
Chiudi i commenti