Maxell snocciola 200 GB olografici

Entro la fine dell'anno Hitachi Maxell lancerà sul mercato dischi olografici da 200 GB, una capacità che conta di raddoppiare già entro un paio d'anni. Il colosso si appoggerà sul sistema olografico già realizzato da InPhase


Tokyo (Giappone) – Dopo tante promesse, le tecnologie di archiviazione olografiche sembrano ormai pronte per divenire una realtà commerciale. Fra le prime a lanciare sul mercato questo tipo di supporti vi sarà il colosso giapponese dell’elettronica Hitachi Maxell , in procinto di produrre dischi olografici da 200 GB.

I supporti di archiviazione dagli occhi a mandorla potranno essere letti e scritti con i drive progettati da InPhase , una società americana di cui Maxell figura tra gli investitori. Sebbene quest’ultima non sia l’unica azienda a lavorare su media compatibili con la tecnologia olografica di InPhase, ha buone chance di battere sul tempo tutti i concorrenti: Maxell conta infatti di rilasciare i primi campioni del suo prodotto già a partire dal prossimo autunno.

InPhase venne fondata quattro anni or sono da Lucent Technologies come divisione di ricerca autonoma dei Bell Labs. L’obiettivo dichiarato della società è quello di portare per prima sul mercato un sistema completo di archiviazione basato sulla tecnologia olografica.

I dischi progettati da Maxell hanno un diametro di 130 millimetri, dunque leggermente superiore a quello di un DVD (che è di 120 mm), e possono essere letti e scritti per mezzo di una tecnica, chiamata Tapestry , messa a punto da InPhase: qui l’ologramma, formato da una o più matrici di bit, si forma dall’intersezione di due raggi laser, una di riferimento e una di modulazione (che contiene i dati), originati da un singolo raggio di partenza.

Per il 2007 Maxell prevede di introdurre una seconda generazione di dischi olografici in grado di memorizzare fino a 400 GB di dati: una capacità quasi 90 volte superiore a quella di un tradizionale DVD a singolo layer.

Soprattutto a causa del loro elevato costo, i dischi olografici verranno inizialmente proposti come alternativa ai sistemi di backup aziendali basati su nastri magnetici. Rispetto a questi ultimi, i media olografici promettono velocità di accesso ai dati estremamente più grandi: velocità che dovrebbero facilmente battere anche quelle dei sistemi ottici tradizionali.

Lo scorso anno un’altra società giapponese, Optware , annunciò il debutto , per il 2005, di dischi olografici con capacità compresa tra i 200 e i 300 GB. A differenza di quelli progettati da Maxell, i supporti sviluppati da Optware funzioneranno solo sui drive commercializzati da quest’ultima e potranno essere letti e scritti con un solo fascio laser.

I dischi olografici se la dovranno vedere con la nuova generazione di DVD a laser blu e, in particolare, con i futuri supporti Blu-ray da 100 e 200 GB a cui sta lavorando Sony : sebbene meno capienti e veloci, i DVD a laser blu avranno dalla loro un prezzo più economico, soprattutto per quel che riguarda i sistemi di lettura e registrazione. Verso la fine dello scorso anno Pioneer ha inoltre svelato una tecnologia che, a suo dire, consentirà di spingere la capacità dei dischi ottici tradizionali a 500 GB e oltre.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Andreabont scrive:
    Re: Intanto Microsoft regna nel mondo server
    A parte che quei dati non guardano il sistema operativo, ma il programma server usato.....comunque, dati gli innumerevoli precedenti di bug, imprecisioni, malfunzionamenti ecc... io non canterei vittoria: si va verso il declino della rete internet... io invece di ridere inizierei a piangere....Adesso inizieremo a vedere le pagine web blu che ci indicano un crash di sistema..... bella roba.....
  • ciko scrive:
    Re: Spreco di risorse....

    Il riconoscere i brevetti software è
    una vittoria per i sostenitori di questi.e pensi che ad IBM dispiaccia "riconoscere i brevetti software"?!?vanta il maggior numero di brevetti annui registrati al mondo...IBM E' un "sostenitore dei brevetti"...
  • ciko scrive:
    Re: Operazione
    xchè? secondo te nn ce l'ha già il "diritto di chiudere idee astratte"?!?cosa pensi che siano i "brevetti software all'ìamericana"?...e pensare che li stiamo importando anche noi... questo si che è triste.. :'(
  • Anonimo scrive:
    Re: smentita

    "OSDL officials have said that the report
    was not accurate, and that while Beaverton
    is putting $1.2m into economic development
    around open source software this is not
    connected to rewriting the Linux kernel."e' da newsforge non zdnet(vedi pi:)"I dirigenti di OSDL hanno detto che se è vero che la loro organizzazione sta lavorando con la città di Beaverton e lo stato dell'Oregon, questi soggetti non appoggiano affatto, come riportato, il consorzio che "sta riscrivendo" il codice di Linux", ha scritto Newsforge.
  • Anonimo scrive:
    Re: Trasformare il desktop da Window a L
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Anonimo


    forse il postatore originale non

    è


    riuscito ad ottenere un desktop
    come

    uno di


    questi








    en.wikipedia.org/wiki/Blue_screen_of_death





    sotto linux...



    già, magari si è
    accontentato

    di quelli "nativi"




    www.adminteachers.com/hdezaki/mac-unix/images




    togami.com/~warren/archive/2003/rhel3amd64-pa




    linux.gda.pl/Pingwinaria_2001/pb2_48.html

    (tanto per non invidiare gli exploits di

    Gates)



    ldwp.com/hosted/zeus-kernelpanic1.jpg



    ....eccetera, eccetera....

    urka ! ne hai trovati tanti... comunque sui
    miei desktop/server , in 6 anni di utilizzo
    ho avuto 1 (dicasi 1) kernel panic...io ZERO in quattro anni di Debian
  • Marte2 scrive:
    Re: 2005: l'anno dei desktop linux
    - Scritto da: Anonimo

    Ammettiamo che il 2005 sia l'anno del lancio
    dei Linux Desktop (secondo me il boom ci
    sarà nel 2006)..La rivoluzione è iniziata, e i presupposti ci sono tuttihttp://www.suseitalia.org/modules/news/article.php?storyid=70
  • Akiro scrive:
    Re: Pubblica Ammissione
    - Scritto da: Anonimo
    Questa è finalmente la pubblica
    ammissione che Linux viola, come scritto
    nell'articolo, dei brevetti, nello specifico
    280 brevetti di cui 27 di Microsoft.hai ben presente cosa brevettano in america? anche l'acqua caldae secondo il mio modestissimo parere direi che un brevetto del genere si possa anke evitare, ma certo che se uno vuol far dei soldi facili o bloccar lo sviluppo... bhe, è un altra storia.
    Questa pubblica ammissione arriva
    direttamente dal mondo dell'open source
    cioè del software libero, dal mondo
    """"libero"""" di Linux.non capisco il perkè delle virgolette... che sia libero è fuor di dubbio, basta veder le versioni di linux che vengono sfornate e con quante applicazioni tutte diversepiù libero di cosìsmettila di pensarla come una guerra e chiediti a chi giova di più la concorrenza in campo informatico ed a _chi meno_
  • Anonimo scrive:
    Re: 2005: l'anno dei desktop linux
    - Scritto da: Anonimo

    Ammettiamo che il 2005 sia l'anno del lancio
    dei Linux Desktop (secondo me il boom ci
    sarà nel 2006)..



    Se il responsabile IT di un'azienda di medie
    grosse dimensioni volesse implementare il
    Linux Desktop, in Italia, che cavolo
    dovrebbe fare?
    1) Mettersi a sfogliare le pagine gialle?
    2) Leggere le riviste/periodici
    specializzati per capire chi/cosa faccia
    Linux Desktop
    3) Investire decine di migliaia di euro in
    un qualche studio strategico con una qualche
    azienda di consulenza iper costosa?
    4) ...



    Queste considerazioni per condividere con
    voi il fatto che secondo me c'è
    ancora poca consapevolezza, sul "cliente
    finale", quello che paga: :) poca
    consapevolezza di chi fa/può fare
    cosa, di cosa si può fare, di cosa
    non si può fare.
    Ovvero --
    diffidenza.
    Segue --
    temo che il 2005 sarà
    ancora l'anno dei pionieri


    Che pensate? Che fareste voi nei panni del
    responsabile IT?

    (linux)Rimarrei con Windows. E non credere che questo succeda solo in Italia (guarda le statistiche di Google sul sistema operativo degli utenti che accedono al motore e lo capirai). Linux lo sta usando l'1% degli utenti. 4 anni fa lo usava lo 0,8%.Se va avanti così Linux avrà il 50% del mercato tra circa 2.700 anni....
  • Anonimo scrive:
    Re: 2005: l'anno dei desktop linux
    - Scritto da: Anonimo
    a proposito di cervello,lo sai che quelle
    statistiche son fatte calcolando i sistemi
    operativi _venduti_ vero? lo sai che quasi
    tutte le distro son liberamente scaricabili?
    sulla base di cio' quanto ritieni siano
    attendibili quelle statistiche per quanto
    concerne GNU/Linux?Ma cosa dici? Forse non hai letto bene. Sono statistiche basate sugli accessi a Google e non credo che Google conti solo chi ha s.o. originali:)
  • Giambo scrive:
    Re: Trasformare il desktop da Window a L
    - Scritto da: Anonimo
    www.adminteachers.com/hdezaki/mac-unix/images
    togami.com/~warren/archive/2003/rhel3amd64-paLeggo "Unable to mount root FS": Questo e' un errore di configurazione del pezzo di carne che sta' tra la sedia e il monitor
    linux.gda.pl/Pingwinaria_2001/pb2_48.html
    (tanto per non invidiare gli exploits di
    Gates)Qui non si legge nulla, ma il tipo che compare nella foto e' onorato di essere stato paragonato a Bill Gates :-)
    ldwp.com/hosted/zeus-kernelpanic1.jpg Leggo "unknow bootoption", molto probabilmente e' un errore come il primo.Comunque siamo ancora lontani da queste meraviglie:http://zem.squidly.org/bsod/
  • Anonimo scrive:
    Re: Trasformare il desktop da Window a L
    - Scritto da: Anonimo
    già, magari si è accontentato
    di quelli "nativi"

    www.adminteachers.com/hdezaki/mac-unix/imagesVFS: Cannot open root device - unable to mount root fsCerto che se il supporto del tuo filesystem o del tuo hd non lo metti built-in, ti credo che ti esce kernel panic. A meno che non usi initrd.Non c'è macchina che un imbecille sappia far funzionare (l'ha detto Confucio, mica exsinistro)
  • Anonimo scrive:
    Re: Intanto Microsoft regna nel mondo se

    AHAHAH! Mentre i Linuxari piangono e
    scrivono notizie
    false, Microsoft IIS ha sorpassato Apache e
    Netscape nel mercato Server corporativo!
    Rifatevi gli occhi qui:

    www.port80software.com/surveys/top1000webservanche se fosse vero, solo un idiota potrebbe rallegrarsi per una notizia cosi'.
  • Slurpolo scrive:
    Re: Per la redazione: notizia falsa
    Consiglio di leggere anche questo link:http://www.groklaw.net/article.php?story=20050115131942494
  • Anonimo scrive:
    Re: 2005: l'anno dei desktop linux
    - Scritto da: Anonimo
    Se il responsabile IT di un'azienda di medie
    grosse dimensioni volesse implementare il
    Linux Desktop, in Italia, che cavolo
    dovrebbe fare?
    Che pensate? Che fareste voi nei panni del
    responsabile IT?

    (linux)intanto leggerei http://www.redbooks.ibm.com/abstracts/sg246380.html:-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Trasformare il desktop da Window a L
    - Scritto da: Anonimo

    ...in pochi, semplici passi:
    www.olene.net/linux.html

    Ecco, adesso non avete piu' bisogno di
    passare a Linux desktop nel 2005!Certo che da uno che scrive "Teh End" non si può pretendere molto...
  • Anonimo scrive:
    Re: Pubblica Ammissione
    - Scritto da: Madder
    A dire il vero si parla di "potenziale"
    violazione.

    Va inoltre valutato cosa accade quando una
    grande società come MS si mette a
    fare minacce. Anche se fasulle, il
    trascinarsi in tribunale per anni di una
    questione potrebbe bloccare molti progetti.

    Tra l'altro mi piacerebbe vedere quanto del
    codice "closed" scritto negli ultimi anni ha
    attinto a piene mani dal codice disponibile
    in rete.

    MadderSe MS ha attinto dal codice in rete e di conseguenza tale codice e' divenuto "suo", non mi sembra che linux abbia copiato alcunche'. Inoltre, se MS e altri sono closed, come hanno fatto a copiare del codice da loro? ie. 2+2=4 ma anche 3+1=4 e 0+4=4 i modi sono quelli e basta, e' ovvio che certe cose siano simili.
  • Anonimo scrive:
    Re: Trasformare il desktop da Window a L
    - Scritto da: Anonimo

    forse il postatore originale non
    è

    riuscito ad ottenere un desktop come
    uno di

    questi




    en.wikipedia.org/wiki/Blue_screen_of_death



    sotto linux...

    già, magari si è accontentato
    di quelli "nativi"

    www.adminteachers.com/hdezaki/mac-unix/images

    togami.com/~warren/archive/2003/rhel3amd64-pa

    linux.gda.pl/Pingwinaria_2001/pb2_48.html
    (tanto per non invidiare gli exploits di
    Gates)

    ldwp.com/hosted/zeus-kernelpanic1.jpg

    ....eccetera, eccetera....urka ! ne hai trovati tanti... comunque sui miei desktop/server , in 6 anni di utilizzo ho avuto 1 (dicasi 1) kernel panic...
  • Anonimo scrive:
    Re: Pubblica Ammissione
    http://tinyurl.com/6xpl5
  • Anonimo scrive:
    Re: Intanto Microsoft regna nel mondo se
    http://tinyurl.com/6xpl5
  • pierpaolopezzo scrive:
    Re: Trasformare il desktop da Window a L
    Sono daccordo, io l'ho trovato divertente.
  • Anonimo scrive:
    Re: Trasformare il desktop da Window a L
    doho!http://uptime.netcraft.com/up/graph/?host=www.olene.net
  • Anonimo scrive:
    ogni link del grafico a torta ....
    - Scritto da: Trin

    - Scritto da: Anonimo
    www.port80software.com/surveys/top1000webserv

    ogni link del grafico a torta mi conduce a
    IIS.
    succede solo a me?no, ...e questo la dice lunga sulla obbiettività del sito in questione...(apple)
  • Anonimo scrive:
    Re: Trasformare il desktop da Window a L

    forse il postatore originale non è
    riuscito ad ottenere un desktop come uno di
    questi

    en.wikipedia.org/wiki/Blue_screen_of_death

    sotto linux...già, magari si è accontentato di quelli "nativi"http://www.adminteachers.com/hdezaki/mac-unix/images/happy-kernel-panic.jpghttp://togami.com/~warren/archive/2003/rhel3amd64-panic.jpghttp://linux.gda.pl/Pingwinaria_2001/pb2_48.html (tanto per non invidiare gli exploits di Gates)http://ldwp.com/hosted/zeus-kernelpanic1.jpg....eccetera, eccetera....
  • Anonimo scrive:
    [semi-OT]Re: Pubblica Ammissione
    - Scritto da: Anonimo

    Si ma tutta sta storia cosa centra con la
    presunta violazione dei brevetti da parte di
    Linux?
    se rileggi le righe di Neutrino vedi esattamente a cosa avevo risposto e l'ho fatto citando un esempio totalmente svincolato da linux win mac etc etc proprio per mostrare una situazione diffusa che potrebbe contribuire a spiegare il perché di tanti post pro questo e contro quello che "invaccano" i vari thread...KaysiX
  • Trin scrive:
    Re: Intanto Microsoft regna nel mondo se
    - Scritto da: Anonimo

    [cut]

    www.port80software.com/surveys/top1000webserv

    [cut]ogni link del grafico a torta mi conduce a IIS.succede solo a me?
  • Anonimo scrive:
    Re: 2005: l'anno dei desktop linux
    - Scritto da: Anonimo
    a proposito di cervello,lo sai che quelle
    statistiche son fatte calcolando i sistemi
    operativi _venduti_ vero? lo sai che quasi
    tutte le distro son liberamente scaricabili?
    sulla base di cio' quanto ritieni siano
    attendibili quelle statistiche per quanto
    concerne GNU/Linux?...a me sembra che siano statistiche basate sugli accessi a Google, quindi da SO installati e funzionanti.....
  • Trin scrive:
    Re: Trasformare il desktop da Window a L
    suvvia, un po' di auto-ironia non fa male :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Trasformare il desktop da Window a L
    - Scritto da: TADsince1995


    ... che vaccata...

    Davvero squallido in effetti... "Get the
    facts" di Microsoft almeno fa ridere!! :D

    TADforse il postatore originale non è riuscito ad ottenere un desktop come uno di questihttp://en.wikipedia.org/wiki/Blue_screen_of_deathsotto linux...
  • TADsince1995 scrive:
    Re: Trasformare il desktop da Window a L

    ... che vaccata...Davvero squallido in effetti... "Get the facts" di Microsoft almeno fa ridere!! :DTAD
  • Anonimo scrive:
    Re: 2005: l'anno dei desktop linux
    a proposito di cervello,lo sai che quelle statistiche son fatte calcolando i sistemi operativi _venduti_ vero? lo sai che quasi tutte le distro son liberamente scaricabili? sulla base di cio' quanto ritieni siano attendibili quelle statistiche per quanto concerne GNU/Linux?
  • Anonimo scrive:
    Re: Trasformare il desktop da Window a L
    - Scritto da: Anonimo

    ...in pochi, semplici passi:
    www.olene.net/linux.html

    Ecco, adesso non avete piu' bisogno di
    passare a Linux desktop nel 2005!... che vaccata...
  • Anonimo scrive:
    Trasformare il desktop da Window a Linux
    ...in pochi, semplici passi:http://www.olene.net/linux.htmlEcco, adesso non avete piu' bisogno dipassare a Linux desktop nel 2005!
  • Anonimo scrive:
    Re: Intanto Microsoft regna nel mondo se
    - Scritto da: Anonimo



    Mah... chissà perchè
    invece io

    vedo che continua a perdere quote di

    mercato...

    Il mercato da hosting a 3 dollari per le
    pagine
    web delle foto del cane si, certo che lo
    perde. Ma purtroppo per voi, il mercato che
    conta e' quello
    corporativo, perche' sono quelli che PAGANO
    BENE,
    e quelli guarda caso (vedi i 1000
    campionati in cui Microsoft
    regna) hanno scelto Microsoft (e *solo di
    conseguenza*
    sono diventati Microsoft Partner).
    La tecnologia Microsoft e' qualita', e la
    qualita' si paga.
    Ovviamente la massa continuera' a usare
    Apache
    e soluzioni gratuite senza garanzie. Non
    tutti possono
    comprarsi la Mercedes, ma questo non vuol
    dire
    che la Fiat Punto e' meglio. Sveglia,
    Linari!che discorso del piffero ! gira e rigira si chiede sempre all'oste se il vino è buono... ma sveglia tu, che da come scrivi sembri uno che ha appena letto 'get the facts' (cioè 'get the FUD')
  • Anonimo scrive:
    Re: Intanto Microsoft regna nel mondo se

    Mah... chissà perchè invece io
    vedo che continua a perdere quote di
    mercato... Il mercato da hosting a 3 dollari per le pagine web delle foto del cane si, certo che lo perde. Ma purtroppo per voi, il mercato che conta e' quello corporativo, perche' sono quelli che PAGANO BENE, e quelli guarda caso (vedi i 1000 campionati in cui Microsoft regna) hanno scelto Microsoft (e *solo di conseguenza* sono diventati Microsoft Partner). La tecnologia Microsoft e' qualita', e la qualita' si paga. Ovviamente la massa continuera' a usare Apache e soluzioni gratuite senza garanzie. Non tutti possono comprarsi la Mercedes, ma questo non vuol dire che la Fiat Punto e' meglio. Sveglia, Linari!
  • Anonimo scrive:
    Re: 2005: l'anno dei desktop linux
    Ammettiamo che il 2005 sia l'anno del lancio dei Linux Desktop (secondo me il boom ci sarà nel 2006)..Se il responsabile IT di un'azienda di medie grosse dimensioni volesse implementare il Linux Desktop, in Italia, che cavolo dovrebbe fare?1) Mettersi a sfogliare le pagine gialle?2) Leggere le riviste/periodici specializzati per capire chi/cosa faccia Linux Desktop3) Investire decine di migliaia di euro in un qualche studio strategico con una qualche azienda di consulenza iper costosa?4) ...Queste considerazioni per condividere con voi il fatto che secondo me c'è ancora poca consapevolezza, sul "cliente finale", quello che paga: :) poca consapevolezza di chi fa/può fare cosa, di cosa si può fare, di cosa non si può fare. Ovvero --
    diffidenza.Segue --
    temo che il 2005 sarà ancora l'anno dei pionieriChe pensate? Che fareste voi nei panni del responsabile IT?(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Pubblica Ammissione
    certo che per dover ricorrere agli avvocati per affermare un prodotto, bisogna proprio essere nei guai... l'unico modo che ha M$ per sorpassare la concorrenza è rivolgersi ai tribunali... che figura...
  • Anonimo scrive:
    Re: Intanto Microsoft regna nel mondo se
    - Scritto da: Anonimo
    1)
    news.netcraft.com/archives/web_server_survey.
    2) dire "microsoft regna nel mondo server"
    riferendosi a dei sistemi operativi che
    girano solo su x86 fa veramente ridere;
    l'hai mai visto un VERO server?Io si, e non ci gira Window$:)
  • Anonimo scrive:
    Re: Intanto Microsoft regna nel mondo se
    1) http://news.netcraft.com/archives/web_server_survey.html2) dire "microsoft regna nel mondo server" riferendosi a dei sistemi operativi che girano solo su x86 fa veramente ridere; l'hai mai visto un VERO server?
  • Anonimo scrive:
    Re: Intanto Microsoft regna nel mondo se
    [cut]
    Che obiettività possono avere questi dati?I dati di cui sopra servono per fareFUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD per caso ?:)
  • malex scrive:
    Re: Intanto Microsoft regna nel mondo se
    - Scritto da: Anonimo

    AHAHAH! Mentre i Linuxari piangono e
    scrivono notizie
    false, Microsoft IIS ha sorpassato Apache e
    Netscape nel mercato Server corporativo!
    Rifatevi gli occhi qui:

    www.port80software.com/surveys/top1000webservEhi, MicroServo, leggi bene cosa fa la Port80 Software: "Port80 Software was founded to provide tools for Microsoft IIS and to augment the leading enterprise Web server with on-par or better features than Apache."Casualmente è anche Micrisoft Certified Partner.Che obiettività possono avere questi dati?
  • Anonimo scrive:
    Re: Pubblica Ammissione
    la cosa più divertente non è solo che sei informato male ma che sei pienamente convinto di quello che dici :Dse avessi letto tutte le notizie, passate e presenti, sull'argomento avresti visto che il rapporto pubblicaco afferma che linux potrebbe "potenzialmente" violare, ed essendo che potrebbe potenzialmente violare è meglio controllare, che dici?aggiungo che in america è possibile brevettare anche la semplice idea, ciò implica che se hanno brevettato, come ti hanno detto su, i sistemi per trasfirere dati tra client e server è normale che si infrange quel brevetto, ma ciò non vuol dire che il codice è copiato ^^Bisogna fare attenzione a quello che si legge e soprattutto a interpretarlo bene!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Intanto Microsoft regna nel mondo se
    - Scritto da: Anonimo

    AHAHAH! Mentre i Linuxari piangono e
    scrivono notizie
    false, Microsoft IIS ha sorpassato Apache e
    Netscape nel mercato Server corporativo!
    Rifatevi gli occhi qui:

    www.port80software.com/surveys/top1000webserv[QUOTE]While the well-known Netcraft Web server surveys attempt to look at the whole of the Internet, Port80?s surveys focus on a small but important pool: the 1000 largest corporations in the US. We firmly believe that this yields more reliable results and, more importantly, the Port80 survey looks to those sites that demand the most of their Web servers.[/QUOTE]ovvero, se non sai leggere, quel sito guarda a 1000 società, netcraft ... tutto il mondo ... ed essendo che sono partner microsoft ... quali mille società avranno potuto scegliere?il secondo link che hai postato riporta i down di 10 webserver importanti...durante il mese di settembre del 2004......PS: il terzo link che hai postato, quello su netcraft, mette ben in evidenza il divario bestiale che c'è tra apache e iis...in pratica apache supera la percentuale di IIS di appena il 46% e qualcosa ^^ in pratica il 67.84 (per un altro 7% non c'ha i tre quarti del mercato mondiale) del globale
  • NeutrinoPesante scrive:
    Re: Pubblica Ammissione
    - Scritto da: Anonimo[... omissis...]

    Oggi è una grande giornata, tanti
    saluti.Quindi tu sei contento di dover forzatamente pagare del software perche' qualcuno ha brevettato un "metodo per trasferire file tra un client e un server", o cose del genere?Spero almeno che tu lavori per una multinazionale, e che quindi te ne venga qualcosa in tasca.Se invece sei solo un utente/consumatore, come la maggior parte delle persone, non riesco veramente a capire il tuo punto di vista.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Pubblica calunnia
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Questa è finalmente la
    pubblica



    questa è una semplice "voce" di

    corridoio e in quantro tale è del

    tutto NON rilevante ai fini delle tue
    tesi






    Finalmente i nodi vengono al
    pettine.



    sembra che nel pettine ti si siano

    incastrate anche le dita




    Oggi è una grande giornata,
    tanti


    saluti.



    infatti. Sei scivolato su una buccia di

    banana e ti si ride dietro

    :DDDD





    Vai a dormire che sei ancora nella fase
    della crescita, e non ti toccare.la "notizia" su cui basi le tue masturbazioni mentali è solo una diceria senza fondamento.Il tuo FUD è assolutamente inefficace.Riprovaci
  • Anonimo scrive:
    Re: Intanto Microsoft regna nel mondo se
    - Scritto da: Anonimo

    AHAHAH! Mentre i Linuxari piangono e
    scrivono notizie
    false, Microsoft IIS ha sorpassato Apache e
    Netscape nel mercato Server corporativo!
    Rifatevi gli occhi qui:

    www.port80software.com/surveys/top1000webserv

    Apache poteva vantare solo la sicurezza
    maggiore,
    ma adesso anche su quel terreno e' stato
    battuto:

    www.eweek.com/article2/0,1759,1666134,00.asp
    news.netcraft.com/archives/2004/10/01/most_re
    Mah... chissà perchè invece io vedo che continua a perdere quote di mercato...http://news.netcraft.com/archives/web_server_survey.html
  • Anonimo scrive:
    Re: Pubblica Ammissione
    - Scritto da: Anonimo
    Questa è finalmente la pubblica
    ammissione che Linux viola, come scritto
    nell'articolo, dei brevetti, nello specifico
    280 brevetti di cui 27 di Microsoft.
    sarebbe una pubblica ammissione se fosse vero ...
    Questa ammissione decreta che i signori del
    Linux hanno finalmente ammesso tutte quelle
    debolezze, quindi consentitemi di dire che,
    a questo punto, fino a quando non
    sarà riscritto ( e non basta
    riscrivere il codice perché il
    brevetto tutela l'idea e non solo il codice
    ), Linux, è un gigante dai piedi
    d'argilla.
    come no ?vai da russi a spiegargli che non possono piu' usare linux per i loro sistemi d'arma perche viola i brevetti u.s.a!il mondo non e' gli u.s.a
  • Anonimo scrive:
    branco di creduloni ..
    secondo voi alla OSDL sono dei deficenti ?riscrivere il kernel sarebbe come dare ragione a MS ea ballmer ..per la lotta ai brevetti software u.s.a c'e pubpat.org
  • Anonimo scrive:
    Intanto Microsoft regna nel mondo server
    AHAHAH! Mentre i Linuxari piangono e scrivono notiziefalse, Microsoft IIS ha sorpassato Apache eNetscape nel mercato Server corporativo!Rifatevi gli occhi qui:http://www.port80software.com/surveys/top1000webservers/Apache poteva vantare solo la sicurezza maggiore,ma adesso anche su quel terreno e' stato battuto:http://www.eweek.com/article2/0,1759,1666134,00.asphttp://news.netcraft.com/archives/2004/10/01/most_reliable_hosting_providers_during_september.html
  • Slurpolo scrive:
    Per la redazione: notizia falsa
    Ma fare un minimo di ricerca, prima di pubblicare una notizia no? LA OSDL ha ufficialmente negato ogni validità a questa notizia.La notizia è stata diffusa da LinuxBusiness, e l'articolo è scritto da Maureen O'Gara: notoriamente, tanto il sito quanto l'autrico sono fortemente pro-SCO, e non è certo la prima volta che scrivono storie che non stanno né in cielo né in terra per gettare FUD.http://www.newsforge.com/article.pl?sid=05/01/15/136251
  • Madder scrive:
    Re: Pubblica Ammissione
    A dire il vero si parla di "potenziale" violazione. Va inoltre valutato cosa accade quando una grande società come MS si mette a fare minacce. Anche se fasulle, il trascinarsi in tribunale per anni di una questione potrebbe bloccare molti progetti. Tra l'altro mi piacerebbe vedere quanto del codice "closed" scritto negli ultimi anni ha attinto a piene mani dal codice disponibile in rete. Madder
  • Anonimo scrive:
    Re: 2005: l'anno dei desktop linux
    - Scritto da: Anonimo

    Ci sono altre fonti che danno Linux ad
    oltre

    il 5%... adesso però non ricordo

    né il nome né il sito.



    Bye,

       Luca

    Non ricordo l'url che dava il dato da me
    citato nel mese di dic. 2004, però ho
    ritrovato il link che dava Linux all'1% in
    Giugno 2004:
    www.google.com/press/zeitgeist/zeitgeist-jun0Se poi tieni conto che molti stanno switchando o sono già switchati a OS X, ma usano, per ora, entrambe le piattaforme, allora quell'1% deve essere ridimensionato verso il basso.Nessuna icona "amo windows", "amo mac", "amo linux", ci vorrebbe un'icona con un cuoricino che pulsa sotto a un cervello.
  • Anonimo scrive:
    Re: 2005: l'anno dei desktop linux
    - Scritto da: Segfault
    - Scritto da: Anonimo

    E da 4 anni Linux, nel settore desktop

    (anche casalingo), è sempre dotto

    l'1%.

    Che dici?

    www.w3schools.com/browsers/browsers_stats.asp

    (E nota che qui si parla solo di PC che
    fanno il browsing delle pagine web... quindi
    niente server ma DESKTOP)

    Dicembre 2004:
    Linux: 3.1%
    Mac: 2.7%

    Dove lo vedi tu A me sembra che abbia sorpassato i Mac... e
    oramai da un pezzo.

    Ci sono altre fonti che danno Linux ad oltre
    il 5%... adesso però non ricordo
    né il nome né il sito.

    Bye,
    LucaNon ricordo l'url che dava il dato da me citato nel mese di dic. 2004, però ho ritrovato il link che dava Linux all'1% in Giugno 2004:http://www.google.com/press/zeitgeist/zeitgeist-jun04.html
  • Anonimo scrive:
    Re: Pubblica calunnia
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Questa è finalmente la pubblica

    questa è una semplice "voce" di
    corridoio e in quantro tale è del
    tutto NON rilevante ai fini delle tue tesi



    Finalmente i nodi vengono al pettine.

    sembra che nel pettine ti si siano
    incastrate anche le dita


    Oggi è una grande giornata, tanti

    saluti.

    infatti. Sei scivolato su una buccia di
    banana e ti si ride dietro
    :DDDD

    Vai a dormire che sei ancora nella fase della crescita, e non ti toccare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pubblica calunnia
    - Scritto da: Anonimo
    Questa è finalmente la pubblicaquesta è una semplice "voce" di corridoio e in quantro tale è del tutto NON rilevante ai fini delle tue tesi
    Finalmente i nodi vengono al pettine.sembra che nel pettine ti si siano incastrate anche le dita
    Oggi è una grande giornata, tanti
    saluti.infatti. Sei scivolato su una buccia di banana e ti si ride dietro :-DDDD
  • Anonimo scrive:
    Pubblica Ammissione
    Questa è finalmente la pubblica ammissione che Linux viola, come scritto nell'articolo, dei brevetti, nello specifico 280 brevetti di cui 27 di Microsoft.Questa pubblica ammissione arriva direttamente dal mondo dell'open source cioè del software libero, dal mondo """"libero"""" di Linux.Questa pubblica ammissione arriva direttamente da quella parte di gente che si è immolata a scrivere sui muri di tutta internet che "non è vero" che Linux ha copiato da altri.Questa pubblica ammissione arriva direttamente dalla parte di quei faciloni che hanno sempre negato tutto colpendo con le armi più facili e pericolose ( la derisione e lo scherno, tanto per citarne alcune ) chi ha con umiltà, segnalato che Linux soffre di quei problemi ( oltre che a un sacco di altri ). Finalmente i nodi vengono al pettine.Questa ammissione decreta che i signori del Linux hanno finalmente ammesso tutte quelle debolezze, quindi consentitemi di dire che, a questo punto, fino a quando non sarà riscritto ( e non basta riscrivere il codice perché il brevetto tutela l'idea e non solo il codice ), Linux, è un gigante dai piedi d'argilla.Oggi è una grande giornata, tanti saluti.
  • jokanaan scrive:
    Re: 2005: l'anno dei desktop linux
    - Scritto da: Marte2
    Le nostre previsionima sei alien? :|:|:|:|:|:D:D:D:D:D
  • Anonimo scrive:
    Re: 2005: l'anno dei desktop linux
    - Scritto da: Anonimo
    E da 4 anni Linux, nel settore desktop
    (anche casalingo), è sempre dotto
    l'1%.Che dici?http://www.w3schools.com/browsers/browsers_stats.asp(E nota che qui si parla solo di PC che fanno il browsing delle pagine web... quindi niente server ma DESKTOP)Dicembre 2004: Linux: 3.1%Mac: 2.7%Dove lo vedi tu
  • Anonimo scrive:
    Re: Spreco di risorse....
    - Scritto da: Anonimo
    Ma a livello pratico? Se passano davvero i
    brevetti, con la direttiva, che fai?Ma anche se non passa in Europa resta il problema degli stati uniti, in america i brevetti software ci sono e quindi su quel mercato è meglio premunirsi
  • Anonimo scrive:
    Re: Queste notizie
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    ...più che rassicurarmi mi
    mettono

    una ulteriore agitazione.

    Ti capisco sai?

    Evidentemente anche linux ha degli scheletri
    nell'armadio...Scheletri nell'armadio significa qualcosa da nascondere, mentre la questione brevetti nulla ha a che fare con tutto ciò. IPer esempio in europa non ci sono i brevetti software, però se un domani venissero legalizzati quello che prima era legale dopo non lo sarebbe più.
  • Anonimo scrive:
    Re: Queste notizie
    - Scritto da: Anonimo
    ...più che rassicurarmi mi mettono
    una ulteriore agitazione.Ti capisco sai?Evidentemente anche linux ha degli scheletri nell'armadio...
  • Anonimo scrive:
    Re: Spreco di risorse....
    - Scritto da: Anonimo
    Anziché impiegare uomini e mezzi per
    far progredire un progetto di questa
    importanza eccoli lì a reinventare
    ciò che c'è gia....

    Il riconoscere i brevetti software è
    una vittoria per i sostenitori di questi.In teoria hai ragione, a livello ideologico, diciamo.Ma a livello pratico? Se passano davvero i brevetti, con la direttiva, che fai?Tra parentesi, il fatto che in testa ci sia IBM da' da pensare... visto che linux non è riconducibile ad una azienda specifica (che vuoi che facciano causa multimiliardarie a torvalds o a cox?) indovina da chi vanno a battere cassa.Questi si parano solo il sedere...
  • Anonimo scrive:
    Re: 2005: l'anno dei desktop linux

    il mio portatile è linux inside non lo dire troppo in giro che ci denunciano :D :D :D :'(http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/01_Gennaio/14/intel.shtml(linux)Aldo
  • Anonimo scrive:
    Re: 2005: l'anno dei desktop linux
    Concordo la rivoluzione vera e propria è appena iniziatanon è piu come qualche anno fa dove i desktop linux non erano ancora pronti per la massa.oggi su linux esistono applicativi professionali di spessore mercato server che traboccakernel 2.6 ottimizzato,miriade di giochi linux nativi (uno su tutti doom3 )facilità di gestione e per finire un pluralismo di distribuzioni.Linux è il sistema operativo per eccellenzayehaaa .)a dimenticavo sono 2 anni che non tocco windowsil mio portatile è linux inside e basta.....
  • Anonimo scrive:
    Re: 2005: l'anno dei desktop linux
    Alien, sono 4 anni che lo stai dicendo:-)E da 4 anni Linux, nel settore desktop (anche casalingo), è sempre dotto l'1%.
  • Anonimo scrive:
    Re: 2005: desktop linux (non in italia)
    Sono d'accordo con te per germania, poloniafrancia, spagna. Non sperare che in Italiaci si muova: anzi si nota un certo riflusso.Siamo un paese di terza categoria in questaindustria ( e non solo ): siamo destinati adarrivare tra gli ultimi (per es siamo gia' dietroalla turchia). Mentre inaltre parti il denaro si spostera' dai prodottisu base MS alle aziende locali che lavoranocon linux, qui si continuera' a essere orgogliosidi usare finestre e cancelli chiusi. Manca larisorsa di base: il sale nel cervello.
  • TADsince1995 scrive:
    Re: 2005: l'anno dei desktop linux
    - Scritto da: Marte2
    Le nostre previsioni di circa 4 anni fa si
    stanno puntualmente avverando.
    Ormai ci sono tutte le condizioni e le
    solide ragioni xchè Linux di affermi
    anche sui desk-top aziendali e della PA
    oltte che casalinghi, alcune fondamentali
    della quali ben elencate in questo articolo
    che non fa che riaffermare quanto da me e da
    alcuni di noi giaà detto + di 4 aani
    fa quando ancora c' erano PARRUCCONI
    MASTERIZZATE da + parti che dicevano
    relegato Linux ai soli Server.
    Ovviamente si affermeranno sempre + anche i
    SW Open Sorcio x le stesse ragioni.
    www.linuxjournal.com/article/8037 Dunque, parlo da linuxaro. C'è da dire che se è vero che ogni anno si è sempre detto: "Questo sarà l'anno di linux", io credo che il 2005 lo sarà davvero. Microsoft prevede Longhorn nel 2006, in un anno possono cambiare taaante cose... E l'affermazione dell' open source in tantissime realtà non può che confermarlo. E anche in Italia, vedi il nascere dei primi progetti di software gestionali opensource. In ogni caso, come dico sempre: Staremo a vedere...TAD
  • Anonimo scrive:
    Re: tranquilli è tutto a posto
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Le verifiche avvengono per il copyright
    non

    per i brevetti

    ancora meglio il copyright è della
    comunita di sviluppatori
    che si presume lo abbiano ceduto a linus o
    chi per lui
    per gestire la situazione.
    un po come la GNU che si prende il copyright
    del gcc
    sendmail emacs fetchmail ecc ecc
    ok, ma quindi? Si può avere il copyright su un programma e allo stesso tempo violare un brevetto software (nei paesi dove sono ritenuti validi)
  • Marte2 scrive:
    2005: l'anno dei desktop linux
    Le nostre previsioni di circa 4 anni fa si stanno puntualmente avverando.Ormai ci sono tutte le condizioni e le solide ragioni xchè Linux di affermi anche sui desk-top aziendali e della PA oltte che casalinghi, alcune fondamentali della quali ben elencate in questo articolo che non fa che riaffermare quanto da me e da alcuni di noi giaà detto + di 4 aani fa quando ancora c' erano PARRUCCONI MASTERIZZATE da + parti che dicevano relegato Linux ai soli Server.Ovviamente si affermeranno sempre + anche i SW Open Sorcio x le stesse ragioni.http://www.linuxjournal.com/article/8037
  • Anonimo scrive:
    Re: tranquilli è tutto a posto
    - Scritto da: Anonimo
    Le verifiche avvengono per il copyright non
    per i brevettiancora meglio il copyright è della comunita di sviluppatoriche si presume lo abbiano ceduto a linus o chi per luiper gestire la situazione.un po come la GNU che si prende il copyright del gccsendmail emacs fetchmail ecc ecc
  • Anonimo scrive:
    Re: tranquilli è tutto a posto
    - Scritto da: Anonimo
    il kernel linux è immune dai brevetti
    ogni pezzo di codice
    prima di essere inserito viene acuratamente
    verificato
    dalla osdl lab e un qualche migliaio di
    sviluppatori
    seri...
    IMHO sono tutte cazzate la IBM vuole fare il
    solito
    consorzio per lucrare sulle teste dei vendor Le verifiche avvengono per il copyright non per i brevetti
  • Anonimo scrive:
    tranquilli è tutto a posto
    il kernel linux è immune dai brevetti ogni pezzo di codiceprima di essere inserito viene acuratamente verificatodalla osdl lab e un qualche migliaio di sviluppatori seri...IMHO sono tutte cazzate la IBM vuole fare il solito consorzio per lucrare sulle teste dei vendor
  • TADsince1995 scrive:
    Re: Operazione "Apriamo Gates"!?!?!?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: TADsince1995



    Ma ROTFL!!! :D:D:D:D

    c'è poco da ridere. Così
    riconoscono a 'quello che vorrebbero aprire'
    il diritto a chiudere le idee astratte!!In effetti hai tristemente ragione... Il nome è divertente, ma il fatto che si sia stati costretti a prendere questa iniziativa è come dare implicitamente ragione a Microsoft...Speriamo che i soliti markettari stile "get the facts" non ci mangino sopra...TAD Con un po' meno di allegria... :'(
  • Anonimo scrive:
    Re: Operazione "Apriamo Gates"!?!?!?
    - Scritto da: TADsince1995

    Ma ROTFL!!! :D:D:D:Dc'è poco da ridere. Così riconoscono a 'quello che vorrebbero aprire' il diritto a chiudere le idee astratte!!
  • Anonimo scrive:
    Queste notizie
    ...più che rassicurarmi mi mettono una ulteriore agitazione.
  • TADsince1995 scrive:
    Operazione "Apriamo Gates"!?!?!?
    Ma ROTFL!!! :D:D:D:DMai nome fu più geniale!!! ;)TAD
  • Anonimo scrive:
    Spreco di risorse....
    Anziché impiegare uomini e mezzi per far progredire un progetto di questa importanza eccoli lì a reinventare ciò che c'è gia.... Il riconoscere i brevetti software è una vittoria per i sostenitori di questi.
Chiudi i commenti