Maxxi TIM conviene a chi telefona poco

Pubblichiamo l'analisi di un lettore secondo cui in alcune situazioni l'offerta TIM non sarebbe conveniente e potrebbe far lievitare la bolletta
Pubblichiamo l'analisi di un lettore secondo cui in alcune situazioni l'offerta TIM non sarebbe conveniente e potrebbe far lievitare la bolletta


Roma – Gentile redazione, mi premeva segnalarVi quanto segue in merito all’offerta dell’operatore TIM “MaxxiTim Sempre 400”, che – a mio avviso – risulta una tariffa che potrebbe ingannare il cliente finale in maniera velata e molto sottile, giocando sui centesimi di euro.

Attualmente l’offerta in oggetto prevede il pagamento di 8 euro per la sottoscrizione di un bundle di minuti gratis che include:
– 100 min. di chiamate verso cellulari TIM
– 300 min. di chiamate verso rete fissa nazionale

Il dettaglio dell’offerta è reperibile a questo link . Una volta sottoscritta, l’offerta ha una validità di 30 giorni.

Tralasciando il fatto che l’offerta regala una suoneria per il telefonino che – si scopre poi – può essere scaricata solo chiamando il 4444 a pagamento (gratis = pagamento?), il nocciolo della questione sta sulla tariffazione una volta che si sono esauriti i minuti gratuiti.

Il cliente infatti si aspetta che, una volta esauriti i minuti gratuiti, la tariffazione avvenga secondo la consueta modalità e secondo il profilo tariffario sottoscritto. Nulla di tutto questo! Amara sorpresa che si scopre solo leggendo attentamente il dettaglio completo dell’offerta (e qui ci sarebbe un discorso sulla pubblicità fatta in TV dall’operatore per l’offerta).

Cito testualmente dal sito TIM: ” Per il periodo di validità di Maxxi TIM Sempre, a tutto il traffico verso i telefonini TIM e i telefoni fissi eccedenti i minuti di bonus verrà applicata una tariffa di 25 centesimi di Euro (IVA Inclusa) al minuto con uno scatto alla risposta di 15 centesimi di Euro (IVA Inclusa). Tutte le altre chiamate seguiranno la tariffazione prevista dal tuo profilo base.

Quando si scopre questo, la domanda che immediatamente viene in mente e che io ho posto a diversi operatori del 119 è questa: “Ma se un utente ha un profilo tariffario tale per cui spende meno di 25 cent. verso i TIM e verso i fissi, quale tariffa verrà applicata nel periodo restante una volta finiti i minuti gratis?”

La più alta ovviamente, cioè sempre e solo 25 cent! La scelta corretta (non per l’operatore, che vedrebbe sfumare i guadagni) sarebbe invece applicare la tariffa consueta dell’utente anche in presenza di conflitto con la tariffa dell’offerta sottoscritta.

Prendiamo un caso concreto: un utente generico che ha un profilo LongTim (15,49 cent/sec. verso tutti i telefoni fissi e mobili) e magari ha sottoscritto una TimDuetto con un altro numero TIM (duetto abilita 5,58 cent/sec. verso un numero a scelta). Tralasciamo per semplicità gli scatti alla risposta (15 cent.), che incidono senz’altro sulla spesa, ma sono presenti in tutti i casi, con o senza offerta.

Ipotizziamo che questo utente generi 400 min. di traffico voce verso cellulari in un mese. Secondo il profilo tariffario LongTim, tale traffico costerebbe:

15,49 x 400 = 6196 cent. = 62 euro/mese

Per LongTim non c’è distinzione fra traffico mobile e fisso nella tariffazione.

Ancora, se si ripartisce mediamente il carico di minuti (200+200) fra telefonate normali e telefonate verso un cell. con offerta TimDuetto avremo:

15,49 x 200 = 3098 cent. = 31 euro/mese
5,58 x 200 = 1116 cent. = 11 euro/mese
TOTALE = 31 + 11 = 42 euro/mese

Qualora l’utente avesse la felice idea di sottoscrivere l’offerta MaxiTim Sempre 400, si troverebbe invece in questa situazione:
– paga subito 8 euro per l’attivazione dell’offerta;
– i primi 100 minuti verso cell. TIM sono gratis, quindi una volta esauriti, i restanti 300 rispetto ai 400 mensili ipotizzati, saranno tariffati dall’operatore;
– per tali 300 minuti si seguirà la nuova tariffa introdotta dall’offerta, quindi se sono diretti veso telefoni TIM (incluso fra questi anche l’eventuale numero scelto per TimDuetto), essi avranno il seguente costo:

25 x 300 = 7500 cent. = 75 euro/mese
TOTALE = 75 + 8 = 83 euro/mese

Ottimo (per TIM ovviamente), che guadagna quasi 40 euro in più rispetto a quanto avrebbe pagato normalmente il cliente ipotizzato (83 euro contro 42!!!)

In cambio il cliente cosa ottiene? Di parlare gratis per i primi 100 minuti verso telefonini TIM e successivamente guadagna un amento di 10 o addirittura di 20 centesimi sulla tariffa quando i minuti saranno esauriti!

In un certo senso si può dire che l’operatore anticipa dei minuti gratuiti e poi se li ripaga… ma con gli interessi!

Sperando in un vostro riscontro e nella pubblicazione di tale avviso, che in questo momento interesserà senz’altro tanti utenti TIM, porgo i miei cordiali saluti a tutto lo staff e mi complimento per il lavoro d’informazione svolto quotidianamente dalla vostra testata.

Lettera firmata

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 07 2004
Link copiato negli appunti