McCain colpito da un Blackberry pesante

Dentro c'erano email, nomi e numeri riservati ma i collaboratori dell'ex candidato alla Casa Bianca se ne sono liberati, mettendo in imbarazzo il celebre repubblicano già abbastanza a disagio con l'hi-tech

Roma – Non è più tempo di campagna elettorale presidenziale negli Stati Uniti, ma uno dei due candidati che hanno concluso la corsa, John McCain, continua a far parlare di sé e della sua attrazione fatale per le nuove tecnologie. Questa volta a tradire lui e il suo staff è un Blackberry, uno smartphone di cui ci si è liberati con troppa facilità.

In particolare, riportano le cronache, gli attivisti della campagna elettorale che ha tenuto impegnato lo stesso McCain contro Barack Obama, si sono liberati di uno stock di smartphone che era stato utilizzato per quell’impresa, vendendoli a bassissimo costo, spesso senza batterie funzionanti, e ancor più spesso senza caricabatterie.

“Ma il prezzo era così basso – scrive chi ne ha comprato qualcuno – ossia 20 dollari, che ne abbiamo presi un paio. E abbiamo finito per avere molto più di quel che avevamo pagato”.

La ragione non è il valore del Blackberry in sé, quanto il fatto che al suo interno si trovavano centinaia di messaggi di posta elettronica dello staff della campagna McCain nonché decine, pare una 50ina, di numeri di telefono collegati alla campagna stessa.

“Abbiamo collegato il Blackberry ad un membro dello staff di Citizens for McCain raccontano gli autori della clamorosa scoperta – un gruppo di democratici che si era schierato per il candidato repubblicano. Le email contengono dettagli su come lavorano le operazioni di evangelizzazione elettorale di base, e sono piene di appuntamenti e dettagli sulla raccolta del consenso”.

Chi ha comprato quel cellulare ha anche deciso di chiamare alcuni dei numeri che vi ha trovato dentro, scoprendo così che appartenevano a politici ma anche giornalisti ed esponenti dell’industria.

Lo staff del senatore McCain non ha potuto far altro che scusarsi: “Qualcuno ha fatto un errore, i numeri e gli indirizzi di quelle persone avrebbero dovuto essere cancellati”.

Un episodio, chiosano in molti in queste ore, che dovrebbe ricordare una volta di più a chi detiene non solo computer e hard disk ma anche telefonini di nuova generazione che i dati che contengono, spesso molto riservati e personali, devono essere distrutti prima di disfarsene se si vuole garantirne l’integrità. Una distruzione che può contemplare l’utilizzo di strumenti ad hoc e non della semplice cancellazione di sistema, spesso insufficiente a rimuovere efficacemente le tracce digitali di file e dati.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • H5N1 scrive:
    Retaggio "Bush"
    A quanto pare la belligeranza dell'ex presidente USA è contagiosa.Ogni articolo (indipendentemente dall'argomento trattato) si trasforma in una guerra Lin/Win/Mac.Come già affermato più volte voler stabilire quale sistema sia il migliore senza definire PER FARE COSA è da incompetenti.Piuttosto sarebbe opportuno apprezzare la pluralità delle offerte di Sistemi Operativi (sempre benvenuta).Come al solito il discorso, poi, si sposta sulla sicurezza, sul solito ritornello di come Microsoft abbia impigrito le utenze e di quanto è bello Beryl rispetto a Aero etc.. (per fortuna stavolta il discorso non è uscito).Ma parlare della notizia in sè no?!?
  • snoopy scrive:
    Seguendo l'esempio di IBM.
    http://business.webnews.it/news/leggi/9732/ibm-e-linux-insieme-per-il-desktop-virtuale/Adesso anche Hp vuole Linux nei pc aziendali.
    • gigi scrive:
      Re: Seguendo l'esempio di IBM.
      Dell è arrivata primahttp://www.dell.com/content/products/features.aspx/precn_n?c=us&cs=04&l=en&s=bsd
  • nome e cognome scrive:
    Ottimo
    Comprare quello con Linux, brasare Linux, installare vista pirata... usare i 50 dollari risparmiati per farsi una ciulata. Grazie HP che pensi ai bisogni dei nerd.
    • advange scrive:
      Re: Ottimo
      - Scritto da: nome e cognome
      Comprare quello con Linux, brasare Linux,
      installare vista pirata... usare i 50 dollari
      risparmiati per farsi una ciulata. Grazie HP che
      pensi ai bisogni dei
      nerd.Allora perché non prendersi la versione con freeDos? Costa ancora di meno...
    • pabloski scrive:
      Re: Ottimo
      ah ecco l'hai ammesso...usi windows solo perchè riesci a scaricarlo dal mulobeh spero che ti arrestino pirata che non sei altrose ami così tanto windows, e infatti fai sempre sparate da fanboy, devi avere il coraggio di comprarlo legale
    • Birba scrive:
      Re: Ottimo

      usare i 50 dollari risparmiati per farsi una ciulataSei messo davvero maluccio :D
    • -ToM- scrive:
      Re: Ottimo
      - Scritto da: nome e cognome
      Comprare quello con Linux, brasare Linux,
      installare vista pirata... usare i 50 dollari
      risparmiati per farsi una ciulata. Grazie HP cheTe ne fai due... con 50 dollari fotti contemporaneamente una tr..a e Microsoft
  • Stein Franken scrive:
    Meglio così
    Linux ha il vantaggio di avere dietro grosse aziende a dare manforte (si spera!).Gli utenti finali (sia server che desktop) hanno solo da guadagnarci, e sembra che negli ultimi tempi Linux diventi sempre più forte.La concorrenza fa bene.
    • ruppolo scrive:
      Re: Meglio così
      - Scritto da: Stein Franken
      Linux ha il vantaggio di avere dietro grosse
      aziende a dare manforte (si
      spera!).1 manforte, euro 200, Iva 20%= 40 euro, totale fattura 240 euro. Pagamento rimessa diretta 30gg data fattura.
      Gli utenti finali (sia server che desktop) hanno
      solo da guadagnarci, e sembra che negli ultimi
      tempi Linux diventi sempre più
      forte.Eh si, ci guadagneranno molto...
      La concorrenza fa bene.Si, quando sono decine. Se invece sono 4 gatti, allora fa bene ai concorrenti.
      • krane scrive:
        Re: Meglio così
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Stein Franken

        Linux ha il vantaggio di avere dietro grosse

        aziende a dare manforte (si

        spera!).
        1 manforte, euro 200, Iva 20%= 40 euro, totale
        fattura 240 euro. Pagamento rimessa diretta 30gg
        data
        fattura.



        Gli utenti finali (sia server che desktop) hanno

        solo da guadagnarci, e sembra che negli ultimi

        tempi Linux diventi sempre più

        forte.
        Eh si, ci guadagneranno molto...


        La concorrenza fa bene.
        Si, quando sono decine. Se invece sono 4 gatti,
        allora fa bene ai(rotfl) concorrenti.Pensa quando e' un gatto solo
    • bubu scrive:
      Re: Meglio così

      Linux ha il vantaggio di avere dietro grosse
      aziende a dare manforte (si
      spera!).Questa frase si commenta da sola :-D
  • bigjim scrive:
    Tutto normale.
    Visti i problemi di sicurezza che affiorano giorno dopo giorno su Windows, oltre che far aumentare la diffusione di Linux su server, dove già rappresenta la maggioranza mi sembra ovvio che anche nelle aziende per le postazione desktop, si pensi a Linux.Sopratutto adesso in un periodo di grave crisi economica, nessuno è disposto a pagare il pizzo a Microsoft, il passaggio a Vista o Windows 7 è impensabile, oltre che avere gli stessi requisiti hardware(come dice Microsoft)i più alti in assoluto confrontati con tutti glia altri sistemi, per passare ad essere bisognerebbe pagare i costi di licenza ed aggiornare il parco macchine, allo stato attuale quanti dipendenti dovrebbero licenziare per fare una tale operazione?
    • marco v scrive:
      Re: Tutto normale.
      - Scritto da: bigjim
      Visti i problemi di sicurezza che affiorano
      giorno dopo giorno su Windows, oltre che far
      aumentare la diffusione di Linux su server, doveE nonostante tutto questo linux continua a non volerlo nessuno.
      • krane scrive:
        Re: Tutto normale.
        - Scritto da: marco v
        - Scritto da: bigjim

        Visti i problemi di sicurezza che affiorano

        giorno dopo giorno su Windows, oltre che far

        aumentare la diffusione di Linux su server, dove
        E nonostante tutto questo linux continua a non
        volerlo nessuno.Nessuno lo vuole ed ecco che un'altra ditta lo offre...
        • Stein Franken scrive:
          Re: Tutto normale.
          È solo un troll...Allo stato attuale Linux ha parecchio codice maturo e supporto da molte aziende.La Microsoft ha la sua bella gatta da pelare, è una sfida particolarmente tosta. Devono attuare un cambio di strategia (sperando non sia FUD O) ) o altrimenti rischiano nei prossimi 5 anni di peggiorare arrivando a situazioni poco piacevoli.Come detto in un altro post, la concorrenza può far solo del bene al consumatore (finchè non si tratta di storiacce tipo DVD- vs DVD+).
          • marco v scrive:
            Re: Tutto normale.
            - Scritto da: Stein Franken
            È solo un troll...

            Allo stato attuale Linux ha parecchio codice
            maturo e supporto da molte
            aziende.Il troll sei tu che vivi nel mondo di harry potter. Dici un sacco di cavolate quando le percentuali di diffusione/utilizzo parlano chiaro.
          • Stein Franken scrive:
            Re: Tutto normale.
            Ti pagano per dire cavolate? (rotfl)Specialmente in questi momenti di crisi, ci vuole un secondo lavoro...
          • marco v scrive:
            Re: Tutto normale.
            - Scritto da: Stein Franken
            Ti pagano per dire cavolate? (rotfl)

            Specialmente in questi momenti di crisi, ci vuole
            un secondo
            lavoro...Un classico dei comunisti
          • H5N1 scrive:
            Re: Tutto normale.
            - Scritto da: marco v
            - Scritto da: Stein Franken

            Ti pagano per dire cavolate? (rotfl)



            Specialmente in questi momenti di crisi, ci
            vuole

            un secondo

            lavoro...

            Un classico dei comunistiUn classico dei fascisti: dare del comunista a chi la pensa diversamente! :D
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Tutto normale.
            - Scritto da: H5N1
            - Scritto da: marco v

            - Scritto da: Stein Franken


            Ti pagano per dire cavolate? (rotfl)





            Specialmente in questi momenti di crisi, ci

            vuole


            un secondo


            lavoro...



            Un classico dei comunisti
            Un classico dei fascisti: dare del comunista a
            chi la pensa diversamente!
            :DSenza scomodare i fascisti, è solo un classico degli imbecilli.(Ora daccordo che tutti i fascisti sono degl imbecilli, ma non tutti gli imbecilli sono fascisti)
          • H5N1 scrive:
            Re: Tutto normale.
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: H5N1

            - Scritto da: marco v


            - Scritto da: Stein Franken



            Ti pagano per dire cavolate? (rotfl)







            Specialmente in questi momenti di crisi, ci


            vuole



            un secondo



            lavoro...





            Un classico dei comunisti

            Un classico dei fascisti: dare del comunista a

            chi la pensa diversamente!

            :D

            Senza scomodare i fascisti, è solo un classico
            degli
            imbecilli.
            (Ora daccordo che tutti i fascisti sono degl
            imbecilli, ma non tutti gli imbecilli sono
            fascisti)Scomodiamoli pure :)
          • Ma basta... scrive:
            Re: Tutto normale.
            Ma quanto sei ignorante? Oltre a non capire una fava di quanto stiamo parlando, tiri fuori anche la politica per sparare cazzate. Ma vai a studiare và...
      • bigjim scrive:
        Re: Tutto normale.
        Al contrario, oltre che aumentare in ambito server dove è già la maggioranza, adesso anche come postazione desktop aziendale.
        • marco v scrive:
          Re: Tutto normale.
          - Scritto da: bigjim
          Al contrario, oltre che aumentare in ambito
          server dove è già la maggioranza, adesso anche
          come postazione desktop
          aziendale.ma ci siete o ci fate?
          • krane scrive:
            Re: Tutto normale.
            - Scritto da: marco v
            - Scritto da: bigjim

            Al contrario, oltre che aumentare in ambito

            server dove è già la maggioranza, adesso anche

            come postazione desktop aziendale.
            ma ci siete o ci fate?Tu evidentemente ci sei : una ditta in piu' che offre un prodotto e' sintomo che il prodotto e' in crescita o in decrescita ???Dai, dai che ci arrivi...
          • marco v scrive:
            Re: Tutto normale.
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: marco v

            - Scritto da: bigjim


            Al contrario, oltre che aumentare in ambito


            server dove è già la maggioranza, adesso anche


            come postazione desktop aziendale.


            ma ci siete o ci fate?

            Tu evidentemente ci sei : una ditta in piu' che
            offre un prodotto e' sintomo che il prodotto e'
            in crescita o in decrescita
            ???

            Dai, dai che ci arrivi...HAHAHAH magari entro l'anno arrivate a 2.Siete un caso disperato
          • krane scrive:
            Re: Tutto normale.
            - Scritto da: marco v
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: marco v


            - Scritto da: bigjim



            Al contrario, oltre che aumentare in ambito



            server dove è già la maggioranza, adesso



            anche come postazione desktop aziendale.


            ma ci siete o ci fate?

            Tu evidentemente ci sei : una ditta in piu' che

            offre un prodotto e' sintomo che il prodotto e'

            in crescita o in decrescita

            ???



            Dai, dai che ci arrivi...

            HAHAHAH magari entro l'anno arrivate a 2.
            Siete un caso disperatoE' gia' il terzo...Non sappiamo contare eh...
          • ruppolo scrive:
            Re: Tutto normale.
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: marco v

            - Scritto da: bigjim


            Al contrario, oltre che aumentare in ambito


            server dove è già la maggioranza, adesso anche


            come postazione desktop aziendale.


            ma ci siete o ci fate?

            Tu evidentemente ci sei : una ditta in piu' che
            offre un prodotto e' sintomo che il prodotto e'
            in crescita o in decrescita
            ???

            Dai, dai che ci arrivi...In decrescita, ovvio. È la legge della domanda e dell'offerta. Con questa crisi si vende meno, pertanto si allarga l'offerta e i prezzi scendono.
          • krane scrive:
            Re: Tutto normale.
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: marco v


            - Scritto da: bigjim



            Al contrario, oltre che aumentare in ambito



            server dove è già la maggioranza, adesso
            anche



            come postazione desktop aziendale.




            ma ci siete o ci fate?



            Tu evidentemente ci sei : una ditta in piu' che

            offre un prodotto e' sintomo che il prodotto e'

            in crescita o in decrescita

            ???



            Dai, dai che ci arrivi...
            In decrescita, ovvio. È la legge della domanda e
            dell'offerta. Con questa crisi si vende meno,
            pertanto si allarga l'offerta e i prezzi
            scendono.Allora W la crisi !
          • ruppolo scrive:
            Re: Tutto normale.
            - Scritto da: krane
            Allora W la crisi !Mica tanto: di fronte a tanta offerta e prezzi bassi ti tocca stare a guardare perché sei al verde :D
      • ruppolo scrive:
        Re: Tutto normale.
        - Scritto da: marco v
        E nonostante tutto questo linux continua a non
        volerlo
        nessuno.Ovvio: la manodopera specializzata costa.Nei paesi poveri Linux può andare, qui quale azienda sarebbe disposta a pagare non meno di 100 euro l'ora un consulente per sistemare il desktop della segretaria?Su un server l'intervento ha un costo che si giustifica, su un desktop no. Soprattutto se il desktop è una macchina da 4 soldi.
    • Lemon scrive:
      Re: Tutto normale.
      - Scritto da: bigjim
      Visti i problemi di sicurezza che affiorano
      giorno dopo giorno su Windows, oltre che far
      aumentare la diffusione di Linux su server, dove
      già rappresenta la maggioranza mi sembra ovvio
      che anche nelle aziende per le postazione
      desktop, si pensi a
      Linux.

      Sopratutto adesso in un periodo di grave crisi
      economica, nessuno è disposto a pagare il pizzo a
      Microsoft, il passaggio a Vista o Windows 7 è
      impensabile, oltre che avere gli stessi requisiti
      hardware(come dice Microsoft)i più alti in
      assoluto confrontati con tutti glia altri
      sistemi, per passare ad essere bisognerebbe
      pagare i costi di licenza ed aggiornare il parco
      macchine, allo stato attuale quanti dipendenti
      dovrebbero licenziare per fare una tale
      operazione?Per tutti i tool di gestione che ha windows e non ha linux io continuo a preferire windows xp in azienda per quanto riguardo i client. I vantaggi nell'amministrazione superano i problemi di sicurezza di gran lunga (nel mio caso). A casa e sui server uso sia linux che windows.Parlo di SO, office invece lo considero superiore a qualsiasi altra suite ma troppo caro o inutile per tanti utenti quindi, quando posso, utilizzo e faccio usare openoffice.
      • marco v scrive:
        Re: Tutto normale.
        Qui la gente non sa neanche configurare un xp per l'azienda altrimenti non sarebbero così ossesionati dai virus o dalla sicurezza.Preoccupante quanti si improvvisino informatici o sistemisti soprattutto tra i linari.
        • Stein Franken scrive:
          Re: Tutto normale.
          Ha parlato il grande informatico :DAugh!
        • H5N1 scrive:
          Re: Tutto normale.
          Lavoro nell'IT da molti anni e mi occupo soprattutto di sistemi Windows, ma anche Unix (Sun Solaris e HP UX) Linux e MacOS (c'è ancora chi usa il classic, sai?).Non immagini neanche quanti sedicenti sistemisti non hanno la minima idea di cosa sia la sicurezza, di quanti ignorino completamente le normative sulla Privacy e in quante "grandi aziende" italiane non vi sia una politica di Update e Sicurezza seria.Sentirti parlare mi dà un'idea del perchè.
          • marco v scrive:
            Re: Tutto normale.
            - Scritto da: H5N1
            Lavoro nell'IT da molti anni e mi occupo
            soprattutto di sistemi Windows, ma anche Unix
            (Sun Solaris e HP UX) Linux e MacOS (c'è ancora
            chi usa il classic,
            sai?).
            Non immagini neanche quanti sedicenti sistemisti
            non hanno la minima idea di cosa sia la
            sicurezza, di quanti ignorino completamente le
            normative sulla Privacy e in quante "grandi
            aziende" italiane non vi sia una politica di
            Update e Sicurezza
            seria.
            Sentirti parlare mi dà un'idea del perchè.Siete spassosi. Della serie so tutto io e voi non sapete un razzo.Che tristezza
          • H5N1 scrive:
            Re: Tutto normale.
            Solo per curiosità, ma che mestiere fai?Vorrei cercare di capire, sincermanete, senza alcun sarcasmo perchè hai tali convinzioni.
          • marco v scrive:
            Re: Tutto normale.
            - Scritto da: H5N1
            Solo per curiosità, ma che mestiere fai?
            Vorrei cercare di capire, sincermanete, senza
            alcun sarcasmo perchè hai tali
            convinzioni.Gestisco una catena di negozi.Non so di quali convinzioni parli visto che mi hai attaccato ripetendo le stesse cose che ho affermato io e cioè che ci sono tanti incompetenti in giro.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Tutto normale.
            - Scritto da: marco v
            - Scritto da: H5N1

            Solo per curiosità, ma che mestiere fai?

            Vorrei cercare di capire, sincermanete, senza

            alcun sarcasmo perchè hai tali

            convinzioni.

            Gestisco una catena di negozi.Toh un altro commesso che si atteggia ad esperto.
          • H5N1 scrive:
            Re: Tutto normale.
            Ferma restando la convinzione che non necessariamente un commesso (o un direttore, perchè no?) non possa non essere in qualche modo anche esperto, non capisco alcune affermazioni fatte in precedenza.Sottovalutare alcuni mercati (compreso Mac e Linux) è un errore quanto sopravvalutarli.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Tutto normale.
            - Scritto da: H5N1
            Ferma restando la convinzione che non
            necessariamente un commesso (o un direttore,
            perchè no?) non possa non essere in qualche modo
            anche esperto, non capisco alcune affermazioni
            fatte in
            precedenza.Tutto puo' essere, per carità, ma di certo da un commesso (o da un venditore, o un direttore) non mi aspetto che ne sappia + di tanto.Quando poi fa delle affermazioni tanto altisonanti quanto risibili il quadro si completa.Quello che proprio non capisco è che io non vado a cercare di insegnare loro niente nè sugli scaffali, nè sul marketing, non è il mio campo, allora perchè questi si permettono il lusso di venire qui a fare i "tecnici" quando evidentemente non lo sono?
          • Lord scrive:
            Re: Tutto normale.
            tu saresti invece?
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Tutto normale.
            - Scritto da: Lord
            tu saresti invece?uno che ti piscia in testa
          • marco v scrive:
            Re: Tutto normale.
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: Lord

            tu saresti invece?
            uno che ti piscia in testaHAHAHAHHAbuono neanche a fare il figo dietro un pcma vai a letto sfigata
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Tutto normale.
            - Scritto da: marco v
            - Scritto da: dont feed the troll

            - Scritto da: Lord


            tu saresti invece?

            uno che ti piscia in testa


            HAHAHAHHACioè ti piscio in testa e tu ridi?
            buono neanche a fare il figo dietro un pcIn effetti sono davanti al pc
          • H5N1 scrive:
            Re: Tutto normale.
            Tanto in Itaglia non esiste niente che ti certifichi come tale :)
    • -ToM- scrive:
      Re: Tutto normale.
      - Scritto da: bigjim
      Visti i problemi di sicurezza che affiorano
      giorno dopo giorno su Windows, oltre che farQui si fa processi (legittimi) a windows dopo una manciata di patch ma nessuno si ricorda i CENTINAIA di fix e i changelog kilometrici di windows NT4.Oggi per due falle tutti switchano, ieri per centinaia la gente non ci pensava... mah... non cè memoria storica per noi minoranze maltrattate ;)e cmq, (linux)PS.: è una battuta.
    • Gianluca70 scrive:
      Re: Tutto normale.
      - Scritto da: bigjim
      Sopratutto adesso in un periodo di grave crisi
      economica, nessuno è disposto a pagare il pizzo a
      MicrosoftPagare MS è male e pagare SUSE no?Dall'articolo si desume che:PC con MS Vista Business 569PC con Suse 519PC con FreeDOS 474In breve, ponendo 0$ FreeDOS:"pizzo" MS = 95$"pizzo" Suse = 45$A qualcuno lo si paga, quindi, ma se è Suse allora va bene...E non mi dite che comprando i PC con il solo FreeDOS, il deployment di decine o centinaia di PC sia a costo zero se usate altre distro, tanto per poco che pagate ci sarà la manodopera dei tecnici + il supporto che dovrete chiedere all'azienda di riferimento della vostra distro, un tot per ogni PC.O mi volete dire che installate Linux nelle aziende senza offrire e garantire il supporto ufficiale, a parte il vostro? :)Orsù, non sarebbe proprio proprio professionale ... :)Almeno con MS o Suse posso dire "Pago/Pretendo", ma col tuttogratis le pretese non possono proprio esistere...
      • Ma basta... scrive:
        Re: Tutto normale.
        Perchè se invece compro Microsoft non devo mettere mano a quei pc? I costi di aggiornamento/configurazione/manutenzione li ho lo stesso...
  • Lemon scrive:
    Bene, una scusa in meno
    Per chi sostiene che si può compare solo macchine con windows preinstallato, ennesima prova che non è più così da tempo ormai, i tempi sono maturi e quello che bisogna fare è migliorare l'interoperabilità delle distro e non continuare a fare le vittime di MS.
    • asasa scrive:
      Re: Bene, una scusa in meno
      - Scritto da: Lemon
      Per chi sostiene che si può compare solo macchine con windows preinstallato, soprattutto considerato che la maggior parte dei lettori di punto-informatico vive negli stati uniti
      • Dr. House scrive:
        Re: Bene, una scusa in meno
        - Scritto da: asasa
        - Scritto da: Lemon

        Per chi sostiene che si può compare solo
        macchine con windows preinstallato,


        soprattutto considerato che la maggior parte dei
        lettori di punto-informatico vive negli stati
        unitiE soprattutto considerando che questo è un desktop e non un portatile
        • H5N1 scrive:
          Re: Bene, una scusa in meno
          E soprattutto considerato che non si rivolge al mercato consumer...
          • Alexrgs scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            Considera che sia FRAEL che Computer Discount propongono gia' da tempo portatili HP senza sistema operativo
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            Anche tanti rivenditori di informatica su tutto il territorio.Sia per assemblati che per notebook.Ma i caproni da supermercato vogliono il prezzo e si lamentano...
          • aZZ scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai
            Anche tanti rivenditori di informatica su tutto
            il
            territorio.
            Sia per assemblati intendi sicuramente pre-assemblati ;-)
            che per notebook.
            Ma i caproni da supermercato vogliono il prezzo e
            si
            lamentano...i caproni da supermercato sono esseri umani oramai persi e dunque considerabili carne per fanire animali o credi ci si possa fare qualcosa con questi cerebrolesi? (sapone proponi?)
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: aZZ
            intendi sicuramente pre-assemblati ;-)Assemblati. PC che chiedi pezzo per pezzo o una configurazione barebone non di marca.Appunto a questi gli puoi affiancare una licenza OEM o comprare senza OS.
            i caproni da supermercato sono esseri umani
            oramai persi e dunque considerabili carne per
            fanire animali o credi ci si possa fare qualcosa
            con questi cerebrolesi? (sapone proponi?)A parte la triste battuta anche io che sono nel settore con alti sconti sono attirato sempre di più dai sottocosti degli ipermarcati.E' vero che sono prezzi molto svaccati ma non hai alcun supporto e non ti puoi lamentare del prodotto che porti a casa dato che è specificato sull'etichetta quando lo compri.Il fatto che il prezzo sia molto appetibile non implica la non esistenza di altre alternative che la gente non prende in considerazione
          • ruppolo scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai
            - Scritto da: aZZ

            intendi sicuramente pre-assemblati ;-)

            Assemblati. PC che chiedi pezzo per pezzo o una
            configurazione barebone non di
            marca.
            Appunto a questi gli puoi affiancare una licenza
            OEM o comprare senza
            OS.
            Ma usate ancora i bandoni di latta?
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            Chi vuole spendere poco prende un bidone, chi vuole un case carino spende qualcosa di più.Fino ad arrivare ai coolermaster cosmos o lian li completamente in rame che ti spennano.
          • H5N1 scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            Alternative ce ne sono, ma consideriamo il "target": l'utente medio.L'utente medio sembra appartenere in qualche modo al genere umano, ma si vocifera che sia un'esperimento alieno riuscito male.Si nutre nei FastFood o nei centri commerciali, non sa cosa sia un macellaio e crede che le fragole nascano al supermercato.Tecnologicamente parlando l'utente medio acquista i beni negli stessi supermercati/centri commerciali nei quali si nutre.L'AIPOD GENERESCION... sai cosa ne sa di coolermaster cosmos o lian?
          • ruppolo scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: H5N1
            Alternative ce ne sono, ma consideriamo il
            "target": l'utente
            medio.

            L'utente medio sembra appartenere in qualche modo
            al genere umano, ma si vocifera che sia
            un'esperimento alieno riuscito
            male.
            Si nutre nei FastFood o nei centri commerciali,
            non sa cosa sia un macellaio e crede che le
            fragole nascano al
            supermercato.
            Tecnologicamente parlando l'utente medio acquista
            i beni negli stessi supermercati/centri
            commerciali nei quali si
            nutre.

            L'AIPOD GENERESCION... sai cosa ne sa di
            coolermaster cosmos o
            lian?Nulla. ed è giusto così.Quando, nel 1977 una certo tizio pensò che il computer doveva uscire dai locali asettici delle università per finire sulle scrivanie tra hamburger e caffè, ideò il personal computer. Purtroppo nel corso della storia c'è stato un intoppo, per cui l'attuale personal computer ha bisogno di corsi, scuole, libri, consulenti, tecnici... ma per fortuna l'autore dell'intoppo se ne sta andando a godersi i "meritati" quattrini, per cui tra poco il personal computer potrà finalmente arrivare nelle nostre scrivanie così come doveva essere, con buona pace di manuali, libri, insegnanti e tecnici.
          • H5N1 scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            Ma dove vivi? E' già successo!E non sto parlando dell'ambito consumer, ma di quello aziendale!Sai cosa è significato l'upgrade tecnologico in Italia?Che le aziende hanno preso i propri dipendenti e gli hanno detto: "ecco, da oggi usa questo per lavorare!" e gli hanno dato un PC.Nessuna traccia di corsi di formazione/aggiornamento o spiegazioni.Poi, quando dico che la sicurezza fa acqua da tutti i buchi per colpe che non sono imputabili ad altri se non la disinformazione mi sento dire che il PC deve poter essere usato senza corsi...Qui si torna al discorso del buonsenso: si è TENUTI ad essere informati!Un esempio tra tutti? La legge italiana prevede che il cittadino si informi autonomamente tramite la Gazzetta Ufficiale.Bisogna apprendere in maniera attiva e non lasciare che qualcuno ci propini un corso o ci aggiorni sulle nuove leggi/tecnologie/notizie!Questo discorso mi ha sempre fatto icaXXre e poi finisco col dire che chi si becca un Malware o si vede il conto svuotato per colpa di un phishing se lo merita...
          • ruppolo scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: H5N1
            Ma dove vivi? E' già successo!
            E non sto parlando dell'ambito consumer, ma di
            quello
            aziendale!
            Sai cosa è significato l'upgrade tecnologico in
            Italia?
            Che le aziende hanno preso i propri dipendenti e
            gli hanno detto: "ecco, da oggi usa questo per
            lavorare!" e gli hanno dato un
            PC.
            Nessuna traccia di corsi di
            formazione/aggiornamento o
            spiegazioni.E di a poco le Poste hanno messo l'elimina code...
            Un esempio tra tutti? La legge italiana prevede
            che il cittadino si informi autonomamente tramite
            la Gazzetta
            Ufficiale.Mi citi l'articolo di tale Legge?
            Bisogna apprendere in maniera attiva e non
            lasciare che qualcuno ci propini un corso o ci
            aggiorni sulle nuove
            leggi/tecnologie/notizie!Per usare il cellulare sei andato a un corso? E per il Televisore?
            Questo discorso mi ha sempre fatto icaXXre e poi
            finisco col dire che chi si becca un Malware o si
            vede il conto svuotato per colpa di un phishing
            se lo
            merita...Secondo te l'ABS e l'Airbag nelle automobili lo hanno messo per quale ragione? Potevano fare a meno e chi crepava nello schianto, cazzi suoi, se lo è meritato.Invece le cose stanno diversamente. Tutti i prodotti per la massa devono essere facili da usare e non rappresentare un pericolo per se stessi o per gli altri. Tutti gli sforzi devono andare in tal senso.Invece il PC è abbandonato a se stesso e ai malintenzionati. Del resto non mi pare che né i produttori né chi ha fatto il sistema operativo, gli interessi qualcosa del "dopo vendita".
          • H5N1 scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: H5N1

            Un esempio tra tutti? La legge italiana prevede

            che il cittadino si informi autonomamente
            tramite

            la Gazzetta

            Ufficiale.
            Mi citi l'articolo di tale Legge?Uno è il Dpr 28 Dicembre 1985, ma ce ne sono molte altre.La Gazzetta Ufficiale è l'organo ufficiale di Promulga dello Stato Italiano.In un Tribunale dire "non lo sapevo" non è un'attenuante, ma un'aggravante.

            Bisogna apprendere in maniera attiva e non

            lasciare che qualcuno ci propini un corso o ci

            aggiorni sulle nuove

            leggi/tecnologie/notizie!
            Per usare il cellulare sei andato a un corso? E
            per il
            Televisore?Chissà perchè ci sono le istruzioni che nessuno legge!Sai che se prendi fuoco mentre fai benzina a causa di una scintilla del cellulare nessuno ti risarcisce? Sai perchè? Perchè sul folgietto delle istruzioni c'è scritto di spegnerlo!Nella maggiorparte dei casi non puoi fare danni con un Televisore, ma con un cellulare puoi fare scherzi telefonici di dubbio gusto.E se qualcuno ti denuncia per molestie devi aspettartelo.
            Invece le cose stanno diversamente. Tutti i
            prodotti per la massa devono essere facili da
            usare e non rappresentare un pericolo per se
            stessi o per gli altri. Tutti gli sforzi devono
            andare in tal
            senso.
            Invece il PC è abbandonato a se stesso e ai
            malintenzionati. Del resto non mi pare che né i
            produttori né chi ha fatto il sistema operativo,
            gli interessi qualcosa del "dopo
            vendita".Il problema è a monte: la sicurezza a volte non c'entra nulla col sistema.Phishing e Hoax ne sono un esempio. Se sei idiota nessun sistema ti salva.
          • ruppolo scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: H5N1
            Uno è il Dpr 28 Dicembre 1985, ma ce ne sono
            molte
            altre.
            La Gazzetta Ufficiale è l'organo ufficiale di
            Promulga dello Stato
            Italiano.Certo, ma in nessun punto sta scritto che il cittadino è obbligato a leggerla. Prego, indica dove:http://www.italgiure.giustizia.it/nir/1985/lexs_110562.html
            In un Tribunale dire "non lo sapevo" non è
            un'attenuante, ma
            un'aggravante.Falso.La sentenza della Corte Costituzionale n. 364 del 24/3/1988 ha sancito che l'"ignoranza inevitabile" della legge è ammessa:http://www.giuffre.it/age_files/dir_tutti/archivio/dirutilea_0305.html
            Chissà perchè ci sono le istruzioni che nessuno
            legge!
            Sai che se prendi fuoco mentre fai benzina a
            causa di una scintilla del cellulare nessuno ti
            risarcisce? Sai perchè? Perchè sul folgietto
            delle istruzioni c'è scritto di
            spegnerlo!
            Nella maggiorparte dei casi non puoi fare danni
            con un Televisore, ma con un cellulare puoi fare
            scherzi telefonici di dubbio
            gusto.
            E se qualcuno ti denuncia per molestie devi
            aspettartelo.E questo cosa c'entra col discorso?
            Il problema è a monte: la sicurezza a volte non
            c'entra nulla col
            sistema.
            Phishing e Hoax ne sono un esempio. Se sei idiota
            nessun sistema ti
            salva.Certo che si: la porta automatica del ascensore evita all'idiota di precipitare per la tromba.Se si evitasse la possibilità di creare un link con una descrizione differente rispetto il link stesso, l'utente sa cosa sta per cliccare.Se quei deficienti dello IANA avessero evitato di frammentare lo spazio IP europeo, un comune browser potrebbe facilmente avvisare l'utente che sta visitando una pagina di un sito Italiano che il link che ha cliccato porta ad una pagina estera. Lo stesso per l'email: se il dominio vantato è italiano e l'IP invece è estero, il software di mail potrebbe bloccare e avvisare l'utente. E il phishing non sarebbe mai nato. Anche perché voglio proprio vedere chi in Italia ha il coraggio di truffare un cittadino italiano con il phishing...
          • H5N1 scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: H5N1

            In un Tribunale dire "non lo sapevo" non è

            un'attenuante, ma

            un'aggravante.
            Falso.
            La sentenza della Corte Costituzionale n. 364 del
            24/3/1988 ha sancito che l'"ignoranza
            inevitabile" della legge è
            ammessa:
            http://www.giuffre.it/age_files/dir_tutti/archivioL'ignoranza inevitabile deriva dal presupposto che il cittadino, in qualche modo, è stato impossibilitato (da cui l'"inevitabilità") a venire a conoscenza della legge stessa.Questo presuppone che il cittadino è comunque tenuto a conoscere la legge quando non impossibilitato.PS: l'hai letto il contenuto dell'articolo che linki?

            Chissà perchè ci sono le istruzioni che nessuno

            legge!

            Sai che se prendi fuoco mentre fai benzina a

            causa di una scintilla del cellulare nessuno ti

            risarcisce? Sai perchè? Perchè sul folgietto

            delle istruzioni c'è scritto di

            spegnerlo!

            Nella maggiorparte dei casi non puoi fare danni

            con un Televisore, ma con un cellulare puoi fare

            scherzi telefonici di dubbio

            gusto.

            E se qualcuno ti denuncia per molestie devi

            aspettartelo.
            E questo cosa c'entra col discorso?C'entra perchè spesso la tecnologia non c'entra con la sicurezza: è l'ignoranza a generare la poca sicurezza.Attualmente il modo migliore per ottenere la password da qualcuno è chiedergliela!
            Se si evitasse la possibilità di creare un link
            con una descrizione differente rispetto il link
            stesso, l'utente sa cosa sta per
            cliccare.Sai che accessibilità!
            Se quei deficienti dello IANA avessero evitato di
            frammentare lo spazio IP europeo, un comune
            browser potrebbe facilmente avvisare l'utente che
            sta visitando una pagina di un sito Italiano che
            il link che ha cliccato porta ad una pagina
            estera. Lo stesso per l'email: se il dominio
            vantato è italiano e l'IP invece è estero, il
            software di mail potrebbe bloccare e avvisare
            l'utente. E il phishing non sarebbe mai nato.
            Anche perché voglio proprio vedere chi in Italia
            ha il coraggio di truffare un cittadino italiano
            con il
            phishing...Il Phishing è rappresentativo della selezione naturale nel web...
          • ruppolo scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: H5N1
            L'ignoranza inevitabile deriva dal presupposto
            che il cittadino, in qualche modo, è stato
            impossibilitato (da cui l'"inevitabilità") a
            venire a conoscenza della legge
            stessa.
            Questo presuppone che il cittadino è comunque
            tenuto a conoscere la legge quando non
            impossibilitato.
            PS: l'hai letto il contenuto dell'articolo che
            linki?Certo che l'ho letto.E secondo te chi può stabilire con certezza se una persona aveva o non aveva la possibilità di venire a conscenza? Io, ad esempio, potrei dire che non conoscevo l'esistenza della Gazzetta Ufficiale.Guarda, questa storia è stata trita e ritrita nei tribunali: da molti anni l'ignoranza della Legge non è più un reato grave. Tra l'altro, se così fosse, saremmo tutti da mettere in galera. Tu la leggi la GU? Io no.
            C'entra perchè spesso la tecnologia non c'entra
            con la sicurezza: è l'ignoranza a generare la
            poca
            sicurezza.
            Attualmente il modo migliore per ottenere la
            password da qualcuno è
            chiedergliela!Certo, ma lui poi sa che te l'ha detta :D
            Sai che accessibilità!Perché?
            Il Phishing è rappresentativo della selezione
            naturale nel
            web...Mi sta bene, ma attento, potresti essere "selezionato" pure tu... :D
          • H5N1 scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: H5N1

            L'ignoranza inevitabile deriva dal presupposto

            che il cittadino, in qualche modo, è stato

            impossibilitato (da cui l'"inevitabilità") a

            venire a conoscenza della legge

            stessa.

            Questo presuppone che il cittadino è comunque

            tenuto a conoscere la legge quando non

            impossibilitato.

            PS: l'hai letto il contenuto dell'articolo che

            linki?
            Certo che l'ho letto.
            E secondo te chi può stabilire con certezza se
            una persona aveva o non aveva la possibilità di
            venire a conscenza? Io, ad esempio, potrei dire
            che non conoscevo l'esistenza della Gazzetta
            Ufficiale.
            Guarda, questa storia è stata trita e ritrita nei
            tribunali: da molti anni l'ignoranza della Legge
            non è più un reato grave. Tra l'altro, se così
            fosse, saremmo tutti da mettere in galera. Tu la
            leggi la GU? Io
            no.No, ma leggo gli estratti e mi tengo aggiornato per quanto riguarda il mio lavoro.Sai che molti Webmaster neanche sapevano dell'esistenza dell'obbligo di inserire la P. IVA nella Homepage per i siti professionali?Inoltre la mancata conoscenza della legge NON ho mai detto fosse un reato, ma di certo non è MAI considerata un'attenuante.MAI.

            C'entra perchè spesso la tecnologia non c'entra

            con la sicurezza: è l'ignoranza a generare la

            poca

            sicurezza.

            Attualmente il modo migliore per ottenere la

            password da qualcuno è

            chiedergliela!
            Certo, ma lui poi sa che te l'ha detta :DSbagliato. Lui sa (forse) di averla detta a qualcuno. Ma non è detto che, ad esempio per telefono su linea irrintracciabile, io mi sia qualificato con le MIE generalità.

            Sai che accessibilità!
            Perché?Perchè vuoi mettere una dicitura che recita "Clicca qui per accedere all'area privata" con un'URI infinito e MOLTO poco descrittivo?!?

            Il Phishing è rappresentativo della selezione

            naturale nel

            web...

            Mi sta bene, ma attento, potresti essere
            "selezionato" pure tu...
            :DChi je tocca nun s'ingrugna!
          • ruppolo scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: H5N1
            Perchè vuoi mettere una dicitura che recita
            "Clicca qui per accedere all'area privata" con
            un'URI infinito e MOLTO poco
            descrittivo?!?Basta scrivere "clicca il link sottostante", e l'utente legge in link che sta per cliccare. Meno elegante, ma almeno non è un salto nel vuoto.
          • H5N1 scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            Vedi perchè dico che ci vuole competenza?"Click sul link sottostante" non è descrittivo affatto!Leggiti un po' di linee guida sull'accessibilità e l'usabilità.
          • ruppolo scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: H5N1
            Vedi perchè dico che ci vuole competenza?
            "Click sul link sottostante" non è descrittivo
            affatto!
            Leggiti un po' di linee guida sull'accessibilità
            e
            l'usabilità.A me lo dici? Guarda che io sono un perfezionista dell'interfaccia, che reputo essere la parte più importante di un software applicativo.
          • H5N1 scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            Allora dovresti sapere che secondo le varie linee guida, comprese le WCAG, ma non solo, un link non può non essere esplicativo pertanto "clicca qui" non ha senso.
          • Max scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: H5N1

            L'ignoranza inevitabile deriva dal presupposto

            che il cittadino, in qualche modo, è stato

            impossibilitato (da cui l'"inevitabilità") a

            venire a conoscenza della legge

            stessa.

            Questo presuppone che il cittadino è comunque

            tenuto a conoscere la legge quando non

            impossibilitato.

            PS: l'hai letto il contenuto dell'articolo che

            linki?
            Certo che l'ho letto.
            E secondo te chi può stabilire con certezza se
            una persona aveva o non aveva la possibilità di
            venire a conscenza? Io, ad esempio, potrei dire
            che non conoscevo l'esistenza della Gazzetta
            Ufficiale.
            Guarda, questa storia è stata trita e ritrita nei
            tribunali: da molti anni l'ignoranza della Legge
            non è più un reato grave. Tra l'altro, se così
            fosse, saremmo tutti da mettere in galera. Tu la
            leggi la GU? Io
            no.Eh no, mi dispiace contraddirti, ma la ignoranza inevitabile è un qualche cosa che devi dimostrare (hai l'onere della prova), ad esempio sono stato in coma per 10 anni e non potevo informarmi sulla normativa. E si tratta di casi ESTREMI, mica puoi utilizzarla così all'acqua di rose.Mi dispiace ma "Ignorantia legis non excusat"... se non sai la legge, cazzi tuoi e te la becchi in culo.
          • -ToM- scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: ruppolo
            Quando, nel 1977 una certo tizio pensò che il
            computer doveva uscire dai locali asettici delle
            università per finire sulle scrivanie tra
            hamburger e caffè, ideò il personal computer....ce n'era un altro che faceva qualcosa di più importante:http://en.wikipedia.org/wiki/Star_Wars_Episode_IV:_A_New_Hope
          • ruppolo scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai
            Chi vuole spendere poco prende un bidone, chi
            vuole un case carino spende qualcosa di
            più.
            Fino ad arrivare ai coolermaster cosmos o lian li
            completamente in rame che ti
            spennano.Mi sembrava che i desktop avessero lasciato il posto ai portatili...
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            E ti sembra male.Il portatile ha un ottimo boom grazie ai supermercati.Ovviamente gli assemblati sono sempre molto presenti sia in ambito aziendale (client) ma anche macchine grosse per cad, che in ambito Gaming dove i pazzi si svenano per le VGA
          • ruppolo scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai
            E ti sembra male.Mi sembra bene.
            Il portatile ha un ottimo boom grazie ai
            supermercati.Appunto, quindi che senso ha parlare di bandon... desktop assemblati?
            Ovviamente gli assemblati sono sempre molto
            presenti sia in ambito aziendale (client)Certo, ma questi non si comprano al supermercato, né nei negozi fai-da-te.
            anche macchine grosse per cad,Le quali sono assenti nel mercato dei desktop assemblati, vista l'assenza di sistemi dual CPU.
            che in ambito
            Gaming dove i pazzi si svenano per le
            VGAEsistono ancora? Con Xbox, Wii e PS3 (per non parlare delle console portatili), mi pare che il gaming "avanzato" su pc sia un nicchia piccolissima.
          • H5N1 scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: ruppolo
            Esistono ancora? Con Xbox, Wii e PS3 (per non
            parlare delle console portatili), mi pare che il
            gaming "avanzato" su pc sia un nicchia
            piccolissima.E anche qui ti sembra male.
          • ruppolo scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: H5N1
            - Scritto da: ruppolo

            Esistono ancora? Con Xbox, Wii e PS3 (per non

            parlare delle console portatili), mi pare che il

            gaming "avanzato" su pc sia un nicchia

            piccolissima.
            E anche qui ti sembra male.No, al contrario, mi sembra bene.
          • H5N1 scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            E secondo te, allora, AMD ha preso un'abbaglio acquistando ATI?!?
          • ruppolo scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: H5N1
            E secondo te, allora, AMD ha preso un'abbaglio
            acquistando
            ATI?!?Al contrario. Se non te ne sei accorto, la "scheda video" per i computer di massa non ha più senso di esistere. Integrare il supporto video a livello chip (ad esempio nella CPU) presenta numerosi vantaggi.Vantaggio tecnico, i dati possono viaggiare per bus cortissimi e dedicati.Vantaggio economico, il costo di un chip VLSI è indipendente dal contenuto dello stesso, o quasi.AMD, quindi, come Intel, ha nei suoi piani futuri chipset che integrano video con prestazioni sufficienti per il 99% degli utilizzi.Lo stiamo già vedendo negli attuali MacBook, che montano lo stato dell'arte di AMD.
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            il fatto che si cerchino solo ATI 4870 e 4850 in quanto scheda ottimale al momento (e conseguenti cali di costi 9800 Geforce e relative vendite) probabilmente ti fa sfuggire il tutto.Manda una mail a amicidimariadefilippi@stiquatzi.com per chiedere conferma da bravo consumatore italiano :)
          • ruppolo scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai
            il fatto che si cerchino solo ATI 4870 e 4850 in
            quanto scheda ottimale al momentoScheda ottimale?Può darsi, ma io vedo invece una Adobe che ha pronto un plugin per le schede nvidia e non per le ati... tu sai di cosa parlo, vero?
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Renji Abarai

            il fatto che si cerchino solo ATI 4870 e 4850 in

            quanto scheda ottimale al momento

            Scheda ottimale?

            Può darsi, ma io vedo invece una Adobe che ha
            pronto un plugin per le schede nvidia e non per
            le ati... tu sai di cosa parlo,
            vero?Attualmente i Bench per gaming danno ragione ad ATI dopo un paio di anni di supremazia Nvidia.Quindi?Si parla del mercato gaming che te basi solo su console quando ti ho indicato il contrario.
          • ruppolo scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai
            Si parla del mercato gaming che te basi solo su
            console quando ti ho indicato il
            contrario.Mercato del gaming???No, io parlo di un altro mercato, quello che para il culo a ATI e nVidia, in futuro: lo sfruttamento delle GPU per altri compiti.A proposito di "indicato"... indicato cosa? Non ho visto link a sostegno...
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            amicidimariadefilippi@stiquatzi.com
          • ruppolo scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai
            amicidimariadefilippi@stiquatzi.comFiniti gli argomenti?Guarda che non pretendo che scrivi papiri, basta qualche link a sostegno delle tue tesi... ad esempio percentuali di vendita, di mercato...
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Renji Abarai

            amicidimariadefilippi@stiquatzi.com

            Finiti gli argomenti?

            Guarda che non pretendo che scrivi papiri, basta
            qualche link a sostegno delle tue tesi... ad
            esempio percentuali di vendita, di
            mercato...Semplicemente a troll si risponde troll
          • H5N1 scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: Renji Abarai


            amicidimariadefilippi@stiquatzi.com



            Finiti gli argomenti?



            Guarda che non pretendo che scrivi papiri, basta

            qualche link a sostegno delle tue tesi... ad

            esempio percentuali di vendita, di

            mercato...

            Semplicemente a troll si risponde trollNon in moltissimi casi sono stato in così completo accordo con te...
          • ruppolo scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai
            Semplicemente a troll si risponde trollOk, finiti gli argomenti.
          • -ToM- scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai
            Attualmente i Bench per gaming danno ragione ad
            ATI dopo un paio di anni di supremazia
            Nvidia.
            Quindi?Non cè solo giochi, cè anche OpenGL.Una cosa che ad ATI/AMD è sconosciuta se non sulle Fire.
          • -ToM- scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: ruppolo
            Può darsi, ma io vedo invece una Adobe che ha
            pronto un plugin per le schede nvidia e non per
            le ati... tu sai di cosa parlo,
            vero?speriamo non succeda come per il 3D, che godi solo a metà se non hai una quadro ;)
          • H5N1 scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai
            Manda una mail a
            amicidimariadefilippi@stiquatzi.com per chiedere
            conferma da bravo consumatore italiano
            :)eh eh :D
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Renji Abarai

            E ti sembra male.
            Mi sembra bene.Sicuramente ne sai più di me che sono in ambito distribuzione. Scusa.
            Appunto, quindi che senso ha parlare di bandon...
            desktop assemblati?Considerato che se ne vendono direi che ne ha.

            Ovviamente gli assemblati sono sempre molto

            presenti sia in ambito aziendale (client)
            Certo, ma questi non si comprano al supermercato,
            né nei negozi fai-da-te.Quelli che definisci negozi Fai-da te sono negozi specializzati di informatica con tecnici che ci campano e tranquillo che se devono fornire 200 PC + tutta l'assistenza di rete te la danno.

            anche macchine grosse per cad,
            Le quali sono assenti nel mercato dei desktop
            assemblati, vista l'assenza di sistemi dual
            CPU.Hai bevuto vero? Dai non ci credo che sei così davvero.
            Esistono ancora? Con Xbox, Wii e PS3 (per non
            parlare delle console portatili), mi pare che il
            gaming "avanzato" su pc sia un nicchia
            piccolissima.Talmente piccola che continuano ad ammazzarsi a colpi di CPU e VGA nuove ogni mese.Come si gioca l'ESL o il WCG? gli RTS e gli FPS sono praticamente tutti su PC e ti assicuro che è un mercato bello stabile e florido.
          • ruppolo scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai
            Sicuramente ne sai più di me che sono in ambito
            distribuzione.
            Scusa.Io invece sono nell'ambito opposto, quello dei clienti. Tu dai, io prendo.
            Considerato che se ne vendono direi che ne ha.Tutto si vende, ma se parliamo di nicchie non stiamo parlando di sistemi per la massa.
            Quelli che definisci negozi Fai-da te sono negozi
            specializzati di informatica con tecnici che ci
            campano e tranquillo che se devono fornire 200 PC
            + tutta l'assistenza di rete te la
            danno.Quelli che tu definisci "specializzati in informatica" sono semplici commercianti che di informatica sanno molto meno di quanto dovrebbero sapere.E più che campare oggi sopravvivono, visto che la massa si è spostata sui portatili, articolo a loro alieno.Che poi diano assistenza... si, diciamo assistenza spirituale a pagamento. Formattoni a nastro, quella è la loro assistenza.
            Hai bevuto vero? Dai non ci credo che sei così
            davvero.Perché secondo te si tengono in casa componenti per mettere insieme sistemi dual CPU? per venderne uno all'anno, se va bene?Oggi se vuoi un sistema del genere ti rivolgi a HP, Dell e Apple. Anche perché se ti serve un sistema del genere non è certo per vedere i filmini delle vacanze, ma per lavoro di produzione (da non confondere con la gestione).
            Talmente piccola che continuano ad ammazzarsi a
            colpi di CPU e VGA nuove ogni
            mese.
            Come si gioca l'ESL o il WCG? gli RTS e gli FPS
            sono praticamente tutti su PC e ti assicuro che è
            un mercato bello stabile e
            florido.Un mercato che sparirà presto, visto che è un mercato parassita: vive grazie alla presenza di massa di desktop a basso costo, ma visto che l'utenza si sta spostando IN MASSA verso i portatili, un domani non ci saranno più desktop a basso costo dove infilare tali schede. Il che rende inutile la produzione delle stesse. Game Over.Per non parlare poi di dove si stanno giocando le partite dello sviluppo del software ludico... altro che pc, i soldini arrivano da altri lidi.
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: ruppolo
            Perché secondo te si tengono in casa componenti
            per mettere insieme sistemi dual CPU? per
            venderne uno all'anno, se va
            bene?

            Oggi se vuoi un sistema del genere ti rivolgi a
            HP, Dell e Apple. Anche perché se ti serve un
            sistema del genere non è certo per vedere i
            filmini delle vacanze, ma per lavoro di
            produzione (da non confondere con la
            gestione).Ti rispondo solo a questo in quanto con le altre affermazioni hai dimostrato una tua personale "non conoscenza" e quindi sono parole a caso.Un qualsiasi sistema dual Xeon o ancora meglio quad, dischi scsi o raptor e case rack li hanno in magazzino disponibili qualsiasi fornitore un attimo serio.Tempo 1 giorno lavorativo e il tuo negozio fai da te ha tutto in casa.Senza contare che sono spesso tecnici qualificati ma te rispecchi il classico consumatore... aspettiamo che te lo confermi la De Filippi così non puoi controbattere.
          • ruppolo scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai
            Un qualsiasi sistema dual Xeon o ancora meglio
            quad, dischi scsi o raptor e case rack li hanno
            in magazzino disponibili qualsiasi fornitore un
            attimo
            serio.
            Tempo 1 giorno lavorativo e il tuo negozio fai da
            te ha tutto in
            casa.
            Senza contare che sono spesso tecnici qualificati
            ma te rispecchi il classico consumatore...
            aspettiamo che te lo confermi la De Filippi così
            non puoi
            controbattere.Partiamo da un presupposto: qualunque rivenditore di elettrodomestici può acquistare da un distributore qualsiasi prodotto.Questo però non significa che lui conosca tale prodotto, sia in grado di valorizzarlo, configurarlo o metterlo in funzione.Personalmente non acquisterei mai un computer simile in un negozio dove dalla mattina alla sera vendono bandoni da quattro soldi, dove i "tecnici" sono dei personaggi che più di usare il cacciavite per cambiare ventole, alimentatori e dischi, non sanno fare e dove i problemi software vengono (giustamente) risolti con una formattata e successiva reinstallazione del sistema operativo.Che assistenza potrei mai avere da un negozio, che non sia quella legale relativa alla garanzia?
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            Perchè secondo te i corsi chi li fa?Le certificazioni?Arriva l'omino con la divisa e la limousine?Stiamo parlando di niente.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai

            Stiamo parlando di niente.Perchè, qualche volta hai parlato d'altro?
          • Stein Franken scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            Hai superato il test troll!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 dicembre 2008 22.21-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai
            Perchè secondo te i corsi chi li fa?I corsi de che?
            Le certificazioni?certi che? di cosa parli?
            Arriva l'omino con la divisa e la limousine?

            Stiamo parlando di niente.Appunto, aria fritta.
          • -ToM- scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: ruppolo
            Ma usate ancora i bandoni di latta?Beh, l'alternatica è comperare accessori esteticamente scintillanti e più costosi e trovarci dentro le stesse cose.Ma UGUALI UGUALI.
          • BlueSky scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai
            A parte la triste battuta anche io che sono nel
            settore con alti sconti sono attirato sempre di
            più dai sottocosti degli
            ipermarcati.
            E' vero che sono prezzi molto svaccati ma non hai
            alcun supportoGià... come il fratello di una mia ex che gli si fulminò la scheda madre dopo due mesi. Gliene diedero una molto meno potente in sostituzione "temporanea", ma non gliel'hanno più cambiata perché era ormai fuori produzione. Si è tenuto quella meno potente, probabilmente un fondo di magazzino del negozio. HP, Dell ecc ti garantiscono molto più di questi negozietti piccoli, che ti trattano come una nullità. Un mio collega, rotta la tastiera del portatile aveva il tecnico con quella nuova il giorno dopo aver chiamato. Se fosse andato da un assemblatore qui vicino gli avrebbero riso in faccia.
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: BlueSky
            Già... come il fratello di una mia ex che gli si
            fulminò la scheda madre dopo due mesi. Gliene
            diedero una molto meno potente in sostituzione
            "temporanea", ma non gliel'hanno più cambiata
            perché era ormai fuori produzione. Si è tenuto
            quella meno potente, probabilmente un fondo di
            magazzino del negozio. HP, Dell ecc ti
            garantiscono molto più di questi negozietti
            piccoli, che ti trattano come una nullità. Un mio
            collega, rotta la tastiera del portatile aveva il
            tecnico con quella nuova il giorno dopo aver
            chiamato. Se fosse andato da un assemblatore qui
            vicino gli avrebbero riso in
            faccia.Mio cuggino una volta è morto e poi è resuscitatooooo....2 anni di garanzia e se l'oggetto va fuori produzione deve essere sostituito con un modello EQUIVALENTE O SUPERIORE. (questo in termini di garanzia universale).Non esistono tecnici che per una tastiera di un notebook arrivano a casa e ti sistemano tutto.Qualsiasi e dico qualsiasi portatile in garanzia viene rimandato all'assistenza.
          • BlueSky scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai
            2 anni di garanzia e se l'oggetto va fuori
            produzione deve essere sostituito con un modello
            EQUIVALENTE O SUPERIORE.In teoria, la pratica è un po' diversa.
            Qualsiasi e dico qualsiasi portatile in garanzia
            viene rimandato all'assistenza.Tu lo mandi in assistenza. Dell ti manda un tecnico.
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            E magari con ogni singola parte di portatile messa a cartucciera attorno al torace...Sempre pronto a qualsiasi intervento!
          • Uby scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai
            E magari con ogni singola parte di portatile
            messa a cartucciera attorno al
            torace...
            Sempre pronto a qualsiasi intervento!Guarda che la DELL ti manda veramente il tecnico a casa.A me hanno sostituito il monitor di un notebook nel giro di 48 ore.
          • H5N1 scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: BlueSky
            - Scritto da: Renji Abarai

            2 anni di garanzia e se l'oggetto va fuori

            produzione deve essere sostituito con un modello

            EQUIVALENTE O SUPERIORE.

            In teoria, la pratica è un po' diversa.Perchè nessuno mette un'avvocato per 100.Tranne me.

            Qualsiasi e dico qualsiasi portatile in garanzia

            viene rimandato all'assistenza.
            Tu lo mandi in assistenza. Dell ti manda un
            tecnico.Anche HP ed hanno un servizio ottimo che dato il seriale del prodotto ti dice vita, morte e miracoli.Con un monitor Acer, invece, ho dovuto CERCARE io la fattura d'acquisto ed inoltrargiela a PROVA che il prodotto fosse ancora in garanzia... -.-Ma ciò non toglie il fatto che un prodotto in garanzia debba essere sostituito SENZA SPESA ALCUNA da parte dell'utente e SENZA DISAGI, ma soprattutto in TEMPI ACCETTABILI (cosa significhi, poi, nessuno lo sa....)
          • BlueSky scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: H5N1

            In teoria, la pratica è un po' diversa.

            Perchè nessuno mette un'avvocato per 100.
            Tranne me.100 euro? Mah.. mi sembrano pochini.. comunque non è un problema da sottovalutare. Ma c'è anche un discorso tempo. Non tutti possono perdere giorni per farsi cambiare un prodotto da 150 euro. Non a tutti conviene. Oltretutto a volte è difficile farsi valere comunque. Se sei "fortunato" ed il guasto avviene entro i primi 6 mesi hai il vantaggio che si presuppone il difetto di fabbrica. Altrimenti devi dimostrare tu che lo era. E li, oltre all'avvocato, devi anche mettere in conto la parcella di un perito e sperare che la cosa si risolva a tuo favore.
            Anche HP ed hanno un servizio ottimo che dato il
            seriale del prodotto ti dice vita, morte e
            miracoli.Si, confermo che è ottimo.
            Con un monitor Acer, invece, ho dovuto CERCARE io
            la fattura d'acquisto ed inoltrargiela a PROVA
            che il prodotto fosse ancora in garanzia...Con Acer non ho esperienza, ma anche altri produttori sono messi malaccio. Ho avuto una brutta esperienza anni fa con Toshiba che mi rimandò il portatile (dopo un mese) con gli stessi problemi, e quando glielo rispedii indietro volevano addebitarci il costo della scheda madre perché nel frattempo era scaduta la garanzia.
            SENZA DISAGI, ma
            soprattutto in TEMPI ACCETTABILI (cosa
            significhi, poi, nessuno lo
            sa....)appunto...
          • krane scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai
            - Scritto da: BlueSky


            Già... come il fratello di una mia ex che gli si

            fulminò la scheda madre dopo due mesi. Gliene

            diedero una molto meno potente in sostituzione

            "temporanea", ma non gliel'hanno più cambiata

            perché era ormai fuori produzione. Si è tenuto

            quella meno potente, probabilmente un fondo di

            magazzino del negozio. HP, Dell ecc ti

            garantiscono molto più di questi negozietti

            piccoli, che ti trattano come una nullità. Un
            mio

            collega, rotta la tastiera del portatile aveva
            il

            tecnico con quella nuova il giorno dopo aver

            chiamato. Se fosse andato da un assemblatore qui

            vicino gli avrebbero riso in

            faccia.

            Mio cuggino una volta è morto e poi è
            resuscitatooooo....

            2 anni di garanzia e se l'oggetto va fuori
            produzione deve essere sostituito con un modello
            EQUIVALENTE O SUPERIORE. (questo in termini di
            garanzia
            universale).
            Non esistono tecnici che per una tastiera di un
            notebook arrivano a casa e ti sistemano
            tutto.
            Qualsiasi e dico qualsiasi portatile in garanzia
            viene rimandato all'assistenza.Dell ti fa assistenza onsite in tutta europa.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Renji Abarai
            Anche tanti rivenditori di informatica su tutto
            il
            territorio.
            Sia per assemblati che per notebook.
            Ma i caproni da supermercato vogliono il prezzo e
            si
            lamentano...Già che assurdità questi consumatori, pensa che stronsi non vogliono nè pagare vista se non gli serve, nè pagare di + lo stesso pc senza vista che non gli serve. Che assurdità!!!!La gente è incredibile vorrebbe addirittura PAGARE IL GIUSTO!!Assurdo, roba da arresto immediato, la devono capire che il consumatore è un pollo da spennare in un modo o nell'altro!!!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 dicembre 2008 12.43-----------------------------------------------------------
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: Alexrgs
            Considera che sia FRAEL che Computer Discount
            propongono gia' da tempo portatili HP senza
            sistema
            operativoFRAEL non vende portatili HP, vende solo portatili ASUS e tutti con vista preinstallato.Quindi dici balle.Computer Discount è invece al momento inconsultabile in quanto: Server Error in '/' Applicationpoi + sotto leggi il perchè: Version Information: Microsoft .NET Framework Version:2.0.50727.1433; ASP.NET Version:2.0.50727.1433 Se fate i siti con i prodotti microsoft è OVVIO che poi non funzionano...
          • H5N1 scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: dont feed the troll
            Computer Discount è invece al momento
            inconsultabile in quanto: Server Error in '/'
            Application
            poi + sotto leggi il perchè: Version Information:
            Microsoft .NET Framework Version:2.0.50727.1433;
            ASP.NET Version:2.0.50727.1433


            Se fate i siti con i prodotti microsoft è OVVIO
            che poi non
            funzionano...Questa è bellissima!!! :D
        • dont feed the troll scrive:
          Re: Bene, una scusa in meno
          In effetti non capisco se questi M$-fan ci sono o ci fanno...
      • Lemon scrive:
        Re: Bene, una scusa in meno
        - Scritto da: asasa
        - Scritto da: Lemon

        Per chi sostiene che si può compare solo
        macchine con windows preinstallato,


        soprattutto considerato che la maggior parte dei
        lettori di punto-informatico vive negli stati
        unitiInfatti negli States linux si usa nel 90% dei client... è solo in Italia che siamo indietro
    • iRoby scrive:
      Re: Bene, una scusa in meno
      L'articolo parla di USA.Non si sa se arriverà anche in Europa, figuriamo in Italia.
      • UCCI scrive:
        Re: Bene, una scusa in meno
        - Scritto da: iRoby
        L'articolo parla di USA.
        Non si sa se arriverà anche in Europa, figuriamo
        in
        Italia.Forse arriverà in Inghilterra, Germania o Francia ma... in italia figuriamoci!!!
      • Lemon scrive:
        Re: Bene, una scusa in meno
        - Scritto da: iRoby
        L'articolo parla di USA.
        Non si sa se arriverà anche in Europa, figuriamo
        in
        Italia.Non importa, le statistiche dell'utilizzo di linux sono mondiali, se aumenta la richiesta USA vedrai che amplieranno l'offerta anche in Italia. L'importante, a mio avviso, è migliorare alcune cose e non stare sempre a soffermarci sul diavolo in terra che sembra essere la MS.
    • pabloski scrive:
      Re: Bene, una scusa in meno
      sciocchezze....quanti PC vengono venduti con Linux preinstallato? a parte i netbook non mi pare ce ne siano un granchèaddirittura l'eeeBox che in Germania, Francia, Inghilterra è venduto anche con Linux, da noi è arrivato solo con WindowsHP sta offrendo negli USA PC aziendali con Linux....insomma, l'utonto è spacciato deve pigliarsi sVista e poi sVista reloaded
      • Renji Abarai scrive:
        Re: Bene, una scusa in meno
        Ti sei chiesto il perchè?Certe cose di nicchia piuttosto che tenerle invendute in magazzino si importano e si acquistano solo sul venduto.Con lo svacco del prezzo di giorno in giorno, nel mercato informatico non si fa magazzino ma si gira direttamente il prodotto per non farlo morire in magazzino e rimetterci soldi.Continua a lamentarti senza sapere nulla. Non è colpa tua, va di moda.
        • lagne scrive:
          Re: Bene, una scusa in meno

          Continua a lamentarti senza sapere nulla. Non è
          colpa tua, va di
          moda.Gia' e' vero, sono almeno 20 anni che commercianti di ogni risma si lamentano indipendentemente dalla situazione economica
        • pabloski scrive:
          Re: Bene, una scusa in meno
          quindi in tutti i Paesi UE tranne l'Italia c'è richiesta di Linux esatto?
      • Stein Franken scrive:
        Re: Bene, una scusa in meno
        A proposito di netbook, la licenza di XP sembra che vincoli i produttori di hardware, per esempio (mi sembra) limite ad 1 sola cpu.Oltre al danno anche la beffa.
      • Lemon scrive:
        Re: Bene, una scusa in meno
        - Scritto da: pabloski
        sciocchezze....quanti PC vengono venduti con
        Linux preinstallato? a parte i netbook non mi
        pare ce ne siano un
        granchè
        In base a quello che richiede il mercato
        addirittura l'eeeBox che in Germania, Francia,
        Inghilterra è venduto anche con Linux, da noi è
        arrivato solo con
        Windows
        evidentemente non c'è richiesta
        HP sta offrendo negli USA PC aziendali con
        Linux....insomma, l'utonto è spacciato deve
        pigliarsi sVista e poi sVista
        reloadednon ho capito perchè è spacciato.... hai appena scritto che può farne a meno di sVista
        • pabloski scrive:
          Re: Bene, una scusa in meno
          sul discorso relativo al mercato e alle sue richieste puoi leggerti le carte processuali del processo contro MSper quanto riguarda l'utonto, beh si è spacciato visto che un PC con Linux preinstallato non lo trovi nemmeno a pagarlosei costretto al minimo a pagare il pizzo a Ballmer
          • krane scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: pabloski
            sul discorso relativo al mercato e alle sue
            richieste puoi leggerti le carte processuali del
            processo contro MS
            per quanto riguarda l'utonto, beh si è spacciato
            visto che un PC con Linux preinstallato non lo
            trovi nemmeno a pagarloIn italia...
          • Lemon scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            - Scritto da: pabloski
            sul discorso relativo al mercato e alle sue
            richieste puoi leggerti le carte processuali del
            processo contro
            MSIo le ho lette ma ancora oggi non le ho capite, infatti MS continua a vendere i suoi OEM preinstallato tranquillamente quindi o la fa in barba alle leggi di tutto il mondo o ste famose sentenze fanno riferimento ad aspetti marginali del predominio MS.Inoltre sono i produttori dell'hardware che decidono cosa mettere, non la MS, la MS può fare delle politiche svantaggiose se tu produttore metti anche altri SO (e lo trovo anche gisuto ENTRO certi termini, lo fanno tutti), però il fatto che ormai diversi vendor hanno fatto offerte con altri SO evidenzia come tutta questa pressione in realtà non c'è. La verità è un'altra: alle varie HP, Acer, Asus, Dell e compagnia bella per adesso NON conviene. E' inutile girarci intorno e dare sempre la colpa a MS perchè così facendo non andremo da nessuna parte. Quello che c'è da fare è semplicemente continuare lo sviluppo tecnico, migliorare l'interoperabilita tra le distro (in modo che i produttori hardware siano anche invoglaiti e avvantaggianti a sviluppare driver) e costruire strumenti di gestione per l'uso dei client in azienda. Secondo me ovviamente.
          • pabloski scrive:
            Re: Bene, una scusa in meno
            nel caso di MS si parlò all'epoca di vede e proprie minacce nei confronti degli OEM, robe del tipo "o metti Windows o ti sputtano in mondovisione"del resto si arriva al 1999-2000 decisi a procedere allo smembramento, com'era giusto che fosse ed è sempre stato negli USA....purtroppo MS è riuscito a farla in barba anche al sistema di controllo americanoma io ritengo che aldilà degli aspetti commerciali, la qualità di un prodotto può essere toccata con manoparliamo di MS e di là c'è una belle notizia che recita a caratteri cubitali "Falla IE, tutte le versioni vulnerabili?" e MS che nicchia e dice "oh ma io la patcha l'ho rilasciata ma nel SP2 di Vista"cioè, stiamo scherzando? questi giocano con la pelle, i dati e i guadagni della gentedue settimane fa comparve una falla di windows, un buffer overflow sfruttabile, e loro ebbero la faccia tosta di dire che la patch sarebbe arrivata solo quando i worm che lo sfruttano si fossero diffusila loro unica fortuna è che il 90% dei possessori di PC cazzeggia e non ha dati importanti sul PC
  • Enjoy with Us scrive:
    2008 l'anno di Linux!
    Siete sicuri ancora cari M$ dipendenti che il futuro di Vista sia Win 7?Ogni giorno ci sono nuove notizie sulla crescente supporto/diffusione di Linux!Addirittura Intel sta sviluppando i driver Open x USB 3.0!Ci sarà ben un motivo se sempre più aziende stanno investendo su Linux!Ai vari M$ dipendenti dico solo una cosa, non fatevi ingannare dalle statistiche di diffusione di Linux, raggiunta la massa critica la diffusione avverra in tempi estremamente rapidi, appunto vedremo come andrà con Win 7 a M$, se è vero che si tratta di un Vista ME, M$ sarà spacciata!
    • ilmassi scrive:
      Re: 2008 l'anno di Linux!
      guarda che linux è sotto all'1%...ma dove vivi? se mi parli del mac si che sta aumentando..ma linux purtoppo è relegato a sistema di prova e veramente pochissimi lo usano come sistema principale.Io ce l'ho insieme a vista ma sinceramente non riesco a preferirlo o a fare a meno di microsoft.
      • iRoby scrive:
        Re: 2008 l'anno di Linux!
        Ma sarà l'1% nel tuo quartiere.Guarda che Linux supera anche il Mac come base di installato specie tra i giovani.L'1% è ciò che si può tracciare a livello commerciale, ossia le distro inscatolate e vendute.
        • sss ddd scrive:
          Re: 2008 l'anno di Linux!
          Infatti contando i giovani si arriva (forse) al 2%... tieni conto che tu parli dei giovani che studiano informatica...
        • marco v scrive:
          Re: 2008 l'anno di Linux!
          - Scritto da: iRoby
          Ma sarà l'1% nel tuo quartiere.

          Guarda che Linux supera anche il Mac come base di
          installato specie tra i
          giovani.

          L'1% è ciò che si può tracciare a livello
          commerciale, ossia le distro inscatolate e
          vendute.Continuate a ripetere sempre le stesse cose quando i fatti dicono tutt'altro. Mi viene il dubbio che oltre ad avere il paraocchi siate anche autistici.
      • pabloski scrive:
        Re: 2008 l'anno di Linux!
        l'1% è riferito al campione NetApplications....cioè circa 40.000 siti web....comunque adesso NetApplications dà dati reali? nel thread della settimana scorsa molti affermarono l'inattendibilità di NetApplications...insomma mettetevi d'accordoin ogni caso per come la vedo io, molti sistemi linux vengono usati come "muletti" e quindi non rientrano nelle stats di Net....i sistemi aziendali con Linux difficilmente finiranno in quelle stats e così pure gli home servercomunque oltre allo share attuale esistono i trend e il trend di crescita di linux su PC è molto più alto di Mac....siamo al +85% in un solo annose si mantiene questo trend, nel 2009 sarà il 2%, nel 2010 il 4%, nel 2011 l'8% e così via....se poi linux riuscirà a guadagnarsi un posto nel cuore degli OEM questo trend potrà crescere esponenzialmentequindi il fatto che sia all'1% sui PC non dice molto a sfavore di linux
      • Ragionare_p rima_di_pa rlare scrive:
        Re: 2008 l'anno di Linux!
        - Scritto da: ilmassi
        guarda che linux è sotto all'1%...ma dove vivi?
        se mi parli del mac si che sta aumentando..ma
        linux purtoppo è relegato a sistema di prova e
        veramente pochissimi lo usano come sistema
        principale.
        Io ce l'ho insieme a vista ma sinceramente non
        riesco a preferirlo o a fare a meno di
        microsoft.io personalmente non riuscirei a usare win...ho poca pazienza e ancora meno tempo da perdere..Mac non ha senso secondo me mentre invece vorrei provare opensolaris...
    • H5N1 scrive:
      Re: 2008 l'anno di Linux!
      Niente catastrofismi e prese di posizione drastiche, ma è fuori discussione che Vista si è rivelato un fiasco e che Linux sia (quasi) maturo per affrontare l'utenza media.Però vorrei sottolineare quanto alcune prese di posizione non facciano bene nè a M$ nè a Linux: schierarsi è inutile quando non controproducente.Ogni sistema fa meglio una cosa piuttosto che un'altra: bisogna solo decidere quanto investire in euro, quanto investire in apprendimento e qual è lo scopo ultimo del sistema.Tutto il resto sono chiacchiere da bar.
    • Renji Abarai scrive:
      Re: 2008 l'anno di Linux!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Siete sicuri ancora cari M$ dipendenti che il
      futuro di Vista sia Win
      7?Si
      Ogni giorno ci sono nuove notizie sulla crescente
      supporto/diffusione di Linux!Così arrivi all'1% sui desktop. E' il tuo regalo di natale.
      Addirittura Intel sta sviluppando i driver Open x
      USB 3.0!Da anni Intel sviluppa per linux dato che sui server è diffuso.
      Ci sarà ben un motivo se sempre più aziende
      stanno investendo su Linux!Se lo dici te... Intanto continuano a comprare tonnellate di licenze OEM assieme agli assemblati che usano da client.
      Ai vari M$ dipendenti dico solo una cosa, non
      fatevi ingannare dalle statistiche di diffusione
      di Linux, raggiunta la massa critica la
      diffusione avverra in tempi estremamente rapidi,
      appunto vedremo come andrà con Win 7 a M$, se è
      vero che si tratta di un Vista ME, M$ sarà
      spacciata!Poi ti svegli tutto bagnato...
      • ruppolo scrive:
        Re: 2008 l'anno di Linux!
        - Scritto da: Renji Abarai
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Siete sicuri ancora cari M$ dipendenti che il

        futuro di Vista sia Win

        7?

        SiEra una domanda troppo facile, ammettilo :DCerto, se avesse chiesto se il futuro di MS sarà Win 7 allora bisognava impegnarsi di più... (rotfl)
    • ruppolo scrive:
      Re: 2008 l'anno di Linux!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Ci sarà ben un motivo se sempre più aziende
      stanno investendo su
      Linux!Si vede che il software aziendale ormai gira quasi tutto su Linux: da Photoshop a AutoCAD, dalla contabilità alle gestione dei POS, dalla post produzione video alla composizione musicale...
      Ai vari M$ dipendenti dico solo una cosa, non
      fatevi ingannare dalle statistiche di diffusione
      di Linux, raggiunta la massa critica la
      diffusione avverra in tempi estremamente rapidiVero. Ma devi anche dirgli che per arrivare alla massa critica ci vogliono altri trent'anni. Quindi è meglio che inizi dai bambini all'asilo...
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: 2008 l'anno di Linux!
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Ci sarà ben un motivo se sempre più aziende

        stanno investendo su

        Linux!
        Si vede che il software aziendale ormai gira
        quasi tutto su Linux: da Photoshop a AutoCAD,
        dalla contabilità alle gestione dei POS, dalla
        post produzione video alla composizione
        musicale...


        Ai vari M$ dipendenti dico solo una cosa, non

        fatevi ingannare dalle statistiche di diffusione

        di Linux, raggiunta la massa critica la

        diffusione avverra in tempi estremamente rapidi
        Vero. Ma devi anche dirgli che per arrivare alla
        massa critica ci vogliono altri trent'anni.
        Quindi è meglio che inizi dai bambini
        all'asilo...Si si, intanto se installo XP Sp3 su un PC del 2004 ho bisogno dei driver su floppy per gestire il serial Ata, cosa che con Ubuntu non è capitata!Intel sviluppa i driver futuri tipo USB3 prima per Linux e non è l'unico driver che segue tale sorte, varie aziende si stanno impegnando (vedi nVidia e Amd) per aumentare il supporto a Linux.Tu guardi solo al passato come M$! Le cose stanno cambiando e rapidamente, la gente ormai percepisce come faragginosi e superati oltrechè costosi i SO sviluppati da M$ ed è più che pronta a cambiare SO come appunto evidenzia la crescita sia di Linux che del Mac, varie aziende Intel in testa hanno capito l'antifona e stanno supportando sempre meglio Linux, quando le varie periferiche in commercio avranno driver anche per Linux, quanto credi che ci metta l'utente a cambiare SO?Tanto già si sta abituando ad utilizzare FF e Open Office, non è che passando ad Ubuntu per fare un esempio cambi poi tanto!Poi ad addolcire la transizione esiste sempre il sistema del dual boot !
        • Renji Abarai scrive:
          Re: 2008 l'anno di Linux!
          - Scritto da: Enjoy with Us
          Si si, intanto se installo XP Sp3 su un PC del
          2004 ho bisogno dei driver su floppy per gestire
          il serial Ata, cosa che con Ubuntu non è
          capitata!Se su un computer del 2004 hai un controller sata stavi bene all'epoca.Su un pc di oggi ci installi vista e non hai problemi.
          Intel sviluppa i driver futuri tipo USB3 prima
          per Linux e non è l'unico driver che segue tale
          sorte, varie aziende si stanno impegnando (vedi
          nVidia e Amd) per aumentare il supporto a
          Linux.Anche è la parola giusta.
          Tu guardi solo al passato come M$! Le cose stanno
          cambiando e rapidamente, la gente ormai
          percepisce come faragginosi e superati oltrechè
          costosi i SO sviluppati da M$ ed è più che pronta
          a cambiare SO come appunto evidenzia la crescita
          sia di Linux che del Mac, varie aziende Intel in
          testa hanno capito l'antifona e stanno
          supportando sempre meglio Linux, quando le varie
          periferiche in commercio avranno driver anche per
          Linux, quanto credi che ci metta l'utente a
          cambiare SO?Bla bla bla sono 20 anni che tu chredi che l'utente ci metta meno del previsto a cambiare OS.
          Tanto già si sta abituando ad utilizzare FF e
          Open Office, non è che passando ad Ubuntu per
          fare un esempio cambi poi tanto!A parte i programmi che non vanno, togli tutto il settore gaming e le cavolatine che ti passa l'amichetta o il collega non vanno.
          Poi ad addolcire la transizione esiste sempre il
          sistema del dual boot!Perchè? se mi va bene il primario e non trovo vantaggi all'altro OS devo stare a perder tempo?
          • advange scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!

            Se su un computer del 2004 hai un controller sata
            stavi bene
            all'epoca.Che significa stavo bene? Io ne ho uno del gennaio 2004 e all'epoca non ero ancora milionario :-)
            Su un pc di oggi ci installi vista e non hai
            problemi.Buona questa: se la dici al cenone farai un figurone :-D
            Anche è la parola giusta.Rosicone è la definizione giusta


            Bla bla bla sono 20 anni che tu chredi che
            l'utente ci metta meno del previsto a cambiare
            OS.Magari oggi ha ragione.


            A parte i programmi che non vanno, togli tutto il
            settore gaming e le cavolatine che ti passa
            l'amichetta o il collega non
            vanno.E' vero: tutti i virus che mi passano gli amici che usano Windows da me non funzionano :-(.
            Perchè? se mi va bene il primario e non trovo
            vantaggi all'altro OS devo stare a perder
            tempo?Proprio perché di perdita di tempo non si tratta.
          • Renji Abarai scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            se lo dici tu...
        • ruppolo scrive:
          Re: 2008 l'anno di Linux!
          - Scritto da: Enjoy with Us
          Si si, intanto se installo XP Sp3 su un PC del
          2004 ho bisogno dei driver su floppy per gestire
          il serial Ata, cosa che con Ubuntu non è
          capitata!Per contro con Ubuntu devi smanettare sui file di configurazione del video su Gnome e su X-Windows per supportare una risoluzione "particolare" come 1280 x 800... scoprendo poi che il file che gestisce la risoluzione su X-Window gestisce anche la tastiera e quando lo rigeneri la tastiera la perdi... questo è l'"Ubuntu pronto per il desktop".
          Intel sviluppa i driver futuri tipo USB3 prima
          per Linux e non è l'unico driver che segue tale
          sorte, varie aziende si stanno impegnando (vedi
          nVidia e Amd) per aumentare il supporto a
          Linux.A te piace parlare di aria fritta, vero?
          Tu guardi solo al passato come M$!(roftl)Sai com'è, navigando dal cesso in wi-fi dal 2001 si può solo guardare al passato...
          Le cose stanno
          cambiando e rapidamente, la gente ormai
          percepisce come faragginosi e superati oltrechè
          costosi i SO sviluppati da M$ ed è più che pronta
          a cambiare SO come appunto evidenzia la crescita
          sia di Linux che del Mac, varie aziende Intel in
          testa hanno capito l'antifona e stanno
          supportando sempre meglio Linux, quando le varie
          periferiche in commercio avranno driver anche per
          Linux, quanto credi che ci metta l'utente a
          cambiare
          SO?Stai vaneggiando. Le aziende utilizzando applicativi che in Linux non esistono, quindi potranno cambiare sistema operativo solo quando questi applicativi verranno portati su Linux. E tali applicativi verranno portati su Linux solo quando le software house avranno dei validi motivi per farlo, cosa che al momento non hanno.
          Tanto già si sta abituando ad utilizzare FF e
          Open Office, non è che passando ad Ubuntu per
          fare un esempio cambi poi
          tanto!AHAHAHAHHAHAHAHAHAHAH!!!!!!!Quando sei dentro una applicazione, il mondo esterno del sistema operativo non lo vedi (se non quando apri, salvi o stampi un documento).
          Poi ad addolcire la transizione esiste sempre il
          sistema del dual boot
          !Dual boot?Ma perché parli sempre a vanvera? USALO, il dual boot, prima di venire qui a frantumarci i cosiddetti!
          • ruppolo scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Si si, intanto se installo XP Sp3 su un PC del

            2004 ho bisogno dei driver su floppy per gestire

            il serial Ata, cosa che con Ubuntu non è

            capitata!
            Per contro con Ubuntu devi smanettare sui file di
            configurazione del video su Gnome e su X-Windows
            per supportare una risoluzione "particolare" come
            1280 x 800... scoprendo poi che il file che
            gestisce la risoluzione su X-Window gestisce
            anche la tastiera e quando lo rigeneri la
            tastiera la perdi... questo è l'"Ubuntu pronto
            per il
            desktop".


            Intel sviluppa i driver futuri tipo USB3 prima

            per Linux e non è l'unico driver che segue tale

            sorte, varie aziende si stanno impegnando (vedi

            nVidia e Amd) per aumentare il supporto a

            Linux.
            A te piace parlare di aria fritta, vero?


            Tu guardi solo al passato come M$!
            (roftl)

            Sai com'è, navigando dal cesso in wi-fi dal 2001
            si può solo guardare al
            passato...


            Le cose stanno

            cambiando e rapidamente, la gente ormai

            percepisce come faragginosi e superati oltrechè

            costosi i SO sviluppati da M$ ed è più che
            pronta

            a cambiare SO come appunto evidenzia la crescita

            sia di Linux che del Mac, varie aziende Intel in

            testa hanno capito l'antifona e stanno

            supportando sempre meglio Linux, quando le varie

            periferiche in commercio avranno driver anche
            per

            Linux, quanto credi che ci metta l'utente a

            cambiare

            SO?
            Stai vaneggiando. Le aziende utilizzando
            applicativi che in Linux non esistono, quindi
            potranno cambiare sistema operativo solo quando
            questi applicativi verranno portati su Linux. E
            tali applicativi verranno portati su Linux solo
            quando le software house avranno dei validi
            motivi per farlo, cosa che al momento non
            hanno.


            Tanto già si sta abituando ad utilizzare FF e

            Open Office, non è che passando ad Ubuntu per

            fare un esempio cambi poi

            tanto!
            AHAHAHAHHAHAHAHAHAHAH!!!!!!!

            Quando sei dentro una applicazione, il mondo
            esterno del sistema operativo non lo vedi (se non
            quando apri, salvi o stampi un
            documento).


            Poi ad addolcire la transizione esiste sempre il

            sistema del dual boot

            !
            Dual boot?
            Ma perché parli sempre a vanvera? USALO, il dual
            boot, prima di venire qui a frantumarci i
            cosiddetti!
          • H5N1 scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            Tanto per la cronaca:1 - applicazioni professionali come Photoshop o mille altri girano sotto Linux senza problemi grazie a Wine.2 - Che c'entra il discorso (sbagliato, tra l'altro) riguardo al mondo "esterno" non visto dall'applicazione?3 - Alcuni programmi professionali sono sviluppati anche per sistemi Unix-like/Linux.4 - La critica al dualboot non la capisco
          • ruppolo scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: H5N1
            Tanto per la cronaca:

            1 - applicazioni professionali come Photoshop o
            mille altri girano sotto Linux senza problemi
            grazie a
            Wine.Finisci la scuola, vai a lavorare poi torna qui. Noi aspettiamo.
            2 - Che c'entra il discorso (sbagliato, tra
            l'altro) riguardo al mondo "esterno" non visto
            dall'applicazione?No, non "non visto dall'applicazione", non visto dall'utente.Quando stai usando una applicazione, in quella sei. Con i suoi menu, le sue palette, i suoi pulsanti, la sua interfaccia. Il sistema operativo ha fatto il suo compito: ha avviato il computer, ha avviato i servizi, ha avviato l'applicazione. Fine.Tornerai ad interagire con il sistema operativo quando lascerai (aperta o chiusa, non fa differenza) l'applicazione.Per cui, se stai scrivendo con OpenOffice, avrai la stessa esperienza a prescindere se dietro c'è Windows 2000, XP, Vista, Ubuntu, OS X, eccetera. Al massimo puoi notare qualche differenza estetica.
            3 - Alcuni programmi professionali sono
            sviluppati anche per sistemi
            Unix-like/Linux.Certamente, come OsiriX (Unix-like/NON Linux):http://en.wikipedia.org/wiki/OsiriXMa a quanti serve?
            4 - La critica al dualboot non la capiscoAh no? Trovi comodo chiudere AutoCAD e Windows, riavviare in Linux, controllare la posta, richiudere Linux, riavviare Windows, riaprire AutoCAD, riaprire i documenti?Ma tu queste cose le hai mai utilizzate?
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: H5N1

            Tanto per la cronaca:



            1 - applicazioni professionali come Photoshop o

            mille altri girano sotto Linux senza problemi

            grazie a

            Wine.
            Finisci la scuola, vai a lavorare poi torna qui.
            Noi
            aspettiamo.


            2 - Che c'entra il discorso (sbagliato, tra

            l'altro) riguardo al mondo "esterno" non visto

            dall'applicazione?
            No, non "non visto dall'applicazione", non visto
            dall'utente.
            Quando stai usando una applicazione, in quella
            sei. Con i suoi menu, le sue palette, i suoi
            pulsanti, la sua interfaccia. Il sistema
            operativo ha fatto il suo compito: ha avviato il
            computer, ha avviato i servizi, ha avviato
            l'applicazione.
            Fine.
            Tornerai ad interagire con il sistema operativo
            quando lascerai (aperta o chiusa, non fa
            differenza)
            l'applicazione.
            Per cui, se stai scrivendo con OpenOffice, avrai
            la stessa esperienza a prescindere se dietro c'è
            Windows 2000, XP, Vista, Ubuntu, OS X, eccetera.
            Al massimo puoi notare qualche differenza
            estetica.


            3 - Alcuni programmi professionali sono

            sviluppati anche per sistemi

            Unix-like/Linux.
            Certamente, come OsiriX (Unix-like/NON Linux):
            http://en.wikipedia.org/wiki/OsiriX

            Ma a quanti serve?


            4 - La critica al dualboot non la capisco
            Ah no? Trovi comodo chiudere AutoCAD e Windows,
            riavviare in Linux, controllare la posta,
            richiudere Linux, riavviare Windows, riaprire
            AutoCAD, riaprire i
            documenti?
            Ma tu queste cose le hai mai utilizzate?Ah già qui sono tutti utilizzatori di cad o di photoshop!Strano di solito in ambito aziendale le applicazioni critiche sono ben altre!Es. un merdoso database scritto con i piedi ed ancorato a win 2000 oppure applicazioni talmente verticali che sono costruite appositamente per il caso aziendale specifico ecc....Credimi le aziende quando si troveranno ad aggiornare quei programmi schifosi (ma che funzionano) utilizzeranno qualsiasi SO gli venga proposto per farceli girare, tanto al limite per altri eventuali programmi commerciali tipo Photoshop o Autocad, bastano relativamente poche postazioni!Quindi se le varie azienducole che propongono tali sistemi verticali ad Hoc per quella realtà aziendale saranno già dovuti passare al mondo Open per fare contenta la PA cosa credete che proporranno all'azienda privata?
          • ruppolo scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Ah già qui sono tutti utilizzatori di cad o di
            photoshop!
            Strano di solito in ambito aziendale le
            applicazioni critiche sono ben
            altre!Sono poche:1) Contabilità2) CAD3) Office4) Posta e Web, che sono già a bordo.
            Es. un merdoso database scritto con i piedi ed
            ancorato a win 2000 oppure applicazioni talmente
            verticali che sono costruite appositamente per il
            caso aziendale specifico
            ecc....Che sono quelle che fanno la differenza...
            Credimi le aziende quando si troveranno ad
            aggiornare quei programmi schifosi (ma che
            funzionano) utilizzeranno qualsiasi SO gli venga
            proposto per farceli girare, tanto al limite per
            altri eventuali programmi commerciali tipo
            Photoshop o Autocad, bastano relativamente poche
            postazioni!
            Quindi se le varie azienducole che propongono
            tali sistemi verticali ad Hoc per quella realtà
            aziendale saranno già dovuti passare al mondo
            Open per fare contenta la PA cosa credete che
            proporranno all'azienda
            privata?Ho capito il percorso che auspichi, ma per un cosa del genere potresti attendere decenni.
          • H5N1 scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            Virtualizzazione.Mai sentito parlarne?Se il problema sono i programmi professionali si usano le alternative o si rimodella il business model o si trovano altri workaround.Ho lavorato su reti miste senza problemi, compresi server Linux integrati in AD.Hei, bimbetto, stai parlando con un professionista IT di 35 anni.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 dicembre 2008 15.55-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: H5N1
            Virtualizzazione.
            Mai sentito parlarne?Certamente.Utili in molti casi, ma sai meglio di me che non vanno bene per uno che lavora tutto il giorno con applicativi poco "office", tipo AutoCad, 3D Studio Max, Photoshop, eccetera.
            Se il problema sono i programmi professionali si
            usano le alternative o si rimodella il business
            model o si trovano altri
            workaround.Spesso non esistono workaround. Anche perché il work-around è un processo atto a risolvere un problema. Ma il problema non fa parte del progetto, nel senso che non vai a crearlo per poi mettere un atto un work-around, che, tra parentesi, non è una soluzione definitiva.
            Ho lavorato su reti miste senza problemi,Cosa c'entrano le reti?
            compresi server Linux integrati in
            AD.
            Hei, bimbetto, stai parlando con un
            professionista IT di 35
            anni.Il bimbetto è professionista IT, libero (altrimenti non sarei qui...), con 12 anni più di te. Ti è andata male :D
          • H5N1 scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            Allora non capisco proprio i tuoi punti di vista e non so nemmeno spiegarmi perchè sei così rigido.
          • ruppolo scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: H5N1
            Allora non capisco proprio i tuoi punti di vista
            e non so nemmeno spiegarmi perchè sei così
            rigido.I miei punti di vista sono basati unicamente sull'esperienza. Emulatori, virtualizzatori e quant'altro sono tecnologie che provo e che implemento la dove funzionano.Senza dimenticare che quando si propone ad un utente l'uso di 2 sistemi operativi, significa che li dovrà saper usare entrambi. Se uno mi parla di virtualizzatori come strumenti per la massa, significa o che non li ha mai usati o che non ha mai avuto a che fare con estranei che usano il computer.Di recente ho distribuito a 60 utenti Windows (sparsi in altrettante ditte) un piccolo applicativo zippato, che non necessita di installazione. Si tratta di un cartella con dentro l'applicazione e altri file di supporto. La quasi totalità (58 su 60) non è stata capace di metterlo in funzione. Dopo una simile esperienza l'unica cosa che mi viene da pensare è che Microsoft ha contribuito alla diffusione dell'Ignoranza Informatica. Se il 96% della gente non sa nemmeno scompattare una cartella, come puoi pensare che utilizzino un virtualizzatore e addirittura un diverso sistema operativo?
          • H5N1 scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            Appunto bisogna distinguere da caso a caso.
          • ruppolo scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: H5N1
            Appunto bisogna distinguere da caso a caso.Appunto, quindi la virtualizzazione non è un sistema per le masse, a meno che non sia totalmente trasparente come ha fatto Apple in più di una occasione. Ma Apple lo ha fatto per transitare un suo sistema operativo in un altro suo sistema operativo.Dimentichiamo quindi una transizione di massa morbida da Windows a Linux.
          • -ToM- scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: H5N1

            Appunto bisogna distinguere da caso a caso.
            Appunto, quindi la virtualizzazione non è un
            sistema per le masse, a meno che non sia
            totalmente trasparente come ha fatto Apple in più
            di una occasione.Casomai l'ha fatto VMware :)Poi cè stato bootcamp ma il suo avvento è in concomitanza con la trasformazione dei Mac in PC ;)
          • ruppolo scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: H5N1


            Appunto bisogna distinguere da caso a caso.

            Appunto, quindi la virtualizzazione non è un

            sistema per le masse, a meno che non sia

            totalmente trasparente come ha fatto Apple in
            più

            di una occasione.

            Casomai l'ha fatto VMware :)
            Poi cè stato bootcamp ma il suo avvento è in
            concomitanza con la trasformazione dei Mac in PC
            ;)"trasparente" sai cosa significa, in ambito software?Significa che l'utente non si accorge della presenza.Di VMware ti accorgi quando lo compri, quando lo installi, quando lo apri e quindi lo usi.Apple ha fatto invece, nel passaggio PPC-x86, un ricompilatore dinamico, chiamato Rosetta. L'utente non vede nulla, la compatibilità è perfetta.Nel '92 invece fece un interprete, nel passaggio 68x00-PPC. Anche allora l'utente non vide nulla.Infine nel 2001 fece un virtualizzatore per il passaggio da Mac OS classico a Mac OS X. In quel caso l'utente si accorgeva del virtualizzatore nel momento in cui si apriva la prima applicazione "classic". Poi l'integrazione era totale.
          • -ToM- scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: ruppolo
            "trasparente" sai cosa significa, in ambito
            software?
            Significa che l'utente non si accorge della
            presenza.
            Di VMware ti accorgi quando lo compri, quando lo
            installi, quando lo apri e quindi lo
            usi.
            Apple ha fatto invece, nel passaggio PPC-x86, un
            ricompilatore dinamico, chiamato Rosetta.
            L'utente non vede nulla, la compatibilità è
            perfetta.Rosetta va bene fino a che usi programmi leggeri.Per applicativi PRO Apple non si può permettere di perdere quel tot% di prestazioni che perdi nell'interpretazione al volo che fa Rosetta, mi sembrava che Apple avesse detto chiaramente che questi tipi di applicativi (anche per non insultare il mondo della programmazione) sarebbero stati da ricompilare in unibin, anche perchè con quel tot% di prestazioni in più (ad oggi azzerato) Apple in passato c'ha fatto una fortuna, e per un Professionista risparmiare 20 minuti alla fine della giornata può essere importante.Poi per la trasparenza di "emulatori" come Rosetta sono d'accordo, su macchine virtuali no.IMHO-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 dicembre 2008 22.01-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: -ToM-
            Perfetta fino a che usi programmi leggeri.La Creative Suite di Adobe come la ritieni?L'uso della CS e CS2 è abbastanza comune su macchine Intel, e funziona perfettamente. Parlo di utilizzi di 8 ore al giorno, intendiamoci.
            Per applicativi PRO Apple non si può permettere
            di perdere quel tot% di prestazioni che perdi
            nell'interpretazione al volo che fa Rosetta,Ricompilazione, non interpretazione.
            mi
            sembrava che Apple avesse detto chiaramente che
            questi tipi di applicativi (anche per non
            insultare il mondo della programmazione)
            sarebbero stati da ricompilare in unibin, anche
            perchè con quel tot% di prestazioni in più (ad
            oggi azzerato) Apple in passato c'ha fatto una
            fortuna, e per un Professionista risparmiare 20
            minuti alla fine della giornata può essere
            importante.Infatti oggi una CS2 gira più velocemente su una macchina Intel attuale che una PPC di quando uscì l'applicazione stessa.
            Poi per la trasparenza di "emulatori" come
            Rosetta sono d'accordo, su macchine virtuali
            no.

            IMHONon l'ho capita.
          • -ToM- scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: ruppolo
            La Creative Suite di Adobe come la ritieni?
            L'uso della CS e CS2 è abbastanza comune su
            macchine Intel, e funziona perfettamente. Parlo
            di utilizzi di 8 ore al giorno,
            intendiamoci.Pesante.Se via Rosetta perdo il 10% delle performance mi gira le scatole, anche perchè qul 10% alla Apple l'hai pagato e anche caro ;)
            Ricompilazione, non interpretazione.Che è comunque dinamica, quindi ad ogni input calcola qualcosa.
            Infatti oggi una CS2 gira più velocemente su una
            macchina Intel attuale che una PPC di quando uscì
            l'applicazione
            stessa.Beh, alla fine il più potente G5 era un dual 2000 se non ricordo male, oggi le config minime per un Mac Pro se non ricordo male sono quad core...PS.: Si fa per parlare, io sono anche curioso di imparare qualcosa da sto thread visto che sei uno informato.
            Non l'ho capita.Che utilizzare una VM non è così trasparente.Boh è il mio punto di vista, a me darebbe fastidio...Forse un utente normale non ci fa caso...
          • -ToM- scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: ruppolo
            La quasi totalità (58 su 60) non è stata capace
            di metterlo in funzione. Dopo una simile
            esperienza l'unica cosa che mi viene da pensare è
            che Microsoft ha contribuito alla diffusione
            dell'Ignoranza Informatica. Se il 96% della genteSi, può essere anche vero ma applicato a tutt'altro.Un file Zip da xp in su (e credo ormai almeno ad XP ci siano arrivati tutti) lo apri clickandoci e lo tratti come una cartella; il wizard ti dice anche cosa fare.In questo particolare caso, un utente che ignora come trattare uno zip è uno ignorante a prescindere, altrimenti come ti spieghi che Zip esiste da sempre, tutti lo usano e solo di recente è così banale aprirlo in windows?O windows li ha resi ignoranti, o quelli che aprivano gli zip prima di XP erano dei mostri di intelligenza ;)
          • ruppolo scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: ruppolo

            La quasi totalità (58 su 60) non è stata capace

            di metterlo in funzione. Dopo una simile

            esperienza l'unica cosa che mi viene da pensare
            è

            che Microsoft ha contribuito alla diffusione

            dell'Ignoranza Informatica. Se il 96% della
            gente

            Si, può essere anche vero ma applicato a
            tutt'altro.
            Un file Zip da xp in su (e credo ormai almeno ad
            XP ci siano arrivati tutti) lo apri clickandoci e
            lo tratti come una cartella; il wizard ti dice
            anche cosa
            fare.
            In questo particolare caso, un utente che ignora
            come trattare uno zip è uno ignorante a
            prescindere, altrimenti come ti spieghi che Zip
            esiste da sempre, tutti lo usano e solo di
            recente è così banale aprirlo in
            windows?
            O windows li ha resi ignoranti, o quelli che
            aprivano gli zip prima di XP erano dei mostri di
            intelligenza
            ;)Non è colpa loro, è colpa di Microsoft. L'apertura di un .zip deve comportare una e una sola conseguenza: la scompattazione dello stesso.Invece quei bifolchi hanno pensato bene di "aprire" lo zip come se aprissi una cartella. Peccato che poi l'applicazione all'interno non funzioni. Peccato che le icone all'interno siano diverse, confondendo l'utente. Infine peccato che l'utente manco so rende conto di cosa sta facendo, come del resto nella quasi totalità delle operazioni.Su Mac se apri un .zip si scompatta senza nemmeno rompere i coglioni con la richiesta di dove mettere il materiale: pensa un po' che è talmente intelligente, ma così intelligente, da mettere il materiale scompattato, ovvero la cartella, nella stessa posizione del .zip. Incredibile, vero?E se invece metto il materiale in un .dmg (Disk ImaGe), compresso pure quello, allora all'apertura il disco "virtuale" viene montato sulla scrivania e l'utente lo può aprire. Similmente al .zip di Windows, ma con la sostanziale differenza che il programma all'interno funziona.
          • -ToM- scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: H5N1
            Virtualizzazione.
            Mai sentito parlarne?Molti applicativi professionali fanno uso di api che i programmi di virtualizzazione o non supportano o supportano con lacchezzi e scomode perdite di prestazioni.Ho fatto molte prove con wine+3dsmax, un distastro.
            Ho lavorato su reti miste senza problemi,
            compresi server Linux integrati in
            AD.
            Hei, bimbetto, stai parlando con un
            professionista IT di 35
            anni.Allora dovresti conoscere i piccoli fastidi che creano applicativi come wine e gli OS fatti girare vistrualizzati... certo uscisse fusion per linux sarebbe un'altra cosa...Però è anche vero che in una grande azienda magari si usa una workstation NT per il cad e tutto il resto linux per l'amministrazione...
          • H5N1 scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            Il problema sta nella fossilizzazione cerebrale: amministratori di sistema che conoscono solo un paio di software ed un solo sistema operativo.Senza una visione più globale e panottica è difficile che si possa giungere ad un'ottimizzazione propriamente detta.Il fulcro principale resta comunque lo scopo del client e del server: usare Photoshop per togliere gli occhi rossi alle foto delle vacanze è una pratica molto in voga.... -.-
          • -ToM- scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: H5N1
            Il fulcro principale resta comunque lo scopo del
            client e del server: usare Photoshop per togliere
            gli occhi rossi alle foto delle vacanze è una
            pratica molto in voga....
            -.-Apple con rosetta voleva far usare in emulazione (ricompilazione dinamica) le suite adobe ai professionisti.Magari cambia poco ma è cmq un insulto IMHO.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Si si, intanto se installo XP Sp3 su un PC del

            2004 ho bisogno dei driver su floppy per gestire

            il serial Ata, cosa che con Ubuntu non è

            capitata!
            Per contro con Ubuntu devi smanettare sui file di
            configurazione del video su Gnome e su X-Windows
            per supportare una risoluzione "particolare" come
            1280 x 800... scoprendo poi che il file che
            gestisce la risoluzione su X-Window gestisce
            anche la tastiera e quando lo rigeneri la
            tastiera la perdi... questo è l'"Ubuntu pronto
            per il
            desktop".
            Caspita tutti gli utenti devono utilizzare 1280 x 800? è la risoluzione più comune? mentre vedi il dover utilizzare un HD sata su piastre madri prodotte a partire dal fine 2003 è una cosa estremamente frequente!Guarda che da metà 2003 in poi praticamente tutte le piastre madri supportavano il serial Ata, la mai non era che una Gigabyte di un sistema pagato a fine dicembre 2003 circa 700 euro e non era certo un top di gamma era un onesto PIV 2.80 Ghz!L'HD originale era un Ata, poi nel 2005 presi un serial ata per motivi di spazio, nell'ottobre 2008 l'HD ATA ha dato dei problemi e così ho dovuto reinstallare il SO sul serial Ata! Bene XP per installarsi cercava degli oscuri driver da floppy (e meno male che il PC aveva il floppy, già all'epoca non li montavano più!) e Ubuntu no! Oggi se Vista e XP si installano correttamente su serial ata è solo perchè hanno da bios introdotto una modalità compatibile per simulare un ATA a Windows, altrimenti senza il driver specifico anche sulle macchine odierne XP e Vista non si installerebbero!

            Intel sviluppa i driver futuri tipo USB3 prima

            per Linux e non è l'unico driver che segue tale

            sorte, varie aziende si stanno impegnando (vedi

            nVidia e Amd) per aumentare il supporto a

            Linux.
            A te piace parlare di aria fritta, vero?
            A me sembrano fatti!

            Tu guardi solo al passato come M$!
            (roftl)

            Sai com'è, navigando dal cesso in wi-fi dal 2001
            si può solo guardare al
            passato...


            Le cose stanno

            cambiando e rapidamente, la gente ormai

            percepisce come faragginosi e superati oltrechè

            costosi i SO sviluppati da M$ ed è più che
            pronta

            a cambiare SO come appunto evidenzia la crescita

            sia di Linux che del Mac, varie aziende Intel in

            testa hanno capito l'antifona e stanno

            supportando sempre meglio Linux, quando le varie

            periferiche in commercio avranno driver anche
            per

            Linux, quanto credi che ci metta l'utente a

            cambiare

            SO?
            Stai vaneggiando. Le aziende utilizzando
            applicativi che in Linux non esistono, quindi
            potranno cambiare sistema operativo solo quando
            questi applicativi verranno portati su Linux. E
            tali applicativi verranno portati su Linux solo
            quando le software house avranno dei validi
            motivi per farlo, cosa che al momento non
            hanno.
            IO vaneggerò , ma intanto le PA di Francia Inghilterra, Germania e tanti altri paesi europei, compreso il nostro si muovono speditamente verso l'Open Source, e le grandi aziende, tipo Fiat stanno già studiando soluzioni analoghe, sai il problema si pone più che altro per le medio-piccole aziende, ma quando PA e grandi aziende saranno transitati verso Linux vedrai che lo faranno anche queste ultime!

            Tanto già si sta abituando ad utilizzare FF e

            Open Office, non è che passando ad Ubuntu per

            fare un esempio cambi poi

            tanto!
            AHAHAHAHHAHAHAHAHAHAH!!!!!!!

            Quando sei dentro una applicazione, il mondo
            esterno del sistema operativo non lo vedi (se non
            quando apri, salvi o stampi un
            documento).
            Appunto, quindi all'utente medio non cambierà assolutamente nulla!

            Poi ad addolcire la transizione esiste sempre il

            sistema del dual boot

            !
            Dual boot?
            Ma perché parli sempre a vanvera? USALO, il dual
            boot, prima di venire qui a frantumarci i
            cosiddetti!Io lo uso già da alcuni anni infatti e mi trovo benissimo!
          • ruppolo scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Caspita tutti gli utenti devono utilizzare 1280 x
            800? è la risoluzione più comune?Oggi si.
            mentre vedi il
            dover utilizzare un HD sata su piastre madri
            prodotte a partire dal fine 2003 è una cosa
            estremamente
            frequente!Il bricolage non mi interessa.
            Guarda che da metà 2003 in poi praticamente tutte
            le piastre madri supportavano il serial Ata, la
            mai non era che una Gigabyte di un sistema pagato
            a fine dicembre 2003 circa 700 euro e non era
            certo un top di gamma era un onesto PIV 2.80
            Ghz!Se lo traduci in italiano magari capisco...
            L'HD originale era un Ata, poi nel 2005 presi un
            serial ata per motivi di spazio,Capisco, i cavi SATA sono molto meno ingombranti.
            nell'ottobre
            2008 l'HD ATA ha dato dei problemi e così ho
            dovuto reinstallare il SO sul serial Ata! Bene XP
            per installarsi cercava degli oscuri driver da
            floppy (e meno male che il PC aveva il floppy,
            già all'epoca non li montavano più!) e Ubuntu no!Che Windows faccia cagare lo sanno tutti quelli che scrivo sui forum.
            Oggi se Vista e XP si installano correttamente su
            serial ata è solo perchè hanno da bios introdotto
            una modalità compatibile per simulare un ATA a
            Windows, altrimenti senza il driver specifico
            anche sulle macchine odierne XP e Vista non si
            installerebbero!Questo è niente: se oggi Windows gira ancora è perché Intel ha messo un emulatore x86 nei suoi processori RISC. Pensa tu, altro che bios. Peccato che i milioni di transistor necessari all'emulazione dimezzino l'autonomia di tutti i portatili... del resto un cancro è un cancro, non è roba da poco!
            A me sembrano fatti!USB 3 un fatto?bene, avrai un link di qualche bel notebook o netbook con l'USB 3, immagino...
            IO vaneggerò , ma intanto le PA di Francia
            Inghilterra, Germania e tanti altri paesi
            europei, compreso il nostro si muovono
            speditamente verso l'Open Source,"Speditamente"?Si, come una tartaruga da corsa.
            e le grandi
            aziende, tipo Fiat stanno già studiando soluzioni
            analoghe,"stanno studiando"...Another "aria fritta".
            sai il problema si pone più che altro
            per le medio-piccole aziende, ma quando PA e
            grandi aziende saranno transitati verso Linux
            vedrai che lo faranno anche queste
            ultime!Le grandi aziende possono permettersi sul loro libro paga gli ingegneri necessari a gestire il parco macchine Linux. Gli altri no.Per le grandi aziende si tratta solo di stabilire se costa meno un sistema IBM o una serie di PC con Linux con addetti al seguito.
            Appunto, quindi all'utente medio non cambierà
            assolutamente
            nulla!Allora mi immagino una nuova professione, il launcher and quitter. La giornata inizia di mattino prestissimo, appena dopo che il metronotte ha fatto i controlli: si avviano le macchine, si fanno le operazioni di manutenzione di routine e si lancia l'applicativo della giornata (in base a una tabella già preparata per la settimana: Lunedì Office, Martedì la posta, mercoledì FireFox), alla sera tardi si ripassa a chiudere e salvare i documenti.Ottimo in questo periodo di crisi, nuova occupazione!
            Io lo uso già da alcuni anni infatti e mi trovo
            benissimo!Detto che uno che va in giro con lo zainetto pieno di gadget tecnologici non mi pare significativo.Ma dimmi, quanti boot all'ora fai?
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Caspita tutti gli utenti devono utilizzare 1280
            x

            800? è la risoluzione più comune?
            Oggi si.
            Ma davvero e con quali monitor? Quelli che ho avuto sottomano girano a 1024 x 768 (vecchio multisinch 15 pollici) oppure a 1280 x 1024 (17-18 e anche 19 pollici) oppure 1650 x 1050 22 pollici, sta risoluzione 1280 x 800 sa tanto di notebook da 15 pollici 16/10 o giù di li, comunque se fai un giro di google ti spiegano per bene la procedura da seguire!

            mentre vedi il

            dover utilizzare un HD sata su piastre madri

            prodotte a partire dal fine 2003 è una cosa

            estremamente

            frequente!
            Il bricolage non mi interessa.
            Bricolage?

            Guarda che da metà 2003 in poi praticamente
            tutte

            le piastre madri supportavano il serial Ata, la

            mia non era che una Gigabyte di un sistema
            pagato

            a fine dicembre 2003 circa 700 euro e non era

            certo un top di gamma era un onesto PIV 2.80

            Ghz!
            Se lo traduci in italiano magari capisco...

            Adesso capisci? ho corretto l'unico errore di battuta presente!

            L'HD originale era un Ata, poi nel 2005 presi un

            serial ata per motivi di spazio,
            Capisco, i cavi SATA sono molto meno ingombranti.


            nell'ottobre

            2008 l'HD ATA ha dato dei problemi e così ho

            dovuto reinstallare il SO sul serial Ata! Bene
            XP

            per installarsi cercava degli oscuri driver da

            floppy (e meno male che il PC aveva il floppy,

            già all'epoca non li montavano più!) e Ubuntu
            no!
            Che Windows faccia cagare lo sanno tutti quelli
            che scrivo sui
            forum.


            Oggi se Vista e XP si installano correttamente
            su

            serial ata è solo perchè hanno da bios
            introdotto

            una modalità compatibile per simulare un ATA a

            Windows, altrimenti senza il driver specifico

            anche sulle macchine odierne XP e Vista non si

            installerebbero!
            Questo è niente: se oggi Windows gira ancora è
            perché Intel ha messo un emulatore x86 nei suoi
            processori RISC. Pensa tu, altro che bios.
            Peccato che i milioni di transistor necessari
            all'emulazione dimezzino l'autonomia di tutti i
            portatili... del resto un cancro è un cancro, non
            è roba da
            poco!
            Che centra questo è per mantenere la retrocompatibilità, con tutto il software già esistente!L'appunto che faccio Io è ben più grave! Il SO che dovrebbe essere più facile da usare e con maggior supporto hardware manco riesci ad installarlo se non hai il floppy ed i driver dedicati, poi vengono a dire che sia Linux complicato da installare!L'unica vera differenza è che i SO microsoft sono già preinstallati, altrimenti non li installerebbe nessuno , altro che storie!

            A me sembrano fatti!
            USB 3 un fatto?
            bene, avrai un link di qualche bel notebook o
            netbook con l'USB 3,
            immagino...
            Intanto Intel sta preferendo Linux a Vista o a qualsiasi altro SO di Redmond, a te pare niente ma la cosa invece non mi sembra proprio trascurabile, visto che è l'unica azienda in campo informatico a poter dettare ancora degli standard!

            IO vaneggerò , ma intanto le PA di Francia

            Inghilterra, Germania e tanti altri paesi

            europei, compreso il nostro si muovono

            speditamente verso l'Open Source,
            "Speditamente"?
            Si, come una tartaruga da corsa.
            Vai in Inghilterra e trova delle scuole pubbliche con un SO Microsoft poi fai un fischio!

            e le grandi

            aziende, tipo Fiat stanno già studiando
            soluzioni

            analoghe,
            "stanno studiando"...

            Another "aria fritta".
            Altro che aria fritta, stanno già sviluppando i software per la progettazione CAD (autocad al confronto è per i bambini) dei nuovi modelli al centro studi di Pomigliano D'arco!Lo stesso so che sta facendo in un'altro settore la Consip!Tu stai pure a rimirare il passato voglio proprio vedere quando ti ritroverai a fare i conti con SO open!

            sai il problema si pone più che altro

            per le medio-piccole aziende, ma quando PA e

            grandi aziende saranno transitati verso Linux

            vedrai che lo faranno anche queste

            ultime!
            Le grandi aziende possono permettersi sul loro
            libro paga gli ingegneri necessari a gestire il
            parco macchine Linux. Gli altri
            no.
            Per le grandi aziende si tratta solo di stabilire
            se costa meno un sistema IBM o una serie di PC
            con Linux con addetti al
            seguito.
            Già e le grandi aziende stanno appunto stabilendo che M$ non conviene poi più così tanto e stanno migrando a Linux, ma questo per te è sempre insignificante vero?

            Appunto, quindi all'utente medio non cambierà

            assolutamente

            nulla!
            Allora mi immagino una nuova professione, il
            launcher and quitter. La giornata inizia di
            mattino prestissimo, appena dopo che il
            metronotte ha fatto i controlli: si avviano le
            macchine, si fanno le operazioni di manutenzione
            di routine e si lancia l'applicativo della
            giornata (in base a una tabella già preparata per
            la settimana: Lunedì Office, Martedì la posta,
            mercoledì FireFox), alla sera tardi si ripassa a
            chiudere e salvare i
            documenti.
            Ottimo in questo periodo di crisi, nuova
            occupazione!


            Io lo uso già da alcuni anni infatti e mi trovo

            benissimo!
            Detto che uno che va in giro con lo zainetto
            pieno di gadget tecnologici non mi pare
            significativo.
            Ma dimmi, quanti boot all'ora fai?In realtà quasi mai, quando accendo il pc questo è già configurato per avviare in automatico Ubuntu, ho ridotto a 2 secondi l'interfaccia del bootloader per le rare volte che voglio giocare o che devo fare un montaggio audiovideo con Xp!
          • ruppolo scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Ma davvero e con quali monitor? Quelli che ho
            avuto sottomano girano a 1024 x 768 (vecchio
            multisinch 15 pollici) oppure a 1280 x 1024
            (17-18 e anche 19 pollici) oppure 1650 x 1050 22
            pollici, sta risoluzione 1280 x 800 sa tanto di
            notebook da 15 pollici 16/10 o giù di li,appunto, notebook da 15, 14, 13... quella è la risoluzione.
            comunque se fai un giro di google ti spiegano per
            bene la procedura da
            seguire!Credo che googli anche tu trovi la procedura per evitare il floppy...Dunque secondo te Linux sarebbe maturo? È così che funziona? Bisogna cercare procedure su Internet per impostare la risoluzione del monitor?
            Bricolage?Si, bricolage informatico. Roba per appassionati.
            Adesso capisci? ho corretto l'unico errore di
            battuta
            presente!Ah scusa, è che ormai ho gettato nel dimenticatoio la nomenclatura dei PC basata sul processore.Comunque, 2003... ora di metterlo in soffitta.
            Che centra questo è per mantenere la
            retrocompatibilità, con tutto il software già
            esistente!Mmm buono il software esistente...A proposito, hai notato che Apple ha cambiato 3 volte piattaforma hardware mantenendo sempre la compatibilità con il software precedente? Chissà, si vede che i venti della Terra trascinano i più intelligenti a Cupertino e i più deficienti a Redmond...
            L'appunto che faccio Io è ben più grave! Il SO
            che dovrebbe essere più facile da usare e con
            maggior supporto hardware manco riesci ad
            installarlo se non hai il floppy ed i driver
            dedicati, poi vengono a dire che sia Linux
            complicato da
            installare!Hai ragione tu, hanno ragione loro. Windows è facile da installare solo se lo installi su una macchina nuova dove è già installato (ossia lo reinstalli). Negli altri casi accadono cose turche.Linux è facile da installare, ma appena devi cambiare qualcosa appare il cartello "a caval donato..."
            L'unica vera differenza è che i SO microsoft sono
            già preinstallati, altrimenti non li
            installerebbe nessuno , altro che
            storie!Diciamo che se non fossero installati ci sarebbe una scelta reale e forse oggi MS non avrebbe la diffusione che ha.
            Intanto Intel sta preferendo Linux a Vista o a
            qualsiasi altro SO di Redmond, a te pare niente
            ma la cosa invece non mi sembra proprio
            trascurabile, visto che è l'unica azienda in
            campo informatico a poter dettare ancora degli
            standard!Beh, si suppone che in casa Intel ci sia qualcuno che sa qualcosa di informatica, no?
            Vai in Inghilterra e trova delle scuole pubbliche
            con un SO Microsoft poi fai un
            fischio!Va bene, ma in Italia Windows lo insegnano alla scuola dell'obbligo. È dura smantellare questa situazione di monopolio.
            Altro che aria fritta, stanno già sviluppando i
            software per la progettazione CAD (autocad al
            confronto è per i bambini) dei nuovi modelli al
            centro studi di Pomigliano
            D'arco!Ovvio, le licenze di KATIA costano una cifra.
            Lo stesso so che sta facendo in un'altro settore
            la
            Consip!
            Tu stai pure a rimirare il passato voglio proprio
            vedere quando ti ritroverai a fare i conti con SO
            open!Io rimiro il passato?Io sono oltre tutto questo bailamme, io navigo su OS X. La nuova versione che arriverà in primavera adotterà l'OpenCL. nVidia è già pronta. Altro che "floppy" e "google per la procedura".Dalla mia postazione osservo divertito tutto questo brusio tra Windows e Linux.
            Già e le grandi aziende stanno appunto stabilendo
            che M$ non conviene poi più così tanto e stanno
            migrando a Linux, ma questo per te è sempre
            insignificante
            vero?Le aziende con un grano di sale in zucca migreranno verso OS X. Molte lo stanno già facendo. Costi di installazione e manutenzione prossimi allo zero. Questo è un argomento che capisce anche il più tonto degli imprenditori.
            In realtà quasi mai, quando accendo il pc questo
            è già configurato per avviare in automatico
            Ubuntu, ho ridotto a 2 secondi l'interfaccia del
            bootloader per le rare volte che voglio giocare o
            che devo fare un montaggio audiovideo con
            Xp!In altro post stavi a parlarmi di quanto Outlook fosse lo standard per la rubrica... per caso MS ha fatto il porting per Linux? Oppure a seconda di come tira il vento, a momenti sei utente Windows, a momenti Linux, a momenti hai il desktop, in altri il netbook...? E la gestione delle foto? Prima sembrava fossi fotografo, poi solo appassionato... ora che software usi per gestire le foto? E la musica? E che Linux usi?
          • -ToM- scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Caspita tutti gli utenti devono utilizzare 1280 x
            800? è la risoluzione più comune? mentre vedi il
            dover utilizzare un HD sata su piastre madri
            prodotte a partire dal fine 2003 è una cosa
            estremamente
            frequente!La faccenda di XP e sata è relativa ai chipset nforce e non succede su tutte le mobo con tale chipset... oltretutto dipende anche dalla versione del bios, non è così maledettamente diffuso come problema.
          • -ToM- scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: ruppolo
            Per contro con Ubuntu devi smanettare sui file di
            configurazione del video su Gnome e su X-Windows
            per supportare una risoluzione "particolare" come
            1280 x 800... scoprendo poi che il file cheSul mio acer è andato automaticamente dal primo avvio.
            gestisce la risoluzione su X-Window gestisce
            anche la tastiera e quando lo rigeneri la
            tastiera la perdi... questo è l'"Ubuntu pronto
            per il
            desktop".Oppure lo modifichi e non perdi niente?

            Intel sviluppa i driver futuri tipo USB3 prima

            per Linux e non è l'unico driver che segue tale

            sorte, varie aziende si stanno impegnando (vedi

            nVidia e Amd) per aumentare il supporto a

            Linux.
            A te piace parlare di aria fritta, vero?Beh in effetti è vero...
            Stai vaneggiando. Le aziende utilizzando
            applicativi che in Linux non esistono, quindi
            potranno cambiare sistema operativo solo quando
            questi applicativi verranno portati su Linux. E
            tali applicativi verranno portati su Linux solo
            quando le software house avranno dei validi
            motivi per farlo, cosa che al momento non
            hanno.Questo discorso è un po vago perchè molte aziende hanno software specifici è vero, molte altre hanno la possibilità di cambiare ma non lo fanno per abitudine, altre sono già su linux ma solo lato server e non lato client.Dietro ad ogni DB ci può essere windows o linux senza limitazioni di nessun genere...
            AHAHAHAHHAHAHAHAHAHAH!!!!!!!

            Quando sei dentro una applicazione, il mondo
            esterno del sistema operativo non lo vedi (se non
            quando apri, salvi o stampi un
            documento).Quindi qualsiasi OS va bene, per esempio linux... :)
            Dual boot?
            Ma perché parli sempre a vanvera? USALO, il dual
            boot, prima di venire qui a frantumarci i
            cosiddetti!Qui sono d'accordo in parte."Migrazione con dual boot" è un ossimoro :)
          • ruppolo scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: -ToM-
            Oppure lo modifichi e non perdi niente?Impossibile, dopo la modifica devi lanciare un parser che legge il file modificato e lo rigenera. Le istruzioni sono nel file stesso, all'inizio.
            Questo discorso è un po vago perchè molte aziende
            hanno software specifici è vero, molte altre
            hanno la possibilità di cambiare ma non lo fanno
            per abitudine, altre sono già su linux ma solo
            lato server e non lato
            client.
            Dietro ad ogni DB ci può essere windows o linux
            senza limitazioni di nessun
            genere...Appunto, si parla di server.
          • -ToM- scrive:
            Re: 2008 l'anno di Linux!
            - Scritto da: ruppolo
            Impossibile, dopo la modifica devi lanciare un
            parser che legge il file modificato e lo
            rigenera. Le istruzioni sono nel file stesso,
            all'inizio.Ma non basta modificare xorg.conf ?
    • Rief scrive:
      Re: 2008 l'anno di Linux!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      non fatevi ingannare dalle statistiche di diffusione
      di Linux, raggiunta la massa critica la
      diffusione avverra in tempi estremamente rapidi,
      appunto vedremo come andrà con Win 7 a M$, se è
      vero che si tratta di un Vista ME, M$ sarà
      spacciata!Enjoy with Us hai veramente rotto le scatole. E te lo dico da utilizzatore di Linux da molti anni: piantala di comportarti così. Non solo ti fai odiare come pochi per i tuoi numerosi messaggi provocatori e completamente vuoti sull'open source, manco fossi il messia figlio di Stallman, ma riesci a far diventare antipatici tutti quelli che stanno dalla parte dell'open source. Basta, mi dissocio completamente, sei un troll iettatore incredibile, sono decenni che auspichi una vittoria schiacciante (veramente poco plausibile) di tutto ciò che non è Microsoft e non se ne può veramente più.Anzi, visto che ovviamente sei PI-dipendente, accetta un consiglio e convertiti alla Microsoft: le tue troll...performance settimanali sono indubbiamente il sistema migliore per far smettere la gente di usare il loro sistema operativo...Rief
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: 2008 l'anno di Linux!
        - Scritto da: Rief
        - Scritto da: Enjoy with Us

        non fatevi ingannare dalle statistiche di
        diffusione

        di Linux, raggiunta la massa critica la

        diffusione avverra in tempi estremamente rapidi,

        appunto vedremo come andrà con Win 7 a M$, se è

        vero che si tratta di un Vista ME, M$ sarà

        spacciata!

        Enjoy with Us hai veramente rotto le scatole. E
        te lo dico da utilizzatore di Linux da molti
        anni: piantala di comportarti così. Non solo ti
        fai odiare come pochi per i tuoi numerosi
        messaggi provocatori e completamente vuoti
        sull'open source, manco fossi il messia figlio di
        Stallman, ma riesci a far diventare antipatici
        tutti quelli che stanno dalla parte dell'open
        source. Basta, mi dissocio completamente, sei un
        troll iettatore incredibile, sono decenni che
        auspichi una vittoria schiacciante (veramente
        poco plausibile) di tutto ciò che non è Microsoft
        e non se ne può veramente
        più.

        Anzi, visto che ovviamente sei PI-dipendente,
        accetta un consiglio e convertiti alla Microsoft:
        le tue troll...performance settimanali sono
        indubbiamente il sistema migliore per far
        smettere la gente di usare il loro sistema
        operativo...

        RiefMi dispiace di averti tanto disgustato, fai una cosa evita di leggere i miei post, grazie!
        • Rief scrive:
          Re: 2008 l'anno di Linux!
          - Scritto da: Enjoy with Us
          Mi dispiace di averti tanto disgustato, fai una
          cosa evita di leggere i miei post,
          grazie!Fosse possibile, sei ovunque :(. Tutte le notizie che mi interessano sono commentate da te. E sempre nello stesso modo. Guarda, già tra i commenti di PI c'è pieno di troll, perchè devi unirti al mucchio? Non sei distinguibile da chi fa la stessa cosa, ma magari attacca l'open source. La cosa non ti tocca nemmeno un pò, trovi così piacevole la perversione che c'è nel fare un commento senza un briciolo di costruttività, messo li solo per affermare qualcosa in cui credi? Se si, ma devi farlo per forza sfruttando Linux e l'open source, non puoi metterti a dire che il 2008 è l'anno dell'albero del Pero?
    • -ToM- scrive:
      Re: 2008 l'anno di Linux!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Addirittura Intel sta sviluppando i driver Open x
      USB
      3.0!Ahem... magari stanno sviluppando i driver, punto. (?)dubito che alla Intel mettano da parte windows per linux, e se sviluppassero i drv usb3.0 prima della controparte windows non è certo per favoritismi ma per altri motivi, le ipotesi potrebbero essere molte.Magari i drv usb3.0 non saranno inclusi nel cd di installazione di windows 7 ma cè una vocina insistente e fastidiosa che mi dice "vai sul sito, scegli l'OS che preferisci e scarichi i drivers"
      Ai vari M$ dipendenti dico solo una cosa, non
      fatevi ingannare dalle statistiche di diffusione
      di Linux, raggiunta la massa critica la
      diffusione avverra in tempi estremamente rapidi,Mi fai venire in mente Indipendence Day.
      appunto vedremo come andrà con Win 7 a M$, se è
      vero che si tratta di un Vista ME, M$ sarà
      spacciata!Vista ME? ma dai ma che significa... non si può dire nemmeno che è un Vista SP2 dato che uscirà SP2 per Vista. Queste sono boiate da forum di Punto Informatico, anche perchè Microsoft per la prima volta si trova a fare i conti con un enorme errore di marketing e quindi chi lo sà cosa inventerà di concreto per questo "nuovo" sistema operativo... magari non farà un ca..o, magari ci stupirà tutti.No via, Vista ME proprio non si può sentire...
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: 2008 l'anno di Linux!
        - Scritto da: -ToM-
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Addirittura Intel sta sviluppando i driver Open
        x

        USB

        3.0!

        Ahem... magari stanno sviluppando i driver,
        punto.
        (?)
        dubito che alla Intel mettano da parte windows
        per linux, e se sviluppassero i drv usb3.0 prima
        della controparte windows non è certo per
        favoritismi ma per altri motivi, le ipotesi
        potrebbero essere
        molte.
        Magari i drv usb3.0 non saranno inclusi nel cd di
        installazione di windows 7 ma cè una vocina
        insistente e fastidiosa che mi dice "vai sul
        sito, scegli l'OS che preferisci e scarichi i
        drivers"
        Ah si come con Win 98 che se non ti scrichi i driver non ti vede le chiavette! comodissimo!

        Ai vari M$ dipendenti dico solo una cosa, non

        fatevi ingannare dalle statistiche di diffusione

        di Linux, raggiunta la massa critica la

        diffusione avverra in tempi estremamente rapidi,

        Mi fai venire in mente Indipendence Day.


        appunto vedremo come andrà con Win 7 a M$, se è

        vero che si tratta di un Vista ME, M$ sarà

        spacciata!

        Vista ME? ma dai ma che significa... non si può
        dire nemmeno che è un Vista SP2 dato che uscirà
        SP2 per Vista. Queste sono boiate da forum di
        Punto Informatico, anche perchè Microsoft per la
        prima volta si trova a fare i conti con un enorme
        errore di marketing e quindi chi lo sà cosa
        inventerà di concreto per questo "nuovo" sistema
        operativo... magari non farà un ca..o, magari ci
        stupirà
        tutti.
        No via, Vista ME proprio non si può sentire...Parole della rivista informatica più autorevole in Italia PC professionale di dicembre!Win 7 è un Vista ME, ma a differenza di Win ME l'upgrade sarà a pagamento!
        • -ToM- scrive:
          Re: 2008 l'anno di Linux!
          - Scritto da: Enjoy with Us
          Ah si come con Win 98 che se non ti scrichi i
          driver non ti vede le chiavette!
          comodissimo!Hai ragione, un mio amico è morto per aver dovuto scaricare il driver usb per windows 98.E chissà quanti altri faranno la stessa fine per andare su intel.com e scaricare quello per "7".
          Parole della rivista informatica più autorevole
          in Italia PC professionale di
          dicembre!
          Win 7 è un Vista ME, ma a differenza di Win ME
          l'upgrade sarà a
          pagamento!quella di PC Pro è una sparata perchè nel caso di ME, per win98 non ci fu nessun "problema di marketing" tantomeno non dovettero correre ai ripari dato che della serie 9X, per quanto facessero schifo TUTTI, 98 era quello meno peggio... e ME uscì solo perchè nella road map di MS c'era un nuovo os per fare nuovo cash.Nessuno si lamentava di 98, tutti erano contenti perchè aveva prestazioni nei giochi da paura (di fatto XP c'ha messo tanto per raggiungerlo)Se rimanevi a 98 non ti giocavi poi molto a parte il "ripristino del sistema" e un fs più decente, ma tanto, schifo per schifo...Qui (vista/seven) si parla di un sistema che deve essere necessariamente "diverso" se MS non vuole fare un altro buco nell'acqua.Uno step decisamente differente da quello che intercorre fra 98 e ME.IMHO
  • gigio scrive:
    Meglio freedos
    Meglio comperarlo con installato freedos e il prezzo scende a 474 dollari e poi ti installi una distro Linux che più ti garba
    • lellykelly scrive:
      Re: Meglio freedos
      ben tu.ma se vuoi proporre un'alternativa a windows su un'ampia scala, devi optare per un os che abbia le sembianze di windows.sarà anche una cosa brutta, ma le abitudini non stai poco a cambiarle.è gia tanto se riusciranno a venderne un po'.c'è poi da vedere chi risponderà al telefono quando qualcosa non andrà.ms ha un numero di tel, il linux siccome è gratis, che tipo di supporto ha?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 dicembre 2008 00.50-----------------------------------------------------------
      • Dti Revenge scrive:
        Re: Meglio freedos
        I forum linari...(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • lellykelly scrive:
          Re: Meglio freedos
          bella roba... appena vedono che non sei un eletto come loro ti snobbano( si ovviamente non tutti... )
          • Dti Revenge scrive:
            Re: Meglio freedos
            ...con massime tipo:n00b,RTM,RTFM!
          • tuba scrive:
            Re: Meglio freedos
            non è che per caso hai letto un forum di 15 anni fa dove lì sul serio tutti quelli che usavano linux erano di mestiere?o molto più semplicemente sei un troll di bassa lega?
          • Dti Revenge scrive:
            Re: Meglio freedos
            http://forum.ubuntu-it.org/
          • Darkat scrive:
            Re: Meglio freedos
            ma dai, hai preso proprio il forum più lontano dalla linea che avete tracciato, il forum di ubuntu non è composto solo da persone specializzate ma anche da utenti medi, e sono questi che rispondono alla maggior parte dei messaggi in questo forum e non si permettono di dire niubbo a nessuno...hai linkato il forum ma non un topic e questo già dimostra che l'hai preso un pò a caso...se proprio vogliamo linkare allora forse potremmo dire slackware ma boh non saprei
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Meglio freedos
            - Scritto da: Dti Revenge
            http://forum.ubuntu-it.org/Mah proprio su questo forum ho sempre trovato tutte le risposte di cui avevo bisogno.In verità ho postato poche volte, perchè spesso quello che mi serviva era gia stato trattato e risolto.Ad ogni modo le poche volte che ho scritto mi han sempre risposto esaurientemente ed educatamente.Evidentemente non sapete utilizzare i forum.
          • H5N1 scrive:
            Re: Meglio freedos
            Lo dici tu stesso: don't feed the troll! :D
          • lellykelly scrive:
            Re: Meglio freedos
            guarda, non ho modo di risalire a dove ero stato, ma sappi che sono deluso e anche un po' arrabbiato dalla supponenza e dalla divinazionabilità di certi butterati saccenti.non per dire, ma sul forum dello zio bill, ho fatto le domande, e mi hanno dato le risposte. con calma, ma me le hanno date.i tuoi amici, più di dirmi RTFM, guarda su google e fare gli splendidi, altro non hanno fatto.perchè se vedi che sono un babbeo, cosa ti costa darmi uno spunto dato che sei su un forum?no.
          • Filippo scrive:
            Re: Meglio freedos
            Ora non voglio sembrare inopportuno, ma io ho proprio sperimentato il contrario.Dato che sul pc voglio fare un sacco di cose ma quasi sempre non ho mai la competenza per farle, quello che faccio sempre, come immagino il resto del mondo è: google, cerca soluzione al problema.Mentre per quanto riguarda la mia installazione ubuntu trovo sempre una soluzione, per windows la maggiorparte dei risultati sono forum con gente che parla di cavolate dove casualmente compaiono le parole chiave immesse. Il supporto dal sito microsoft non ne parliamo. Non ricordo una volta che mi sia stato utile.Il supporto telefonico per quello che mi riguarda è servito solo a riregistrare una installazione nuova su un portatile perchè non prendeva più il seriale regolarmente acquistato.A cercare informazioni su linux si viene inondati di risposte, e i forum che ho frequentato alla mi hanno quasi sempre aiutato. Boh Forse sarà che io cerco prima sempre una soluzione inglese ed eventualmente se l'abbondanza è tanta poi passo alla soluzione italiana...
          • picard12 scrive:
            Re: Meglio freedos
            se hai fatto l'ennesima domanda uguale già ripetuta 200volte, oppure questione risolvibile leggendo il manuale, allora te le meriti tutte!La gente winara è abituata a non ragionare e non sa nemmeno fare una ricerca su google..un calcetto nel sedere può far bene per accendere la mente..Un'altro forum di mandriva che seguo, giusto un tipo si lamentava perchè nessuno gli spiegava come risolvere il suo problema (installare driver nvidia).,,però il bimbomix non aveva nemmeno usato la funzione ricerca nel forum, altrimenti avrebbe trovato ben 5 guide e una decina di discussioni...la mentalità della scimmia...
          • Burger King scrive:
            Re: Meglio freedos
            Dal regolamento del forum Ubuntu-it: "Cercate di non usare nelle risposte abbreviazioni, sigle ed acronimi. Alcuni utenti potrebbero non capire il significato di abbreviazioni sigle ed acronimi e non riuscire a seguire le vostre indicazioni. RTFM, "Cerca su google" sono risposte inopportune. Se non conoscete la risposta o non avete tempo e voglia di rispondere in modo completo astenetevi semplicemente dal rispondere. Spiegare ai nuovi utenti come effettuare ricerche o ottenere la risposta consultando altri siti è, invece, un modo utile e corretto di aiutare."
          • krane scrive:
            Re: Meglio freedos
            - Scritto da: lellykelly
            guarda, non ho modo di risalire a dove ero stato,
            ma sappi che sono deluso e anche un po'
            arrabbiato dalla supponenza e dalla
            divinazionabilità di certi butterati saccenti.
            non per dire, ma sul forum dello zio bill, ho
            fatto le domande, e mi hanno dato le risposte.
            con calma, ma me le hanno date.
            i tuoi amici, più di dirmi RTFM, guarda su google
            e fare gli splendidi, altro non hanno fatto.Ma tu prima di fare la domanda hai letto il manuale ? Hai cercato su google ?
            perchè se vedi che sono un babbeo, cosa ti costa
            darmi uno spunto dato che sei su un
            forum?
            no.Guarda che : leggi il manuale e' uno spunto, babbeo.
          • Funz scrive:
            Re: Meglio freedos
            Mai dovuto scrivere un post sui forum di Linux, ho sempre trovato al soluzione (quando c'era) già trattata.
          • pabloski scrive:
            Re: Meglio freedos
            megli dei forum winari dove ti bannano perchè hai osato mettere in evidenza che sVista ha problemi con la gestione dell'ACPI
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Meglio freedos
            Andando OT su un thread per pagine e pagine promuovendo Linux.Predicatore della domenica e rosicone :)
          • pabloski scrive:
            Re: Meglio freedos
            falsoera un thread sui problemi di sVista
          • -ToM- scrive:
            Re: Meglio freedos
            - Scritto da: lellykelly
            bella roba... appena vedono che non sei un eletto
            come loro ti
            snobbano
            ( si ovviamente non tutti... )Io ne cito uno: forum di ubuntu-it.3 ore a cercare su google (perchè già sai cosa ottieni dal forum), 3 ore a cercare sul forum (90% dei post senza risposta, e niente stick a guide/soluzione problemi comuni), 3 ore per aspettare una decina di visite al post, tutta la vita ad aspettare una risposta.
          • tuba scrive:
            Re: Meglio freedos
            90% dei post senza risposta? forse è meglio che oltre che aprire la home page apri pure le sezioni sai?
          • -ToM- scrive:
            Re: Meglio freedos
            - Scritto da: tuba
            90% dei post senza risposta? forse è meglio che
            oltre che aprire la home page apri pure le
            sezioni
            sai?quando fai una ricerca, ci pensa il DB a mostrarti i risultati "sai"?cmq non sono l´unico che si lamenta del forum ubuntu-it a quanto pare...Cmq, non s´è mai visto un forum senza stickies.Fermo restando che ci sono persone competenti per fortuna.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 dicembre 2008 10.27-----------------------------------------------------------
      • vavava scrive:
        Re: Meglio freedos
        - Scritto da: lellykelly
        ben tu.
        ma se vuoi proporre un'alternativa a windows su
        un'ampia scala, devi optare per un os che abbia
        le sembianze di
        windows.
        sarà anche una cosa brutta, ma le abitudini non
        stai poco a
        cambiarle.
        è gia tanto se riusciranno a venderne un po'.
        c'è poi da vedere chi risponderà al telefono
        quando qualcosa non
        andrà.
        ms ha un numero di tel, il linux siccome è
        gratis, che tipo di supporto
        ha?Parte che oramai MS copia il Desktop di Linux, per l'assistenza e quella del distributore Linux, nel caso di Novell si parla di un assistenza invidiabile !!!Mentre l'assistenza di MS la prendono in giro da anni nelle barzellette Americane.Ciao
        • lellykelly scrive:
          Re: Meglio freedos
          in effetti, è una cosa logica che sia a rispondere novell...
          • tuba scrive:
            Re: Meglio freedos
            e chi dovrebbe rispondere all'assistenza se non novell, red hat, canonical o una società apposita? la gente pensa che linux=gratis=scadente -.-"
      • -ToM- scrive:
        Re: Meglio freedos
        - Scritto da: lellykelly
        ben tu.
        ma se vuoi proporre un'alternativa a windows su
        un'ampia scala, devi optare per un os che abbia
        le sembianze di
        windows.Pensa anche a chi vuole spendere il meno possibile e si tramanda la licenza del primo XP dal 2001. Non sarebbe legale ma lo fanno tutti... e hanno anche ragione ;)
      • ruppolo scrive:
        Re: Meglio freedos
        - Scritto da: lellykelly
        c'è poi da vedere chi risponderà al telefono
        quando qualcosa non
        andrà.
        ms ha un numero di tel, il linux siccome è
        gratis, che tipo di supporto
        ha?Supporto a pagamento, ovviamente.Ma, scusa, è proprio questo lo spirito dell'open source: io sviluppo gratis l'applicazione, tu paghi la consulenza sullo stesso.Mica per caso pensavi il mondo Linux offre tutto gratis? Il mondo Linux è diverso solo per il modo in cui si fa soldi: sulla consulenza. Che paga più della vendita del prodotto.
      • Luca scrive:
        Re: Meglio freedos
        Linux ha le persone vicino a te, mai sentito parlare di LUG?? Io personalmente frequentavo il Lug vicino casa mia e mi hanno trattato benissimo ed io ora tratto benissimo i nuovi soci :D.Ciao, Luca
    • -ToM- scrive:
      Re: Meglio freedos
      - Scritto da: gigio
      Meglio comperarlo con installato freedos e il
      prezzo scende a 474 dollari e poi ti installi una
      distro Linux che più ti
      garbama scherzi? a quel punto ci metto windows 3.1.
      • UCCI scrive:
        Re: Meglio freedos
        - Scritto da: -ToM-
        - Scritto da: gigio

        Meglio comperarlo con installato freedos e il

        prezzo scende a 474 dollari e poi ti installi
        una

        distro Linux che più ti

        garba

        ma scherzi? a quel punto ci metto windows 3.1.il mio 3.1 non ci posso credere qualcuno ha ancora un po' di compassione per quel bellissimo so... lo amavo alla follia
        • krane scrive:
          Re: Meglio freedos
          - Scritto da: UCCI
          - Scritto da: -ToM-

          - Scritto da: gigio


          Meglio comperarlo con installato freedos e il


          prezzo scende a 474 dollari e poi ti installi


          una distro Linux che più ti garba

          ma scherzi? a quel punto ci metto windows 3.1.
          il mio 3.1 non ci posso credere qualcuno ha
          ancora un po' di compassione per quel bellissimo
          so... lo amavo alla folliaProbabilmente non conoscevi proprio NIENTE ALTRO !!!!
          • UCCI scrive:
            Re: Meglio freedos
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: UCCI

            - Scritto da: -ToM-


            - Scritto da: gigio



            Meglio comperarlo con installato freedos e
            il



            prezzo scende a 474 dollari e poi ti
            installi



            una distro Linux che più ti garba



            ma scherzi? a quel punto ci metto windows 3.1.

            il mio 3.1 non ci posso credere qualcuno ha

            ancora un po' di compassione per quel bellissimo

            so... lo amavo alla follia

            Probabilmente non conoscevi proprio NIENTE ALTRO
            !!!!in effetti hai ragione, però... che emozioni!!!!
          • -ToM- scrive:
            Re: Meglio freedos
            - Scritto da: krane
            Probabilmente non conoscevi proprio NIENTE ALTRO
            !!!!Beh, a quei tempi decidevi "o compro la casa o compro un mac a colori" oppure se eri stato fortunato "prima" il tuo babbo aveva cacciato 800 mila lire per l'amiga 500 :)Che tempi! che tempi!
        • -ToM- scrive:
          Re: Meglio freedos
          - Scritto da: UCCI
          il mio 3.1 non ci posso credere qualcuno ha
          ancora un po' di compassione per quel bellissimo
          so... lo amavo alla
          folliaio l´ho messo sulla PSP :DMa è fine a se stesso, per avviare i giochi/programmi con dosbox meglio usare norton commander e personalizzare il menu (F2)
      • advange scrive:
        Re: Meglio freedos


        Meglio comperarlo con installato freedos e il

        prezzo scende a 474 dollari e poi ti installi
        una

        distro Linux che più ti

        garba

        ma scherzi? a quel punto ci metto windows 3.1.Windows 3.1 meglio di Linux? Stai davvero esagerando.
        • -ToM- scrive:
          Re: Meglio freedos
          - Scritto da: advange

          ma scherzi? a quel punto ci metto windows 3.1.
          Windows 3.1 meglio di Linux? Stai davvero
          esagerando.E' una battuta vero?Cioè davvero in questo forum se uno dice una cosa tipo "ma scherzi? a quel punto ci metto windows 3.1" deve specificare che è una battuta?
          • advange scrive:
            Re: Meglio freedos

            E' una battuta vero?
            Cioè davvero in questo forum se uno dice una cosa
            tipo "ma scherzi? a quel punto ci metto windows
            3.1" deve specificare che è una
            battuta?No, è che mi stavo preoccupando: qualcuno ha pensato che lo utilizzassero davvero freeDos. Avevo paura che ci stessi cascando anche tu :-)
          • -ToM- scrive:
            Re: Meglio freedos
            - Scritto da: advange
            No, è che mi stavo preoccupando: qualcuno ha
            pensato che lo utilizzassero davvero freeDos.
            Avevo paura che ci stessi cascando anche tu
            :-)Per un attimo ho avuto paura... :)
    • NoNerdsPlea se scrive:
      Re: Meglio freedos
      scommeto che sei un megaNerddomandati come mai non hai una ragazzatra le risposte c'è anche il fatto che usi freedosfatti una vita reale.
      • advange scrive:
        Re: Meglio freedos

        scommeto che sei un megaNerd
        domandati come mai non hai una ragazza
        tra le risposte c'è anche il fatto che usi freedos
        fatti una vita reale.Addirittura non sei riuscito a leggere un post di 2 righe: il tuo cervello è andato subito in buffer overflow.Guarda che ha detto di prendersi la versione con freedos e di metterci sopra la distro preferita: quindi freedos non lo usa nemmeno.
      • pabloski scrive:
        Re: Meglio freedos
        freedos c'ha le balls, altro che os per meganerd
  • Renji Abarai scrive:
    Gianni l'ottimismo...
    Senza contare tutti i SW aziendali incompatibili.Tempo stimato sul mercato: 2 mesi
    • lellykelly scrive:
      Re: Gianni l'ottimismo...
      alle case produttrici di sw chi glielo fa fare di andarsi a cercare rogne pure su linux?
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Gianni l'ottimismo...
        - Scritto da: lellykelly
        alle case produttrici di sw chi glielo fa fare di
        andarsi a cercare rogne pure su
        linux?Il fatto che tutte le PA stiano adottando Linux?E non parlo solo dell'Italia ma di tutti i paesi europei Inghilterra Germania e Francia in testa!Se tutte le PA passano a Linux quanto credete che ci metteranno le grosse aziende tipo Fiat e consimili a fare lo stesso?
        • Renji Abarai scrive:
          Re: Gianni l'ottimismo...
          - Scritto da: Enjoy with Us
          - Scritto da: lellykelly
          Il fatto che tutte le PA stiano adottando Linux?BUM! Rileggiti il significato di TUTTE sul dizionario.
          E non parlo solo dell'Italia ma di tutti i paesi
          europei Inghilterra Germania e Francia in
          testa!Si parla di open source in molti casi che significa != da Linux.Spesso vuol dire che sono passati a Open Office o a Firefox.
          Se tutte le PA passano a Linux quanto credete che
          ci metteranno le grosse aziende tipo Fiat e
          consimili a fare lo stesso?Considerato che tra poco chiude molto poco.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: Renji Abarai
            - Scritto da: Enjoy with Us

            - Scritto da: lellykelly

            Il fatto che tutte le PA stiano adottando Linux?

            BUM! Rileggiti il significato di TUTTE sul
            dizionario.
            Forse faresti meglio a guardarti intorno.In Inghilterra dal 2007 per legge è proibito P R O I B I T O usare software closed nelle scuole, anche se questo software venisse regalato!E stiamo parlando dell'Inghilterra non di Cuba!Anche nella mia amministrazione negli ultimi due anni sono passati da M$ Office ad Open Office e stanno progettando di passare tutto il sistema da Win 2000 a Linux, e non si tratta di una piccola ditta ma di un migliaio di postazioni, di svariati server e sistemi di backup di varie migliaia di Terabyte, con Tre livelli di store dei dati HD/Dischi ottici on Line/Dischi ottici on demand + il backup!


            E non parlo solo dell'Italia ma di tutti i paesi

            europei Inghilterra Germania e Francia in

            testa!

            Si parla di open source in molti casi che
            significa != da
            Linux.
            Spesso vuol dire che sono passati a Open Office o
            a
            Firefox.


            Se tutte le PA passano a Linux quanto credete
            che

            ci metteranno le grosse aziende tipo Fiat e

            consimili a fare lo stesso?

            Considerato che tra poco chiude molto poco.Divertente, peccato che la Fiat attualmente sia una delle case automobilistiche in maggior salute, ne passeranno di cadaveri sotto i ponti prima che la Fiat abbia dei problemi!
          • jackoverfull scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Divertente, peccato che la Fiat attualmente sia
            una delle case automobilistiche in maggior
            salute, ne passeranno di cadaveri sotto i ponti
            prima che la Fiat abbia dei
            problemi!"Lungo le sponde del mio torrente voglio che scendano i lucci argentati"...Ma in genere non si parla di acqua?:Dse la fiat sta messa bene vorrei vedere le altre, allora!
          • AMEN scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Divertente, peccato che la Fiat attualmente sia
            una delle case automobilistiche in maggior
            salute, ne passeranno di cadaveri sotto i ponti
            prima che la Fiat abbia dei
            problemi!http://finanza.repubblica.it/News_Dettaglio.aspx?del=20081215&fonte=AGI&codnews=275583Anche lo iettatore ci mancava....
    • tuba scrive:
      Re: Gianni l'ottimismo...
      che sono incompatibili perchè magari furbescamente hanno usato un sacco di librerie di windows per fare quello che avrebbe potuto fare con quelle base del c. se le sw house sono incompetenti e lavorano per un mercato ms centrico è colpa degli utenti?chi scrive software in maniera decente non muore certo anche se il mercato passasse tutto a solaris tanto per dirne uno.
      • lellykelly scrive:
        Re: Gianni l'ottimismo...
        pure adobe si è messa a programmare per win e a fare poi il porting su mac (con relativa moria di santi e angeli).i tempi cambiano, ma andare con i vincenti è sempre la cosa meno rischiosa.IMHO
        • jackoverfull scrive:
          Re: Gianni l'ottimismo...
          perfettamente d'accordo, ma adobe non è esattamente l'essempio ideale, visto che molti dei loro programmi storici (uno tra tutti: photoshop) son nati su mac per poi essere portati a windows...
          • lellykelly scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            appunto che ho scritto che i tempi cambiano...adesso ph è scritto su win e portato su mac-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 dicembre 2008 01.07-----------------------------------------------------------
          • jackoverfull scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            adesso photoshop è scritto da cani, più che altro...
          • BLah scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            E ti pareva... Siccome è su windows, devi dire che non va bene.
          • lellykelly scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            no, quello su windows va, è quello su mac che non va.prima che facessero la furbata del porting inverso, si bestemmiava meno.
          • jackoverfull scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: lellykelly
            no, quello su windows va, è quello su mac che non
            va.
            prima che facessero la furbata del porting
            inverso, si bestemmiava
            meno.Vedo che hai capito...La semplice installazione di PS CS3 mi ha fatto bestemmiare non poco...è almeno dalla versione 8 che le cose non fanno che peggiorare :(Mi piacerebbe pensare che con la CS4 le cose andranno meglio, ma non ci conto neanche un po'.
          • lellykelly scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            hanno detto che la cs5 potrebbe andare bene, perchè scritta direttamente in 64bit, bo
          • -ToM- scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: lellykelly
            hanno detto che la cs5 potrebbe andare bene,
            perchè scritta direttamente in 64bit,
            bonon credo sia un problema di bit, ma di qualche cosa che non torna a livello di codice fra API e bugs vari, perchè su OSX le CS appaiono lente (nel senso che ogni tanto gli prende il panico e scatta la "ruota della fortuna") e poco stabili... bo!
          • -ToM- scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: jackoverfull
            adesso photoshop è scritto da cani, più che
            altro...sarà ma su XP/Vista le CS 2 e 3 vanno da dio.
          • jackoverfull scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: jackoverfull

            adesso photoshop è scritto da cani, più che

            altro...

            sarà ma su XP/Vista le CS 2 e 3 vanno da dio.Ci credo, non ti preoccupareSon tanti i programmi portati da cani, mica solo photoshop, che non è nemmeno dei peggiori
          • -ToM- scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: lellykelly
            appunto che ho scritto che i tempi cambiano...
            adesso ph è scritto su win e portato su macOserei dire che vende di più, altrimenti non vedo altre motivazioni.In effetti è da winNT 4.0 che Microsoft ci garantisce la stabilità necessaria per lavorare in tutta tranquillità IMHO(non parlo di sicurezza, ma di stabilità)
          • jackoverfull scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: lellykelly

            appunto che ho scritto che i tempi cambiano...

            adesso ph è scritto su win e portato su mac

            Oserei dire che vende di più, altrimenti non vedo
            altre
            motivazioni.
            In effetti è da winNT 4.0 che Microsoft ci
            garantisce la stabilità necessaria per lavorare
            in tutta tranquillità
            IMHO
            (non parlo di sicurezza, ma di stabilità)Ultimamente mi son ritrovato a doverci lavorare almeno un paio di volte a settimana, programmandociHo una definizione ben diversa di tranquillità.Due settimane fa, poi, ci ho lavorato tre giorni di fila, per diverse ore al giornodi notte avevo gli incubi :(Son solo felice che fino a gennaio potrei riuscire a non vederlo proprio più.:)
          • -ToM- scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: jackoverfull
            Ultimamente mi son ritrovato a doverci lavorare
            almeno un paio di volte a settimana,
            programmandoci
            Ho una definizione ben diversa di tranquillità.Perchè?
          • jackoverfull scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: jackoverfull

            Ultimamente mi son ritrovato a doverci lavorare

            almeno un paio di volte a settimana,

            programmandoci

            Ho una definizione ben diversa di tranquillità.

            Perchè?Tranquillità per me significa non dover reimpostare tutti i giorni il programma con cui aprire i file .java perché, per qualche ragione ignota, si dimentica cosa ho impostato la volta prima. Non vedere il programma bloccato per ragioni note solo a lui, nel bel mezzo del lavoro. Non vedere il path reimpostato al default dopo un aggiornamento. Non vedermi comparire la schermata dell'antivirus che vuole aggiornarsi nel bel mezzo di una presentazione. Non vedere il sistema decidere di mandare l'output sul proiettore esclusivamente a testa in giù. E queste sono alcune delle cose che mi sono accadute ultimamente...
          • -ToM- scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: jackoverfull
            Tranquillità per me significa non dover
            reimpostare tutti i giorni il programma con cui
            aprire i file .java perché, per qualche ragione
            ignota, si dimentica cosa ho impostato la volta
            prima. Non vedere il programma bloccato per
            ragioni note solo a lui, nel bel mezzo del
            lavoro. Non vedere il path reimpostato al defaulte fin qui è colpa del programma...
            dopo un aggiornamento. Non vedermi comparire la
            schermata dell'antivirus che vuole aggiornarsi
            nel bel mezzo di una presentazione. Non vedere ilMagari puoi dirgli di non mostrare gli avvisi.Uso nod32, Kaspersky e avg, lo fanno tutti e tre
            sistema decidere di mandare l'output sul
            proiettore esclusivamente a testa in giù. E
            queste sono alcune delle cose che mi sono
            accadute
            ultimamente...questo può essere del driver che gestisce la scheda video.Non voglio difendere windows, anzi, probabilmente cambiando sistema risolvi tutti questi problemi in un colpo solo ma nulla toglie che sia un problema di software di terze parti, aggiornabile e configurabile.Per esempio, penso che OSX sia superiore a windows ma i recenti avvenimenti con la Creative Suite (pessima in tutte e 4 le versioni su OSX) mi hanno portato ad usare XP e Vista al posto di OSX perchè anche se non è colpa di Apple, su win si lavora meglio con i prodotti Adobe allo stato attuale delle cose.
          • jackoverfull scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: jackoverfull

            Tranquillità per me significa non dover

            reimpostare tutti i giorni il programma con cui

            aprire i file .java perché, per qualche ragione

            ignota, si dimentica cosa ho impostato la volta

            prima. Non vedere il programma bloccato per

            ragioni note solo a lui, nel bel mezzo del

            lavoro. Non vedere il path reimpostato al
            default

            e fin qui è colpa del programma...Il problema del path e delle impostazioni di apertura direi proprio di no!


            dopo un aggiornamento. Non vedermi comparire la

            schermata dell'antivirus che vuole aggiornarsi

            nel bel mezzo di una presentazione. Non vedere
            il

            Magari puoi dirgli di non mostrare gli avvisi.
            Uso nod32, Kaspersky e avg, lo fanno tutti e trePeccato che il sistema non l'abbia configurato io, ma i tecnici del laboratorioIo non potrei neanche farli gli aggiornamenti, ma l'avviso mi appare ugualmente.


            sistema decidere di mandare l'output sul

            proiettore esclusivamente a testa in giù. E

            queste sono alcune delle cose che mi sono

            accadute

            ultimamente...

            questo può essere del driver che gestisce la
            scheda
            video.Che in os x è integrato nell'os

            Non voglio difendere windows, anzi, probabilmente
            cambiando sistema risolvi tutti questi problemi
            in un colpo solo ma nulla toglie che sia un
            problema di software di terze parti, aggiornabile
            e
            configurabile.
            Per esempio, penso che OSX sia superiore a
            windows ma i recenti avvenimenti con la Creative
            Suite (pessima in tutte e 4 le versioni su OSX)
            mi hanno portato ad usare XP e Vista al posto di
            OSX perchè anche se non è colpa di Apple, su win
            si lavora meglio con i prodotti Adobe allo stato
            attuale delle
            cose.Purtroppo, come dicevamo, la cs3 per os x è fatta malissimo.
          • -ToM- scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: jackoverfull
            Il problema del path e delle impostazioni di
            apertura direi proprio di
            no!Ah scusa non avevo capito... :)
            Peccato che il sistema non l'abbia configurato
            io, ma i tecnici del
            laboratorio
            Io non potrei neanche farli gli aggiornamenti, ma
            l'avviso mi appare
            ugualmente.Allora digli qualcosa ;)
            Che in os x è integrato nell'osBeh, i drv sotto osx li sviluppa Nvidia e spero tu li possa aggiornare... le performances e la configurabilità delle schede nvidia su OSX purtroppo non sono proprio lo stato dell'arte.Puoi provare a caricare i kext modificati per OSX86, io non lo farei per una questione di "etica" ma molti lo hanno fatto e va tutto liscio come l'olio... boh, magari puoi provare...
            Purtroppo, come dicevamo, la cs3 per os x è fatta
            malissimo.La peggiore è la 1... mai visto una cosa così inutilizzabile ;)la 2 molto meglio ma ancora non ci siamo... la 3 l'ho usata, molto meglio delle altre due ma spesso panico (rotellina colorata) e indesign e illustrator fanno la lotta, o crasha uno o crasha l'altro.Peccato, avevo trovato un iMac PPC 800 a 70 euro tutto compreso con tiger, ma già è lentuccio di suo, se ci metti pure che le CS vanno di me..a, l'affarone salta, peccato!
          • jackoverfull scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: jackoverfull

            Il problema del path e delle impostazioni di

            apertura direi proprio di

            no!

            Ah scusa non avevo capito... :)
            No problem ;-)

            Peccato che il sistema non l'abbia configurato

            io, ma i tecnici del

            laboratorio

            Io non potrei neanche farli gli aggiornamenti,
            ma

            l'avviso mi appare

            ugualmente.

            Allora digli qualcosa ;)E vai a beccare i tecnici:pChe comunque sia hanno reso il sistema utilizzabile con login di rete, cosa che altrove ha creato non pochi problemi


            Che in os x è integrato nell'os

            Beh, i drv sotto osx li sviluppa Nvidia e spero
            tu li possa aggiornare... Sì, vengono sviluppati in collaborazione con apple e gli aggiornamenti sono disponibili sul programma "Aggiornamento Software" integrato nel sistema...
            le performances Non so, non ho notato grandi differenze, ma non mi son mai messo a fare benchmark o cose del genere...
            e la
            configurabilità delle schede nvidia su OSX
            purtroppo non sono proprio lo stato
            dell'arte.Questo sì: almeno con la ati che avevo sul vecchio mac si poteva usare il pivot (mai usato, ma potrebbe capitare...).
            Puoi provare a caricare i kext modificati per
            OSX86, io non lo farei per una questione di
            "etica" ma molti lo hanno fatto e va tutto liscio
            come l'olio... boh, magari puoi
            provare...
            Grazie, no. ;-)

            Purtroppo, come dicevamo, la cs3 per os x è
            fatta

            malissimo.

            La peggiore è la 1... mai visto una cosa così
            inutilizzabile
            ;)
            la 2 molto meglio ma ancora non ci siamo... la 3
            l'ho usata, molto meglio delle altre due ma
            spesso panico (rotellina colorata) e indesign e
            illustrator fanno la lotta, o crasha uno o crasha
            l'altro.Con Pchotoshop cs1 (cioè 8) non mi sono trovato malissimo, ma l'ho usato per poco tempo e indubbiamente la 7 (e 6, 5 e 4) andavano molto meglio.
            Peccato, avevo trovato un iMac PPC 800 a 70 euro
            tutto compreso con tiger, ma già è lentuccio di
            suo, se ci metti pure che le CS vanno di me..a,
            l'affarone salta,
            peccato!Mica male
          • bubu scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            Giusto un appunto:
            Che comunque sia hanno reso il sistema
            utilizzabile con login di rete, cosa che altrove
            ha creato non pochi problemiSe gli stessi tecnici avessero mal configurato un sistema Linux, sarebbe un problema di linux? Quindi qui Win non c'entra ;-)Per il resto, il problema del path può essere riconducibile a permessi di scrittura del tuo utente (ergo: problema di configurazione), figurati se un sw su Win (o su altro sistema) dia lo stesso tipo di problema ogni volta che si avvia... e comunque, pare al max un problema del programma, non di win.Problemi col video? probabilmente dipende appunto dal driver, può darsi che dipenda da un'impostazione del proiettore (sicuro che il driver installato sia proprio per il modello di videoproiettore che usi?)In ogni caso, mi sembra siano tutti riconducibili a problemi di configurazione, per cui non penso che in questo caso dipenda da win... se un sistema è mal configurato non funziona bene, neanche se si tratta del sistema operativo dello space shuttle ;-)





            Che in os x è integrato nell'os



            Beh, i drv sotto osx li sviluppa Nvidia e spero

            tu li possa aggiornare...
            Sì, vengono sviluppati in collaborazione con
            apple e gli aggiornamenti sono disponibili sul
            programma "Aggiornamento Software" integrato nel
            sistema...

            le performances
            Non so, non ho notato grandi differenze, ma non
            mi son mai messo a fare benchmark o cose del
            genere...

            e la

            configurabilità delle schede nvidia su OSX

            purtroppo non sono proprio lo stato

            dell'arte.
            Questo sì: almeno con la ati che avevo sul
            vecchio mac si poteva usare il pivot (mai usato,
            ma potrebbe
            capitare...).


            Puoi provare a caricare i kext modificati per

            OSX86, io non lo farei per una questione di

            "etica" ma molti lo hanno fatto e va tutto
            liscio

            come l'olio... boh, magari puoi

            provare...


            Grazie, no. ;-)



            Purtroppo, come dicevamo, la cs3 per os x è

            fatta


            malissimo.



            La peggiore è la 1... mai visto una cosa così

            inutilizzabile

            ;)

            la 2 molto meglio ma ancora non ci siamo... la 3

            l'ho usata, molto meglio delle altre due ma

            spesso panico (rotellina colorata) e indesign e

            illustrator fanno la lotta, o crasha uno o
            crasha

            l'altro.
            Con Pchotoshop cs1 (cioè 8) non mi sono trovato
            malissimo, ma l'ho usato per poco tempo e
            indubbiamente la 7 (e 6, 5 e 4) andavano molto
            meglio.



            Peccato, avevo trovato un iMac PPC 800 a 70 euro

            tutto compreso con tiger, ma già è lentuccio di

            suo, se ci metti pure che le CS vanno di me..a,

            l'affarone salta,

            peccato!
            Mica male
          • bubu scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            ops... mi sono dimenticato il cut del resto dei messaggi, chiedo venia :-D
          • jackoverfull scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: bubu
            Se gli stessi tecnici avessero mal configurato un
            sistema Linux, sarebbe un problema di linux?
            Quindi qui Win non c'entra
            Occhiolino
            Guarda che è il sistema windows meglio configurato che abbia visto finoraCon la lingua fuori.
            Per il resto, il problema del path può essere
            riconducibile a permessi di scrittura del tuo
            utente (ergo: problema di configurazione),
            figurati se un sw su Win (o su altro sistema)
            dia lo stesso tipo di problema ogni volta che si
            avvia... e comunque, pare al max un problema del
            programma, non di
            win.Il problema era _di windows_, non di un particolare programma: una mattina, presumibilmente dopo un aggiornamento, il path è tornato quello di default, mandando a stendere panni la jdk, cygwin e chissà che altro...

            Problemi col video? probabilmente dipende appunto
            dal driver, può darsi che dipenda da
            un'impostazione del proiettore (sicuro che il
            driver installato sia proprio per il modello di
            videoproiettore che
            usi?)E chi lo sa? Non ero nemmeno io ad usare il computer, ma un mio prof (!). Qualche giorno prima andava?

            In ogni caso, mi sembra siano tutti riconducibili
            a problemi di configurazione, per cui non penso
            che in questo caso dipenda da win... se un
            sistema è mal configurato non funziona bene,
            neanche se si tratta del sistema operativo dello
            space shuttleIl punto è che os x in genere non si deconfigura da solo?- Scritto da: bubu
            ops... mi sono dimenticato il cut del resto dei
            messaggi, chiedo venia
            :-DErrare è umano ;-)
          • bubu scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            Personalmente, in 20 anni di esperienza, nelle mie postazioni ed in quelle dei miei clienti, non è MAI capitato che un programma si perdesse i path dei file... M.A.I.Ti ripeto, probabilmente è un problema di configurazione, oppure di un secondo programma che sovrascrive le impostazioni.I sistemi non si deconfigurano da soli, c'è sempre un motivo (magari l'assistente del prof o qualcun altro che si è divertito a 'sperimentare' qualche sw sulla postazione?)
          • jackoverfull scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: bubu
            Personalmente, in 20 anni di esperienza, nelle
            mie postazioni ed in quelle dei miei clienti, non
            è MAI capitato che un programma si perdesse i
            path dei file...
            M.A.I.
            Ti ripeto, probabilmente è un problema di
            configurazione, oppure di un secondo programma
            che sovrascrive le
            impostazioni.Ripeto: non era un problema relativo ad un programma, la variabile di sistema "PATH" era tornata all'impostazione di default senza nessuna causa apparente.
            I sistemi non si deconfigurano da soli, c'è
            sempre un motivo (magari l'assistente del prof o
            qualcun altro che si è divertito a 'sperimentare'
            qualche sw sulla
            postazione?)Magari qualche bug del sistema?
          • bubu scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            Casomai, l'installazione di qualche programma che ha incasinato il sistema... mi pare che il tuo sia un caso più unico che raroSicuro inoltre che il profilo utente non sia per caso stato ripristinato da qualche procedura di backup?Le possibilità di intervento sono mille, limitarsi a dire: "colpa di Win, se era Linux non succedeva" è troppo semplice.PS: a riguardo, tempo fà è saltata l'impostazione du CUPS sul server di un mio cliente, dopo analisi della situazione ho trovato che il sw di configurazione GUI che un tizio aveva utilizzato aveva una sorta di copia cache delle impostazioni, per cui andava a sovrascrivere in /etc i file di configurazione di CUPS (e in tali file non era scritto alcun warning, buona norma sarebbe scrivere nelle prime righe un commento del tipo: "non modificare questi files, saranno sovrascritti dal programma XYZ").Il prob non è certo di Linux, ma mi pare un caso molto simile al tuo.Saluti
          • jackoverfull scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: bubu
            Casomai, l'installazione di qualche programma che
            ha incasinato il sistema... mi pare che il tuo
            sia un caso più unico che
            raro
            Sicuro inoltre che il profilo utente non sia per
            caso stato ripristinato da qualche procedura di
            backup?Ripristinato non direi, visto che le mie impostazioni del desktop c'erano ancora...Per il resto non saprei...c'era lì un tecnico e lui non ne sapeva niente...
            Le possibilità di intervento sono mille,
            limitarsi a dire: "colpa di Win, se era Linux non
            succedeva" è troppo
            semplice.
            PS: a riguardo, tempo fà è saltata l'impostazione
            du CUPS sul server di un mio cliente, dopo
            analisi della situazione ho trovato che il sw di
            configurazione GUI che un tizio aveva utilizzato
            aveva una sorta di copia cache delle
            impostazioni, per cui andava a sovrascrivere in
            /etc i file di configurazione di CUPS (e in tali
            file non era scritto alcun warning, buona norma
            sarebbe scrivere nelle prime righe un commento
            del tipo: "non modificare questi files, saranno
            sovrascritti dal programma
            XYZ").YAST fino a qualche anno fa faceva esattamente così, per la gioia di chi preferiva configurarsi le cose a mano... Ora non so, è un po' che non lo uso...
      • ruppolo scrive:
        Re: Gianni l'ottimismo...
        - Scritto da: tuba
        che sono incompatibili perchè magari
        furbescamente hanno usato un sacco di librerie di
        windows per fare quello che avrebbe potuto fare
        con quelle base del c. se le sw house sono
        incompetenti e lavorano per un mercato ms
        centrico è colpa degli
        utenti?Ma allora sono furbe o incompetenti?
    • vavava scrive:
      Re: Gianni l'ottimismo...
      - Scritto da: Renji Abarai
      Senza contare tutti i SW aziendali incompatibili.
      Tempo stimato sul mercato: 2 mesiProprio il tempo che passò da portare i programmi da MS/DOS al nuovo Windows ! Tenete conto che Linux, anche nella versione più schifosa possiede le proprietà di Windows Server, dunque più possibilità di programmazione ed efficenza.Ciao
      • nonsenepuop i u scrive:
        Re: Gianni l'ottimismo...
        Tu non stai bene, cosa vuoi che interessi a chi scrive software che un client abbia o meno determinate funzionalità server?Nelle aziende si lavora mica è come a casa tua che un pc fa da server/muletto/client/console.
    • nonsenepuop i u scrive:
      Re: Gianni l'ottimismo...
      Si ma questo lo sai tu perchè hai un lavoro.Prova a spiegarlo al 90% degli utenti di PI che non fanno nulla dalla mattina alla sera! ;)
    • dont feed the troll scrive:
      Re: Gianni l'ottimismo...
      - Scritto da: Renji Abarai
      Senza contare tutti i SW aziendali incompatibili.Quali, quelli di solito vanno in emoulazione DOS?Emulare per emulare...
      Tempo stimato sul mercato: 2 mesiEddai non rosicare così subito di prima mattina.
    • pabloski scrive:
      Re: Gianni l'ottimismo...
      mah, stessa cosa dicevi per i netbook e scopriamo che linux è al 30% e stess cosa dicesti per Dell, che ancora oggi vende PC con Linuxsenza parlare di Novell che ha venduto oltre 1 milione di copie di SLEDevidentemente le aziende che sceglieranno Linux faranno girare i loro software legacy su Wine
      • Renji Abarai scrive:
        Re: Gianni l'ottimismo...
        - Scritto da: pabloski
        mah, stessa cosa dicevi per i netbook e scopriamo
        che linux è al 30% e stess cosa dicesti per Dell,
        che ancora oggi vende PC con
        LinuxE ti sembra tanto?Lo dissi quando c'era solo l'EEE con Linux.Ci ho preso ampiamente. Senza contare la % di gente che l'ha preso con linux e messo XP pirata.
        senza parlare di Novell che ha venduto oltre 1
        milione di copie di SLEDQuindi? E' tanto considerato la percentuale mondiale?
        evidentemente le aziende che sceglieranno Linux
        faranno girare i loro software legacy su WineEvidentemente alcuni programmi su wine fanno schifo e sempre che siano supportati.
        • zaur scrive:
          Re: Gianni l'ottimismo...
          - Scritto da: Renji Abarai
          E ti sembra tanto?
          Lo dissi quando c'era solo l'EEE con Linux.
          Ci ho preso ampiamente.
          Senza contare la % di gente che l'ha preso con
          linux e messo XP
          pirata.
          Analogo discorso lo puoi fare con i notebook; un sacco di gente li compra con XP/Vista, ma poi si fa il dual boot con una distro Linux. Il sistema verrà calcolato statisticamente come MS (si, cmq è venduto), ma poi vedere cosa usa l'utente è tutto un altro film.
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            Non si metteva in dubbio questo ma il fatto che esistano i pc con linux e che non hanno la stessa incisione di vendita di quelli con Win.
          • di passaggio scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: Renji Abarai
            Non si metteva in dubbio questo ma il fatto che
            esistano i pc con linux e che non hanno la stessa
            incisione di vendita di quelli con
            Win.Perchè linux di solito non si vende...
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            bum...
          • di passaggio scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            questo è un altro "di passaggio".... molto male... nn sono io, il vero e l'autentico...
          • zaur scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: Renji Abarai
            Non si metteva in dubbio questo ma il fatto che
            esistano i pc con linux e che non hanno la stessa
            incisione di vendita di quelli con
            Win.Bè, è un confronto che ovviamente non regge.La stragrande maggioranza dei pc (desktop/laptop/netbook) hanno windows pre-installato; per i netbook è molto semplice: tutti, almeno a me risulta così, nella versione Linux sono con hw inferiore rispetto a quelli con Xp; è vero che in genere costano un 40-60 euro in meno, ma questo dovrebbe essere compensato dal "non-costo" dell'os e non per via del processore o della ram inferiore.Per come la vedo io, dovrebbero fare le stesse macchine con gli os diversi, quindi lo user paga la differenza di costo dell'os, allora in quel caso potrebbe esserci si una vera differenza di vendite e un vero mercato concorrenziale.Diciamo anche che fintanto che non si possono acquistare diffusamente (e a parità hw, come dicevo sopra) pc in vario modo il confronto non solo non è possibile, ma nemmeno proponibile.Ciò nonostate, per me, la diffusione (sopratutto in dual boot) di "Linux" tra gli utenti negli ultimi 3 anni è cresciuta esponenzialmente e vastamente; penso che prima o poi qualcuno ci faccia i conti.
          • -ToM- scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: Renji Abarai
            Non si metteva in dubbio questo ma il fatto che
            esistano i pc con linux e che non hanno la stessa
            incisione di vendita di quelli con
            Win.Questa di certo è una meta che si prefigge chi è contento solo se vede linux sopra windows.La realtà dei fatti è diversa, cè chi parla di crisi se scende dal 90 all'89%, cè chi parla di vittoria per un 30% sul venduto.IMHO
        • lagne scrive:
          Re: Gianni l'ottimismo...

          Quindi? E' tanto considerato la percentuale
          mondiale?In effetti una percentuale sull'utilizzo non esiste.Come potresti contare le svariate copie installate senza guardare al venduto?


          evidentemente le aziende che sceglieranno Linux

          faranno girare i loro software legacy su Wine
          Dipende quali aziende. In effetti chi produce materiale di bassa qualita' probabilmente avra una Infrastruttura di bassa qualita' (con infrastruttura mettiamoci anche i clients;-) per oggi).
          Evidentemente alcuni programmi su wine fanno
          schifo e sempre che siano
          supportati.In effetti, alcuni girano maluccio. Molti invece hanno una ottima stabilita'.
        • pabloski scrive:
          Re: Gianni l'ottimismo...
          ma un OS non si impone da un giorno all'altroil DOS non si è imposto in 5 minutipoi è chiaro la gente ha familiarità con windows e i negozianti vengono incentivati a promuovere windows....ho potuto assistere di persona allo sproloquio di un commesso dell'euronics che di fronte ad un cliente che voleva l'aspire one con linux, lui cominciò una filippica contro linux, tirando in ballo problemi che non esistono più dai tempi del kernel 2.2non so, li pagano per fare pubblicità negativa?è ovvio che l'utonto si spaventa ascoltando le parole del sapientone commessoil punto è che chi ha scelto linux poi non è più tornato indietro o almeno non in misura maggiore di quelli che hanno scelto windowse quel 30% per un OS semisconosciuto è un risultato importante
          • -ToM- scrive:
            Re: Gianni l'ottimismo...
            - Scritto da: pabloski
            non so, li pagano per fare pubblicità negativa?purtroppo ha più credibilità il commesso del negozio di me..a che non un produttore di Personal computer che mette sul mercato migliaia di prodotti con su linux.
    • -ToM- scrive:
      Re: Gianni l'ottimismo...
      - Scritto da: Renji Abarai
      Senza contare tutti i SW aziendali incompatibili.
      Tempo stimato sul mercato: 2 mesiNell'articolo si parla di programmi d'ufficio "portati"... qualcuno ne sa di più? (tanto saranno closed...)
    • noncapisco scrive:
      Re: Gianni l'ottimismo...
      - Scritto da: Renji Abarai
      Senza contare tutti i SW aziendali incompatibili.
      Tempo stimato sul mercato: 2 mesibha. ormai moltissimi crm/erp/gestionali hanno interfacce web, di applicativi professionali non presenti c'e' giusto fotoritocco per la stampa (perche' se non ti serve per la stampa, del buon supporto a CMYK,pantone, piu' di 8 bit per canale, te ne freghi bellamente e gimp va piu' che bene), cad 3d e pochissimo altro.In ogni modo non c'e' solo quell'utilizzo (che e' una nicchia), la maggior parte dei desktop viene usato per lavorare con vari documenti, leggere le mail, navigare sul web, ascoltare musica, guardare video e poco altro; in questa tipologia d'uso gnu/linux va piu' che bene
    • aspetto scrive:
      Re: Gianni l'ottimismo...
      - Scritto da: Renji Abarai
      Senza contare tutti i SW aziendali incompatibili.
      Tempo stimato sul mercato: 2 mesiE aspettiamo due mesi allora, quale e' il problema?O il problema c'e' perche' ultimamente sembra di gran moda dare spazi a sistemi open?Chi vivra' vedra', io aspetto tranquillo e sereno. Non e' certo se ci sono piu' Windows o piu' Linux che mi risolve tutti i problemi.
    • filosofo scrive:
      Re: Gianni l'ottimismo...
      http://wiki.ubuntu-it.org/Programmi?highlight=(programmiquesto link è per reiji...certo, non sono a pagamento e non li scarichi dal mulo ma vanno eccome!
      • Renji Abarai scrive:
        Re: Gianni l'ottimismo...
        - Scritto da: filosofo
        http://wiki.ubuntu-it.org/Programmi?highlight=(pro

        questo link è per reiji...
        certo, non sono a pagamento e non li scarichi dal
        mulo ma vanno
        eccome!Facciamo così. Per uno buono a sinistra ce ne stanno 4 a destra scarsi-di media qualità.Quindi che mostri?
        • Risposta al commento scrive:
          Re: Gianni l'ottimismo...
          Scarsi-media qualità?Ma tu lo hai mai usato iptables?O lo vuoi paragonare al "Firewall" di windows?
      • -ToM- scrive:
        Re: Gianni l'ottimismo...
        - Scritto da: filosofo
        http://wiki.ubuntu-it.org/Programmi?highlight=(pro

        questo link è per reiji...
        certo, non sono a pagamento e non li scarichi dal
        mulo ma vanno
        eccome!Purtroppo molte alternative ci sono solo perchè esiste un programma che in linea di massima fa alcune cose della controparte per windows ma sono alternative fittizie.Se sai usare Photoshop trovi lavoro, se sai usare GIMP, stai a casa e sistemi le foto del matrimonio per fare un esempio...
  • filosofo scrive:
    Virtualizzazione di firefox?
    E come la mettiamo con la 3.1 che permette il cd porn mode?Sisi, notiziola che farà felici i troll ma che non fa altro che gettare fumo negli occhi!Linux non è questa schifezza proposta da Hp....Linux è molto di più, è libertà , anche dai produttori di hardware e anti-virus!
    • lellykelly scrive:
      Re: Virtualizzazione di firefox?
      allora usalo e non usare firefox hp per windows.quel firefox va su winhai cliccato sul link??
  • filosofo scrive:
    Ma non era meglio edubuntu?
    Mah...Cmq complimenti!Mettersi in affari anche con symantech !Della serie avremo virus anche su Linux!E lo fanno anche pagare!Della serie volete linux?50$ in meno di Vista!!!!!!!!!!!Che presa per i fondelli, ovvia!Se uno se lo installa da solo risparmia di più....DEPRESSSSS!
    • lellykelly scrive:
      Re: Ma non era meglio edubuntu?
      intanto firefox col goldone è per windows (ovviamente), ed essendo una partnership, te lo trovi preinstallato.poi non è detto che windows serva a tutti.se te lo trovi gia dentro per te è uno standard, se ti trovi linux, lo standard è linux.se mi usi programmi per win è ovvio che mi prenderai un pc con win, se mi usi programmi multipiattaforma, è una buona idea vedere se riesci a riparmiare qualocosa usando un os non a pagamento.che poi tu debba pagare uno per insegnartelo è un'altro discorso (che sarebbe da fare pure con win...)ma almeno ti è data la possibilità di usare la tua testa per poter fare una scelta.
    • Dti Revenge scrive:
      Re: Ma non era meglio edubuntu?
      Risparmia di più?Ma neanche...c'è l'ha gratis!
    • UCCI scrive:
      Re: Ma non era meglio edubuntu?
      ma che centra edubuntu?????????????????
  • Nemesi scrive:
    I tempi sono ormai maturi
    Linux il maratoneta ha raggiunto inesorabilmente un altro dei suoi traguardi della sua lunga maratona; i desk-top aziendali. Solo 2 anni fa era tutto un coro di cassandre più o meno dei cosiddetti "specializzati" addetti ai lavori che non avrebbero scommesso un dollaro bucato su Linux nei desk-top. Mai previsione fu più sbagliata come tutte le previsione che davano Linux per spacciato.La forza di Linux è nel suo cuore libero e senza vincoli di pedaggio, una forza che mai nessuna multinazionale potrà battere, forse ritardare come ha fatto microsoft in tutti i modi anche assoldando terzi come SCO che ci ha rimesso le corna, ma mai abbattere. Linux uscirà VINCENTE.
    • lellykelly scrive:
      Re: I tempi sono ormai maturi
      mah, come primo impatto forse l'utente medio ci casca e si illude di poterlo usare, poi non capisce e si arrende.IMHO
      • Zapata scrive:
        Re: I tempi sono ormai maturi
        - Scritto da: lellykelly
        mah, come primo impatto forse l'utente medio ci
        casca e si illude di poterlo usare, poi non
        capisce e si
        arrende.

        IMHOQuelli al tuo livello.
        • lellykelly scrive:
          Re: I tempi sono ormai maturi
          esatto
          • fray scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            - Scritto da: lellykelly
            esattoUsa pure windows. Liberissimo di farlo.Come noi totalmente liberi (ancora no aime') di non pagare licenze Microsoft.
          • -ToM- scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            - Scritto da: fray
            Usa pure windows. Liberissimo di farlo.
            Come noi totalmente liberi (ancora no aime') di
            non pagare licenze
            Microsoft.Dietro a linux cè una filosofia, non accattonaggine.Ci sono moltissimi impieghi in cui la gente ha ragione di preferire windows a linux ma sembra che molti se ne dimentichino, e di sicuro non giovano alla causa.Chi da VITA a linux e passa ore sul codice invece di sbraitare ha detto no a Microsoft una volta sola nella vita, nel 1991, e da quel giorno si è dedicata a qualcosa di costruttivo.Molti commenti al contrario sono distruttivi.IMHO
      • vavava scrive:
        Re: I tempi sono ormai maturi
        - Scritto da: lellykelly
        mah, come primo impatto forse l'utente medio ci
        casca e si illude di poterlo usare, poi non
        capisce e si
        arrende.

        IMHOQuesto è Windows .... Ma qui si parlava di Linux !!
      • Roberto Di scrive:
        Re: I tempi sono ormai maturi
        - Scritto da: lellykelly
        mah, come primo impatto forse l'utente medio ci
        casca e si illude di poterlo usare, poi non
        capisce e si
        arrende.

        IMHOMi sa che tu la Suse non l'hai mai usata.
      • -ToM- scrive:
        Re: I tempi sono ormai maturi
        - Scritto da: lellykelly
        mah, come primo impatto forse l'utente medio ci
        casca e si illude di poterlo usare, poi non
        capisce e si
        arrende.

        IMHOSe un utente medio è quello che sa installare windows, qualche driver e qualche piccola configurazione "in-deep" allora è più che pronto per linuxSe invece si parla di uno che non capisce una mazza, allora speriamo che questi "porting" di Novell aiutino chiunque...IMHO
      • iRoby scrive:
        Re: I tempi sono ormai maturi
        La mia fidanzata è una vera principiante col computer.Le ho dato Linux ma le ho fatto vedere anche XP. Non solo preferisce Linux, ma lo trova più reattivo e veloce.Le ho semplificato l'interfaccia, e lavora benissimo.Tra parentesi i netbook di Asus e Acer con Linux vendono bene e sono proprio i principianti a trovarsi bene e non avere necessità di riportarlo indietro.
        • Botson scrive:
          Re: I tempi sono ormai maturi
          Le hai semplificato l'interfaccia, e lei lavora benissimo.Haaa! Ecco, volevo dire...
          • -ToM- scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            - Scritto da: Botson
            Le hai semplificato l'interfaccia, e lei lavora
            benissimo.

            Haaa! Ecco, volevo dire...si traduce in "l'ho trasformata in wondows XP".
        • Nonoperativ e scrive:
          Re: I tempi sono ormai maturi
          E, per caso, le muovi anche il mouse e fai clic al posto giusto al posto suo, giusto?
        • sss ddd scrive:
          Re: I tempi sono ormai maturi
          non ricordo più per quale ma volevano togliergli linux perchè non vendeva....
        • advange scrive:
          Re: I tempi sono ormai maturi

          La mia fidanzata è una vera principiante col
          computer.
          Le ho dato Linux ma le ho fatto vedere anche XP.
          Non solo preferisce Linux, ma lo trova più
          reattivo e
          veloce.

          Le ho semplificato l'interfaccia, e lavora
          benissimo.

          Tra parentesi i netbook di Asus e Acer con Linux
          vendono bene e sono proprio i principianti a
          trovarsi bene e non avere necessità di riportarlo
          indietro.Wow, ho fatto la stessa cosa ieri sera. Ho lasciato il portatile acceso con Ubuntu e ho detto a mia moglie di usare quello per navigare su internet.Non ho fatto nessuna semplificazione, l'ho lasciata da sola nella stanza; dopo un'oretta i ha chiesto "Come mai FF stava in alto invece che in basso?", ma per il resto ha fatto tutto da sola senza problemi. E stiamo parlando di un utonto che ha visto Ubuntu per la prima volta nella sua vita!
          • lilo scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            Cioè.. stai dicendo che tua moglie è in grado di navigare su internet?Ma che brava...
          • advange scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi

            Cioè.. stai dicendo che tua moglie è in grado di
            navigare su
            internet?
            Ma che brava...Con Linux e senza alcun problema; quindi visto che gli utonti più di navigare su web (es. appena fatto), scrivere 3 cose su un elaboratore di testi (ho portato l'es. qualche giorno fa: mia figlia di 5 anni ci riesce benissimo) e scaricare foto dalla macchina fotografica (idem con patate) non deve questo è l'esempio lampante del fatto che Linux è usabilissimo per un utente alle prime armi.
          • bubu scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi

            figlia di 5 anni ci riesce benissimo) e scaricare
            foto dalla macchina fotografica (idem con patate)
            non deve questo è l'esempio lampante del fatto
            che Linux è usabilissimo per un utente alle prime
            armi.See, come no... Io questa estate ho installato Xubuntu su un vecchio portatile di un mio amico e gliel'ho lasciato. Per usare Firefox nessun problema, ma i problemi sono saltati fuori quando ha avuto bisogno di scaricare le foto dalla maccina digitale: non tutte le macchine fotografiche ci si collegano (driver?). Senza contare che manca un banalissimo programma di paint (il classico Paint di Win, quello che fà schifo ma che basta e avanza x il semplice copia e incolla - mica gli posso dire di usare Gimp, sarebbe come usare un cannone per sparare ad una mosca e poi è troppo complicato per l'utente medio). GPaint si piantava con le foto un po' grandi, Kpaint non salvava su disco (memoria insufficiente, eppure l'immagine era già caricata in memoria!), l'unico che fungeva era Kpaint 4, ma ho dovuto caricarmi tutte le lib del KDE4 (!!!) con conseguente rallentamento di tutto il sistema.Risultato: reinstallazione di XP senza pensarci 2 volte, Linux preferisco usarlo nei server :-P
          • -ToM- scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            cambiare distro no?
          • bubu scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            Perchè? I vari programmi funzionano differentemente da distro a distro? bella roba!
          • -ToM- scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            - Scritto da: bubu
            Perchè? I vari programmi funzionano
            differentemente da distro a distro? bella
            roba!No ma ogni distro ha un supporto HW differente l'una dall'altra (anche perchè non escono quasi mai in concomitanza) e differenti tools di confgiurazione che possono essere buoni o meno buoni, dipende dal team che cura la distro.Non credo che questo atteggiamento e questa scissione di ideologie e modi di lavorare sia deprecabile IMHO.Altrimenti usi ubuntu con il collaudatissimo Gnome e risolvi tutti i problemi.
          • bubu scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi

            Altrimenti usi ubuntu con il collaudatissimo
            Gnome e risolvi tutti i
            problemi.Ciccia... Infatti come puoi leggere sopra ho usato una Xubuntu. Gnome inoltre non centra nulla con i driver delle schede delle macchine fotografiche, ed il maggior problema che ho avuto è stato con un programma di paint, ma questo l'ho scritto sopra.
          • -ToM- scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            - Scritto da: bubu
            Ciccia... Infatti come puoi leggere sopra ho
            usato una Xubuntu. Gnome inoltre non centra nulla
            con i driver delle schede delle macchineGuarda, io non so che differenze ci siano fra il kernel di xubuntu e quello di ubuntu, oltretutto non so nemmeno che versione hai provato delle due distro ma una volta che hai caricato il modulo del FS con cui hai formattato le MS (vfat?) le dovresti leggere senza problemi ovunque, alle brutte scarichi linux-source e ricompili abilitando il supporto alle schede che usi, cè una sezione apposta se non erro, e ci vuole veramente niente con la guida di wiki, oltretutto genera pacchetti .deb su cui puoi clickare nel DE e te li installa automaticamente.
            fotografiche, ed il maggior problema che ho avuto
            è stato con un programma di paint, ma questo l'ho
            scritto
            sopra.Appunto, ogni distro ha un set di applicativi scelto, magari su ubuntu trovi un applicativo standard che fa appunto quello che ti serve, senza contare che synaptic/adept ti consiglia anche cosa installare per categorie.
          • bubu scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            Giusto 2 informazioni:1) per me non c'è alcun problema, uso Linux dal '95 più o meno. Ora lo preferisco sui server, che configuro da shell con vi per non avere la macchina sovraccarica dal server X e menate grafiche (giusto per farti capire che non sono l'ultimo arrivato ;-) )2) rileggiti quello che hai appena scritto e ripetilo all'utente medio. Poi osserva divertito la faccia che fà (alla meglio ti prenderà per un marziano, alla peggio per un povero nerd). Eccoti spiegato xchè Linux non è affatto pronto per l'ambito desktop. IMHO
          • -ToM- scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            - Scritto da: bubu
            1) per me non c'è alcun problema, uso Linux dal
            '95 più o meno. Ora lo preferisco sui server, che
            configuro da shell con vi per non avere la
            macchina sovraccarica dal server X e menate
            grafiche (giusto per farti capire che non sono
            l'ultimo arrivato ;-)
            )Bene, per non depennare l'intera frase, che non mi sembra educato dico qualcosa di inutile: io ho inziato con redhat 5 su un dual P2@350, il kernel era talmente scarno che ci mettevo 2 minuti per compilarlo :)
            2) rileggiti quello che hai appena scritto e
            ripetilo all'utente medio. Poi osserva divertito
            la faccia che fà (alla meglio ti prenderà per un
            marziano, alla peggio per un povero nerd). Eccoti
            spiegato xchè Linux non è affatto pronto per
            l'ambito desktop.
            IMHOSi ok, era per dirti che la soluzione è semplicissima e potevi metterci una pezza tu, ovvio che un utente alla prima esperienza un kernel non se lo ricompila... ma il discorso è quasi inutile, mi sembra comunque strano che non veda le SD/MS delle macchine fotografiche che oltretutto non hanno bisogno di drv dato che sono comuni dispositivi di massa (a meno che tu non ne usi una stro..a ;) )Io so Kubuntu 8.10 vedevo le SD ma non le MS pro duo perchè non era caricato il modulo.Edito il messaggio.il nostro thread mi ha fatto venire un dubbio... avevo comperato una sandisk ultra II 4GB SDHC per usarla con vista per il readyboost ma non la vedeva. Ho pensato fosse colpa del lettore di smartcard del notebook non compatibile col formato SDHC e ho abbandonato, dopotutto drivers più aggiornati di quelli installati nel sistema non ne esistevano. Adesso sono su kubuntu, l'ho zeppata dentro allo slot e funziona :)Mi viene quasi da sostenere che il supporto alle memory card sotto linux sia migliore che su win anche se in questo caso non è proprio colpa di windows ma di chi scrive i drivers ma tantè... ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 dicembre 2008 23.54-----------------------------------------------------------
          • bubu scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi

            Bene, per non depennare l'intera frase, che non
            mi sembra educato dico qualcosa di inutile: io ho
            inziato con redhat 5 su un dual P2@350, il kernel
            era talmente scarno che ci mettevo 2 minuti per
            compilarlo
            :)All'università c'era la Slack su 11 floppy, mentre la mia prima personale era una Red Hat 4.1 che ho trovato nel CD di Dev (rivista che ha chiuso un paio di anni fà).
            Si ok, era per dirti che la soluzione è
            semplicissima e potevi metterci una pezza tu,Sì, potevo, con la probabilità di trovarmi una bega ogni settimana del tipo: scusa, non mi funge questo, come faccio a fare quell'altro?... e così via...Capirai che al lavoro con i miei clienti mi faccio pagare, e quando torno a casa preferisco staccare con i Piccì e fare qualcos'altro (tranne stasera che ho un lavoro da finire ;-) ).
            ovvio che un utente alla prima esperienza un
            kernel non se lo ricompila... ma il discorso è
            quasi inutile, mi sembra comunque strano che non
            veda le SD/MS delle macchine fotografiche che
            oltretutto non hanno bisogno di drv dato che sono
            comuni dispositivi di massa (a meno che tu non ne
            usi una stro..a ;)Suvvia, all'utente medio non frega niente di ricompilarsi il kernel. Per caso tu cambi il motore alla tua auto, aggiungendo e togliendo pistoni, modificando la frizione, ecc? L'utente medio prende una postazione e ci fà quello che riesce, chiedi alla moglie del tipo che ha iniziato questo 3d se riesce a ricompilare il kernel.Se ben ricordo, era il cavo dati collegato direttamente ad una reflex di cui non ricordo la marca, non era la MS in sè stessa. Tu mi dirai: ma in giro ci sono adattatori a 10... vero, hai ragione, ma a qualcuno NON puoi dire: usa Linux, però prendi l'adattatore per questo, l'altro adattatore per qualcos'altro, ecc... Tempo 2 giorni e ti chiede di rimetterci Windows.
            Mi viene quasi da sostenere che il supporto alle
            memory card sotto linux sia migliore che su win
            anche se in questo caso non è proprio colpa di
            windows ma di chi scrive i drivers ma tantè...Non sono qui a dare colpe, dico solo che per certi utilizzi Win è superiore, per altri Linux.
            ;);-)
          • -ToM- scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            - Scritto da: bubu
            Non sono qui a dare colpe, dico solo che per
            certi utilizzi Win è superiore, per altri
            Linux.Sono d'accordo. :)
          • Nonoperativ e scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            Hai anche detto a tua moglie che è una "utonta"? Mi sa di no, eh?! Foss'io non le direi d'essermi vantato del suo "successo", che ne dici?
          • santo scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            - Scritto da: Nonoperativ e
            Hai anche detto a tua moglie che è una "utonta"?
            Mi sa di no, eh?! Foss'io non le direi d'essermi
            vantato del suo "successo", che ne
            dici?La moglie è riuscita a navigare quindi linux è il sistema operativo che fa concorrenza a win e mac.Questi sono fuori de testa
          • advange scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi

            La moglie è riuscita a navigare quindi linux è il
            sistema operativo che fa concorrenza a win e
            mac.
            Questi sono fuori de testaNavigare su web, scaricare le foto, farci qualche modifica sopra, montare qualche video, usare qualche programmino di SW automation. Purtroppo ti sei perso le puntate precedenti in cui parlavo anche di questo. Qui di fuori di testa c'è solo che pensa che Linux non sai adatto per i desktop.
          • santo scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            - Scritto da: advangePurtroppo
            ti sei perso le puntate precedenti in cui parlavo
            anche di questoNon vedo l'ora di andarmele a leggere...
          • -ToM- scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            - Scritto da: santo
            La moglie è riuscita a navigare quindi linux è il
            sistema operativo che fa concorrenza a win e
            mac.
            Questi sono fuori de testaPerchè?se sua moglie (con il massimo rispetto) passa come untente alle prime armi che vuole un sistema che faccia il 95% delle cose al posto suo perchè non sa dove mettere le mani (a prescindere dal sistema) ne viene fuori un supporto e una usabilità molto elevata quindi IMHO linux è al apri di windows e OSX...
          • advange scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            - Scritto da: Nonoperativ e
            Hai anche detto a tua moglie che è una "utonta"?
            Mi sa di no, eh?! Foss'io non le direi d'essermi
            vantato del suo "successo", che ne
            dici?E perché mai? Lei è laureata in chimica e lavora in un laboratorio; io di chimica non ne capisco nulla, quindi sono un utonto per la chimica. Cosa c'è di male?
        • -ToM- scrive:
          Re: I tempi sono ormai maturi
          - Scritto da: iRoby
          La mia fidanzata è una vera principiante col
          computer.
          Le ho dato Linux ma le ho fatto vedere anche XP.
          Non solo preferisce Linux, ma lo trova più
          reattivo e
          veloce.Beato te, KDE4 è diciamo, per essere gentili, un mattoncino lego (che oltre ad essere piccolo è pure colorato).Ho ricompilato il kernel e va tutto molto meglio ma è un DE non adatto a macchine come la mia (centrino single core 1600, 1GB di ram) e pare abbia subito il fascino scintillante (quindi il peso) delle interfacce "moderne"
          Le ho semplificato l'interfaccia, e lavora
          benissimo.gnome ?
          Tra parentesi i netbook di Asus e Acer con Linux
          vendono bene e sono proprio i principianti a
          trovarsi bene e non avere necessità di riportarlo
          indietro.concordo, qui all`uni tutti i netbook sono con linux!
      • pabloski scrive:
        Re: I tempi sono ormai maturi
        è inutile che ognuno dice la propriai dati parlano....fino ad oggi le aziende che hanno sperimentato Linux non si sono lamentateDell dice di vendere in maniera soddisfacente, Asus dice che Linux rappresenta solo il 30% del suo mercato netbook ma che gli utenti che lo acquistano sono soddisfatti e anzi il fatto del numero maggiore di resi è falsogli unici a lamentarsi sono quelli legati a Linpus/Merdalux, come MSI e Acer....per la serie "braccia rubate all'agricoltura"...vendere un PC con preinstallato un OS che non riconosce scheda video, webcam e chipset bluetooth è da totali incompetenti
        • krane scrive:
          Re: I tempi sono ormai maturi
          - Scritto da: pabloski
          è inutile che ognuno dice la propria
          i dati parlano....fino ad oggi le aziende che
          hanno sperimentato Linux non si sono
          lamentate

          Dell dice di vendere in maniera soddisfacente,
          Asus dice che Linux rappresenta solo il 30% del
          suo mercato netbook ma che gli utenti che lo
          acquistano sono soddisfatti e anzi il fatto del
          numero maggiore di resi è
          falso

          gli unici a lamentarsi sono quelli legati a
          Linpus/Merdalux, come MSI e Acer....per la serie
          "braccia rubate all'agricoltura"...vendere un PC
          con preinstallato un OS che non riconosce scheda
          video, webcam e chipset bluetooth è da totali
          incompetentiQuoto, infatti succedeva anche ai primi Vayo con Vista...Incompetenti...
      • aspetto scrive:
        Re: I tempi sono ormai maturi
        - Scritto da: lellykelly
        mah, come primo impatto forse l'utente medio ci
        casca e si illude di poterlo usare, poi non
        capisce e si
        arrende.

        IMHO1) non tutti si arrendono2) va bene pure per hp e per un uso business, sta' a vedere che per fare cavolate a casa non va bene, sarebbe parecchio stranoComunque aspettiamo e vediamo.
    • likepassion scrive:
      Re: I tempi sono ormai maturi
      Sinceramente continuo a non crederci...in passato mi sono ostinato ad usare linux ed ogni volta che dovevo fare qualcosa di particolare ero ogni volta lì ad aprire file con l'editor di testo ed a provare varie configurazioni...tipo l'uscita tv di un portatile.Risultato?XP-
      Ubuntu (varie versioni)-
      Vista 64finchè mi sono deciso e sono passato ad apple con un macbook unibody...e mi spiace ma devo dire che non c'è linux o windows che regga il confronto.
      • krane scrive:
        Re: I tempi sono ormai maturi
        - Scritto da: likepassion
        Sinceramente continuo a non crederci...in passato
        mi sono ostinato ad usare linux ed ogni volta che
        dovevo fare qualcosa di particolare ero ogni
        volta lì ad aprire file con l'editor di testo ed
        a provare varie configurazioni...tipo l'uscita tv
        di un portatile.Quindi con il preinstallato avresti trovato gia' risolto...Se non sai installarti un Pc fattelo installare da chi e' capace, come fa il 90% della popolazione winara.
        • ruppolo scrive:
          Re: I tempi sono ormai maturi
          - Scritto da: krane
          Se non sai installarti un Pc fattelo installare
          da chi e' capace, come fa il 90% della
          popolazione
          winara.Forse volevi dire lo 0,09% della popolazione winara...
          • krane scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: krane

            Se non sai installarti un Pc fattelo installare

            da chi e' capace, come fa il 90% della

            popolazione winara.
            Forse volevi dire lo 0,09% della popolazione
            winara...Eccone un altro che va a comprare il Pc, accetta il contatto di windows e si crede un grande installatore di computTter.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • -ToM- scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            E' un forum spietato questo qui.
          • krane scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            - Scritto da: -ToM-
            E' un forum spietato questo qui.E' il mondo che e' stato spietato quando c'e' stato da distribuire l'intelligenza (rotfl)(rotfl)
          • -ToM- scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            - Scritto da: krane
            E' il mondo che e' stato spietato quando c'e'
            stato da distribuire l'intelligenza
            (rotfl)(rotfl)già, altro che big bang.
          • ruppolo scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: krane


            Se non sai installarti un Pc fattelo
            installare


            da chi e' capace, come fa il 90% della


            popolazione winara.

            Forse volevi dire lo 0,09% della popolazione

            winara...

            Eccone un altro che va a comprare il Pc, accetta
            il contatto di windows e si crede un grande
            installatore di
            computTter.

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Che bravo, come hai fatto a indovinare?
      • pabloski scrive:
        Re: I tempi sono ormai maturi
        eppure MacOS è uno Unix
      • picard12 scrive:
        Re: I tempi sono ormai maturi
        l'errore che che molti fanno è quello di considerare ubuntu=linux.Per fortuna esite qualcosa di meglio, ma il problema è che se tu avessi UNA QUALSIASI DISTRIBUZIONE (ma sai cosa è una distribuzione?) PREINSTALLATA e alcune cose non funzionassero, allora avresti diritto a lamentarti, invece te lo devi installare tu e cercare di sistemare quelle poche cose che non funzionano subito soprattutto perchè NON ci sono SPESSO i DRIVER.....allora spettiamola con sti lamenti da prime donne..E ringraziate il signore che esiste un'alternativa che sta crescendo.
        • -ToM- scrive:
          Re: I tempi sono ormai maturi
          - Scritto da: picard12
          l'errore che che molti fanno è quello di
          considerare
          ubuntu=linux.Perchè? è basata su debian, insieme a slack le migliori distro, e non per le icone vetrose...
          E ringraziate il signore che esiste
          un'alternativa che sta
          crescendo.Quindi grazie ad ubuntu.Attualmente è la distro che avvicina le persone più lontane a linux.Poi cè fedora, ma i suoi due "progettoni" sono ben lontani dall'essere ultimati.
          • picard12 scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            e allora?pensi veramente che dire debian significhi salvare il mondo?Lasciamo perdere la mitologia e valutiamo la realtà in cui viviamo:ubuntu fino alla 8.04 era veramente refrattaria verso i modem hsdpa che vanno molto di moda ora.Vallo a spiegare ad una persona che non sa una mazza di console e sript che per farla andare deve:1.aprire console2.lanciare uno script correttamente3. sperare che non ci siano problemi di caricamento moduli4. eventualmente caricarli a mano con id periferica.Con altre distro basta configurarla una volta e tx destro connetti ed il gioco è fatto.Ora la 8.10 ha introdotto uno strumento per gestire tali dispositivi, ed è veramente ben fatto.Altra cosa se fosse facile ed amichevole configurare Xorg come lo è con mandriva, suse, fedora, allora avresti ragione, ma giusto qualche riunione fa, al Lug mi son capitate due persone con problemi di risoluzione del monitor del portatile..uuuummm.sempre sti tool da console più o meno facili... che se sbaglia a far qualcosa, rimetti mano ad Xorg..Se vuoi altri esempi comparativi, chiedi pure.La cosa triste è che chi usa ubuntu pensa di essere dio perchè è derivata da debian, come se avessero parlato di un oracolo miracoloso.Nella realtà ha si molti pregi, ma da li a dire che ha gli strumenti tali da poterla definire "amichevole" come un win, o altre distro ce ne vuole.Altro fatto che quasi la totalità delle guide per ubuntu si rifanno alla console.. bella roba..etc..
          • -ToM- scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            - Scritto da: picard12
            e allora?
            pensi veramente che dire debian significhi
            salvare il
            mondo?commuovente...
            Lasciamo perdere la mitologia e valutiamo la
            realtà in cui
            viviamo:
            ubuntu fino alla 8.04 era veramente refrattaria
            verso i modem hsdpa che vanno molto di moda
            ora.Già, un ottimo motivo per spezzare la distro.
            Vallo a spiegare ad una persona che non sa una
            mazza di console e sript che per farla andare
            deve:
            1.aprire console
            2.lanciare uno script correttamente
            3. sperare che non ci siano problemi di
            caricamento
            moduli
            4. eventualmente caricarli a mano con id
            periferica.
            Con altre distro basta configurarla una volta e
            tx destro connetti ed il gioco è
            fatto.scusa, tutti sti problemi per un modem che non funziona?Ca..o mica si parla della completa mancanza di supporto a metà dell'hw esistente... questa mi sa tanto di crociata.
            Ora la 8.10 ha introdotto uno strumento per
            gestire tali dispositivi, ed è veramente ben
            fatto.ah allora ubuntu si colloca al livello "un pelo superiore a windows 1.0". Meno male via :)
            Altra cosa se fosse facile ed amichevole
            configurare Xorg come lo è con mandriva, suse,
            fedora, allora avresti ragione, ma giusto qualche
            riunione fa, al Lug mi son capitate due persone
            con problemi di risoluzione del monitor del
            portatile..uuuummm.
            sempre sti tool da console più o meno facili...
            che se sbaglia a far qualcosa, rimetti mano ad
            Xorg..Installata su un acer TM 4601, andato a 1280x800 a bomba subito.Il tool di KDE mi sembra ben fatto, su più di una macchina ho usato quello senza sganasciare xorg.conf.
            Se vuoi altri esempi comparativi, chiedi pure.
            La cosa triste è che chi usa ubuntu pensa di
            essere dio perchè è derivata da debian, come se
            avessero parlato di un oracolo
            miracoloso.Si su questo sono d'accordo... me la ricordo la guerra delle distro di qualche anno fa fra deb e slack, a me sembravano una massa di cogli..i che facevano a gara a chi passava più tempo in console.Ma si spera che il concetto di sicurezza che faceva di debian forse la distro migliore non si sia perduto solo perchè un pazzo c'ha investito milioni di dollari.
            Nella realtà ha si molti pregi, ma da li a dire
            che ha gli strumenti tali da poterla definire
            "amichevole" come un win, o altre distro ce ne
            vuole.all'80% lo è.Con una compilata veloce del kernel ho fatto funzionare al meglio il lettore di smartcard, adesso mi vede le SDHC che windows, seppur coi drivers aggiorantissimi, si rifiuta di vedere...
            Altro fatto che quasi la totalità delle guide per
            ubuntu si rifanno alla console.. bella
            roba..
            etc..e sono tutte diverse...
          • picard12 scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: picard12

            e allora?

            pensi veramente che dire debian significhi

            salvare il

            mondo?

            commuovente...
            non piangere è natale

            Lasciamo perdere la mitologia e valutiamo la

            realtà in cui

            viviamo:

            ubuntu fino alla 8.04 era veramente refrattaria

            verso i modem hsdpa che vanno molto di moda

            ora.

            Già, un ottimo motivo per spezzare la distro.No ma abbastanza per lasciarla perdere se una più di una persona che aveva notevole necessità di usare le famose chiavette per connettersi, per avere un minimo di accesso ad internet, non potevano usarle..Io sono ancora tra quelli a cui non arriva manco il telefono, grazie a telecom merda.Vedi caro saputello, a volte basta una cavolata per abbandonare una distro, soprattutto se per fare funzionare e gestire un dispositivo si deve impazzire.Una di queste persone tra l'altro, era una dolce donzella che mi disse chiaramente che se tale aggeggio non funzionava linux non le serviva.. ma secondo il tuo ragionamento illuminato, le avrei dovuto dire:Blasfema!!! è derivata da Debian... il verbo...Sei ridicolo e limitato molto alla tua realtà domestica.Al Lug di cui faccio parte, mi trovo ad interagire con una tipologia di utenti veramente disarmante a volte... gente che non sa nemmeno fare una ricerca su google. Alcuni di questi hanno voglia di imparare, altri vorrebbero qualcosa tipo "preinstallato", che ti chiedono semplicemente di fargli funzionare le cose e basta.Poi con il tempo si arrangieranno.O devo sempre dire: Ubuntu=Debian e quindi questo è e vi tente!!Altrimenti vi condanno per eresia!!


            Vallo a spiegare ad una persona che non sa una

            mazza di console e sript che per farla andare

            deve:

            1.aprire console

            2.lanciare uno script correttamente

            3. sperare che non ci siano problemi di

            caricamento

            moduli

            4. eventualmente caricarli a mano con id

            periferica.

            Con altre distro basta configurarla una volta e

            tx destro connetti ed il gioco è

            fatto.

            scusa, tutti sti problemi per un modem che non
            funziona?
            Ca..o mica si parla della completa mancanza di
            supporto a metà dell'hw esistente... questa mi sa
            tanto di
            crociata.
            Ti ho risposto sopra..

            Ora la 8.10 ha introdotto uno strumento per

            gestire tali dispositivi, ed è veramente ben

            fatto.

            ah allora ubuntu si colloca al livello "un pelo
            superiore a windows 1.0". Meno male via
            :)
            Non fare il bambino permaloso.. non inventarti le cose.. magari rileggi senza lo stemma di debian sugli occhi..

            Altra cosa se fosse facile ed amichevole

            configurare Xorg come lo è con mandriva, suse,

            fedora, allora avresti ragione, ma giusto
            qualche

            riunione fa, al Lug mi son capitate due persone

            con problemi di risoluzione del monitor del

            portatile..uuuummm.

            sempre sti tool da console più o meno facili...

            che se sbaglia a far qualcosa, rimetti mano ad

            Xorg..

            Installata su un acer TM 4601, andato a 1280x800
            a bomba
            subito.
            Il tool di KDE mi sembra ben fatto, su più di una
            macchina ho usato quello senza sganasciare
            xorg.conf.Il problema non è quando le cose vanno bene, ma quanto qualcosa va storto, che tipologia di strumenti.Quasi sempre va tutto bene, ma con monitor dei portatili, o con alcune tipologie di monitor con dvi ho visto che possono dare dei problemi di riconoscimento.Questo però non è dovuto a linux ma alla scarsa apertura di certe tecnologie.Ribadisco, quello che serve è qualcosa che possa aiutare nei momenti critici soprattutto una persona inesperta e visto la media della conoscenze informatiche, c'è n'è veramente bisogno, per tutti e da tutte le distro principali.


            Se vuoi altri esempi comparativi, chiedi pure.

            La cosa triste è che chi usa ubuntu pensa di

            essere dio perchè è derivata da debian, come se

            avessero parlato di un oracolo

            miracoloso.

            Si su questo sono d'accordo... me la ricordo la
            guerra delle distro di qualche anno fa fra deb e
            slack, a me sembravano una massa di cogli..i che
            facevano a gara a chi passava più tempo in
            console.
            Ma si spera che il concetto di sicurezza che
            faceva di debian forse la distro migliore non si
            sia perduto solo perchè un pazzo c'ha investito
            milioni di
            dollari.
            ci sarebbe molto da discutere in merito alla sicurezza vista da ubuntu con la faccenda di sudo..

            Nella realtà ha si molti pregi, ma da li a dire

            che ha gli strumenti tali da poterla definire

            "amichevole" come un win, o altre distro ce ne

            vuole.

            all'80% lo è.
            Con una compilata veloce del kernel ho fatto
            funzionare al meglio il lettore di smartcard,
            adesso mi vede le SDHC che windows, seppur coi
            drivers aggiorantissimi, si rifiuta di
            vedere...
            E secondo te, alla tipologia media delle persone che arrivano al lug gli devo parlare di compilazione?Alla faccia dell'essere amichevole..

            Altro fatto che quasi la totalità delle guide
            per

            ubuntu si rifanno alla console.. bella

            roba..

            etc..

            e sono tutte diverse...In che senso?Se devi sistemare qualcosa ti viene prosto nella maggioranza dei casi l'uso della console, anche per installare un ca...o di pacchetto, con il risultato che la gente novizia che mi arriva al lug non sa nemmeno dell'esistenza di una gui per gestire i pacchetti.Perchè? la risposta è che "c'era scritto questo", sia sulla guida che anche sui giornali di settore.. Ti pare buon senso e amichevole questo, o forse è sentirsi fighi solo perchè si sa scrivere in un riquadro nero?Va bene sentirsi appagati perchè abbiamo risolto molti problemi legati alla sicurezza, ma questo spesso non aiuta a comprendere veramente quanto possa essere versatile e amichevole linux ed una distro buona come ubuntu..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 dicembre 2008 19.36----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 dicembre 2008 19.46-----------------------------------------------------------
          • -ToM- scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            - Scritto da: picard12
            No ma abbastanza per lasciarla perdere se una più
            di una persona che aveva notevole necessità di
            usare le famose chiavette per connettersi, per
            avere un minimo di accesso ad
            internet.
            Io sono ancora tra questi, visto che a casa mia
            non arriva manco il telefono, grazie a telecom
            merda.
            Vedi caro saputello, a volte basta una cavolataMi fermo qui.Non mi sembra di aver fatto il saputello, ma tu non hai perso l'occasione per fare l'arrogante, tipico di chi arriva qui per sfogarsi.Tu parli male di una distro perchè non ti funziona la chiavetta per navigare.Uso linux dal 95, ci sono almeno altri diecimila motivi per criticare una distro prima del tuo.Altri direbbero che sei un "troll", a me le terminologie interenettiane non mi piacciono, ma ti dico che oltre ad essere maleducato poni le fondamenta della tua tesi contro ubuntu per UNA chiavetta che non funziona...è ridicolo, come sei ridicolo te e quelli come te che alla prima offendono. Questo forum è pieno purtroppo.Oltretutto fai anche parte di un lug... siamo messi bene.-PLONK- (questo invece lo uso)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 dicembre 2008 18.50-----------------------------------------------------------
          • picard12 scrive:
            Re: I tempi sono ormai maturi
            Modificato dall' autore il 16 dicembre 2008 18.50
            --------------------------------------------------Per la cronaca ho definito ubuntu una buona distro.. leggi su, oltre ad avere definito un buon tools quello che gestisce l'hsdpa.. ma non è bello ricordalo..ciao-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 dicembre 2008 20.58----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 dicembre 2008 06.23-----------------------------------------------------------
    • nonsenepuop i u scrive:
      Re: I tempi sono ormai maturi
      Trovati un lavoro!
    • attonito scrive:
      Re: I tempi sono ormai maturi

      La forza di Linux è nel suo cuore libero e senza
      vincoli di pedaggio, una forza che mai nessuna
      multinazionale potrà battere, forse ritardare
      come ha fatto microsoft in tutti i modi anche
      assoldando terzi come SCO che ci ha rimesso le
      corna, ma mai abbattere. Linux uscirà
      VINCENTE.tutto vero, ma io calcolerei anche i vari erroricommessi da Microsoft, quali software poco sicuri,Vista esoso in termini di risorse etc.In poche parole, l'arroganza di coloro che dominanoil mercato, inevitabilmente, alla lunga, genera clientiinsoddisfatti che prima borbottano e subiscono e poi,piano piano, si rivolgono alla concorrenza(Mac o GNU/Linux).Uso XP per giocare e ritengo corretto pagare per cio' che uso (la licenza di XP e i giochi) ma ritengo abberrante essere costretto a cambiare Sistema Operativo per il gioco PincoPallo che richiede Diretx10 che sono supportate solo da Vista, che a sua volta vuole hardware mediamente piu' prestante di quello che basta per XP, costringendomi a cambiare hardware.Conseguenza:NON COMPRO GIOCHI CON DIRECTX10, NON COMPRO VISTA (che costa una cifra che ritengo folle) NON COMPRO HARDWARE NUOVO.E microsoft e intel se la possono andare a prendere nel...
Chiudi i commenti