Megascatti, Fastweb ci ripensa?

Lo sostiene un sito di utenti dei servizi dell'azienda, secondo cui da ottobre sarà possibile tornare alla vecchia tariffazione. Per ora nessuna conferma dall'azienda
Lo sostiene un sito di utenti dei servizi dell'azienda, secondo cui da ottobre sarà possibile tornare alla vecchia tariffazione. Per ora nessuna conferma dall'azienda


Roma – Fastweb, il celebre provider specializzato nei servizi broad band, potrebbe tornare sui suoi passi in merito ad una modifica tariffaria che ha suscitato una gran quantità di polemiche, tanto su Web che su Usenet.

Ad affermare che l’operatore è sul punto di fare retromarcia, predisponendo un’opzione che consentirà agli abbonati di tornare alle vecchie tariffe, è il sito messo su dagli utenti LetteraperFastweb .

Stando al sito, ma per il momento Fastweb non ha confermato, l’operatore ha deciso che a partire da ottobre chi vorrà, potrà mantenere le vecchie tariffe a consumo con le vecchie regole, “a parte – avvisa però il sito – la navigazione su server interni, che comunque giustamente si pagherà”.

Chi vorrà, invece, potrà naturalmente continuare ad utilizzare i “megascatti”, la nuova tariffazione Fastweb che prevede scatti ogni 20 minuti di utilizzo del servizio.

Secondo il sito degli utenti, comunque, il traffico di settembre verrà fatturato con il modello “megascatti” mentre l’opzione potrà essere attivata dagli utenti gratuitamente ma solo per una volta: ogni successivo ripensamento costerà 10 euro.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 09 2003
Link copiato negli appunti