Meno fondi per la banda larga italiana

Il ministro Stanca per settimane ha parlato di 6,8 miliardi di euro da destinare alla Società dell'Informazione. Ma dal Dpef ammette di non aspettarsene più di 1,9


Roma – Sviluppo della banda larga, progetti di informatizzazione della Pubblica Amministrazione, interventi nelle scuole: c’era tutto questo nella lista della spesa con cui il ministro all’Innovazione Lucio Stanca è intervenuto in queste settimane su tutti i media. Una lista da 6,8 miliardi di euro che, però, non saranno concessi dal Dpef, il Documento di programmazione economica e finanziaria.

Anzi, Stanca ora mette le mani avanti a poche ore dalla decisione finale del Governo spiegando che il piano “Sviluppo della società dell’Informazione” dovrà alla fine accontentarsi di poco meno di 2 miliardi di euro. Meno di un terzo di quanto sperato.

Al Corriere della Sera, infatti, Stanca ha rivelato: “Non mi aspetto che tutti i 6,8 miliardi siano nel Dpef. Ma sarebbe sbagliato imputare tutto in 3 anni. Il fabbisogno minimo aggiuntivo è di 500 milioni di euro all’anno per l’informatizzazione dell’amministrazione centrale; per le amministrazioni locali, in aggiunta al fondo Umts (250 mln) e ai fondi strutturali comunitari (700 mln), servono complessivamente 500 mln nei prossimi 4 anni. C’è poi la scuola in cui ci vogliono 900 mln di euro per raggiungere la media europea nel rapporto tra studenti e personal computer”.

Ma ad essere sacrificati saranno i fondi per la banda larga, che da sola richiedeva, secondo Stanca, 1,8 miliardi di euro. “Il Dpef – ha spiegato – è il compromesso tra il desiderato e il possibile. L’obiettivo è che, entro il 2005, l’87 per cento degli 85mila edifici della P.A. sia collegato in larga banda. Oggi solo il 20 per cento lo è; ma, se per passare dal 20 al 90 per cento ci mettiamo quattro anni invece che tre, sono pronto a sottoscriverlo”.

Per quanto riguarda le imprese e l’investimento in tecnologia, Stanca ha affermato che sarà previsto un sistema di “incentivi fiscali per accelerare l’ammodernamento tecnologico delle imprese che, contemporaneamente potranno trasferire tecnologia ancora valida al mondo del sociale”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    facciamo così tutte le sim
    come altre tecnologie per i non vedenti,sarebbe bene estendere a tutti gli utenti la possibilità di inviare e ascoltare sms vocali.già i costi sono come un sms normale,con tim.poter usare la scrittura e sintesi vocale sarebbe una bella comodità
  • Anonimo scrive:
    ,mn.
    y79ui0oèpfhjikjhyiukl.
  • Anonimo scrive:
    sms accessibili ai non vedenti
    Penso che il servizio di lettura vocale dei brevi messaggi di testo da parte di Omnitel avrà un enorme successo dimostrando una forte sensibilità verso i propri clienti disabili privi della vista. Un grande trionfo sarebbe se la Grande Società riuscisse ad attivare il servizio senza l'appoggio dell'unione italiana ciechi. Confido molto in omnitel e sono certo che ci ascolterà!
    • Anonimo scrive:
      Re: sms accessibili ai non vedenti
      - Scritto da: supermiky
      Penso che il servizio di lettura vocale dei
      brevi messaggi di testo da parte di Omnitel
      avrà un enorme successo dimostrando una
      forte sensibilità verso i propri clienti
      disabili privi della vista.possibile che non esista un'interfaccia braille per cellulari ? un mio amico la gestiva con un 8088 nel 1992, e riusciva ad utilizzare il DOS senza problemi... non posso credere che la tecnologia non sia in grado di produrre una device con una decina di matrici braille... in attesa della sintesi vocale...
  • Anonimo scrive:
    Il bello è che Omnitel lo offre già
    Se avete una casella e-mail di vizzavi, cioè @vizzavi.it, è possibile farsi leggere le e-mail da un sintetizzatore vocale, chiamando un numero a pagamento ovviamente....Quindi se vogliono la tecnologia la usano già, è solo una questione economica.... purtroppo!Saluti.pieggi.
  • Anonimo scrive:
    Perche' TIM si' e Omnitel no?
    Ciao a tutti.A me pare che il problema non sia la banda che viene occupata dagli SMS, ma se sia giusto o meno che una certa fascia di popolazione resti esclusa da un determinato servizio, che come hanno detto anche altri non è fatto solo di frivolezze o banalità, ma anche di servizi utili, quali la consultazione dell'elenco telefonico.Non capisco il msg di una persona di cui ora non ricordo il nik che dice che visto che TIM offre già il servizio Omnitel dovrebbe dedicarsi ad altri servizi orientati ai disabili. E' come se si dicesse che, visto che TIM offre già il servizio di segreteria telefonica o quello di chiamata a carico del destinatario, la Omnitel non dovrebbe offrirli. In questi giorni Omnitel ha iniziato a offrire gratuitamente un servizio che avverte tramite sms (guarda caso) se qualcuno ci ha telefonato quando il telefono era spento o eravamo impegnati in altra conversazione. Ma non è forse identico al servizio che TIM offre da qualche mese? Allora perché Omnitel ha deciso di fornire un servizio che chi lo voleva poteva già averlo da TIM? Ma proprio per evitare che gli utenti che ritenevano utile questo servizio migrassero a TIM, cosa che oggi con la NP è molto più facile di prima.Concludendo, poicbhé sono direttamente interessato alla cosa in quanto cieco e in quanto cliente Omnitel, spero che i tecnici trovino una soluzione. Mi rendo conto che per TIM è stato più facile, in quanto aveva già un software di lettura vocale degli sms pensato per i telefoni TACS. Ad ogni modo Omnitel può partire dal software di lettura dei messaggi di psta elettronica che risponde al numero 42266 ed adattarlo alla lettura degli sms.Un'altra persona chiedeva se non sarebbe meglio inserire un dispositivo di sintesi vocale direttamente nei telefonini. A parte i problemi tecnici, noi italiani dovremmo dialogare con Motorola, Ericsson, Nokia, ecc., tutte società straniere, che poi dovrebbero fare tante versioni localizzate del software. E' una cosa impensabile: se una legge non glielo imporrà, non lo faranno mai. Molto meglio dialogare con 2 o 3 compagnie telefoniche. La TIM ha scelto la strada della SIM a 32k modificata in modo tale da rispedire automaticamente gli sms ricevuti al server centrale, ma non è detto che sia l'unica soluzione possibile.Saluti da Nicola Ferrando
  • Anonimo scrive:
    Ci avevo provato anche io
    Avevo parlato piu' volte con il 190 cercando di convincerli ad attivare il servizio sms vocali ma mi avevano detto che, sinceramente, non c'erano speranze... Mi sa che la loro risposta e'piu' un modo di prendere tempo e aspettare che la bufera passi piuttosto che una seria intenzione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci avevo provato anche io

      Avevo parlato piu' volte con il 190 cercando
      di convincerli ad attivare il servizio sms
      vocali ma mi avevano detto che,
      sinceramente, non c'erano speranze... Mi sa
      che la loro risposta e'piu' un modo di
      prendere tempo e aspettare che la bufera
      passi piuttosto che una seria intenzione.ma allora perche' con le email lo fanno?gia' 3 o 4 anni fa si potevano ascoltare le email dal cellulare...
  • Anonimo scrive:
    Civiltà per civiltà (per 3 e 14)
    Già che ci siamo, invitiamo gli operatori a predisporre anche il sistema per disattivare in toto il servizio SMS o almeno una blacklist (s'intende, con la evidenza per il mittente che il messaggio non può essere consegnato).A me gli SMS stanno sulle balle, mi disturbano, sono diseducativi, costosi e sottraggono banda preziosa.Li giudico la classica invenzione di marketing nel senso più deteriore del termine.E vaffanqulo a quel pirla che mi ha tamponato al semaforo perchè stava scrivendo un SMS.
    • Anonimo scrive:
      Re: Civiltà per civiltà (per 3 e 14)

      sottraggono banda preziosa.?!?!?!?!????spiegala!...
      • Anonimo scrive:
        Re: Civiltà per civiltà (per 3 e 14)


        sottraggono banda preziosa.

        ?!?!?!?!????
        spiegala!...tecnicamente un sms e' una telefonata.. e la capacita' delle celle non e' illimitata...
        • Anonimo scrive:
          Re: Civiltà per civiltà (per 3 e 14)
          Gli sms viaggiano in segnalazione, e non sottraggono banda alle telefonate....
          • Anonimo scrive:
            Re: Civiltà per civiltà (per 3 e 14)
            - Scritto da: UnoQualunque
            Gli sms viaggiano in segnalazione, e non
            sottraggono banda alle telefonate....E' forse per merito dei miracoli della fisica quantistica il fenomeno per cui questi bytes viaggiano aGGratis (ovvero senza utilizzo di banda)?
          • Anonimo scrive:
            Re: Civiltà per civiltà (per 3 e 14)
            esiste una manciata di bit di banda usata solo per la segnalazione e NON per le telefonate. Viene usata come canale di controllo. Quando non e' usata per cose serie come instradare le telefonate, invece di tenerla vuota ci fanno passare gli sms
          • Anonimo scrive:
            Re: Civiltà per civiltà (per 3 e 14)
            - Scritto da: UnoQualunque
            Gli sms viaggiano in segnalazione, e non
            sottraggono banda alle telefonate....E' forse per merito dei miracoli della fisica quantistica il fenomeno per cui questi bytes viaggiano aGGratis (ovvero senza utilizzo di banda)?
  • Anonimo scrive:
    Anche i messaggini devono essere "per tutti"
    Voglio augurarmi che Omnitel e il suo partner sappiano trovare tra le pieghe di una gestione necessariamente commerciale e lucrativa, il modo per assicurare a tutti la completa accessibilità ai servizi offerti. Consentire la lettura vocale di un SMS in modo da permettere anche a un cieco di usare il servizio, appare oggi tecnicamente banale. Un po' di volontà e di anelito di civiltà e vedrete, signori amministratori di Omnitel, non ve ne pentirete. L'alba che sorgerà sarà un po' più luminosa anche per voi.Forza, dunque...
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche i messaggini devono essere
      Forza Omnitel attiva' al piu' presto questo servizio per i non vedenti e' una questione di civilta'
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche i messaggini devono essere
      - Scritto da: Mario Barbuto
      sorgerà sarà un po' più luminosa anche perun poeta
  • Anonimo scrive:
    E se lo facessero i cellulari?
    Non so se sia tecnicamente possibile ed economicamente conveniente ma non sarebbe più semplice se ad includere un piccolo sintetizzatore vocale fossero direttamente i cellulari? Magari anche attraverso un modulo aggiuntivo da collegare alla porta del cellulare, per non gravare con i costi su tutti.Però credo che anche agli anziani (che sono proprio tanti) piacerebbe usare gli sms in questo modo.
    • Anonimo scrive:
      Re: E se lo facessero i cellulari?
      - Scritto da: wish
      Non so se sia tecnicamente possibile ed
      economicamente conveniente ma non sarebbe
      più semplice se ad includere un piccolo
      sintetizzatore vocale fossero direttamente i
      cellulari? Magari anche attraverso un modulo
      aggiuntivo da collegare alla porta del
      cellulare, per non gravare con i costi su
      tutti.Avrebbe sicuramente piu' senso che far adeguare tutti gli operatori di telefonia mobile!Secondo me e' estremamente stupido che anche la Omnitel fornisca un servizio che fornisce gia' TIM. Che ne faccia altri! Magari sempre orientati verso persone con problemi, ma ALTRI!
    • Anonimo scrive:
      Re: E se lo facessero i cellulari?
      - Scritto da: wish
      Non so se sia tecnicamente possibile ed
      economicamente conveniente ma non sarebbe
      più semplice se ad includere un piccolo
      sintetizzatore vocale fossero direttamente i
      cellulari? Magari anche attraverso un modulo
      aggiuntivo da collegare alla porta del
      cellulare, per non gravare con i costi su
      tutti.Avrebbe sicuramente piu' senso che far adeguare tutti gli operatori di telefonia mobile!Secondo me e' estremamente stupido che anche la Omnitel fornisca un servizio che fornisce gia' TIM. Che ne faccia altri! Magari sempre orientati verso persone con problemi, ma ALTRI!
  • Anonimo scrive:
    Non sono d'accordo...
    L'importante e' che lo faccia almeno un gestore... mi sembrerebbe piu' sensato se Omnitel investisse gli stessi soldi in altre funzionalita', sempre verso persone affette da problemi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono d'accordo...
      Ciao,non ti pare che sia come dire che se un ristorante, un cinema od altro locale pubblico è già accessibile ad un paraplegico non è di primaria importanza che lo siano anche gli altri?Gigi- Scritto da: Leto
      L'importante e' che lo faccia almeno un
      gestore... mi sembrerebbe piu' sensato se
      Omnitel investisse gli stessi soldi in altre
      funzionalita', sempre verso persone affette
      da problemi...
  • Anonimo scrive:
    Anch'io
    Anch'io passerò a TIM se OmniTEL non provvederà immediatamente a questa grave mancanza.E' un fatto di civiltà.Non credo che a loro interessi la civiltà ma credo però che interessi non perdere clienti.SBRIGATEVI!
  • Anonimo scrive:
    TIM lo fa da tempo
    come in oggetto
Chiudi i commenti