Metà dei giapponesi ha un cellulare

La notizia arriva da un quotidiano finanziario secondo cui i dati industriali indicano una fortissima penetrazione dei telefoni mobili nelle famiglie e nelle imprese nipponiche
La notizia arriva da un quotidiano finanziario secondo cui i dati industriali indicano una fortissima penetrazione dei telefoni mobili nelle famiglie e nelle imprese nipponiche


Tokyo (Giappone) – Metà dei cittadini nipponici disponeva di un cellulare alla fine dell’anno scorso. Lo ha affermato il quotidiano finanziario Nihon Keizai secondo cui sono quasi 64 milioni gli utenti giapponesi di telefonia mobile.

Il dato, numericamente impressionante, riflette una crescita rapida in tutto il 2000 per i servizi wireless offerti dagli operatori nipponici, con in testa i servizi interattivi ad alto valore aggiunto di i-Mode che NTT DoCoMo punta ad esportare anche in Europa.

Nella cifra sarebbero compresi anche i 5,8 milioni di possessori di telefoni PHS, sistemi mobili locali con copertura limitata che in Giappone nel corso dell’ultimo anno hanno conosciuto una crescita del 4,3 per cento (contro il 19,7 per cento dell’intero comparto).

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 01 2001
Link copiato negli appunti