Meta: nuova informativa sulla privacy dal 26 luglio

Meta: nuova informativa sulla privacy dal 26 luglio

Meta ha aggiornato l'informativa sulla privacy per Facebook, Instagram e Messenger in modo da fornire maggiori chiarimenti sull'uso dei dati.
Meta ha aggiornato l'informativa sulla privacy per Facebook, Instagram e Messenger in modo da fornire maggiori chiarimenti sull'uso dei dati.

Meta ha comunicato di aver riscritto l’informativa sulla privacy (in precedenza nota come normativa sui dati) per facilitare la comprensione agli utenti e chiarire come sono utilizzati i dati personali. L’azienda di Menlo Park ha inoltre aggiornato le sezioni relative a condivisione e inserzioni del Centro sulla privacy, ora disponibile a tutti gli utenti che usano Facebook su desktop e smartphone.

Nuova versione dell’informativa dal 26 luglio

Ogni servizio online deve avere un’informativa sulla privacy che spiega come vengono raccolti, utilizzati e condivisi i dati degli utenti. Il documento è spesso troppo lungo e sono utilizzati termini difficili da comprendere per la maggioranza degli utenti. Il risultato è che quasi nessuno legge l’informativa.

Meta ha riscritto la sua “policy“, che entrerà in vigore dal 26 luglio, per chiarire alcuni aspetti attraverso un linguaggio più semplice ed esempi pratici. Le novità riguardano Facebook, Instagram, Messenger, prodotti Portal e prodotti Oculus. Non coprono invece WhatsApp, Messenger Kids e i dispositivi Quest senza account Facebook. Gli utenti riceveranno una notifica con il link alla nuova informativa.

Meta privacy policy update

L’azienda di Menlo Park scrive che le modifiche sono il frutto dei feedback ricevuti dagli utenti e della collaborazione con esperti del settore, oltre che con le autorità nazionali. In una pagina dedicata è possibile leggere le principali novità.

Molto utile è anche il Centro sulla privacy che permette di accedere alle varie impostazioni. Meta ha aggiunto nuovi controlli che consentono di impostare il pubblico predefinito per i post futuri e di scegliere gli argomenti che gli inserzionisti devono considerare per le pubblicità personalizzate.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Meta
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 27 mag 2022
Link copiato negli appunti