Metti un espresso nel motore

Due diverse vetture ad alimentazione "alternativa" infrangono altrettanti record velocistici: quella a caffè viaggia per centinaia di chilometri, quella ad aria compressa è super-veloce
Due diverse vetture ad alimentazione "alternativa" infrangono altrettanti record velocistici: quella a caffè viaggia per centinaia di chilometri, quella ad aria compressa è super-veloce

Del caffè non si butta via niente: per informazioni, chiedere ai tecnici di Teesdale Conservation . Gli intrepidi volontari hanno realizzato quella che chiamano “Coffee Car”, un’automobile alimentata a caffé capace di raggiungere velocità di punta di tutto rispetto e viaggiare per un bel po’ di chilometri con una sola “ricarica” di scarti di moka.

La Coffee Car è una Rover SD1 modificata, alleggerita di quasi 250 chilogrammi di peso “in eccesso” e dotata di un motore V6 alimentato con un sistema di gassificazione montato nel cofano. L’impianto gassificatore brucia legna mista a scarti di caffè ad alte temperature, producendo un gas sintetico (composto da monossido di carbonio, idrogeno e metano) che viene foraggiato al motore a combustione della vettura.

L’auto al caffé britannica ha appena stabilito un record di velocità di quasi 125 chilometri orari, con una velocità media di 107 km/h: il precedente record di velocità stabilito da una “auto a legna” era di 76 km/h. Il tragitto coperto dalla Rover SD1 al caffé è stato di 336 chilometri: la distanza che separa Londra da Manchester.

L’altro record velocistico è stato stabilito dalla Ku:Rin di Toyota, una concept car monoposto alimentata ad aria compressa : in questo caso la velocità di punta raggiunta è stata di oltre 129 chilometri orari, con un’autonomia di marcia decisamente più contenuta (3 chilometri) rispetto a quella della Coffee Car britannica.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

28 09 2011
Link copiato negli appunti