Mi arrivano email con caratteri assurdi

Una lettrice racconta come ha scoperto di essere vittima di spam asiatico. Un tipo di spam in deciso aumento non solo in Italia


Roma – Caro Punto Informatico, ti ho scoperto da poco e ho visto che ti occupi spesso di spamming, un “fenomeno” che secondo me ha raggiunto proporzioni enormi, globali. Io sono infatti vittima non solo dello spamming che tutti conosciamo ma anche di spamming straniero, proveniente credo dal Giappone o dalla Corea.

Non so se vi sia mai capito di ricevere una email di cui non si capisce niente: il mittente, il soggetto, il contenuto dell’email… Tutto è scritto in caratteri assurdi o comunque sconosciuti al mio Outlook Express, il programma che uso per la posta elettronica.

L’unica cosa che capisco (poco) di questi messaggi sono i numeri contenuti nelle intestazioni, quelli vengono correttamente interpretati come fossero messaggi normali. Se poi clicchi sui link segnalati arrivi su siti improbabili pieni di finestre aggiuntive scomode e non richieste neanche loro.

Come già ho fatto con molti altri spamming, anche in questi casi ho configurato delle regole che filtrano i messaggi in arrivo e ho anche bloccato i mittenti stranieri che mi mandano quella che è a tutti gli effetti immondizia da me mai richiesta né voluta. Nonostante questo continuo ad essere bersagliata da spamming che proviene dall’Asia. C’è niente che io possa fare per fermarlo?

Claudia Angeletti

Cara Claudia, il problema del cosiddetto “spam asiatico” è ben noto a molti utenti italiani che, come te e come noi, lo ricevono periodicamente, con una certa insistenza. Anche in questo caso, come già negli altri, i metodi per difendersi sono senz’altro anche “individuali” (vedi lo Speciale Download ) ma da qui a poter “fermare lo spam” ce ne corre. Una cosa che puoi fare e che dovremmo fare tutti è chiedere al tuo provider se, visto l’intasamento, non può attivarsi per cercare almeno di limitarne l’afflusso. Ma spesso son servizi che si pagano a parte… In bocca al lupo, la Redazione

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    nuovi usi
    Il problema dei cd gratuiti si assoccia al problema dei cd bruciati (almeno per chi come me ha ancora vecchi masterizzatori) e cd usciti male, o con backup ormai obsoleti. A volte mi dispiace buttarli...Ho letto con piacere che ognuno si é igegnato per il reciclo dei cd, al momento trovo che l´uso piú valido sia quello di sottobicchieri, io fino ad adesso li ho usati per tappezzare una intera parete. L´effetto é carino ma a lungo andare stanca, in seguito li ho usati come porta candele (spente) e come una specie di lampadari sempre a candele con apposito supporto cera.Una volta l´ho messo pure nel micronde, carino il risultato.Segnalate altri usi, magari trovo qualcosa di interessante.ciao/salpe
  • Anonimo scrive:
    si usano anche per sbrinare...
    ...mi hanno detto che i cd sono buoni per togliere il ghiaccio dal vetro dell'auto d'inverno. Non ho mai sperimentato però si può provare questo inverno!
    • Anonimo scrive:
      Re: si usano anche per sbrinare...
      Si te lo confermo, io li ho già usati e ti posso assicurare che non rigano i parabrezza a differenza di altri raschietti più o meno improvvisati.
      • Anonimo scrive:
        Re: si usano anche per sbrinare...
        - Scritto da: Glass
        Si te lo confermo, io li ho già usati e ti
        posso assicurare che non rigano i parabrezza
        a differenza di altri raschietti più o meno
        improvvisati. ^_______^io vi amo!!!!ma come fate?!!!!:-)che simpaticiiiiiiiii!!!!!!!!W L'ITALIA!
  • Anonimo scrive:
    Riguardo all'idea...
    Bella trovata, riportargli a casa i cd inutilizzati, almeno risparmiano in produzione e te li ripiazzano davanti alle scuole, metrò ecc......proprio una bella idea!
  • Anonimo scrive:
    Ma i cd si possono riciclare?
    Mi capita sempre piu' spesso di buttare via decine di cd.Sono riciclabili? Vanno buttati nel sacco viola (quello della carta, plastice ecc.) oppure devo rassegnarmi a gettarli nel solito sacco nero?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma i cd si possono riciclare?
      perchè non usi i riscrivibili cosi li puoi riusare molte volte tanto se ti fai due conti alla fine ci guadagni cosi
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma i cd si possono riciclare?
      - Scritto da: ::Xavier::
      Mi capita sempre piu' spesso di buttare via
      decine di cd.
      Sono riciclabili? Vanno buttati nel sacco
      viola (quello della carta, plastice ecc.)
      oppure devo rassegnarmi a gettarli nel
      solito sacco nero?sarebbe interessante, effettivamente ...se ti capita di sfascierne uno noterai che hanno uno straterello e poi c'è la plastica ... se vuoi ridurre il danno potresti "scrostarli" tutti e buttare via la parte di plastica ...Solo che io credo che i contenitori per la plastica non accettino "TUTTA" la plastica, ma solo quella in P.E.T. , fatta apposta per essere riciclata ... :-|
  • Anonimo scrive:
    Ma che vuol dire fuffa?
    boh?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che vuol dire fuffa?
      Da "lo Zingarelli 2002":fuffa o foffa [vc. dial. sett., dalla base onomat. fuff-, foff-] s.f. 1 (milan.) Merce scadente, ciarpame | (fig.) Discorso vuoto, inutile. 2 (sett.) Inganno, imbroglio.
  • Anonimo scrive:
    Io ho sempre fatto la raccolta ...
    Prima di tutto dentro i nostri c'era explorer 5 e quindi il 5.5 bello che pronto.Ok, personalizzato eccetera ... però io invece di scaricare tonnellate di mega arrivo con il mio bel cd, senza dovere avere technet o simili e posso installare Explorer dove serve (per esempio Norton Antivirus non funziona se non hai certe versioni di Explorer)Quindi poi tanta fuffa non c'era ... c'era quello che serviva e poi la pubblicità inutile, ma prima c'era quello che serviva.Sul fatto che molti utenti andassero da qualcuno, si procurassero i dati del nuovo account via web e poi li usassero per la loro connessione, non ci piove e nemmeno sul fatto che potessero già a vere Explorer aggiornato o sul fatto che sia scaricabile.Fatto sta che io personalmente ne ho installati a decine e tutti dai classici CD omaggio, che sono stati una gran comodità.Aggiungo poi (anche se non serve a dimostrare nulla) che dei vari cd d'accesso "free" facevo anche collezione :)E la faccio tutt'ora.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho sempre fatto la raccolta ...
      io non ne ho mai installato nessuno, ma ne ho conservati a decine, sull'albero di natale fanno un figurone!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho sempre fatto la raccolta ...
        spero di fare un giorno un bellissimo lampadario futuristico...........
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho sempre fatto la raccolta ...
        Vero che questo sia stato un fenomeno conseguenza della volonta' di diffusione tra le masse dello strumento internet, e quindi ne siano stati diffusi anche troppi magari.Puo restare una bella cosa per i nostalgici avere ancora il cd di italia on line (requisito: modem 9.6 o 14.4k) con ie 4.02.Int
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho sempre fatto la raccolta ...

          Puo restare una bella cosa per i nostalgici
          avere ancora il cd di italia on line
          (requisito: modem 9.6 o 14.4k) con ie 4.02.Io ho un floppy da 3.5" per il collegamento con Video On Line (vero). Invidiatemi pure... :-DDrake
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho sempre fatto la raccolta ...
            - Scritto da: Drake

            Puo restare una bella cosa per i
            nostalgici

            avere ancora il cd di italia on line

            (requisito: modem 9.6 o 14.4k) con ie
            4.02.

            Io ho un floppy da 3.5" per il collegamento
            con Video On Line (vero). Invidiatemi
            pure... :-D

            Drakee' vero, io l'avevo preso ad uno SMAU anni e anni fa, c'era lo scatolone di cartone verde con dentro anche un foglietto stampato ad aghi con il codice d'accesso valido per un mese o una cosa del generecomunque l'ho ancora sullo scaffale della roba del pce c'era un mucchio di gente che sgomitava incredibilmente per averlo, per cui è inutile fingere...li abbiamo presi tutti sti CD/floppy gratis ;-
            saluti
      • Anonimo scrive:
        Io li uso come sotto bicchieri
        Con gli ospiti fà sempre molto figo.
        • Anonimo scrive:
          Io li uso come tavolozze
          La plastica è ottima come tavolozza per dipingere miniature, i colori non seccano in fretta come su quelle di legno, e comunque hanno l'innegabile pregio di essere gratis e durare moooooolto a lungo per questo ;-)Quando poi non c'è più spazio per un altro colore, pazienza, si butta... tanto ormai ne ho abbastanza da durarmi fino al 2025!
        • Anonimo scrive:
          vanno bene anche per le pentole
          Sono molto resistenti al calore. Ne ho incollati 4-5 l'uno all'altro e li uso per poggiarci caffettiere, pentole...Ovviamente si possono provare anche per il tiro al piattello =)
          • Anonimo scrive:
            ^_______^
            che bello! :-)Tutti molto simpatici!ha ha!!!mi piace vedere che c'è gente così ... "creativamente simpatica" :-)
Chiudi i commenti