Microsoft SoundWave, il Kinect che ci sente

Un team di ricercatori in quel di Redmond lavora all'implementazione di un'interfaccia gestuale simile a quella di Kinect con la sola, significativa differenza di poter usare hardware già comunemente diffuso sui laptop

Roma – Microsoft Research ha presentato SoundWave , una tecnologia innovativa in grado di trasformare la tradizionale accoppiata speaker+microfono dei computer portatili in una vera e propria interfaccia gestuale. Una sorta di Kinect dei poveri insomma, che agli indubbi vantaggi unisce prestazioni non proprio all’altezza della controparte hardware per Xbox 360 (e presto per PC).

SoundWave, spiegano i ricercatori di Microsoft, nasce dalla (supposta) esigenza di rispondere alla crescente popolarità delle interfacce gestuali come strumenti di interazione con i computer: esiste Kinect, certo, ma “è ancora relativamente costoso implementare sensori per un robusto riconoscimento gestuale nelle piattaforme mobile esistenti”.

SoundWave è invece in grado di sfruttare l’hardware comunemente impiegato sui PC portatili grazie all’ effetto doppler : lo speaker emette onde sonore non udibili all’orecchio umano, lo speaker percepisce le onde che rimbalzano sul corpo e le mani dell’utente e infine un software analizza le suddette onde per individuare i gesti e i movimenti da trasformare in comandi per le applicazioni presenti sullo schermo.

I ricercatori spiegano (e mostrano) come SoundWave sia già in grado di mettere in mostra una precisione sufficiente a comandare il comportamento dei pezzi di un clone di Tetris, sfogliare gli elementi di una libreria musicale o fare il login in una sessione di Windows una volta avvicinatisi allo schermo.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • uno qualsiasi scrive:
    Re: Prezzi abnormi

    Il servizio però, come
    ogni servizio pur non essendo materiale, si
    paga.Wow, stiamo tornando seri!Ok: il servizio si paga. Ma se io scarico un libro da rapidshare, il servizio me l'ha dato rapidshare, non l'autore. Quindi, al massimo dovrei pagare rapidshare (che però non mi ha chiesto soldi, e mi ha detto che va bene così). Quindi, non ha senso pagare.
    • mcmcmcmcmc scrive:
      Re: Prezzi abnormi
      - Scritto da: uno qualsiasi

      Il servizio però, come

      ogni servizio pur non essendo materiale, si

      paga.

      Wow, stiamo tornando seri!

      Ok: il servizio si paga. Ma se io scarico un
      libro da rapidshare, il servizio me l'ha dato
      rapidshare, non l'autore. Quindi, al massimo
      dovrei pagare rapidshare (che però non mi ha
      chiesto soldi, e mi ha detto che va bene così).
      Quindi, non ha senso
      pagare.e se lo ritieni giusto fai bene. Non ti voglio certo convincere del contrario. Io valuto come servizio anche la scrittura del libro e il lavoro dell'editore. E i diritti d'autore così come sono fanno schifo, andrebbeo rivisti completamente, ecc... Ma questo è un altro discorso.Il discorso attuale è che se io ritengo giusto il prezzo che mi viene richiesto sono libero di pagare, pur sapendo di poter fare diversamente.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Prezzi abnormi

        e se lo ritieni giusto fai bene. Non ti voglio
        certo convincere del contrario. Io valuto come
        servizio anche la scrittura del libro e il lavoro
        dell'editore.D'accordo: ma tali servizi vengono dati una volta sola. Quindi troverei giusto che venissero pagati una volta sola.Se il lavoro dell'autore viene valutato, mettiamo, 20000 euro, e da ogni libro l'autore incassa 10 euro, vorrebbe dire che dopo aver venduto 2000 copie l'autore è stato pagato, e dovrebbe lasciare il libro di pubblico dominio. Lo fa, forse? No, si aspetta di essere pagato per tutta la vita... e pure per buona parte di quella di suo figlio (70 anni dopo la morte).E allora, io trovo giusto che non sia pagato nulla: così, o ridimensiona le sue richieste, o si leva proprio dai piedi e lascia il posto a qualcuno più ragionevole.
        Il discorso attuale è che se io ritengo giusto il
        prezzo che mi viene richiesto sono libero di
        pagare, pur sapendo di poter fare
        diversamente.Basta che tu non pretenda che paghino anche gli altri. Poi, se vuoi pagare fai pure (così come, se vuoi fare una donazione all'autore di un libro gratuito, puoi farlo) Ricordati che se paghi un"acquisto", quei soldi andranno quasi tutti a parassiti come la SIAE, che li useranno per danneggiarti.
        • mcmcmcmcmc scrive:
          Re: Prezzi abnormi
          - Scritto da: uno qualsiasi

          e se lo ritieni giusto fai bene. Non ti
          voglio

          certo convincere del contrario. Io valuto
          come

          servizio anche la scrittura del libro e il
          lavoro

          dell'editore.

          D'accordo: ma tali servizi vengono dati una volta
          sola. Quindi troverei giusto che venissero pagati
          una volta
          sola.

          Se il lavoro dell'autore viene valutato,
          mettiamo, 20000 euro, e da ogni libro l'autore
          incassa 10 euro, vorrebbe dire che dopo aver
          venduto 2000 copie l'autore è stato pagato, e
          dovrebbe lasciare il libro di pubblico dominio.
          Lo fa, forse? No, si aspetta di essere pagato per
          tutta la vita... e pure per buona parte di quella
          di suo figlio (70 anni dopo la
          morte).

          E allora, io trovo giusto che non sia pagato
          nulla: così, o ridimensiona le sue richieste, o
          si leva proprio dai piedi e lascia il posto a
          qualcuno più
          ragionevole.


          Il discorso attuale è che se io ritengo
          giusto
          il

          prezzo che mi viene richiesto sono libero di

          pagare, pur sapendo di poter fare

          diversamente.

          Basta che tu non pretenda che paghino anche gli
          altri. Poi, se vuoi pagare fai pure (così come,
          se vuoi fare una donazione all'autore di un libro
          gratuito, puoi farlo) Ricordati che se paghi
          un"acquisto", quei soldi andranno quasi tutti a
          parassiti come la SIAE, che li useranno per
          danneggiarti.condivido. E sono tutte considerazioni da fare quando si valuta la congruità del prezzo.I mie due centesimini? Diritti d'autore corti (5 anni). Poi il libro è di pubblico dominio e si è liberi di fare quel che si vuole. Nei 5 anni di diritto d'autore il danno per mancato guadagno è punibile (io che passo a te il mio file non sono punibile, io che metto su un servizio di condivisione a cui accedono parecchie persone e ci guadagno pure per il servizio che offro sono punibile).
  • eleirbag scrive:
    Il problema è semplice
    Ed è lo stesso della politica.Ci mangiano e ci vivono bene in troppialle spalle di tutti.Ce l'hanno menata da sempre che il costodel materiale(carta, cartone, plastica, ecc.),della stampa, della distribuzione, e di magazzinoerano tutti costi che facevano si che il prezzodei libri, spesso, rangiungeva quello degliarticoli che si possono trovare nelle gioiellerie.Adesso che possono azzerare, o quasi, tuttiquesti costi, non sanno più che inventarsi pergiustificare i loro ricarichi ingiustificatiai danni dei lettori ma anche degli autoriche sono le due parti deboli della filiera.Insomma siamo alle solite e anche se non sappiamoesattamente perchè si sono estinti i Dinosauriin natura sappiamo per certo che non hannocommesso hara-kiri, e il mondo dell'editoriadifficilmente lo commetterà, come quello delvideo, della musica, ecc. ecc.
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: Il problema è semplice
      - Scritto da: eleirbag
      Ed è lo stesso della politica.
      Ci mangiano e ci vivono bene in troppi
      alle spalle di tutti.

      Ce l'hanno menata da sempre che il costo
      del materiale(carta, cartone, plastica, ecc.),
      della stampa, della distribuzione, e di magazzino
      erano tutti costi che facevano si che il prezzo
      dei libri, spesso, rangiungeva quello degli
      articoli che si possono trovare nelle gioiellerie.
      Adesso che possono azzerare, o quasi, tutti
      questi costi, non sanno più che inventarsi per
      giustificare i loro ricarichi ingiustificati
      ai danni dei lettori ma anche degli autori
      che sono le due parti deboli della filiera.

      Insomma siamo alle solite e anche se non sappiamo
      esattamente perchè si sono estinti i Dinosauri
      in natura sappiamo per certo che non hanno
      commesso hara-kiri, e il mondo dell'editoria
      difficilmente lo commetterà, come quello del
      video, della musica, ecc. ecc.che palle sempre gli stessi discorsi :-oScrivi tu un libro e pubblicalo gratis, nessuno te lo impedisce.
      • eleirbag scrive:
        Re: Il problema è semplice
        Che palle sempre i soliti idioti.Ma l'hai almeno letto il mio post si ?
        • GIGI scrive:
          Re: Il problema è semplice
          Ci sono editori che vendono vendono la versione digitale a un prezzo uguale o più alto della versione cartacea.Esempio:Sito Lonely Planet guida della CINA:Versione cartacea 35Versione digitale 60,55 :oSito Lonely Planet guida della Giappone:Versione cartacea 35Versione digitale 29.75Su amazon versione cartacea 29.75 spedizione gratuite...Che vantaggio ho a comprare la versione digitale?
          • kpo scrive:
            Re: Il problema è semplice
            nessuno infatti non comprare quello digitale,al massimo cerca qualche bel pdf gratis in giro. Per leggere in modo SERIO,invece, compra quello cartaceo.
          • GIGI scrive:
            Re: Il problema è semplice
            Non le devo comprare, era solo un esempio di editore con i prezzi fuori di testa.
          • JosaFat scrive:
            Re: Il problema è semplice
            Mi sa che viene fatto perché SANNO che una guida di quel tipo viene portata in giro e che in viaggio la carta pesa.Ma è comunque una presa per il XXXX del consumatore.
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Il problema è semplice
            - Scritto da: GIGI
            Ci sono editori che vendono vendono la versione
            digitale a un prezzo uguale o più alto della
            versione
            cartacea.
            Esempio:
            Sito Lonely Planet guida della CINA:
            Versione cartacea 35
            Versione digitale 60,55 :o
            Sito Lonely Planet guida della Giappone:
            Versione cartacea 35
            Versione digitale 29.75
            Su amazon versione cartacea 29.75 spedizione
            gratuite...

            Che vantaggio ho a comprare la versione digitale?Sì anche a me è capitato con un libro di architettura in formato ebook che costava 6 volte quello cartaceo. Ma a volte possono essere errori, oppure mi è capitato che siccome non riuscivano a togliere dallo store l'ebook che conteneva degli errori allora mettevano un prezzo assurdo per evitare che la gente lo comprasse.A parte questi casi assurdi i prezzi sono condizionati anche dal fatto che gli ebook non sono considerati libri e hanno l'IVA al 21%
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: Il problema è semplice
          - Scritto da: eleirbag
          Che palle sempre i soliti idioti.
          Ma l'hai almeno letto il mio post si ?Sì. Io tutto questo menare per la stampa e la consegna del prodotto non l'ho mai visto. Sei convinto che i "dinosauri" siano dei tipografi. Ma anche che l'infrastruttura server e la banda sia gratuita.Io non vedo tutti questi ricarichi neanche per la carta. Secondo me qui vi lamentate per sport. Mentre sono d'accordo con il messaggio sotto a cui risponderò adesso.
          • eleirbag scrive:
            Re: Il problema è semplice
            Dunque secondo la tua analisiil costo di materiale(carta, cartone,inchiostro, imballaggio, ecc.)della stampa fisica, della logistica,della distribuzione capillare, ecc. ecc.,costano come mantenere un data servercon file di pochi Kb ciascuno, in praticaun mini server ? :|
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Il problema è semplice
            - Scritto da: eleirbag
            Dunque secondo la tua analisi
            il costo di materiale(carta, cartone,
            inchiostro, imballaggio, ecc.)
            della stampa fisica, della logistica,
            della distribuzione capillare, ecc. ecc.,
            costano come mantenere un data server
            con file di pochi Kb ciascuno, in pratica
            un mini server ? :|il valore di mercato non dipende solo dal costo, anzi. Basta mantenere naturalmente distinti costo e prezzo per farsene una ragione. Ed è così sempre. Se non fosse così l'Urlo di Munch non sarebbe stato venduto a 120 milioni di dollari.
          • krane scrive:
            Re: Il problema è semplice
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: eleirbag

            Dunque secondo la tua analisi

            il costo di materiale(carta, cartone,

            inchiostro, imballaggio, ecc.)

            della stampa fisica, della logistica,

            della distribuzione capillare, ecc. ecc.,

            costano come mantenere un data server

            con file di pochi Kb ciascuno, in pratica

            un mini server ? :|

            il valore di mercato non dipende solo dal costo,
            anzi. Basta mantenere naturalmente distinti costo
            e prezzo per farsene una ragione. Ed è così
            sempre. Se non fosse così l'Urlo di Munch non
            sarebbe stato venduto a 120 milioni di
            dollari.Giusto, conta anche la disponibilita', essendo questa infinita poi qualcuno si lamenta che il prezzo precipita e la gente non vuole pagare un prezzo gonfiato.
          • brain scrive:
            Re: Il problema è semplice
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            - Scritto da: eleirbag


            Dunque secondo la tua analisi


            il costo di materiale(carta, cartone,


            inchiostro, imballaggio, ecc.)


            della stampa fisica, della logistica,


            della distribuzione capillare, ecc.
            ecc.,


            costano come mantenere un data server


            con file di pochi Kb ciascuno, in
            pratica


            un mini server ? :|



            il valore di mercato non dipende solo dal
            costo,

            anzi. Basta mantenere naturalmente distinti
            costo

            e prezzo per farsene una ragione. Ed è così

            sempre. Se non fosse così l'Urlo di Munch non

            sarebbe stato venduto a 120 milioni di

            dollari.

            Giusto, conta anche la disponibilita', essendo
            questa infinitainfinita come la banda e i server?Un'altro economista... :D
          • krane scrive:
            Re: Il problema è semplice
            - Scritto da: brain
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: mcmcmcmcmc


            - Scritto da: eleirbag



            Dunque secondo la tua analisi



            il costo di materiale(carta,
            cartone,



            inchiostro, imballaggio, ecc.)



            della stampa fisica, della
            logistica,



            della distribuzione capillare, ecc.

            ecc.,



            costano come mantenere un data
            server



            con file di pochi Kb ciascuno, in

            pratica



            un mini server ? :|





            il valore di mercato non dipende solo
            dal

            costo,


            anzi. Basta mantenere naturalmente
            distinti

            costo


            e prezzo per farsene una ragione. Ed è
            così


            sempre. Se non fosse così l'Urlo di
            Munch
            non


            sarebbe stato venduto a 120 milioni di


            dollari.



            Giusto, conta anche la disponibilita',
            essendo

            questa infinita
            infinita come la banda e i server?
            Un'altro economista... :DE che banda ti serve per farmi scaricare una copia che io poi a mie spese e con la mia banda spargero' nel mondo ?
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Il problema è semplice
            - Scritto da: brain
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: mcmcmcmcmc


            - Scritto da: eleirbag



            Dunque secondo la tua analisi



            il costo di materiale(carta,
            cartone,



            inchiostro, imballaggio, ecc.)



            della stampa fisica, della
            logistica,



            della distribuzione capillare, ecc.

            ecc.,



            costano come mantenere un data
            server



            con file di pochi Kb ciascuno, in

            pratica



            un mini server ? :|





            il valore di mercato non dipende solo
            dal

            costo,


            anzi. Basta mantenere naturalmente
            distinti

            costo


            e prezzo per farsene una ragione. Ed è
            così


            sempre. Se non fosse così l'Urlo di
            Munch
            non


            sarebbe stato venduto a 120 milioni di


            dollari.



            Giusto, conta anche la disponibilita',
            essendo

            questa infinita
            infinita come la banda e i server?
            Un'altro economista... :D"Un'altro" :s Meno male che ami leggere.
          • brain scrive:
            Re: Il problema è semplice
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: eleirbag

            Dunque secondo la tua analisi

            il costo di materiale(carta, cartone,

            inchiostro, imballaggio, ecc.)

            della stampa fisica, della logistica,

            della distribuzione capillare, ecc. ecc.,

            costano come mantenere un data server

            con file di pochi Kb ciascuno, in pratica

            un mini server ? :|

            il valore di mercato non dipende solo dal costo,
            anzi. Basta mantenere naturalmente distinti costo
            e prezzo per farsene una ragione. Ed è così
            sempre. Se non fosse così l'Urlo di Munch non
            sarebbe stato venduto a 120 milioni di
            dollari.ma vuoi mettere la mia copia in digitale da pochi kb su un mini server? :D
          • eleirbag scrive:
            Re: Il problema è semplice

            il valore di mercato non dipende solo dal costo,
            anzi.Mai detto il contrario.Ma tu stai stai affermando che il costo fisiconella produzione e distribuzione dei libri è pressochenullo, visto che i prezzi tra la versione cartaceae quella elettronica sono praticamente uguali.Dunque a disparità di valore(Opera + Supporto Fisico)contro la sola Opera del costo del ebook, il prezzonon dovrebbe essere uguale. Se lo è vuol dire cheil costo fisico non è mai stato un vero problema neldeterminare il prezzo dei libri cartacei, cosa di cuidubito fortementeDunque quanto affermato da decenni sul costo fisicodei libri da parte dell'editoria era un enorme panzanasecondo il tuo parere e quello di altri. Mah
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Il problema è semplice
            - Scritto da: eleirbag
            Dunque secondo la tua analisi
            il costo di materiale(carta, cartone,
            inchiostro, imballaggio, ecc.)
            della stampa fisica, della logistica,
            della distribuzione capillare, ecc. ecc.,
            costano come mantenere un data server
            con file di pochi Kb ciascuno, in pratica
            un mini server ? :|Non sono mini server, servono milioni di clienti. E se vuoi vendere un ebook con foto e di tante pagine non è affatto di poche kb. Vendi con CreateSpace e vedi che la banda ha un suo costo. Poi se vendi in Italia aggiungi l'IVA del 21%. Il costo vero del libro è il lavoro che c'è dietro. Se stampi tante copie di un best seller il costo di stampa si riduce sempre di più. I costi tra ebook e stampa sono diversi, ma il primo non è quasi a zero come vuoi far credere tu.
          • krane scrive:
            Re: Il problema è semplice
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            - Scritto da: eleirbag

            Dunque secondo la tua analisi

            il costo di materiale(carta, cartone,

            inchiostro, imballaggio, ecc.)

            della stampa fisica, della logistica,

            della distribuzione capillare, ecc. ecc.,

            costano come mantenere un data server

            con file di pochi Kb ciascuno, in pratica

            un mini server ? :|

            Non sono mini server, servono milioni di clienti.
            E se vuoi vendere un ebook con foto e di tante
            pagine non è affatto di poche kb. Vendi con
            CreateSpace e vedi che la banda ha un suo costo.
            Poi se vendi in Italia aggiungi l'IVA del 21%.

            Il costo vero del libro è il lavoro che c'è
            dietro. Se stampi tante copie di un best seller
            il costo di stampa si riduce sempre di più.

            I costi tra ebook e stampa sono diversi, ma il
            primo non è quasi a zero come vuoi far credere
            tu.Non e' quasi zero non vuol dire niente, vogliamo cifre a partire da quanto arriva all'autore con il cartaceo.
          • eleirbag scrive:
            Re: Il problema è semplice
            Il prezzo di una qualsiasi opera è sempre ZERO,o prossimo a tale se il costo fisico per produrla è pressoche ZERO(come nel caso degli ebookin cui serve l'intelletto e le capacità per esternarloo come nel caso di un quadro dove c'è un po di telae di colore) è il suo Valore che ci è sempre sconosciuto.William Shakespeare
      • crumiro scrive:
        Re: Il problema è semplice
        Però ha ragione: alcuni libri (autori italiani) hanno il costo digitale uguale all'edizione economica cartacea.Che spiegazione dai a questa cosa?
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: Il problema è semplice
          - Scritto da: crumiro
          Però ha ragione: alcuni libri (autori italiani)
          hanno il costo digitale uguale all'edizione
          economica
          cartacea.

          Che spiegazione dai a questa cosa?Se non cancellassero i messaggi a catena l'avresti già letto.L'ebook paga l'IVA al 21% e se un libro vende tanto il costo di stampa diventa molto basso. Oltre al fatto che l'infrastruttura server non costa poco. Quando vendi un libro con CreateSpace devi stare attento ai kb, più sono e più ti costa.In altri casi invece sono solo delle sviste, ho trovato libri che costavano 6 volte di più della versione cartacea. Altre volte ancora volutamente il prezzo viene cambiato a cifre altissime perché non riescono a toglierlo dallo store(immagina un libro che ha degli errori grossolani e vogliono toglierlo) e quindi mettono un prezzo assurdo in modo che nessuno lo possa comprare per sbaglio.
          • p4bl0 scrive:
            Re: Il problema è semplice
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Altre volte ancora volutamente
            il prezzo viene cambiato a cifre altissime perché
            non riescono a toglierlo dallo store(immagina un
            libro che ha degli errori grossolani e vogliono
            toglierlo) e quindi mettono un prezzo assurdo in
            modo che nessuno lo possa comprare per
            sbaglio.che XXXXXXXXX
    • mcmcmcmcmc scrive:
      Re: Il problema è semplice
      - Scritto da: eleirbag
      Adesso che possono azzerare, o quasi, tutti
      questi costi, non sanno più che inventarsi per
      giustificare i loro ricarichi ingiustificati
      ai danni dei lettori ma anche degli autori
      che sono le due parti deboli della filiera.mettiamola così: chi vende decide il prezzo. Chi dovrebbe comprare decide se il prezzo è giusto. Non mi pare che chi dovrebbe comprare sia una parte debole. Ha la forza di non considerare ciò che costa troppo. Non mi pare poco. Chi non vende o chiude, o si adegua e abbassa i prezzi o offre servizi migliori. L'autore anelli debole? Nessuno vieta all'autore di vendere in proprio. Se non lo si fa è perchè conviene non farlo.
      • becker scrive:
        Re: Il problema è semplice
        - Scritto da: mcmcmcmcmc
        - Scritto da: eleirbag


        Adesso che possono azzerare, o quasi, tutti

        questi costi, non sanno più che inventarsi
        per

        giustificare i loro ricarichi ingiustificati

        ai danni dei lettori ma anche degli autori

        che sono le due parti deboli della filiera.

        mettiamola così: chi vende decide il prezzo. Chi
        dovrebbe comprare decide se il prezzo è giusto.
        Non mi pare che chi dovrebbe comprare sia una
        parte debole. Ha la forza di non considerare ciò
        che costa troppo. Non mi pare poco. Chi non vende
        o chiude, o si adegua e abbassa i prezzi o offre
        servizi migliori. L'autore anelli debole? Nessuno
        vieta all'autore di vendere in proprio. Se non lo
        si fa è perchè conviene non
        farlo.Alla Feltrinelli avevano da due anni invendute quasi tutte le copie di Avatar (3 dvd) a 29 (prezzo esagerato!! Io aspetto di trovarlo a meno di 10). In due anni non hanno fatto ribassi del prezzo nonostante rimanevano invenduti. La domanda non accettava quel prezzo e se sono fregati!! Sottolineo che su Internet come copia non autorizzata si può trovare solo il film normale non la versione con contenuti extra!! Forse alla Feltrinelli piaceva tenerlo in esposizione, non si adeguano neache agli sconti che delle volte ci sono su Internet; se li possono tenere i DVD quando sono così ostinati, questi lungimiranti venditori!!
        • mcmcmcmcmc scrive:
          Re: Il problema è semplice
          - Scritto da: becker
          Alla Feltrinelli avevano da due anni invendute
          quasi tutte le copie di Avatar (3 dvd) a 29
          (prezzo esagerato!! Io aspetto di trovarlo a meno
          di 10). In due anni non hanno fatto ribassi del
          prezzo nonostante rimanevano invenduti. La
          domanda non accettava quel prezzo e se sono
          fregati!! Sottolineo che su Internet come copia
          non autorizzata si può trovare solo il film
          normale non la versione con contenuti extra!!
          Forse alla Feltrinelli piaceva tenerlo in
          esposizione, non si adeguano neache agli sconti
          che delle volte ci sono su Internet; se li
          possono tenere i DVD quando sono così ostinati,
          questi lungimiranti
          venditori!!peccato che il dvd di Avatar, da quel che mi risulta, ha battuto ogni record di vendita di dvd. Non mi pare un buon esempio di prodotto che resta invenduto. Mi pare un buon esempio del perchè il prezzo resta alto.
        • Mettiuz scrive:
          Re: Il problema è semplice
          Infatti a firenze la feltrinelli è costretta chiudere un negozio storico per la vendita di cd e dvd proprio perché è crollato il mercato...le scelte sbagliate si pagano care...
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Il problema è semplice
            - Scritto da: Mettiuz
            Infatti a firenze la feltrinelli è costretta
            chiudere un negozio storico per la vendita di cd
            e dvd proprio perché è crollato il mercato...le
            scelte sbagliate si pagano
            care...esattamente. Che poi sia sempre un bene o sempre un male, è da vedere.
      • stelvio scrive:
        Re: Il problema è semplice
        infatti gli ebook stanno rivoluzionando il mercato, ma molti non lo vedono.. è vero che i prezzi sono ancora alti, ma 2 anni fa i prezzi erano equivalenti, ora un ebook raramente supera i 9,90; le offerte sono sempre più frequenti. coelho ha già detto che venderà i suoi ebook a 99 centesimi.. E' questo l'andazzo, col tempo, abbiate un po' di pazienza
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Il problema è semplice

        mettiamola così: chi vende decide il prezzo.Se vendi davvero, sì.Se però vendi sottocosto (ad esempio, vendi a 10 euro un libro che ti ha richiesto mesi di lavoro), poi non lamentarti se l'incasso (10 euro) non ti copre le spese.
        Chi
        dovrebbe comprare decide se il prezzo è giusto.Se compra davvero, sì. Poi il libro però è suo, e se lui vuole distribuirlo a mezzo mondo deve avere il diritto di farlo.
        Non mi pare che chi dovrebbe comprare sia una
        parte debole. Ha la forza di non considerare ciò
        che costa troppo.Ha anche la forza di scegliere: se trova un posto dove il libro costa 10 euro, e un altro dove lo stesso libro è a disposizione gratis, cosa sceglierà?
        • mcmcmcmcmc scrive:
          Re: Il problema è semplice
          - Scritto da: uno qualsiasi
          Ha anche la forza di scegliere: se trova un posto
          dove il libro costa 10 euro, e un altro dove lo
          stesso libro è a disposizione gratis, cosa
          sceglierà?quel che gli pare. A me non interessa. Io non scarico niente, se non da canali ufficiali. Se si trova gratis nei canali ufficiali, sugli stessi non esiste a 10. Se è a 10, se li vale pago, altrimenti prendo altro. Ognuno è libero di fare ciò che crede.
    • eleirbag scrive:
      Re: Il problema è semplice
      Mi autorispondo, dicendo che non possorispondere perchè senza alcun motivo,ne linguaggio scurrile ne offensivone da parte mia ne di altri,hanno cancellato tutta una serie dimessaggi e dunque non capisco nemmenoperchè tengono ancora aperto il Forum suPI.Che tristezza
  • calunnioso scrive:
    Prezzi abnormi
    Se hanno intenzione di vendere fuffa digitale (010101010100001101001) a più di 1,50, non contate su di me come possibile acquirente!!! Anzi, 1,50 è esagerato contando che sono azzerati i costi di spedizione, della carta, e tutti i vantaggi del negozio online rispetto a quello fisico.
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: Prezzi abnormi
      - Scritto da: calunnioso
      Se hanno intenzione di vendere fuffa digitale
      (010101010100001101001) a più di 1,50, non
      contate su di me come possibile
      acquirente!!!
      Anzi, 1,50 è esagerato contando che sono
      azzerati i costi di spedizione, della carta, e
      tutti i vantaggi del negozio online rispetto a
      quello
      fisico.E allora non comprarli.
      • calunnioso scrive:
        Re: Prezzi abnormi
        Infatti li lascio comprare alla gente come te ;)
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: Prezzi abnormi
          - Scritto da: calunnioso
          Infatti li lascio comprare alla gente come te ;)"alla gente come te" notare la frustrazione di chi per intervenire deve sempre giudicare gli altri ;)
        • Piratone Convinto scrive:
          Re: Prezzi abnormi
          - Scritto da: calunnioso
          Infatti li lascio comprare alla gente come te ;)Tanto poi c'è sempre qualcuno che li "condivide".
    • ziomik scrive:
      Re: Prezzi abnormi
      Quante ne sai.. VOLPE !
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Prezzi abnormi
      - Scritto da: calunnioso
      Se hanno intenzione di vendere fuffa digitale
      (010101010100001101001) a più di 1,50, non
      contate su di me come possibile
      acquirente!!!I bytes sono gratis. Quello che ti vendono è una licenza.... che è peggio che fuffa. Ha valore minore di zero. Quindi non va comprata.
      • brain scrive:
        Re: Prezzi abnormi
        - Scritto da: uno qualsiasi
        - Scritto da: calunnioso

        Se hanno intenzione di vendere fuffa digitale

        (010101010100001101001) a più di 1,50, non

        contate su di me come possibile

        acquirente!!!

        I bytes sono gratis.
        Quello che ti vendono è una licenza.... che è
        peggio che fuffa. Ha valore minore di zero.
        Quindi non va
        comprata.Ti dispiacerebbe mettere qui sotto i byte della tua carta di credito e il pin tanto sono gratis no? :D
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Prezzi abnormi

          Ti dispiacerebbe mettere qui sotto i byte della
          tua carta di credito e il pin tanto sono gratis
          no?
          :DQuale carta di credito?
          • brain scrive:
            Re: Prezzi abnormi
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Ti dispiacerebbe mettere qui sotto i byte
            della

            tua carta di credito e il pin tanto sono
            gratis

            no?

            :D

            Quale carta di credito?La tua no? Tanto sono solo byte...
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Prezzi abnormi


            Quale carta di credito?
            La tua no? Tanto sono solo byte...Mai avuto una carta di credito. Uso il contante o il bancomat.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Prezzi abnormi
            - Scritto da: uno qualsiasi


            Quale carta di credito?

            La tua no? Tanto sono solo byte...

            Mai avuto una carta di credito. Uso il contante o
            il
            bancomat.e dagli il contante, tanto è solo carta.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Prezzi abnormi
            La carta è un bene materiale. Se vuoi ti posso dare il numero di serie di una banconota:00630387745Soddisfatto?
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Prezzi abnormi
            - Scritto da: uno qualsiasi
            La carta è un bene materiale. Se vuoi ti posso
            dare il numero di serie di una
            banconota:

            00630387745

            Soddisfatto?cosa vuoi che sia un pezzetto di carta colorata. Suvvia, non fare il venale. Che vuoi tutto gratis e tenere per te il soldo? E che ci fai se è tutto gratis.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Prezzi abnormi

            cosa vuoi che sia un pezzetto di carta colorata.Un oggetto materiale. Quindi non te lo do.Si parlava di byte, se sai leggere.
            Suvvia, non fare il venale. Che vuoi tutto gratis
            e tenere per te il soldo?Sì.
            E che ci fai se è tutto gratis.Ci compro i beni materiali.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Prezzi abnormi
            Io ti risponderò che devi dirmelo tu che sei più esperto, e poi cancelleranno di nuovo il post.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Prezzi abnormi
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Io ti risponderò che devi dirmelo tu che sei più
            esperto, e poi cancelleranno di nuovo il
            post. e il servizio, bla bla bla, ma questo è ricomparso miracolosamente e ancor più casualmente di sotto.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Prezzi abnormi
            Ti stavo scrivendo la risposta mentre hanno cancellato, quindi il mio post è rimasto, ma staccato dal thread (perchè il post a cui rispondevo non c'era più).
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Prezzi abnormi
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Ti stavo scrivendo la risposta mentre hanno
            cancellato,e qui sta la casualità. Scrivevi un attimo prima e zac
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Prezzi abnormi
            - Scritto da: uno qualsiasi

            cosa vuoi che sia un pezzetto di carta
            colorata.

            Un oggetto materiale. Quindi non te lo do.

            Si parlava di byte, se sai leggere.


            Suvvia, non fare il venale. Che vuoi tutto
            gratis

            e tenere per te il soldo?

            Sì.


            E che ci fai se è tutto gratis.

            Ci compro i beni materiali. :| :| :|ricomparso il tutto. Ma che si fa così? Titto falsato risulta.
  • Danielecant i scrive:
    Prezzi ebook
    Stamattina ho acquistato un ebook da Amazon (chiaramente per il kindle) a 1,49. Prezzi alti?
    • OldDog scrive:
      Re: Prezzi ebook
      - Scritto da: Danielecant i
      Stamattina ho acquistato un ebook da Amazon
      (chiaramente per il kindle) a 1,49. Prezzi alti?Non so, dipende da cosa stai acquistando, da quanto è il prezzo del cartaceo, da eventuali promozioni (di cui non dici, ma di solito sotto i due euro di quello parliamo).Il rilievo sui prezzi è in mia esperienza piuttosto fondato: ho trovato a poco prezzo solo ebook in promozione speciale o novelle molto corte (che su carta difficilmente avrebbero trovato editori se non in antologia con altri) oppure vecchissime opere stra-ammortizzate. La stessa Rowling è riuscita a mungere un'altra milionata di sterline dagli ebook dei suoi cartacei che già hanno fruttato decine di milioni, per tacere dei film che sono OT. C'erano tutte le condizioni per stracciare il prezzo sotto il costo dei tascabili, ma mi pare che non si sia nemmeno considerato (e han fatto bene: con il milione in più ci faranno le ferie in agosto, potendosi permettere un paio di lettini in riviera... ;-)
    • ganzo scrive:
      Re: Prezzi ebook
      E che diavolo hai comprato?Il diario di Anna Frank ?- Scritto da: Danielecant i
      Stamattina ho acquistato un ebook da Amazon
      (chiaramente per il kindle) a 1,49. Prezzi
      alti?
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Prezzi ebook
        contenuto non disponibile
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: Prezzi ebook
          - Scritto da: unaDuraLezione
          - Scritto da: ganzo

          E che diavolo hai comprato?

          Su amazon, per Kindle ci sono offerte temporanee
          che non sono affatto
          male.
          E ogni martedì c'è un libro col 70/80% di sconto.Io ho preso col Kindle dei libri che erano momentaneamente gratuiti. Lo fanno per avere subito parecchie recensioni. Fra l'altro non erano affatto male.
          • writer scrive:
            Re: Prezzi ebook
            Come self-publisher su Amazon ho pubblicato 2 libri proprio ad un prezzo che è nei "dintorni" di 1,50 Euro. Libri che sono stati scaricati da quasi un centinaio di persone, anche gratis (70), ma.. nessuna recensione!Ragazzi, se un libro vi piace (su amazon) fate un piccolissimo piacere a chi l'ha scritto, sprecate 2 minuti a scrivere una recensione!:=)
      • Danielecant i scrive:
        Re: Prezzi ebook
        No, il catalogo dell'IKEA.
    • panda rossa scrive:
      Re: Prezzi ebook
      - Scritto da: Danielecant i
      Stamattina ho acquistato un ebook da Amazon
      (chiaramente per il kindle) a 1,49. Prezzi
      alti?C'e' drm?
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: Prezzi ebook
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Danielecant i

        Stamattina ho acquistato un ebook da Amazon

        (chiaramente per il kindle) a 1,49. Prezzi

        alti?

        C'e' drm?Non tutti hanno il drm, se l'autore vuole può pubblicarlo senza.
        • mcmcmcmcmc scrive:
          Re: Prezzi ebook
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: Danielecant i


          Stamattina ho acquistato un ebook da
          Amazon


          (chiaramente per il kindle) a 1,49.
          Prezzi


          alti?



          C'e' drm?

          Non tutti hanno il drm, se l'autore vuole può
          pubblicarlo
          senza.e tutti quelli che hanno il drm, hanno il drm "volatile".
      • ruppolo scrive:
        Re: Prezzi ebook
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Danielecant i

        Stamattina ho acquistato un ebook da Amazon

        (chiaramente per il kindle) a 1,49. Prezzi

        alti?

        C'e' drm?Certo, è messo apposta per la gente come te. Non ti senti onorato?
        • panda rossa scrive:
          Re: Prezzi ebook
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: Danielecant i


          Stamattina ho acquistato un ebook da Amazon


          (chiaramente per il kindle) a 1,49. Prezzi


          alti?



          C'e' drm?

          Certo, è messo apposta per la gente come te. Non
          ti senti
          onorato?Onoratissimo.Ma mai quanto il sapere che ci sei tu che paghi per quel drm.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Prezzi ebook
          Quelli come me o come lui non usano mai sistemi con drm, quindi non ti serve metterlo.
    • kpo scrive:
      Re: Prezzi ebook
      rinXXXXXXXXto l'hai contrato su amazon,non su google book...
      • Danielecant i scrive:
        Re: Prezzi ebook
        A parte che "google book" non è Google Play Libri."I prezzi offerti da Google Play Libri sono in linea con quelli del mercato digitale italiano, quindi alti" preso dall'articolo.Questo per farti capire, che nel mercato digitale italiano si possono CONTRARE libri a prezzi più bassi di quelli indicati nell'articolo, basta saper cercare.Magari anche saper leggere e scrivere non guasterebbe, oh illuminato.
    • Aka scrive:
      Re: Prezzi ebook
      In realtà non hai propriamente acquistato un libro, lo hai affittato fino a quando Amazon decide che puoi tenerlo. Ecco un estratto del contratto di licenza del Kindle (http://www.amazon.it/gp/help/customer/display.html?nodeId=200782190)[...] vi concede il diritto non esclusivo di visualizzare e usare il Contenuto Digitale per un illimitato numero di volte, esclusivamente sul dispositivo Kindle o sull'Applicazione di Lettura[...]
      • Danielecant i scrive:
        Re: Prezzi ebook
        Si ok, hai ragione, come il fatto che se acquisti musica su iTunes non ti compri la canzone, ma il diritto di scaricarla e poterla ascoltare quando ti pare.Diciamo che visto la natura stessa del contenuto digitale, il dettaglio non mi preoccupa eccessivamente.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Prezzi ebook
          - Scritto da: Danielecant i
          Si ok, hai ragione, come il fatto che se acquisti
          musica su iTunes non ti compri la canzone, ma il
          diritto di scaricarla e poterla ascoltare quando
          ti
          pare.Il diritto di scaricarla non mi serve se l'ho già scaricata. Di fatto, chiedono i soldi per non dare niente in cambio. E perciò, sì: il prezzo che chiedono è eccessivo.
          Diciamo che visto la natura stessa del contenuto
          digitale, il dettaglio non mi preoccupa
          eccessivamente.Il dettaglio è: in cambio di 1,49 non ti hanno dato nulla.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Prezzi ebook
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Il dettaglio è: in cambio di 1,49 non ti hanno
            dato
            nulla.e qui sbagli di grosso. Per 1,49 EUR hanno dato quel che chi ha comprato ha valutato valere 1,49 EUR, cioè il giusto, per chi ha comprato. Pare che ti dia fastidio che c'è chi considera normale tutto ciò.Quando saremo obbligato a comperare, ai prezzi decisi da chi ci vende, allora ci si potrà inca... E in alcuni casi pare essere già così, ma non è il caso dei libri di cui stiamo parlando. Già con i libri di scuola e di studio ci si potrebbe iniziare ad alterare.
          • brain scrive:
            Re: Prezzi ebook
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: uno qualsiasi


            Il dettaglio è: in cambio di 1,49 non ti
            hanno

            dato

            nulla.

            e qui sbagli di grosso. Per 1,49 EUR hanno dato
            quel che chi ha comprato ha valutato valere 1,49
            EUR, cioè il giusto, per chi ha comprato. Pare
            che ti dia fastidio che c'è chi considera normale
            tutto
            ciò.
            Quando saremo obbligato a comperare, ai prezzi
            decisi da chi ci vende, allora ci si potrà
            inca... E in alcuni casi pare essere già così, ma
            non è il caso dei libri di cui stiamo parlando.
            Già con i libri di scuola e di studio ci si
            potrebbe iniziare ad
            alterare.Non ti preoccupare da quello scrive, è ovvio che non ha mai visto un libro di testo in vita sua :D
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Prezzi ebook

            Non ti preoccupare da quello scrive, è ovvio che
            non ha mai visto un libro di testo in vita sua
            :DNe ho visti, a differenza di te che sai solo insultare.Dubito che tu abbia visto ancora libri di testo dopo i sette anni che hai passato alle elementari.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Prezzi ebook

            e qui sbagli di grosso. Per 1,49 EUR hanno dato
            quel che chi ha comprato ha valutato valere 1,49
            EUR, cioè il giusto, per chi ha comprato. Cioè niente. Se chi ha comprato lo ritiene giusto...
            Pare
            che ti dia fastidio che c'è chi considera normale
            tutto
            ciò.Mi dà fastidio la stupidità, in tutte le sue forme.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Prezzi ebook
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Mi dà fastidio la stupidità, in tutte le sue
            forme.e su questo non hai nessun dubbio!
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Prezzi ebook
            Infatti tu mi stai dando fastidio.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Prezzi ebook
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Infatti tu mi stai dando fastidio.ne sei sicuro? Nel caso me ne compiaccio.Un po' di dubbio che tu non abbia dubbi mi resta, ma se dici che non hai dubbi.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Prezzi ebook

            e qui sbagli di grosso. Per 1,49 EUR hanno dato
            quel che chi ha comprato ha valutato valere 1,49
            EUR, cioè il giusto, per chi ha comprato.Cioè nulla. Se chi ha comprato ha ritenuto giusto pagare per non avere nulla, ha agito in modo stupido.
            Pare
            che ti dia fastidio che c'è chi considera normale
            tutto
            ciò.A me dà fastidio chi agisce in modo stupido.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Prezzi ebook
            - Scritto da: uno qualsiasi

            e qui sbagli di grosso. Per 1,49 EUR hanno
            dato

            quel che chi ha comprato ha valutato valere
            1,49

            EUR, cioè il giusto, per chi ha comprato.


            Cioè nulla. Se chi ha comprato ha ritenuto giusto
            pagare per non avere nulla, ha agito in modo
            stupido.


            Pare

            che ti dia fastidio che c'è chi considera
            normale

            tutto

            ciò.

            A me dà fastidio chi agisce in modo stupido.nessun dubbio?
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Prezzi ebook


            A me dà fastidio chi agisce in modo stupido.

            nessun dubbio?Conosco la battuta:-Solo gli idioti hanno certezze assolute-Ne sei sicuro?-Certo! Assolutamente!Volevi andare a parare lì?
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Prezzi ebook
            - Scritto da: uno qualsiasi


            A me dà fastidio chi agisce in modo
            stupido.



            nessun dubbio?

            Conosco la battuta:
            -Solo gli idioti hanno certezze assolute
            -Ne sei sicuro?
            -Certo! Assolutamente!

            Volevi andare a parare lì?no. Il Luciano nulla può contro il Bertrand.
      • stelvio scrive:
        Re: Prezzi ebook
        non fin quando decide che puoi tenerlo, ma fin quando funzionano i server di amazon che ne conservano la tua copia.. ne hai acquistato il diritto, e tale diritto non scade
        • ZLoneW scrive:
          Re: Prezzi ebook
          Ti sbagli.Amazon può cancellare i libri che hai acquistato e pagato dai tuoi dispositivi hardware e software senza autorizzazione o preavviso, a suo insindacabile giudizio.E lo ha già fatto in passato.Ti lascio l'incombenza di cercare i relativi riferimenti come utile esercizio. :D :D :D
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Prezzi ebook
      Sì, perchè in cambio cosa ti hanno dato? Una copia di un file, che tantissimi erano disposti a darti gratis.
Chiudi i commenti