Microsoft svela l'MSN da polso

Il big di Redmond ha annunciato il varo di un nuovo servizio pensato per trasmettere ai piccoli gadget basati sulla tecnologia radio SPOT informazioni di vario genere, giochi e brevi messaggi. Microrevolution in salsa FM


Redmond (USA) – Con l’obiettivo di preparare il terreno al debutto pubblico, previsto per questo autunno, dell’iniziativa Smart Personal Objects Technology (SPOT), Microsoft ha annunciato un nuovo servizio wireless che avrà il compito di trasmettere informazioni verso i futuri gadget radio.

Chiamato MSN Direct , il servizio è attualmente in fase di test presso otto città americane e raggiungerà, entro la fine dell’anno, oltre 100 fra le maggiori città degli USA e del Canada. Il costo dell’abbonamento sarà di 9,95 dollari al mese o di 59$ all’anno.

MSN Direct, che poggerà sull’infrastruttura MS.NET già utilizzata per Passport e per i MS.NET Services, consentirà agli utenti di ricevere, attraverso i propri dispositivi SPOT: ora esatta, news, previsioni del tempo, risultati sportivi, notizie sul traffico, listini di borsa, lista dei film in programmazione, giochi e altre informazioni. Il servizio sarà anche in grado di recapitare sui piccoli gadget wireless basati sulla tecnologia radio di Microsoft piccoli messaggi di testo inviati attraverso MSN Messenger o importare note e appuntamenti da Outlook.

Come si è spiegato in diverse occasioni, la tecnologia SPOT fa uso di una forma di comunicazione unidirezionale, chiamata Directband, che sfrutta la gamma di frequenze radio FM per connettere permanentemente dei piccoli dispositivi, come orologi e pager, ad un centro servizi.

I primi gadget di questo tipo verranno prodotti da Fossil e Suunto e costeranno fra i 100 e i 300 dollari: consisteranno, almeno inizialmente, in speciali orologi da polso capaci di visualizzare brevi messaggi di testo e piccole icone grafiche.

?Combinando l?esperienza del brand Fossil nel design di moda con l?innovativo sistema di distribuzione wireless di contenuti web personalizzati di Microsoft, s?annuncia una nuova era per il settore dell?orologio: si tratta dell?innovazione più significativa dall?invenzione del movimento al quarzo una trentina d?anni fa?, ha dichiarato con enfasi R. Brewer, Vice President of Technology di Fossil.

Microsoft non ha ancora svelato se e quando la tecnologia SPOT sbarcherà anche in Europa.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • milito navarro scrive:
    film
    squdra antimnafia
  • luisa uselli scrive:
    film
    un wekeend da bamboccioni
  • fabiani massimilia no scrive:
    film
    vorrei vedere film
  • fuck you scrive:
    fuck you
    fuck you,you is prostituit
  • jonny deep scrive:
    ore liete
    fantastico
  • nbmb b scrive:
    bhnn
    hnb nmdg(newbie) (nolove)(newbie)(ghost)(love)(anonimo) :|
  • ali ikbal scrive:
    casseta
    voglio una casseta
  • Anonimo scrive:
    Cronaca di un fallimento annunciato
    1) è un sistema stupido e scomodo, e probabilmente anche costoso2) sarà facilmente craccabile3) nessuno è così fessoSulla terza ho qualche dubbio, ma le prime due saranno più che sufficienti a far fallire il sistema.
  • Anonimo scrive:
    Speriamo che sia veramente sicuro
    Almeno partono i servizi per scaricare i film da Internet.A me non interessa copiare i film, non mi piace però la scomodità di passare in videoteca e pagare i ritardi.Se i produttori di contenuti non trovano un sistema che sia considerato ragionevolmente sicuro non attivano più il video on demand.
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo che sia veramente sicuro

      A me non interessa copiare i film, non mi
      piace però la scomodità di passare in
      videoteca e pagare i ritardi.Ti do un consiglio per evitare questi due problemi: scaricati i film da internet
  • Anonimo scrive:
    Benvenuti nell'era del pessimismo
    Ragazzi,ho letto i vostri commenti e, durante questa impresa, mi sono scoraggiato. Credo che ai nostri giorni vedere interventi cosi di basso livello scoraggi gli Einstein come me. E' chiaro che i film non si possono copiare!!! Lo dice la SONY! Io sono un ciollone telematico, volete contraddirmi?Saluti da un povero depresso che non crede nelle risorse grigie dei suoi coetanei. (troll)
  • Terra2 scrive:
    benvenuti nell'era dell'ottimismo
    secondo quest'ultima, saranno "impossibili" da copiare sisi... già che c'erano potevano promettere anche "fi&a per tutti" ed "1 milione di posti di lavoro" :)Scherzi a parte... Quello che mi preoccupa davvero è che di affermazioni simili se ne sentono ormai a tonnellate!Sono in costante crescita e si basano tutte sul presupposto che una buona fetta di utenza, ormai informaticamente ignorante, sia disposta a credere a qualsiasi affemazione sparata con la dovuta decisione da un laureato in giacca e cravatta!Frasi come questa della Sony, o affermazioni tipo "il nostro sistema operativo è invulnerabile ad ogni attacco", "garantiamo l'assoluta protezione dei vostri dati e della vostra privacy" andrebbero considerate alla tregua di affermazioni del tipo "perderete 7 chili in 7 giorni" o "con la nostra pomata il vostro pipino si allungherà di 3cm al mese"!E' informazione falsa! Tra non molto si renderà necessario indire un comitato di controllo sulla falsa riga del CICAP, il CICAT, Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Tecnologico!(oddio... nel caso lo facciano spero sia meglio del Cicap, quelli non sono mai riusciti a far star zitto nemmeno Jucas Casella!)
    • Anonimo scrive:
      Re: benvenuti nell'era dell'ottimismo
      - Scritto da: Terra2
      (oddio... nel caso lo facciano spero sia
      meglio del Cicap, quelli non sono mai
      riusciti a far star zitto nemmeno Jucas
      Casella!)Il CICAP sta facendo un lavoro stupendo, peccato che:1) non sono un corpo di polizia2) siamo in Italia: se una cosa la dice il Costanzo o la DeFilippi di turno si ascolta, altrimenti no...
  • Anonimo scrive:
    Se si vede si può copiare.
    "I file così protetti potranno essere riprodotti solo attraverso il player fornito da So-net e, secondo quest'ultima, saranno "impossibili" da copiare. "Se è possibile per l'utente vederli a video, è possibile copiarli. Non ci sono santi o protezioni che tengano.A costo di fare una copia analogica.
  • Anonimo scrive:
    Si copia con un DVD-RW da tavolo
    Nella peggiore delle ipotesi basta collegare un masterizzatore DVD da tavolo all'uscita S-Video del PC e masterizzare il tuo, magari su un DVD riscrivibile. Poi eventualmente, per la condivisione, lo si ripassa al PC con un codec appropriato e lo si ridistribuisce. Certo, la qualita' ne soffrira' un pelino, pero' ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Si copia con un DVD-RW da tavolo
      - Scritto da: Anonimo
      Nella peggiore delle ipotesi basta collegare
      un masterizzatore DVD da tavolo all'uscita
      S-Video del PC e masterizzare il tuo, magari
      su un DVD riscrivibile. Ma perche' masterizzare? Basta semplicemente acquisire da un altro ingresso l'uscita in S-Video e riversare su HD il video.Poi dopo che quello e' autodistrutto, hai il tuo bel video integro ed eterno.Dovrebbero finirla con queste cose e pensare ad una strategia di mercato basata su maggior liberta' di uso dei video e calo dei prezzi.
  • Anonimo scrive:
    W il cinema
    Alla faccia dei miseri e scattosi DivX visti su miseri schermi (e per me un 19" è uno schermo misero per vederci un film), mi vedo tutti i film che voglio in un multisala (4,5 euro a film in abbonamento).... forse è perchè sono "estremamente ricco" e posso permettermelo?o è perchè ho rinunciato all'ultimo modello di scheda grafica e ho preferito un malloppazzo di 40 film (più che sufficienti ad includere anche i film spazzatura)? ... MahCiao, Marzio
    • Anonimo scrive:
      Re: W il cinema
      - Scritto da: Anonimo
      Alla faccia dei miseri e scattosi DivX visti
      su miseri schermi (e per me un 19" è uno
      scattoso sul tuo PC schifoso.. misero schermo perche' non hai un proiettore tritubo in camera :P
    • Anonimo scrive:
      Re: W il cinema
      - Scritto da: Anonimo
      A4,5 euro a film in abbonamento).
      si ma aggiungici popcorn e cocacola per la bellezza di 4 euro :)
    • mARCOs scrive:
      Re: W il cinema
      - Scritto da: Anonimo
      Alla faccia dei miseri e scattosi DivXSe i tuoi DivX sono miseri e scattosi, forse sei tu a non essere capace a farli.
      visti
      su miseri schermi (e per me un 19" è uno
      schermo misero per vederci un film),Comprati un proiettore! Adesso li puoi trovare a prezzi davvero competitivi.
      mi vedo
      tutti i film che voglio in un multisala (4,5
      euro a film in abbonamento).E vai in multisala! Chi ti dice niente?!?
      ... forse è perchè sono "estremamente ricco"
      e posso permettermelo?
      o è perchè ho rinunciato all'ultimo modello
      di scheda grafica e ho preferito un
      malloppazzo di 40 film (più che sufficienti
      ad includere anche i film spazzatura)? ...
      Mah"MAH" lo dico io!mARCOs
    • Anonimo scrive:
      Re: W il cinema
      - Scritto da: Anonimo
      Alla faccia dei miseri e scattosi DivX visti
      su miseri schermi (e per me un 19" è uno
      mi vedo
      tutti i film che voglio in un multisala
      malloppazzo di 40 film (più che sufficienti
      ad includere anche i film spazzatura)? ...In un multisala trovi *solo* film spazzatura
    • Anonimo scrive:
      Re: W il cinema
      Beh,entrate anche voi nell'era dell'ottimismo. Vi do due consigli!Quando vedete Coming Soon, cambiate canale cosi non saprete i film che sono usciti. Poi dopo 2 annetti li vedrete in televisione ad un costo zero. Che ne dite? Nel frattempo con i soldi che risparmiate potrete aiutare la costruzione di dighe per l'arginazione della diarrea! che ne dite?Il secondo consiglio che vi da il mio amico, è di entrare all'uni euro.... essendo ottimisti se rubate un impianto home teatre e ve la date a gambe, può essere che vi inculano e vi sbattono in galera? Ma nooo al massimo vi beccherete una cacata in faccia! Siate ottimisti! :D
      • Anonimo scrive:
        Re: W il cinema

        Beh,
        entrate anche voi nell'era dell'ottimismo.
        Vi do due consigli!
        Quando vedete Coming Soon, cambiate canale
        cosi non saprete i film che sono usciti. Poi
        dopo 2 annetti li vedrete in televisione ad
        un costo zero. Che ne dite? Nel frattempo
        con i soldi che risparmiate potrete aiutare
        la costruzione di dighe per l'arginazione
        della diarrea! che ne dite?
        Il secondo consiglio che vi da il mio amico,
        è di entrare all'uni euro.... essendo
        ottimisti se rubate un impianto home teatre
        e ve la date a gambe, può essere che vi
        inculano e vi sbattono in galera? Ma nooo al
        massimo vi beccherete una cacata in faccia!
        Siate ottimisti! :DBisogna ridere?
    • Anonimo scrive:
      Re: W il cinema
      Ma che cavolo dici?Io i divx me li passo su dvd e me li guardo tranquillamente sulla mia tv 34 pollici.Bah....ignoranza.....Byez
    • Anonimo scrive:
      Re: W il cinema
      - Scritto da: Anonimo
      Alla faccia dei miseri e scattosi DivX visti
      su miseri schermi (e per me un 19" è uno
      schermo misero per vederci un film), mi vedo
      tutti i film che voglio in un multisala (4,5
      euro a film in abbonamento).Scusa, ma che razza di paragone è? Se volessi guardare "Jurassic Park" che faccio, chiedo alla bigliettaia se me lo proietta?
      ... forse è perchè sono "estremamente ricco"
      e posso permettermelo?
      o è perchè ho rinunciato all'ultimo modello
      di scheda grafica e ho preferito un
      malloppazzo di 40 film (più che sufficienti
      ad includere anche i film spazzatura)? ...Ci sono certi film, anche certi "di successo", per cui io non pagherei un centesimo... sai quanti me ne hanno passati che ho smesso di guardare dopo dieci minuti?
      Mah"Mah" lo dico io...
  • Anonimo scrive:
    Sono aperte le scommesse.
    Quanto tempo per il crack? 1 mese, due mesi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono aperte le scommesse.
      - Scritto da: Anonimo

      Quanto tempo per il crack? 1 mese, due mesi?quelle del seka2 sono aperte da un buon annetto, se nn rikordo male :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono aperte le scommesse.

        quelle del seka2 sono aperte da un buon
        annetto, se nn rikordo male :Dmagari chi l'ha crakkato non lo va a dire a mezzo mondo altrimenti lo ricambiarebbero nuovamente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono aperte le scommesse.
      virtual dub + il programmino di cambio data file....= film infinito...
  • Anonimo scrive:
    proprieta
    tra poco anche la casa te lo forniscono, non potrai piu avere niente, solo noleggio
  • Anonimo scrive:
    Io gia' lo faccio..
    ....scarico guardo e li cancello :D
  • Anonimo scrive:
    basta..
    ..scrivere un modulino del kernel che intercetti i dati da xfree e ricostruisca il file.
    • Anonimo scrive:
      Re: basta..
      - Scritto da: Anonimo
      ..scrivere un modulino del kernel che
      intercetti i dati da xfree e ricostruisca il
      file.hem... ma ci credi su quello che hai scritto? E poi credi davvero che porteranno il loro player sotto Linux/BSD?Cmq sotto Linux vedo più fattibile una versione patchata di XFree che cattura tramite le estensioni xv tutto quello che viene gettato a video in questa modalità... e lo registra in avi.Per l'audio basta invece patchare il kernel in modo che registra tutto quello che passa su /dev/dsp, in questo modo otterresti un flusso video e uno audio che si potrebbero poi mettere insieme.
  • Anonimo scrive:
    il loro obiettivo è limitare le copie.
    E' probabile che qualcuno riesca ad eludere le protezioni e copiare comunque il dvd, ma quanti utenti saranno in grado di farlo?Credo che l'obiettivo sia limitare il più possibile le copie. E ci riusciranno, come del resto le vendite di Win e Office XP hanno già dimostrato.
    • Anonimo scrive:
      Re: il loro obiettivo è limitare le copie.
      - Scritto da: Anonimo
      E' probabile che qualcuno riesca ad eludere
      le protezioni e copiare comunque il dvd, ma
      quanti utenti saranno in grado di farlo?

      Credo che l'obiettivo sia limitare il più
      possibile le copie. E ci riusciranno, come
      del resto le vendite di Win e Office XP
      hanno già dimostrato.Non ti e' venuta l'idea che le "copie" (almeno quelle che ci interessano) sono quelle smerciate in rete, principalmente diffuse sui canali p2p, non serve che ogni utente sappia "cracckare" un sistema di protezione, basta metterne in giro UNA copia per vederla diffondersi a macchia d'olio.E' lo stesso discorso dei CD: se ne avessi uno "protetto" e volessi copiarlo, farei prima a scaricarlo dalla rete piuttosto che a cracckare la protezione (non sapendolo fare poi...)... discorso comunque senza senso perche' copiandolo commetterei comunque un'azione illegale, quindi tantovale scaricarselo direttamente e risparmiare il denaro! ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: il loro obiettivo è limitare le copi
        quando noi dicevano che il DRM e Palladium avrebbe portato a questo nessuno ci credeva......il prossimo passo sarà impedirti di scaricare dalla rete (semplicemente i programmi p2p non gireranno su Palladium).condoglianze...
        • Anonimo scrive:
          Re: il loro obiettivo è limitare le copi
          - Scritto da: Anonimo
          quando noi dicevano che il DRM e Palladium
          avrebbe portato a questo nessuno ci
          credeva...

          ...il prossimo passo sarà impedirti di
          scaricare dalla rete (semplicemente i
          programmi p2p non gireranno su Palladium).

          condoglianze...Rimane sempre Linux per fortuna!
        • Locke scrive:
          Re: il loro obiettivo è limitare le copi
          - Scritto da: Anonimo

          ...il prossimo passo sarà impedirti di
          scaricare dalla rete (semplicemente i
          programmi p2p non gireranno su Palladium).

          condoglianze...Condoglianze a MS se mai, perchè non sarò certo io a comprarmi Palladium.
        • Anonimo scrive:
          Re: il loro obiettivo è limitare le copi
          - Scritto da: Anonimo
          quando noi dicevano che il DRM e Palladium
          avrebbe portato a questo nessuno ci
          credeva...

          ...il prossimo passo sarà impedirti di
          scaricare dalla rete (semplicemente i
          programmi p2p non gireranno su Palladium).

          condoglianze...Se capissi almeno un briciolo di come funziona il mercato... Perche' credi che vengano vendute tante ADSL in Europa? Perche' fa tendenza? NO! Perche' per una cifra spropositata di utenti (per stessa ammissione degli ISP) larga banda = scaricare musica e film "gratis". Se gli ISP trovassero un modo per evitare che tutti possano scaricare materiale pirata vedresti un calo vertiginoso dell'utenza ADSL... cosi' se M$ decidesse di far girare su Palladium solo sw acquistato vedresti lo stesso fenomeno... li hai presi per fessi? Queste cose le so io, le sai e le sanno loro (e le sa Sony con la PlayStation.. tanto per farti un altro esempio ovvio).
        • Anonimo scrive:
          Re: il loro obiettivo è limitare le copi
          - Scritto da: Anonimo
          ...il prossimo passo sarà impedirti di
          scaricare dalla rete (semplicemente i
          programmi p2p non gireranno su Palladium).... il che vuol dire che ci libereremo di un buon 50% di utonti che intasano la rete e diffondono virus...
    • Anonimo scrive:
      Re: il loro obiettivo è limitare le copie.
      Il loro obbiettivo è quello di farti pagare ogni volta che usufruirai dei loro prodotti.Se questa tecnologia funzionasse e fosse realmente anticopia (non ci credo neanche se lo vedo) il passo successivo sarebbe quello di non vendere più i DVD in modo che se ti vuoi vedere il film devi pagare ogni volta il noleggio. (Ovviamente direttamente a loro saltando tutta la catena delle videoteche)
  • Tharon scrive:
    24 ore
    Gli do 24 ore prima di venire crakkato...tra l'altro mi pare anche più stupido del solito come sistema di protezione.Mah, continuerò ad acquistare i miei DVD (i rari meritevoli) e fregarmene...chi se ne frega di stare ore a scaricare un film a pagamento che poi non puoi neppure vederti tutte le volte che ti pare.... (e magari pure a prezzi vicini a quelli praticati nei cinema).
  • Anonimo scrive:
    Ma lol
    A parte che l'articolo non dice tutto: oltre alla "data di scadenza" ci dev'essere pure un limite di visualizzazione ad ore (oppure a "cicli"), altrimenti basterebbe mettere indietro la data del pc... tralasciando questa inutile parentesi (non penso siano cosi' fessi... ma non si puo' mai dire) e tornando alla protezione, come e' stato gia detto: la copia e' SEMPRE possibile quando la riproduzione (sia essa video o audio) avviene sul proprio PC se non viene coinvolto hardware proprietario (anch'esso "cracckabile" ma piu' difficilmente).Immagino che ci metteranno una settimana per bypassare la protezione e successivamente ringraziare Sony per la distribuzione di massa dei film.Questi invece di studiare un mezzo per lucrare (non vedo altra via che l'abbattimento DRASTICO dei prezzi) pensano a proteggere i contenuti: a spendere non si sa quanti soldi INUTILMENTE, non sarebbe meglio che risparmiassero quei soldi e che regalassero i DVD? Quantomeno nessuno li prenderebbe per il culo e si farebbero un po' di "amici" ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma lol
      Esatto...e poi... chi mi vieta di registrare su videocassetta il film mentre lo sto vedendo con il loro player? ma dai su...
  • Anonimo scrive:
    Tra una settimana sono miliardario!
    Si, come no!Anche il CSS era impossibile da aggirare...Quanti soldi avranno preso stavolta per ideare questa nuova prodezza tecnologica? E chi rifonderà le majors?Ho un'idea per fare soldi: domani mando un fax a qualche casa produttrice e gli dico di aver ideato un algoritmo al laser viola, di frequenza 1200 litri per ettometro, che pilota un server di lettura di DVD su plutone. Con la mia nuova rete di comunicazione ai polimeri di poliuretano trigonometrico consentirò la comunicazione dei dati in tempo reale con banda passante di 300 chili per microfarad, e tutti potranno vedere i film che dico io, da plutone, e senza poterli copiare, dato che saranno visibili solo dai miei televisori all'idrato di tungsteno berilliato.Solo che mi servono 2 o 3 fantastiliardi di euro per la sua realizzazione. Visto che stanno messi così male, credo che mi concederanno il prestito senza fiatare, tanto poi lo pagate voi!MUAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHdio, le fregnacce che raccontano...
    • CoreDump scrive:
      Re: Tra una settimana sono miliardario!

      -- stramegacuttone --

      MUAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

      dio, le fregnacce che raccontano...ma LOL, troppo divertente, ci voleva proprio primadi andare a dormire, comunque io ho una teoria piu'terra terra ( non che la tua non funzionasse :) ), datoche tutti i filmati vengono "sparati" sullo schermo e sesi riuscisse a leggere in tempo reale i fotogrammi scrivendosull'hd in modo grezzo ( per velocizzare il tutto ) per poiencodare alla fine il lavoro, sarebbe possibile ???Si potrebbe risalire al "widget" cioe' all'oggetto usatoper la visualizzazione, io credo che si possa fare......ciauz..... (linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Tra una settimana sono miliardario!

        encodare alla fine il lavoro, sarebbe
        possibile ???la loro fregatura è che siamo ancora fatti dicarne ed ossa :Dproprio nell'ultimo passaggio per "arrivare anoi", i dati devono essere decifrati :)..questo almeno finché non ci convincerannoche necessitiamo di qualche chip macrovisionnel cranio... per il nostro bene :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Tra una settimana sono miliardario!
        - Scritto da: CoreDump
        Si potrebbe risalire al "widget" cioe'
        all'oggetto usato
        per la visualizzazione, io credo che si
        possa fare......

        ciauz..... (linux)Ormai il problema non credo sia "Se si farà", ma "Quando si farà". Non c'è limite.P.S. - grazie dei complimenti alla mia idea tecnologica :D
    • postmaster scrive:
      Re: Tra una settimana sono miliardario!


      Ho un'idea per fare soldi: domani mando un
      fax a qualche casa produttrice e gli dico di
      aver ideato un algoritmo al laser viola, di
      frequenza 1200 litri per ettometro, che
      pilota un server di lettura di DVD su
      plutone. Con la mia nuova rete di
      comunicazione ai polimeri di poliuretano
      trigonometrico consentirò la comunicazione
      dei dati in tempo reale con banda passante
      di 300 chili per microfarad, e tutti
      potranno vedere i film che dico io, da
      plutone, e senza poterli copiare, dato che
      saranno visibili solo dai miei televisori
      all'idrato di tungsteno berilliato.
      no .. ma sei un vogliacco .. !!!! hai rubato l'idea a mio cuggino .. se lo viene a sapere s'incazza .. per fortuna l'ha gia' venduta alla Vivendi .. :-D
Chiudi i commenti