Microsoft, touchscreen più scattanti

L'azienda di Redmond tocca il futuro con un dito, presentando una tecnologia che riduce al minimo il ritardo nei display touch

Roma – Nei laboratori di Redmond si lavora per migliorare il tempo di latenza e velocizzare la risposta del touchscreen. Mediamente, i display sensibili al tocco possono gestire input con 100 millisecondi di ritardo, mentre il sistema High-Performance Touch di Microsoft dimostra di poter scendere ad un solo millisecondo.

La sezione Microsoft Applied Sciences, capitanata da Paul Dietz, ha pubblicato un video con lo speciale schermo touch dalla bassissima latenza. Nella demo in tempo reale non c’è effettivamente ritardo tra la “pedina” che si muove sul tablet e il dito che la sta trascinando in giro: la risposta appare istantanea.

Un input così scattante potrebbe sicuramente dire la sua nel campo dei videogiochi mobile, alle prese con l’imprecisione dei controlli “virtuali”. Ma anche le applicazioni per disegnare, con interfacce utente basate sul pennino, potrebbero trarre grandi benefici da una tecnologia di questo tipo.

Molto probabilmente l’evoluzione del settore proseguirà su questa strada, anche Synaptics sta lavorando per migliorare l’input sugli schermi di smartphone e tablet, ma allo stesso momento sembra che si viaggi nella direzione opposta: con sensori mobile stile Kinect che renderanno quasi superfluo il tocco.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Voorn scrive:
    Apple interessata a tendere la mano a Mo
    Questo significa che la Apple è conscia che se va in giudizio pernderà serie batoste.
    • Jazz scrive:
      Re: Apple interessata a tendere la mano a Mo
      - Scritto da: Voorn
      Questo significa che la Apple è conscia che se va
      in giudizio pernderà serie
      batoste.Dedotto da?Risoluzione per via amichevole, significa che Apple si fa pagare un tot per ogni Smartphone di Motorola. Vedi tu chi vince.
      • Dave scrive:
        Re: Apple interessata a tendere la mano a Mo
        Poi mi spieghi da dove evinci che la risoluzione amichevole corrisponda a ciò che hai detto.Io dall'articolo capisco che si parla di brevetti da entrambi le parti, quindi "vedi tu chi vince" (nè vinti nè vincitori).Però poi leggo anche "Apple interessata a tendere la mano a Motorola per chiudere almeno uno dei fronti brevettuali legati agli smartphone.", questo mi dà a pensare che Apple non voglia più "rischiare" (perchè non è mai detto che si vinca), e quindi tra tante cause che ha ne vuole chiudere qualcuna (magari quella dove reputa più rischio di perdita) in maniera rapida e con meno dolore (questo non esclude che magari possa vincere, ma son scelte aziendali).
        • MeX scrive:
          Re: Apple interessata a tendere la mano a Mo
          semplicemente Apple non è un patent-troll e preferisce appianare le situazioni per vie amichevoli anziché portare avanti cause a vita
          • Cagliostro scrive:
            Re: Apple interessata a tendere la mano a Mo
            - Scritto da: MeX
            semplicemente Apple non è un patent-troll e
            preferisce appianare le situazioni per vie
            amichevoli anziché portare avanti cause a
            vitaNon è un patent troll? E quando è sucXXXXX questo cambiamento? Fino ad oggi è stato IL patent troll. Anche se adesso sembra si occupi anche di sciacallaggio infame, vedi contro kodak.
          • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
            Re: Apple interessata a tendere la mano a Mo
            APPLE è IL patent-troll.Un rettangolo con i bordi arrotondati e un sacco di $$$ sono le sue armi.
          • Izio01 scrive:
            Re: Apple interessata a tendere la mano a Mo
            - Scritto da: HermanHesse Quello TOSTO!
            APPLE è IL patent-troll.

            Un rettangolo con i bordi arrotondati e un sacco
            di $$$ sono le sue
            armi.Pienamente d'accordo, ma purtroppo mi pare che stia vincendo molte più cause di quelle che perde :-(Ah, al rettangolo aggiungici anche il classico modello client-subscriber per la distribuzione di eventi, utilizzato in fantastilioni di prodotti software ma brevettato da Apple e contestato ad Android.
          • collione scrive:
            Re: Apple interessata a tendere la mano a Mo
            attenzione, non sono cause vinte, ma ingiunzioni preliminaricioè il giudice, visto che c'è un brevetto che qualcuno ha comunque approvato, preliminarmente, per cautelarsi, ingiunge a samsung, motorola, ecc... di bloccare le vendite di un certo prodottoil punto è che se si apre la causa vera e propria, si andrà pure a chiedere all'ufficio brevetti in base a quali presupposti ha concessi i brevetti incriminatiapple vuole evitare proprio questo
Chiudi i commenti