Minecraft e la ALU virtuale

Il videogioco indie più chiacchierato del momento usato per la creazione di una unità di calcolo logico-aritmetico virtuale a 16-bit. Funzionante. E non è finita, promette l'autore

Roma – Minecraft è un gioco indie di esplorazione e costruzione modello-mattoncini Lego, in cui la creatività dell’utente viene lasciata a briglie sciolte. Il titolo è attualmente in fase di sviluppo, non ha ancora passato lo stato di “alpha” ma è già un caso economico di notevoli dimensioni considerando il numero di persone che ci lavorano (quattro). I giocatori-costruttori apprezzano l’approccio da “sandbox” del titolo e si sbizzarriscono con le creazioni più improbabili , si trattasse pure della componente fondamentale di una CPU.

Un utente di YouTube ( TheInternetFTW ) si è imbarcato in un impresa che sorprende anche in un’epoca in cui la tecnologia non sorprende più, vale a dire la replica (virtuale) in un mondo 3D (virtuale) di un elemento tecnologico (molto reale) che sta alle fondamenta del computing moderno. La ALU (aritmetic logic unit) di una CPU è preposta all’esecuzione di operazioni di calcolo basilari, e la ALU a 16-bit che il summenzionato utente ha costruito (comparabile alle dimensioni di una “città” all’interno di Minecraft) è in grado di svolgere esattamente lo stesso compito pur esistendo soltanto nella virtualità stilizzata e blocchettosa del gioco .

Il virtua-ingegnere ha usato un vero e proprio libro di testo per creare la prima ALU a 16-bit virtual-videoludica, e stando a quanto dice lui stesso non ha certo intenzione di fermarsi sul più bello : dopo la ALU il costruttore pianifica di realizzare un vero e proprio computer attorno a essa, a partire dalla memoria RAM.

Quando il titanico computer virtuale sarà finalmente completo, l’autore dice di volerlo usare per farci girare il codice presente nel libro The Elements of Computing Systems di Noam Nisan e Shimon Schocken. A quel punto Minecraft potrà fregiarsi anche del titolo di primo videogioco per computer capace di ospitare un emulatore di computer funzionante al suo interno .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • zomas scrive:
    Che bello
    Che bello leggere di un paese in ginocchio a causa della combinazione scellerata natura-uomo che continua ad investire in ricerca e tecnologia!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 novembre 2011 12.19-----------------------------------------------------------
  • Tronzo scrive:
    Dov'è il troll?
    Dov'è il troll che dice che questo sistema potrebbe far girare Windows fluidamente? :p
    • Jr. Kirk scrive:
      Re: Dov'è il troll?
      Qualche decina di pixel sopra me.
    • Roberto Pulito scrive:
      Re: Dov'è il troll?
      Prima o poi i giappi costruiranno Jeeg robot e Mazinga, altroché :D
    • please no more.... scrive:
      Re: Dov'è il troll?
      - Scritto da: Tronzo
      Dov'è il troll che dice che questo sistema
      potrebbe far girare Windows fluidamente?
      :pWindows XP/7 forse, ma il vecchio caro ME non credo proprio !!!a proposito..... MICROSOFT AL TAPPETO, ecco, l'ho detto anch'io :D
    • utente scrive:
      Re: Dov'è il troll?
      Mi sa che il troll sei tu
    • TuttoaSaldo scrive:
      Re: Dov'è il troll?
      Vediamo, se esistesse Windows per SPARC e volessi installare windows server.Considerato che ogni core ottuplo ha una potenza di 128 GFflops e la potenza della macchina è di 10 PFlops dovrei comprare una licenza per 12800 Core..A quanto mi viene via?
Chiudi i commenti