Ministero Innovazione sì, ma con un nuovo URL

Un comunicato stampa annuncia l'arrivo dei .gov.it
Un comunicato stampa annuncia l'arrivo dei .gov.it


Roma – I più attenti navigatori già se ne sono accorti nei giorni scorsi ma ora il ministero all’Innovazione ha voluto ufficializzare il cambiamento della propria URL ufficiale, modifica avvenuta con l’introduzione nelle scorse settimane in Italia dei suffissi di secondo livello “.gov.it”.

In attesa del cosiddetto “Portale Italia”, cioè il portale unico della PA, che avrà come indirizzo italia.gov, il ministero ha adottato www.innovazione.gov.it al posto del precedente www.mininnovazione.it.

Il dominio di secondo livello “.gov.it” è a disposizione di tutte le amministrazioni che ne faranno richiesta al Dipartimento per l?Innovazione e le Tecnologie. Nelle prossime settimane, il Ministro Stanca emanerà una Direttiva che definirà ? in riferimento ad accessibilità, sicurezza, usabilità, tutela della privacy, aggiornamento dei contenuti e valutazione della soddisfazione degli utenti ? gli standard minimi necessari per poter utilizzare il “.gov.it”.

“E? una innovazione di grande importanza ? ha commentato il Ministro Stanca ? sotto diversi punti di vista. In primo luogo, grazie al “.gov.it” l?utente potrà individuare con certezza un sito istituzionale. Ma la grande novità è che il dominio di secondo livello “.gov.it” diventerà una sorta di marchio di qualità dei siti. Solo le amministrazioni che rispetteranno una serie di standard minimi, infatti, avranno l?autorizzazione ad utilizzare il dominio di secondo livello”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 05 2002
Link copiato negli appunti