Molibdeno-tellurio: come il grafene, ma meglio

A Stanford sono convinti di aver trovato una sostanza migliore del carbonio mono-atomico. Purtroppo per ora è solo una simulazione al computer. Ma che promette meraviglie

Roma – In attesa che il grafene mantenga tutte le promesse che sono valse un Nobel agli scienziati che lo hanno scoperto, i ricercatori sono al lavoro per ideare materiali in grado di mostrare le stesse caratteristiche ma senza i difetti che ne fanno un pessimo candidato per l’elettronica a base di transistor e circuiti integrati. Il grafene è infatti incredibilmente resistente e un eccellente conduttore di elettricità, mentre non è in grado di mostrare proprietà isolanti necessarie all’adozione del materiale nei dispositivi elettronici. All’Università di Stanford hanno quindi deciso di identificare possibili concorrenti del grafene dotati di questa essenziale qualità.

La soluzione sin qui identificata dai ricercatori americani è composta da un “sandwich” di due strati di tellurio con al centro uno strato di molibdeno, un mix che da vita a un composto cristallino capace di funzionare sia da conduttore che da isolante.

Dallo spessore atomico del grafene si passa ai tre atomi del mix tellurio-molibdeno-tellurio, in compenso si guadagna la possibilità di “accendere” o “spegnere” la conduttività del materiale con la stessa facilità – dicono i ricercatori – con cui si accende o spegne la luce premendo un interruttore.

Il nuovo materiale tri-atomico è al momento solo una simulazione al computer senza prove sperimentali, nondimeno i suoi ideatori preconizzano lo sviluppo di componenti elettronici finalmente in grado di integrarsi con ogni genere di oggetto quotidiano – a cominciare dai vestiti – e una corsa, all’interno della comunità scientifica, verso i migliori candidati a soffiare al grafene la nomea di “materiale delle meraviglie”.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • evviva scrive:
    cose fighe
    Apple annuncia nuovi adesivi da mettere sul lunotto posteriore.
    • stronzolo scrive:
      Re: cose fighe
      Stupenda!(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Funz scrive:
      Re: cose fighe
      - Scritto da: evviva
      Apple annuncia nuovi adesivi da mettere sul
      lunotto
      posteriore.Per chi vuole qualificarsi immediatamente come minus habens tamen pecuniae repletus :D
  • Esaltatore Di Sapidita scrive:
    Ma a che serve?
    "Il progetto è già in grado di garantire la disponibilità di elementi essenziali in ogni sistema di infotainment di bordo che si rispetti, spiega la Fondazione, inclusi uno schermo "home", una dashboard, Google Maps, un lettore multimediale, un lettore di news (AppCarousel), pairing con lo smartphone tramite Bluetooth, riconoscimento dei comandi vocali e altro ancora"Cioè tutto quello che oggi è già disponibile di default sulle auto e che a differenza di questa "roba" funziona pure senza connessione internet.Mah
    • collione scrive:
      Re: Ma a che serve?
      standardizzazione
      • 2014 scrive:
        Re: Ma a che serve?
        - Scritto da: collione
        standardizzazioneverso il basso... :D
      • Esaltatore Di Sapidita scrive:
        Re: Ma a che serve?
        - Scritto da: collione
        standardizzazioneStandardizzazione una cippa lippa. Lo standard è replicare i contenuti dei dispositivi mobili in un pannello a bordo dell'auto. Replicare, non duplicare. E anche qui Apple docet. Poi gli altri copieranno, come al solito. E ci sarà nuovo cibo per i troll come Etype
        • collione scrive:
          Re: Ma a che serve?
          ah ecco, la solita solfa di apple che ha inventato il cielo e la terra
          • Esaltatore Di Sapidita scrive:
            Re: Ma a che serve?
            - Scritto da: collione
            ah ecco, la solita solfa di apple che ha
            inventato il cielo e la
            terraRestando in tema, chi arriva un secolo dopo, per di più con delle idee strampalate, non può parlare di standard
          • collione scrive:
            Re: Ma a che serve?
            La storia di MS smentisce questa tua affermazione
          • maxsix scrive:
            Re: Ma a che serve?
            - Scritto da: collione
            La storia di MS smentisce questa tua affermazioneLa tua invece la conferma.
          • SRR scrive:
            Re: Ma a che serve?
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: collione

            La storia di MS smentisce questa

            tua affermazione
            La tua invece la conferma.Questa frase sembra generata utilizzando un generatore di frasi casuali applefan, ma siete sicuri che maxsix esista ?
        • Papple scrive:
          Re: Ma a che serve?
          - Scritto da: Esaltatore Di <b
          <s
          Sapidita </s
          </b
          Stupidita
          Standardizzazione una cippa lippa. Lo standard è
          replicare i contenuti dei dispositivi mobili in
          un pannello a bordo dell'auto. Replicare, non
          duplicare. E anche qui Apple docet. Poi gli altri
          copieranno, come al solito. E ci sarà nuovo cibo
          per i troll come
          Etype Avevi sbagliato Nick
  • cristo scrive:
    Argh
    "applicazioni chiave sviluppate in codice HTML5 e JavaScript" :@ :@ :@
  • darietto_ scrive:
    finirà nella fossa come gli altri
    ennesimo progetto FOSS che finirà nella fossa...
    • krane scrive:
      Re: finirà nella fossa come gli altri
      - Scritto da: darietto_
      ennesimo progetto FOSS che finirà nella fossa...Ah, si chiama cosi' il pozzetto sotto al sollevatore dove va il meccanico per riparare da sotto l'auto ?
    • collione scrive:
      Re: finirà nella fossa come gli altri
      - Scritto da: darietto_
      ennesimo progetto FOSS che finirà nella fossa...per forza, il meccanismo di sollevamento del ponte si trova lì :D
  • sisko212 scrive:
    A quando...
    ... avremo K.i.t.t. ??? :-D
    • Etype scrive:
      Re: A quando...
      Quella c'è già da un paio d'anni :)
      • sisko212 scrive:
        Re: A quando...

        Quella c'è già da un paio d'anni :)Non intendo solo l'auto che si guida da sola... intendo proprio quella che ti risponde a tono e che sia indistruttibile :-)
        • tucumcari scrive:
          Re: A quando...
          quella c'è da prima... In italia su licenza DC Comics ai miei tempi si chiamava <b
          Nembo Kid </b
          . :D
          • tucumcari scrive:
            Re: A quando...
            - Scritto da: tucumcari
            quella c'è da prima...
            In italia su licenza DC Comics ai miei tempi si
            chiamava <b
            Nembo Kid </b

            .
            :DNo! Era il maggiolino Dudù![img]http://www.pigrecoemme.com/images/insala/herbie-il-supermaggiolino-1.jpg[/img]
        • TADsince1995 scrive:
          Re: A quando...

          Non intendo solo l'auto che si guida da sola...
          intendo proprio quella che ti risponde a tono e
          che sia indistruttibile
          :-)Kitt non era indistruttibile! Fa diverse volte una brutta fine! :|https://www.youtube.com/watch?v=trXe0JS8Dnohttps://www.youtube.com/watch?v=8rq-Nk8dVvQ-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2014 08.13-----------------------------------------------------------
    • collione scrive:
      Re: A quando...
      - Scritto da: sisko212
      ... avremo K.i.t.t. ??? :-Dquando la gente smetterà di temere le googlecar
  • Elrond scrive:
    E come la storia insegna...
    ...anche stavolta l'open embedded dominerà, con buona pace dei pro-closed.
    • supalato scrive:
      Re: E come la storia insegna...
      - Scritto da: Elrond
      ...anche stavolta l'open embedded dominerà, con
      buona pace dei
      pro-closed.Windows CE questo sconosciuto...
  • collione scrive:
    in pratica
    il ROS delle automobili
Chiudi i commenti