Morto il padre del database relazionale

A 79 anni è scomparso Edgar Frank Codd, ricercatore IBM considerato il padre dei moderni database, avendo realizzato il modello relazionale. Nel 1978 il primo prodotto basato sulle sue teorie

Roma – Si è spento nei giorni scorsi nella propria casa in Florida, in seguito ad un attacco cardiaco, Edgar Frank Codd: la sua scomparsa viene commentata in queste ore dalla comunità IT per il ruolo assunto dalle sue teorie informatiche.

Sebbene a Edgar Codd siano attribuiti numerosi contributi nello sviluppo dell’informatica nei decenni in cui ha servito come ricercatore nei laboratori IBM, il suo massimo apporto è senza dubbio quello del modello relazionale, l’essenza dei moderni database.

A segnare quello che sarebbe stato lo sviluppo dei database fu in origine il suo lavoro “A Relational Model of Data for Large Shared Data Banks” pubblicato nel 1970 e oggi disponibile in rete a questo indirizzo .

Codd Il lavoro di Codd si fondava sull’idea che per funzionare a dovere un database dovesse basarsi su tabelle separate, che potessero poi essere utilizzate contestualmente, paragonate, affiancate e manipolate con la massima flessibilità possibile. Un passo avanti notevolissimo rispetto agli applicativi precedenti.

Codd, insignito del Turing Award nel 1981, nel 1978 vide le proprie idee trasformarsi in prodotti tanto della IBM quanto della nascente Oracle di Larry Ellison che proprio sfruttando quei principi lanciò la sua azienda, oggi leader del settore.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    m.k. no.. e la guerra si ?
    ma come.. proprio nel paese il cui primo ministro ha sostenuto (unico in europa, e in maniera cosi' decisa) una guerra contro l'Irak, guerra che ha ammazzato (anche in diretta TV) soldati americani, iracheni ed inglesi stessi... ebbene... non si puo' fare pubblicita' a Mortal Kombat perche' "violento" ??e Blair allora? e la guerra in diretta, voluto dal loro primo ministro ???non dimostrano molta logica ne tantomeno buon senso... la coerenza poi....
  • Anonimo scrive:
    Violenza e censura
    Oltre a Mortal Kombat (che comunque rientra tra le finzioni, violente ed inadatte quanto si vuole, ma comunque finzioni in quanto tali perfettamente distinguibili anche da un bambino - adolescente), sono tante le cose che dovrebbero essere sottratte alla vista dei minori, che purtroppo rispecchiano una realtà perversa assai più pericolosa per un bambino, come ad esempio:- il glande fratello (quanto di più diseducativo esista);- i TG che parlano di morti, feriti e massacrati (secondo me gli psicoterapeuti stanno facendo una fortuna con i bimbi terrorizzati che chiedono se anche la loro mamma li farà a pezzi nel lettone);- Pippo Baudo che difende il bieco diritto commerciale di mettere in mostra una dodicenne, offendendo e cacciando in malo modo una bella signora che, secondo me a ragione, affermava l'inopportunità di mettere una 12enne in pasto alla TV.Ora, mi sta benissimo vietare Mortal Kombat e videogiochi similare ai minori, ma si tolgano dalla fascia protetta TV tutto ciò che è intollerabilmente violento.Ci sarà anche il diritto di cronaca, ma i servizi sul bimbo massacrato a Cogne o sugli orrori del bombardamento a Bagdad li mandino in onda a mezzanotte, e non mi riferisco solo alle immagini: alle 19:00 o alle 20:00, di queste cose, con i bimbi davanti alla TV, non dovrebbero neanche parlare. Ma si rendono conto dell'effetto che può avere il servizio del giornalista che mezz'ora prima ha visto esplodere il collega centrato da una cannonata? Siamo sicuri che ci sia tutta questa differenza tra il parlare e il mostrare pezzi di cervello sparsi qua e là sull'asfalto?E' doveroso parlarne, per carità, ma se mi sento male io che ho 40 anni, come si dovrebbe sentire un bimbo di 10?Altro che Mortal Kombat. A un bimbo scioccato da 'sto videogioco posso sempre spiegare che è una finzione, che molti esorcizzano in tal modo la violenza, ma della violenza e della crudeltà della guerra che gli dico? Che è così e basta? Come c... gli spiego di un bimbo senza una gamba, con una stampella in una mano e con una sedia rubata dal ministero spinta dall'altra mano?E poi, le bimbe adolescenti e sculettanti toglietele dal video punto e basta! Devono studiare, e giocare con i loro coetanei e i loro familiari, non scimmiottare le veline credendosi delle Giorgia in erba.Le piace ballare e cantare? esistono le scuole di canto e di ballo, mandatele lì, con dei bravi maestri e dei coetanei con cui crescere e confrontarsi, non nelle mani di Pippo Baudo, che garantisce solo l'audience e gli sponsor che pagano milioni di Euro sonanti.
  • Anonimo scrive:
    Spostastemi anche questo
    mio commento di stamattina non era OT e tanto meno da Troll. Se PI presenta costantemente notizie che di censure, P2P, telecom e disservizi, annunci di BillGates e SteveBallmer un motivo c'è, io sono tra questi motivi ed avevo diritto di stare dove ero, non mi pare di aver offeso nessuno.
  • Anonimo scrive:
    Nel frattempo in Italia...
    ''Il Comitato Tv e minori presieduto da Emilio Rossi ha deliberato all'unanimità un procedimento nei confronti del ?Grande Fratello?, sul quale si dovrà esprimere ora l'Authority.''(...)''?Dopo una discussione di circa due ore e mezza - spiega Damele - è stata ravvisata la violazione del Codice di tutela dei minori per una puntata del 'Grande Fratello' del 17 marzo, nell'appuntamento quotidiano delle 18.30.(...)''l Ministro delle Comunicazioni Gasparri ha definito "significativa" e giustificata la sanzione. ''http://www.millecanali.it/millecanali/include/pag.asp?pg=news_d&id=1155non ricordo nessuna scena di sesso trasmessa il 17 marzo. saranno le solite coperte che si muovono. gasparri e i suoi sono ridicoli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nel frattempo in Italia...
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.millecanali.it/millecanali/include[...]"I virtuosismi degli inquilini di Cinecittà sono roba da trashari nottambuli e non certo da bambini".[...]Cmq ha ragione, gf e' roba da trashari nottambuli.E io modestamente lo sono!!--Chef_TonyDon't underestimate the power of PsEmu
  • Anonimo scrive:
    Condivido in pieno
    fatti i loro soldati in Iraq potrebbero diventare più violenti e non portare abbastanza democrazia
  • Anonimo scrive:
    dove lo vedo?
    dove posso trovare questo bel poster?p.s. x la redazione: piu' link ESTERNI collegati agli articoli ..please!
    • Anonimo scrive:
      Re: dove lo vedo?
      Andato su Google, nun se trova, se te lo trovi il linko postalo
    • Anonimo scrive:
      Re: dove lo vedo?
      qui c'e' qualcosahttp://www.it-news.de/0304/25161.html
      • Anonimo scrive:
        Re: dove lo vedo?
        - Scritto da: Anonimo
        qui c'e' qualcosa
        http://www.it-news.de/0304/25161.htmlbeh proprio educativo non e' ...
        • Anonimo scrive:
          Re: dove lo vedo?
          ma dai...... che pagliacci....con tutto quello che si vede in tv...
        • Anonimo scrive:
          Re: dove lo vedo?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          qui c'e' qualcosa

          http://www.it-news.de/0304/25161.html

          beh proprio educativo non e' ...educativo non sono neanche le tonnellate di incesti delle telenovelas :-) :-) :-D- GoZZiLLa -
Chiudi i commenti