Morto l'inventore del telecomando

Qualcuno considera la sua invenzione una vera e propria rivoluzione. Di certo Robert Adler è stato un visionario del mondo della televisione e il papà delle couch potato di tutto il Mondo

Roma – Un inventore che ha registrato 180 brevetti e, tra questi, il telecomando, l’essenza della televisione contemporanea e strumento ormai dilagato in una quantità di altri dispositivi elettronici domestici e non. Questo il profilo pubblico di Robert Adler, deceduto venerdì a 93 anni.

Adler ha realizzato con altri ricercatori il suo dispositivo più noto mentre era in forze alla Zenith Electronics Corp in cui ha lavorato per decenni, sviluppando quello che viene considerato un vivace talento tecnologico. Nel 1955 ha dato vita al primo telecomando, un dispositivo che usava fotocellule per comunicare con un sintonizzatore. Già un anno dopo era passato agli ultrasuoni per ottenere lo stesso effetto, in modo però più comodo e senza rischio di interferenze ambientali.

La CNN ricorda un’intervista del 2004, rilasciata dall’inventore ad Associated Press :

Il celebre inventore “La gente mi chiede se non mi senta colpevole per aver dato vita ad una generazione di couch potato , ma è ridicolo! È ragionevole e razionale controllare la televisione da dove normalmente ci si siede per guardare la televisione”.

Una pagina di Wikipedia ripercorre la brillante carriera di questo scienziato americano, ricordato in queste ore da tutti i principali media statunitensi.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • m00f scrive:
    giustificazioni
    questo giudice non ha ancora capito come funziona.se cessa il controllo sui cittadini scoppia subito un attentato terroristico per chiedere a caratteri cubitali il ripristino di uno stato di polizia.dal tronde lo sanno tutti che i terroristi, di qualsiasi parte del mondo, fanno di tutto per aggevolare i governanti a discapito dei cittadini. p)
    • Anonimo scrive:
      Re: giustificazioni
      - Scritto da: m00f
      dal tronde lo sanno tutti che i terroristi, di
      qualsiasi parte del mondo, fanno di tutto per
      aggevolare i governanti a discapito dei
      cittadini.In effetti Moro è stato enormemente agevolato.Sai di cosa parli.Bene.
      • m00f scrive:
        Re: giustificazioni
        restiamo negli ultimi 10 anni prima i terroristi chiedevano chiaramente qualcosa in cambio e lo ripetevano alla nausea inviando volantini e cercando la visibilità non tanto personale quanto delle loro richieste.
        • Anonimo scrive:
          Re: giustificazioni
          - Scritto da: m00f
          restiamo negli ultimi 10 anni ROTFL...
          prima i terroristi chiedevano chiaramente
          qualcosa in cambio e lo ripetevano alla nausea
          inviando volantini e cercando la visibilità non
          tanto personale quanto delle loro
          richieste.eh.. non ci sono più i terroristi di una volta!!!
  • Anonimo scrive:
    allelujah
    finalmente!perDio, si sveglieranno!
    • Anonimo scrive:
      Re: allelujah
      TERRORISTA!!!!(troll1)
      • Anonimo scrive:
        Re: allelujah
        - Scritto da:
        TERRORISTA!!!!






        (troll1)(rotfl) (rotfl) :)hai ragione a fare ironia su questa questione... è così che ci convincono a fare cose sbagliate.ti dicono che sei un busone solo perchè non sei CONTRO gli omosessuali, ti dicono che sei un terrorista solo perchè ami la TUA PRIVACY, ti dicono che sei COMUNISTA solo perchè hai interesse alla società nella quale vivi, ti dicono che sei un FONDAMENTALISTA solo perchè hai una qualsiasi religione, ti dicono che sei un FASCISTA se - pur essendo di sinistra - ammetti che le foibe sono state un eccidio pari o peggiore delle atrocità del nazismo... io amo la VERITA', non voglio stare al gioco del "con me o contro di me".fanculo!
      • Anonimo scrive:
        Re: allelujah
        - Scritto da:
        TERRORISTA!!!!






        (troll1)Va là, si vede che è ironico.
Chiudi i commenti