Motori di ricerca, belli e sconosciuti

Sono in molti a non vedere la differenza tra i siti sponsorizzati e tutti gli altri. I motori piacciono e sono apprezzati ma di come funzionano nulla si sa


Roma – Può far sorridere i più smaliziati ma parrebbe che un utente Internet su sei non sia in grado di comprendere la differenza tra un link sponsorizzato ed uno che non lo è, nei risultati dei motori di ricerca.

Ad affermarlo è l’autorevole società di analisi Pew Internet and American Life Project che ha ascoltato le reazioni di 2.200 adulti alle prese con i search engine della rete. Tra questi, circa 1.400 sono i navigatori abituali. In linea generale quasi tutti utilizzano i motori di ricerca sebbene a molti sfuggano le loro dinamiche commerciali o tecnologiche.

I risultati stupiscono, evidentemente, perché se è vero che ci sono motori di ricerca che non sembrano voler differenziare con chiarezza ciò che è pubblicità pagante e ciò che non lo è, di certo i più importanti da tempo operano affinché questa distinzione si palesi nella massima trasparenza. Chi utilizza Google , per esempio, si trova con link di colore diverso e con sopra scritto “link sponsorizzati”. Del tutto simile quello che succede su MSN Search , dove in evidenza sono posti i “siti sponsorizzati”. E sono queste anche le procedure di Yahoo! e, più in generale, di tutti i maggiori siti di ricerca online.

Eppure, secondo Pew solo il 38 per cento del campione ha saputo spiegare la distinzione tra un link pagante ed uno no, e il 47 per cento di questi ha anche specificato di non capire sempre quali siano a pagamento e quali no. In generale, però, solo il 18 per cento di tutti gli intervistati sostiene di non avere dubbi su quali siano i link sponsorizzati.

Tutto questo, evidentemente, si riflette sulla fiducia degli utenti per i motori di ricerca. Il 45 per cento degli intervistati ritiene che la trasparenza su quali link siano paganti e quali no sia una questione essenziale. Non è chiaro se questa “mancata trasparenza” riguardi anche quei link, e sono sempre di più, che entrano nelle posizioni di testa dei motori di ricerca sfruttando metodi e procedure per acquisire maggiore visibilità che vanno però a scapito della precisione e attendibilità dei sistemi di ricerca. Un fenomeno antico che però non ha mai cessato di turbare i gestori dei motori e disturbare i loro utenti.

Nonostante le difficoltà nell’approccio alla pubblicità nel search, il 92 per cento degli intervistati ha dichiarato a Pew di sentirsi perfettamente in grado di utilizzare i sistemi di ricerca. Un insieme di dati talvolta contraddittori, dunque, che secondo Pew testimoniano come Internet sia ancora “nella sua infanzia”, quando gli utenti “sono ancora così felici di poter andare dove vogliono, o ottenere risposte su ciò che cercano, che ancora non vanno in profondità su come funziona cosa”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Colpa di Linus!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Senso dell'humour
    C'è poco da ridere quando si tenta di
    diffamare il nome di LinusPallino, ma senza faccine non capisci che è una battuta neanche se sconfina più che ampiamente nel surreale?Ma credi veramente che volessi avviare una campagna diffamatoria insinuando che Linus mette pennuti artici a dormire e defecare in una camera bianca?Mi raccomando, non guardare mai un film di Mel Brooks, dei fratelli Farrelly o anche solo di Boldi, potresti restarne traumatizzato. Ah, si, a tuo uso e consumo :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpa di Linus! oltre ha farli dormi
  • Anonimo scrive:
    Re: a ROLEX nun gira le carte in tavola
    - Scritto da: Anonimo



    Non sapevo che sui Transmeta non si
    potesse

    far girare Windows...


    a coso come fai ad entrare in un mercato
    dove grandi big con agganci politici
    pubblicita e milioni a gogo la fanno da
    padrone.

    fornisci innovazione? in due giorni ti
    copiano e ciao
    abbassi i prezzi? idem con patate


    o tenti di cavalcare il cavallo zoppo
    dell'open e di lino, per fornire un
    alternativa?Perchè non lasci un attimo perdere la zappa e non rifletti sul fatto che Transmeta fa (o faceva...) CPU e non computer ? E che quindi gli interessa relativamente sapere se i suoi processori vengono usati con Windows o con Linux ?Eppure utilizzare Google non è poi così difficile...http://www.01net.it/01NET/HP/0,1254,1_ART_11614,00.htmlhttp://www.amatteroffax.com/groupcat_c_M7_s_I1_Computer%2D+Notebook+Transmeta+Crusoe.htmhttp://www.shopping.com/xPP-PC_Laptops---crusoe_tm5800
  • oscarfc scrive:
    Re: Linux non c'entra nulla in questo.
    .....perchè la frequenza dei processori
    toccando e superando i 900 Mhz di clock ( un
    forno a microonde lavora sui 960 Mhz )
    rendeva molto problematico raffreddare il PC
    portatili.......Passando a cose serie.non capisco perché associ una frequenza di clock a delle emissioni elettromagnetiche, potrei capire se si trattasse di telefoni GSM che emettono onde radio + o - su quelle frequenze. Il calore delle CPU, mi pare più dovuto alla concetrazione di transistors negli IC. O sbaglio?Ciao Oscar
  • rootINO scrive:
    Re: linux dove passa lascia buchi sia s
    Wow grandioso io ho seguito il consiglio di questo post e con l' A.C.S (anonimuos chippetting system) sono diventato miliardario in pochi minuti.E DEL TUTTO VERO questa non e' una fregatura: prova anche tu e COMODAMENTE da CASA TUA potrai guadagnare piu' soldi di zio Paperone.manda questo invito a 5 amiciavrai anche in omaggio il salvadanaio a forma di porcellino coordinato.
  • Anonimo scrive:
    E va bhe!
    Un altro post che avrebbe potuto dare il via ad un tranquillo e pacato scambio di idee rovinato dai soliti dementi.Pazienza
  • Anonimo scrive:
    Re: Wal mart: portatili a 490 dollari
    noooo dai guarda che per risolvere ti basta cambiare la tastiera. costera' 10? (sto scherzanzo naturalmente)
  • Anonimo scrive:
    Re: a ROLEX nun gira le carte in tavola


    Non sapevo che sui Transmeta non si potesse
    far girare Windows...a coso come fai ad entrare in un mercato dove grandi big con agganci politici pubblicita e milioni a gogo la fanno da padrone.fornisci innovazione? in due giorni ti copiano e ciaoabbassi i prezzi? idem con patateo tenti di cavalcare il cavallo zoppo dell'open e di lino, per fornire un alternativa?
  • Riot scrive:
    Re: linux dove passa lascia buchi sia s

    provare per credere amico, crea un
    chippettino che va nei cellulari e che ti
    aumenta la durata della batteria del 5% e
    vedrai come i produttori di cellulari ti
    copriranno d'oro.Okay, devi solo fare meglio della ARM, vai pure e dammi una voce quando sei miliardario che ti faccio i complimenti.Seriamente, se credi che sia così facile fare soldi in questo modo allora devi anche spiegarmi perchè i produttori di CPU non sono centinaia.
  • Anonimo scrive:
    Re: linux dove passa lascia buchi sia s
    - Scritto da: Riot
    - Scritto da: Anonimo

    se la societa che produce cpu finanzia
    anche

    un so (open o close che sia) e
    sbarella, a

    questo punto di chi è la colpa
    del

    silicio o del software.

    visto che chi produce cpu in genere vive

    alla grande (come molti produttori

    insegnano) a questo punto è
    lecito

    pensare che il sw centri qualche cosa.

    Complimenti per la tua logica, Anonimo!

    Quindi chi produce processori
    automaticamente diventa miliardario, ora ho
    capito!

    Comincio subito a creare il mio processore e
    lo brevetto, i soldi arriveranno me lo
    garantisci tu, poi cosa c'entrano
    quisquiglie tipo il rapporto
    qualità-prezzo, il mercato a cui ci
    si rivolge, il confronto cn i concorrenti...

    Davvero, sei il nuovo Aristotele!provare per credere amico, crea un chippettino che va nei cellulari e che ti aumenta la durata della batteria del 5% e vedrai come i produttori di cellulari ti copriranno d'oro.
  • Anonimo scrive:
    Re: a ROLEX nun gira le carte in tavola
    - Scritto da: Anonimo
    la trasbrevetti ha fallito perche ha mal
    giudicato il progetto linux in complesso.

    la sua idea era vendere pc, portatili,
    dispositivi embedded, contenenti la sua cpu
    emulando la vecchia intel (binomio
    win-intel).

    Peccato che l'accopiata trans-lino e fallita
    ma non per colpa della parte hw che ritengo
    migliore delle cpu amd, ma semplicemente
    perche a lino nessuno se lo fila.
    Caduta la parte lino e ovvio che non e
    scattata la forza trainante sulle cpu e
    quindi addio.

    come in passato il binomio sw-hw e quello
    che conta sui grandi numeri, e onestamente
    win in questo e padrone


    (win)Non sapevo che sui Transmeta non si potesse far girare Windows...
  • Anonimo scrive:
    E colpa di LINUX
    la trasbrevetti ha fallito perche ha mal giudicato il progetto linux in complesso.la sua idea era vendere pc, portatili, dispositivi embedded, contenenti la sua cpu emulando la vecchia intel (binomio win-intel).Peccato che l'accopiata trans-lino e fallita ma non per colpa della parte hw che ritengo migliore delle cpu amd-intel, ma semplicemente perche a lino nessuno se lo fila.Caduta la parte lino e ovvio che non e scattata la forza trainante sulle cpu e quindi addio.come in passato il binomio sw-hw e quello che conta sui grandi numeri, e onestamente win in questo e padrone, qualunque hw unisca il suo nome a win la fa da padrone.(win)
    • Anonimo scrive:
      Re: E colpa di LINUX
      - Scritto da: Anonimo
      la trasbrevetti ha fallito perche ha mal
      giudicato il progetto linux in complesso.

      la sua idea era vendere pc, portatili,
      dispositivi embedded, contenenti la sua cpu
      emulando la vecchia intel (binomio
      win-intel).

      Peccato che l'accopiata trans-lino e fallita
      ma non per colpa della parte hw che ritengo
      migliore delle cpu amd-intel, ma
      semplicemente perche a lino nessuno se lo
      fila.
      Caduta la parte lino e ovvio che non e
      scattata la forza trainante sulle cpu e
      quindi addio.

      come in passato il binomio sw-hw e quello
      che conta sui grandi numeri, e onestamente
      win in questo e padrone, qualunque hw unisca
      il suo nome a win la fa da padrone.


      (win)e questo torvalds lo previsto in tempo, ecco perchè è fuggito viaimmagina un po' l'articolo..."...l'inventore del kernel linux che ha fatto la fortuna di qualcuno, oggi è un fallito..."e si... linus sarà pure un ingenuo, ma non certo fesso
  • Anonimo scrive:
    Re: a ROLEX nun gira le carte in tavola
    la trasbrevetti ha fallito perche ha mal giudicato il progetto linux in complesso.la sua idea era vendere pc, portatili, dispositivi embedded, contenenti la sua cpu emulando la vecchia intel (binomio win-intel).Peccato che l'accopiata trans-lino e fallita ma non per colpa della parte hw che ritengo migliore delle cpu amd, ma semplicemente perche a lino nessuno se lo fila.Caduta la parte lino e ovvio che non e scattata la forza trainante sulle cpu e quindi addio.come in passato il binomio sw-hw e quello che conta sui grandi numeri, e onestamente win in questo e padrone(win)
  • Anonimo scrive:
    Wal mart: portatili a 490 dollari
    ho letto che nella catena di supermercati wal mart i portatili esconomici da 490 dollari sono finiti subito eci dcredo!!!chissa sedentro hannno il Transmeta..col cambio qua costerebbero circa 300 euro...perhce nessuno li ijporta io lo comprerei !
  • Riot scrive:
    Re: linux dove passa lascia buchi sia s
    - Scritto da: Anonimo
    se la societa che produce cpu finanzia anche
    un so (open o close che sia) e sbarella, a
    questo punto di chi è la colpa del
    silicio o del software.
    visto che chi produce cpu in genere vive
    alla grande (come molti produttori
    insegnano) a questo punto è lecito
    pensare che il sw centri qualche cosa.Complimenti per la tua logica, Anonimo!Quindi chi produce processori automaticamente diventa miliardario, ora ho capito!Comincio subito a creare il mio processore e lo brevetto, i soldi arriveranno me lo garantisci tu, poi cosa c'entrano quisquiglie tipo il rapporto qualità-prezzo, il mercato a cui ci si rivolge, il confronto cn i concorrenti...Davvero, sei il nuovo Aristotele!
  • Anonimo scrive:
    Re: linux dove passa lascia buchi sia s
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    e di bilancio



    e bello vedere come chi ha finanziato
    il sor

    linux pian piano affonda, ibm con le

    mandorle, la trasbrevetti, che ora
    basta con

    l'open, ora vendo brevetti e chi
    più

    ne ha più ne metta.



    che
    riderrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrre

    Quando poi hai smesso di ridere dimmelo che
    ti spiego la differenza fra un processore ed
    un sistema operativo...se la societa che produce cpu finanzia anche un so (open o close che sia) e sbarella, a questo punto di chi è la colpa del silicio o del software.visto che chi produce cpu in genere vive alla grande (come molti produttori insegnano) a questo punto è lecito pensare che il sw centri qualche cosa.
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux non c'entra nulla in questo.
    - Scritto da: rolex
    Transmeta aveva scelto il segmento di
    mercato dei processori a basso consumo
    perchè la frequenza dei processori
    toccando e superando i 900 Mhz di clock ( un
    forno a microonde lavora sui 960 Mhz )
    rendeva molto problematico raffreddare il PC
    portatili. Alcuni miei amici mi hanno
    raccontato come sono rimasti stupiti nel
    constatare che il loro fornitore ogni anno
    sostitituva nei portatili molte tastiere ,
    perché letteralmente si scioglievano.
    Inoltre arrivare a 2 ore di autonomia di
    batteria era ( ed é tutt'ora ) un
    traguardo difficile. Transmeta ha i brevetti
    giusti per abbasssare la tensione sui
    transistors e di conseguenza i consumi e il
    calore. Ci ha provato , ma i suoi
    concorrenti che hanno investito in
    nanotecnologia dopo alcuni hanni hanno
    raggiunto e superato Transmeta. Linux in
    questo c' entra poco.[...]
    Riguardo al futuro di Transmeta non credo
    sia nero. In fondo hanno bravi progettisti e
    buoni contratti, e non é affatto poco
    dignitoso fare chips e mnon processori. Per
    esempio molte schede madri usano chip set
    "Via", ma pochi sanno che in catalogo Via ha
    anche un processore compatibile con intel
    pentium. Forse non se ne vedono molti in
    giro, ma comunque chi lavora con via ne
    beneficia , pagandolo poco e immettendo sul
    mercato molti dispositivi "intelligenti" a
    prezzi bassi. Fare processori o no sono
    solo strategie di mercato, tutto quì.
    In effetti il problema di Transmeta è stato proprio VIA, che dispone delle fabbriche e comprando Centaur si è trovata il progetto bello pronto per un PIII compatibile a basso consumo nello stesso segmento del Transmeta.Certo che in ogni caso gli x86 di qualsiasi tipo possono nascondersi davanti ai PowerPC riguardo al rapporto Potenza di calcolo/Consumi.
  • Anonimo scrive:
    No wonder
    Succede ad improvvisare, era ampiamente previsto. Solo questione di tempo.
  • Anonimo scrive:
    Re: che ne sarà
    No io ormai sono in pensione ma non temere, ho insegnato tutto a tua sorella e dovresti vedere come è diventata brava ;)
  • rolex scrive:
    Linux non c'entra nulla in questo.
    Transmeta aveva scelto il segmento di mercato dei processori a basso consumo perchè la frequenza dei processori toccando e superando i 900 Mhz di clock ( un forno a microonde lavora sui 960 Mhz ) rendeva molto problematico raffreddare il PC portatili. Alcuni miei amici mi hanno raccontato come sono rimasti stupiti nel constatare che il loro fornitore ogni anno sostitituva nei portatili molte tastiere , perché letteralmente si scioglievano. Inoltre arrivare a 2 ore di autonomia di batteria era ( ed é tutt'ora ) un traguardo difficile. Transmeta ha i brevetti giusti per abbasssare la tensione sui transistors e di conseguenza i consumi e il calore. Ci ha provato , ma i suoi concorrenti che hanno investito in nanotecnologia dopo alcuni hanni hanno raggiunto e superato Transmeta. Linux in questo c' entra poco.Riguardo a IBM, linux é stata la sua salvezza. IBM vende principalmente hardware, e prima di linux in un server IBM il costo maggiore é sempre stato rappresentato dal software e dall'assistenza (loro arrivano a garantire fino a un quarto d'ora massimo di fermo macchina all'anno se paghi ). Con linux l'affidabilità dei server RISC si é potuta portare su piattaforma intel , che é molto più economica, e il costo del software ora é quasi zero rispetto a quello dell'hardware. In sostanza ora IBM vende molto più hardware che in passato. Basti solo questo, che dove lavoro io , siamo passati da 5 server IBM PowerPC a 55 Server server IBM Linux Intel ottenedo anche un risparmio rispetto a prima. Il motto di microsoft "Fai di più con meno" in realtà é stato rubato a Linux, perché oggi chi rende disponibili molti servizi, con Linux ha raggiunto l'obiettivo facimente. Ora penso sia interessante portare Linux sul desktop di casa , ma credo che si dovrà ancora aspettare molto , in quanto la cultura dell'utente medio su linux é ancora molto lacunosa, e forse verrà compensata dalle prossime generazioni che usciranno dall'università, o che si troveranno in azienda come primo PC un desktop Linux. A casa prevedo che per molti anni si userà ancora Windows. In fondo Windows ha si molti problemi, ma permette di fare ancora molte cose interessanti , che su Linux sono state per ora trascurate.Riguardo al futuro di Transmeta non credo sia nero. In fondo hanno bravi progettisti e buoni contratti, e non é affatto poco dignitoso fare chips e mnon processori. Per esempio molte schede madri usano chip set "Via", ma pochi sanno che in catalogo Via ha anche un processore compatibile con intel pentium. Forse non se ne vedono molti in giro, ma comunque chi lavora con via ne beneficia , pagandolo poco e immettendo sul mercato molti dispositivi "intelligenti" a prezzi bassi. Fare processori o no sono solo strategie di mercato, tutto quì.Saluti a tutti.
  • Anonimo scrive:
    Re: linux dove passa lascia buchi sia s
    - Scritto da: Anonimo
    e di bilancio

    e bello vedere come chi ha finanziato il sor
    linux pian piano affonda, ibm con le
    mandorle, la trasbrevetti, che ora basta con
    l'open, ora vendo brevetti e chi più
    ne ha più ne metta.

    che riderrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrreQuando poi hai smesso di ridere dimmelo che ti spiego la differenza fra un processore ed un sistema operativo...
  • Anonimo scrive:
    Re: che ne sarà
    - Scritto da: Anonimo
    Mah, dalle ultime notizie sembra che sia nel
    Ghana a raddrizzare le banane col cu£o :DAllora siete colleghi ?
  • Anonimo scrive:
    Re: che ne sarà
    - Scritto da: Anonimo
    col massimissimo rispetto, anzi, te lo dico
    proprio proprio in ginocchio

    MA TU PUOI LONTANAMENTE PENSARE CHE DIO
    LINUX, fonte della saggezza e del sapere
    informatico, sappia VERAMENTE quelche cosa
    di processori, di die, di maschere, di
    ottimizzazione, di consumi?

    lui, la, c'e' andato xche ha dato un
    contributo allo sviluppo, non penso proprio
    che REGGESSE LA BARACCA, ma sai quenti ci
    lavorano in transmeta?Sarcasmo, questo sconosciuto......e comunque ribadisco il discorso sui troll notturni...
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpa di Linus! oltre ha farli dormi
    - Scritto da: Anonimo
    Metteva i pinguini a dormire nella camera
    bianca e gliela ha contaminata, una caterva
    di chip da buttare, un danno enorme!re ha provato anche ha far girare linux sui i chip, soltanto che il silicio si e incaxxato e ha detto: va be che so drogato ma linuzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz nun lo voglio nemmeno vede de striscio.
  • Anonimo scrive:
    linux dove passa lascia buchi sia sw ch
    e di bilancioe bello vedere come chi ha finanziato il sor linux pian piano affonda, ibm con le mandorle, la trasbrevetti, che ora basta con l'open, ora vendo brevetti e chi più ne ha più ne metta.che riderrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrre
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpa di Linus!
    Ma se Torvalds ti facesse una proposta indecente.(Tipo che tu ti metti gli occhialoni di zio bill e la maglietta con su scritto "Dove vuoi andare oggi?", poi ti pieghi a 90°...)Tu ci staresti???
  • Anonimo scrive:
    Re: che ne sarà
    Mah, dalle ultime notizie sembra che sia nel Ghana a raddrizzare le banane col cu£o :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpa di Linus!
    - Scritto da: Anonimo
    rilassati
    io vedo querre di religione dai tempi dei ZX
    / Commodore 64, Amiga / ST e via dicendo.Le ho vissute pure io e le ho vinte tutte
    Gli esaltati (con rispetto!) come te non li
    vedo piu lavorare nell'informatica
    scottati, delusi, rimasti agganciati ad un
    treno che e' morto su qualche binario
    studia, leggi, compara, valuta ma non farne
    religioneAhahahah. Sono che lavoro in ambito informatico dagli inizi degli anni '80
    nulla e' indispensabile, nessuno e'
    indispensabile, tutto cambia
    Esatto, e la M$ crollerà
    tu devi solo essere intelligente e fare bene
    il tuo lavoro sul qualsiasi sistema che hai
    a disposizione

    poi, se tu SVILUPPI SO su linus, allora puoi
    parlare
    altrimenti sei solo un'istericoCerto che posso parlare, con tutto il sw che ho sviluppato
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpa di Linus!
    - Scritto da: Anonimo
    rilassati
    io vedo querre di religione dai tempi dei ZX
    / Commodore 64, Amiga / ST e via dicendo.
    Gli esaltati (con rispetto!) come te non li
    vedo piu lavorare nell'informatica
    scottati, delusi, rimasti agganciati ad un
    treno che e' morto su qualche binario
    studia, leggi, compara, valuta ma non farne
    religione
    nulla e' indispensabile, nessuno e'
    indispensabile, tutto cambia

    tu devi solo essere intelligente e fare bene
    il tuo lavoro sul qualsiasi sistema che hai
    a disposizione

    poi, se tu SVILUPPI SO su linus, allora puoi
    parlare
    altrimenti sei solo un'istericosu bochs
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpa di Linus!
    - Scritto da: Anonimo
    Sta tutto il giorno in cantina a ricompilare
    e a ricompilare kernel su kernel, e poi
    trinca come un bue!Lo ricompilo solo una volta ogni tre giorni e non bevo
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpa di Linus!
    rilassatiio vedo querre di religione dai tempi dei ZX / Commodore 64, Amiga / ST e via dicendo.Gli esaltati (con rispetto!) come te non li vedo piu lavorare nell'informaticascottati, delusi, rimasti agganciati ad un treno che e' morto su qualche binariostudia, leggi, compara, valuta ma non farne religionenulla e' indispensabile, nessuno e' indispensabile, tutto cambiatu devi solo essere intelligente e fare bene il tuo lavoro sul qualsiasi sistema che hai a disposizionepoi, se tu SVILUPPI SO su linus, allora puoi parlarealtrimenti sei solo un'isterico
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpa di Linus!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Metteva i pinguini a dormire nella

    camera


    bianca e gliela ha contaminata, una

    caterva


    di chip da buttare, un danno
    enorme!



    Senti trollone, se avessi letto bene la

    notizia avresti scoperto che i chip non
    li

    producevano loro
    Senso dell'humour
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpa di Linus!
    - Scritto da: Anonimo
    Metteva i pinguini a dormire nella camera
    bianca e gliela ha contaminata, una caterva
    di chip da buttare, un danno enorme!No i linari sono cantinari
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpa di Linus!
    - Scritto da: Anonimo
    madonna santa
    ma sei pazzo?
    No, è il tizio ad essere un diffamatore
    RILASSATI

    ESCI

    TROVATI UNA DONNA

    TROMBA
    Perché alludi alla mia vita sessuale, del tutto soddisfacente?
    la gente come te fa piu male alla causa di
    tutta la pubblicità e i bachi di
    windows
    Si si, bravo. Tu non sai in che modi subdoli il dragasaccocce di redmond attiva i suoi scagnozzi
    come puoi rispondere cosi a una cosa
    divertente?
    mi fai paura
    A me fa paura gente come te
    e se un giorno il signor linus accetta
    un'offerta Microsoft e va a lavorare per
    loro?
    Che fai?
    ti uccidi?
    lo uccidi?
    ti droghi?

    emmadonna, un po' di limite!Non succederà mai, poco ma sicuro
  • Anonimo scrive:
    Re: che ne sarà
    col massimissimo rispetto, anzi, te lo dico proprio proprio in ginocchioMA TU PUOI LONTANAMENTE PENSARE CHE DIO LINUX, fonte della saggezza e del sapere informatico, sappia VERAMENTE quelche cosa di processori, di die, di maschere, di ottimizzazione, di consumi?lui, la, c'e' andato xche ha dato un contributo allo sviluppo, non penso proprio che REGGESSE LA BARACCA, ma sai quenti ci lavorano in transmeta?
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpa di Linus!
    madonna santama sei pazzo?RILASSATIESCITROVATI UNA DONNATROMBAla gente come te fa piu male alla causa di tutta la pubblicità e i bachi di windowscome puoi rispondere cosi a una cosa divertente?mi fai paurae se un giorno il signor linus accetta un'offerta Microsoft e va a lavorare per loro?Che fai?ti uccidi?lo uccidi?ti droghi?emmadonna, un po' di limite!
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpa di Linus!
    - Scritto da: Anonimo
    Senso dell'humour
  • Anonimo scrive:
    Re: che ne sarà
    - Scritto da: Anonimo
    E' proprio vero: 'sto finlandese ogni cosa
    che tocca rovina.
    Ha rovinato lo Unix con un sistemino
    giocattolo
    ha rovinato il mercato dei sistemi con lo
    stesso giocattolo di cui sopra mascherato da
    sistema vero
    ha rovinato Transmeta

    L'unica che fa soldi con il lavoro del
    finlandese occhialuto è la IBM, che
    lungi dall'essere una "open Source" company,
    continua ad arricchirsi alle spalle di tutti
    i linuzari brufolosi convinti che la
    rivoluzione vicina.

    bahVedila da un altro punto di vista... Transmeta è andata avanti fino a che c'era Torvalds... Una volta che se ne è andato Transmeta è peggiorata... Guarda poi i suoi 'avversari'... costretti a fare i troll la notte in giro per i forum, probabilmente per una manciata di Euro... che pena...
  • Anonimo scrive:
    Re: che ne sarà
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    di torvaldis?

    Di Torvaldis non lo so. Di Torvalds presumo
    proprio nulla, visto che non lavora
    più in Transmeta da tempo...Ma poi non era Lynos Torovoltos, l'achèr comunista delle ex repubbliche sovietiche baltiche?
  • Anonimo scrive:
    Re: che ne sarà
    E' proprio vero: 'sto finlandese ogni cosa che tocca rovina.Ha rovinato lo Unix con un sistemino giocattoloha rovinato il mercato dei sistemi con lo stesso giocattolo di cui sopra mascherato da sistema veroha rovinato TransmetaL'unica che fa soldi con il lavoro del finlandese occhialuto è la IBM, che lungi dall'essere una "open Source" company, continua ad arricchirsi alle spalle di tutti i linuzari brufolosi convinti che la rivoluzione vicina.bah
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpa di Linus!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Metteva i pinguini a dormire nella
    camera

    bianca e gliela ha contaminata, una
    caterva

    di chip da buttare, un danno enorme!

    Senti trollone, se avessi letto bene la
    notizia avresti scoperto che i chip non li
    producevano loroSenso dell'humour
  • Anonimo scrive:
    Re: che ne sarà
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    di torvaldis?

    di torvaldis penso nulla....

    se ti riferivi a Torvalds allora e' da un
    paio di anni che non ci lavora piu....Mi hai battuto di due minuti... e per giunta dicendo praticamente le stesse cose :s
  • Anonimo scrive:
    Re: che ne sarà
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    di torvaldis?

    di torvaldis penso nulla....

    se ti riferivi a Torvalds allora e' da un
    paio di anni che non ci lavora piu....Per forza, ha fatto fallire transmeta
  • Anonimo scrive:
    Re: che ne sarà
    - Scritto da: Anonimo
    di torvaldis?Di Torvaldis non lo so. Di Torvalds presumo proprio nulla, visto che non lavora più in Transmeta da tempo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpa di Linus!
    - Scritto da: Anonimo
    Metteva i pinguini a dormire nella camera
    bianca e gliela ha contaminata, una caterva
    di chip da buttare, un danno enorme!Senti trollone, se avessi letto bene la notizia avresti scoperto che i chip non li producevano loro
  • Anonimo scrive:
    Re: che ne sarà
    - Scritto da: Anonimo
    di torvaldis?di torvaldis penso nulla....se ti riferivi a Torvalds allora e' da un paio di anni che non ci lavora piu....
  • Anonimo scrive:
    Colpa di Linus!
    Metteva i pinguini a dormire nella camera bianca e gliela ha contaminata, una caterva di chip da buttare, un danno enorme!
  • Anonimo scrive:
    che ne sarà
    di torvaldis?
Chiudi i commenti