Mozilla, dolori senza il ballot screen

La software house statunitense denuncia l'emorragia di download nel periodo in cui Windows 7 SP1 veniva distribuito senza il meccanismo di scelta dei browser. Azione legale contro BigM?

Roma – Le accuse dai vertici della Mozilla Foundation, dopo quelle notificate dalla Commissione d’Europa al gigante Microsoft per la delicata questione ballot screen. Nelle copie di Windows 7 – quelle aggiornate al Service Pack 1 messe in vendita dal febbraio 2011 al luglio 2012 , la specifica finestra per le opzioni di scelta del browser è stata completamente ignorata, causando un danno evidente alle società di sviluppo rivali.

Stando alle stime diramate dal vicepresidente di Mozilla, la software house statunitense avrebbe perso un totale tra 6 e 9 milioni di download nel periodo in cui Microsoft ha piazzato le sue copie prive del ballot screen. Il livello di download giornalieri del browser Firefox sarebbe sceso del 63 per cento – circa 20mila ogni 24 ore – fino all’introduzione della finestra di scelta per tutti gli utenti europei di Windows 7 SP1 .

Da quel preciso istante, la quota complessiva di download di Firefox sarebbe aumentata del 150 per cento – circa 50mila scaricamenti al giorno – una crescita che non potrebbe rientrare tra le semplici coincidenze che si verificano nel mercato. Stando ai dati diramati dalla società d’analisi Net Applications , Mozilla avrebbe perso una quota di mercato pari al 3,6 per cento, dal 23,7 per cento nel gennaio 2011, quando il ballot screen era attivo sui PC con licenze Windows .

Non è chiaro se i rappresentanti della società di sviluppo – da sempre un’organizzazione non profit e dunque affamata di utenti, download e donazioni – intendano ricorrere alle vie legali per ottenere un risarcimento dal colosso di Redmond. Microsoft già sta rischiando una sanzione pari al 10 per cento del suo fatturato annuale per aver violato le predisposizioni comunitarie sull’introduzione obbligatoria delle opzioni di scelta del browser.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo come una funzione anonima scrive:
    sì, ma la vista...
    ...in questione è la vista del computer (=computer vision, viene citata in un articolo).
  • Fabrizio scrive:
    x86 ARM
    Sicuramente attualmente sarebbe difficile abbandonare l'architettura x86 al profitto ARM,visto che attualmente stanno tutti migrando a poco a poco su architettura x64 mantenendo la compatibilità nativa con i sei di istruzione x86.Ricordate che non potete buttare nel XXXXX milioni di programmi solo perché fa più figo usare un oggetto con Mella morsicata sopra e usando i proXXXXXri ARMv7 per di più di vecchia generazione
    • Mux scrive:
      Re: x86 ARM
      - Scritto da: Fabrizio
      Ricordate che non potete buttare nel XXXXX
      milioni di programmi solo perché fa più figo
      usare un oggetto con Mella morsicata sopra e
      usando i proXXXXXri ARMv7 per di più di vecchia
      generazioneè la ragione per cui windows non morirà mai ma vai a dirglielo ai vari linari e mac-ari :D
      • Cacaro scrive:
        Re: x86 ARM
        - Scritto da: Mux
        è la ragione per cui windows non morirà mai ma
        vai a dirglielo ai vari linari e mac-ari
        :DPer windows può pure vivere basta non usarlo. Comunque le mie applicazioni Java girano anche su linux e sulle architteture ARM.Ma non ditelo ai winari altrimenti cominciano a tremare dalla paura...
  • Enjoy with Us scrive:
    Ma invece di tanti...
    ... voli pindarici, a quelli di intel non conviene incominciare a progettare qualche ARM? Magari qualche architettura ibrida che usi ARM a basso consumo e X86 quando sono richieste le prestazioni?
    • 123 scrive:
      Re: Ma invece di tanti...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      ... voli pindarici, a quelli di intel non
      conviene incominciare a progettare qualche ARM?
      Magari qualche architettura ibrida che usi ARM a
      basso consumo e X86 quando sono richieste le
      prestazioni?no, primo perche arm lo dovrebbero prendere in licenza (non credo intel si abbasserebbe a tanto), secondo perche x86 e' inefficente di suo: per migliorarlo andrebbe rifatto da zero (leggi: farlo molto simile ad ARM) perdendo la retrocompatiilita'. intel e' in un vicolo cieco.
      • pietro scrive:
        Re: Ma invece di tanti...
        - Scritto da: 123
        - Scritto da: Enjoy with Us

        ... voli pindarici, a quelli di intel non

        conviene incominciare a progettare qualche ARM?

        Magari qualche architettura ibrida che usi ARM
        a

        basso consumo e X86 quando sono richieste le

        prestazioni?

        no, primo perche arm lo dovrebbero prendere in
        licenza (non credo intel si abbasserebbe a
        tanto), secondo perche x86 e' inefficente di suo:
        per migliorarlo andrebbe rifatto da zero (leggi:
        farlo molto simile ad ARM) perdendo la
        retrocompatiilita'. intel e' in un vicolo
        cieco.la retrocompatibilità ad un certo punto bisogna perderla se si vuol andare avanti
Chiudi i commenti