Mozilla.org sbarca in Europa

Nasce Mozilla-Europe.org
Nasce Mozilla-Europe.org


Roma – Ieri la Mozilla Foundation ha ufficialmente annunciato la nascita di Mozilla Europe , un’organizzazione sussidiaria che avrà il compito di sviluppare e promuovere in Europa i software di Mozilla.org, fra cui la suite Mozilla 1.6.

L’iniziativa Mozilla Europe è stata lanciata da Peter Van der Beken e Tristan Nitot, entrambi collaboratori europei di Mozilla.org, con l’obiettivo di espandere la comunità di sviluppatori e di utenti europei di Mozilla.

Il sito www.mozilla-europe.org è stato lanciato simultaneamente in quattro lingue – inglese, francese, tedesco e spagnolo – e si attendono a breve le traduzioni in olandese, slovacco e italiano.

“Vediamo uno straordinario potenziale per i prodotti Mozilla in Europa. Il mercato europeo è alla ricerca di browser Web e client e-mail affidabili, sicuri e multi-piattaforma, e Mozilla è nella giusta posizione per soddisfare queste necessità”, ha affermato Tristan Nitot, president di Mozilla Europe.

“Mozilla Europe ha mosso i primi passi a livello embrionale qualche mese fa, direi a dicembre 2003, quando sono stato contattato da Pascal Chevrel per una collaborazione attiva”, ha spiegato a Punto Informatico Michele Dal Corso, uno dei membri della comunità Mozilla Italia . “Pascal è una figura importante della comunità francese e spagnola di Mozilla: lui, insieme a Tristan Nitot (ex dipendente Netscape e attuale responsabile insieme a David Shea del design del sito di mozilla.org) e a Peter Van der Beken, ha dato vita al progetto.

“L’idea fondante di Mozilla Europe – ha detto ancora Dal Corso – non è quella di sovrapporsi alle varie e molto vivaci comunità locali, ma piuttosto di dare quel supporto ufficiale che mancava dalla “lontana” mozilla.org. L’esigenza è molto sentita da realtà come la nostra: le difficoltà sono molte nel rapportarsi con una fondazione che è nata e pensata più per l’utente americano piuttosto che per un’insieme di nazionalità variegato come quello europeo; questo a partire proprio dalla distribuzione del materiale localizzato (software e documentazione) che per vari motivi non riceve sufficiente rilievo sul sito madre. Da qui l’idea di creare un distaccamento ufficiale ma indipendente da mozilla.org, che possa fornire supporto mirato e soprattutto che promuova i prodotti Mozilla presso le nostre realtà. I rapporti con Mozilla Italia sono ottimi: il sito non è partito da subito in italiano per ragioni organizzative. I tre principali responsabili della fondazione Mozilla Europa hanno preferito avviare il progetto con un numero limitato di lingue e progressivamente estendere le traduzioni alle altre lingue in modo da poter restringere i tempi di lancio. Attualmente l’italiano è la prima priorità per il sito e alcuni collaboratori di Mozilla Italia vi stanno già lavorando da alcuni giorni”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 02 2004
Link copiato negli appunti