Mp3 gratis per rivendicare indipendenza

La rete come mezzo per raggiungere un'audience che potrà poi decidere se comprare. Un file da scaricare con un intero album, da un sito o tramite BitTorrent: ci provano gli americani Harvey Danger


Roma – La segnalazione arriva da Slashdot ed è quella di una singolare iniziativa di un gruppo musicale americano deciso a tentare la strada alternativa della distribuzione online, quella che supera filtri e politiche di major ed etichette per rimettersi completamente nelle mani dell’audience: gli Harvey Danger hanno infatti rilasciato online gratuitamente il loro ultimo album, Little by Little .

Sul suo sito , la band spiega di aver sempre considerato il file sharing “un amico per il musicista indipendente” nonostante la “demonizzazione” che ne fanno i discografici e di aver dunque deciso di abbracciare interamente le opportunità di diffusione offerte dalla rete: “Non mettiamo un file in streaming, non offriamo campioni delle 30 canzoni né utilizziamo scomodi software con tecnologie di Digital Rights Management, noi mettiamo online l’intero album, gratuitamente, per sempre. Punto. Scaricatelo e, se volete, condividetelo con i vostri amici”.

L’album, che sarà anche venduto con i canali tradizionali, secondo la band verrà così ascoltato da moltissime persone ma – scrivono i membri del gruppo – “è importante capire che l’idea di un download gratuito non è una leggerezza, è parte della nostra campagna promozionale assieme alla promozione nelle radio e sulla stampa, ai concerti e ai video. E’ una scommessa sul fatto che Internet possa consentire ai musicisti di trovare la propria audience e costruire una carriera importante basata su relazioni di cooperazione e non di contrapposizione”.

Un album, dunque, che è anche alfiere di una filosofia della produzione musicale da sempre invisa ai produttori e che da sempre accompagna quei tentativi, sporadici e spesso assai meno organizzati, che in questi anni alcuni musicisti hanno messo in campo per bypassare i meccanismi tradizionali della produzione e della distribuzione musicale, per andare oltre l’intermediazione delle etichette discografiche. E’ esplicitamente una rivendicazione a favore delle band indipendenti: “Rendere i dischi scaricabili gratuitamente abbatte la barriera tra l’artista e un mondo di potenziali ascoltatori”.

Secondo gli Harvey Danker molte sono le questioni sul tappeto, per esempio su quanti di coloro che scaricheranno i file decideranno poi di acquistarli, “ma noi riteniamo non solo che sia possibile, ma anche che sia probabile: la sfida più importante è garantire che la gente abbia quantomeno accesso al tuo lavoro”.

La band chiude la propria presentazione spiegando di non voler certo rivendicare la primogenitura di un’idea del genere né di voler esibire un manifesto politico quanto più semplicemente di voler tentare di essere “capitalisti intelligenti, in modo da poterci sostenere come musicisti. Un esperimento, e vi faremo sapere come sarà andata”.

E dunque ecco l’album, scaricabile sia direttamente dal sito che attraverso BitTorrent .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Tra il dire e il fare ...
    ... c'è di mezzo la Telecom di Marco Tronchetti Provera.Una bella leggina antiterrorismo, antipedofili, anti-quellocheserve e tutto s'aggiusta 8) .
  • Anonimo scrive:
    e il terrorismo?
    Non è che sia proprio il momento migliore per questo balzo di civiltà, purtroppo.... grazie Bin, grazie George, grazie SIlvio... :| sasuke
    • tiro scrive:
      Re: e il terrorismo?
      - Scritto da: Anonimo
      Non è che sia proprio il momento migliore per
      questo balzo di civiltà, purtroppo.... grazie
      Bin, grazie George, grazie SIlvio... :|

      sasukee aggiungerei un ringraziamento a tutta quella schiera di giornalisti che quotidianamente danno il loro buon servizio ai loro padroni...disgusto
  • Anonimo scrive:
    Mi ricorda "NOPAY.it"
    Chi se lo ricorda il mitico provider Italiano "NOPAY" ???Qualche anno fa questa societa' voleva dare internet gratis a tutti gli italiani, cominciando dalle grosse citta'..pensavano e speravano di ripagarsi i costi con la pubblicita'... ma il loro "business plan" si e' rivelato mal concepito, e privo di basi economiche stabile e serie. In altre parole, e' fallito dopo un anno circa dalla nascita.I banner non li vedeva nessuno, il loro software di connessione, che prevedeva 30 minuti a testa di navigazione al giorno, non ha mai funzionato (molti navigavano ore e ore al giorno "a sbafo")... A voler coprire tutta l'Europa (che e' moooolto grande) Free-hotspo.com potrebbe fare la stessa fine...
    • Ultimo scrive:
      Re: Mi ricorda "NOPAY.it"
      Nopay, quanti ricordi.Ho fuso un modem a forza di fargli ricomporre il numero per ore e ore.Però quando alle 4:30 riuscivi a prendere la linea e navigare per 30 minuti... che soddisfazione!
      • Teldon scrive:
        Re: Mi ricorda "NOPAY.it"
        Gia', pero' oggi su rete "dial-up" le connessioni sono gratuite per tutti, sia utenti privati che business!
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Mi ricorda "NOPAY.it"
          - Scritto da: Teldon
          Gia', pero' oggi su rete "dial-up" le connessioni
          sono gratuite per tutti, sia utenti privati che
          business!
          Esempio?
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi ricorda "NOPAY.it"
          - Scritto da: Teldon
          Gia', pero' oggi su rete "dial-up" le connessioni
          sono gratuite per tutti, sia utenti privati che
          business!
          Non è la stessa cosa: con NOPAY non si pagava nemmeno la chiamata, a patto di visualizzare un banner.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi ricorda "NOPAY.it"
            - Scritto da: Anonimo
            Non è la stessa cosa: con NOPAY non si pagava
            nemmeno la chiamata, a patto di visualizzare un
            banner.ehm, no no manco quello :)il pppd di linux funzionava magnificamente senza dialer/banners in giro :)
        • merto scrive:
          Re: Mi ricorda "NOPAY.it"
          In un primo periodo (i primi mesi) riuscivi a prendere sempre la linea... ma a un certo punto... o era sempre occupato o si connetteva ma non navigava... :DGran bei ricordi!!! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi ricorda "NOPAY.it"
            - Scritto da: merto
            In un primo periodo (i primi mesi) riuscivi a
            prendere sempre la linea... ma a un certo
            punto... io la linea la prendevo sempre alla prima botta, ok .. a volte alla seconda, o terza ... ma spesso alla prima :D
          • Anonimo scrive:
            5 --
  • Anonimo scrive:
    Non sono mai venuti in vacanza in Italia
    Gli sarebbe bastato tanto per comprendere quanto sia impossibile quì da noi una cosa del genere.Speriamo che questa notizia non si diffonda velocemente altrimenti troveremo subito un emendamento alla finanziaria in merito!Siamo uno stato alla frutta, vergognoso.(e indipendentemente dal governo attuale)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono mai venuti in vacanza in It
      Il governo attuale ha decisamente peggiorato le cose. Ma solo il fatto che sia riuscito a salire al potere dimostra che razza di gente siamo noi italiani :s
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono mai venuti in vacanza in It
        - Scritto da: Anonimo
        Il governo attuale ha decisamente peggiorato le
        cose. Ma solo il fatto che sia riuscito a salire
        al potere dimostra che razza di gente siamo noi
        italiani :sSe sai fare di meglio càndidati, così alle prossime elezioni ti votiamo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono mai venuti in vacanza in It
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Il governo attuale ha decisamente peggiorato le

          cose. Ma solo il fatto che sia riuscito a salire

          al potere dimostra che razza di gente siamo noi

          italiani :s

          Se sai fare di meglio càndidati, così alle
          prossime elezioni ti votiamo.(Sono un altro) Io quasi quasi ci provo. Sono comunque pessimista poiché credo che candidarsi fuori dagli schieramenti sia impossibile, fondare un partito (es. Il partito Internet) ancora di più, e se entri in qualche partito devi far parte di un sistema di scambi di favori che mi fa schifo solo a pensarci.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono mai venuti in vacanza in It

          Se sai fare di meglio càndidati, così alle
          prossime elezioni ti votiamo.se bastasse questo, sai quanti ce ne sono prima di me con buoni propositi e ottime capacità?eh eh ehla politica è ben altro, e tu lo sai vero?
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono mai venuti in vacanza in It


          Se sai fare di meglio càndidati, così alle
          prossime elezioni ti votiamo.E' proprio per risposte del genere, che dicevamo che "noi" italiani siamo decerebrati...Ma generalizziamo, ironizzando
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono mai venuti in vacanza in It
            - Scritto da: Anonimo




            Se sai fare di meglio càndidati, così alle

            prossime elezioni ti votiamo.

            E' proprio per risposte del genere, che dicevamo
            che "noi" italiani siamo decerebrati...
            Ma generalizziamo, ironizzandoE' proprio per risposte del genere che in Italia non cambia mai nulla.... :)
    • danieleNA scrive:
      Re: Non sono mai venuti in vacanza in It
      questa estate sono stato in vacanza a Sorrento e vi era una bar, al Corso Italia, se non sbaglio, che offriva collegamento wireless a E. 5,oo per ogni ora.Forse in Italia non stiamo così male.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono mai venuti in vacanza in It
        Noooo, 10000 lire l'ora....praticamente regalato!
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono mai venuti in vacanza in It
        - Scritto da: danieleNA
        questa estate sono stato in vacanza a Sorrento e
        vi era una bar, al Corso Italia, se non sbaglio,
        che offriva collegamento wireless a E. 5,oo per
        ogni ora.
        Forse in Italia non stiamo così male.A milano Marittima il mio hotel permetteva di navigare anche sotto l'ombrellone o (è vero l'ho fatto) sulla battigia, così come in camera mia.. a 3?/ora, però conteggiate sull'effettiva durata della navigazione: io mi connettevo, scaricavo la posta e i feed rss, poi mi sconnettevo e leggevo il tutto con calma. Ho persino visto il lancio dello shuttle tramite la nasa tv in streaming (velocità della connessione molto elevata e stabile)Ah, dimenticavo, hanno anche i loro pc fissi (se non hai il portatile)Mi sembra un buon prezzo.Ciao.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono mai venuti in vacanza in It

          A milano Marittima il mio hotel permetteva di
          navigare anche sotto l'ombrellone o (è vero l'ho
          fatto) sulla battigia, così come in camera mia..
          a 3?/ora, però conteggiate sull'effettiva durata
          della navigazioneBeh io in un albergo 2 stelle a Londra potevo navigare gratuitamente tutto il tempo che volevo e se non avevi il portatile c'era anche un pc fisso messo a tua disposizione. Tutto gratis, altro che 3 o 5 euro l'ora...
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono mai venuti in vacanza in It
            - Scritto da: Anonimo
            Beh io in un albergo 2 stelle a Londra potevo
            navigare gratuitamente tutto il tempo che volevo
            e se non avevi il portatile c'era anche un pc
            fisso messo a tua disposizione. Tutto gratis,
            altro che 3 o 5 euro l'ora...Esatto, è un furto 3 o 5 euro l'ora
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono mai venuti in vacanza in It
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Beh io in un albergo 2 stelle a Londra potevo

            navigare gratuitamente tutto il tempo che volevo

            e se non avevi il portatile c'era anche un pc

            fisso messo a tua disposizione. Tutto gratis,

            altro che 3 o 5 euro l'ora...

            Esatto, è un furto 3 o 5 euro l'oraVabbe' vi aumentano il costo dell'albergo e magicamente non pagate i 3 o 5 euro l'ora.
Chiudi i commenti