MPAA, nuove denunce per BitTorrent

Questa volta gli studios americani se la prendono con i siti che consentono la diffusione di trasmissioni televisive con la celebre piattaforma di downloading


Los Angeles (USA) – I produttori del cinema e della televisione americani non hanno intenzione di stare a guardare mentre i contenuti trasmessi nelle Tv vengono registrati, digitalizzati e diffusi in rete tramite peer-to-peer o tecnologie di downloading condiviso come BitTorrent .

Per questo la MPAA , l’associazione che raccoglie gli studios più importanti, ha annunciato di aver sporto alcune denunce, si parla di sei casi, contro altrettanti siti rei di aver reso possibile lo scaricamento delle puntate di alcuni show televisivi molto popolari.

Come in altri casi in passato, dunque, MPAA ha deciso di denunciare chi gestisce i siti che pubblicano i tracker, informazioni necessarie ad attivare il download tramite BitTorrent. Si tratta di una scelta che non manca di suscitare polemiche visto che i file contenenti quegli show non sono fisicamente presenti sui server dei siti, dove invece appaiono solo gli “indirizzi” BitTorrent.

Va detto però che MPAA ha anche denunciato un numero non specificato di singoli utenti ed è forse la prima volta che vengono presi di mira sia i siti che gli utenti.

“Ogni serie televisiva – ha scritto in una nota il CEO di MPAA, Dan Glickman – dipende da altri mercati, come la vendita all’estero o le nuove edizioni da parte di altre emittenti, per riuscire a rientrare degli enormi investimenti richiesti per produrre contenuti di cui tutti godiamo. Questi mercati vengono colpiti in modo decisivo quando quei contenuti vengono rubati”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Il pedoporno è un Trojan per intaccare..
    Il pedoporno è un Trojan per intaccare la libertà in rete , da che mondo e mondo il losco fenomeno è reale ed in quanto fenomeno reale va combattuto e prevenuto nel mondo reale ! :@ Chiunque fosse disposto a meno libertà per salvaguardare suo figlio non solo ha un basso quoziente intellettivo ma non fa altro che riservare il peggior futuro per suo figlio ! @^
  • Anonimo scrive:
    GIUSTO
    Devo dire che la questione è in un certo senso giusta. Il servizio che fornisce Yahoo è commerciale, non può essere paragonato ad un newsgroup. Quindi mi pare troppo comodo guadagnare con inserti pubblicitari e vari e poi dire che non si risponde di nulla! Zero guadagno zero responsabilità, altro guadagno alta responsabilità.
  • Anonimo scrive:
    causa al produttore della photocam
    Direi che sulle stesse basi possono anche tentare una causa contro il produttore della macchina fotografica che ha scattato la foto: aveva il dovere di evitare che fosse utilizzabile a fini pedopornografici.
    • Anonimo scrive:
      Re: causa al produttore della photocam
      In effetti è già successo negli U.S: i genitori di un ragazzo di una gang di Los Angeles sparato hanno fatto causa alla Beretta (dato che non si riusciva a trovare il colpevole ma la pistola er a terra) ed hanno vintoquindi è possibile (almeno negli Stati Uniti) fare causa ai brutti e cattivi oggetti che ti hanno fatto peccare!Michele
      • vegeta scrive:
        Re: causa al produttore della photocam
        - Scritto da: Anonimo
        In effetti è già successo negli U.S: i genitori
        di un ragazzo di una gang di Los Angeles sparato
        hanno fatto causa alla Beretta (dato che non si
        riusciva a trovare il colpevole ma la pistola er
        a terra) ed hanno vintoquindi è possibile (almeno
        negli Stati Uniti) fare causa ai brutti e cattivi
        oggetti che ti hanno fatto peccare!
        Michelesei serio???
        • Anonimo scrive:
          Re: causa al produttore della photocam
          - Scritto da: vegeta

          hanno fatto causa alla Beretta (dato che non si
          sei serio???Beh se la Beretta e' una pistola italiana (penso prodotta in pronvincia di Brescia), e una causa puo' crearle non pochi problemi alle esportazioni in USA a favore delle buone classiche pistolone americane......Perche' no?
      • Anonimo scrive:
        Re: causa al produttore della photocam
        - Scritto da: Anonimo
        In effetti è già successo negli U.S: i genitori
        di un ragazzo di una gang di Los Angeles sparato
        hanno fatto causa alla Beretta (dato che non si
        riusciva a trovare il colpevole ma la pistola er
        a terra) ed hanno vintoquindi è possibile (almeno
        negli Stati Uniti) fare causa ai brutti e cattivi
        oggetti che ti hanno fatto peccare!
        Michele Questa faresti meglio a circostanziarla come si deve, perché così sembra una sparata degna di Capodanno.
    • vegeta scrive:
      Re: causa al produttore della photocam
      - Scritto da: Anonimo
      Direi che sulle stesse basi possono anche tentare
      una causa contro il produttore della macchina
      fotografica che ha scattato la foto: aveva il
      dovere di evitare che fosse utilizzabile a fini
      pedopornografici.ecco la prima idiozia della settimana
      • Anonimo scrive:
        Re: causa al produttore della photocam
        - Scritto da: vegeta

        - Scritto da: Anonimo

        Direi che sulle stesse basi possono anche
        tentare

        una causa contro il produttore della macchina

        fotografica che ha scattato la foto: aveva il

        dovere di evitare che fosse utilizzabile a fini

        pedopornografici.

        ecco la prima idiozia della settimanaNo, la prima è la causa a yahoo.
        • Anonimo scrive:
          Re: causa al produttore della photocam
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: vegeta



          - Scritto da: Anonimo


          Direi che sulle stesse basi possono anche

          tentare


          una causa contro il produttore della macchina


          fotografica che ha scattato la foto: aveva il


          dovere di evitare che fosse utilizzabile a
          fini


          pedopornografici.



          ecco la prima idiozia della settimana

          No, la prima è la causa a yahoo.Io direi un'altra : il sistema con cui ragionano gli americani con i soldi e con quoziente intellettivo assai basso ! @^
          • Anonimo scrive:
            Re: causa al produttore della photocam

            Io direi un'altra : il sistema con cui ragionano
            gli americani con i soldi e con quoziente
            intellettivo assai basso ! @^ Si, si : mandolino, baffi neri... ah no: cappellone, baffoni, bistecche al sangue e poco cervello... intanto a noi "furbi" italoeuropei ce lo mettono dove come e quando gli pare, come per l'iraq cor nano, come con la bosnia cor baffino... non è che i furbi sono loro e noi solo dei gran pompati fuori dalla realtà odierna?
  • Anonimo scrive:
    Il mezzo responsabilizzato.
    Cose pazze. Oggi siamo arrivati all'assurdo, tramite una logica contorta, secondo il quale è il fornitore del mezzo che deve essere considerato responsabile per l'uso che del mezzo ne fanno gli utenti.Un po' come se la Lagostina fosse chiamata in giudizio dai mariti per le padellate delle mogli. O la Beretta dai parenti delle vittime.FOLLIAAAAA !!!!!!!!!! (anonimo)
    • francescor82 scrive:
      Re: Il mezzo responsabilizzato.
      O i software P2P per la pirateria informatica.Concordo totalmente.
    • vegeta scrive:
      Re: Il mezzo responsabilizzato.
      ma fino ad un certo punto.io penso che le aziende che offrono spazio web dovrebbero controllare il contenuto di quello che hanno sui loro serveril lavoro sarebbe enorme ma in questo modo si risparmierebbero tantissime complicazioni
      • shevathas scrive:
        Re: Il mezzo responsabilizzato.
        - Scritto da: vegeta
        ma fino ad un certo punto.

        io penso che le aziende che offrono spazio web
        dovrebbero controllare il contenuto di quello che
        hanno sui loro serverquanto costerebbe ? quanto sarebbe utile alla prevenzione della pedopornografia ? chi dovrebbe decidere se un contenuto "ambiguo" sia più o meno lecito ?la questione solleva molte domande
      • Sandino scrive:
        Re: Il mezzo responsabilizzato.
        - Scritto da: vegeta
        ma fino ad un certo punto.

        io penso che le aziende che offrono spazio web
        dovrebbero controllare il contenuto di quello che
        hanno sui loro server
        il lavoro sarebbe enorme ma in questo modo si
        risparmierebbero tantissime complicazionise uso una pistola regolarmente acquistata per fare una rapinachi me la vende e chi la produce e' accusabile di concorso esterno in .....
        • Anonimo scrive:
          Re: Il mezzo responsabilizzato.
          - Scritto da: Anonimo
          Secondo i ragiomamenti che fanno gli americani
          direi di si , ma la pistola siccome per loro è
          segno di democrazia! @^A te invece raccomando un corso accelerato di sintassi :| Un'altra cosa: la storia imparala a scuola, non al centro sociale.
  • Anonimo scrive:
    Che caxxo centra Yahoo!
    Pigliate i responsabili e li schiaffate in galera facendoceli marcire per l'eternità ! Punto e Basta !
    • Anonimo scrive:
      Re: Che caxxo centra Yahoo!

      Pigliate i responsabili e li schiaffate in galera
      facendoceli marcire per l'eternità ! Punto e
      Basta !evidentemente e' piu' comodo (e lucroso) intentare una causa contro la danarosa yahoo piuttosto che dei veri o presunti pedofili (poco remunerativi)....... giusto perche' devono salvaguardare il figliolo (ma come l'hanno ottenuta Quelli la foto ? e i genitori come l'hanno scoperta ?)Se vincono ed incassano un pacco di soldi significa che Dio e' con loro... o qualcosa del genere :(
      • Anonimo scrive:
        Re: Che caxxo centra Yahoo!
        - Scritto da: Anonimo

        Pigliate i responsabili e li schiaffate in
        galera

        facendoceli marcire per l'eternità ! Punto e

        Basta !
        evidentemente e' piu' comodo (e lucroso)
        intentare una causa contro la danarosa yahoo
        piuttosto che dei veri o presunti pedofili (poco
        remunerativi)....

        ... giusto perche' devono salvaguardare il
        figliolo (ma come l'hanno ottenuta Quelli la foto
        ? e i genitori come l'hanno scoperta ?)

        Se vincono ed incassano un pacco di soldi
        significa che Dio e' con loro... o qualcosa del
        genere :(Troppo facile dire Dio è con loro : il Dio Denaro è con loro precisiamo!E poi dico se il principale responsabile è il vicino di casa , cosa cavolo centra Yahoo ?
  • Anonimo scrive:
    Monitorare cosa?
    Questi come tanti altri dall'alto della loro ignoranza credono che yahoo abbia un numero di gruppi monitorabile, le mettano loro un migliaio di persone a monitorare i gruppi
    • shevathas scrive:
      Re: Monitorare cosa?
      - Scritto da: Anonimo
      Questi come tanti altri dall'alto della loro
      ignoranza credono che yahoo abbia un numero di
      gruppi monitorabile, le mettano loro un migliaio
      di persone a monitorare i gruppipeggio, se passa la responsabilità di yahoo allora si è trovato il modo per "persuadere" i provider a farsi i fattacci degli utenti... e spiare tutto per motivi giusti... evitare pedoporno, terrorismo, cose immorali...tutti motivi "giusti" ma che spalancano le porte a cose che non sono molto "giuste"...:(
Chiudi i commenti