MSN ora parla cinese

Annunci


Roma – Microsoft entra nel mercato cinese dei motori di ricerca ed espande le attività di MSN in estremo oriente sulla scia di quanto già fatto proprio in queste settimane dai suoi competitor, in particolare Google .

Bruce Jaffe, CEO della divisione finanziaria di MSN, dichiara che l’azienda sarà in grado di fornire “un vero portale”, dotato di ogni servizio. Hotmail e Messenger verranno presto tradotti completamente in lingua mandarina per venire incontro alle esigenze degli utenti cinesi.

Il gigante di Redmond stringerà presto un accordo con TSSX , azienda locale che produce software per dispositivi mobili. La killer app di MSN, Messenger, potrà così approdare sugli oltre 300 milioni di utenti che possiedono un telefono cellulare.

Il gruppo fondato da Bill Gates è presente in Cina dal 1998, con la costruzione di un laboratorio per la ricerca e la sperimentazione nei pressi di Shanghai.

T.L.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • marktech scrive:
    IO passo a DEBIAN
    Salve,la penso esattamente come il lettore esasperato dall'attivazione.Mi occupo di IT, seguo una rete di elaboratopri prevalentemente formata composta da macchine Xp Pro.Purtroppo la cadenza dfi problematiche su un parco macchine del genere è elevato, quando si guasta una scheda di rete, quando il disco, quando aggiungi o cambi la ram e che altro, a un certo punto il sistema operativo non parte più e ti propone il fatidico messaggio di eccessive modifiche hardware per le quali è necessario riattivare il Sistema Operativo.Fosse semplice!A parte il fatto che dopo la prima attivazione non ti viene più consentito di attivare il prodotto tramite connessione a Internet, devi inserire la fatidica trafila di numeri e ... spesso (perchè noi qui la dobbiamo fare spesso questa trafila), DOPO aver inserito tutti i numeretti, ti viene detto dall'operatore che i sistemi sono in fase di aggiornamento oppure che l'orario del call center è dalle ore alle ore .....Trovo questa forma di controllo piuttosto contestabile, io non sono più libero di fare prove e test sul mio pc, non posso più installare nuovo software a rischio di bug perchè se salta il sistema operativo, invece di reinstallarlo e via ... devo chiamare Microsoft!!Ora ho iniziato ad utilizzare RockXp che mi consente di copiare il file WPA.DBL che, in caso di dump del PC mi consente di evitare la fatidica chiamata.Ad ogni modo, ripeto, qualcuno dovrebbe cominciare a pensare che non esiste solo Windows e che tante funzionalità di tale sistema operativo non le utilizziamo nemmeno. Funzionalità alla pari, se non superiori , in termini di sicurezza e prestazioni, le offrono le tante distribuzioni Linux esistenti ... Infine è assurdo che, per proteggersi dalla pirateria, Microsoft faccia apporre l'etichetta di licenza in un punto qualsiasi del pc. Se debbo cambiare il Case perdo la licenza (l'etichetta non può essere staccata) se qualcuno vuole il mio codice di licenza se lo scrive e via.Ho avuto esperienza di pc appena tolti dall'imballo, la cui licenza era stata già attivata da qualcuno (e non erano pc preinstallati!!).Dovremmo dire basta a questa egemonia di Microsoft, basta solo un po di voglia di risparmiare e volontà di crescere informaticamente parlando.Io sul mio notebook passo a Debian, funziona e mi soddisfa, non vedo perchè debba essere schiavo di un reuccio del calibro di Bill Gates.
  • Anonimo scrive:
    Ho perso 4000 euro per l'attivazione
    Ho perso 4000 euro in borsa solo perchè quando dovevo fare tempestivamente la transazione non sono potuto entrare nel sito online della banca perchè avevo sostituito l'hd secondario di backup rovinato e il solito XP mi diceva che avevo modificato l'hardware e dovevo fare di nuovo l'attivazione quindi le perdite di tempo dovute all'attivazione ho venduto le azioni in caduta libera perdendo quasi 4000 euro!!!!! vergogna vergogna vergogna vergogna vergogna winzozzone...... dimenticavo .... da inca**ato ho installato qilinux gratis e penso che lo tengo definitivo almeno non vedo più quella schermata..... l'hardware è stato modificato e bisogna attivare windows di nuovo... che disgusto! e che perdita di tempo e denaro.... mio! rivergognaaaa...
  • Anonimo scrive:
    noia
    articolo noioso e inutile, hai un mese per collegarti a internet e il sistema si autentica da solo, manco te ne accorgi.niente gli vieta di mettere di nuovo windows 3.1 sul suo pc ma provare a farci girare software nuovi. in ogni caso collegarsi 30 secondi a internet nel primo emse divita non è così problematico come non lo è nemmeno attivare via telefono. e non è nemmeno vero che un utente normale deve riattivare il sistema telefonicamente se cambia un disco rotto o un processore, la ram o la scheda madre un pezzo alla volta. insomma provocatorio e inutile e comunque se proproi vuole usi linux così non attiva nulla
  • Anonimo scrive:
    la soluzione è semplice
    la soluzione è semplice; manda a cagare la M$ e tutte le sue menate; scarica o fatti scaricare da qualcuno il crack per windows XP, installaci i service pack 1-2 e continua ad usarlo felicemente; non credo che incorrerai in nessuna sanzione dal momento che puoi dimostrare di avere in tuo possesso una copia autentica del programma; quindi non hai rubato nulla a nessuno mati sei solo rifiutato di sottostare ad una imposizione della Microsoft.
  • Anonimo scrive:
    GRAZIE BERLUSCA
    Di grazie al dux per avercerlo messo laggiu' ancora!
  • Anonimo scrive:
    Re: Soluzione (seria nn linuxista)
    Io ho comprato da poco WinXP professional ORIGINALE, con Service pack 2, ma a me non ha chiesto codici strani, nè attivazioni via internet. C'è sempre la solita serie di numeretti come su Win98, basta. Ed è originale (non stò scherzando, non è taroccato o comprato da marocchini)
    • citrullo scrive:
      Re: Soluzione (seria nn linuxista)
      Se è per questo, io con Xp Pro originale OEM all'atto della seconda installazione visto che col tempo diventa un cesso mi dice che il seriale non va bene e mi tocca chiamare l'800... Bella rottura visto che era circa mezzanotte. Pensavo di installare e via invece..Lo scherzo dell'attivazione me lo fatto anche quando per prova ho disattivato la scheda di rete e poi l'ho riattivata: windows mi richiedeva l'attivazione.Se per loro è normale.Si lo so che dovrei passare a Linux ma sono ahimè ancora "legato" a sto' OS. In compenso ho un serverino con Linux per impratichirmi per il grande balzo.
  • Anonimo scrive:
    altrimenti Microsoft fallisce
    E' l'unico modo per evitare che la Microsoft vada in fallimento per colpa degli utenti che non sono disponibili a dargli 4 soldi 4 per il software che viene prodotto con dispendio di tanta intelligenza.Tutti sanno che la gente preferisce prendere le cose gratis (rub...), piuttosto che scegliere di pagare il valore di qualcosa.Se non ci fossero questi software sempre piu' evoluti e con milioni di funzioni di tutti i tipi, gli utenti dovrebbero ancora usare le schede perforate.E fare queste funzioni costa soldini
  • Anonimo scrive:
    www.google.it ---
    "crack+windows xp"
    www.google.it ----
    "crack+windows xp"
    • Anonimo scrive:
      Re: www.google.it ---
      "crack+windows xp
      Un po' illegale, come soluzione. E perfettamente inutile e controproducente quando hai una licenza valida. Se poi uno è paranoico è un altro paio di maniche.
  • Anonimo scrive:
    il pc è per molti ma non per tutti
    il pc è per molti ma non per tutti, questo signore che scrive rientra nella seconda casistica...mi sono rotto di leggere sempre contro microsoft !!! intanto tutti lo usano. se faceva così schifo non lo userebbero tutti.leggendo mi sono sbellicato dalle risate... perchè dare la colpa a windows ogni volta? ormai windows è arrivato a una tale facilità d'uso che a volte mi chiedo dove andremo a finire.Tutte queste nuvolette che ti aiutano e ti avvisano, finestre che ti seguono passo a passo...Poi leggendo questa lettera capisco perchè. Ma che colpa ne ha windows se ti avverte di registrare la copia e tu non lo fai??? Perchè non ti sei informato e hai aspettato che scadesse?Poi anche sto dramma di tutte ste cifre da inserire... lo fai una volta e poi basta. microsoft dovrebbe fare due versioni, una normale per persone con un minimo di voglia di capire, una per chi non ha voglia di leggere o sbattersi quel minimo che serve.Un bel windows con 4 icone sul monitor, "guarda film", "scarica posta","naviga in internet","spegni".Ma io dico è un pc, un sistema operativo... mica un frullatore con un tasto !!! Molti hanno detto passa a linux... per gente così non cambia nulla... neanche se rimetti il DOS.
    • Anonimo scrive:
      OT: il pc è per molti ma non per tutti
      - Scritto da: Anonimo
      !!! intanto tutti lo usano. se faceva così schifo
      non lo userebbero tutti.A me disgusta di più questa tua frase.
    • Anonimo scrive:
      Re: il pc è per molti ma non per tutti
      - Scritto da: Anonimo
      il pc è per molti ma non per tutti, questo
      signore che scrive rientra nella seconda
      casistica...

      mi sono rotto di leggere sempre contro microsoft
      !!! intanto tutti lo usano. se faceva così schifo
      non lo userebbero tutti.
      I verbi ed i congiuntivi in particolare dove li hai imparati? Da Fedex sul TG4?
      leggendo mi sono sbellicato dalle risate...
      perchè dare la colpa a windows ogni volta? ormai
      windows è arrivato a una tale facilità d'uso che
      a volte mi chiedo dove andremo a finire.
      Tutte queste nuvolette che ti aiutano e ti
      avvisano, finestre che ti seguono passo a
      passo...Vorrei solo farti installare due schede di rete su un server che deve garantire il funzionamento 24/7/365...alla fine ti stuferai anche tu di resettare il PC: la riattivazione funziona una volta su 10...:-(

      Poi leggendo questa lettera capisco perchè. Ma
      che colpa ne ha windows se ti avverte di
      registrare la copia e tu non lo fai??? Perchè non
      ti sei informato e hai aspettato che scadesse?

      Poi anche sto dramma di tutte ste cifre da
      inserire... lo fai una volta e poi basta.
      Veramente l'ipotesi migliore sarebbe quella di non doverlo fare mai....
      microsoft dovrebbe fare due versioni, una normale
      per persone con un minimo di voglia di capire,
      una per chi non ha voglia di leggere o sbattersi
      quel minimo che serve.
      Un bel windows con 4 icone sul monitor, "guarda
      film", "scarica posta","naviga in
      internet","spegni".
      Sembrerebbe il PC ottimale per certi "utonti" :-)
      Ma io dico è un pc, un sistema operativo... mica
      un frullatore con un tasto !!! Molti hanno detto
      passa a linux... per gente così non cambia
      nulla... neanche se rimetti il DOS.Permettimi di dubitarlo....
      • Anonimo scrive:
        Re: il pc è per molti ma non per tutti
        mi intrometto
        I verbi ed i congiuntivi in particolare dove li
        hai imparati? Da Fedex sul TG4?o forse dall'Aldo nazionale.
        Vorrei solo farti installare due schede di rete
        su un server che deve garantire il funzionamento
        24/7/365...alla fine ti stuferai anche tu di
        resettare il PC: la riattivazione funziona una
        volta su 10...:-(credevo che si parlasse di XP (home o pro edition che sia)
        Veramente l'ipotesi migliore sarebbe quella di
        non doverlo fare mai....ma purtroppo.
  • Anonimo scrive:
    Come puo' un utente di Windows
    .......che non e' nemmeno in grado di accorgersi che la licenza di windows va attivata, passare ed usare il piu' complesso Linux?Altro che attivazioni e semplici click, lì si va avanti a riga di comando (ammesso che le cose funzionino).
  • Anonimo scrive:
    torna ai lego che e' meglio
    La soluzione e' una sola :comprati un lettore di dvd e usa quello, lascia stare i computer sono cose complicate. Non e' vero che sono per tutti, per te non vanno bene, lascia perdere, tienti il tuo vecchio computer con 98 o win 3.11.(ma mica pensavi di installarci il vecchio 98 sul nuovo pc e magari tenerlo pure sul vecchio computer ? sai che sarebbe stata una copia pirata ?)Poi il tuo esempio dell'antifurto e' abbastanza "stupido"io la vedrei piuttosto cosi :il padrone di casa installa un nuovo antifurto nella casa che io uso in affitto e mi dice che questo antifurto iniziera' a funzionaretra 30 giorni, dandomi la possibilita' di avere il codice di sblocco se lo vado a trovare (mica si puo' lasciare il codice di sblocco in bella vista dove lo vedrebbero anche i ladri...). Ma io sono cosi imbecille da non farlo, perche' in 30 giorni non trovo 1 minuto per fare un operazione semplicissima come collegarmi ad internet (che magari ho fatto per scaricarmi le email o per visitare qualche sito web)e fare 1 click su quell'avviso fastidioso che continuava a venire fuori ogni ora. Quindi non ho neppure la scusa dinon essere stato avvisato... no sono proprio io che sono intelligente.
    • Anonimo scrive:
      Re: torna ai lego che e' meglio
      - Scritto da: Anonimo
      La soluzione e' una sola :
      comprati un lettore di dvd e usa quello, lascia
      stare i computer sono cose complicate. Non e'
      vero che sono per tutti, per te non vanno bene,
      lascia perdere, tienti il tuo vecchio computer
      con 98 o win 3.11.
      (ma mica pensavi di installarci il vecchio 98 sul
      nuovo pc e magari tenerlo pure sul vecchio
      computer ? sai che sarebbe stata una copia pirata
      ?)

      Poi il tuo esempio dell'antifurto e' abbastanza
      "stupido"
      io la vedrei piuttosto cosi :
      il padrone di casa installa un nuovo antifurto
      nella casa che io uso in affitto e mi dice che
      questo antifurto iniziera' a funzionare
      tra 30 giorni, dandomi la possibilita' di avere
      il codice di sblocco se lo vado a trovare (mica
      si puo' lasciare il codice di sblocco in bella
      vista dove lo vedrebbero anche i ladri...). Ma io
      sono cosi imbecille da non farlo, perche' in 30
      giorni non trovo 1 minuto per fare un operazione
      semplicissima come collegarmi ad internet (che
      magari ho fatto per scaricarmi le email o per
      visitare qualche sito web)
      e fare 1 click su quell'avviso fastidioso che
      continuava a venire fuori ogni ora.
      Quindi non ho neppure la scusa di
      non essere stato avvisato... no sono proprio io
      che sono intelligente.Effettivamente avrei gia' cambiato fornitore di antifurti, cosi' come ho cambiato sistema operativo.
      • Anonimo scrive:
        Re: torna ai lego che e' meglio

        Effettivamente avrei gia' cambiato fornitore di
        antifurti, cosi' come ho cambiato sistema
        operativo.ma non sta' a te decidere, tu sei in affitto chi decide e' il padrone di casa, se a te non stanno bene le scelte del padrone di casa cambi casa
        • Anonimo scrive:
          Re: torna ai lego che e' meglio
          - Scritto da: Anonimo

          Effettivamente avrei gia' cambiato fornitore di

          antifurti, cosi' come ho cambiato sistema

          operativo.
          ma non sta' a te decidere, tu sei in affitto chi
          decide e' il padrone di casa, se a te non stanno
          bene le scelte del padrone di casa cambi casaSpiacente, la casqa e' mia e cambio fornitore, nel caso del lavoro invece mi e' bastato dimostrare, dopo un iniziale affiancamento dei 2 PC linux e windows, che windows non mi serveva, facendo tutto quel che dovevo con linux.
  • Le-ChuckITA scrive:
    Basta mettere gnu/linux!
    Consiglio all'anziano signore di provare a installare GNU/linux, visto che ci vuole meno tempo a installarlo che a digitare 96 cifre. Riconosce da solo l'hardware, si possono vedere i film ecc. ecc. e non bisogna dare conto a nessuno della licenza.Lo si scarica gratuitamente e lo si può copiare agli amici.http://www.ubuntulinux.org/
    • lroby scrive:
      Re: Basta mettere gnu/linux!
      - Scritto da: Le-ChuckITA
      Consiglio all'anziano signore di provare a
      installare GNU/linux, visto che ci vuole meno
      tempo a installarlo che a digitare 96 cifre.
      Riconosce da solo l'hardware, si possono vedere i
      film ecc. ecc. e non bisogna dare conto a nessuno
      della licenza.

      Lo si scarica gratuitamente e lo si può copiare
      agli amici.

      http://www.ubuntulinux.org/
      Lo si può scaricare gratuitamente SE hai una connessione, CHE NON E' Gratuita,in quanto 56k o adsl, avrà cmq un costo.. e per gli amici..Se questo rinco avesse avuto degli amici forse in quel mese di "minaccie" avrebbe chiesto aiuto a uno di loro,no? e poi.. se i fornitori di pc al pubblico dedicassero un pochino di tempo ad attivare XP, e magari fare un altro paio di migliore (ad esempio installare openoffice 2,oppure creare e settare un nuovo account internet a nome del cliente) sui pc nuovi che devono consegnare ai clienti (e da dove ricavono cmq dei soldi dalla vendita stessa) , forse ne avrebbero da guadagnare un pò tutti, il cliente che accende il pc già dalla prima volta avrebbe di fronte uno strumento più user-friendly ).Io sono proprio uno di questi.. che non fà il box mover (ossia prende il prodotto a scatola chiusa arrivato dal suo fornitore e lo dà sigillato al cliente)ma applico alcuni sw free (tra cui 1 super acceleratore del s.o. ) ed ottimizzo il s.o. e perfino il bios stesso per rendere pronto all'uso il pc ed in maniera eccellente e più stabile. Io rimedio 1 splendida figura con il cliente e ottengo un ottimo passa parola..ciao a tutti..ps queste ottimizzazioni al s.o. ed al pc in genere le cominciai a fare per me dai tempi antichi (c64,amiga e dos) e al pubblico invece da quando ho cominciato a farlo come professione (anno 1995 e dos / windows 95) . Ha sempre dato i suoi frutti e mi ha sempre contraddistinto dalla massa.. e sono felicissimo di ciò..Avrete capito che alla fine dò più colpa all'utente che non al pc.. perchè sicuramente l'avrà comprato al super mercato perchè così si risparmia ed ecco la fregatura..Gente così non dovrebbe nemmeno provare ad usare il pc. e poi.. visto che tipicamente i giovani sono molto più svegli degli anziani.. perchè non ha lasciato (come avrebbe fatto chiunque altro) fare tutta la procedura al figlio? cos'è deficiente? ma per favore..
  • byoblu scrive:
    Sì, pero'ì, anche te..
    ...era un mese che ti veniva fuori l'iconcina che ti avvisava che avresti dovuto attivare la copia di Windows... Avevi proprio voglia di scoprire se era vero, eh??
    • Anonimo scrive:
      Re: Sì, pero'ì, anche te..
      - Scritto da: byoblu
      ...era un mese che ti veniva fuori l'iconcina che
      ti avvisava che avresti dovuto attivare la copia
      di Windows...

      Avevi proprio voglia di scoprire se era vero,
      eh??Infatti, non ho capito, sto qua ignora completamente l'icona di attivazione e poi si viene a lamentare che non può più usare Windows quando aveva un mese di tempo?
  • Anonimo scrive:
    Articolo Inutile
    Com'è possibile che una rivista come PI abbia pubblicato un articolo del genere?Se mia nonna domani non è capace di alzare il telefono e fare un numero di 10 cifre che per lei sono troppe e non se le ricorda e se si mette a lamentarsi su PI contro la Telecom che fa i numeri troppo lunghi e i tasti dei telefoni troppo piccoli, voi la pubblicate??!?!?!?!?!?Davvero deluso.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Articolo Inutile

      Com'è possibile che una rivista come PI abbia
      pubblicato un articolo del genere?Forse perche' c'e' un monopolio che monopolizza anche gli anziani che si avvicinano all'informatica?
    • Anonimo scrive:
      Re: Articolo Inutile
      - Scritto da: Anonimo
      Com'è possibile che una rivista come PI abbia
      pubblicato un articolo del genere?
      Se mia nonna domani non è capace di alzare il
      telefono e fare un numero di 10 cifre che per lei
      sono troppe e non se le ricorda e se si mette a
      lamentarsi su PI contro la Telecom che fa i
      numeri troppo lunghi e i tasti dei telefoni
      troppo piccoli, voi la pubblicate??!?!?!?!?!?Penso di no, ma se le cifre fossero 100?E se le dovesse digitare per far funzionare qualcosa che ha pagato?Forse - ma solo forse - il motivo della pubblicazione concerne queste cose.Ma e' un dubbio forte il mio, tu con il tuo esempio esageratamente sciocco hai probabilmente piena ragione.
  • golan77 scrive:
    passa a linux, ha tutto ciò che ti serve
    Passa a Linux,ha tutto il software che ti serve, non ha costi di licenza nè tantomeno "procedure di attivazione del prodotto" con musichette fuorvianti.Puoi farlo anche col tuo portatile, riavendo indietro il valore della licenza windows acquistata. Non male no?Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti serve
      - Scritto da: golan77
      Passa a Linux,
      ha tutto il software che ti serve, non ha costi
      di licenza nè tantomeno "procedure di attivazione
      del prodotto" con musichette fuorvianti.
      Puoi farlo anche col tuo portatile, riavendo
      indietro il valore della licenza windows
      acquistata. Non male no?

      CiaoDifficile farlo capire a chi, nel 90% dei casi (parlo di privati), il software comunque non lo paga.Windows lo comprano gli onesti, la gran parte delle aziende e quelli che son stati beccati con le mani nel sacco. Gli altri usano molti i siti .ruLinux lo prendi da internet... e ci fai quello che vuoi, impari a conoscere le vere problematiche di sistema e ti fai una cultura.In definitiva : e` una scelta, condivisibile o no, non importa.Windows te lo danno preinstallato, cambi hardware e ti fotti.Linux lo installi, cambi hardware, se ne accorge e si comporta di conseguenza per rimettere le cose a posto.Non ci credete ? Io l'ho fatto, e non per volonta` mia ma perche` mi ha preso fuoco la mobo.Con una Suse 9.0 ho piazzato il disco su un altro sistema, mobo diversa, video diverso, Chipset diverso... si autoadattato e vado che e` un piacere. Ma e` una scelta, ripeto.
      • Anonimo scrive:
        Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti s
        Hai ragione passiamo tutti a linux! Anch'io di quando in quando lo uso (Fedora) e mi ci trovo bene.Una sola domanda: secondo te con la macchinetta fotografica, la telecamera, il lettore mp3 e il pda che vanno solo con winzozz che faccio? Li butto?
        • Anonimo scrive:
          Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti s
          - Scritto da: Anonimo
          Hai ragione passiamo tutti a linux! Anch'io di
          quando in quando lo uso (Fedora) e mi ci trovo
          bene.
          Una sola domanda: secondo te con la macchinetta
          fotografica, la telecamera, il lettore mp3 e il
          pda che vanno solo con winzozz che faccio? Li
          butto?x la telecamera ed il pda non so come aiutarti ma alla memoria x la macchina fotografica se hai la FedoraCore3 ci accedi in automatico, linux la riconosce come sda1 o sda.. ci accedi semplicemente tramite il tuo file manager di defaul, tipo konqueror se usi KDE.X leggere gli MP3 devi usare dei repository aggiuntivi xche' per loro scelta fedora non legge questo formato che è proprietario.Per aggiungere un nuovo repository basta aggiungerlo al file /etc/yum.confx esempio puoi aggiungere quete linee:[freshrpms]name=Fedora Core $releasever - $basearch - freshrpmsbaseurl=http://ayo.freshrpms.net/fedora/linux/$releasever/$basearch/freshrpms/ma puoi aggiungerne altri ce ne sono diversi tipo 'dag' o 'dries', basta cercarli con google.Una volta aggiornato il file ti basta scrivere:yum update xmmsed aggiorni il programma x leggere gli mp3oppure ti installi un programma nuovo conyum install -nomeprogramma-
          • Anonimo scrive:
            Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti s
            Ti ringrazio per le info, anche se forse per quanto riguarda gli mp3 non mi sono spiegato bene: dopo un po' di fatica sono riuscito a leggere gli mp3 con Fedora (+ o - con la stessa procedura che hai indicato tu), ma io mi riferivo al walkman mp3 che come la telecamera ed il pda non ha un driver per linux. Ad ogni modo ciò che più mi premeva era chiarire il fatto che secondo me attualmente il maggior ostacolo alla diffusione di linux (nelle sue fin troppe varianti) è dovuta principalmente al mancato supporto del 90% dei device oggi in commercio.
          • Anonimo scrive:
            Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti s
            - Scritto da: Anonimo
            Ti ringrazio per le info, anche se forse per
            quanto riguarda gli mp3 non mi sono spiegato
            bene: dopo un po' di fatica sono riuscito a
            leggere gli mp3 con Fedora (+ o - con la stessa
            procedura che hai indicato tu), ma io mi riferivo
            al walkman mp3 che come la telecamera ed il pda
            non ha un driver per linux.
            Ad ogni modo ciò che più mi premeva era chiarire
            il fatto che secondo me attualmente il maggior
            ostacolo alla diffusione di linux (nelle sue fin
            troppe varianti) è dovuta principalmente al
            mancato supporto del 90% dei device oggi in
            commercio.ah..Ok.. x lo scarso supporto dei produttori devo dati ragione !
          • Anonimo scrive:
            Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti s
            - Scritto da: Anonimo[...]
            Ad ogni modo ciò che più mi premeva era chiarire
            il fatto che secondo me attualmente il maggior
            ostacolo alla diffusione di linux (nelle sue fin
            troppe varianti) è dovuta principalmente al
            mancato supporto del 90% dei device oggi in
            commercio.no e' dovuto principalmente ai pregiudizi degli utenti come te, per accedere alla memoria di una macchina fotografica digitale o un lettore mp3 basta caricare il modulo usb-storage e montare il dispositivo come fosse una partizione o un cd; dopodiche' ci accedi con il file manager che preferisci
          • Anonimo scrive:
            Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti s
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo
            [...]

            Ad ogni modo ciò che più mi premeva era chiarire

            il fatto che secondo me attualmente il maggior

            ostacolo alla diffusione di linux (nelle sue fin

            troppe varianti) è dovuta principalmente al

            mancato supporto del 90% dei device oggi in

            commercio.

            no e' dovuto principalmente ai pregiudizi degli
            utenti come te, per accedere alla memoria di una
            macchina fotografica digitale o un lettore mp3
            basta caricare il modulo usb-storage e montare il
            dispositivo come fosse una partizione o un cd;
            dopodiche' ci accedi con il file manager che
            preferisciLa strana diea data da windows che ogni cosa deve avere i suoi driver ! Fossero anche 3 device uguali di diversa marca ecco i 3 driver separati...
          • Anonimo scrive:
            Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti s
            Va bene, ho capito. Per i dispositivi usb avete ragione.Ma con i pda come la mettiamo?
          • Anonimo scrive:
            Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti s
            Non capisco il ragionamento...un utente (non proprio esperto, diciamocelo) dovrebbe passare a Linux per evitare di dover digitare delle chiavi di attivazione?Sarà che Linux è libero, full-optional ecc., ma il nostro caro utente finirà COMUNQUE col rompersi i cosiddetti davanti alla tastiera! Perchè? Perchè il suo hardware (usa un portatile) non sarà riconosciuto (succede a OGNI volta...) quindi, in definitiva egli dovrà cercare su aiuto su internet, ricompilarsi il kernel, "smanettare" sulla riga di comando, e via dicendo...Io apprezzo Linux, ma solo perchè ho la pazienza di starci dietro...Un VERO consiglio: la prossima volta, leggi le finestre che appaiono sul tuo schermo! Anche loro hanno qualcosa di importante da dire :)
        • Anonimo scrive:
          Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti s
          - Scritto da: Anonimo
          Hai ragione passiamo tutti a linux! Anch'io di
          quando in quando lo uso (Fedora) e mi ci trovo
          bene.
          Una sola domanda: secondo te con la macchinetta
          fotografica, la telecamera, il lettore mp3 e il
          pda che vanno solo con winzozz che faccio? Li
          butto?Sei sicuro che vadano solo con Windows ? Perchè con Linux vanno quasi tutte le macchine fotografiche moderne, che io sappia tutte le telecamere e penso anche tutti i lettori MP3. Avrei solo qualche dubbio sul PDA.
      • The_GEZ scrive:
        Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti s
        Ciao Anonimo !
        Linux lo installi, cambi hardware, se ne accorge
        e si comporta di conseguenza per rimettere le
        cose a posto.Scusa mi troversti una alternativa senza attivazione e senza la odiosissima potezione sulla scheda di rete del software PTC Pro Engineer ?Per linux ovviamente (ma anche per windows o per solaris ...)Mette Linux risolve solo un problema che comunque non è limitato al software.
    • vegeta scrive:
      Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti serve
      ma dire che linux ha tutto è esagerato non mi sembra che con linux si possa giocare. considerando che la maggior parte hanno il pc in casa per giocare linux non serve a nienteconsiderando che è molto + difficile da configurare non serve a nienteconsiderando che il 90% di quelli che usano windows nemmno lo pagano mi date un buon motivo per avere linux?la sicurezza?o la stabilità?ho win xp da due anni mai formattato e mai crash di sistema dovuti a virus...certo che se uno si mette a fare l'hacker e non sa che fare allora....
      • Anonimo scrive:
        Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti serve
        - Scritto da: vegeta
        ma dire che linux ha tutto è esagerato non mi
        sembra che con linux si possa giocare.
        considerando che la maggior parte hanno il pc in
        casa per giocare linux non serve a nienteSu questo DEVO darti ragione.LINUX non ha tutto, sono le DISTRIBUZIONI che ti danno tutto il necessario.I giochi compressi nelle varie distribuzioni nonsono all'altezza di quelli di windows, e` vero, ma diamogli tempo.Per ora i softwaristi hanno preferito scrivere codice utile a far funzionare (e bene) le cose, ai giochi ci pensiamo poi.Si tratta di un sistema operativo, non una sala giochi.
        considerando che è molto + difficile da
        configurare non serve a nienteMai provato SuSE ?
        considerando che il 90% di quelli che usano
        windows nemmno lo pagano mi date un buon motivo
        per avere linux?Giusto, l'ho detto anch'io nel mio precedente msg.
        la sicurezza?o la stabilità?ho win xp da due anni
        mai formattato e mai crash di sistema dovuti a
        virus...certo che se uno si mette a fare l'hacker
        e non sa che fare allora....Sei stato MOLTO fortunato, credimi.Un sistema operativo VA USATO, se poi lo usicchi solo per fare quattro cose, beh... non si schianta, lo ammetto.E` un po' come la piastra senza collegamenti, piste e componenti : non si rovinera` MAI.Un sistema operativo, invece, se lo usi e non e` stabile... si schianta.Ah, per rispondere al messaggio circa il modem del laptop : a me funzionano tutti. Basta non avere un "WIN"modem (appunto) ma piuttosto un normalissimo modem con tutto l'hardware necessario alle comunicazioni. Un winmodem, invece, demanda tutto al software ed ai driver... e se son bacati, ciccia pure con quelli.
        • Anonimo scrive:
          Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti s
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: vegeta

          ma dire che linux ha tutto è esagerato non mi

          sembra che con linux si possa giocare.

          considerando che la maggior parte hanno il pc in

          casa per giocare linux non serve a niente

          Su questo DEVO darti ragione.
          LINUX non ha tutto, sono le DISTRIBUZIONI che ti
          danno tutto il necessario.
          I giochi compressi nelle varie distribuzioni
          nonsono all'altezza di quelli di windows, e`
          vero, ma diamogli tempo.
          Per ora i softwaristi hanno preferito scrivere
          codice utile a far funzionare (e bene) le cose,
          ai giochi ci pensiamo poi.
          Si tratta di un sistema operativo, non una sala
          giochi.



          considerando che è molto + difficile da

          configurare non serve a niente

          Mai provato SuSE ?Verissimo, Ma dubito che uno che non legge il messaggio per la registraz. di windows, abbia la volgia di imparare ad usare linux leggendo documentazione e frequentandow forum vari...Nonostatnte tutta la buona volonta messa in campo dalle varie distribuzioni, linux non puo vantare la compatibilita con le periferiche che ha windows, piu' che altro per demerito dei produttori, ma attualmente il panorama è questo :-(.
        • vegeta scrive:
          Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti serve
          - Scritto da: Anonimo
          Su questo DEVO darti ragione.
          LINUX non ha tutto, sono le DISTRIBUZIONI che ti
          danno tutto il necessario.
          I giochi compressi nelle varie distribuzioni
          nonsono all'altezza di quelli di windows, e`
          vero, ma diamogli tempo.
          Per ora i softwaristi hanno preferito scrivere
          codice utile a far funzionare (e bene) le cose,
          ai giochi ci pensiamo poi.
          Si tratta di un sistema operativo, non una sala
          giochi.un sistema operativo che come detto a casa ha l'unico scopo che è quello di videogiocare eccetto i casi di qualche tesina per studenti



          considerando che è molto + difficile da

          configurare non serve a niente

          Mai provato SuSE ?ho provato windows.....avanti avanti avanti ;)


          considerando che il 90% di quelli che usano

          windows nemmno lo pagano mi date un buon motivo

          per avere linux?

          Giusto, l'ho detto anch'io nel mio precedente msg.


          la sicurezza?o la stabilità?ho win xp da due
          anni

          mai formattato e mai crash di sistema dovuti a

          virus...certo che se uno si mette a fare
          l'hacker

          e non sa che fare allora....

          Sei stato MOLTO fortunato, credimi.
          Un sistema operativo VA USATO, se poi lo usicchi
          solo per fare quattro cose, beh... non si
          schianta, lo ammetto.
          E` un po' come la piastra senza collegamenti,
          piste e componenti : non si rovinera` MAI.
          Un sistema operativo, invece, se lo usi e non e`
          stabile... si schianta.ohibò chi ha detto che non uso il pc lo uso e come....ho anche installati server e via dicendo sopra.si inceppa se inzii a metterci software pirata crack giri in siti in cui si installano virus e poi non li rimuovi....facendo un po di manutenzione win è efficentissimo almeno xp ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti s
        - Scritto da: vegeta
        ma dire che linux ha tutto è esagerato non mi
        sembra che con linux si possa giocare.
        considerando che la maggior parte hanno il pc in
        casa per giocare linux non serve a nienteEsiste qualche gioco anche su linux (Doom, Unreal Tournament) ma in linea di massima hai ragione.Il punto è che chi cerca linux non lo cerca certo per i giochi.
        considerando che è molto + difficile da
        configurare non serve a nienteQuesta è una affermazione risibile. Allora i calcolatori della NASA sono ancora più inutili...
        considerando che il 90% di quelli che usano
        windows nemmno lo pagano mi date un buon motivo
        per avere linux?L'illegalita' non è un buon motivo.
        la sicurezza?o la stabilità?ho win xp da due anni
        mai formattato e mai crash di sistema dovuti a
        virus..Neanche io, se è per questo (ho dual-boot). Ma un calo vergognoso delle prestazioni, si. Con linux questo non accade, ed ho sopra almeno il doppio delle applicazioni.Poi tutto dipende dalle tue esigenze.
        • vegeta scrive:
          Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti s
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: vegeta

          ma dire che linux ha tutto è esagerato non mi

          sembra che con linux si possa giocare.

          considerando che la maggior parte hanno il pc in

          casa per giocare linux non serve a niente

          Esiste qualche gioco anche su linux (Doom, Unreal
          Tournament) ma in linea di massima hai ragione.
          giochi? sono cose preistoriche quelle chiamli gioche....commento superfluo il tuo
          Il punto è che chi cerca linux non lo cerca certo
          per i giochi.
          il fatto che chi compra i pc lo fa per i giochi per internet e il porno almeno per lo +2do commento superfluo

          considerando che è molto + difficile da

          configurare non serve a niente

          Questa è una affermazione risibile. Allora i
          calcolatori della NASA sono ancora più inutili...
          alla nasa ci devono lavorare qui si deve giocare.....sempre lo stesso punto

          considerando che il 90% di quelli che usano

          windows nemmno lo pagano mi date un buon motivo

          per avere linux?

          L'illegalita' non è un buon motivo.
          mai parlato di illegalità.quando compri il pc lo compri con win installato

          la sicurezza?o la stabilità?ho win xp da due
          anni

          mai formattato e mai crash di sistema dovuti a

          virus..

          Neanche io, se è per questo (ho dual-boot). Ma un
          calo vergognoso delle prestazioni, si. Con linux
          questo non accade, ed ho sopra almeno il doppio
          delle applicazioni.

          Poi tutto dipende dalle tue esigenze.il calo di prestazioni lo puoi eliminare semplicemnedo curando il pc poi se non erro di base winxp occupa + di linux in termini di memoria
      • Anonimo scrive:
        Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti s
        hai ragione, tieniti windows e rimanici, ciao :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti s
      - Scritto da: golan77
      Passa a Linux,
      ha tutto il software che ti serve, non ha costi
      di licenza nè tantomeno "procedure di attivazione
      del prodotto" con musichette fuorvianti.
      Puoi farlo anche col tuo portatile, riavendo
      indietro il valore della licenza windows
      acquistata. Non male no?

      Ciaoma se non e' manco capace ad usare win xp figurati i pasticci che fa con linux, e poi quante probabilita' pensi che abbia il modem installato sul portatile di funzionare sotto linux ?.
      • Anonimo scrive:
        Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti s
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: golan77

        Passa a Linux,

        ha tutto il software che ti serve, non ha costi

        di licenza nè tantomeno "procedure di

        attivazione

        del prodotto" con musichette fuorvianti.

        Puoi farlo anche col tuo portatile, riavendo

        indietro il valore della licenza windows

        acquistata. Non male no?
        ma se non e' manco capace ad usare win xp
        figurati i pasticci che fa con linux, e poi
        quante probabilita' pensi che abbia il modem
        installato sul portatile di funzionare sotto
        linux ?.Cioe', quali pasticci potrebbe fare da utente sotto linux ????Le probabilita' sono piuttosto alte ultimamente.
        • Anonimo scrive:
          Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti s
          Vorrei vedere quanti di voi che dicono "usa linux", poi alla fine lo usano veramente o hanno una copia piratata di winxp.
          • Anonimo scrive:
            Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti s
            - Scritto da: Anonimo
            Vorrei vedere quanti di voi che dicono "usa
            linux", poi alla fine lo usano veramente o hanno
            una copia piratata di winxp.Forse più di quanto pensi...A parte questo, devo comunque dar ragione a quelli come te ce dicono che windows è + semplice.Io uso Linux fin dalla RedHat4.1 ma per arrivare ad usare pienamente tutto (nel senso che ho potuto installare solo linux) ne ho fatte e ancora ne faccio di ricerche in rete e sui manuali.Fortuna che la mia è passione, ma se uno non vuol nemmeno fa la fatica di registrare la sua copia...
          • Anonimo scrive:
            Re: passa a linux, ha tutto ciò che ti s
            evvabbe' .. ma che c'entra?per il fatto di virus 0 in 2 anni compliments..basta stare attenti però e tu probabilmente 6 attento... la maggior parte delgi utenti no...
  • Anonimo scrive:
    per il futuro
    E' vero questa situazione e' incresciosa, gli utenti che pagano vengono penalizzati, quelli che non pagano premiati, ma non c'e' un'offerta di Microsoft, in alcune nazioni, per convertire il pacchetto piratato con uno regolare gratis?Per il futuro le cose saranno diverse, ci sara' uno spyware in Windows che spedisce a un database remoto tutti i codici di win e dei programmi installati, se da un'analisi del database risulteranno multipli nella rete, lo spyware ricevera' l'ordine di cancellare OS e programmi copiati.Solo quelli comperati regolarmente e mai duplicati potranno sopravvivere.Contenti?
    • Anonimo scrive:
      Re: per il futuro
      - Scritto da: Anonimo
      E' vero questa situazione e' incresciosa, gli
      utenti che pagano vengono penalizzati, quelli che
      non pagano premiati, ma non c'e' un'offerta di
      Microsoft, in alcune nazioni, per convertire il
      pacchetto piratato con uno regolare gratis?
      Per il futuro le cose saranno diverse, ci sara'
      uno spyware in Windows che spedisce a un database
      remoto tutti i codici di win e dei programmi
      installati, se da un'analisi del database
      risulteranno multipli nella rete, lo spyware
      ricevera' l'ordine di cancellare OS e programmi
      copiati.
      Solo quelli comperati regolarmente e mai
      duplicati potranno sopravvivere.
      Contenti?Davvero.. così io mi compro il software originale, lo strapago perchè esiste il sistema anticopia totale, quindi chi lo fa sa di non avere rivali ed alza il prezzo. Poi arriva un pirla, crakka la cosa, inserisce la mia licenza per pura combinazione, e tutti e due veniamo cancellati di botto.Lui, colpevole, io innocente. Salomonico verdetto a beneficio del produttore sofware...ah.. magari a quel punto da quel produttore non compro più nulla e lui fallisce..noo? vero?
      • Anonimo scrive:
        Re: per il futuro
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        E' vero questa situazione e' incresciosa, gli

        utenti che pagano vengono penalizzati, quelli
        che

        non pagano premiati, ma non c'e' un'offerta di

        Microsoft, in alcune nazioni, per convertire il

        pacchetto piratato con uno regolare gratis?

        Per il futuro le cose saranno diverse, ci sara'

        uno spyware in Windows che spedisce a un
        database

        remoto tutti i codici di win e dei programmi

        installati, se da un'analisi del database

        risulteranno multipli nella rete, lo spyware

        ricevera' l'ordine di cancellare OS e programmi

        copiati.

        Solo quelli comperati regolarmente e mai

        duplicati potranno sopravvivere.

        Contenti?

        Davvero.. così io mi compro il software
        originale, lo strapago perchè esiste il sistema
        anticopia totale, quindi chi lo fa sa di non
        avere rivali ed alza il prezzo. Poi arriva un
        pirla, crakka la cosa, inserisce la mia licenza
        per pura combinazione, e tutti e due veniamo
        cancellati di botto.
        Lui, colpevole, io innocente. Salomonico verdetto
        a beneficio del produttore sofware...

        ah.. magari a quel punto da quel produttore non
        compro più nulla e lui fallisce..noo? vero?Beh, dai, penso venga cancellato il secondo arrivato...Comunque non penso sia molto utile discutere di un sistema che non esiste...rippaggio
        • Anonimo scrive:
          Re: per il futuro

          Beh, dai, penso venga cancellato il secondo
          arrivato...
          Comunque non penso sia molto utile discutere di
          un sistema che non esiste...
          rippaggio-soprattutto non facciamo venire a Microsoft strane idee che magari le mette anche in pratica
          • Anonimo scrive:
            Re: per il futuro
            - Scritto da: Anonimo


            Beh, dai, penso venga cancellato il secondo

            arrivato...

            Comunque non penso sia molto utile discutere di

            un sistema che non esiste...

            rippaggio
            -

            soprattutto non facciamo venire a Microsoft
            strane idee che magari le mette anche in praticaBill Gates comprerà l'intero sito e resterà in ascolto per un anno su questo sito per un anno, raccogliendo le nostre ipotesi futuristiche e brevettandole.Verremo così citati in giudizio, e per affrontare le spese giudiziarie venderemo l'anima a bill che ci trasformerà in zombie assetati di linuxari e maccari @^
          • Anonimo scrive:
            Re: per il futuro
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            Beh, dai, penso venga cancellato il secondo


            arrivato...


            Comunque non penso sia molto utile discutere
            di


            un sistema che non esiste...


            rippaggio

            -



            soprattutto non facciamo venire a Microsoft

            strane idee che magari le mette anche in pratica
            Bill Gates comprerà l'intero sito e resterà in
            ascolto per un anno su questo sito per un anno,
            raccogliendo le nostre ipotesi futuristiche e
            brevettandole.
            Verremo così citati in giudizio, e per affrontare
            le spese giudiziarie venderemo l'anima a bill che
            ci trasformerà in zombie assetati di linuxari e
            maccari @^Ho dimenticato di firmarmi.rippaggio
  • TieFighter scrive:
    Come cambiano i tempi
    Chi si ricorda il bailamme che si fece quando usci' questa cosa dell'attivazione? Tutti a dare addosso a Microsoft.Ora sono tutti tranquilli, attivano e zitti.C'e' un motivo che fa di Bill l'uomo piu' ricco del mondo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come cambiano i tempi
      - Scritto da: TieFighter
      Chi si ricorda il bailamme che si fece quando
      usci' questa cosa dell'attivazione? Tutti a dare
      addosso a Microsoft.

      Ora sono tutti tranquilli, attivano e zitti.

      C'e' un motivo che fa di Bill l'uomo piu' ricco
      del mondo.Ehehehhehe io me lo ricordo eccome.. Ora tutti li' in riga a cliccare :D
    • TomSawyer scrive:
      Re: Come cambiano i tempi
      Silvia, rimembri ancora quel tempo della tua vita mortale..rimembro... rimembro...
  • ldsandon scrive:
    Mai attivata una SIM o un bancomat?
    Per usare una SIM occorre attendere l'attivazione, per attivarne una seconda o una promozione bisogna magari telefonare e comunicare un codice di parecchie cifre, per utilizzare la carta dei servizi della Regione Lombardia si deve andare in posta a chiedere il PIN, per poter utilizzare un bancomat/carta di credito occorre di solito fare il primo prelievo ad un ATM della banca per attivarlo - e nessuno si lamenta.Se Windows richiede di farlo casca il mondo? :DMagari gli utenti potrebbero leggere quello che appare nelle schermate, invece di premere "Annulla" se non è il DVD che vogliono vedere.Comunque non dovrebbero permettere di vendere PC con l'OS preinstallato, devono lasciare che l'utente si arrangi - e possa scegliere quello che ritiene meglio.Tra l'altro "l'anziano utente" dovrebbe anche sapere che se il suo Windows 98 non è una versione retail ma OEM non aveva nessun diritto di installarla sul PC nuovo.
    • marktech scrive:
      Re: Mai attivata una SIM o un bancomat?
      Anche a questo mi sento di dire la mia.L'invenzione della versione OEM e della versione Retail, sono state fatte da Microsoft e per Microsoft allo scopo di creare un monopolio che incrementasse le vendite dei sistemi operativi di propria produzione.Non capisco perchè io debba essere obbligato all'acquisto di un Pc se non con un sistema operativo installato.Forse che lei ha mai comprato un lettore DVD ed è stata obbligata ad acquistare anche un pacchetto minimo di film da visualizzarci sopra e, oltre ciò, se il lettore si rompe, magari sarebbe obbligata a ricomprare le licenze per gli stessi film?L'anziano utente ha ragione quando dice che era meglio prima, sia in termini di praticità che di legalità.Tutte queste cose avvengono proprio perchè ci sono tante persone che non capiscono quanto siano illegali certe ingerenze da parte di chiunque ci venda un prodotto.I soldi che noi gli diamo non sono da attivare ogni volta che passano di mano in mano.Per chiudere confido nel fatto che non si paragoni l'attivazione di un sistema di pagamento come il bancomat con un sistema operativo futile come XP.
  • Anonimo scrive:
    windows "comprato" liberamente
    1- penso che l'utente abbia "comprato" la licenza solo perche' non poteva non farlo.avete mai provato a comprare un notebook senza windows? si puo' fare ma e' difficile e comunque impossibile in un centro commerciale.(conosco un tipo che voleva restituire la licenza perhce linuxiano convinto) e gli hanno detto che e' impossibile.tu non puoi scegliere di non comprare il sistema operativo, anche se non lo userai mai.2- io ho comprato un notebook con windows preinstallato. alla _prima_ accensione, prima di poterlo registrare, configurare, provare, sono usciti decine di errori, che ho skippato e alla fine si e' avviato.appena connesso in rete mi chiede l'aggiornamento al service pack.. e facciamolo...risultato? computer bloccato dopo 1 ora che sono tornato a casa dal negozio.mi dico uso il disco di ripristino.. lo inserisco e mi chiede di accedere a delle directory sul disco per reinstallare tutto.mi chiedo che gli costa dare il per oi lripristino invece di costringermi a creare una copoia dall'hard disk e poiu usare quella.... insomma... non potendo piu' usare la partizione perche' il computer non parte piu' e non avendo una copia dei cd di installazione... chiamo un mio amico, mi faccio prestare una copia pirata e lo installo. risultato : ho pagato una licenza che non uso per usare invece una pirata. peccato che il pc lo deve usare mia madre che ha gia' fatto diversi sforzi per capire windows... altrimenti formatterei di nuovo e installerei una distro a caso. tanto ormai vanno benissimo tutte .infine una domanda:ma il windows xp di cui fanno la pubblicita' in tv e' lo stesso che e' uscito 3 anni fa, no? (service pack a parte).
    • Anonimo scrive:
      Re: windows "comprato" liberamente
      bla bla bla
    • Anonimo scrive:
      Re: windows "comprato" liberamente
      - Scritto da: Anonimo
      infine una domanda:
      ma il windows xp di cui fanno la pubblicita' in
      tv e' lo stesso che e' uscito 3 anni fa, no?
      (service pack a parte)."Visto che funziona non chiamarli piu' con il nome degli anni? Non si ricordano quando sono usciti. Cosi' adesso nessuno si accorge che sono vecchi"."Hai ragione come sempre Bill" dice Ballmer
  • Anonimo scrive:
    utente avvisato...
    ... stai attento perchè oltre a tutto quello che hai scritto, se per caso cambi scheda madre devi rifare l'attivazione...
  • Anonimo scrive:
    Prenditela con i pirati...
    Caro lettore, capisco il tuo disappunto, ma dovresti prendertela con i pirati che hanno creato una situazione insostenibile per le aziende produttrici di software (ma anche di musica e film).Gli esempi con il mondo reale fatto di sostanza (il motorino) non calzano, visto che il software può essere copiato ed un motorino no.Calza invece l'esempio con l'antifurto. Come mai non ti lamenti di dover installare un antifurto a casa, spendendo centinaia di euro? e non è colpa di chi non vigila sulla tua casa, è colpa dei ladri.E poi... cos'è questa storia che scopriresti oggi che acquisti una licenza e non il programma. Lo sanno anche i bambini.Per concludere: hai avuto diversi giorni per evitare di rimanere a piedi, ma evidentemente gli avvisi non ti sono serviti. Quello che è successo è colpa tua (e dei pirati).Angelo
    • Anonimo scrive:
      Re: Prenditela con i pirati...
      - Scritto da: Anonimo
      Caro lettore, capisco il tuo disappunto, ma
      dovresti prendertela con i pirati che hanno
      creato una situazione insostenibile per le
      aziende produttrici di software (ma anche di
      musica e film).

      Gli esempi con il mondo reale fatto di sostanza
      (il motorino) non calzano, visto che il software
      può essere copiato ed un motorino no.

      Calza invece l'esempio con l'antifurto. Come mai
      non ti lamenti di dover installare un antifurto a
      casa, spendendo centinaia di euro? e non è colpa
      di chi non vigila sulla tua casa, è colpa dei
      ladri.

      E poi... cos'è questa storia che scopriresti oggi
      che acquisti una licenza e non il programma. Lo
      sanno anche i bambini.

      Per concludere: hai avuto diversi giorni per
      evitare di rimanere a piedi, ma evidentemente gli
      avvisi non ti sono serviti. Quello che è successo
      è colpa tua (e dei pirati).

      Angelomah...il rapporto fra pirateria e micro$oft andrebbe approfondito...loro sicuramente hanno imposto i loro prodotti come standard proprio grazie alla pirateria, come adobe, macromedia etc etc..per i produttori di musica e film il discorso è indubbiamente diverso, ma per l'industria informatica la pirateria è sempre stata un vettore di promozione piuttosto che un costo di produzione, a prescindere da cio' che dice la bsa, ovviamente :)mi sembra inoltre fuorviante incolpare la Scena, as usual, per le deficenze nel customer care di un monopolista multinazionale..pensa soltanto al caso di Cisco, che pur non avendo un problema di pirateria (fa hardware) strutturale come accade per le software house, cio' nonostante, e per poter vendere le sue certificazioni, si è sempre ben guardata dal sviluppare interfacce decenti per i suoi prodotti..col risultato di rendere difficile il certificarsi, pagando ogni esame, si intende :)piuttosto il vero punto di crisi fra utenza e impresa informatica sta nella ridefinizione dei diritti di proprietà: ieri i soldi che si pagavano acquistavano un prodotto, che come tale diventava di proprietà esclusiva di chi lo acquistava; oggi si compra appunto una licenza d'uso, ovvero la proprietà del software rimane comunque al produttore, il che, imho, è indegno (il diritto d'autore è ovvio, ma il fair use è un altro pianeta)e quindi il software va registrato, attivato, sedotto e conquistato :)immagino che l' autore della lettera non abbia letto l'EULA di windows, che andrebbe stampato e messo in cornice..soprattutto la parte in cui M$ puo' essere citata in giudizio per la perdita di dati etc per un max di 5$ :D (si, cinque dollari)prima di dare sempre la colpa a chi non c'e' mai, i fantomagici pirati (chi ne conosce davvero uno alzi la mano per favore :) ) quindi, forse sarebe il caso di guardare quali oggettive iniquità siano presenti nei contratti che volenti o nolenti firmiamo con i produttori di software ogni volta che installiamo un loro "prodotto". senza crociate di parte fra pinguini e finestre sarebbe opportuno che gli utenti fossero tutelati dall'ordinamento giuridico come normalmente avviene in altri settori (la normativa sui vizi non evidenti dei prodotti, e l risarcimento dei danni, nel nostro codice civile da tempi immemori, giustamente)credo che questo basterebbe a risolvere tutti i problemi legati a procedure barocche per attivazione di qualcosa che alla fine si suppone che l'utente abbia pagato..o almeno..la buona fede si presume :)
  • Anonimo scrive:
    Lettera in malafede
    caro "anziano" utente come ti definisci,se tu dopo il primo giorno, tanto per familiarizzare col pc, avessi semplicemente connesso il pc a internet per 2 minuti e premuto ok alla richiesta di attivazione online, in un attimo avresti risolto il problema.Tante chiacchere per non dire nulla !PS: non installare neanche Offize2003 perchè va attivato anche lui ...:-)
    • The_GEZ scrive:
      Lettera in malafede e risposta stupida
      Ciao Anonimo !!!
      Tante chiacchere per non dire nulla !
      PS: non installare neanche Offize2003 perchè va
      attivato anche lui ...Non è la questione "attivalo subito, attivalo adesso" !!!e la politicha di queste protezioni assurde, che non sta nè in cielo nè in terra, se la software house che te lo attiva domani per DioSoloSaQualeMotivo decide di sospendere il supporto a quel software tu non lo puoi più attivare !!!con buona pace di tuoi soldi !!!Non è il P2P a favorire la pirateria ma questa politica !!!!Ah ! Perchè continuate a guardare il dito !!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Lettera in malafede e risposta stupida
        se la software
        house che te lo attiva domani per
        DioSoloSaQualeMotivo decide di sospendere il
        supporto a quel software tu non lo puoi più
        attivare !!!In genere il supporto al SW termina mooooooooooolto dopo il ritiro dello stesso dal commercio.Probabilmente il supporto per XP resterà fino all'anno 8000.
        Non è il P2P a favorire la pirateria ma questa
        politica !!!!Quale politica scusa? Contro la pirateria?Che i prezzi ed alcune licenze siano assurde è condivisibile, ma giustificare la pirateria senza alcuna remora....No no...

        Ah ! Perchè continuate a guardare il dito !!!!Quale dito? Il medio? ;)
        • carbonio scrive:
          Re: Lettera in malafede e risposta stupi
          non mi sembra che ci sia ancora supporto per win95 (durata 6 anni circa ), praticamente terminato quello per win98 e ME (7 e 5 anni), per w2k non è previsto nemmeno IE7.Xp dopo il lancio del corno fara' la stessa fine.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lettera in malafede e risposta stupida

        Ah ! Perchè continuate a guardare il dito !!!!mmmmmm...... secondo me la capiscono in pochi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Lettera in malafede e risposta stupi
          C'è chi la Luna non la vuol vedere perchè evidentemente gli fa comodo così ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Lettera in malafede e risposta stupi
        - Scritto da: The_GEZ
        Ciao Anonimo !!!


        Tante chiacchere per non dire nulla !

        PS: non installare neanche Offize2003 perchè va

        attivato anche lui ...

        Non è la questione "attivalo subito, attivalo
        adesso" !!!
        e la politicha di queste protezioni assurde, che
        non sta nè in cielo nè in terra, se la software
        house che te lo attiva domani per
        DioSoloSaQualeMotivo decide di sospendere il
        supporto a quel software tu non lo puoi più
        attivare !!!La risposta non e' affatto stupida... bastava un minimo di attenzione!Ma senti, se ti dicono di fare il rabbocco dell'olio alla tua nuova FIAT dopo 3000 km, e tu non lo fai e fondi il motore... ti lamenti?
        • Luca Schiavoni scrive:
          Re: Lettera in malafede e risposta stupi
          - Scritto da: Anonimo
          Ma senti, se ti dicono di fare il rabbocco
          dell'olio alla tua nuova FIAT dopo 3000 km, e tu
          non lo fai e fondi il motore... ti lamenti?mmh beh non e' proprio la stessa cosal olio e' manutenzione e fa parte delle cose abbastanza ovvie da fare, l attivazione di Xp e' una novita degli ultimi anni. l esempio esatto, riferito alla macchina e' un altroDiciamo che se tu dovessi chiamare la Fiat dopo 10mila chilometri per dettare 96 cifre al telefono, altirmenti la tua Punto non ti fa aprire le portiere o non si mette in moto lasciandoti nel bel mezzo della via . beh penso che qualcosa avresti da dire anche tu !!! n'est pas ? ;)LucaS
    • Anonimo scrive:
      Re: Lettera in malafede
      Passa un mese e, durante un ponte di vacanza, mi viene impedito l'accesso al mio sistema, ai miei dati, ai miei programmi, ai film che potevo gustarmi in vacanza, ai giochi dei miei figli. In pratica per un problema non mio, ma dell'azienda che lo produce, questo sistema ha una "protezione contro la pirateria" che impedisce a me, che l'ho comprato, di usufruirne. E contemporaneamente non impediscono alle bancarelle per la strada di venderne copie pirata a 5 euro. Non ci vuole Einstein insomma per capire che quella protezione non ha nessuna validità.Eh no caro anziano!!! L'OP ha perfettamente ragione! La "noiosa finistralla" aveva un motivo, e bastavano 2 minuti di connessione a internet.Ma senti, se ti dicono di fare il rabbocco dell'olio alla tua nuova FIAT dopo 3000 km, e tu non lo fai e fondi il motore... ti lamenti?
      • lroby scrive:
        Re: Lettera in malafede

        Eh no caro anziano!!! L'OP ha perfettamente
        ragione! La "noiosa finistralla" aveva un motivo,
        e bastavano 2 minuti di connessione a internet.

        Ma senti, se ti dicono di fare il rabbocco
        dell'olio alla tua nuova FIAT dopo 3000 km, e tu
        non lo fai e fondi il motore... ti lamenti?SE la tua auto ti chiede per 30 lunghi giorni di fargli il rabbocco e tu te ne freghi.. allora sei un c......ne
  • Anonimo scrive:
    Caro utente anziano
    Non so se si rendi conto della gran bella figura (ironico) che sta facendo e con lei anche a PI che pubblica questa immondizia di notizia...Ad ogni modo le vorrei far notare che mentre si sente violentato nella sua vacanza dalla Microsoft che gentilmente le ha chiesto per un mese di fare OK, avanti, Italia, OK (più o meno), pensa anche proporci dei paragoni senza capo nè coda che proprio nulla hanno a che fare con la sua "carambolesca" avventura.Mi dispiace sapere che l'insegnamento che trasmette ai suoi figli sia mirato a giustificare la sua superficialità più che a far capire che è sempre bene leggere tutto, presto quel computer se lo ritroverà pieno di dialer...Io non le voglio consigliare altri sistemi operativi o di dedicarsi ad altro, la voglio però informare che a volte è meglio essere autocritici ed ammettere le proprie colpe piuttosto che trasmettere spazzatura a chi le stà accanto ed al mondo che l'ascolta, se le sembra uno sforzo eccessivo torni pure al windows 3.11 e buona visione dei DVD.
    • Anonimo scrive:
      Re: Caro utente anziano
      E mi sono dimenticato di dirle che anche i i filmetti che guarda sono "licenze incorporee" visto che quando compra "Guerre Stellari" non ha certo acquistato il film come opera ma solo il diritto di vederlo quante volte vuole.Inizi a produrre lei un film pagando migliaglia di persone e attrezzature, oppure a fare un "incorporeo" sistema operativo pagando per anni "incorporei" programmatori, "incorporei" uffici e "incorporea" segretaria che le faccia la ricarica telefonica.Buona giornata
    • Anonimo scrive:
      Re: Caro utente anziano
      Concordo pienamente!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Caro utente anziano
      tra i commenti più corretticoncordo pienamente con quanto scritto
  • Anonimo scrive:
    leggendo tutto ciò.. è assurdo
    leggendo i vari post: gente orgogliosa che naviga 14 ore con linux e non ha neanche 1 virus perchè ha letto 500 pagine di manuale e settatto tutte le possibili patch ultrasicure. gente che naviga 24/24 con win 2000 sp4 e zero problemi...l'articolo l'ha scritto una persona che non legge un avviso di una riga che compare ogni volta che accende il pc.. ma cosa si può fare con gente così? non c'è linux o windows o apple che tenga!e poi non è mica ieri che è uscito windows xp introducendo questa attivazione "fantasiosa"!un po' di informazione pre-acquisto? le basi, quantomeno...con rispetto verso tutti :)
  • Mokambo scrive:
    Bah... opinioni:
    Premetto:1) Se vuoi giocare ai videogames senza tante rogne ti prendi la PS (che è la macchinetta del caffè per i giochini, e costa molto meno di un computer).2) Se vuoi guardare i film in DVD ti prendi il videoregistratore DVD (che è la macchinetta del caffè per i film in dvd, e costa molto meno di un computer, lo colleghi alla TV e puoi anche registrare quello che ti pare).3) Se vuoi usare Win XP preinstallato ti connetti a internet e in 10/15 minuti lo attivi... OVVIO che se leggere ed attivare il cervello è troppo faticoso poi hai problemi più grossi, ma questo accade in tutte le cose. Inoltre bisogna sottolineare (io non amo MS, ma non mi piacciono le fandonie) che l'attivazione di WinXP esiste per evitare che chiunque acquisti n°1 licenza poi si installi windows in altre 2/3/10/100 macchine contemporaneamente... Va da se che fatta la protezione c'è sempre qualcuno che la viola in brevissimo tempo.4) Se vuoi usare Linux te lo installi, non è proprio "for dummies", ma è gratuito.5) Altra alternativa è usare un MAC... Meno problemi, ma costi di gestione decisamente diversi (per esempio chi aveva OS9 e passa ad OS X deve riaggiornare TUTTI i programmi, con spesa non banale).Tutto ciò per dire che non trovo per nulla attendibile l'articolo pubblicato, e ritengo soprattutto che trasmetta idee falsate e non obiettive. Se fosse un blog o un forum non direi nulla, ma in un articolo su PI la cosa non mi piace. Io non sopporto M$, ma non amo nemmeno la presentazione di concetti in modo così "spaghettaro".Personalmente sono arci-stufo di tutti quelli che s'inca##ano per situazioni simili a quanto raccontato nell'articolo (lavoro nel settore e ne vedo di cotte e di crude, e penso come me molti altri).Ma per la miseria, cosa ci vuole a leggere una frase, a fare un'operazione banale? Non viene chiesto di creare un programma in assembly o di scoprire la formula della relatività! Si tratta di leggere un po' e di qualche click! Se vuoi tenere il cervello spento buttati sul divano e accendi la TV, non il computer...Ok, sei in vacanza? Non ti vuoi rompere le scatole? Ribadisco i punti 1 e 2 : Playstation + Videoreg.DVD con telecomando! Oppure solo PS, che tanto ti fa anche da lettore DVD.Se poi VUOI usare un computer, allora DEVI attivare almeno un po' il pensiero e imparare un pochino ad usarlo. Il computer è una macchina, e come tale chi lo usa deve PENSARE, perchè il computer NON LO FA!!!Non si venga a raccontare storie di fanta-politica sul modo in cui M$ si pone nei confronti degli utenti, perchè se il problema non nasceva con l'attivazione di WinXP, sicuramente ci sarebbe stato qualcos'altro a fare inpazzire l'utente, indipendentemente dal sistema operativo o dal'applicativo usato. Ci sono prodotti migliori ed altri peggiori, ma se non ci si pone davanti con l'atteggiamento giusto non c'è software che tenga. In giro c'è gente che tra un po' la devi imboccare perchè non sa più infilarsi la forchetta con il cibo in bocca!!!Concludo dicendo che ritengo ci sia molto lavoro da fare per adeguare il computer all'uso "quotidiano/casalingo", ma se io voglio guidare un'auto mi devo anche fare la patente, mi spiego?Se poi si voleva fare un'articolo sulle politiche adottate da M$, allora lo si faccia in maniera chiara e trasparente, che di magagne ce ne sono parecchie, e non c'è bisogno ti trovare pretesti assurdi! Se poi vogliamo aggiungere anche discussioni sui VERI problemi di WinXP, allora facciamolo seriamente, che ce ne sono anche qui di cose da dire!
  • Anonimo scrive:
    OEM questo sconosciuto
    Se hai acquistato un portatile presuppongo che il sistema operativo fosse precaricato e in questo caso è il produttore (OEM) che provvede all'attivazione (per essere sinceri le copie OEM non vanno nemmeno attivate). Se hai comprato una licenza retail full e l'hai pagata a prezzo pieno allora ti hanno tirato un pacco.E comunque continuo a chiedermi come mai tutti aspettino che Windows si disattivi per poi lamentarsi. In 30 giorni non hai trovato 10 minuti dove non avevi niente da fare per attivarlo ?
    • Anonimo scrive:
      Re: OEM questo sconosciuto
      - Scritto da: Anonimo
      Se hai acquistato un portatile presuppongo che il
      sistema operativo fosse precaricato e in questo
      caso è il produttore (OEM) che provvede
      all'attivazione (per essere sinceri le copie OEM
      non vanno nemmeno attivate). Se hai comprato una
      licenza retail full e l'hai pagata a prezzo pieno
      allora ti hanno tirato un pacco.

      E comunque continuo a chiedermi come mai tutti
      aspettino che Windows si disattivi per poi
      lamentarsi. In 30 giorni non hai trovato 10
      minuti dove non avevi niente da fare per
      attivarlo ?Scusa la domanda: ma quando compri il televisore nuovo devi ricordarti di "attivarlo" entro 60 giorni, pena il non funzionamento?Idem per XP: l'ho comprato regolarmente? Si? E allora perrché devo rompermi i marroni per attivarlo, rifacendo oltretutto la manfrima se cambio o aggiungo pezzi di hardware? Il PC è mio, non di Cancelli e se il suo O$ fa funzionare tutto l'hardware esistente sono fatti miei quello che collego!
      • Anonimo scrive:
        Re: OEM questo sconosciuto
        compra un pc senza windows...se invece sei capace solo di parlare ma quando poi ti trovi di fronte al negoziante te la fai sotto allora ti becchi l'attivazione
        • Anonimo scrive:
          Re: OEM questo sconosciuto
          - Scritto da: Anonimo
          compra un pc senza windows...se invece sei capace
          solo di parlare ma quando poi ti trovi di fronte
          al negoziante te la fai sotto allora ti becchi
          l'attivazioneIo per evitare inutili discussioni con il negoziante che mi voleva mettere windows a tutti i costo gli ho detto : mi dia l'hd a parte !
        • Anonimo scrive:
          Re: OEM questo sconosciuto
          - Scritto da: Anonimo
          compra un pc senza windows...se invece sei capace
          solo di parlare ma quando poi ti trovi di fronte
          al negoziante te la fai sotto allora ti becchi
          l'attivazioneHo provato ad acquistare il portatile senza ciofeca Xp, ma a parte una lite furibonda non ho cavato un ragno dal buco....Risultato piallato l'hard-disk ho installato l'OS che mi interessava ed ho una licenza per ciofeca Xp che non posso rivendere causa la ciofeca di contratto che ha allegata...
      • vegeta scrive:
        Re: OEM questo sconosciuto
        mamma mia chissà che stanchezza a fare una semplice attivazione del prodotto. am e secca perchè devo dare i miei dati e non vedo perchè òla microsoft o qualunque casa di software debba sapere che ho comprato il suo prodotto però poi, leggo la vocina upgrade e allora inizio a pensare che magari a qualcosa serve
        • Anonimo scrive:
          Re: OEM questo sconosciuto
          - Scritto da: vegeta
          mamma mia chissà che stanchezza a fare una
          semplice attivazione del prodotto. am e secca
          perchè devo dare i miei dati e non vedo perchè
          òla microsoft o qualunque casa di software debba
          sapere che ho comprato il suo prodotto però poi,
          leggo la vocina upgrade e allora inizio a pensare
          che magari a qualcosa serveCioe' ??? A cosa serve ???? Voglio dire perche' non posso semplicemente dargli il seriale unico della mia confezione, ma sono costretto a dargli un nome, un luogo dei datti miei ?
          • vegeta scrive:
            Re: OEM questo sconosciuto
            perchè quando compri un auto nnon dai i tuoi dati?
          • psik0 scrive:
            Re: OEM questo sconosciuto
            Quando compro un auto si, quando compro una casa si...Ma sono beni regolamentati un pò differentemente...Se vai al mercato a comprare 2 chili di pere, devi fornire un documento di riconoscimento valido????
          • Anonimo scrive:
            Re: OEM questo sconosciuto
            - Scritto da: psik0
            Quando compro un auto si, quando compro una casa
            si...
            Ma sono beni regolamentati un pò
            differentemente...
            Se vai al mercato a comprare 2 chili di pere,
            devi fornire un documento di riconoscimento
            valido????Se paghi con carta di credito ti può anche capitare :-)
  • Guybrush scrive:
    Le gioie dell'utente medio...
    ...che potrebbe anche essere:"Prima uso il prodotto, poi se e' necessario leggo le istruzioni".Imho la disavventura occorsa al nostro autore di missive e' meritata: quando il S.O. manda un avviso e' buona norma leggerlo. Magari si tratta di una stupidaggine, ma e' meglio esserne sicuri.Purtroppo la stragrande maggioranza della gente NON lo fa (e grazie a cio' io ho un lavoro) e poi si ritrova nei guai: la lavatrice allaga il bagno, il criceto scoppia nel microonde, la macchina smette di frenare nel momento meno opportuno ecc... ecc... ecc... Proprio l'altro giorno sono stato criticato perche' suggerivo l'utilizzo combinato di piu' sistemi di protezione per un PC connesso h24 a internet: firewall, antivirus e antispyware, con particolare enfasi per l'utilizzo delle policy del firewall.Mi e' stato fatto notare che e' come se prima di uscire di casa la sera:1) Effettuassi una scansione con un il visore a infrarossi2) Chiudessi bene il giubbetto antiproiettile3) Scarrellata alla beretta e via, andareE allora andate pure a quel paese gente: sareste capaci di avere problemi anche con un PC modello "macchina per il caffé"
    GT
    • Mokambo scrive:
      Re: Le gioie dell'utente medio...
      Quoto tutto alla grande!
      • Anonimo scrive:
        Re: Le gioie dell'utente medio...
        Da due imbecilli come voi...non farei fare assistenza neanche alla catena della mia bicicletta...e al primo che ha postato il messaggio gli suggerisco di trovarsi un lavoro serio...quello che fa oggi è rubare soldi alla gente !VA A LAVURA' !
        • Mokambo scrive:
          Re: Le gioie dell'utente medio...
          - Scritto da: Anonimo
          Da due imbecilli come voi...non farei fare
          assistenza neanche alla catena della mia
          bicicletta...e al primo che ha postato il
          messaggio gli suggerisco di trovarsi un lavoro
          serio...quello che fa oggi è rubare soldi alla
          gente !

          VA A LAVURA' !Meno male che ci sono persone come lei in giro. Educate, intelligenti, aperte al dialogo, che sanno esprimere le loro opinioni in modo chiaro e semplice, non come l'attivazione di WinXp.... Ma LOL !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Le gioie dell'utente medio...
      - Scritto da: Guybrush
      ...che potrebbe anche essere:
      "Prima uso il prodotto, poi se e' necessario
      leggo le istruzioni".

      Imho la disavventura occorsa al nostro autore di
      missive e' meritata: quando il S.O. manda un
      avviso e' buona norma leggerlo. Magari si tratta
      di una stupidaggine, ma e' meglio esserne sicuri.

      Purtroppo la stragrande maggioranza della gente
      NON lo fa (e grazie a cio' io ho un lavoro) e poi
      si ritrova nei guai: la lavatrice allaga il
      bagno, il criceto scoppia nel microonde, la
      macchina smette di frenare nel momento meno
      opportuno ecc... ecc... ecc...

      Proprio l'altro giorno sono stato criticato
      perche' suggerivo l'utilizzo combinato di piu'
      sistemi di protezione per un PC connesso h24 a
      internet: firewall, antivirus e antispyware, con
      particolare enfasi per l'utilizzo delle policy
      del firewall.
      Mi e' stato fatto notare che e' come se prima di
      uscire di casa la sera:
      1) Effettuassi una scansione con un il visore a
      infrarossi
      2) Chiudessi bene il giubbetto antiproiettile
      3) Scarrellata alla beretta e via, andare

      E allora andate pure a quel paese gente: sareste
      capaci di avere problemi anche con un PC modello
      "macchina per il caffé"


      GT
  • Anonimo scrive:
    win2000 e sei a posto... ma il portatile
    con win2000 eri a posto, nonno.ma non te lo vendono e non so se trovi tutti i drivers per il portatile ...un po' come avere linux e un portatile :))))))(troll2)
  • radel scrive:
    Macchina del caffè?
    Bisogna capire che il pc non è la macchinetta del caffè, nè un antifurto. Ha bisogno di essere utilizzato correttamente. Senza contare che nessuno anziano signore compra davvero un antifurto all'auchan e se lo monta da solo: non si fiderebbe. Forse non lo fanno nemmeno i giovani. Io non lo faccio. Eppure non ci vuole mica l'arte. però...Se invece si tratta di pc allora tutti, anche il neonato, pretende di essere in grado di fare tutto. E che ci vorrà mai a cliccare un po' sullo schermo? Uff. a volte bisogna usare la tastiera: questi pc li fanno proprio scomodi, non potevano mettere due bottoni in più?Forse in molti vorrebbero il pc usabile ome la macchinetta del caffè, ma purtroppo questo pc ora non esiste. Forse sarebbe bello (non credo), ma di sicuro oggi non esiste.Allora la gente dovrebbe smetterla di pensare che esista già e pretendere che sia così!Se uno vuole un pc tipo macchinetta del caffè che lo chieda ai produttori. Non può comprarne uno "normale" e pretendere che sia fatto a misura per lui!Anche perchè spesso questa gente è gente che non ascolta i tecnici, che crede sempre di saperla più lunga, che non si *degna* di leggere i messaggi a video, quasi fossero una cosa per principianti (mentre loro...)Se l'anziano signore, che ha una sacrosanta ragione, non avesse aspettato l'intero mese prima di attivare il pc ci avrebbe messo meno di 5 minuti, ma da bravo ... (metteteci quello che vi pare) ha atteso che il pc si blocchi.Forse l'esempio del motorino del figlio è calzante: lui non ha creduto alla spia della riserva, e adesso che deve spingere ed elemmosinare la benzina gli rode. Tutto qui. Poteva andare a fare il pieno quando era tempo, la spia l'aveva avvisato con largo anticipo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Macchina del caffè?
      Ma per favore lo stesso Bill Gates ha affermato piu' volte che l'uso di win e' troppo complesso e il loro attuale sforzo sta proprio nel renderlo piu' semplice, come un mac per esempio. Inoltre sono proprio gli utenti win che usano l'argomento della semplicita' d'uso quando devono spararare contro Linux, insomma mettetevi d'accordo.Il computer deve sessere semplice da usare in modo che lo possano usare tutti o deve essere una macchina complessa che solo pochi possano imparare a dominare?
  • Anonimo scrive:
    Sono d'accordo con te
    Che dire? Hai tutta la mia solidarietà, sono pienamente d'accordo con te, è una fesseria che non è servita a nulla se non a rompere le scatole all'utente che regolarmente si è comprato la licenza. X questa e altre cose mi sono appena installato una SUSE 9.2 e, a parte che non legge il winmodem (ma ho trovato i driver, se solo capissi come fare x installarli...) mi pare vada + che bene x le mie esigenze (ma è presto x dirlo, momentaneamente sono come te "ostaggio" di WinXP). Ma questa è un'altra storia e, x favore, non rispondete con le solite polemiche Win-Linux ecc.ecc. che sono tutte cagate.
  • lonehawk scrive:
    Questione di punti di vista
    Come sempre è questione di punti di vista...Mi stupisco ogni volta, quando su PI escono lettere ed articoli su questi temi, che i lettori (che per lo più dovrebbero essere, se non professionisti, comunque appassionati del settore informatico) si lancino in crociate pro/contro Windows/Linux...Dal mio punto di vista Windows e Linux sono strumenti che permettono, ciascuno a modo suo, di fare delle cose.Sta a chi queste cose deve farle scegliere lo strumento a lui più congeniale, a parità di capacità (OpenOffice su Linux può scrivere una lettera tanto quanto Word su Windows, e viceversa). Altre volte la scelta dello strumento viene dall'alto (aziende con certi standard non permettono scelte diverse, chiunque abbia lavorato nel campo informatico più di 2 mesi lo sa).Il problema non è (e non sarà mai, andiamo, un po' di maturità) "Linux fa le cose meglio/peggio di Windows"... questo lo lasciamo dire alle pubblicità sui giornali di settore...Il problema è: l'utente (che sia di basso/medio/alto livello) ha bisogno di uno strumento che gli permetta di fare ciò che deve fare (giocare/lavorare) senza troppe (dire nessuna sarebbe utopistico) rotture di scatole...Questo comporta un cambiamento di mentalità bilaterale: da parte dell'utente una ricerca dello strumento che più si addice alle sue necessità... da parte della catena di produzione del software una maggiore attenzione verso l'utente, che diventerà colui che premia chi gli ha risolto il problema.Io è un po' che non traffico con Linux a livello desktop (lo usiamo solo per i server) quindi non so come siano messi ora, la richiesta di risorse che comporta, la facilità di integrazione di hardware di qualunque tipo.Ma se io mi compro una webcam USB, non voglio sacramentare giorni per farla funzionare... così come non mi va di stare al telefono chissà quanto tempo per attivare una licenza del SO.Concludo riassumento: sia l'amministrazione microsoft che gli sviluppatori Linux dovrebbero rendersi conto che, alla fine, davanti al PC non ci sono solo appassionati, ma anche segretarie, casalinghe, bambini, anziani (sempre di più si avvicinano al computer)... e dovrebbero fare di tutto per facilitare l'utilizzo dello strumento, visto che non tutti gli utenti hanno a disposizione un System Administrator in casa, ne tanto meno hanno voglia di spendere soldi in assistenza per risolvere problemi banali dovuti ad un'ottica troppo restrittiva, che non fa i conti con chi il PC alla fine lo usa.
    • Mokambo scrive:
      Re: Questione di punti di vista
      - Scritto da: lonehawk
      Come sempre è questione di punti di vista...
      Mi stupisco ogni volta, quando su PI escono
      lettere ed articoli su questi temi, che i lettori
      (che per lo più dovrebbero essere, se non
      professionisti, comunque appassionati del settore
      informatico) si lancino in crociate pro/contro
      Windows/Linux...
      Dal mio punto di vista Windows e Linux sono
      strumenti che permettono, ciascuno a modo suo, di
      fare delle cose.QUOTO
      Sta a chi queste cose deve farle scegliere lo
      strumento a lui più congeniale, a parità di
      capacità (OpenOffice su Linux può scrivere una
      lettera tanto quanto Word su Windows, e
      viceversa). Altre volte la scelta dello strumento
      viene dall'alto (aziende con certi standard non
      permettono scelte diverse, chiunque abbia
      lavorato nel campo informatico più di 2 mesi lo
      sa).
      Il problema non è (e non sarà mai, andiamo, un
      po' di maturità) "Linux fa le cose meglio/peggio
      di Windows"... questo lo lasciamo dire alle
      pubblicità sui giornali di settore...
      Il problema è: l'utente (che sia di
      basso/medio/alto livello) ha bisogno di uno
      strumento che gli permetta di fare ciò che deve
      fare (giocare/lavorare) senza troppe (dire
      nessuna sarebbe utopistico) rotture di scatole...QUOTO
      Questo comporta un cambiamento di mentalità
      bilaterale: da parte dell'utente una ricerca
      dello strumento che più si addice alle sue
      necessità... da parte della catena di produzione
      del software una maggiore attenzione verso
      l'utente, che diventerà colui che premia chi gli
      ha risolto il problema.Più che giusto![...]
      Concludo riassumento: sia l'amministrazione
      microsoft che gli sviluppatori Linux dovrebbero
      rendersi conto che, alla fine, davanti al PC non
      ci sono solo appassionati, ma anche segretarie,
      casalinghe, bambini, anziani (sempre di più si
      avvicinano al computer)... e dovrebbero fare di
      tutto per facilitare l'utilizzo dello strumento,
      visto che non tutti gli utenti hanno a
      disposizione un System Administrator in casa, ne
      tanto meno hanno voglia di spendere soldi in
      assistenza per risolvere problemi banali dovuti
      ad un'ottica troppo restrittiva, che non fa i
      conti con chi il PC alla fine lo usa.Direi che per attivare WinXp non c'è bisogno del SysAdmin... Ma soprattutto non sono d'accordo su di una cosa: è vero che le ditte del settore devono migliorare il proprio approccio verso l'utente, ma se come dici tu ci sono figure come la casalinga che si avvicinano all'uso del computer, dovrà essere o no compreso nel suo interesse anche il tempo di apprenderne l'uso? Caspita con i cellulari si impara a fare anche le costicine e le salsicce, e si pretende dai computer che facciano tutto loro! L'uomo, la mente, il pensiero a cosa serviranno allora? Anche se devo piantare un chiodo nel muro devo fare un minimo di sforzo per pensare a posizionarlo bene e a non pestarmi le dita! Ma no, il computer no, il computer deve pensare al posto mio!Da un lato mi viene voglia di sperare che invece di semplificare l'uso dei computer si trovasse un modo per indurre la gente a PENSARE e a LEGGERE, ad avere un atteggiamento ATTIVO!Mah...
      • lonehawk scrive:
        Re: Questione di punti di vista

        Direi che per attivare WinXp non c'è bisogno del
        SysAdmin...
        Ma soprattutto non sono d'accordo su di una cosa:
        è vero che le ditte del settore devono migliorare
        il proprio approccio verso l'utente, ma se come
        dici tu ci sono figure come la casalinga che si
        avvicinano all'uso del computer, dovrà essere o
        no compreso nel suo interesse anche il tempo di
        apprenderne l'uso? Caspita con i cellulari si
        impara a fare anche le costicine e le salsicce, e
        si pretende dai computer che facciano tutto loro!
        L'uomo, la mente, il pensiero a cosa serviranno
        allora? Anche se devo piantare un chiodo nel muro
        devo fare un minimo di sforzo per pensare a
        posizionarlo bene e a non pestarmi le dita! Ma
        no, il computer no, il computer deve pensare al
        posto mio!
        Da un lato mi viene voglia di sperare che invece
        di semplificare l'uso dei computer si trovasse un
        modo per indurre la gente a PENSARE e a LEGGERE,
        ad avere un atteggiamento ATTIVO!Assolutamente giusto quel che dici tu, condivido in pieno il pensiero che anche l'utente debba impegnarsi per imparare l'utilizzo del computer... ma è anche vero che l'utente medio è pigro e, in caso che qualcosa non funzioni per qualche motivi, facile al panico (noi che siamo "i vicini che si intendo di computer" questa cosa la sappiamo bene).La mia critica non era comunque rivolta alle applicazioni più immediate, ma a tutte quelle piccole cose, quei piccoli accorgimenti, che servono ad un software per fare cose anche leggermente più complicate, ma senza rendere un inferno la vita dell'utente.Come dicevo, è questione di un grosso cambiamento a tutti i livelli della concezione di informatica, in cui le varie figure (utente compreso) dovrebbero fare uno sforzo per avvicinarsi alle altre.
        • Anonimo scrive:
          Re: Questione di punti di vista
          - Scritto da: lonehawk

          Direi che per attivare WinXp non c'è bisogno del

          SysAdmin...

          Ma soprattutto non sono d'accordo su di una
          cosa:

          è vero che le ditte del settore devono
          migliorare

          il proprio approccio verso l'utente, ma se come

          dici tu ci sono figure come la casalinga che si

          avvicinano all'uso del computer, dovrà essere o

          no compreso nel suo interesse anche il tempo di

          apprenderne l'uso? Caspita con i cellulari si

          impara a fare anche le costicine e le salsicce,
          e

          si pretende dai computer che facciano tutto
          loro!

          L'uomo, la mente, il pensiero a cosa serviranno

          allora? Anche se devo piantare un chiodo nel
          muro

          devo fare un minimo di sforzo per pensare a

          posizionarlo bene e a non pestarmi le dita! Ma

          no, il computer no, il computer deve pensare al

          posto mio!

          Da un lato mi viene voglia di sperare che invece

          di semplificare l'uso dei computer si trovasse
          un

          modo per indurre la gente a PENSARE e a LEGGERE,

          ad avere un atteggiamento ATTIVO!

          Assolutamente giusto quel che dici tu, condivido
          in pieno il pensiero che anche l'utente debba
          impegnarsi per imparare l'utilizzo del
          computer... ma è anche vero che l'utente medio è
          pigro e, in caso che qualcosa non funzioni per
          qualche motivi, facile al panico (noi che siamo
          "i vicini che si intendo di computer" questa cosa
          la sappiamo bene).
          La mia critica non era comunque rivolta alle
          applicazioni più immediate, ma a tutte quelle
          piccole cose, quei piccoli accorgimenti, che
          servono ad un software per fare cose anche
          leggermente più complicate, ma senza rendere un
          inferno la vita dell'utente.
          Come dicevo, è questione di un grosso cambiamento
          a tutti i livelli della concezione di
          informatica, in cui le varie figure (utente
          compreso) dovrebbero fare uno sforzo per
          avvicinarsi alle altre.Ma il vero problema per l'utente medio non é usare le funzioni di windows (facilmente utilizzabili), ma sistemare il computer in casodi imprevisti, che no0n sono pochi.E' come se un televisore ti si rompesse una volta alla settimana e tu dovessi aggiustarlo...
  • Anonimo scrive:
    LA PROSSIMA VOLTA
    La prossima volta che per un mese qualcuno ti dice....... fai questa cosa per poter continuare ad usarmi, ti conviene farla !
    • Anonimo scrive:
      Re: LA PROSSIMA VOLTA
      BRAVISSSMO ! ! !TU SI' CHE SEI UNO CHE C'E' ! ! ! - Scritto da: Anonimo
      La prossima volta che per un mese qualcuno ti
      dice....... fai questa cosa per poter continuare
      ad usarmi, ti conviene farla !
      • BiGAlex scrive:
        Re: LA PROSSIMA VOLTA
        - Scritto da:
        BRAVISSSMO ! ! !
        TU SI' CHE SEI UNO CHE C'E' ! ! !

        E bravissimo! Tu si che sei uno che l'italiano... lo sa!
  • Anonimo scrive:
    WinXP per comodità
    Quello che deve far riflettere è che la persona in questione (e come lui molti altri) ha scelto XP per comodità, "ben consigliato" dal negoziante.Ora il problema credo che sia anche che molti venditori non sono in grado di fare assistenza tecnica ad un utente che non abbia XP (un po' come quando in italia c'erano solo meccanici che riparavano le FIAT).Io stò cercando di far capire a molti amici che per scrivere una lettera e navigare su internet è inutile spendere 300 ? per Windows, ma vedo che mi guardano perplessi.
  • Anonimo scrive:
    Forse coi soldi del Pc prendeva Apple...
    Magari....dico magari.... poteva comprare un bel powerbook o un ibook.... seriale.... quale seriale con apple??? Avete mai visto un seriale su un Apple? Una etichetta? Avete mai visto un virus su MacOsx? Magari su Marte!!! .... beh lasciamo stare, rimaniamo in balia di Microsoft, a dei produttori di Pc.. che vendono un pc con un dischetto di ripristino.. Chi di voi ha un disco originale di xp comprato con il suo computer? Non ti danno nemmeno la possibilita' di reinstallarlo, e tu l'hai pagato.... eh beh... mica male.... Auguri a tutti..
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse coi soldi del Pc prendeva Appl
      - Scritto da: Anonimo
      Magari....dico magari.... poteva comprare un bel
      powerbook o un ibook.... seriale.... quale
      seriale con apple??? Avete mai visto un seriale
      su un Apple? Una etichetta? Avete mai visto un
      virus su MacOsx? Magari su Marte!!! .... beh
      lasciamo stare, rimaniamo in balia di Microsoft,
      a dei produttori di Pc.. che vendono un pc con un
      dischetto di ripristino.. Chi di voi ha un disco
      originale di xp comprato con il suo computer? Non
      ti danno nemmeno la possibilita' di
      reinstallarlo, e tu l'hai pagato.... eh beh...
      mica male.... Auguri a tutti..Ma quante cazzarte deve dire uno, per essere definito troll??Bastava il venditore gli desse Win2000 o Linux invece di XP, e tutto era ok.E' che adesso i venditori di PC sono come i venditori di Mac: non ne sanno niente di informatica, e non sono in grado di aiutare il cliente nella scelta!Inoltre anche Xp, poveretto, è installabile 3 volte se acquisti un bel PC dal canale degli assemblati: sono solo le grosse case che fanno la porcata del preinstallato senza CD.Vai,vai ad usare il tuo Mac: che se vuoi aggiornare da 10.3 a 10.4 paghi un bel pò di eurini e smette di funzionare un tot di software. Almeno M$ i service pack non li fà pagare .....
      • RedPeppeR scrive:
        Re: Forse coi soldi del Pc prendeva Appl

        Almeno M$ i service pack non li fà pagare .....per ora...................
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse coi soldi del Pc prendeva Appl
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Magari....dico magari.... poteva comprare un bel

        powerbook o un ibook.... seriale.... quale

        seriale con apple??? Avete mai visto un seriale

        su un Apple? Una etichetta? Avete mai visto un

        virus su MacOsx? Magari su Marte!!! .... beh

        lasciamo stare, rimaniamo in balia di Microsoft,

        a dei produttori di Pc.. che vendono un pc con
        un

        dischetto di ripristino.. Chi di voi ha un disco

        originale di xp comprato con il suo computer?
        Non

        ti danno nemmeno la possibilita' di

        reinstallarlo, e tu l'hai pagato.... eh beh...

        mica male.... Auguri a tutti..

        Ma quante cazzarte deve dire uno, per essere
        definito troll??
        Bastava il venditore gli desse Win2000 o Linux
        invece di XP, e tutto era ok.
        E' che adesso i venditori di PC sono come i
        venditori di Mac: non ne sanno niente di
        informatica, e non sono in grado di aiutare il
        cliente nella scelta!
        Inoltre anche Xp, poveretto, è installabile 3
        volte se acquisti un bel PC dal canale degli
        assemblati: sono solo le grosse case che fanno la
        porcata del preinstallato senza CD.

        Vai,vai ad usare il tuo Mac: che se vuoi
        aggiornare da 10.3 a 10.4 paghi un bel pò di
        eurini e smette di funzionare un tot di software.
        Almeno M$ i service pack non li fà pagare .....Però questa M$... anche i programmi smettono di funzionare gratuitamente!
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse coi soldi del Pc prendeva Appl
        - Scritto da: Anonimo
        Ma quante cazzarte deve dire uno, per essere
        definito troll??non so... tu ne dici parecchie
        Bastava il venditore gli desse Win2000 o Linux
        invece di XP, e tutto era ok.Peccato che è un po' difficile "comprare" un computer che non sia XP
        E' che adesso i venditori di PC sono come i
        venditori di Mac: non ne sanno niente di
        informatica, e non sono in grado di aiutare il
        cliente nella scelta!Eccerto... è arrivato l'esperto
        Inoltre anche Xp, poveretto, è installabile 3
        volte se acquisti un bel PC dal canale degli
        assemblati: sono solo le grosse case che fanno la
        porcata del preinstallato senza CD.Quindi?
        Vai,vai ad usare il tuo Mac: che se vuoi
        aggiornare da 10.3 a 10.4 paghi un bel pò di
        eurini e smette di funzionare un tot di software.
        Almeno M$ i service pack non li fà pagare .....E qui casca l'asino... (occhio che ti fai male)Il 10.3 e il 10.4 sono due sistemi "differenti". gli aggiornamenti, quelli gratis, sono 10.3.0, 10.3.1, 10.3.2, ... 10.3.9Se hai una visione così limitata da identificare le release solo in base al numero e non in base alle effettive novità, mi spiace per la tua ignoranza (nel senso che "ignori" MacOSX), ma non so cosa dirti... torna a smanettare con il tuo Linuz...Tutto questo senza contare che MacOSX costa comunque 1/3 di XP, o addirittura 1/15 se consideriamo il FamilyPack per chi possiede più macchine.bye
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse coi soldi del Pc prendeva Appl
        - Scritto da: Anonimo

        Ma quante cazzarte deve dire uno, per essere
        definito troll??
        Bastava il venditore gli desse Win2000 o Linux
        invece di XP, e tutto era ok.Sì, nel mondo delle favole. Dove lo trova un pc senza windows xp uno che il pc lo cerca al supermercato?
        E' che adesso i venditori di PC sono come i
        venditori di Mac: non ne sanno niente di
        informatica, e non sono in grado di aiutare il
        cliente nella scelta!Ehm, io penso che tu stia sparando alla ***** su tutti, conosco venditori mac molto più esperti di quelli di pc...
        Inoltre anche Xp, poveretto, è installabile 3
        volte se acquisti un bel PC dal canale degli
        assemblati: sono solo le grosse case che fanno la
        porcata del preinstallato senza CD.Saranno solo le grosse case a fare ste porcate, ma se il signore che ha scritto la lettera non é in grado di cliccare due tasti non é neanche in grado di informarsi
        Vai,vai ad usare il tuo Mac: che se vuoi
        aggiornare da 10.3 a 10.4 paghi un bel pò di
        eurini e smette di funzionare un tot di software.
        Almeno M$ i service pack non li fà pagare .....Senti, smettila di sparare c*****e che fai confondere tutti.Per intenderci é come aggiornare dal win98 all'xp: si paga.I service pack vengono indicati con xx.x.x e sono gratuiti.Comunque tornando al discorso del signore, non penso che un qualsiasi sistema operativo potrebbe aiutarlo: se non riesce a cliccare su una nuvoletta...rippaggio
  • Anonimo scrive:
    Anziani vs. giovani
    Mi ha colpito molto questa cosa dell' "anziano lettore".Mi ha colpito piu' del flame in se' su windoz, linuz e vari.Da adulto, mi colloco tra i giovanissimi e gli anziani, e devo dire che questa malcelata insistenza sulla figura della persona in la' con gli anni che fa la parte dell'utonto mi ha lasciato un filino di amarezza.Non perche' io conosca persone anche parecchio in la' con gli anni che usano il proprio pc in modo invidiabile, ma perche' conosco tantissimi adolescenti che del pc hanno una conoscenza decisamente piu' infima di questo simpatico vecchietto alle prese con le buffe pretese di wincoz.La stessa pigrizia mentale, aggiunta pero' a un pizzico di arroganza tipicamente giovanile, che porta a risultati nefasti sul piano dell'operativita' del sistema, della sicurezza, delle nozioni minime per gestirsi il proprio pc a livello un po' superiore alla macchinetta del caffe'.Forse nei piu' giovani c'e' una maggiore predisposizione a fregarsene delle regole (spesso assurde, burocratiche e ladresche) e percio' entrano piu' facilmente in contatto con soluzioni "alternative", salvo poi tornare nel panico al primo aggiornamento, quando microsoft sgama il loro bel OS piratato.E non sto parlando di ricompilare kernel o gestire configurazioni di sistema sofisticate ... sto parlando di cose minimale come un buon antivirus, o un buon firewall che ti evita di beccare un sasser al primo collegamento internet.Allora viene da pensare che una certa leggerezza di conoscenze sia anagraficamente trasversale, e che sistemi come media center abbiano un senso di esistere, per una fascia di utenti che dal proprio pc richiedono prestazione da elettrodomestico... perche' il pc in quanto tale, per l'uso casalingo, e' una cosa superata e lo sara' sempre di piu' dal momento che al pc vengono demandati compiti di entertainement (o edutainement).Percio' non si potranno chiedere conoscenze all'utilizzatore finale che vadano oltre la capacita' di navigare su menu' e far partire una applicazione.Percio' trovo molto utopistico anche lo slogan "passa a linux"... A questo signore alla fine va la mia solidarieta', dato che si e' pure preso la briga di incarnare nella sua lettera la figura emblematica dell' "utonto" windows, per di piu' "anziano".Resta da dire che rappresenta solo se stesso, perche' non tutti i giovanissimi sono sgamati al pc e non tutti gli anziani sono rincoglioniti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Anziani vs. giovani
      - Scritto da: Anonimo
      Allora viene da pensare che una certa
      leggerezza di conoscenze sia
      anagraficamente trasversale, e
      che sistemi come media center abbiano un
      senso di esistere, per una fascia di utenti che
      dal proprio pc richiedono prestazione da
      elettrodomestico... Vedi, c'è una intera generazione di programmatori che già su Usenet e FIDOnet era assolutamente contraria alla filosofia del "PC in tutte le case", questi discorsi erano stati fatti almeno 15 anni fa... ed hanno terribilmente ragione, al 100%, in modo netto e assoluto.Set-top box e consolle, è tutto quel che ci vuole per il vero utonto home.
      Resta da dire che rappresenta solo se stesso,
      perche' non tutti i giovanissimi sono sgamati al
      pc e non tutti gli anziani sono rincoglioniti.Al contrario, la generazione che possiede saldamente e definitivamente le chiavi della IT professionale e ne conosce ogni risvolto è quella dei trentacinquenni. I "giovanissimi" sono solo abbacinati dalla complessità e schiavi della loro stessa superficialità, ma sono nati troppo tardi per vivere appieno la "rivoluzione" informatica in modo consapevole.
      • citrullo scrive:
        Re: Anziani vs. giovani
        Giusto per aggiungere un'esperienza personale sui giovani.Ho visto all'opera un ragazzo di max 16 con un pc: spegne il pc col tasto accensione (senza spegnerlo da windows per intenderci) e quando lo riavvia salta subito lo scandisk di windows (per non perdere tempo). Il massimo dell'elettrodomenstico...Sono rimasto un po' così 8-().
      • lroby scrive:
        Re: Anziani vs. giovani

        Al contrario, la generazione che possiede
        saldamente e definitivamente le chiavi della IT
        professionale e ne conosce ogni risvolto è quella
        dei trentacinquenni. I "giovanissimi" sono solo
        abbacinati dalla complessità e schiavi della loro
        stessa superficialità, ma sono nati troppo tardi
        per vivere appieno la "rivoluzione" informatica
        in modo consapevole.trentacinquenni? facciamo dai 30 ai 39 dai..è più corretto :)
  • Anonimo scrive:
    un metodo meno noioso e più comodo
    "Davvero nel 2005 non esiste un metodo meno noioso e più comodo e che sia soprattutto dalla parte del cliente che compra, e soprattutto che non sia a carico del cliente?"Si. Esiste un metodo meno noioso e più comodo: basta utilizzare un altro sistema operativo !
  • Anonimo scrive:
    100 cifre di codice per sbloccarlo e...
    e a napoli lo vendono cracckato lo stesso? penso che il succo fosse questo.... e in effetti è PARADOSSALE !!!!la maggior parte degli interventi qui non ha capito che l'assurdo non è mica sto vecchietto che non sa attivare Windows, ma che sto vecchietto non ha capito perchè lui che è regolare deve rompersi i maroni con 100 cifre di codice per sbloccare una cosa comprata ! ! ! ! non ha tutti i torti...
  • Anonimo scrive:
    tipico utonto
    che vuole usare il PC come un tostapane.Non e' la stessa cosa !!!!!Se lo usi solo per vedere i DVD, comprati un lettore DVD.Sono sicuro che questo signore, non ha installato neanche un antivirus, un antispyware, un firewall piu' serio di quello di xp sp2., perche' tanto che gliene frega, a lui va bene cosi'.E poi installare un antivirus ma soprattutto tenerlo aggiornato, e' per lui sicuramente noioso e frustrante, improduttivo ...... tanto ci guardo solo i DVD.Al massimo adesso ha attivo il norton che fra 6 mesi scade, e di sicuro non legge, come ha fatto per gli avvisi xp, i messaggi che lo informano della scadenza.Sicuramente e' un caso limite, probabilmente piu' vero nella fantasia del giornalista che l'ha scritto che nella realta' dei fatti, ma puo' essere emblematico.Probabilmente questo utente apre tranquillamente tutti gli allegati che gli arrivano via posta.Utenti di questo genere, trasformano le loro macchine in zombie sulla rete, e a farne le spese siamo noi che cerchiamo di fare le cose per benino.Negli alert Trend di stamattina ci sono 3 virus che si stanno diffonendo per email, e utenti di questo tipo non fanno altro che favorire queste cose.
    • Anonimo scrive:
      Re: tipico utonto

      Negli alert Trend di stamattina ci sono 3 virus che si stanno
      diffonendo per email, e utenti di questo tipo non fanno altro
      che favorire queste cose.Forse perchè il codice di Windows è un colabrodo?Ah...ma tu sei "esperto"...e allora non ci cadi in questi problemi eh?Ma va la'...Al signore che ha i problemi consiglio di passare al Mac.
    • wowbagger scrive:
      Re: tipico utonto
      Neanche tanto utonto.Semplicemente, è uno che vorrebbe usare il computer regolarmente acquistato con un sistema operativo regolarmente pagato, senza star dietro alle menate dei legali delle aziende.Probabilmente è un'altra di quelle persone che, come me, era abituata ad avere un computer realmente utilizzabile.Quando il PC era dotato solo di DOS, ad esempio, lo accendevi ed era attivo subito dopo il test della memoria. Da quel momento in poi usavi applicativi semplicemente avviandoli, e spegnevi il computer semplicemente premendo l'interruttore di alimentazione.Adesso come adesso, un utente windows passa metà del tempo a digitare codici, fare continue registrazioni online, una per ogni stupido pezzo di hardware e di software di cui la macchina è composta, e star dietro alle infinite cazzate che sono passate per la testa alle 50 aziende che hanno fornito i pezzi di quel PC.La cosa può sembrare normale per chi in questa situazione ci si è trovato la prima volta che ha avuto un PC, ma NON E' normale, e quell "vecchio utente" non è un utonto, è una persona che si è stufata di star dietro a menate senza senso.
      • The_GEZ scrive:
        Re: tipico utonto
        Ciao wowbagger !
        Neanche tanto utonto.Termine che tra l' altro io ODIO !
        La cosa può sembrare normale per chi in questa
        situazione ci si è trovato la prima volta che ha
        avuto un PC, ma NON E' normale, e quell "vecchio
        utente" non è un utonto, è una persona che si è
        stufata di star dietro a menate senza senso.Esatto e non è una questione di Windows o Linux è la politica alla base che è sbagliata.Perche se mi si brucia la chiave HW di autocad devo aspettare 3-4 giorni per averne un' altra !!! Ed in quei girni che cavolo faccio ????
    • Anonimo scrive:
      Re: tipico utonto
      - Scritto da: Anonimo
      che vuole usare il PC come un tostapane.
      Non e' la stessa cosa !!!!!
      Se lo usi solo per vedere i DVD, comprati un
      lettore DVD.
      Sono sicuro che questo signore, non ha installato
      neanche un antivirus, un antispyware, un firewall
      piu' serio di quello di xp sp2., perche' tanto
      che gliene frega, a lui va bene cosi'.
      E poi installare un antivirus ma soprattutto
      tenerlo aggiornato, e' per lui sicuramente noioso
      e frustrante, improduttivo ...... tanto ci guardo
      solo i DVD.
      Al massimo adesso ha attivo il norton che fra 6
      mesi scade, e di sicuro non legge, come ha fatto
      per gli avvisi xp, i messaggi che lo informano
      della scadenza.
      Sicuramente e' un caso limite, probabilmente piu'
      vero nella fantasia del giornalista che l'ha
      scritto che nella realta' dei fatti, ma puo'
      essere emblematico.
      Probabilmente questo utente apre tranquillamente
      tutti gli allegati che gli arrivano via posta.
      Utenti di questo genere, trasformano le loro
      macchine in zombie sulla rete, e a farne le spese
      siamo noi che cerchiamo di fare le cose per
      benino.
      Negli alert Trend di stamattina ci sono 3 virus
      che si stanno diffonendo per email, e utenti di
      questo tipo non fanno altro che favorire queste
      cose.per fortuna la gente intelligente la pensa in un modo diverso,senza etichettare nessuno,se fai le cose per benino come dici,buon per te',ma la rete e' un bene collettivo,non destinato alla fruizione di singoli che si credono al di sopra delle parti,e nella massa ci stanno un po' tutti,compresi quelli che magari hanno meno cognizioni di te(ma sara' poi vero,visto come ragioni),il problema va semmai visto sotto una logica educazionale,non repressiva o penalizzante,nei confronti del meno informato
      • Anonimo scrive:
        Re: tipico utonto
        Secondo me ha ragione l'autore del thread... qui stiamo parlando di una procedura di attivazione che ti da tempo 60 giorni per farla... se sto tizio dell'articolo ( che forse esiste solo nella fantasia di PI ) non ha mai avuto voglia di seguire un paio di istruzioni su come fare, peggio per lui.... meglio allora che si compri qualcosa di diverso da un computer, non ne avrebbe le minime capacità per usarlo al giorno d'oggi.Non stiamo + ai tempi del DOS ( per fortuna anche se qui qualcuno è troppo nostalgico )... i PC ora sono collegati tra loro e le possibilità di attacchi esterni non sono poi così remote, bisogna essere preparati ( un minimo ) per saper tenere vivo e sano il nostro computer, qualsiasi OS ci sia sopra.
    • Anonimo scrive:
      Re: tipico utonto
      Bella descrizione ! Pensa che molti "del settore" ci campano, grazie a questa gente.Inchinatevi e ringraziate, piuttiosto.Saluti,Piwi
      • Anonimo scrive:
        Re: tipico utonto
        oem: 30 giorni.. non 60.la gente del settore preferirebbe avere 2 utenti che 100 utonti... e so quel che dico ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: tipico utonto
      quoto quello che hai detto che forse è verissimo però voglio porre un interrogativo:è normale che un "sistema operativo" nato per gli utonti non sia da utonti? cioè è normale secondo te vivere con l'incubo dell'antivirus, degli allegati e delle patch?se la pensi così sei molto più utonto di luiFabrizio
      • Riot scrive:
        Re: tipico utonto

        è normale che un "sistema operativo" nato per gli
        utonti non sia da utonti? cioè è normale secondo
        te vivere con l'incubo dell'antivirus, degli
        allegati e delle patch?Guarda che l'unico pregio della MS è quello di aver fatto un sistema che anche una scimmia può utilizzare (clicca OK clicca OK).In qualche modo si riesce sempre a risolvere una situazione, anche se quasi mai per il meglio.Già ora gli infozombi lo utilizzano senza la benchè minima idea di cosa stia succedendo e tu vuoi renderlo ancora più idiot proof?Personalmente io spero in un inversione di tendenza, oggi come oggi siano nella stessa situazione del dopoguerra con una situazione di analfabetismo allarmante, solo che ora è analfabetismo informatico. La soluzione di allora è stata istruire la popolazione, spero venga fatto anche oggi.
        • Anonimo scrive:
          Re: tipico utonto
          - Scritto da: Riot

          è normale che un "sistema operativo" nato per
          gli

          utonti non sia da utonti? cioè è normale secondo

          te vivere con l'incubo dell'antivirus, degli

          allegati e delle patch?

          Guarda che l'unico pregio della MS è quello di
          aver fatto un sistema che anche una scimmia può
          utilizzare (clicca OK clicca OK).
          In qualche modo si riesce sempre a risolvere una
          situazione, anche se quasi mai per il meglio.Purtroppo come hai detto anche tu quasi mai va tutto per il meglio (e questo lo rende un sistema complesso)...
          Già ora gli infozombi lo utilizzano senza la
          benchè minima idea di cosa stia succedendo e tu
          vuoi renderlo ancora più idiot proof?
          Personalmente io spero in un inversione di
          tendenza, oggi come oggi siano nella stessa
          situazione del dopoguerra con una situazione di
          analfabetismo allarmante, solo che ora è
          analfabetismo informatico. La soluzione di allora
          è stata istruire la popolazione, spero venga
          fatto anche oggi.Hai perfettamente ragione, ma già ora nelle scuole i ragazzi studiano informatica... (sarebbe però bello che studiassero qualcosa di più di windows/word)E' altresì vero che anche windows dovrebbe essere reso più semplice (tipo mac)
  • Anonimo scrive:
    da denunciare!
    di regola si vende il prodotto già attivato!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: da denunciare!
      - Scritto da: Anonimo
      di regola si vende il prodotto già attivato!!!!!!esattamente!io ho sia sul portatile che sul desktop i due rispettivi CD di ripristino che mi ricopiano sulla partizione XP già attivato e stiamo parlando di marche come Toshiba e Medion quindi una molto conosciuta e una abbastanza anonima, quindi sono convinto che sia la norma dare la copia già registrata... specie sui portatili.
      • Anonimo scrive:
        WINDOWS VA VENDUTO SENZA ATTIVAZIONE!!!
        Vi sbagliate entrambi.La pratica di vendere PC con Windows (o Office) già attivato è ILLEGALE.Esiste un contratto (IMPLICITO) che Microsoft stipula AUTOMATICAMENTE con tutti i rivenditori di Software OEM e BOXED.In questo contratto si specifica che DEVE ESSERE L'UTENTE FINALE (spesso "utonto") ad accettare la licenza EULA di Microsoft, la cui procedura di accettazione attiva le funzionalità del prodotto.Se, quindi, acquistate un PC e, quando lo accendete, non vi viene richiesto di accettare la licenza, il negoziante non ha rispettato l'accordo con Microsoft e potrebbe essere denunciato.Esistono poi accordi particolari che Microsoft fa con i GROSSI produttori (tipo HP, IBM, Olidata, ecc...) per cui il software viene già attivato da loro, ma all'utente viene comunque fatta fare la procedura di registrazione in modo che accetti la licenza.Cordiali salutiGabriele Maoret
  • Anonimo scrive:
    Windows RETAIL
    Ho letto vari commenti ed ora mi e' venuto un dubbio.Ho una copia originale di windows XP retail.Anche per questa, se aggiorno l'hardware, ad esempio perche' si rompe il lettore dvd o cambio la ram, bisogna rifare l'attivaziona, o la cosa vale solo per le versiono OEM?Astenersi i troll pro linux.
  • Anonimo scrive:
    Altro punto di vista
    Nei commenti che ho letto c'è tutto e il contrario di tutto nel merito dell'episodio, tuttavia penso che l'atricolo volesse essere provocatorio su come la "protezione" utilizzata da MS danneggi gli utenti regolari (i clienti) ma non è servita a nulla contro la "pirateria", a prescidere da come uno valuti la cosa, questi sono i i risultati (attuali) sul campo nella "mossa"di MS.Tuttavia l'atricolo contiene un'altra verità, che è l'atteggiamento degli utenti nei confronti del computer. Non c'è Linux, OSX XP o 98 che tenga con un utente che non si preoccupa neppure di leggere insistenti messaggi minatori. Non oso pensare l'incuria con cui viene gestito il PC da un utente del genere, e qualunque persona seria sa bene che aggiornare (controllare, gestire...) il proprio sistema (SO, Browser etc.) è necessario, anche se usi OSX o Linux.Cosa possa succedere ad un utente del genere dopo qualche ora di allegra navigazione con il suo PC che non aggiorna da 2 anni e ripeto, a prescindere dal SO?La verità è che per questo genere di utenti è necessario un cambiamento di atteggiamento nei confronti dell'informatica (..e non del PC!), non è possibile (purtroppo?) trattare il proprio sistema come la macchinetta del caffè, un sistema necessita comunque di una manutenzione più o meno frequente, più o meno facile/complicata. In azienda c'è chi se ne occupa per l'utente (ci sarebbe da parlarne ma...facciamo finta..), per il proprio sistema ci deve pensare l'utente (e non si può sempre contare e fidarci dell'amico, collega, vicino, cugggino), anche se usi OSX o Linux.Un piccolo aneddoto simpatico che mi è capitato ultimamente al parcheggio ATM di Cascina Gobba (MI) in cui hanno sostituito le casse "manuali" (in verità aggiunto) con delle nuove fiammanti macchinette (funzionano bene e non c'è la coda) dotate di schermi LCD che quando è in stand-by o al termine di una operazione come prima cosa scrive/chiede "Premere un tasto"...se non si preme un tasto (tra i vari presenti sotto lo schermo)....l'operazione di pagamento non "parte", anche se si infila la tessera nell'apposta fessura.Semplice no? C'è scritto premi un tasto.....uno si aspetta che la gente arrivi, legga e prema un tasto, ebbene ho notato che non sempre è così! Mi è successo più volte che la persona alla macchinetta accanto alla mia arriva, guarda la macchina, cerca di infilare la tessera ovunque (tipo dove metti le banconote) guarda la macchina (ma NON il monitor) dopo una decina di secondi con pietà gli dico "bisogna leggere", indicando il monitor, eh si, gli dico bisogna leggere, non premere un tasto.....Stendiamo pure un velo pietoso su chi, progettando la macchina, non ha previsto l'attivazione automatica all'inserimento della tessere...Che atteggiamento possono avere questo genere di persone con un PC? L'unica soluzione è cambiare atteggiamento...se poi vogliono cambiare anche SO, tanto meglio.Attenzione, non faintendetemi, non ho assolutamente nulla contro queste persone che sicuramente avranno tante altre qualità magari anche più importanti, la mia è solo una constatatione, e non serve a nulla chiamarli UTONTI, sono persone normalissime, anzi....secondo il concetto di "normale"...temo che i normali siano loro, e non quelli che combattono le crociate pro/contro Linux/OSX/MS e chi più ne ha più ne metta...EzP.S.: scusate il mattone!
    • Anonimo scrive:
      Re: Altro punto di vista
      - Scritto da: Anonimo
      La verità è che per questo genere di utenti è
      necessario un cambiamento di atteggiamento nei
      confronti dell'informatica (..e non del PC!), non
      è possibile (purtroppo?) trattare il proprio
      sistema come la macchinetta del caffè, un sistema
      necessita comunque di una manutenzione più o meno
      frequenteAnni fa avevo molto tempo libero e la pensavo come te. Ma poi con l'incalzare del lavoro e la necessita' di utilizzare il tempo libero in altri piaceri della vita, ho certamente deciso di ridurre il tempo da dedicare ai problemi del PC. Che tutto sommato, anche se mi piacciono i computer, sono problemi che non mi divertono.Se trovassi davvero un PC che funzionasse come la macchinetta del caffè sarebbe un vero piacere, sono anche stanco di aggiornare un computer, pensa a tutto il tempo che hai perso e che continui a perdere. Per cosa? Per colpa di chi? A che pro? Vedo i film meglio? Ascolto musica migliore? Leggo pagine piu interessanti? No, non migliora la mia vita e' lavoro solo per il PC stesso, lavoro gratis, solo per la sopravvivenza del PC in rete, una specie di "economia di sussistenza" informatica.Meglio un computer-macchinadelcaffe', e non intendo un computer semplice e con poche funzioni, intendo un OS solido.Un computer per quanto semplice sia dara' sempre noie alle persone poco esperte, ma almeno ci fosse un OS che non desse noie anche a quelli esperti, sarebbe una gran cosa.Poi ciascuno trova questo in sistemi quali Win2000, MacOS, Linux, qualcuno perfino in WinXP. Ognuno ha le sue esigenze e le sue preferenze.Si, come dici, un sistema necessita comunque di una manutenzione più o meno frequente. Pero' forse e' meglio dedicare questo tempo a fare piu' figa la macchina, almeno giro e tutti mi guardano, o forse e' meglio passare questo tempo a studiare, quello che imparo sara' utile per tutta la vita, perdere le ore ad aggiornare il pc non mi sara' utile a lungo.I problemi dei computer rubano troppo tempo prezioso al altre attivita' piu' importanti e sono quindi visti giustamente come rogne, sia da utenti che da utonti. Sono rogne per tutti, a parte per quelli che ci si divertono a tirare a lucido il PC.Ma anche a questi ultimi il tempo viene decisamente rubato, visto che potrebbero dedicarsi a cose piu' importanti ed utili per loro stessi.Ultima nota acida per gli stolti polemici che non comprendono mai: in questo messaggio non parlo di windows. Dico che seguire le rogne dei PC non e' questa gran gioia terrena. Poi a ognuno i suoi divertimenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Altro punto di vista
        - Scritto da: Anonimo
        Ma anche a questi ultimi il tempo viene
        decisamente rubato, visto che potrebbero
        dedicarsi a cose piu' importanti ed utili per
        loro stessi.

        Ultima nota acida per gli stolti polemici che non
        comprendono mai: in questo messaggio non parlo di
        windows. Dico che seguire le rogne dei PC non e'
        questa gran gioia terrena. Poi a ognuno i suoi
        divertimenti.QUOTO, CAVOLO QUOTO !!!!!!!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Altro punto di vista
        Se il problema è l' installazione e la manutenzione di un pc portalo da qualcuno che sà farlo e che ha più tempo e voglia di smazzarsi...minchia trovi sempri uno sfigato che con 20 euro te lo sistema dai ... spendere poi per una licenza di windows 98 e tutto dire, ma questa è un' altra questione. Rilassati amico il Pc è il migliore amico dell' uomo e non ti caga in casa come il cane.
      • Anonimo scrive:
        Re: Altro punto di vista
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        La verità è che per questo genere di utenti è

        necessario un cambiamento di atteggiamento nei

        confronti dell'informatica (..e non del PC!),
        non

        è possibile (purtroppo?) trattare il proprio

        sistema come la macchinetta del caffè, un
        sistema

        necessita comunque di una manutenzione più o
        meno

        frequente


        Anni fa avevo molto tempo libero e la pensavo
        come te. Ma poi con l'incalzare del lavoro e la
        necessita' di utilizzare il tempo libero in altri
        piaceri della vita, ho certamente deciso di
        ridurre il tempo da dedicare ai problemi del PC.
        Che tutto sommato, anche se mi piacciono i
        computer, sono problemi che non mi divertono.

        Se trovassi davvero un PC che funzionasse come la
        macchinetta del caffè sarebbe un vero piacere,
        sono anche stanco di aggiornare un computer,
        pensa a tutto il tempo che hai perso e che
        continui a perdere. Per cosa? Per colpa di chi? A
        che pro? Vedo i film meglio? Ascolto musica
        migliore? Leggo pagine piu interessanti? No, non
        migliora la mia vita e' lavoro solo per il PC
        stesso, lavoro gratis, solo per la sopravvivenza
        del PC in rete, una specie di "economia di
        sussistenza" informatica.

        Meglio un computer-macchinadelcaffe', e non
        intendo un computer semplice e con poche
        funzioni, intendo un OS solido.
        Un computer per quanto semplice sia dara' sempre
        noie alle persone poco esperte, ma almeno ci
        fosse un OS che non desse noie anche a quelli
        esperti, sarebbe una gran cosa.
        Poi ciascuno trova questo in sistemi quali
        Win2000, MacOS, Linux, qualcuno perfino in WinXP.
        Ognuno ha le sue esigenze e le sue preferenze.

        Si, come dici, un sistema necessita comunque di
        una manutenzione più o meno frequente. Pero'
        forse e' meglio dedicare questo tempo a fare piu'
        figa la macchina, almeno giro e tutti mi
        guardano, o forse e' meglio passare questo tempo
        a studiare, quello che imparo sara' utile per
        tutta la vita, perdere le ore ad aggiornare il pc
        non mi sara' utile a lungo.

        I problemi dei computer rubano troppo tempo
        prezioso al altre attivita' piu' importanti e
        sono quindi visti giustamente come rogne, sia da
        utenti che da utonti. Sono rogne per tutti, a
        parte per quelli che ci si divertono a tirare a
        lucido il PC.

        Ma anche a questi ultimi il tempo viene
        decisamente rubato, visto che potrebbero
        dedicarsi a cose piu' importanti ed utili per
        loro stessi.

        Ultima nota acida per gli stolti polemici che non
        comprendono mai: in questo messaggio non parlo di
        windows. Dico che seguire le rogne dei PC non e'
        questa gran gioia terrena. Poi a ognuno i suoi
        divertimenti.comprati una console !
      • ntx scrive:
        Re: Altro punto di vista
        - Scritto da: Anonimo
        Se trovassi davvero un PC che funzionasse come la
        macchinetta del caffè sarebbe un vero piacere,
        sono anche stanco di aggiornare un computer,
        pensa a tutto il tempo che hai perso e che
        continui a perdere. Per cosa? Per colpa di chi? A
        che pro? Vedo i film meglio? Ascolto musica
        migliore? Leggo pagine piu interessanti? No, non
        migliora la mia vita e' lavoro solo per il PC
        stesso, lavoro gratis, solo per la sopravvivenza
        del PC in rete, una specie di "economia di
        sussistenza" informatica.

        Meglio un computer-macchinadelcaffe', e non
        intendo un computer semplice e con poche
        funzioni, intendo un OS solido.Non mi trovo daccordo con te, e non tanto perche' non condivido la necessita' di un SO che faccia perdere poco tempo all'utente, piuttosto non condivido assolutamente l'approccio iper-semplificato all'informatica o al PC (come software e hardware).Quello che presenti e' un'approccio al PC completamente errato e fuori luogo in quanto tu, al PC, non chiedi di svolgere un'attivita' ben definita, limitata ed immutabile. Tu gli chiedi - e _pretenti_ di chiedergli - una varieta' ENORME di attivita'; attivita' che devono poter essere personalizzate, devono essere mutabili e devono potersi adattare a future riformulazioni (ad oggi - ovviamente - ignote).Bene, prendi la tua macchinetta del caffe'. Ci mettiamo un pulsante "fai il caffe'".Tutto questo, su un PC, si riassume nel mettere un pulsante di accensione e arrivare al POST del BIOS.Andiamo avanti (visto che ad un PC non chiediamo solo di accendersi). Vogliamo che la macchinetta possa fare anche il caffelatte e quindi ci mettiamo un'altro pulsante e un contenitore dove mettere il latte. Come faccio a sapere se il latte e' finito? O ci metto un led che si accende o faccio una banda trasparente graduata a fianco del contenitore... vogliamo gestire una condizione di errore in cui non c'e' latte a sufficenza per fare il "corretto" caffelatte? Un'altro led... oppure lo facciamo lo stesso con meno latte.Esce un caffelatte con meno latte del solito... mmmh... non male con meno latte! Abbiamo scoperto che il caffelatte ci piace con meno latte e quindi pretendiamo che la quantita' di latte sia regolabile. Ok, cosa ci mettiamo? Un pomello graduato che indica il rapporto fra latte e caffe' va bene?Potrei andare avanti, aggiungere pulsanti e levette, aggiungere nuovi firmware nella macchinetta che gestiscono le bizzarrie dei vari utenti... potrei farlo fino ad arrivare ad una macchinetta del caffe' con integrato il microonde, il frigorifero, il forno, la lavastoviglie, il videoregistratore... e tutto questo corrisponderebbe bene o male a meno di un 1% delle attivita' e dell'adattamento che viene richiesto ad un PC.Il PC oggi deve assecondare il tuo modo di fare le cose, modo che potrebbe essere diverso da come operavi ieri e da come opererai domani, deve assecondare le tue passioni (musica, fotografia, montaggi video, programmazione...) e adattarsi - ieri come domani - ai loro cambiamenti... deve anche adattarsi alle variazioni del mercato, oggi spinge certe gestioni dei contenuti e domani ne pretendera' altri, e da qui capisci che nel PC convergono le necessita' non solo tue ma anche di terzi.Chi ha pretese deve anche essere disposto a qualche impegno e gli impegni si traducono direttamente in formazione e apprendimento... formazione e apprendimento che possono venire solo investendo tempo.Se non hai tempo allora, ad esempio, le foto digitali le stamperai alla Coop o dal tuo fotografo di fiducia... non potrai pero' pretendere, ad esempio, la correzione cromatica o il fotoritocco (rimozione di occhi rossi, ecc.); non lo puoi pretendere perche' tu stesso non vuoi investire tempo per approcciare un sistema che te lo permette.Concludendo e' sbagliato affrontare una macchina complessa come e' il computer pretendendo di non avere nessuna formazione e preparazione. Basti pensare che per usare un automobile nel contesto delle leggi che regolano la circolazione - un sistema migliaia di volte piu' semplice di un PC - e' necessario superare 2 esami.E' facile adesso dire che "col PC non rischi di ammazzare nessuno" ma - oltre ad essere solo una questione di tempo (si, a mio parere prossimamente con il PC potremo rischiare anche di ammazzare qualcuno) - non si modificano i termini della questione.Ciao ntx
        • Anonimo scrive:
          Re: Altro punto di vista
          - Scritto da: ntx
          - Scritto da: Anonimo

          Se trovassi davvero un PC che funzionasse come
          la

          macchinetta del caffè sarebbe un vero piacere,

          sono anche stanco di aggiornare un computer,

          pensa a tutto il tempo che hai perso e che

          continui a perdere. Per cosa? Per colpa di chi?
          A

          che pro? Vedo i film meglio? Ascolto musica

          migliore? Leggo pagine piu interessanti? No, non

          migliora la mia vita e' lavoro solo per il PC

          stesso, lavoro gratis, solo per la sopravvivenza

          del PC in rete, una specie di "economia di

          sussistenza" informatica.



          Meglio un computer-macchinadelcaffe', e non

          intendo un computer semplice e con poche

          funzioni, intendo un OS solido.

          Non mi trovo daccordo con te, e non tanto perche'
          non condivido la necessita' di un SO che faccia
          perdere poco tempo all'utente, piuttosto non
          condivido assolutamente l'approccio
          iper-semplificato all'informatica o al PC (come
          software e hardware).Beh allora mi hai frainteso perche' non ho mai parlato di voler qualcosa di iper-semplificato
          Quello che presenti e' un'approccio al PC
          completamente errato e fuori luogo in quanto tu,
          al PC, non chiedi di svolgere un'attivita' ben
          definita, limitata ed immutabile. Tu gli chiedi -
          e _pretenti_ di chiedergli - una varieta' ENORME
          di attivita'; attivita' che devono poter essere
          personalizzate, devono essere mutabili e devono
          potersi adattare a future riformulazioni (ad oggi
          - ovviamente - ignote).Questo e' vero, ma allora come spieghi che esistono comunque a tutt'oggi OS che svolgono il loro lavoro meglio di altri sotto questo profilo? Ovvero OS che sono sia versatili che avari in richieste di manutenzione (in generale intendo, non pensare solo alle patch)? Penso a Win2000, forse il piu' stabile dalla MS, o a MacOS.Esiste quindi un compromesso possibile per minimizzare i furti al tempo dell'utente, senza cadere nella scelta di console, come alcuni esagerando, hanno suggerito.Ovvio che un minimo di impegno e manutenzione ci sara' sempre.
          Concludendo e' sbagliato affrontare una macchina
          complessa come e' il computer pretendendo di non
          avere nessuna formazione e preparazione.Questo non l'ho mai affermato.
          • kid scrive:
            Re: Altro punto di vista

            Questo e' vero, ma allora come spieghi che
            esistono comunque a tutt'oggi OS che svolgono il
            loro lavoro meglio di altri sotto questo profilo?
            Ovvero OS che sono sia versatili che avari in
            richieste di manutenzione (in generale intendo,
            non pensare solo alle patch)? Penso a Win2000,
            forse il piu' stabile dalla MS, o a MacOS.
            Esiste quindi un compromesso possibile per
            minimizzare i furti al tempo dell'utente, senza
            cadere nella scelta di console, come alcuni
            esagerando, hanno suggerito.
            Ovvio che un minimo di impegno e manutenzione ci
            sara' sempre.La scelta del sistema operativo ritengo sia qualcosa da valutare.Non si può pretendere di fare grafica o editing audio video ad alti livelli su Linux, a causa della mancanza di software commerciale preciso, ma non si può pretendere che Windows non si impalli mentre lo stai facendo.Puoi aggiornare tutto un sistema Gnu/Linux, il che comprende sia le applicazioni sia il kernel, con un click, cosa che con win ciò non è possibile, ed avere un pc con gli ultimi aggiornamenti in un passaggio ma poi non venirmi a dire che è difficile installarci Quake III.Puoi voler installare OsX. Avrai un sistema stabile basato su UNIX con molto software commerciale ma poi non venirmi a dire che non riesci a vederti le partite su rossoalice.Per quel che riguarda il SO il segreto è la scelta.Poi se vuoi usare un computer senza sforzarti di capire come questo possa fare quel di cu tu hai bisogno è solo un tuo problema.
          • Anonimo scrive:
            Re: Altro punto di vista
            - Scritto da: kid
            Poi se vuoi usare un computer senza sforzarti di
            capire come questo possa fare quel di cu tu hai
            bisogno è solo un tuo problema.Ancora una volta, parole in liberta'.Ma dire "il computer ruba troppo tempo" per te significa "non voglio capire il pc?" Ma insomma...
          • kid scrive:
            Re: Altro punto di vista
            certo. qualsiasi cosa richiede tempo ed impegno. ma tu usare un forno a microonde in tutte le sue potenzialità non usi le istruzioni? ah.. sei uno di quelli che compra 1000 euro di elettrodomestico e sa solo a cosa serve il tasto "grosso" li nel mezzo. un minimo di approccio a testa bassa verso una cosa che non conosci è indispensabile.
        • Anonimo scrive:
          leggiti qualche libro..

          Non mi trovo daccordo con te, e non tanto perche'
          non condivido la necessita' di un SO che faccia
          perdere poco tempo all'utente, piuttosto non
          condivido assolutamente l'approccio
          iper-semplificato all'informatica o al PC (come
          software e hardware).
          Quello che presenti e' un'approccio al PC
          completamente errato e fuori luogo in quanto tu,guarda che sei tu che dovresti leggerti qualche libro, lo scopo dell'informatica delle origini e' proprio semplificare ogni compito che non necessita di intervento creativo umano, e di estendere le capacita' umane nello stesso senso in cui sono gia' dirette (=user friendly) tanto e vero che se tu vai a vedere quali sono reputati dei luminari del'informatica, ci troverai anche angelbart(mouse) e ted nelson (xanadu) entrambi ispirati da vannevar bush, da articoli tipo "as we may think"dove si prefigurava "l'informatica" come mezzo per estendere le capacita NATURALI (associative) umane vattelo a leggere prima di dire ulteriori scempiaggini. parli dell'informatica allora studiala!!!!!
          • kid scrive:
            Re: leggiti qualche libro..

            parli dell'informatica allora studiala!!!!!tutto è user friendly. dipende dagli user quanto sono simpatici.ma forse per te user friendly = windows ed un qualsivoglia comando di bash lo trovi assurdo.. semplificare un sistema significa anche semplificarne i risultati che può dare.. ma non lo capisci? Utilizzando il computer facendo sempre click su ok non è lo scopo per il quale è stato creato.. quello è il fine col quale ce lo propinano perchè ce lo stanno vendendo mica regalando. Non ti sto a dire di usare la riga di testo, per avviare la calcolatrice su windows ma che se vuoi che il computer faccia quel che tu vuoi gli devi dare un po' di input, ogni programma ha i suoi anche se tramite GUI ma non può leggerti nel pensiero.
        • byoblu scrive:
          Re: Altro punto di vista
          non vorrei contraddirti, ma l'informatica da quando è nata ha sempre perseguito lo scopo di rendersi piu' "user friendly".La complessità interna del computer non è in discussione, ma i software e i sistemi operativi si sono da lungo tempo incamminati sulla strada della semplificazione e del mascheramento delle complessità, verso quell'ideale utopico ( o forse no?) della capacità di auto-mettersi-a-punto. Finchè gli utenti finali saranno costretti a imparare come funziona un computer, piuttosto che imparare come utilizzare una delle sue enne funzionalità (d'altronde è una macchina di Touring), saremo lontani da quell'obiettivo e ci toccherà avere una tuta da meccanico e un cacciavite in mano. Per ora è ancora così, ma l'informatica teorica viaggia verso macchine autosufficienti.
          • kid scrive:
            Re: Altro punto di vista
            hai ragioni. ma io dico le variabili che vanno inserite.. trattandosi di sistema informatico.. quante + sono le incognite, e quelle puoi mettercele solo tu, tanti +, o + raffinato, sono i risultati. tutto qui. un pc non crea: elabora i dati di input.
      • Anonimo scrive:
        Re: Altro punto di vista
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Anni fa avevo molto tempo libero e la pensavo
        come te. Ma poi con l'incalzare del lavoro e la
        necessita' di utilizzare il tempo libero in altri
        piaceri della vita, ho certamente deciso di
        ridurre il tempo da dedicare ai problemi del PC.
        Che tutto sommato, anche se mi piacciono i
        computer, sono problemi che non mi divertono.

        Se trovassi davvero un PC che funzionasse come la
        macchinetta del caffè sarebbe un vero piacere,
        sono anche stanco di aggiornare un computer,
        pensa a tutto il tempo che hai perso e che
        continui a perdere. Per cosa? Per colpa di chi? A
        che pro? Vedo i film meglio? Ascolto musica
        migliore? Leggo pagine piu interessanti? No, non
        migliora la mia vita e' lavoro solo per il PC
        stesso, lavoro gratis, solo per la sopravvivenza
        del PC in rete, una specie di "economia di
        sussistenza" informatica.

        Meglio un computer-macchinadelcaffe', e non
        intendo un computer semplice e con poche
        funzioni, intendo un OS solido.
        Un computer per quanto semplice sia dara' sempre
        noie alle persone poco esperte, ma almeno ci
        fosse un OS che non desse noie anche a quelli
        esperti, sarebbe una gran cosa.
        Poi ciascuno trova questo in sistemi quali
        Win2000, MacOS, Linux, qualcuno perfino in WinXP.
        Ognuno ha le sue esigenze e le sue preferenze.

        Si, come dici, un sistema necessita comunque di
        una manutenzione più o meno frequente. Pero'
        forse e' meglio dedicare questo tempo a fare piu'
        figa la macchina, almeno giro e tutti mi
        guardano, o forse e' meglio passare questo tempo
        a studiare, quello che imparo sara' utile per
        tutta la vita, perdere le ore ad aggiornare il pc
        non mi sara' utile a lungo.

        I problemi dei computer rubano troppo tempo
        prezioso al altre attivita' piu' importanti e
        sono quindi visti giustamente come rogne, sia da
        utenti che da utonti. Sono rogne per tutti, a
        parte per quelli che ci si divertono a tirare a
        lucido il PC.

        Ma anche a questi ultimi il tempo viene
        decisamente rubato, visto che potrebbero
        dedicarsi a cose piu' importanti ed utili per
        loro stessi.

        Ultima nota acida per gli stolti polemici che non
        comprendono mai: in questo messaggio non parlo di
        windows. Dico che seguire le rogne dei PC non e'
        questa gran gioia terrena. Poi a ognuno i suoi
        divertimenti.Comprati una XBOX... Quello che vuoi tu è una console non un PC.
        • Anonimo scrive:
          Re: Altro punto di vista
          - Scritto da: Anonimo
          Comprati una XBOX... Quello che vuoi tu è una
          console non un PC.Straparli, non voglio una console, cosa me ne faccio? Dico dire che i pc rubano troppo tempo per la manutenzione. Non ho detto che non mi servono o che non mi piacciano o che voglio solo mettere il disco e giocare. Penso che capirai la differenza tra "I pc hanno difetti" e "non voglio un pc".
      • Anonimo scrive:
        Re: Altro punto di vista
        perche- io windows xp me lo sono trovato nel computer, evvabbeh.. sebbene abbia un passato linux, alal fine con windows si ha a disposizione una scelta di programmi piu- ampia. comunque, se avessi dovuto scegliere liberamente, appurato che oramai anche linux si e- adeguato ai divx lentamente ma senza troppo dolore, all-adsl senza troppo dolore, se proprio dovessi poter scegliere, prenderei linux ancora. non e- una questione di bonta- del software, ma di atteggiamento
        con linux uno si sente padrone del proprio computer*come dovrebbe essere, potendoci"smanazzare" a piacimento e perche- no, commettere errori. con windows e' come se il padrone fosse un altro.. meglio reistallarsi il software per un errore dovuto a incapacita' propria, che reistallare il software per "perche' con windows ogni 6 mesi e' cosi".purtroppo linux richiede sempre troppa conoscenza tecnica per un utente windows, e questo e- quanto. per essere configurato bene, ce ne vuole. a parte questo, i sistemi linux sono sistemi veramente "capaci" potenti, e mentre microsoft da importanza alle stupidaggini per far sembrare anche l-utente piu- disgraziato un mago del computer, linux perlomeno ti spinge ad avere realmente una competenza tecnica. io all-universita- di milano vedo tutti i giorni la differenza tra chi usa linux, e chi usa solo windows. e- lampante per tutti. mi verrebbe da dire che le persone si dividono in persone libere(con tutti gli oneri che la liberta; comporta) e persone che usano windows. si vede che sto scrivendo su una tastiera americana mentre sono abituato all-italiana?credo che la persona che ha proposto un"altro punto di vista" sia pazzo. non si offenda, ma uno che ti viene a dire che e- giusto che uno si smazzi ogni volta la registrazione perche' cosi' impara che il computer e il suo sofware necessitano manutenzione.. insomma.. gli e- andata di traverso l-informatica, perlomeno. invece la protesta del nostro anziano e- strasensata, dicendo che se uno deve faticare, deve faticare per un vantaggio personale, non per il tornaconto altrui senza averne vantaggi. quoto e straquoto, l'informatica nasce per servire l-utente(non il programmatore o il venditore di software), e su questo non ci piove. poi un utente puo' avere delle richieste modeste e una gran pazienza, ma questo e' un problema suo. a volte sono tentato anche io dalal terza via, dalal mela. il problema dell-informatica e- evidente a tutti
        manca di persone geniali, oramai. i grandi venditori di sofware sono fatti da grandi commercianti, non grandi programmatori(problema analogo per la musica).
        • byoblu scrive:
          Re: Altro punto di vista
          Se sei all'università di Milano, allora ti avranno insegnato, come mi pare tu stesso alla fine del post ammetta, che l'informatica nasce per servire l'utente, dunque è giusto che un sistema operativo si renda piu' user-friendly possibile, mascherando la complessità interiore.Chi ha voglia di editare a manina un file di configurazione alla ricerca di quel criptico nome di parametro per cambiare la risoluzione di un terminale, lo deve fare per passione, non perchè è costretto ad impararlo solo per far partire quel programma di gestione contabilità per cui ha pagato.Io sono uno che è stato su quelli stessi banchi dove sei tu oggi, l'informatica l'ho studiata fino dai flip-flop, così come Unix e tutti i mini parametrini da inserire sulla riga di comando di VI. Pero' sono lieto di lavorare con Visual Studio 2003, con l'intelliSense e via dicendo, semplicemente perchè posso concentrarmi sulla logica degli algoritmi, che sull'apprendimento di mille michiate a contorno.
      • byoblu scrive:
        Re: Altro punto di vista
        Te l'appoggio in pieno!!!E io sono uno di quelli che non si accorge di vivere perchè e' troppo impegnato a manutenere quel "coso" che dovrebbe fargli rispiarmiare tempo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Altro punto di vista
        Io penso che (prendiamo un esempio) un avvocato, nel suo lavoro, debba fare l'avvocato e non il manutentore del proprio computer.E' pagato profumatamente (ahimè) per fare l'avvocato, e che lo faccia: redarre documenti, relazioni e-mail e quant'altro col suo computer; non mettere antivirus, patch, contropatch e quanto ne consegue.Se ne deduce che giustamente non è tenuto a saper svolgere tutte queste operazioni tecniche di manutenzione sul proprio computer, e che probabilmente nel suo studio egli stipendia un qualcuno che le faccia per lui.Ore 17:30, l'avvocato va a casuccia bella dalla splendida mogliettina.L'esimio dottore in giurisprudenza prende pure il figlioletto in braccio e gli dice: "andiamo a leggere i giornali in Interne per vedere se anche oggi dicono quanto bravo è il babbo".Il grande avvocato si è trasformato (informaticamente parlando) da utente di un sistema (quello presso il suo ufficio) ad amministratore di un sistema (quello presso casa sua). Con il trascurabile problema che non lo sa fare....Volete provare a scrivere voi l'epilogo della storia?
        • Anonimo scrive:
          Re: Altro punto di vista
          - Scritto da: Anonimo
          Volete provare a scrivere voi l'epilogo della
          storia?Inciampa, batte la testa, entra in coma per 8 anni e quando si sveglia scopre che ha tutte le patch da mettere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Altro punto di vista
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Volete provare a scrivere voi l'epilogo della

            storia?

            Inciampa, batte la testa, entra in coma per 8
            anni e quando si sveglia scopre che ha tutte le
            patch da mettere.Nel frattempo il suo PC dell'ufficio (visto che non aveva piu' chiamato il tennico per fare manutenzione) e' stato preda dei virus che hanno devastato la rete interna, lo studio legale e' fallito per i sasser che han spaccato i windows server.
      • The_GEZ scrive:
        Re: Altro punto di vista
        Ciao Anonimo !
        Meglio un computer-macchinadelcaffe', e non
        intendo un computer semplice e con poche
        funzioni, intendo un OS solido.[...]
        Win2000, MacOS, Linux, qualcuno perfino in WinXP.
        Ognuno ha le sue esigenze e le sue preferenze.92 minuti di applusi ....Vogliamo scatole non programmi !!!
      • teobaz scrive:
        Re: Altro punto di vista
        Opinione personale semplice semplice:il progresso dovrebbe servire a rendere ogni azione quotidiana meno faticosa, più semplice e veloce!Dal momento che invece, e l'attivazione di windows ne è un chiaro esempio, tutte le cose sono fatte in funzione di rendere la vita di tutti più complicata, è chiaro che certi utenti, magari anzianotti, non possano accettare l'assurdità di certe trovate!Certo... io non ho vent'annni, ne ho 37... è ho avuto modo di installare dai tempi del win311 molti sistemi operativi, sia windows, che linux, che mac: la considerazione è che, mettendo da parte il linux che è un sistema per gente che adora i rompicapi, windows anche se è più carino esteticamente, non sia progredito in termini di praticità... e tutti quei wizard di merda di cui è stato imbottito, non servano altro che a far perdere un mucchio di tempo inutile! Le stesse cose si facenvano sul Win 2000 mettendoci 1/4 del tempo!! Mac Os X è un gran bel sistema... ma per certe cose, tipo la gestione estensioni, il vecchio OS 9 era molto più semplice e diretto... oltre ad essere molto più leggero!!Altra cosa: una volta non si era costretti a comperare il giornale o guardare la TV... per sapere se era possibile circolare con la propria autovettura, e i biglietti si compravano direttamente sugli autobus o sui treni dal bigliettaio... quindi la vita era più semplice!!Il progresso dovrebbe semplificare, non complicare!!- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        La verità è che per questo genere di utenti è

        necessario un cambiamento di atteggiamento nei

        confronti dell'informatica (..e non del PC!),
        non

        è possibile (purtroppo?) trattare il proprio

        sistema come la macchinetta del caffè, un
        sistema

        necessita comunque di una manutenzione più o
        meno

        frequente


        Anni fa avevo molto tempo libero e la pensavo
        come te. Ma poi con l'incalzare del lavoro e la
        necessita' di utilizzare il tempo libero in altri
        piaceri della vita, ho certamente deciso di
        ridurre il tempo da dedicare ai problemi del PC.
        Che tutto sommato, anche se mi piacciono i
        computer, sono problemi che non mi divertono.

        Se trovassi davvero un PC che funzionasse come la
        macchinetta del caffè sarebbe un vero piacere,
        sono anche stanco di aggiornare un computer,
        pensa a tutto il tempo che hai perso e che
        continui a perdere. Per cosa? Per colpa di chi? A
        che pro? Vedo i film meglio? Ascolto musica
        migliore? Leggo pagine piu interessanti? No, non
        migliora la mia vita e' lavoro solo per il PC
        stesso, lavoro gratis, solo per la sopravvivenza
        del PC in rete, una specie di "economia di
        sussistenza" informatica.

        Meglio un computer-macchinadelcaffe', e non
        intendo un computer semplice e con poche
        funzioni, intendo un OS solido.
        Un computer per quanto semplice sia dara' sempre
        noie alle persone poco esperte, ma almeno ci
        fosse un OS che non desse noie anche a quelli
        esperti, sarebbe una gran cosa.
        Poi ciascuno trova questo in sistemi quali
        Win2000, MacOS, Linux, qualcuno perfino in WinXP.
        Ognuno ha le sue esigenze e le sue preferenze.

        Si, come dici, un sistema necessita comunque di
        una manutenzione più o meno frequente. Pero'
        forse e' meglio dedicare questo tempo a fare piu'
        figa la macchina, almeno giro e tutti mi
        guardano, o forse e' meglio passare questo tempo
        a studiare, quello che imparo sara' utile per
        tutta la vita, perdere le ore ad aggiornare il pc
        non mi sara' utile a lungo.

        I problemi dei computer rubano troppo tempo
        prezioso al altre attivita' piu' importanti e
        sono quindi visti giustamente come rogne, sia da
        utenti che da utonti. Sono rogne per tutti, a
        parte per quelli che ci si divertono a tirare a
        lucido il PC.

        Ma anche a questi ultimi il tempo viene
        decisamente rubato, visto che potrebbero
        dedicarsi a cose piu' importanti ed utili per
        loro stessi.

        Ultima nota acida per gli stolti polemici che non
        comprendono mai: in questo messaggio non parlo di
        windows. Dico che seguire le rogne dei PC non e'
        questa gran gioia terrena. Poi a ognuno i suoi
        divertimenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Altro punto di vista
      con la massima simpatia, parere mio, tu hai torto, non e' questione di saper usare un SO od avere basi di informatica, il fatto e' uno solo:qualcuno ti vende qualcosa che non si desidera, ossia la sola licenza e non il prodotto. Gli esempi nel testo ce ne sono diversi. La mancanza di usabilita' e' il fattore determinante dato dal non poter gestire il sistema operativo in pieno.Una sola scelta:rinuncia ai giochini dei ragazzi (gli compri una bella ps2 e bonanotte), ed installati linux, magari all'inizio ti incavolerai come una iena perche' sei abituato alle stupidate di windows .... ma vuoi mettere la possibilita' di modificare tutto quello che ti pare con il massimo della stabilita' (prova con windowsxp a lanciare una masterizzazione di backup di dati, mentre navighi su internet con un browser, e scrivi una lettera e fai dei conti con un foglio elettronico mentre intanto chatti ed hai aperto un paio di giochini di carte ?)sincermente queste cose le faccio tutti i giorni (... e non ho certo pagato una licenza di un prodotto a mio parere scadente che deve per giunta essere attivato ... ma ho semplicemente scaricato un sistema operativo veramente funzionante (lo potevo pure comprare a 5 euro in edicola allegato a duna rivista). Quindi poche balle ... passate ai SO decenti .. non indecenti .. altrimenti ... "connuto e mazziato!"(linux)chi e' colpa del suo male pianga se stesso!
      • Anonimo scrive:
        Re: Altro punto di vista
        Mi sa che non hai ben capito quello che intendeva chi ha scritto l'articolo: non e` una persona che normalmente usa il pc per:
        lanciare una masterizzazione di backup di dati,
        mentre navighi su internet con un browser, e
        scrivi una lettera e fai dei conti con un foglio
        elettronico mentre intanto chatti ed hai aperto
        un paio di giochini di carte ?)(tra l'altro se tu fai tutte queste cose contemporaneamente mi sa che devi farti vedere... ;) )E` un normalissimo utente che usa il pc per fare poche cose e per questo non vuole sbatterci la testa piu` di tanto.Forse che tu per usare l'automobile ti scarichi il software della centralina, la riprogrammi, scegli la curva di erogazione della potenza preferita, elabori il motore, ecc ecc?Magari no, anche se si puo` fare e c'e` chi lo fa.Per il pc e` la stessa cosa...L'appassionato ci perde tempo ed e` ben contento di farlo, un hobby e` un hobby, chi colleziona farfalle, chi francobolli, chi elabora l'auto, chi smanetta sul pc.Ma chi non ha tempo/voglia/capacita` per farlo perche` deve essere costretto?
        • andkappa scrive:
          Re: Altro punto di vista
          Io concordo con il fatto che una persona che vuole usare 3 cose in croce di un PC abbia tutto il diritto di non passare i pomeriggi in casa a imprecare in coro contro un'azienda informatica, più se magari la moglie spinge per andare a far la spesa, e i ragazzi per giocare. Però c'è anche da dire che queste cose accadono normalmente in qualunque campo PURTROPPO. Qualcuno ha fatto l'esempio dell'automobile, io l'automobile vorrei usarla come l'autore dell'articolo vorrebbe usare il PC... peccato che mi sia impossibile. Magari non ci sono codici di 96 cifre (. ..ma se avete una radio integrata della Blaupunkt torvare quelle 4...) ma avventurarsi per meccanici penso che sia più o meno uguale.In realtà penso che in Italia siamo tutti inca..volati con tutto il sistema burocratico, e quando vediamo che anche per le cose che riguardano il tempo libero, come vedere un film sul PC, sono affette da perversi meccanismi burocratici, allora la pazienza prende un biglietto di sola andata per l'Alaska.Fermo restando che gli esperti di informatica (tra i quali timidamente mi includo) come ingegneri e programmatori, dovrebbero pensare a sviluppare software in grado di semplificare la vita agli utenti normali, così facendo prederebbero meno tempo ad imparare come ripristinare tutto da capo ogni volta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Altro punto di vista
            un software per semplificare il lavoro deve essere fatto su misura, quindi ognuno ha il suo perchè tutti abbiamo esigenze differenti, se invece compri un software sei tu che devi adattarti a lui e non puo' essere altrimenti.
          • shevathas scrive:
            Re: Altro punto di vista

            Qualcuno ha fatto
            l'esempio dell'automobile, io l'automobile vorrei
            usarla come l'autore dell'articolo vorrebbe usare
            il PC... peccato che mi sia impossibile. Già c'è bisogno della manutenzione, di controllare le varie spie.Se uno scrivesse incazz.. al forum della fiat che la macchina si è misteriosamente fermata... e non ha avuto nessun preavviso tranne una stana lucetta gialla vicino al disegno di un distributore... [cut]
            Fermo restando che gli esperti di informatica
            (tra i quali timidamente mi includo) come
            ingegneri e programmatori, dovrebbero pensare a
            sviluppare software in grado di semplificare la
            vita agli utenti normali, così facendo
            prederebbero meno tempo ad imparare come
            ripristinare tutto da capo ogni volta.si sta tentando di fare programmi a prova di idiota, ma madre natura per il momento riesce benissimo a fare idioti a prova di programma...posso raccontarti di chiamate di persone incavolatet a morte perchè la stampante aveva *misteriosamente* smesso di funzionare...era troppo difficile capire il messaggio carta esaurita :(
      • Anonimo scrive:
        Re: Altro punto di vista
        si stava meglio quando si stava peggio... non ci sono più le mezze stagioni...bravo, bell'articolo!
      • Anonimo scrive:
        Re: Altro punto di vista

        .... ma vuoi mettere la possibilita' di
        modificare tutto quello che ti pare con il
        massimo della stabilita' (prova con windowsxp a
        lanciare una masterizzazione di backup di dati,
        mentre navighi su internet con un browser, e
        scrivi una lettera e fai dei conti con un foglio
        elettronico mentre intanto chatti ed hai aperto
        un paio di giochini di carte ?)Sinceramente anche con Windows XP riesco a fare queste cose contemporaneamente........
    • Anonimo scrive:
      Re: Altro punto di vista
      - Scritto da: Anonimo
      Nei commenti che ho letto c'è tutto e il
      contrario di tutto nel merito dell'episodio,
      tuttavia penso che l'atricolo volesse essere
      provocatorio su come la "protezione" utilizzata
      da MS danneggi gli utenti regolari (i clienti) ma
      non è servita a nulla contro la "pirateria", a
      prescidere da come uno valuti la cosa, questi
      sono i i risultati (attuali) sul campo nella
      "mossa"di MS.

      Tuttavia l'atricolo contiene un'altra verità, che
      è l'atteggiamento degli utenti nei confronti del
      computer.
      prova ad andare in un sito di automobilismo e scrivi che nella tua auto ti limiti a controllare acqua e olio oppure che lo fai fare al tuo meccanico poi vedi se la tua risposta ti sta a pennello
      Non c'è Linux, OSX XP o 98 che tenga con un
      utente che non si preoccupa neppure di leggere
      insistenti messaggi minatori. Non oso pensare
      l'incuria con cui viene gestito il PC da un
      utente del genere, e qualunque persona seria sa
      bene che aggiornare (controllare, gestire...) il
      proprio sistema (SO, Browser etc.) è necessario,
      anche se usi OSX o Linux.
      Cosa possa succedere ad un utente del genere dopo
      qualche ora di allegra navigazione con il suo PC
      che non aggiorna da 2 anni e ripeto, a
      prescindere dal SO?

      La verità è che per questo genere di utenti è
      necessario un cambiamento di atteggiamento nei
      confronti dell'informatica (..e non del PC!), non
      è possibile (purtroppo?) trattare il proprio
      sistema come la macchinetta del caffè, un sistema
      necessita comunque di una manutenzione più o meno
      frequente, più o meno facile/complicata. In
      azienda c'è chi se ne occupa per l'utente (ci
      sarebbe da parlarne ma...facciamo finta..), per
      il proprio sistema ci deve pensare l'utente (e
      non si può sempre contare e fidarci dell'amico,
      collega, vicino, cugggino), anche se usi OSX o
      Linux.

      Un piccolo aneddoto simpatico che mi è capitato
      ultimamente al parcheggio ATM di Cascina Gobba
      (MI) in cui hanno sostituito le casse "manuali"
      (in verità aggiunto) con delle nuove fiammanti
      macchinette (funzionano bene e non c'è la coda)
      dotate di schermi LCD che quando è in stand-by o
      al termine di una operazione come prima cosa
      scrive/chiede "Premere un tasto"...se non si
      preme un tasto (tra i vari presenti sotto lo
      schermo)....l'operazione di pagamento non
      "parte", anche se si infila la tessera
      nell'apposta fessura.
      Semplice no? C'è scritto premi un tasto.....uno
      si aspetta che la gente arrivi, legga e prema un
      tasto, ebbene ho notato che non sempre è così! Mi
      è successo più volte che la persona alla
      macchinetta accanto alla mia arriva, guarda la
      macchina, cerca di infilare la tessera ovunque
      (tipo dove metti le banconote) guarda la macchina
      (ma NON il monitor) dopo una decina di secondi
      con pietà gli dico "bisogna leggere", indicando
      il monitor, eh si, gli dico bisogna leggere, non
      premere un tasto.....
      Stendiamo pure un velo pietoso su chi,
      progettando la macchina, non ha previsto
      l'attivazione automatica all'inserimento della
      tessere...

      Che atteggiamento possono avere questo genere di
      persone con un PC? L'unica soluzione è cambiare
      atteggiamento...se poi vogliono cambiare anche
      SO, tanto meglio.

      Attenzione, non faintendetemi, non ho
      assolutamente nulla contro queste persone che
      sicuramente avranno tante altre qualità magari
      anche più importanti, la mia è solo una
      constatatione, e non serve a nulla chiamarli
      UTONTI, sono persone normalissime,
      anzi....secondo il concetto di "normale"...temo
      che i normali siano loro, e non quelli che
      combattono le crociate pro/contro Linux/OSX/MS e
      chi più ne ha più ne metta...

      Ez

      P.S.: scusate il mattone!
    • Anonimo scrive:
      Re: Altro punto di vista
      E' vero che l'uso corretto del pc richiede un minimo di attenzione e di manutenzione, ma è pur vero che i s.o. Windows sembrano creati per far perdere tempo (e salute) agli utilizzatori, invece che semplificare loro la vita.L'attivazione di xp, legata oltretutto alle modifiche harware, ne è un esempio.
  • Anonimo scrive:
    Levate WinZozz passate a Linux
    Io uso linux slackware 10.1 prima volta sono partito dalla mandrake è vero è difficile iniziare ma quando ti sei letto e ha imparato qualche 500 pagine e hai settato il sistema per bene con password e patch aggiornate stai sicuro che navighi a internet 14 ore al giorno virus non vedi nemmeno ombra pensatela come volete io mi sono innamorato di linux appena lo visto mentre di windows vederlo a casa degli amici che beccano virus va fatal error anche xp mi fa solo rabbia.........................
    • Anonimo scrive:
      Re: Levate WinZozz passate a Linux
      Navighi solo 14 ore?Bhe io ne nagivo 24/24 ed ho Win2000 SP4. E allora?Ah: un antivirus non so neppure cosa sia, dato che non ne uso (e senza pentimenti), e riguardo i "fatal error"....al max si pianta qualche programmino "artigianalotto", senza intaccare minimamente il processo Idle di Sistema
      • TPK scrive:
        Re: Levate WinZozz passate a Linux
        - Scritto da: Anonimo
        Navighi solo 14 ore?
        Bhe io ne nagivo 24/24 ed ho Win2000 SP4. E
        allora?
        Ah: un antivirus non so neppure cosa sia, dato
        che non ne uso (e senza pentimenti), e riguardo i
        "fatal error"....al max si pianta qualche
        programmino "artigianalotto", senza intaccare
        minimamente il processo Idle di SistemaFico!Non solo XP non crasha e non ha virus, ma elimina anche il bisogno di dormire!Longhorn eliminera' pure la fame nel mondo! Navighi solo 14 ore? Bhe io ne nagivo 24/24 sembra la pubblicita' radiofonica di Fastweb con la tipa fastidiosa: Navighi solo 14 ore? Non puoi navigare solo 14 ore!Con Fastweb navighi 24 ore su 24!
        • Terra2 scrive:
          Re: Levate WinZozz passate a Linux

          Fico!
          Non solo XP non crasha e non ha virus, ma elimina
          anche il bisogno di dormire!
          Longhorn eliminera' pure la fame nel mondo!Sei il solito cinico! Ovvio che ne Longhorn sfamerà il mondo!Per i paesi fortemente arretrati sono già attive una serie di iniziative che consentono di acquistare licenze win con sconti fino al 70%, in pratica un risparmio di quasi 300$.E con i 300$ risparmiati, un bambino dello Zaire può sfamarsi per oltre un anno :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Levate WinZozz passate a Linux
            - Scritto da: Terra2


            Fico!

            Non solo XP non crasha e non ha virus, ma
            elimina

            anche il bisogno di dormire!

            Longhorn eliminera' pure la fame nel mondo!

            Sei il solito cinico! Ovvio che ne Longhorn
            sfamerà il mondo!

            Per i paesi fortemente arretrati sono già attive
            una serie di iniziative che consentono di
            acquistare licenze win con sconti fino al 70%, in
            pratica un risparmio di quasi 300$.

            E con i 300$ risparmiati, un bambino dello Zaire
            può sfamarsi per oltre un anno :DSe usassero Linux risparmierebbero anche il 30% sfamandolo per oltre un anno e mezzo :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Levate WinZozz passate a Linux
      - Scritto da: Anonimo
      ma quando ti sei letto e ha imparato
      qualche 500 pagineAhahahaha :D:D:D:DNon hai proprio nulla da fare te! Neanche studiare! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Levate WinZozz passate a Linux
      penso che il diffondersi di linux sarà la morte sua...per tutti l'open source è come dire"gratuio".. l'importante purtropp è questo.. deviando dalla filosofia linuxiana...queste dei codici, dei bug.. sono solo "scuse " per accaparrarsi utenti linux... ma l'utente dell'articolo, e utilizzasse linux, avrebbe 1000 problemi in più...(italiano?? no grassie :) ) e linux l'ho provato ad utilizzare proprio da niubbo (mandrake)... niente di peggio come installare periferiche ed affini..windows è di gran lunga più semplice ed automatico. e per questi titpi di utenti.. non c'è niente di meglio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Levate WinZozz passate a Linux
        - Scritto da: Anonimo
        penso che il diffondersi di linux sarà la morte
        sua...

        per tutti l'open source è come dire"gratuio"..
        l'importante purtropp è questo.. deviando dalla
        filosofia linuxiana...

        queste dei codici, dei bug.. sono solo "scuse "
        per accaparrarsi utenti linux...
        ma l'utente dell'articolo, e utilizzasse linux,
        avrebbe 1000 problemi in più...(italiano?? no
        grassie :) ) e linux l'ho provato ad utilizzare
        proprio da niubbo (mandrake)... niente di peggio
        come installare periferiche ed affini..

        windows è di gran lunga più semplice ed
        automatico. e per questi titpi di utenti.. non
        c'è niente di meglio.Beh, a me è capitata la famosa casalinga di Voghera che stando alla pubblicità non dovrebbe aver problemi, ma Xp si è mortalmente killato ugualmente sotto le sue mani....
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux non serve a un caz2o
      - Scritto da: Anonimo
      Io uso linux slackware 10.1 prima volta sono
      partito dalla mandrake è vero è difficile
      iniziare ma quando ti sei letto e ha imparato
      qualche 500 pagine e hai settato il sistema per
      bene con password e patch aggiornate stai sicuro
      che navighi a internet 14 ore al giorno virus non
      vedi nemmeno ombra pensatela come volete io mi
      sono innamorato di linux appena lo visto mentre
      di windows vederlo a casa degli amici che beccano
      virus va fatal error anche xp mi fa solo
      rabbia.........................è inutile che fai evangelismo informatico... la gente continuerà a usare i prodotti con i quali è possibile fare ciò che si vuole realmenteche dire... morirete pazzi
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux non serve a un caz2o
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Io uso linux slackware 10.1 prima volta sono

        partito dalla mandrake è vero è difficile

        iniziare ma quando ti sei letto e ha imparato

        qualche 500 pagine e hai settato il sistema per

        bene con password e patch aggiornate stai sicuro

        che navighi a internet 14 ore al giorno virus
        non

        vedi nemmeno ombra pensatela come volete io mi

        sono innamorato di linux appena lo visto mentre

        di windows vederlo a casa degli amici che
        beccano

        virus va fatal error anche xp mi fa solo

        rabbia.........................

        è inutile che fai evangelismo informatico... la
        gente continuerà a usare i prodotti con i quali è
        possibile fare ciò che si vuole realmente
        "con windows Xp fai quello che ti piace"... dice la pubblicità, vi devono aver formattato per bene il cranio (col fat32) per farvi ripetere quasi come pappagalli le stesse cose.
        che dire... morirete pazziche dire, credi alla pubblicità...
    • Anonimo scrive:
      Re: Levate WinZozz passate a Linux
      - Scritto da: Anonimo
      Io uso linux slackware 10.1 prima volta sono
      partito dalla mandrake è vero è difficile
      iniziare ma quando ti sei letto e ha imparato
      qualche 500 pagine e hai settato il sistema per
      bene con password e patch aggiornate stai sicuro
      che navighi a internet 14 ore al giorno virus non
      vedi nemmeno ombra pensatela come volete io mi
      sono innamorato di linux appena lo visto mentre
      di windows vederlo a casa degli amici che beccano
      virus va fatal error anche xp mi fa solo
      rabbia.........................se bravo il cervellone...detto a una persona che neanche si è preso la briga di informarsi sull'attivazione figuriamoci i casini di incompatibilità hardware
    • Anonimo scrive:
      Re: Levate WinZozz passate a Linux
      Ahahahah fantastico.Vediamo se indovino.Usi (o vendi) XP e hai provato la megatrollata. (non male, non male)Per tornare in-topic mi e' venuto il dubbio che la lettera stessa sia un po' una trollata.Per alcune ragioni.Perche' un utente cosi' "utonto" dovrebbe scrivere a PI?Perche' dovrebbe fare una figuraccia apposta? e questa frase?_________________________________________È vero io lo scelgo, ma in questo caso è una scelta dettata da una infinità di fattori difficilmente discutibili. Windows è un sistema diffusissimo, si trovano moltissimi software in offerta anche al supermercato, ----------------------------------------------------------------------------Mmmmmm, sembra una frase di qualcuno con una cultura informatica un po' diversa dall' utonto.Secondo me, su PI hanno notato che il n di commenti di ieri e' stato un po' bassino, e hanno sparato la trollata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Levate WinZozz passate a Linux
      diamo una possibilita' anche agli altri ... dai ;)http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_operating_systems
  • Anonimo scrive:
    Craccalo, ci vuole un attimo...
    Craccalo, ci vuole un attimo...
  • Anonimo scrive:
    basta non usare xp
    tenersi una copia del buon vecchio 2k e fine
    • Anonimo scrive:
      Re: basta non usare xp
      - Scritto da: Anonimo
      tenersi una copia del buon vecchio 2k e fineW2k non è più acquistabile da tempo. Purtroppo.
  • Anonimo scrive:
    Il suicidio della M$
    Non ho winxp, ma non avrei mai pensato una cosa simile da M$. Secondo me questa metodologia di attivazione è suicida per l'azienda. E se winxp è così, non lo comprerò mai, come non comprerei nessun altro software con quella caratteristica. Passo a Linux di corsa.
    • TPK scrive:
      Re: Il suicidio della M$
      - Scritto da: Anonimo
      Non ho winxp, ma non avrei mai pensato una cosa
      simile da M$. Secondo me questa metodologia di
      attivazione è suicida per l'azienda. E se winxp è
      così, non lo comprerò mai, come non comprerei
      nessun altro software con quella caratteristica.
      Passo a Linux di corsa.Non sei un granche' credibile...
      • Anonimo scrive:
        Re: Il suicidio della M$
        - Scritto da: TPK

        - Scritto da: Anonimo

        Non ho winxp, ma non avrei mai pensato una cosa

        simile da M$. Secondo me questa metodologia di

        attivazione è suicida per l'azienda. E se winxp
        è

        così, non lo comprerò mai, come non comprerei

        nessun altro software con quella caratteristica.

        Passo a Linux di corsa.

        Non sei un granche' credibile......anche perché a leggere questi commenti sembra di essere su Punto Pollaio, dove i cosiddetti esperti informatici sembra che cadano dalle nuvole. Mi sembra impossibile credere che l'utente sopra non abbia mai neanche sentito accennare all'attivazione di xp (sistema in vendita dal 2002).O altra gente che dice "ahhhh col 98 si andava da dio! ahhh windows 3.1 si che era una figata! ahhhh il 2k è il sistema giusto per chi lavora".Credevo che chi ha per passione l'informatica amasse essere sempre aggiornato sulle ultime novità, ma a quanto pare non è così :p
  • Anonimo scrive:
    Aspettate di vedere il prossimo...
    ,,,,sistema operativo di microsoftttt."Longhorm" o quualcosa del genere.Ho letto che impedirà di installare ogni freeware.Pensate poi a come saranno + restrittive le attivazioni e compagnia bella.quando c'era il dos, win 3.1 mi dava solo fastidio.Io sono rimasto a W98 dal 2000 e non mi frega un piffero arrostito di complicarmi la vita.Non fate la "corsa" all'upgrade se non avete esigenze professionali.La chiave usb sarebbe una soluzione logica e pratica. Ma si vede che vogliono risparmiare anche su quella.ggg
    • Anonimo scrive:
      Re: Aspettate di vedere il prossimo...
      - Scritto da: Anonimo
      Ho letto che impedirà di installare ogni freeware.Mio cugggino mio cugggino
      Pensate poi a come saranno + restrittive le
      attivazioni e compagnia bella.
      Sarà tutto da vedere. Non mi esprimo a proposito finché non lo vedo
      Io sono rimasto a W98 dal 2000 e non mi frega un
      piffero arrostito di complicarmi la vita.
      Bravo, prendere un computer nuovo e farci girare windows 98, ovvero come sprecare l'hardware. A questo punto è più sensato chi dice di passare a linux.
      • kaioh scrive:
        Re: Aspettate di vedere il prossimo...

        Bravo, prendere un computer nuovo e farci girare
        windows 98, ovvero come sprecare l'hardware. A
        questo punto è più sensato chi dice di passare a
        linux.
        hai mai letto le specifiche indicate da Microsoft per far girare longhorn?
    • Anonimo scrive:
      ignorante, LongWorm
      Possibile che non lo abbiate ancora imparato? Si chiama LongWorm
  • reflection scrive:
    E c'è chi attiva per lavoro...
    Caro lettore,Pensi che ci sono "professionisti" che si ritrovano a dover fare di queste cose ogni santo giorno della propria vita, dopo ogni (re)installazione di Windows, perché c'è sempre qualcosa che non va con l'autenticazione via internet...E pensano di fermare la pirateria così. Siamo sempre alle solite, con lo stolto che, quando gli viene indicato il cielo guarda il dito.
    • Anonimo scrive:
      Re: E c'è chi attiva per lavoro...
      - Scritto da: reflection
      Caro lettore,
      Pensi che ci sono "professionisti" che si
      ritrovano a dover fare di queste cose ogni santo
      giorno della propria vita, dopo ogni
      (re)installazione di Windows, perché c'è sempre
      qualcosa che non va con l'autenticazione via
      internet...
      Eh dura la vita del vero professssssssionista.
    • Anonimo scrive:
      Re: E c'è chi attiva per lavoro...
      - Scritto da: reflection
      Caro lettore,
      Pensi che ci sono "professionisti" che si
      ritrovano a dover fare di queste cose ogni santo
      giorno della propria vita, dopo ogni
      (re)installazione di Windows, perché c'è sempre
      qualcosa che non va con l'autenticazione via
      internet...
      E pensano di fermare la pirateria così. Siamo
      sempre alle solite, con lo stolto che, quando gli
      viene indicato il cielo guarda il dito.Certo che sti "professionisti" che non fanno le copie di back-up....E pensare che l'ultilità è in dotazione con il S.O (Win NT/2000/XP/Server 2003).......ed interfacciabile addirittura con supporti DAT
      • Anonimo scrive:
        Re: E c'è chi attiva per lavoro...

        E pensare che l'ultilità è in dotazione con il
        S.O (Win NT/2000/XP/Server 2003).......ed
        interfacciabile addirittura con supporti DAT... almeno per quanto riguarda lo scrivere. sul "leggere" avrei qualcosetta da ridire, e ancora peggio, su fare un eject via command line, è dovuta intervenire microsoft stessa dandoci un vbscript di 4k che fa l'eject del media corrente ... no comment.
      • reflection scrive:
        Re: E c'è chi attiva per lavoro...
        - Scritto da: Anonimo
        Certo che sti "professionisti" che non fanno le
        copie di back-up....
        E pensare che l'ultilità è in dotazione con il
        S.O (Win NT/2000/XP/Server 2003).......ed
        interfacciabile addirittura con supporti DATE se uno per qualche strano motivo (tipo passaggio di consegne su di un portatile) volesse fare un'installazione pulita e di salvare i dati non gliene frega di meno?Ma è vero, sui forum di PI girano solo dei grandi guru che riescono a vedere le imperfezioni lavorative in ogni singolo lavoratore dell'IT.(troll2) CHIEDO UMILMENTE PERDONO (troll2)==================================Modificato dall'autore il 10/05/2005 11.18.08
  • Anonimo scrive:
    potevano darci una chiave usb
    sono un tecnicola mia macchina e' sempre aperta .......sono già 3 volte in un anno che chiamo MS per riattivare il PC(lo uso anche per testare nuove schede ecc..) se ci davano una chiave criptata per la porta usb ...ci salvavano dalla nevrosi !!la pecetta sul PC POI !!!mi è capitato di consegnare un server con la pecetta di windows 2003 server .....700 EURO +IVAe di perdere una marea di tempo perche il server si è guastato dopo una settimana ...impossibilitato a sostiturlo con un altro causa pecetta ...ho dovuto aspettare un mese affinche l'assistenza di una famosa marca di server riparasse il guasto 900 Euro di hardware bloccano 20000 euro di lavorocausa una pecetta di un software da 700poi dici che uno passa a Linux ...Te credo !!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: potevano darci una chiave usb
      scusa ma... che e' sta pecetta?
      • Anonimo scrive:
        Re: potevano darci una chiave usb
        pecettapatchsperando che dopo lsa pecetta esca la patch si e' atrrivati a 3 patch della patch(non solo l'autore del post precedente)
      • Anonimo scrive:
        Re: potevano darci una chiave usb
        - Scritto da: Anonimo
        scusa ma... che e' sta pecetta?E spiegagli cos'e' sta peccetta....questo è tipo snob...non capisce linguaggi criptati
    • Anonimo scrive:
      Re: potevano darci una chiave usb

      poi dici che uno passa a Linux ...

      Te credo !!!!e che c'è bisogno della pecetta per capire che linux è IL sistema server?
      • rem scrive:
        Re: potevano darci una chiave usb
        in effetti,in futuro,dovranno fare i conti con adeguamenti non indifferenti nella politica dell'usabilita' e della protezione dei sistemi,attualmente,come hanno scritto giustamente alcuni tra voi,a guadagnarci sono solo i pirati(che pero' mi sono simpatici),che non pagando una lira,ed essendo spesso alquanto smaliziati nell'uso di un sistema operativo,non hanno certo i problemi del vacanziero incazzato per mancata attivazione.Pero' il mercato non vive,per gli utenti smaliziati,purtroppo assai pochi qui' da noi,ma per qualche milione di persone che effettivamente vorrebbero usare il proprio computer alla stessa stregua del televisore,cioe' senza diventarci pazzi ogni qualvolta devonofruire di un servizio o semplicemente godersi un esperienza multimediale.Troppi programmatori,tecnici di marketing ed esperti di comunicazione,inquadrano l'utente finale come una sorta di arrafazzone che non ha meglio da fare che smanettare dietro all'ultimo update che ti risolve le magagne,craccare i software e i videogiochi,vedersi i dvd scaricati dalle reti p2p o sentirsi mp3 illegali,girare per chat etc etc...........il grave e' che in base a certe valutazioni poi si comportano di conseguenza.Comunque la vediate,se microsoft,sotto certi profili sbaglia,comunque Linux e' ben distante dall'essere una reale alternativa,perche' non ancora maturo per un uso amichevole ,che si spera venga raggiunto in futuro,ma ha logicamente dei tempi diversi da quelli di un azienda ricchissima e con ben altri mezzi di sviluppo e ricerca.Perche' il PC,il palmare,il videofonino diventino effettivamente strumenti di sviluppo e progresso e non semplici mezzi di divertimento,occorre fare qualche passo diverso nella politica di gestione utente,ma sara' difficile,in fondo va bene a tutti cosi'
        • Anonimo scrive:
          Re: potevano darci una chiave usb

          Comunque la vediate,se microsoft,sotto certi profili
          sbaglia,comunque Linux e' ben distante dall'essere una reale
          alternativa,perche' non ancora maturo per un uso amichevole
          ,che si spera venga raggiunto in futuro,ma ha logicamente dei
          tempi diversi da quelli di un azienda ricchissima e con ben altri
          mezzi di sviluppo e ricerca.http://www.ubuntulinux.org/
          • Anonimo scrive:
            Re: potevano darci una chiave usb
            - Scritto da: Anonimo

            Comunque la vediate,se microsoft,sotto certi
            profili

            sbaglia,comunque Linux e' ben distante
            dall'essere una reale

            alternativa,perche' non ancora maturo per un
            uso amichevole

            ,che si spera venga raggiunto in futuro,ma ha
            logicamente dei

            tempi diversi da quelli di un azienda
            ricchissima e con ben altri

            mezzi di sviluppo e ricerca.

            http://www.ubuntulinux.org/Peccato che:1. non mi si connetta a internet2. + importante non riesco a far partire l'interfaccia grafica (X?) con la mia geforce2.Tutte le volte che ho istallato linux questi 2 problemi mi hanno sempre segato le gambe...speravo tanto in ubuntu invece......per ora mi consolo usando solo winXP come sw proprietario e tutto il resto open.Utonto?!?
          • Anonimo scrive:
            Re: potevano darci una chiave usb
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            Comunque la vediate,se microsoft,sotto certi

            profili


            sbaglia,comunque Linux e' ben distante

            dall'essere una reale


            alternativa,perche' non ancora maturo per un

            uso amichevole


            ,che si spera venga raggiunto in futuro,ma ha

            logicamente dei


            tempi diversi da quelli di un azienda

            ricchissima e con ben altri


            mezzi di sviluppo e ricerca.



            http://www.ubuntulinux.org/

            Peccato che:
            1. non mi si connetta a internet
            2. + importante non riesco a far partire
            l'interfaccia grafica (X?) con la mia geforce2.

            Tutte le volte che ho istallato linux questi 2
            problemi mi hanno sempre segato le
            gambe...speravo tanto in ubuntu invece...

            ...per ora mi consolo usando solo winXP come sw
            proprietario e tutto il resto open.

            Utonto?!? Si : a me funziona sia la GeForce 2 che la rete.X ti parte almeno in SVGA ? Dovrebbe alla prima, poi metti a posto installando i driver nvidia e facendo le 2 modifiche alla configurazione di X.Ancora piu' strano per la rete, cosa usi per connetteri ad internet ?
          • Anonimo scrive:
            Re: potevano darci una chiave usb


            Peccato che:

            1. non mi si connetta a internet

            2. + importante non riesco a far partire

            l'interfaccia grafica (X?) con la mia geforce2.



            Tutte le volte che ho istallato linux questi 2

            problemi mi hanno sempre segato le

            gambe...speravo tanto in ubuntu invece...



            ...per ora mi consolo usando solo winXP come sw

            proprietario e tutto il resto open.



            Utonto?!?

            Si : a me funziona sia la GeForce 2 che la rete.Beato te...del resto si fa quello che si può con il tempo che si ha a disposizione (e il mio per smanettare è veramente poco).

            X ti parte almeno in SVGA ? Dovrebbe alla prima,
            poi metti a posto installando i driver nvidia e
            facendo le 2 modifiche alla configurazione di X.No, non parte neanche così...magari, allora sarebbe un tot + semplice (ho una sorta di repellenza per le shell dato che ho iniziato a usare il computer con win95).

            Ancora piu' strano per la rete, cosa usi per
            connetteri ad internet ?Modem USB, DSL-200 --
            ho già provato il driver di eciadsl ma picche (in fase di sincronizzazione mi pare).
        • Anonimo scrive:
          Re: potevano darci una chiave usb
          - Scritto da: rem
          Comunque la vediate,se microsoft,sotto certi
          profili sbaglia,comunque Linux e' ben
          distante dall'essere una reale
          alternativa,perche' non ancora maturo per un
          uso amichevole ,che si spera venga raggiunto
          in futuro,ma ha logicamente dei tempi diversiIn realtà dal punto di vista dell'usabilita possiamo dire di esserci anzi, alcuni tools farebbero felici anche gli utenti di win.Il problema è legato al supporto HW, il più sfigato dei produttori ti fa il driver x windows ma per linux anche il produttori + noti non si dannano molto...
      • teddybear scrive:
        Re: potevano darci una chiave usb
        - Scritto da: Anonimo
        e che c'è bisogno della pecetta per capire che
        linux è IL sistema server?Errore. Non e' "IL" ma "UN".E non e' neanche il migliore, nel qual caso ti venisse in mente di rispondere.
    • cerri scrive:
      Re: potevano darci una chiave usb
      Mai sentito parlare di MSDN?
  • Anonimo scrive:
    Ce ne fosse uno che ha capito...
    ...qual'è il vero punto della lettera... Va bene, il tizio qua ha sbagliato, non ha letto la nuvoletta in basso, non ha fatto caso all'iconcina a forma di chiave che (come tutto windows del resto) è a prova di idiota (almeno fino alle schermate blu) ha lasciato che il sistema si bloccasse eccetera eccetera...Se avesse perso i famosi due minuti, eccetera eccetera...Ma il punto non è questo bensì l'ennesima storia che l'utente onesto viene trattato come un presunto ladro e truffatore (senza contare che il dover riattivare la baracca quando si aggiorna un componente è il non plus ultra delle tr....ate) semplicemente perchè non s'è capaci di gestire il fenomeno della pirateria con metodi più civili.Il sistema di registrazione via telefono, poi, è quanto più di scandaloso possa esistere non in se ma per l'enorme trafila di numeri che bisogna digitare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ce ne fosse uno che ha capito...
      Mi spiace ma su questo punto non sono d'accordo. L'attivazione di windows è proprio una cavolata e viene spiegato chiaramente come fare e entro quanto. Se poi la gente fa le cose a caso senza leggere non sono problemi della microsoft.PI avrebbe dovuto evitare di pubblicare sto articolo... se c'era l'intenzione di criticare windows a tutti i costi poteva farlo attaccando una delle tante cose che in windows non funzionano veramente!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ce ne fosse uno che ha capito...
        - Scritto da: Anonimo
        Mi spiace ma su questo punto non sono d'accordo.
        L'attivazione di windows è proprio una cavolata evidentemente ci sono persone ad una certa età che reputano ridicolo recitare ad alta voce cinquanta cifre al telefono ... !!! e non hanno mica torto tanto piu se hanno sganciato bei bigliettoni < e
        viene spiegato chiaramente come fare e entro
        quanto. ma non sempre funziona la attivazione automatica eh !!! leggo anche qui sul forum < Se poi la gente fa le cose a caso senza
        leggere non sono problemi della microsoft.be scusa il tipo ha comprato win e gli funzia quindi.. e poi il prob della pirateria e' della microsoft non degli utenti onesti che comprano !!sono daccordo col capothread .... !!
      • rem scrive:
        Re: Ce ne fosse uno che ha capito...
        - Scritto da: Anonimo
        Mi spiace ma su questo punto non sono d'accordo.
        L'attivazione di windows è proprio una cavolata e
        viene spiegato chiaramente come fare e entro
        quanto. Se poi la gente fa le cose a caso senza
        leggere non sono problemi della microsoft.
        PI avrebbe dovuto evitare di pubblicare sto
        articolo... se c'era l'intenzione di criticare
        windows a tutti i costi poteva farlo attaccando
        una delle tante cose che in windows non
        funzionano veramente!sinceramente ,questo e' il modo di pensare all'italica,che non fa onore a nessuno.Evitare di pubblicare,quindi esprimere un opinione,non rientra nella logica di un forum,se questa rientra nei termini dell'educazione e della civilta',le censure lasciamole ai governi cinesi o arabi,noi stiamone fuori per favore.Quanto alla semplicita' dell'attivazione,lasciatelo da chi lavora professionalmente nel settore,non e' cosi' come la metti giu'.Quello che sembra futile a qualcuno ,puo' essere enormemente complicato per altri,per fare un asserzione come la tua,dovresti avre un report su un campione di utenti,di svariate fasce d'eta',che lo dimostri,cioe' consenta di dire:si',l'attivazione di xp e' una cavolata.in realta',uno studio,su un area campione,metterebbe in luce il contrario,almeno per quanto riguarda gli utenti latini,di gran lunga meno preparati di quelli americani o del nord europa,dove normalmente la microsoft indirizza le analisi.Comunque sia,io stimo sinceramente l'operato tecnico degli sviluppatori di questa societa',non e' colpa loro se un certo tipo di mentalita' nella ricerca,spesso indirizza ad un quid di sperimentazione aggressiva,cercando piu' i bug che le reali utilita',e rivelandole pubblicamente ,mette alla fine a rischio la comunita',quella della gente meno preparata o meno attenta,ma che ha comunque il diritto di vivere tranquilla
        • Anonimo scrive:
          Re: Ce ne fosse uno che ha capito...
          Guarda che l'attivazione è realmente una cavolata, quando sei connesso a internet clicchi sull'iconcina in basso (gli esperti la chiamano systray) dove c'è il promemoria dell'installazione, si apre una finestra, clicchi su "Avanti" oppure "Attiva", non ricordo e va da solo.Si attiva in 10 secondi su un modem 56K e hai risolto il problema. Che ci vorrebbe di più ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ce ne fosse uno che ha capito...
            - Scritto da: Anonimo
            Guarda che l'attivazione è realmente una
            cavolata, quando sei connesso a internet clicchi
            sull'iconcina in basso (gli esperti la chiamano
            systray) dove c'è il promemoria
            dell'installazione, si apre una finestra, clicchi
            su "Avanti" oppure "Attiva", non ricordo e va da
            solo.
            Si attiva in 10 secondi su un modem 56K e hai
            risolto il problema. Che ci vorrebbe di più ?Forse meditare sul fatto che non tutti hanno le capacità trascendentali di configurare alla perfezione il collegamento internet che sotto win non è il massimo della vita (almeno 3 reset se tutto va bene...), se non sai cosa è un indirizzo IP o il DHCP e se va o no usata l'intestazione dei pacchetti, etc.etc. e che quindi non è "facilmente" attivabile via internet: esistono persone che il collegamento internet non l'hanno, ma l'attivazione va comunque fatta...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ce ne fosse uno che ha capito...

          sinceramente ,questo e' il modo di pensare
          all'italica,che non fa onore a nessuno.
          Evitare di pubblicare,quindi esprimere un
          opinione,non rientra nella logica di un
          forum,se questa rientra nei termini
          dell'educazione e della civilta',le censure
          lasciamole ai governi cinesi o arabi,noi
          stiamone fuori per favore.
          Quanto alla semplicita'
          dell'attivazione,lasciatelo da chi lavora
          professionalmente nel settore,non e' cosi'
          come la metti giu'.
          Quello che sembra futile a qualcuno ,puo'
          essere enormemente complicato per altri,per
          fare un asserzione come la tua,dovresti avre
          un report su un campione di utenti,di
          svariate fasce d'eta',che lo dimostri,cioe'
          consenta di dire:
          si',l'attivazione di xp e' una cavolata.

          in realta',uno studio,su un area
          campione,metterebbe in luce il
          contrario,almeno per quanto riguarda gli
          utenti latini,di gran lunga meno preparati
          di quelli americani o del nord europa,dove
          normalmente la microsoft indirizza le
          analisi.
          Comunque sia,io stimo sinceramente l'operato
          tecnico degli sviluppatori di questa
          societa',non e' colpa loro se un certo tipo
          di mentalita' nella ricerca,spesso indirizza
          ad un quid di sperimentazione
          aggressiva,cercando piu' i bug che le reali
          utilita',e rivelandole pubblicamente ,mette
          alla fine a rischio la comunita',quella
          della gente meno preparata o meno attenta,ma
          che ha comunque il diritto di vivere
          tranquillaQuesta è la tua idea e la rispetto, ma io sono sempre dell'idea che sia una cavolata. Per affermare questo mi baso sull'esperienza di alcuni miei amici che hanno da poco un pc e non ci capiscono molto, ma non hanno avuto nessun tipo di problema nell'attivazione. L'unica cosa che non avevano chiara è il perchè non potessero attivare windows su un altro pc senza chiamare il numero verde.Se poi penso che 2 anni fa c'è riuscito da solo mio padre che di pc non capisce davvero una mazza...Secondo me è molto più grave come problema e perdita di tempo il fatto che ogni anno mi tocca reinstallare il sistema operativo perchè inizia a dare errori assurdi e a non funzionare più bene... e credimi quando ti dico che prendo tutte le precauzioni possibile e so usare un pc...
      • The_GEZ scrive:
        Re: Ce ne fosse uno che ha capito...
        Ciao Anonimo !
        PI avrebbe dovuto evitare di pubblicare sto
        articolo... se c'era l'intenzione di criticare
        windows a tutti i costi poteva farlo attaccando
        una delle tante cose che in windows non
        funzionano veramente!Hmmm .... se non ti piace quello che pubblica punto iformatico evita di leggerlo.Se non ti piace l' attivazione di wondows/qualsiaaltrosftware ... fa niente la devi fare comunque.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ce ne fosse uno che ha capito...
          - Scritto da: The_GEZ
          Ciao Anonimo !


          PI avrebbe dovuto evitare di pubblicare sto

          articolo... se c'era l'intenzione di criticare

          windows a tutti i costi poteva farlo attaccando

          una delle tante cose che in windows non

          funzionano veramente!

          Hmmm .... se non ti piace quello che pubblica
          punto iformatico evita di leggerlo.
          Se non ti piace l' attivazione di
          wondows/qualsiaaltrosftware ... fa niente la devi
          fare comunque.Puoi sempre cambiare software
    • radel scrive:
      Io ho capito, ma...
      - Scritto da: Anonimo
      ...qual'è il vero punto della lettera...

      Ma il punto non è questo bensì l'ennesima storia
      che l'utente onesto viene trattato come un
      presunto ladro e truffatore (senza contare che il
      dover riattivare la baracca quando si aggiorna un
      componente è il non plus ultra delle tr....ate)
      semplicemente perchè non s'è capaci di gestire il
      fenomeno della pirateria con metodi più civili.
      Il sistema di registrazione via telefono, poi, è
      quanto più di scandaloso possa esistere non in se
      ma per l'enorme trafila di numeri che bisogna
      digitare.In un mondo dove sia gli attenti che i distratti (per non dire di peggio) devono attivare windows ti senti a disagio; e in quello dove sia gli onesti che i ladri pagano il balzello sui supporti vergini come ti trovi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ce ne fosse uno che ha capito...

      Il sistema di registrazione via telefono, poi, è
      quanto più di scandaloso possa esistere non in se
      ma per l'enorme trafila di numeri che bisogna
      digitare.A parte che l'utente ha seri problemi di comprensione, l'attivazione telefonica è un qualcosa di leggermente più lungo di una normale ricarica telefonica (che tra l'altro fai più volte l'anno solitamente), che vada a dire alle compagnie telefoniche che lui ha diritto alla ricarica e non ha voglia di telefoanre e digitare i numeri...
    • The_GEZ scrive:
      Re: Ce ne fosse uno che ha capito...
      Ciao Anonimo !
      ...qual'è il vero punto della lettera... Esatto !La questione sono le protezioni folli e demenziali che impediscono all' utente regolare e FAVORISCONOla piraterie per il semplice fatto che il software pirata FUNZIONA quello originale NO !Io ho ancora sul groppone una copia ORIGINALE di Half-Life2 che per via della protezione sul DVD ... non viene letta dal mio lettore, senza contare il fatto che l' attivazione via internet si concretizza in 30mega (TRENTA MEGA) da scaricare, cosa che non avrei potuto fare dato che non sono coperto da ADSL.Poi ci sono i CD audio che non si sentono sull' autoradio ecc..Per tornare nell' ambito professionale e tornare sulcapitolo Linux, installare Linux risolve il problema dell' attivazione del S.O. ma non quello degli applicativi le licenze demenziali ci sono sia su Win che su Linux.In ditta ho tutto software originale (ci mancherebbe) ma dopo avere comperato la mi bella scatola questa va a finire su uno scaffale ed installata la versione pirata, così sono sicuro che funziona.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ce ne fosse uno che ha capito...
        - Scritto da: The_GEZ
        Ciao Anonimo !


        ...qual'è il vero punto della lettera...

        Esatto !
        La questione sono le protezioni folli e
        demenziali che impediscono all' utente regolare e
        FAVORISCONOla piraterie per il semplice fatto che
        il software pirata FUNZIONA quello originale NO !
        Io ho ancora sul groppone una copia ORIGINALE di
        Half-Life2 che per via della protezione sul DVD
        ... non viene letta dal mio lettore, senza
        contare il fatto che l' attivazione via internet
        si concretizza in 30mega (TRENTA MEGA) da
        scaricare, cosa che non avrei potuto fare dato
        che non sono coperto da ADSL.
        Poi ci sono i CD audio che non si sentono sull'
        autoradio ecc..

        Per tornare nell' ambito professionale e tornare
        sulcapitolo Linux, installare Linux risolve il
        problema dell' attivazione del S.O. ma non quello
        degli applicativi le licenze demenziali ci sono
        sia su Win che su Linux.
        In ditta ho tutto software originale (ci
        mancherebbe) ma dopo avere comperato la mi bella
        scatola questa va a finire su uno scaffale ed
        installata la versione pirata, così sono sicuro
        che funziona.Verissimo, oggi da me al lavoro (studio di progettazione) c'erano due sistemisti ed il proprietario (che a differenza della normalità ed a dispetto dell'età capisce perfino troppo), insomma l'intelligence del gruppo che si sbatteva per slegare una licenza di un programma e passarla ad un altro computer e non c'era verso (intanto chi doveva disegnare con quel programma stava a socializzare con la macchinetta del caffè visto che non poteva fare altro). Tutto il giorno sono andati avanti e non ci sono riusciti....
  • Anonimo scrive:
    Un discorso piu serio di sta lettera....
    massimo rispetto, eh, ma mi pare che qui siamo già in vacanza, in cerca di folclore e amenità :-(((ma a caval donato...io volevo parlare di una cosa un pelo piu seria.ho preso il portatile nuovo dopo anni di tentennamentioh, task manager mi indica: 15 processi attivi!!!!non cose mie, gestore batterie, gestore wifi, gestore bluethoot, gestore delle mamma sua!!!tutti con nomi SEMPLICI e facilmente riconoscibili:wscntfscardsrv ma non possono chiamarli Acer_djdhdhgsAcer_vaffancuxxoAcer_battdelcaxxpossibile che mi devo appuntare a mano una lista da avere sempre dietro per controllare che non ci sia nulla in esecuzione che non so?O sono l'unico idiota che fa sto controllo e che sul suo pc pretende l'ordine che VOGLIO IO(non parliamo delle 10 cartelle di caxxate sparse ovunquesolo che "eliminare" va fatto con grande clamail mio socio si e' fumato dvd e wifi xche ha la smania del cancella cartellee mo' non riesce piu a riinstallare (mmmm..... problemi suoi, eh! :-D)poi, tra 2 anni, all'uscita di "CIPPIRIMERLUO" che faccio?caccio il pc con tutti i suoi tastini fighi?dai, non sparate commenti cattivi, e' tardi e mi stanno girando gli zebedei!ste cose non le vedi in negozio e non les crivono certo sulle prove!!!sarò paranoico ma mi sta facendo passare la felicità del pc nuovo.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Un discorso piu serio di sta lettera

      possibile che mi devo appuntare a mano una lista
      da avere sempre dietro per controllare che non ci
      sia nulla in esecuzione che non so?
      O sono l'unico idiota che fa sto controllo e che
      sul suo pc pretende l'ordine che VOGLIO IOProva Suse
    • Anonimo scrive:
      Re: Un discorso piu serio di sta lettera
      - Scritto da: Anonimo
      massimo rispetto, eh, ma mi pare che qui siamo
      già in vacanza, in cerca di folclore e amenità
      :-(((
      ma a caval donato...


      io volevo parlare di una cosa un pelo piu seria.
      ho preso il portatile nuovo dopo anni di
      tentennamenti
      oh, task manager mi indica: 15 processi attivi!!!!
      non cose mie, gestore batterie, gestore wifi,
      gestore bluethoot, gestore delle mamma sua!!!

      tutti con nomi SEMPLICI e facilmente
      riconoscibili:

      wscntf
      scardsrv

      ma non possono chiamarli
      Acer_djdhdhgs
      Acer_vaffancuxxo
      Acer_battdelcaxx

      possibile che mi devo appuntare a mano una lista
      da avere sempre dietro per controllare che non ci
      sia nulla in esecuzione che non so?
      O sono l'unico idiota che fa sto controllo e che
      sul suo pc pretende l'ordine che VOGLIO IO

      (non parliamo delle 10 cartelle di caxxate sparse
      ovunque

      solo che "eliminare" va fatto con grande clama
      il mio socio si e' fumato dvd e wifi xche ha la
      smania del cancella cartelle
      e mo' non riesce piu a riinstallare (mmmm.....
      problemi suoi, eh! :-D)

      poi, tra 2 anni, all'uscita di "CIPPIRIMERLUO"
      che faccio?

      caccio il pc con tutti i suoi tastini fighi?
      dai, non sparate commenti cattivi, e' tardi e mi
      stanno girando gli zebedei!
      ste cose non le vedi in negozio e non les crivono
      certo sulle prove!!!
      sarò paranoico ma mi sta facendo passare la
      felicità del pc nuovo.....sei il candidato ideale per passare al mac, e' esttamente come lo stai chiedendo e anche di piu'
  • Anonimo scrive:
    BUTTA NEL CESSO XP
    E passa a LINUX.Starai MOLTO meglio!
    • Anonimo scrive:
      Re: BUTTA NEL CESSO XP
      - Scritto da: Anonimo
      E passa a LINUX.
      Starai MOLTO meglio!Un troll che risponde ad un altro troll....E, per di più, il primo non comprende neppure la subdola trama tessuta assieme all'articolo per creare flame del genere...
      • Anonimo scrive:
        Re: BUTTA NEL CESSO XP
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        E passa a LINUX.

        Starai MOLTO meglio!

        Un troll che risponde ad un altro troll....
        E, per di più, il primo non comprende neppure la
        subdola trama tessuta assieme all'articolo per
        creare flame del genere...Non servono articoli del genere per creare flame sull'argomento.Windows ha rotto con i suoi mille problemi, se ci sono flames vuol dire che c'e' anche forte scontento. O sono tutti malati di mente (anzi tutti troll) quello che la pensano diversamente da te? Attendiamo le tue inoppugnabili argomentazioni, ovviamente invano.
        • Anonimo scrive:
          Re: BUTTA NEL CESSO XP
          In realtà attendo che tu mi elenchi i "mille" problemi di Win2000.Voglio dire: problemi reali. E risparmiati i bug di sicurezza....che se ci mettiamo a spulciare il sorgente UNIX...Cmq per questo esistono i Service Pack e un sistema di Update efficentissimo.Pensa che non sento neppure la necessità di un ativirus (e ci mancherebbe...)
          • Anonimo scrive:
            Re: BUTTA NEL CESSO XP
            ma fammi il piacere non faccio in tempo a montarmi xp o 2000 appena mi connetto sono punto e accapo devo riformattare perchè vengo attaccato da centinaia di viruscon linux ancora devo vedere un problema
          • Anonimo scrive:
            Re: BUTTA NEL CESSO XP
            Passa a linux e ti accorgerai della differenzaSe mi dici che non hai mai avuto problemi con windows i casi sono due, o sei molto fortunato o non hai mai usato windows...
          • IlCarletto scrive:
            Re: BUTTA NEL CESSO XP
            passa a linux...e leggi pagine e pagine di manuale per impararlo, con la chimera per l'installazione di una stampante...basta con queste storie!a gente così (come quella dell'articolo) linux serve a ben poco....
          • Anonimo scrive:
            Re: BUTTA NEL CESSO XP
            - Scritto da: IlCarletto
            passa a linux...
            e leggi pagine e pagine di manuale per impararlo,
            con la chimera per l'installazione di una
            stampante...
            basta con queste storie!Pagine e pagine per aprire un browser e navigare ? Far partire il programma di posta o quant'altro ??? Se hai bisogno di un manuale per queste cose sei da ricoverare.
            a gente così (come quella dell'articolo) linux
            serve a ben poco....Falso, linux serve ancora di piu: una volta che qualcuno gli configura la macchina (un amico, un negoziante), non ci sono piu' problemi, al contrario di windows che si perde regolarmente i pezzi.
          • Anonimo scrive:
            Re: BUTTA NEL CESSO XP


            Pagine e pagine per aprire un browser e navigare
            ? Far partire il programma di posta o quant'altro
            ??? Se hai bisogno di un manuale per queste cose
            sei da ricoverare.ed il resto?giochi, per linux sono pochi (allora visto che linux non e' pronto, meglio dire che con i PC non si deve giocare).Edit video? cinelera, Kino vs Studio8, Magix, Premiere elements...................
            Falso, linux serve ancora di piu: una volta che
            qualcuno gli configura la macchina (un amico, un
            negoziante), non ci sono piu' problemi, al
            contrario di windows che si perde regolarmente i
            pezzi.quali pezzi perde?Considerando che un PersonalFirewall ed un Personal Antivirus sono gratis.e non friggono lettori LG.
          • Anonimo scrive:
            Re: BUTTA NEL CESSO XP
            - Scritto da: Anonimo



            Pagine e pagine per aprire un browser e

            navigare ? Far partire il programma di posta o

            quant'altro ??? Se hai bisogno di un manuale

            per queste cose

            sei da ricoverare.
            ed il resto?
            giochi, per linux sono pochi (allora visto che
            linux non e' pronto, meglio dire che con i PC non
            si deve giocare).Sarebbe magare ora di usare le console per giocare, che non si piantano, non esistono strane combinazioni HW per cui i giochi vanno scalati e finalmente avremo giochi che sfruttano l'HW.
            Edit video? cinelera, Kino vs Studio8, Magix,
            Premiere Si compra un Mac, altrimenti non puo' usare Final Cut.Ovviamente per ogni SO esistono prodfotti in esclusiva, se DEVI usare proprio quello sei costretto a prendere quel SO almeno per usare quel Software.

            Falso, linux serve ancora di piu: una volta che

            qualcuno gli configura la macchina (un amico,

            un negoziante), non ci sono piu' problemi, al

            contrario di windows che si perde regolarmente i

            pezzi.
            quali pezzi perde?Qui negli uffici dove lavoro io prevalentemente stampanti di rete, collegamenti a dischi remoti, senza dimenticare che basta un virus per disattivare o attivare servizi a caso.Poi ci sono i software che certi giorni si rifiutano di partire, come il server di posta o che vanno fuoi di sincronia con i client.
            Considerando che un PersonalFirewall ed un
            Personal Antivirus sono gratis.Ma non c'e' n'e' gia' uno integrato ? Ma quanti firewall sovrapposti servono per poter usare windows ???
            e non friggono lettori LG.Questa non l'ho capita ???
          • Anonimo scrive:
            Re: BUTTA NEL CESSO XP
            - Scritto da: Anonimo
            In realtà attendo che tu mi elenchi i "mille"
            problemi di Win2000.
            Voglio dire: problemi reali. E risparmiati i bug
            di sicurezza....che se ci mettiamo a spulciare il
            sorgente UNIX...
            Cmq per questo esistono i Service Pack e un
            sistema di Update efficentissimo.
            Pensa che non sento neppure la necessità di un
            ativirus (e ci mancherebbe...)Fai un netstat su windows, vedi che i problemi li trovi :p
        • Anonimo scrive:
          Re: BUTTA NEL CESSO XP
          Ma tu lo sai cosa erano i TROLL, quelli veri, non quelli che ti girano per quella bocca che vomita stronzate ???.Non c'è nessuna trama sottile nell'articolo, semplicemente la rottura di PALLE ed il non coraggio di cambiare e/o la malsana abitudine di dare retta ai venditori di fumo, che dovrebbero essere cosi onesti da saper rinunciare ad una parte di profitto per guadagnare il rispetto di loro stessi, dicendo al cliente che schifezza di prodotto acquista insieme alla macchina...TUTTO QUI' !.Il primo che dice che non è vero...si guardi prima allo specchio e mantenga il rispetto di se stesso...TACENDO !. - Scritto da: voce della coscienza
          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          E passa a LINUX.


          Starai MOLTO meglio!



          Un troll che risponde ad un altro troll....

          E, per di più, il primo non comprende neppure la

          subdola trama tessuta assieme all'articolo per

          creare flame del genere...

          Non servono articoli del genere per creare flame
          sull'argomento.
          Windows ha rotto con i suoi mille problemi, se ci
          sono flames vuol dire che c'e' anche forte
          scontento. O sono tutti malati di mente (anzi
          tutti troll) quello che la pensano diversamente
          da te? Attendiamo le tue inoppugnabili
          argomentazioni, ovviamente invano.
    • Anonimo scrive:
      Re: BUTTA NEL CESSO XP
      - Scritto da: Alien
      E passa a LINUX.
      Starai MOLTO meglio!http://www.mur.at/nmdirndln/pict/alien.jpg
    • Anonimo scrive:
      Re: BUTTA NEL CESSO XP
      - Scritto da: Anonimo
      E passa a LINUX.
      Starai MOLTO meglio!chissà che partitoni si faranno i suoi figli con XPe lui con i programmi che sa usare e usa... che su linux non ci sono....e le periferiche come la fotocamera, che non troveranno appoggio come driver e programmi che ha in dotazioneuna vera furbata, grazie
      • Anonimo scrive:
        Re: BUTTA NEL CESSO XP
        Io uso linux da più di un anno e non ho alcun problemaHo trovato il suporto per tutto l'hardware che possiedo e riesco a fare tutto quello che facevo sotto windows in modo ancora più semplice se possibile...Non vedo dove stia il problema di passare a linux
        • Anonimo scrive:
          Re: BUTTA NEL CESSO XP
          - Scritto da: Anonimo
          Io uso linux da più di un anno e non ho alcun
          problema
          Ho trovato il suporto per tutto l'hardware che
          possiedo e riesco a fare tutto quello che facevo
          sotto windows in modo ancora più semplice se
          possibile...Stessa cosa per me, oltretutto faccio il sistemista in uffici solo con macchine Windows, e la prima cosa che ho fatto arrivato qui e' stato installarmi linux nella mia postazione, stupendo tutti perche' ci faccio tutto quello che mi serva.
          Non vedo dove stia il problema di passare a linuxForse nella paura dello sconosciuto !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: BUTTA NEL CESSO XP
            il problema è che c'è gente come quello che ha scritto l'articolo.. che non ha la capacità di leggere 1 riga (reali 4 parole) di avvertimento... cosa vuoi farci?niente!tu hai la capacita di sbatterti per cercare la config. adatta all'hardware (fotocamera eccec)... come molti. ma altri nn ne hanno..ciaooo
        • Anonimo scrive:
          Re: BUTTA NEL CESSO XP
          IL PROBLEMA E' CHE PER LINUX bisogna avere un cervello...sapere di averlo...ed usarlo...PER USARE WINDOWS NON SERVE AVERLO E SE PER TUADISGRAZIA NASCI CON QUEL PROBLEMA...DEVIASSOLUTAMENTE SPEGNERLO (il cervello...)...diversamente ti RIFIUTI 0CATEGORICAMENTE DI USARLO (windows) e passi a LINUX::TIE' !.NBEcco perchè tante persone usano WINZOZZ...CERVELLO ASSENTE E/O SPENTO( 99,9%) !.cIaO !- Scritto da: Anonimo
          Io uso linux da più di un anno e non ho alcun
          problema
          Ho trovato il suporto per tutto l'hardware che
          possiedo e riesco a fare tutto quello che facevo
          sotto windows in modo ancora più semplice se
          possibile...

          Non vedo dove stia il problema di passare a linux
  • Anonimo scrive:
    PI alla frutta
    ... al punto da scrivere, o pubblicare, queste robe?Mah...Ciao!- Andy
    • Anonimo scrive:
      Re: PI alla frutta
      Perfettamente d'accordo. Ho il sospetto che tutti i collaboratori con un minimo di intelligenza siano ormai migrati verso altri lidi.
    • Anonimo scrive:
      Re: PI alla frutta
      Sono d'accordo, questa è proprio una notizia spazzatura... Sai che difficoltà attivare win xp, lo sa fare anche un bambino in 1 minuto... Fossero questi i problemi della vita!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: PI alla frutta
        - Scritto da: Anonimo
        Sono d'accordo, questa è proprio una notizia
        spazzatura... Sai che difficoltà attivare win xp,
        lo sa fare anche un bambino in 1 minuto...
        Fossero questi i problemi della vita!!!Anch'io sono d'accordo. Invece di meditare sull'onnipotenza di DIO e riverirlo in ogni momento della giornata con continue preghiere, si perde tempo con argomenti del tutto inutili. E non solo su PI ma su qualunque altra testata giornalistica. Perché solo DIO merita attenzione, TUTTI gli altri argomenti (per esempio questa lettera pubblicata su PI, gli ultimi litigi alla Fattoria, le vicende giudiziarie del nano di Arcore, eccetera) sono notizie spazzatura. Concordi? :D
        • Anonimo scrive:
          Re: PI alla frutta
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Sono d'accordo, questa è proprio una notizia

          spazzatura... Sai che difficoltà attivare win
          xp,

          lo sa fare anche un bambino in 1 minuto...

          Fossero questi i problemi della vita!!!

          Anch'io sono d'accordo. Invece di meditare
          sull'onnipotenza di DIO e riverirlo in ogni
          momento della giornata con continue preghiere, si
          perde tempo con argomenti del tutto inutili. E
          non solo su PI ma su qualunque altra testata
          giornalistica. Perché solo DIO merita attenzione,
          TUTTI gli altri argomenti (per esempio questa
          lettera pubblicata su PI, gli ultimi litigi alla
          Fattoria, le vicende giudiziarie del nano di
          Arcore, eccetera) sono notizie spazzatura.
          Concordi? :D
          Concordo sul fatto che sei malato
      • Anonimo scrive:
        Re: PI alla frutta
        sono d'accordo...ma è già alla frutta da parecchio ormai...
        • amigoaldo scrive:
          Re: PI alla frutta
          Concordo che la attivazione del software è assai semplice, a parte la noia di riperere la procedura se si sbaglia una cifra,.Il vero problema è, per le licenze OEM Microsoft, che se ti si spacca la scheda madre l'attivazione non si può più rifare (forse), e (forse) devi comprare un'altra versione del software.I guai non vengono mai soli!Cfr. a tal proposito l'art. "Licenza persa? Forse no!" pag. 218 di PC Professionale di maggio 2005.
          • Anonimo scrive:
            Re: PI alla frutta

            Il vero problema è, per le licenze OEM Microsoft,
            che se ti si spacca la scheda madre l'attivazione
            non si può più rifare (forse), e (forse) devi
            comprare un'altra versione del software.Guarda che nessuno ti costringe a fare la licenza OEM: acquisti Windows Retail ed ecco risolti i problemi della OEM.Cmq l'articolo non parla di licenza OEM ma di Product Activation.
    • The_GEZ scrive:
      Re: PI alla frutta
      Ciao Anonimo !
      ... al punto da scrivere, o pubblicare, queste
      robe?Il problema è che tu quando leggi le cose non le capisci.Levati le fette di proscutto dagli occhi e rileggi tutto l' intervento, forse, magari, se ci pensi bene arriveresti a capirne il sgnificato.Quello che ha fatto l' autore di questa lettera (eh, si. E' una lettere non un articolo, te ne eri accorto ?) è stato raccontare la sua esperienza con Windows per mettere l' accento su una questione che si sta allargando sempre di piu.
      • Anonimo scrive:
        Re: PI alla frutta

        Quello che ha fatto l' autore di questa lettera
        (eh, si. E' una lettere non un articolo, te ne
        eri accorto ?) è stato raccontare la sua
        esperienza con Windows per mettere l' accento su
        una questione che si sta allargando sempre di
        piu.E di che questione di tratta scusa? Piratare è un po piu difficile? Non si acquisisce la proprietà intellettuale del SW al momento dell'acquisto ma solo la licenza ad utilizzarlo?Embeh?
    • Anonimo scrive:
      Re: PI alla frutta
      La questione é che uno che acquista onestamente windows deve perdere tempo ad attivarlo, quando lo trovi a 5? dal mrocchino sottocasa in un disco pirata concrack incluso.
  • Anonimo scrive:
    E il bello non e' finito.....
    tutti quelli che non hanno una "vera" licenza, craccando questo stupendo sistema operativo non devono chiamare nemmeno 1 volta.....anzi.Viva linux e l'open source, viva il non dipendere da nessuno!Ci vuole solo un po' di pazienza a staccarsi da Windows.....Amici e colleghi miei lo possono confermare!Ad oggi, poi, siamo quasi arrivati alla semplicita' di utilizzo di Windows (sottolineo il quasi).SalutiSimon
    • Anonimo scrive:
      Re: E il bello non e' finito.....
      - Scritto da: Anonimo
      tutti quelli che non hanno una "vera" licenza,
      craccando questo stupendo sistema operativo non
      devono chiamare nemmeno 1 volta.....anzi.
      Viva linux e l'open source, viva il non dipendere
      da nessuno!
      Ci vuole solo un po' di pazienza a staccarsi da
      Windows.....
      Amici e colleghi miei lo possono confermare!
      Ad oggi, poi, siamo quasi arrivati alla
      semplicita' di utilizzo di Windows (sottolineo il
      quasi).Windows NON è semplice da usare.È solo SPACCIATO per semplice, ma se si prova un s.o. veramente user-frendly come il mac, diventa evidente anche a un babbuino autistico che Windows è pensato da un nostalgico della Wrmacht con il gusto della presa per il c*lo....Certo che se uno ha sempre e solo mangiato carne Simmenthal dirà che è il cibo più buono del mondo....... :)

      Saluti

      SimonAlohaio
      • Anonimo scrive:
        Re: E il bello non e' finito.....
        Ed ecco a voi i boccaloni che hanno abboccato all'amo e sfruttano il pretesto per cominciare flame sul "meglio questo, meglio quello..."
        • TPK scrive:
          Re: E il bello non e' finito.....
          - Scritto da: Anonimo
          Ed ecco a voi i boccaloni che hanno abboccato
          all'amo e sfruttano il pretesto per cominciare
          flame sul "meglio questo, meglio quello..."Un consiglio: se sei l'autore del thread, aspetta un po' prima di rivelare il flame per quello che e', altrimenti attiri meno gente.Dico meno e non nessuna, perche' gente che ci casca c'e' sempre...
        • Anonimo scrive:
          Re: E il bello non e' finito.....
          - Scritto da: Anonimo
          Ed ecco a voi i boccaloni che hanno abboccato
          all'amo e sfruttano il pretesto per cominciare
          flame sul "meglio questo, meglio quello..."Guarda che loro NON VEDEVANO L'ORA!rippaggio
  • Anonimo scrive:
    Re: Soluzione (seria nn linuxista)
    uahoo che dotto..problemi con la donna?
  • Anonimo scrive:
    Balle...
    ... prima cosa: chi è che si porta il PC in vacanza....? raccontatela ad un altro...secondo: l'articolo è pieno di inutile polemica, mi pare inventato di sana pianta...terzo: formatta tutto e mettici w98 se ti piace tanto... quarto: complimenti a PI bell'articolo.... avanti così....
    • TPK scrive:
      Re: Balle...
      Chi sei, l'inventore del meccanismo di attivazione di XP?
      • Anonimo scrive:
        Re: Balle...
        tpk,posti a caso x aumentare il tuo score??ahahahahhahhh
        • TPK scrive:
          Re: Balle...
          - Scritto da: Anonimo
          tpk,posti a caso x aumentare il tuo
          score??ahahahahhahhh1. TPK e' scritto maiuscolo, e comunque le frasi iniziano con la lettera maiuscola.2. Dopo la punteggiatura va messo uno spazio.3. Non stai scrivendo un SMS, quindi scrivi piu' e non x.Si, sei l'inventore del meccanismo di attivazione di XP.
          • Anonimo scrive:
            Re: Balle...
            - Scritto da: TPK

            - Scritto da: Anonimo

            tpk,posti a caso x aumentare il tuo

            score??ahahahahhahhh

            1. TPK e' scritto maiuscolo, e comunque le frasi
            iniziano con la lettera maiuscola.
            2. Dopo la punteggiatura va messo uno spazio.
            3. Non stai scrivendo un SMS, quindi scrivi piu'
            e non x.

            Si, sei l'inventore del meccanismo di attivazione
            di XP."quindi scrivi piu' e non x"....ma impara a leggere e capire prima di rispondere ad minchiam....trollazzo
    • Anonimo scrive:
      Re: Balle...
      - Scritto da: Anonimo
      ... prima cosa: chi è che si porta il PC in
      vacanza....? raccontatela ad un altro...
      Il il PC portatile lo porto in vacanza: la macchina fotografica digitale è una bella cosa, ma la memoria NON è infinita!
      secondo: l'articolo è pieno di inutile polemica,
      mi pare inventato di sana pianta...
      Potrebbe essere, comunque inventato o no resta valido l'inutile dispendio energetico a carico di un utente per far funzionare una cosa protetta, dato che l'Azienda che lo produce non sa difendersi dalla pirateria. Fino a prova contraria l'onere della protezione dovrebbe essere a carico di chi teme il furto, non di chi deve usare lecitamente l'oggetto
      terzo: formatta tutto e mettici w98 se ti piace
      tanto... Potrebbe essere una soluzione, ma potrebbe anche metterci una qualunque distro Linux che tra l'altro da meno problemi di ciofeca '98

      quarto: complimenti a PI bell'articolo.... avanti
      così....Andare oltre al mero contenuto e vedere il principio che ci sta dietro no, vero? Costa troppa fatica?
      • Anonimo scrive:
        Re: Balle...

        Potrebbe essere una soluzione, ma potrebbe anche
        metterci una qualunque distro Linux che tra
        l'altro da meno problemi di ciofeca '98tanto un articolo sui 1001 problemi di linux non avranno mai il coraggio di pubblicarlo...me lo ricordo sai, 1997, questo è l'anno di Linux... evvai così, tendendo asintoticamente all'1%!
        • Anonimo scrive:
          Re: Balle...
          - Scritto da: Anonimo

          Potrebbe essere una soluzione, ma potrebbe anche

          metterci una qualunque distro Linux che tra

          l'altro da meno problemi di ciofeca '98
          tanto un articolo sui 1001 problemi di linux non
          avranno mai il coraggio di pubblicarlo...
          me lo ricordo sai, 1997, questo è l'anno di
          Linux... evvai così, tendendo asintoticamente
          all'1%!risposta pertinente...non c'è che dire(troll3)
    • Anonimo scrive:
      Re: Balle...
      Ma é così difficile capire che é una lettera?
  • numerone scrive:
    Re: Soluzione (seria nn linuxista)
    La licenza che hai comprato é per l'xp OEM del pc, non per un corporate.Tale soluzione, pertanto é illegale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzione (seria nn linuxista)
      No sbagli, è del tutto legale- Scritto da: numerone
      La licenza che hai comprato é per l'xp OEM del
      pc, non per un corporate.
      Tale soluzione, pertanto é illegale.
      • Anonimo scrive:
        Re: Soluzione (seria nn linuxista)
        Oltre ad essere completamente illegale...ad alimentare il mercato nero...a farti spendere i soldi di un cd pirata..è una cagataal primo service pack... il seriale che avrai scaricato da internet sarà blacklistato... e buon divertimento!se compri un sw originale, cerca di sfruttarne i vantaggi, no?
        • Anonimo scrive:
          Re: Soluzione (seria nn linuxista)
          e quali sarebbero i vantaggi?riattivare windows ad ogni cambio hardware?LOL!
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione (seria nn linuxista)
            - Scritto da: Anonimo
            e quali sarebbero i vantaggi?
            Supporto, aggiornamenti, sw aggiuntivo. Il tutto alla luce del sole
            riattivare windows ad ogni cambio hardware?

            LOL!Falso. A me non è mai successo, e di componenti ne ho cambiate. Se cambi scheda madre, processore o componenti del genere allora devi riattivarlo. Ma questo nel 90% dei casi significa aver cambiato computer, e non mi sembra una richiesta così incredibile chiedere la riattivazione.
          • reflection scrive:
            Re: Soluzione (seria nn linuxista)
            - Scritto da: Anonimo
            Falso. A me non è mai successo, e di componenti
            ne ho cambiate. Se cambi scheda madre, processore
            o componenti del genere allora devi riattivarlo.
            Ma questo nel 90% dei casi significa aver
            cambiato computer, e non mi sembra una richiesta
            così incredibile chiedere la riattivazione.Ecco, e se la tua licenza è OEM ti viene gentilmente stracciata da Microsoft perché cambiare mobo significa cambiare computer, e la OEM vale SOLO e SOLTANTO per il pc con cui l'hai acquistata.Sono arrivati tipo 20 kili di volantini a riguardo dritti per dritti da Redmond...
          • Avion scrive:
            Re: Soluzione (seria nn linuxista)
            - Scritto da: reflection

            Ecco, e se la tua licenza è OEM ti viene
            gentilmente stracciata da Microsoft perché
            cambiare mobo significa cambiare computer, e la
            OEM vale SOLO e SOLTANTO per il pc con cui l'hai
            acquistata.

            Sono arrivati tipo 20 kili di volantini a
            riguardo dritti per dritti da Redmond...Non mi pare... La copia di Windows col tale numero seriale deve girare su un computer su cui sia stato applicato l'adesivo con quel numero seriale.Ora, dove viene generalmente applicato quell'adesivo? :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione (seria nn linuxista)
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            e quali sarebbero i vantaggi?



            Supporto, aggiornamenti, sw aggiuntivo. Il tutto
            alla luce del sole


            riattivare windows ad ogni cambio hardware?



            LOL!

            Falso. A me non è mai successo, e di componenti
            ne ho cambiate. Se cambi scheda madre, processore
            o componenti del genere allora devi riattivarlo.
            Ma questo nel 90% dei casi significa aver
            cambiato computer, e non mi sembra una richiesta
            così incredibile chiedere la riattivazione.Insomma siamo nel campo delle opinioni su cosa voglia dire upgrade e cosa no.Bene io non voglio avere un terzo genitore chiamato Microsoft che valuta a suo parere cosa faccio con il mio pc, che se lo tengano questo prodotto che scassa le scatole a chi lo paga per danni che gli causano terzi che non lo pagano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione (seria nn linuxista)
            No, devi riattivarlo solo quando campi parecchi componenti (mi pare siano 5).Io ho dovuto riattivare dopo aver cambiato scheda madre, scheda video, RAM e processore, ma tanto quando cambi sk madre è consigliabile reinstallare Win e allora la riattivazione devi farla lo stesso.....e basta sparare a zero su microsoft
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione (seria nn linuxista)
            - Scritto da: Anonimo
            No, devi riattivarlo solo quando campi parecchi
            componenti (mi pare siano 5).
            Io ho dovuto riattivare dopo aver cambiato scheda
            madre, scheda video, RAM e processore, ma tanto
            quando cambi sk madre è consigliabile
            reinstallare Win e allora la riattivazione devi
            farla lo stesso.....e basta sparare a zero su
            microsoftin molti casi il cambiamento della sola scheda madre richiede l'attivazione di win.
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione (seria nn linuxista)
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            No, devi riattivarlo solo quando campi parecchi

            componenti (mi pare siano 5).

            Io ho dovuto riattivare dopo aver cambiato
            scheda

            madre, scheda video, RAM e processore, ma tanto

            quando cambi sk madre è consigliabile

            reinstallare Win e allora la riattivazione devi

            farla lo stesso.....e basta sparare a zero su

            microsoft

            in molti casi il cambiamento della sola scheda
            madre richiede l'attivazione di win.le persone normali quando cambiano sk madre reinstallano per evitare di avere problemi ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione (seria nn linuxista)
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            No, devi riattivarlo solo quando campi
            parecchi


            componenti (mi pare siano 5).


            Io ho dovuto riattivare dopo aver cambiato

            scheda


            madre, scheda video, RAM e processore, ma
            tanto


            quando cambi sk madre è consigliabile


            reinstallare Win e allora la riattivazione
            devi


            farla lo stesso.....e basta sparare a zero su


            microsoft



            in molti casi il cambiamento della sola scheda

            madre richiede l'attivazione di win.

            le persone normali quando cambiano sk madre
            reinstallano per evitare di avere problemi ;-)

            le persone normali non usano sistemi operativi che vanno a ficcanasare l'utente ogni volta che vengono installati...
          • Avion scrive:
            Re: Soluzione (seria nn linuxista)
            - Scritto da: Anonimo

            le persone normali non usano sistemi operativi
            che vanno a ficcanasare l'utente ogni volta che
            vengono installati...Se così fosse, significherebbe che la stragrande maggioranza delle persone non usa Windows. :)
        • carobeppe scrive:
          Re: Soluzione (seria nn linuxista)

          è una cagata
          al primo service pack... il seriale che avrai
          scaricato da internet sarà blacklistato... e buon
          divertimento!nn voglio trasformare questo forum in un covo di hacking... mi limiterò a dire che ho SP2 installato tranquillamente... mai sentito parlare di brute force? qui finisco, ho parlato pure troppo!Per la questione legale: alla peggio mi fanno storie che il cd-key è diverso, ma poiché la corporate ce l'ho SOLO sul portatile, quindi l'ho installata SOLO sul PC per cui ho una REGOLARE licenza, non credo possano rompere più di tanto!
        • Anonimo scrive:
          Re: Soluzione (seria nn linuxista)
          Quali sono ? Se compri Windows originale devi romperti le balle con questa roba ... se compri un CD audio originale devi romperti per fare gli MP3 da ascoltare con la chiavetta e sopportare che non sia letto ovunque ... Ma per favore ...Saluti,Piwi
      • Anonimo scrive:
        Re: Soluzione (seria nn linuxista)
        - Scritto da: Anonimo
        No sbagli, è del tutto legaleSbagli tu: la licenza OEM non copre i prodotti RETAIL e tanto meno quelli CORPORATE.Tant'è che il prodotto acquistato con licenza OEM è vincolato all'HW con cui lo acquisti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Soluzione (seria nn linuxista)
          - Scritto da: Anonimo
          Tant'è che il prodotto acquistato con licenza OEM
          è vincolato all'HW con cui lo acquisti.Oddio, lo puoi comprare con assieme ad un lettore cd da 20 euro. Poi il lettore te lo monti dove vuoi, assieme alla copia dell'xp OEM
          • reflection scrive:
            Re: Soluzione (seria nn linuxista)
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Tant'è che il prodotto acquistato con licenza
            OEM

            è vincolato all'HW con cui lo acquisti.

            Oddio, lo puoi comprare con assieme ad un lettore
            cd da 20 euro. Poi il lettore te lo monti dove
            vuoi, assieme alla copia dell'xp OEMNo, il terribile CRC è un hash che viene derivato per quanto ne so da un algoritmo su seriali di mobo e processore...
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione (seria nn linuxista)
            - Scritto da: reflection

            Oddio, lo puoi comprare con assieme ad un
            lettore

            cd da 20 euro. Poi il lettore te lo monti dove

            vuoi, assieme alla copia dell'xp OEM

            No, il terribile CRC è un hash che viene derivato
            per quanto ne so da un algoritmo su seriali di
            mobo e processore...Si, devi rifare l'arrivazione. Ma visto che è possibile comprare XP OEM assieme ad un lettore CD, puoi cambiare tutto l'hardware che vuoi purché tieni sempre fisso quel lettore cd e sei perfettamente in regola con le licenze.
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione (seria nn linuxista)
            Ma guarda che in realta` basta scaricare windows da un p2p qualsiasi come fanno in molti (e senza passare dal marocchino :-).E` illegale si` e` vero ma se non ci lavori (per guadagnarti la pagnotta) non credo che tu faccia male a qualcuno (la microsoft non fallira` vai tranquillo ci sara` anche domani e dopodomani e il giorno dopo....)
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione (seria nn linuxista)

            Si, devi rifare l'arrivazione. Ma visto che è
            possibile comprare XP OEM assieme ad un lettore
            CD, puoi cambiare tutto l'hardware che vuoi
            purché tieni sempre fisso quel lettore cd e sei
            perfettamente in regola con le licenze.Tutto sbagliato: il PC in cui installi il lettore deve ripostare lo stemma olografico allegato alla licenza.Ok: ora puoi dirmi che incolli lo stella sul frontalino del lettore.... :(
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione - bollini
            - Scritto da: Anonimo


            Si, devi rifare l'arrivazione. Ma visto che è

            possibile comprare XP OEM assieme ad un lettore

            CD, puoi cambiare tutto l'hardware che vuoi

            purché tieni sempre fisso quel lettore cd e sei

            perfettamente in regola con le licenze.


            Tutto sbagliato: il PC in cui installi il lettore
            deve ripostare lo stemma olografico allegato alla
            licenza.Lo stemma olografico e' immondizia, non conta nulla. Che ci sia attaccato qualcosa sul pc, possono attaccarci anche la foto di Bill, non ha valore legale, ha valore solo la licenza.Per dirla come Attivissimo, il bollino e' falso problema: "Si fa quello che c'è scritto nel contratto di licenza. Se poi Microsoft ci rimette un bollino, sono, per dirla schiettamente, soltanto cavoli suoi."Non ci credi?Allora continuo a riportare:"Da un lettore ho ricevuto inoltre questo commento molto interessante (le evidenziazioni in grassetto sono opera mia):""riguardo alla validità legale dell'adesivo applicato sulla carrozzeria dei computer e del certificato di licenza Microsoft. Quanto le scrivo mi è stato riferito da un docente di un corso di formazione professionale a cui ho partecipato da ottobre del 2000 a marzo del 2001. Il certificato di licenza Microsoft, ha affermato questo docente (un sistemista Windows NT/2000), ha valore per la legge americana. Per la legge italiana, il certificato è buono per farci un quadretto, e l'unica cosa che ha valore legale è la fattura, nella quale deve essere specificato il sistema operativo acquistato. Mi immagino che questo ragionamento sia valido anche per il bollino applicato sui computer. Quindi, sempre che la legge stia effettivamente così, i venditori di PC non devono lamentarsi di un eventuale danno per la perdita del bollino, che di fatto sarebbe soltanto una decorazione applicata sul computer." Da: http://www.attivissimo.net/rimborso_windows/istruzioni.htm#bollino
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione - DEFINITIVA
            Ma scaricatevi la versione piratata di wonzoz e non rompete piu i cojen, scaricatevi il bigpack di aggiornamenti piratato e state più tranquilli di un utente normale che con il windows originale sta pieno di virus... ovviamente dovete sapere cosa scaricate e dove, se scaricate le fake sono cavoli vostri....
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione - BASTA TROLLATE
            - Scritto da: Anonimo
            Ma scaricatevi la versione piratata di wonzoz e
            non rompete piu i cojen, scaricatevi il bigpack
            di aggiornamenti piratato e state più tranquilli
            di un utente normale che con il windows originale
            sta pieno di virus... ovviamente dovete sapere
            cosa scaricate e dove, se scaricate le fake sono
            cavoli vostri....senti fenomeno... hai rotto.... se uno ha una azienda non puo comprare software pirata!!!... quindi smetti di trollareper quanto riguarda la storia dell'hw ... allora... la licenza ome te la danno pure se compri un floppy... infatti è richiesto un supporto di archiviazione (non ricordo se specifica magnetico oppure no... ovviamente se riporta magnetico il ce non vale... perche è un supporto ottico)... per il cambio di hw... è un bel problema... anche perche tutte le volte uno si deve stare a smazzare per riattivare... cmq le componenti che se cambiate rendono suggeribile una reinstallazione sono pochine... alla fine solo la Piastra madre (anche perche la sk audio e sk di rete sono integrate... idem controller raid sia ata133 che sata) ... solo che se uno cambia un paio di sk video e magari aumenta la ram... oppure cambia la cpu con una un po piu veloce (esempio Atohlon XP fsb 333 -
            Athlon XP Barton con fsb 400) rischi di trovarsi nei guai... la domanda (come direbbe marzullo) sorge spontanea... a M$ che gli frega dove metto io il SO che ho comprato... tanto lo posso installare in una sola macchina avendo una sola licenza NO???... quindi se io voglio aggiornare la mia macchina senza sostituirla con una nuova non vedo perche devo comperarmi una licena nuova o aggiornare la registrazione... loro la licenza l'hano venduta a me ... non al comp
          • carobeppe scrive:
            Re: Soluzione - BASTA TROLLATE

            senti fenomeno... hai rotto.... se uno ha una
            azienda non puo comprare software pirata!!!...
            quindi smetti di trollare

            per quanto riguarda la storia dell'hw ...
            allora... la licenza ome te la danno pure se
            compri un floppy... infatti è richiesto un
            supporto di archiviazione (non ricordo se
            specifica magnetico oppure no... ovviamente se
            riporta magnetico il ce non vale... perche è un
            supporto ottico)

            ... per il cambio di hw... è un bel problema...
            anche perche tutte le volte uno si deve stare a
            smazzare per riattivare... cmq le componenti che
            se cambiate rendono suggeribile una
            reinstallazione sono pochine... alla fine solo la
            Piastra madre (anche perche la sk audio e sk di
            rete sono integrate... idem controller raid sia
            ata133 che sata) ... solo che se uno cambia un
            paio di sk video e magari aumenta la ram...
            oppure cambia la cpu con una un po piu veloce
            (esempio Atohlon XP fsb 333 -
            Athlon XP Barton
            con fsb 400) rischi di trovarsi nei guai... la
            domanda (come direbbe marzullo) sorge
            spontanea... a M$ che gli frega dove metto io il
            SO che ho comprato... tanto lo posso installare
            in una sola macchina avendo una sola licenza
            NO???... quindi se io voglio aggiornare la mia
            macchina senza sostituirla con una nuova non vedo
            perche devo comperarmi una licena nuova o
            aggiornare la registrazione... loro la licenza
            l'hano venduta a me ... non al compQuoto appieno, se leggete la eula c'è scritto che "Installation and use. You may install, use, access, display and run one copy of the Product on a single computer, such as a workstation, terminal or other device ("Workstation Computer")"chiaro, no?(testo integrale su C:WindowsSystem32Eula.txt)
        • Anonimo scrive:
          Re: Soluzione (seria nn linuxista)
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          No sbagli, è del tutto legale

          Sbagli tu: la licenza OEM non copre i prodotti
          RETAIL e tanto meno quelli CORPORATE.
          Tant'è che il prodotto acquistato con licenza OEM
          è vincolato all'HW con cui lo acquisti.io XP OEM l'ho preso e registrato in fattura assieme a un lettore floppy ...ciao ciao M$, cambio mobo, processore, hd quando mi pare e il floppy lo tengo per allegria !
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione (seria nn linuxista)
            ti rispondo riportando la mia esperienza...ho cambiato contemporaneamente sia ram che scheda madre e ho attivato senza nessun problema la copia OEM di win xp che avevo prima... in ogni caso non mi sarei fatto problemi se non avesse funzionato ad installare una versione corporate ma non è servito...
  • Anonimo scrive:
    va be tutto ma..
    ..mi spiace dirtelo ma se all'alba del maggio 2005 vieni a scoprire che per attivare windows bisogna smazzarsi un pò(5 minuti neanche) allora significa che la macchina da scrivere ti può bastare..Hai avuto un mese di tempo x attivarlo tramite internet e invece hai aspettato di farlo bloccare...e poi ti lamenti..beh,non mi sembra mica tanto giusto..p.s.:ma i tuoi figli quanti anni hanno..sembrano piccoli da quanto dici ma sembra anche che siano già in grado di dire parolacce forbite quindi,o sei un padre mediocre tu o ti sei inventato tutta questa fregnaccia x i famosi 15 minuti di cui parlava Andy Warhol.
  • Anonimo scrive:
    Un anziano lettore
    Direi che si vede: che l'attivazione non piaccia posso essere d'accordo, ma approcciarsi cmq con un minimo di competenza allo strumento (e non con il classico "so tutto io xchè sono anziano") mi sembra quanto meno basilare...Inoltre faccio notare che se tu avessi comprato una copia regolare del sistema operativo invece che piratarlo avresti concluso l'operazione con 2 click del mouse: io il mio XP l'ho comprato, e fatta l'attivazione (60 secondi, forse 2 minuti se mi è suonato il cellulare nel mentre...) mi ci trovo benissimo..E per favore, non ti lamentare che dopo 60 giorni il pc era bloccato: se avessi perso qualche secondo a leggere il manuale sono sicuro che la cosa era specificata chiaramente....
    • Anonimo scrive:
      Re: Un anziano lettore
      - Scritto da: Anonimo
      Direi che si vede: che l'attivazione non piaccia
      posso essere d'accordo, ma approcciarsi cmq con
      un minimo di competenza allo strumento (e non con
      il classico "so tutto io xchè sono anziano") mi
      sembra quanto meno basilare...

      Inoltre faccio notare che se tu avessi comprato
      una copia regolare del sistema operativo invece
      che piratarlo avresti concluso l'operazione con 2
      click del mouse: io il mio XP l'ho comprato, e
      fatta l'attivazione (60 secondi, forse 2 minuti
      se mi è suonato il cellulare nel mentre...) mi ci
      trovo benissimo..

      E per favore, non ti lamentare che dopo 60 giorni
      il pc era bloccato: se avessi perso qualche
      secondo a leggere il manuale sono sicuro che la
      cosa era specificata chiaramente....Be', ma sai, mi ero fidato del fatto che dicono che Windows sia facile e per tutti
      • Anonimo scrive:
        Re: Un anziano lettore
        - Scritto da: Anonimo

        Be', ma sai, mi ero fidato del fatto che dicono
        che Windows sia facile e per tuttiWindows è a prova di imbecille...e anche gli imbecilli perdono 2 minuti a leggere una finestra che ti appare sullo schermo ogni straca??o di volta apri windows.
        • Anonimo scrive:
          Re: Un anziano lettore
          - Scritto da: Anonimo
          Windows è a prova di imbecille...
          e anche gli imbecilli perdono 2 minuti a leggere
          una finestra che ti appare sullo schermo ogni
          straca??o di volta apri windows.
          Che arroganza.
        • Anonimo scrive:
          Re: Un anziano lettore
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          Be', ma sai, mi ero fidato del fatto che dicono

          che Windows sia facile e per tutti


          Windows è a prova di imbecille...No. No. No. No. No.Windows è spacciato per facile ma NON lo è.Più facile di cosa? Hai un termine di paragone? Hai mai provato un Mac con OSX?Se mangi sempre e solo carne Simmenthal arriverai a dire che è il cibo più buono del mondo. Ma conosci solo quello schifo in scatola......
          e anche gli imbecilli perdono 2 minuti a leggere
          una finestra che ti appare sullo schermo ogni
          straca??o di volta apri windows.DUE minuti per leggere una finestra?E chi l'ha scritta, Dante Alighieri??? :) :) :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Un anziano lettore
            - Scritto da: Anonimo
            Più facile di cosa? Hai un termine di paragone?
            Hai mai provato un Mac con OSX?Anche con OSX è buona norma leggere il testo delle finestre d'avviso.
        • kaioh scrive:
          Re: Un anziano lettore

          Windows è a prova di imbecille...

          non diciamo cose che sono tutto fuorché vere .Windows non è un software a prova di imbecille , è complicato usarlo e farlo funzionare correttamente.Senza parlare poi di come l'utente dovrebeb tenersi costantemente aggiornato sulel questioni di sicurezza. Vogliamo mettere poi la questione del SP2 che dava vari problemi, bastava un analfabeta informatico per ripristinare l'os come era prima ?Ad uno che non sa nulla di pc non do in pasto windows, ma gli farei usare un live cd di linux come knophils per prendere familiarità col pc senza far danni, altro che windows che servirebbe un corso intensivo su come usarlo .==================================Modificato dall'autore il 10/05/2005 1.36.33
          • Anonimo scrive:
            Re: Un anziano lettore
            questo è l'intervento più sensato (non scherzo) tra le miriadidi flame mAU
    • Anonimo scrive:
      Re: Un anziano lettore
      - Scritto da: Anonimo
      Direi che si vede: che l'attivazione non piaccia
      posso essere d'accordo, ma approcciarsi cmq con
      un minimo di competenza allo strumento (e non con
      il classico "so tutto io xchè sono anziano") mi
      sembra quanto meno basilare...

      Inoltre faccio notare che se tu avessi comprato
      una copia regolare del sistema operativo invece
      che piratarlo avresti concluso l'operazione con 2
      click del mouse: io il mio XP l'ho comprato, e
      fatta l'attivazione (60 secondi, forse 2 minuti
      se mi è suonato il cellulare nel mentre...) mi ci
      trovo benissimo..

      E per favore, non ti lamentare che dopo 60 giorni
      il pc era bloccato: se avessi perso qualche
      secondo a leggere il manuale sono sicuro che la
      cosa era specificata chiaramente....Noto con piacere che l'arteriosclerosi non riguarda più solo gli anziani...XP l'ha comprato regolarmente. Tra il resto avrebbe avuto problemi a far diversamente, visto che si trattava di un portatile...Riguardo al fare l'attivazione con due click ti ricordo che presuppone una connessione internet. E non è detto che in vacanza uno ne abbia la possibilità...Per finire al 'minimo di competenza', ma Windows non era il sistema operativo così facile che tutti potevano utilizzare ? Tant'è che viene fornoto senza alcun manuale ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Un anziano lettore
        - Scritto da: Anonimo
        XP l'ha comprato regolarmente. Tra il resto
        avrebbe avuto problemi a far diversamente, visto
        che si trattava di un portatile...Quoto
        Riguardo al fare l'attivazione con due click ti
        ricordo che presuppone una connessione internet.
        E non è detto che in vacanza uno ne abbia la
        possibilità...Poteva telefonare, ma la vera seccatura era dover inserire tutti quei codici per una cosa che aveva pagato
        Per finire al 'minimo di competenza', ma Windows
        non era il sistema operativo così facile che
        tutti potevano utilizzare ? Tant'è che viene
        fornoto senza alcun manuale ?Viene fornito senza alcun manuale per risparmiare, semplice.La pubblicità é quasi sempre falsa.tnereffid knihtrippaggio
  • Anonimo scrive:
    Punto Informatico
    sei un (troll)Ignoratelo please... (troll)
  • Anonimo scrive:
    articolo inutile. fomenta contro windows
    perchè questi articoli inutili che aizzano solo i linuxiani a sparare a zero contro windows senza idee costruttive?
    • Anonimo scrive:
      Re: articolo inutile. fomenta contro win
      - Scritto da: Anonimo
      perchè questi articoli inutili che aizzano solo i
      linuxiani a sparare a zero contro windows senza
      idee costruttive?
      perché sono molto simpatici e rilassanti(linux) 8)
      • Anonimo scrive:
        Re: articolo inutile. fomenta contro win
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        perchè questi articoli inutili che aizzano solo
        i

        linuxiani a sparare a zero contro windows senza

        idee costruttive?



        perché sono molto simpatici e rilassanti

        (linux) 8)ti sei bagnato nel leggere l'articolo?
    • Anonimo scrive:
      Re: articolo inutile. fomenta contro windows
      - Scritto da: Anonimo
      perchè questi articoli inutili che aizzano solo i
      linuxiani a sparare a zero contro windows senza
      idee costruttive?
      ecco alcuni motivi:1) staff di p.i. di parte (basta dare un'occhio al trattamendo riservato dagli estremisti pro windows e poi a quello riservato agli estremisti pro linux..non si sa il perchè ma gli insulti dei secondi vengono moderati solo di rado)2) ancora più importante del primo: genera flame = molti post = molte visite = guadagni (diretti o indiretti, come dire il buon giornalismo è andato a farsi benedire)3) il tema windows vs linux è un sempreverde (vedi 2)4) poche idee allora si ricorre a notizie spazzatura5) windows non va di moda...infangare windows si!più o meno l'idea che mi sono fatto..sono aperto a doscussione
      • Anonimo scrive:
        Re: articolo inutile. fomenta contro windows
        - Scritto da: Anonimo
        1) staff di p.i. di parte (basta dare un'occhio
        al trattamendo riservato dagli estremisti pro
        windows e poi a quello riservato agli estremisti
        pro linux..non si sa il perchè ma gli insulti dei
        secondi vengono moderati solo di rado)eppure il sito è in asp...
        • Anonimo scrive:
          Re: articolo inutile. fomenta contro windows



          eppure il sito è in asp...Ma sai che lo stavo per dire io hahahaha.Cmq la questione è vecchia: mangia ne piatto e poi...PTUIH!
          • Anonimo scrive:
            Re: articolo inutile. fomenta contro win
            e dove la mettiamo la pubblicità della microsoft nelle pagine?
    • Anonimo scrive:
      Re: articolo inutile. fomenta contro windows
      - Scritto da: Anonimo
      perchè questi articoli inutili che aizzano solo i
      linuxiani a sparare a zero contro windows senza
      idee costruttive?
      non c'e' bisogno di articoli del genere per sparare contro windows bastano i fatti :'(
      • Anonimo scrive:
        Re: articolo inutile. fomenta contro windows
        Non è questione linux/window.Il problema è:perchè un utente deve scocciarsi sempre di +?L'informatica è la scienza degli automatismi.Delle cose che "dovrebbero" essere semplici e semplificate.Perchè tutta questa burocrazia quando c'è la tecnologia adatta che potrebbe risolvere questa attivazione???ggg
    • Anonimo scrive:
      Re: articolo inutile. fomenta contro windows
      - Scritto da: Anonimo
      perchè questi articoli inutili che aizzano solo i
      linuxiani a sparare a zero contro windows senza
      idee costruttive?E' vero, e' un articolo inutile, non serve aizzare le persone contro Windows, ci pensa gia' Windows stesso.Vergona PI a perdere tempo cosi' :p
  • Anonimo scrive:
    svegliati !
    se non leggi per 30 giorni le indicazionii che windows ti forniva è colpa solo TUA !ah xp c'è da 4 anni quindi questa cosa è ben nota !
    • Spalmo scrive:
      Re: svegliati !
      - Scritto da: Anonimo
      se non leggi per 30 giorni le indicazionii che
      windows ti forniva è colpa solo TUA !

      ah xp c'è da 4 anni quindi questa cosa è ben nota
      !
      La mafia c'è da molto più tempo, me la devo far piacere per forza? :|
      • Anonimo scrive:
        Re: svegliati !
        - Scritto da: Spalmo

        - Scritto da: Anonimo

        se non leggi per 30 giorni le indicazionii che

        windows ti forniva è colpa solo TUA !



        ah xp c'è da 4 anni quindi questa cosa è ben
        nota

        !



        La mafia c'è da molto più tempo, me la devo far
        piacere per forza? :|
        wooooow a mostrato a tutti il tuo Q.I. peccato che lo abbiano confuso con una ciambella.....
        • Anonimo scrive:
          Re: svegliati !
          - Scritto da: Anonimo


          wooooow a mostrato a tutti il tuo Q.I. peccato
          che lo abbiano confuso con una ciambella.....almeno lui ce l'ha (con la "h", visto che è un verbo!)
          • Anonimo scrive:
            Re: svegliati !
            si peccato che anche con l'h non c'entri comunque niente... (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Soluzione
    http://www.apple.ithttp://distrowatch.com/
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzione
      No ma lui chiedeva di poter utilizzare un SO compatibile, diffusissimo, non linguaggi di nicchia, presenti sul 2% dei computer.- Scritto da: Anonimo
      http://www.apple.it
      http://distrowatch.com/
      • Anonimo scrive:
        Re: Soluzione
        Hai ragione, non ci avevo pensato.Questo è più affidabile di windows e va dappertutto:http://www2.entiria.it/images/upload/pallottoliere.gif- Scritto da: Anonimo
        No ma lui chiedeva di poter utilizzare un SO
        compatibile, diffusissimo, non linguaggi di
        nicchia, presenti sul 2% dei computer.

        - Scritto da: Anonimo

        http://www.apple.it

        http://distrowatch.com/

      • Anonimo scrive:
        Re: Soluzione
        il mac e' compatibilissimo, ha sw che leggono tutti i formati dei file prodotti da sw windows .doc , .xls .ppc compresi.- Scritto da: Anonimo
        No ma lui chiedeva di poter utilizzare un SO
        compatibile, diffusissimo, non linguaggi di
        nicchia, presenti sul 2% dei computer.

        - Scritto da: Anonimo

        http://www.apple.it

        http://distrowatch.com/

        • Anonimo scrive:
          Re: Soluzione
          Forse intendeva dire un SO che supporta software compatibili con windows...che tra l'altro non c'e` apparte windows stesso (vi prego smentitemi :-O )
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione
            Usi Virtual PC + Win 98 e ti sei tolto lo sfizio per quei due o tre programmi a cui sei ancora attaccato (leggasi i giochi). Per il resto i programmi per Mac girano molto meglio, il più il computer non si impippa mai (meglio dire quasi mai, visto che del doman non c'è certezza), è facilissimo da usare ed è l'ideale per un anziano. Mio padre non vuole più Windows, dopo anni di utilizzo del software Microsoft.
  • Anonimo scrive:
    Se invece...
    .. dedicavi 5 minuti del tuo tempo alla famosa finestra di attivazione..nei 20 giorni precedenti alla tua vacanza.ora eri un felice utente di windows.Sono daccordo che quel sistema di protezione è una rottura di balle...tanto non serve a nulla.... ma cmq i tuoi problemi sono causati esclusivamente dalla negligenza che hai mostrato nei 20 giorni precedenti il tuo blocco.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se invece...
      - Scritto da: Anonimo


      .. dedicavi 5 minuti del tuo tempo alla famosa
      finestra di attivazione..
      nei 20 giorni precedenti alla tua vacanza.
      ora eri un felice utente di windows.


      Sono daccordo che quel sistema di protezione è
      una rottura di balle...
      tanto non serve a nulla..

      .. ma cmq i tuoi problemi sono causati
      esclusivamente dalla negligenza che hai mostrato
      nei 20 giorni precedenti il tuo blocco.Concordo.Se proprio vuoi dare la colpa a qualcuno, quel qualcuno sei tu.Cog....e!
      • Anonimo scrive:
        Re: Se invece...
        - Scritto da: Anonimo
        Cog....e!l'intelligenza umana.... ciao cane!
      • Anonimo scrive:
        Re: Se invece...
        - Scritto da: Anonimo
        Se proprio vuoi dare la colpa a qualcuno, quel
        qualcuno sei tu.
        Cog....e!Gran bella invenzione Internet, peccato che ci siano simili soggetti :-(Ma datte na chiodata
    • Anonimo scrive:
      ma sveglia
      ma perchè non pasi a linux,così non rompi piu
      • Dark-Angel scrive:
        Re: ma sveglia
        - Scritto da: Anonimo
        ma perchè non pasi a linux,così non rompi piuhai ragione, si suicida direttamente alla seconda dipendenza incrociata di un pacchetto e/o una compilazione andata malelinux è un bel sistema, ma non è assolutamente alla portata di utenti consumer, tantomeno di utenti negligenti come il tizio della lettera...
        • Anonimo scrive:
          Re: ma sveglia

          linux è un bel sistema, ma non è assolutamente
          alla portata di utenti consumer, tantomeno di
          utenti negligenti come il tizio della lettera...Azz, non riesce a cliccare su un tasto in 20 giorni, pensa te come fa con linux! :DDDD AHAHAHAHAHSai le risate! Poi vediamo se si lamenta su PI come ha appena fatto!Caro Signore, passi a linux! Se windows le da tanti problemi passi a linux, le consiglio Mandrake (piu semplice per gli utonti) anche se io le suggerirei FreeBSD con GNOME, altro che linux o windows!
    • Anonimo scrive:
      Re: Se invece...
      E' piu' semplice lamentarsi, rompere i coglioni all'assistenza e mandare una lettera a PI che perdere 5 min del suo tempo a leggere le modalita' di attivazione? Vedi una finestra che ti chiede di fare qualcosa entro 20 giorni, che fai? La chiudi e chiedi agli amici che fare? Tutto regolare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se invece...
      Infatti mia sorella appena acquistato il PC con XP originale, siè subito premurata di seguire il consiglio della finestrella provvedendo ad effettuare la connessione internet per registrare e attivare il "suo" XP. Prima di riuscire a registrare un cazzo di niente ha fatto in tempo, pochi secondi, a beccarsi un paio di versioni di Sasser e cagate affini.Insomma, Microsoft ha trattato mia sorella come un cazzo di pirata, ma a worms e troyans: porte aperte, tappeto rosso e mutande calate.Microsoft Windows XP: start anything you like ...if you can :)
    • Terra2 scrive:
      Re: Se invece...

      .. dedicavi 5 minuti del tuo tempo alla famosa
      finestra di attivazione..
      nei 20 giorni precedenti alla tua vacanza.
      ora eri un felice utente di windows.Seee, buonanotte! Ora aveva il computer sbloccato ed altri 30 ottimi motivi per essere comunque incazzato con windows :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Se invece...
      5 minuti? tramite internet ci vogliono 30 secondi! (win)
  • marchino scrive:
    LOL
    Hai il sw originale? Registralo e falla poco lunga..E' un bene che ci siano questo tipo di attivazioni.Avessi io una swhouse, mi roderebbe non poco se il mio programma fosse crackato da cani e porci.
    • TPK scrive:
      Re: LOL
      - Scritto da: marchino
      Hai il sw originale? Registralo e falla poco
      lunga..

      E' un bene che ci siano questo tipo di
      attivazioni.

      Avessi io una swhouse, mi roderebbe non poco se
      il mio programma fosse crackato da cani e porci.Riparliamone quando scriveranno un software non craccabile.
      • opazz scrive:
        Re: LOL
        Scusate ma chissene frega, a) è stato negligente l'autore dell'articolo (poteva farla in 5 minuti l'attivazione ben prima)b) cacchio, compri un sw originale, che ti costa registrarlo e farla finita?
      • Federikazzo scrive:
        Re: LOL
        - Scritto da: TPK

        Riparliamone quando scriveranno un software non
        craccabile.sbagliato: riparliamone quando la tua società inizierà a guadagnare meno del decuplo di quanto vende.p.s. m$ non fallirà mai, nonostante la pirateria. e tutti noi, volenti o nolenti, lo sappiamo bene.--http://www.federikazzo.net
        • opazz scrive:
          Re: LOL
          Sottoscrivo in pieno.
        • TPK scrive:
          Re: LOL
          - Scritto da: Federikazzo

          - Scritto da: TPK



          Riparliamone quando scriveranno un software non

          craccabile.

          sbagliato: riparliamone quando la tua società
          inizierà a guadagnare meno del decuplo di quanto
          vende.
          p.s. m$ non fallirà mai, nonostante la pirateria.
          e tutti noi, volenti o nolenti, lo sappiamo bene.
          Non mi riferivo alla legalita'/correttezza etica del tutto, ma all'inutilita' di inserire protezioni comunque aggirabili.Possono fare protezioni con dongle, attivazioni telefoniche... ma visto che un keygen e/o un crack esistera' sempre, le varie protezioni sono un fastidio per chi il software l'ha comprato e una cosa sempre aggirabile per chi lo acquisisce illegalmente.
    • Spalmo scrive:
      Re: LOL
      - Scritto da: marchino
      Hai il sw originale? Registralo e falla poco
      lunga..

      E' un bene che ci siano questo tipo di
      attivazioni.

      Avessi io una swhouse, mi roderebbe non poco se
      il mio programma fosse crackato da cani e porci.In questo caso il software in questione È crackato da cani & porci. :) :) :)Gli unici a rimetterci sono gli uenti (vittime) onesti, come l'autore della lettera.http://www.apple.ithttp://distrowatch.com/E passano TUTTE le inca**ature. ;)
      • marcooasis scrive:
        Re: LOL

        Gli unici a rimetterci sono gli uenti (vittime)
        onesti, come l'autore della lettera.


        http://www.apple.it
        http://distrowatch.com/

        Ma secondo te una persona del genere che rompe le scatole con cose assurde e motivazioni false, è veramente una persona onesta?
        • Spalmo scrive:
          Re: LOL
          - Scritto da: marcooasis


          Gli unici a rimetterci sono gli uenti (vittime)

          onesti, come l'autore della lettera.





          http://www.apple.it

          http://distrowatch.com/





          Ma secondo te una persona del genere che rompe le
          scatole con cose assurde e motivazioni false, è
          veramente una persona onesta?L'ha comprato invece di crackarlo, quindi per questo particolare caso è onesto. Per tutto il resto non lo conosco, quindi mi astengo.Comunque le sue motivazioni non sono false e non "rompe le scatole con cose assurde".L'attivazione di WinXP è una vera BUFFONATA, se fossi cliente Microsoft mi incaxxerei più di quanto ha fatto il vecchietto della lettera.Per fortuna ho smesso sia di fumare che di usare Windows.Due problemi in meno, per la salute e per il portafogli.(apple)
    • The_GEZ scrive:
      Re: LOL
      Ciao marchino !
      Hai il sw originale? Registralo e falla poco
      lunga..Il non capire un cazzo ....
      E' un bene che ci siano questo tipo di
      attivazioni.Ti faccio un augurio di questo tipo :Ti comperi il software originale.Tenti di attivarlo ... non funziona.Telefoni ... non funziona.Chiedi ... mi dispiace il suo numero seriale non è valido.(oppre fai passare del tempo e la software house sospende il supporto, sw Win98 avesse avuto questo sistema adesso quelli che lo hanno originale se la vanno a prendere ..)Il tuo programma lo puoi usare per pulirti il culo.
      Avessi io una swhouse, mi roderebbe non poco se
      il mio programma fosse crackato da cani e porci.Nebbia fitta nel cervello.Queste bastardate se le possono permettere i colossi, quelli che vogliono i brevetti sul software ... pensi di essere al loro livello (di potere non di bravura) provaci !
Chiudi i commenti