Multa per cellulare in calesse

Succede in Australia


Roma – Ci è voluto un giudice per togliere dai guai un uomo di 39 anni di Melbourne che mentre procedeva con il proprio calesse alla velocità di 4 all’ora è stato fermato da una pattuglia della polizia australiana che gli ha contestato l’uso del telefono cellulare durante la guida.

L’uomo, al quale le forze dell’ordine hanno imposto una multa di decine di dollari, ha fatto ricorso in tribunale dove gli è stata ragione. Sebbene in Australia sia vietato guidare parlando al telefonino, ha spiegato il giudice, una velocità di 4 chilometri l’ora perdipiù su un calesse non rappresentava un pericolo per nessuno.

Il giudice ha chiesto all’autista di calesse di tornare al più presto tra le strade di Melbourne, “per smuovere un po’ di soldi turistici”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    symantec e MS ... colonne d'ercole
    Microsoft non fa solo quello che lascia fare a Symantec, avete notato?il mercato dei tool lo lasciano praticamente a lorodai tempi delle NU e PcTools non è cambiato un kekkio
  • Anonimo scrive:
    clone free di PM
    Segnalo un clone opensource di partition: qtparted.E' usabile tramite un cd di boot che si chiamata "systemrescuecd".http://systemrescuecd.sourceforge.netE' fatto da un italiano!
    • Anonimo scrive:
      Re: clone free di PM
      c'è un clone di ghost open source?
      • Anonimo scrive:
        Re: clone free di PM
        si, stesso link che ti ho segnalato! :)si chiama partimage, ed è incluso in quel systemrescuecd.
        • Anonimo scrive:
          Re: clone free di PM
          - Scritto da: Anonimo
          si, stesso link che ti ho segnalato! :)
          si chiama partimage, ed è incluso in
          quel systemrescuecd.ma... figata! perchè non troviamo in DOWNLOAD queste segnalazioni? :-/
Chiudi i commenti