Musica, HP rimpiazza iTunes

Al posto dell'iTunes di Apple, nel prossimo futuro HP distribuirà insieme ai propri PC il servizio di musica di RealNetworks. Una mossa che mette fine ad una partnership durata oltre due anni


Palo Alto (USA) – Dopo una partnership durata due anni, HP si prepara a dare il benservito ad Apple ed al suo iTunes per abbracciare il servizio di musica della rivale RealNetworks .

La decisione del colosso di Palo Alto non arriva del tutto inattesa: la scorsa estate HP ha infatti cessato la distribuzione dei propri iPod rimarchiati, una mossa che era chiaramente destinata a rimettere in discussione gli accordi con Apple. Quello degli iPod brandizzati HP è un business mai decollato, e questo soprattutto per la grande forza che il marchio della Mela ha acquisito in questi anni sul mercato consumer.

Nei prossimi mesi HP sostituirà, sui propri PC desktop e notebook, il jukebox software di Apple con Rhapsody, il player di RealNetworks che permette di acquistare musica sull’omonimo negozio on-line. Insieme al player, HP fornirà ai propri utenti anche un abbonamento gratuito al servizio della durata di 30 giorni.

Per il momento, l’accordo tra HP e RealNetworks riguarderà unicamente i PC, ma in futuro le due aziende contano di estenderlo anche ad altri dispositivi elettronici di consumo. Tra le prime iniziative in questo senso vi sarà lo sviluppo di un telecomando utilizzabile per controllare il player Rhapsody attraverso un media center di HP collegato alla TV.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    provate pandora.com
    www.pandora.comsemantica musicale? :)piu o meno.
  • Cavallo GolOso scrive:
    allora forse interessa questo
    forse allora vi interessa questo:http://www.pandora.com/(sorry per flash, ma hanno deciso così, non ci posso fare nulla) crea una playlist basata su quello che gli dai in pasto da ascoltare o che gli indichi, se ho ben capito quello che mi hanno detto :)
    • Anonimo scrive:
      Re: allora forse interessa questo
      - Scritto da: Cavallo GolOso
      forse allora vi interessa questo:

      http://www.pandora.com/

      (sorry per flash, ma hanno deciso così, non ci
      posso fare nulla)

      crea una playlist basata su quello che gli dai in
      pasto da ascoltare o che gli indichi, se ho ben
      capito quello che mi hanno detto :)l'ho provato qualche settimana fa, e' proprio bellino, gli indichi un gruppo/artista e lui ti crea una descrizione della sua musica e musica affine.c'e' una specie di demo, ma e' un servizio a pagamento.Y.
      • Stephan scrive:
        Re: allora forse interessa questo
        - Scritto da: Anonimo
        l'ho provato qualche settimana fa, e' proprio
        bellino, gli indichi un gruppo/artista e lui ti
        crea una descrizione della sua musica e musica
        affine.

        c'e' una specie di demo, ma e' un servizio a
        pagamento.No, non lo e'. Basta registrarsi e va avanti oltre il numero limitato di tracce della demo, senza limitazioni (a parte il fatto che oltre un tot di canzoni all'ora non te le possono far sentire per questioni di gestione dei diritti)
  • MaurizioB scrive:
    Audioscrobbler/Last.fm e MusicBrainz
    Nell'attesa che questi sistemi diventino pane di tutti i giorni, "accontentiamoci" di sistemi come Audioscrobbler e MusicBrainz. Il secondo è un mero riconoscimento "digitale" (e non semantico) della traccia sonora del brano che almeno aiuta ad inserire correttamente i tag dei propri brani, mentre il primo (da qualche mese sfociato in last.fm) si occupa di raccogliere le statistiche della musica che si ascolta, fornendo un sistema di social networking che consente di conoscere utenti con gusti simili ai propri e nuovi gruppi/artisti grazie alle raccomandazioni create in base alle statistiche. Con un player adatto (come Amarok) è anche possibile creare la playlist in base agli ascolti consigliati nella propria library, mentre con il player last.fm si ascolta musica in streaming in base ai gusti "vicini" o tag assegnati dagli utenti.Se volete farci un giro: http://www.last.fm/Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Audioscrobbler/Last.fm e MusicBrainz
      - Scritto da: MaurizioB... di sistemi come
      Audioscrobbler .... da qualche mese sfociato in
      last.fm) si occupa di raccogliere le statistiche
      della musica che si ascolta, fornendo un sistema
      di social networking che consente di conoscere
      utenti con gusti simili ai propri e nuovi
      gruppi/artisti grazie alle raccomandazioni create
      in base alle statistiche. un po' come faceva anni fa audiogalaxy.com (e fa tutt'ora, perchè è ancora possibile loggarsi) con i gruppi e l'analisi degli mp3 tuoi ... è una cosa di quel tipo?
      Con un player adatto
      (come Amarok) è anche possibile creare la
      playlist in base agli ascolti consigliati nella
      propria library, mentre con il player last.fm si
      ascolta musica in streaming in base ai gusti
      "vicini" o tag assegnati dagli utenti.

      Se volete farci un giro: http://www.last.fm/si può fare qualcosa anche in modo solo testuale?ottimo comunque, grazie mille! :)
    • Le-ChuckITA scrive:
      Re: Audioscrobbler/Last.fm e MusicBrainz
      Aggiungerei, per chi usa linux, che il player amarok ha integrati il supporto a questi due sistemi.
      • MaurizioB scrive:
        Re: Audioscrobbler/Last.fm e MusicBrainz
        - Scritto da: Le-ChuckITA
        Aggiungerei, per chi usa linux, che il player
        amarok ha integrati il supporto a questi due
        sistemi.Giusto, l'avevo scritto prima infatti, poi prima di inviare ho aggiunto e spostato delle frasi ed ho dimenticato di riportare la cosa... Cmq la cosa più importante è che con Amarok il supporto è bidirezionale: con altri player ci si limita all'invio delle tracce, Amarok invece sfrutta i consigli di last.fm per aggiungere le tracce nella modalità dinamica...Saluti
Chiudi i commenti