Nabuur, il villaggio si fa globale

di Fabrizio Bartoloni - Oltre le donazioni c'è Internet, che consente di condividere conoscenze, idee e contatti nelle aree più povere del Mondo, e trasformare la buona volontà in sviluppo. Ecco come

Roma – “Nabuur” in olandese significa “vicino di casa” (cfr. “neighbour” in inglese), il sito omonimo si dichiara network globale del vicinato e collega volontari online di diversi villaggi, nella fattispecie comunità locali di paesi svantaggiati, permettendo loro di condividere informazioni e competenze utili alla loro attività. Nasce dalla mente di Siegfried Woldheck , ex-CEO del WWF Olanda, vanta Google tra gli sponsor , gode dell’esplicito sostegno dell’ex-presidente Clinton , ed è riconosciuto dal programma di volontariato online delle Nazioni Unite. Il suo fulcro non è la classica donazione ma condividere conoscenze, idee e contatti; in questo sistema le iniziative restano nelle mani dei singoli villaggi, combinando il vecchio aiuto tra vicini col potere comunicativo di Internet.

bambini del Kenya Dimenticate per un momento la consueta prassi di fronte ad una seria difficoltà della richiesta di fondi in attesa, a volte vana, di un finanziamento dall’alto. Col nuovo metodo l’aumento di comunità bisognose di una medesima soluzione non fa lievitare tempi e costi ma li fa diminuire ripartendo l’investimento di capitale umano tra tutti. I progetti elaborati portano all’apertura di cooperative agricole, Internet café, ospedali, all’istruzione infantile o ad una migliore irrigazione.

Tutto parte quando una di queste realtà locali si registra sul sito , superata una prima valutazione diventa un “villaggio” e lo staff di Nabuur.com forma un rappresentante indigeno perché agisca a nome di essa. A questo punto l’organizzazione invita i visitatori della pagina relativa a diventare volontari online (“vicini”, come dicono loro), gli sforzi complessivi dei “vicini” di un villaggio sono coordinati da un “facilitatore”, ovvero Online Project Manager, per usare termini aziendali.

Al rappresentante del villaggio si chiede una minima alfabetizzazione informatica, accesso ad Internet almeno tre volte a settimana, di seguire un breve corso online impartito dalla Nabuur, riferire in breve notizie a cadenza settimanale della propria comunità ed avere un sostituto pronto per i periodi di assenza. L’accesso al ruolo di “facilitatore”, all’inizio affiancati da facilitatori più anziani, prevede la disponibilità di sei ore settimanali sul sito e comunque di poter accedere online su base giornaliera, un inglese fluente e di garantire sei mesi di presenza attiva nel progetto. A questo si aggiungano propensione alla leadership, doti di mediazione, capacità di condurre in porto i risultati e tenacia da vendere.

bambini del Kenya 2 Non esistono invece requisiti minimi per i vicini , ognuno fa quel che può, i facilitatori aiutano i nuovi arrivati a trovare compiti adeguati alle proprie capacità, interessi e tempo libero. Le mansioni spaziano dal trovare esportatori per i prodotti artigianali peruviani all’istruire i contadini sulle moderne tecniche di semina, fino all’organizzare un piano per il turismo etico in Uganda .

Tutto si svolge online all’insegna della massima trasparenza: ogni homepage di villaggio pubblica notizie, una galleria fotografica, lo storico dei documenti prodotti e i progressi raggiunti.

Internet sta cambiando anche il volto del volontariato, certo gode di eccessivo ottimismo chi creda di sconfiggere guerre e carestie solo con un paio di click, ma davvero ora nessuno ha più scuse per non fare, nel suo piccolo, la propria parte.

Fabrizio Bartoloni

Tutti gli interventi di F.B. su PI sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • seb scrive:
    inutile oggi
    con il livello dia affidabilità delle ssd di oggi non rischierei di archiviarci 512GB. Al massimo si possono usare come archivi temporanei.
    • seb scrive:
      Re: inutile oggi
      - Scritto da: seb
      con il livello dia affidabilità delle ssd di oggi
      non rischierei di archiviarci 512GB. Al massimo
      si possono usare come archivi
      temporanei.ovviamente parlo per esperienza
  • Enjoy with Us scrive:
    CVD!
    Avevo già da quasi un anno detto che per gli HD tradizionali si trattava del canto del cigno e che nel giro di pochissimi anni sarebbero stati rimpiazzati dagli SSD a partire proprio dai notebook, vedo che le mie previsioni come al solito si stanno avverando, alla faccia dei soliti noti pronti a sputare veleno e a darmi del visionario!Rimane ancora il probabile ridimensionamento/fallimento di M$ nei prossimi 5 anniL'introduzione di SLR digitali full frame sotto i mille euro (beh per la verità sul mercato ci sarebbe già un modello a fine produzione già su queste cifre)E ovviamente la sostituzione di Windows con Linux!
    • daWizard scrive:
      Re: CVD!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Avevo già da quasi un anno detto che per gli HD
      tradizionali si trattava del canto del cigno e
      che nel giro di pochissimi anni sarebbero stati
      rimpiazzati dagli SSD a partire proprio dai
      notebook,Vedo prevedo e stravedo. Con la sola imposizione delle dita posso capire quando una tastiera si rompera' e quale tasto per primo saltera'
      vedo che le mie previsioni come al
      solito si stanno avverando,riformuliamo:le mie previsioni, stavolta, forse si stanno per avverare. Nel dico di cotte e di crude prima o poi una ne imbrocco.(come se fosse l'unico analista ad aver detto una cosa del genere sull'argomento)tra l'altro aspetta almeno che si siano avverate per cantare una vittoria di cui non eri il solo a parlare.
      alla faccia dei
      soliti noti pronti a sputare veleno e a darmi del
      visionario!Mi spiace ti diano del visionario.
      Rimane ancora il probabile
      ridimensionamento/fallimento di M$ nei prossimi 5
      anniBella!!!ridimensionamentofallimentoed aggiungereiqualcosa di diverso da come sono oggi (giusto per aumentare le tue probabilita'; non che tu non lo faccia di gia')
      L'introduzione di SLR digitali full frame sotto i
      mille euro (beh per la verità sul mercato ci
      sarebbe già un modello a fine produzione già su
      queste
      cifre)sempre per amor di verita' usati vengon via bene
      E ovviamente la sostituzione di Windows con Linux!Dacci una data... una daaataaaa.
      • daWizard scrive:
        Re: CVD!
        ah non ti ho detto che ti scrivo da un Thinkpad T400 con indovina che tipo di disco?Visto che ci credi tanto anche tu, avrai di gia' un notebook con SSD?
        • ruppolo scrive:
          Re: CVD!
          - Scritto da: daWizard
          Visto che ci credi tanto anche tu, avrai di gia'
          un notebook con
          SSD?Ovvio che NON ce l'ha. Costa troppo (rotfl)
          • xxxxxxxxxx scrive:
            Re: CVD!

            Ovvio che NON ce l'ha. Costa troppo (rotfl)Non direi..io ti scrivo da un eeepc 900 con ubuntu 8.10:250 euro.Ma l'ssd e' da 8 Giga :D
          • xxxxxxxxxx scrive:
            Re: CVD!


            Ma l'ssd e' da 8 Giga :D

            è così tanta la differenza con i dischi
            tradizionali?considera che l'eeepc montera' l'ssd piu' merdoso delmondo e che io non ho fatto dei benchmark mirati e seri.Ti posso dare la mia sensazione d'uso:Secondo me sono nettamente migliori dei dischi tradizionali,mi sembra che reagiscano un po' piu' velocemente alle richiestedi I/O e poi sono silenziosissimi e senza motori ed attuatorielettromeccanici consumano molto meno.Secondo me sono un ottima evoluzione e avranno margini di miglioramento prestazionale piu' grandi dei dischi magnetici.Quello di cui ho un po' paura e' la loro longevita'......linux lo faccio girare su EXT2 e non EXT3 e con loswap su sd per aggirare le troppe scritture.Quando inizieranno a rompersi valuteremo anche la durata. :-)
          • xxxxxxxxxx scrive:
            Re: CVD!


            swap su sd per aggirare le troppe scritture.
            complimenti per la soluzione, come va lo swap su SDGrazie, in rete trovi diverse dritte.Un'altra buona idea e' di mettere come tmpfs (in ram) i seguenti:/tmp/var/tmpe dicono anche/var/log/var/aptse non sbaglioMa gli ultimi due eviterei...non piace a syslogd.Nell'uso normale (videoscrittura, navigazione e simili)con 1Gb di ram swappa raramente per cui le prestazionisono poco influenzate, mi serve solo per non avere problemiquelle rare volte ed ha funzionato egregiamente.(Ho beccato un bug di code::blocks che innescava allocazioneselvaggia e mi stava riempendo anche lo swap ma questae' un'altra storia) quindi si puo' fare senza problemi.Stavo anche pensando di metterci direttamente la HOME,ho un sdhc da 12 Gb classe 4
            Io ho una SDHC 4GB classe 6 ma adesso swappo
            sulla partizione del disco SATA.Se vuoi provate ripartiziona la SDHC (volendo con gparted),piazzaci una partizione di swap e cambia fstab.Vedrai che la puoi usare tranquillamente.
            questo mi preoccupa, ma se tolgo l'HD da 60GB del
            NB e ci metto un 60GB SSD ho già la periferica di
            backup.Si, forse aspetterei che si abbassino ancora un pochino i prezzi...
            I primi tempi di SATA, il backup settimanale era
            imperativo se ben ci ricordiamo... per lo meno
            chi come me usa i Maxtor.un maxtor si e' scassato anche a me :-)Ciao.
      • DaniloP scrive:
        Re: CVD!


        E ovviamente la sostituzione di Windows con
        Linux!

        Dacci una data... una daaataaaa.Ma come?Non lo hai sentito?Lo sanno tutti che il 2009 sarà l'anno del Pinguino...Io negli ultimi 9 anni lo ho sentito così spesso, che oramai non fa più notizia.Prima sconvolgeva, poi ti faceva sperare (non che lo desideri, era solo per aver un'alternativa), poi la notizia faceva sorridere, ora non è neanche una notizia...
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: CVD!
        - Scritto da: daWizard
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Avevo già da quasi un anno detto che per gli HD

        tradizionali si trattava del canto del cigno e

        che nel giro di pochissimi anni sarebbero stati

        rimpiazzati dagli SSD a partire proprio dai

        notebook,

        Vedo prevedo e stravedo. Con la sola imposizione
        delle dita posso capire quando una tastiera si
        rompera' e quale tasto per primo
        saltera'
        Vai a controllarti i miei post dell'ultimo anno e guarda caso troverai tutte queste previsioni:1. Che gli HD tradizionali hanno i "giorni" contati e tempo pochissimi anni, avevo messo anche un limite meno di 4-5 anni, verranno rimpiazzati dagli SSD proprio a partire dai notebook! Quando lo dissi vi furono una miriade di commenti par tuo che mi davano del visionario, oggi guarda un pò nessuno mette in dubbio che in breve tempo gli SSD sostituiranno gli HD2 Polemiche sulle SLR digitali, alcuni mesi fa avevo osservato che era più furbo attendere ancora un paio di anni prima di spendere soldi su una SLR APS-C e relativi obbiettivi, perchè il mercato si stava muovendo verso le full Frame e appunto tempo un paio di anni e sul mercato se ne sarebbero trovate a meno di mille euro!Facevo solo osservare che già oggi in effetti una SLR full Frame fine serie la si trova già sotto i mille euro e che quindi quello che avevo già anticipato da alcuni mesi non è proprio campato in aria, alla faccia dei soliti detrattori!


        vedo che le mie previsioni come al

        solito si stanno avverando,

        riformuliamo:
        le mie previsioni, stavolta, forse si stanno per
        avverare. Nel dico di cotte e di crude prima o
        poi una ne
        imbrocco.
        (come se fosse l'unico analista ad aver detto una
        cosa del genere
        sull'argomento)
        No guardati pure i miei post Io non ho fatto previsioni generiche e multiple ho parlato di casi specifici:1. Impiego degli SSD crescente con adozione universale in massimo 4-5 anni2. Tendenza del mercato delle SLR Digitali verso il full-frame con introduzione di modelli sotto i mille euro entro un paio di anni 3. Prossimo ridimensionamento/fallimento di M$ se continua a persistere nella strada intrapresa con Vista e come corollario l'adozione come SO al posto di Windows di una versione di Linux, anche qui non ho detto che la cosa accadrà chissà quando, ho dato un ben preciso orizzonte temporale! I prossimi 4-5 anni!
        tra l'altro aspetta almeno che si siano avverate
        per cantare una vittoria di cui non eri il solo a
        parlare.

        alla faccia dei

        soliti noti pronti a sputare veleno e a darmi
        del

        visionario!

        Mi spiace ti diano del visionario.


        Rimane ancora il probabile

        ridimensionamento/fallimento di M$ nei prossimi
        5

        anni

        Bella!!!
        ridimensionamento
        fallimento
        ed aggiungerei
        qualcosa di diverso da come sono oggi (giusto per
        aumentare le tue probabilita'; non che tu non lo
        faccia di
        gia')
        Diciamo ridimensionamento drastico, ossia in una posizione in cui non domini più il mercato, ti suona meglio?Vedi già nel 1990 avevo previsto dopo l'introduzione di Windows 3.0 le difficoltà che IBM avrebbe trovato di li ad appunto 4-5 anni, anche allora vi furono le stesse risposte di sufficienza, sappiamo come è andata a finire, IBM non è fallita (ma ci è andata vicino) come avevo previsto, ma è comunque dovuta uscire completamente dal settore dei PC!Avevo anche spedito un'analisi dettagliata dei perchè IBM si sarebbe trovata sull'orlo del fallimento a MC Microcomputer nel 1991, ma non pubblicarono la mia lettera, peccato!Avevo riassunto in tre punti gli errori di IBM:1. Aver fatto sviluppare il SO (il Dos e poi Windows) ad una società terza (microsoft) con l'aggravante di non aver cercato di acquistarla subito, entro il 1990!2. Aver fatto sviluppare i processori ad una società terza (Intel) anche qui con l'aggravante di non aver cercato di rimediare all'errore fatto acquistandola a qualsiasi cifra prima del 1990!3. L'aver dato la licenza di produrre cloni IBM compatibili senza appunto essersi riservata dei diritti su S.O. e CPUMa tanto sono solo un visionario, mentre gli esperti IT si che la sanno lunga!

        L'introduzione di SLR digitali full frame sotto
        i

        mille euro (beh per la verità sul mercato ci

        sarebbe già un modello a fine produzione già su

        queste

        cifre)

        sempre per amor di verita' usati vengon via bene


        E ovviamente la sostituzione di Windows con
        Linux!

        Dacci una data... una daaataaaa.L'ho già detto più volte nei prossimi 4-5 anni, più quattro che cinque ormai a meno che M$ non rinsavisca di colpo, getti alle ortiche i vari WGA e non incominci a rendere open Windows stesso!N.B. forse non ve ne siete accorti ma l'anno di Linux è stato proprio il 2008, vedrete se la storia non ricorderà il lancio di Vista come l'inizio della fine di M$ e appunto il passaggio a Linux!
        • ruppolo scrive:
          Re: CVD!
          - Scritto da: Enjoy with Us
          Vedi già nel 1990 avevo previsto dopo
          l'introduzione di Windows 3.0 le difficoltà che
          IBM avrebbe trovato di li ad appunto 4-5 anni,
          anche allora vi furono le stesse risposte di
          sufficienza, sappiamo come è andata a finire, IBM
          non è fallita (ma ci è andata vicino) come avevo
          previsto, ma è comunque dovuta uscire
          completamente dal settore dei
          PC!IBM vicina al fallimento? Ma tu stai delirando in preda a qualche sostanza!Per IBM il PC è sempre stato marginale.
          Avevo anche spedito un'analisi dettagliata dei
          perchè IBM si sarebbe trovata sull'orlo del
          fallimento a MC Microcomputer nel 1991, ma non
          pubblicarono la mia lettera,
          peccato!E non ti sei chiesto il perché? (rotfl)
          Avevo riassunto in tre punti gli errori di IBM:
          1. Aver fatto sviluppare il SO (il Dos e poi
          Windows) ad una società terza (microsoft) con
          l'aggravante di non aver cercato di acquistarla
          subito, entro il
          1990!L'errore è stato fidarsi di un venditore di aria fritta. Ma è lo stesso che hai fatto tu, per cui io non andrei tanto a muovere puzze...
          2. Aver fatto sviluppare i processori ad una
          società terza (Intel) anche qui con l'aggravante
          di non aver cercato di rimediare all'errore fatto
          acquistandola a qualsiasi cifra prima del
          1990!IBM non ha fatto sviluppare nulla, ha preso nel mercato ciò che già c'era.
          3. L'aver dato la licenza di produrre cloni IBM
          compatibili senza appunto essersi riservata dei
          diritti su S.O. e
          CPUMai data tale licenza, per il semplice fatto che non aveva alcuna licenza da concedere. Il PC infatti non è brevettato. E pensa quante volte te l'ho detto, ma non c'è peggior sordo di chi non vuole ascoltare.
          Ma tanto sono solo un visionario, mentre gli
          esperti IT si che la sanno
          lunga!Sicuramente più di te che non conosci nemmeno i passaggi principali della storia informatica.
          N.B. forse non ve ne siete accorti ma l'anno di
          Linux è stato proprio il 2008, vedrete se la
          storia non ricorderà il lancio di Vista come
          l'inizio della fine di M$ e appunto il passaggio
          a
          Linux!Questo è stato l'anno di Linux?EHI VOI, LA FUORI... QUEST'ANNO È STATO L'ANNO DI LINUX!! HEI, AVETE SENTITO??!!Scusa se urlo, ma altrimenti non mi sentono.Ma dimmi, il prossimo anno di chi sarà?
          • . . scrive:
            Re: CVD!

            IBM vicina al fallimento? Ma tu stai delirando in
            preda a qualche
            sostanza!
            Per IBM il PC è sempre stato marginale.Ehm, non proprio ... ha rischiato grosso, e anche con i portatili e' stata "costretta" a vendere tutto alla Lenovo.
            IBM non ha fatto sviluppare nulla, ha preso nel
            mercato ciò che già c'era.IBM non ha fatto sviluppare nulla? Ti ricordo che (a parte il processore) l'architettura PC l'ha fatta IBM, senza contare le migliaia di brevetti che sforna ogni anno. Per quanto riguarda i processori e' nella joint-venture del CELL, e il suo Power6 (tra poco esce il Power7) e' attualmente il processore piu' potente sul mercato.
            Mai data tale licenza, per il semplice fatto che
            non aveva alcuna licenza da concedere. Il PC
            infatti non è brevettato. E pensa quante volte te
            l'ho detto, ma non c'è peggior sordo di chi non
            vuole ascoltare.Questa mi suona nuova. IBM ha sempre brevettato tutto, anche le putt*nate :-)
            Questo è stato l'anno di Linux?Questo non lo so, lo uso da 15 anni ...
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: CVD!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Enjoy with Us


            Vedi già nel 1990 avevo previsto dopo

            l'introduzione di Windows 3.0 le difficoltà che

            IBM avrebbe trovato di li ad appunto 4-5 anni,

            anche allora vi furono le stesse risposte di

            sufficienza, sappiamo come è andata a finire,
            IBM

            non è fallita (ma ci è andata vicino) come avevo

            previsto, ma è comunque dovuta uscire

            completamente dal settore dei

            PC!
            IBM vicina al fallimento? Ma tu stai delirando in
            preda a qualche
            sostanza!
            Per IBM il PC è sempre stato marginale.
            Marginale? E' IBM che ha inventato il Personal Computer! Tanto marginale che a metà anni 90 il suo titolo fu più volte sospeso per eccesso di ribasso e che in seguito all'uscita dal mercato dei PC IBM ha perso il titolo di Big Blue! Perchè è uscita dal novero delle trenta principali aziende americane!

            Avevo anche spedito un'analisi dettagliata dei

            perchè IBM si sarebbe trovata sull'orlo del

            fallimento a MC Microcomputer nel 1991, ma non

            pubblicarono la mia lettera,

            peccato!
            E non ti sei chiesto il perché? (rotfl)
            Si e viste come sono andate poi le cose spero se lo siano chiesti anche quelli di MC, va bene che non erano troppo furbi, visto che anche loro nel loro piccolo sono riusciti ad alienarsi la simpatia dei lettori, con le loro discutibili politiche editoriali, guarda caso oggi la rivista di riferimento è PC professionale e non MC microcomputer!

            Avevo riassunto in tre punti gli errori di IBM:

            1. Aver fatto sviluppare il SO (il Dos e poi

            Windows) ad una società terza (microsoft) con

            l'aggravante di non aver cercato di acquistarla

            subito, entro il

            1990!
            L'errore è stato fidarsi di un venditore di aria
            fritta. Ma è lo stesso che hai fatto tu, per cui
            io non andrei tanto a muovere
            puzze...


            2. Aver fatto sviluppare i processori ad una

            società terza (Intel) anche qui con l'aggravante

            di non aver cercato di rimediare all'errore
            fatto

            acquistandola a qualsiasi cifra prima del

            1990!
            IBM non ha fatto sviluppare nulla, ha preso nel
            mercato ciò che già
            c'era.


            3. L'aver dato la licenza di produrre cloni IBM

            compatibili senza appunto essersi riservata dei

            diritti su S.O. e

            CPU
            Mai data tale licenza, per il semplice fatto che
            non aveva alcuna licenza da concedere. Il PC
            infatti non è brevettato. E pensa quante volte te
            l'ho detto, ma non c'è peggior sordo di chi non
            vuole
            ascoltare.Ma come no, i vasi BUS dati dell'epoca, l'architettura microchannel e AT ecc... chi credi che gli abbia sviluppati?Io proprio non riesco a capire perchè un gigate come lo era IBM all'epoca (oggi vale si e no la decima parte di allora!) abbia deciso di utilizzare processori altrui (Intel) visto che una certa "competenza" la aveva anche Lei e SO altrui!Una follia quando crei un sistema aperto a dei cloni !


            Ma tanto sono solo un visionario, mentre gli

            esperti IT si che la sanno

            lunga!
            Sicuramente più di te che non conosci nemmeno i
            passaggi principali della storia
            informatica.
            E certo si vede dai tuoi commenti, in cui non riconosci la veridicità di quanto affermo e che oggi è sotto gli occhi di tutti!IBM per gli errori strategici da me segnalati ha rischiato il fallimento e per sopravvivere ha dovuto abbandonare tutto il settore dei PC, IBM all'inizio degli anni 90 deteneva quote di mercato superiori alla somma dei due Leader di oggi!

            N.B. forse non ve ne siete accorti ma l'anno di

            Linux è stato proprio il 2008, vedrete se la

            storia non ricorderà il lancio di Vista come

            l'inizio della fine di M$ e appunto il passaggio

            a

            Linux!
            Questo è stato l'anno di Linux?

            EHI VOI, LA FUORI... QUEST'ANNO È STATO L'ANNO
            DI LINUX!! HEI, AVETE
            SENTITO??!!

            Scusa se urlo, ma altrimenti non mi sentono.
            Fai pure facile ironia, solo ricordati di questo mio post fra qualche anno, quando sul tuo PC girerà Linux!
            Ma dimmi, il prossimo anno di chi sarà?Dei mercati finanziari che forse incominceranno a chiedersi dell'effettiva solidità del businnes di M$?Se il nuovo Win 7 ricevesse la stessa accoglienza riservata a Vista (e i presupposti vi sono tutti) come ho già più volte detto M$ rischia veramente di fallire!Il suo valore è legato alla sua posizione di monopolio, se dovesse cadere tale posizione, non ci vuole un genio per capire che la fiducia su un'azienda che non ha beni materiali crollerebbe nel giro di 24 ore!
      • -ToM- scrive:
        Re: CVD!
        - Scritto da: daWizard
        riformuliamo:
        le mie previsioni, stavolta, forse si stanno per
        avverare. Nel dico di cotte e di crude prima o
        poi una ne
        imbrocco.
        (come se fosse l'unico analista ad aver detto una
        cosa del genere
        sull'argomento)secondo me lo ha scritto solo per quelli che "un anno fa" come dice lui, lo hanno infamato che dicesse ca..ate :)Questo forum funziona così.Nel frattempo i troll che gli hanno risposto, o sono spariti (si sa questo forum per molti è una moda passeggera, ma questo non ci solleva dato che la mamma dei cretini è sempre incinta) o hanno evitato di rispondere perchè magari nemmeno si ricordano ;)
    • AMEN scrive:
      Re: CVD!
      Lode al Profeta !!!
    • pentolino scrive:
      Re: CVD!
      ti stimo Fratello!
    • cip e ciop scrive:
      Re: CVD!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Avevo già da quasi un anno detto che per gli HD
      tradizionali si trattava del canto del cigno e
      che nel giro di pochissimi anni sarebbero stati
      rimpiazzati dagli SSD a partire proprio dai
      notebook, vedo che le mie previsioni come al
      solito si stanno avverando, alla faccia dei
      soliti noti pronti a sputare veleno e a darmi del
      visionario!E sticazzi?
    • Silvio B detto Testa DAsfalto scrive:
      Re: CVD!
      Per fortuna che ci sei tu, o Maestro, a illuminarmi la via della Verità.
      • pippo75 scrive:
        Re: CVD!
        - Scritto da: Silvio B detto Testa DAsfalto
        Per fortuna che ci sei tu, o Maestro, a
        illuminarmi la via della
        Verità.Seconda stella a destra e poi dritto fino al mattino.
    • -ToM- scrive:
      Re: CVD!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Avevo già da quasi un anno detto che per gli HD
      tradizionali si trattava del canto del cigno e
      che nel giro di pochissimi anni sarebbero stati
      rimpiazzati dagli SSD a partire proprio dai
      notebook, vedo che le mie previsioni come al
      solito si stanno avverando, alla faccia dei
      soliti noti pronti a sputare veleno e a darmi del
      visionario!Beh forse i dischi classici avranno motivo di esistere negli storage.Un backup su SSD è costoso e meno sicuro.
      • jfk scrive:
        Re: CVD!
        - Scritto da: -ToM-
        Beh forse i dischi classici avranno motivo di
        esistere negli
        storage.
        Un backup su SSD è costoso e meno sicuro.Se è per questo è dimostrato, che nonostante tutto le memorie più longeve per il salvataggio dei dati sono ANCORA i nastri...In IBM ne hanno travati alcuni di una ventinna di anni fa, che erano Perfettamente leggibili.
        • -ToM- scrive:
          Re: CVD!
          - Scritto da: jfk
          Se è per questo è dimostrato, che nonostante
          tutto le memorie più longeve per il salvataggio
          dei dati sono ANCORA i
          nastri...
          In IBM ne hanno travati alcuni di una ventinna di
          anni fa, che erano Perfettamente
          leggibili.si si lo so, ma quando hai finito di scrivere un tera su nastro e la relativa copia di backup, i tuoi figli t´hanno seppellito da almeno 20 anni ;)
    • Ehi scrive:
      Re: CVD!
      Beh, con l'occhione che hai non mi sarei aspettato di meno...
    • ilmassi scrive:
      Re: CVD!
      ragazzi abbiamo un profeta tra noi..
    • pippo75 scrive:
      Re: CVD!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Avevo già da quasi un anno detto che per gli HD
      tradizionali si trattava del canto del cigno e
      che nel giro di pochissimi anni sarebbero stati
      rimpiazzati dagli SSD a partire proprio dai
      notebook,ti ho beccato "Sybill Trelawney", hai guardato nella sfera e hai visto la MORTE degli HD.Uscisse qualcosa di USB sarebbe la scusa per cambiare PC ( dato che con il mio la USB2 non ce l'ho )
      • OldDog scrive:
        Re: CVD!
        - Scritto da: pippo75

        Uscisse qualcosa di USB sarebbe la scusa per
        cambiare PC (dato che con il mio la USB2 non ce
        l'ho)Una connessione USB (anche 2.0) non è il massimo per collegarci un disco da cui ti aspetti di beneficiare in termini di prestazioni.Piuttosto cerca un computer con eSata (la versione esterna dell'interfaccia Sata). Non li ho mai cercati, ma ne ho visto almeno uno (notebook Acer) in questi giorni già in un centro commerciale, e mi risulta ci siano schede per i desktop.
    • -ToM- scrive:
      Re: CVD!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Avevo già da quasi un anno detto che per gli HD
      tradizionali si trattava del canto del cigno e
      che nel giro di pochissimi anni sarebbero stati
      rimpiazzati dagli SSD a partire proprio dai
      notebook, vedo che le mie previsioni come al
      solito si stanno avverando, alla faccia dei
      soliti noti pronti a sputare veleno e a darmi del
      visionario!
      Rimane ancora il probabile
      ridimensionamento/fallimento di M$ nei prossimi 5
      anni
      L'introduzione di SLR digitali full frame sotto i
      mille euro (beh per la verità sul mercato ci
      sarebbe già un modello a fine produzione già su
      queste
      cifre)
      E ovviamente la sostituzione di Windows con Linux!Dovresti firmarti "Nostra Dam Us".PS.: E' solo una battuta ;)
      • Enzo scrive:
        Re: CVD!
        Mettendo da parte profeti e scettici, alcune cose avverranno di certo. Che ci vogliano 5 o 10 anni poco importa. I dischi attuali verranno sostituti dagli SSD. Linux sarà usato su un numero sempre maggiore di computer (anche perché l'economia mondiale sarà sempre meno USA-centrica). Non capisco a cosa serve profetizzare indicando date precise, né a cosa serve negare alcune ovvietà, come ad esempio quella che le aziende possano svilupparsi e crollare o che nuovi prodotti possano essere sostituiti da altri.In ogni caso grazie a tutti per il bel momento di folklore!
        • -ToM- scrive:
          Re: CVD!
          ahem... era solo un gioco di parole.Anche io penso e spero che sti SSD soppiantino i dischi meccanici il prima possibile, appena con 150 euro mi prendo un 512GB, lo faccio subito.
    • Stein Franken scrive:
      Re: CVD!
      Per postare una cosa simile devi essere davvero messo male...
  • 01234 scrive:
    azz
    interessantissimo...certo ora un po' caro, però mi sa che già così potendo varrebbe la pena...
    • -ToM- scrive:
      Re: azz
      - Scritto da: 01234
      interessantissimo...

      certo ora un po' caro, però mi sa che già così
      potendo varrebbe la
      pena...ovviamente cè da dividere per due le specifiche dichiarate :)
Chiudi i commenti