NASA, chi offre di più?

In palio brevetti e licenze detenuti dal laboratorio Goddard Space Flight Center

Roma – NASA mette all’asta circa 25 tra licenze, brevetti e diritti inerenti alle nuove tecnologie. A rendere ciò possibile è una partnership tra il Goddard Space Flight Center e Ocean Tomo azienda specializzata nella vendita e nella promozione di beni intangibili. L’iniziativa è volta a commercializzare la tecnologia, per renderla fruibile al mercato pubblico, favorendone lo sviluppo. In ballo molti interessi, soprattutto tra le grandi aziende produttrici di tecnologia, pronte ad investire capitali per assicurarsi i preziosi lotti.

all'asta i brevetti L’evento si terrà il prossimo 20 ottobre al Chicago Cultural Center, presso il quale saranno vendute le licenze, incorporate nei lotti 56 , 57 e 58 . Il primo dei tre riguarda la trasformata di Hilbert-Huang , un nuovo metodo per elaborare segnali non lineari, tecnologia che si rivelerebbe molto utile a quelle aziende che operano in settori come controllo e automazione, esplorazione sismica, sviluppo geografico nonché manifatturiero. Il secondo, il lotto 57, comprende licenze e brevetti basati sull’utilizzo di applicazioni GPS nelle navicelle spaziali. L’ultimo lotto comprende le licenze per la tecnologia dei sensori “capaciflector” che consentono di identificare massa e movimento, utili per identificare oggetti e forme di vita.

Tecnologie che di sicuro fanno gola a molti, dai grandi nomi dell’industria alle piccole aziende. Va anche sottolineato come gli esperti del settore abbiano indicato nell’acquisizione di diritti e licenze su queste tecnologie un promettente investimento. In tal prospettiva, l’asta promette di essere un ritrovo di paperoni e aziende dai fatturati con molti zeri. Non a caso il Governo statunitense ha emanato un decreto in cui si chiede al venditore e al banditore di favorire, se possibile , le piccole aziende. L’asta sarà comunque al buio: NASA conoscerà il nome dell’aggiudicatario solo a giochi fatti, per evitare sospetti di combine o di accordi precedenti.

Ma non è ai soldi che l’ente aerospaziale pensa: “Vendere licenze ci permette di veicolare al meglio la nostra tecnologia all’industria” – dichiara Nona Cheeks, portavoce NASA. “Vogliamo che la tecnologia da noi sviluppata e testata sia utilizzata per realizzare prodotti che portino benefici al settore pubblico. Abbiamo il dovere di essere buoni amministratori delle risorse a noi concesse. Se del denaro entrerà nelle nostre casse, lo reinvestiremo in nuovi progetti”.

Vincenzo Gentile

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Antonio Salvatore Piras scrive:
    maverik
    non ve lo dico più eliminate questa XXXXXXX che avete scritto
  • Antonio Salvatore Piras scrive:
    farsa di maverik
    falsi e bugiardi non c'è nulla di vero ed ora vi denuncio eliminate subito questa XXXXXXX che avete scritto buffoni
  • Giuseppe Corona scrive:
    Pirata dell'etere
    I miei complimenti alla Polizia Postale, per ciò che hannorealizzato. Attentare alla vita umana, è sempre un reato che dovrebbe fa riflettere tutti quanti prima di pigiare il PTT. Tuttavia riguardo all'uomo arrestato a Oniferi, posso solo dire che dal punto di vista tecnico, e stata un'occasione mancata....peccato...!!! SalutiGiuseppe IS0MKX
  • Vedo complotti ovunque scrive:
    Lo hanno fatto tacere!!!
    Aveva scoperto gli oscuri e inconfessabili legami fra signoraggio, ENAV, sindacato piloti e scie chimiche!!! :| :| :| :| :| :|
  • iw8zlb scrive:
    Radioamatori o Pirati?
    http://www.cqradio.net/iw8zlb/radioamatori-o-pirati.html
  • Pinco Pallino scrive:
    Differenza tra Radioamatori
    I Radioamatori con patente sono coloro che amano la radio in minor modo e sono prevalentemente interessati agli aspetti giuridici e legislativi del mondo delle radio. A sentirli parlare sembrano avvocati mancati e parlano solo di quello che si può o non si può fare per legge. Quando parlano con le radio spendono il 95% del tempo a ripetere l'identificativo dei loro nomi e il restante 5% a parlare di meteo oppure di elettronica. In pratica è un continuo sentire di nominativi senza mai fare nessun discorso. Basso è il loro interesse per il mondo delle radio in senso puro. Potete ascoltarli qui http://iw7ehm.no-ip.org:8000/ quando parlanoI radioamatori senza patente sono coloro che amano ogni tematica sul mondo della radio e sono appassionati puri. Studiano, sperimentano, creano. Non sono interessati agli aspetti legislativi pur non violandoli. Poi volevo aggiungere che per parlare con gli aerei non si deve certamente disporre di chissà quale tecnologia in quanto trasmettono in chiaro e su frequenze adiacenti alle emittenti radiofoniche cittadine, le normali radio che tutti ascoltiamo, basterebbe girare di poco la manopola delle normali radio e spunterebbero fuori gli aerei. Per ascoltare gli aerei e le torri di controllo poi basta acquistare un normale ricevitore scanner legalmente in vendita in tutti i negozi e su ebay.
    • is0cak scrive:
      Re: Differenza tra Radioamatori
      - Scritto da: Pinco Pallino
      I Radioamatori con patente sono coloro che amano
      la radio in minor modo e sono prevalentemente
      interessati agli aspetti giuridici e legislativi
      del mondo delle radio. A sentirli parlare
      sembrano avvocati mancati e parlano solo di
      quello che si può o non si può fare per legge.
      Quando parlano con le radio spendono il 95% del
      tempo a ripetere l'identificativo dei loro nomi e
      il restante 5% a parlare di meteo oppure di
      elettronica. In pratica è un continuo sentire di
      nominativi senza mai fare nessun discorso. Basso
      è il loro interesse per il mondo delle radio in
      senso puro. Potete ascoltarli qui
      http://iw7ehm.no-ip.org:8000/ quando
      paoh gesu',e questo da dove viene fuori...quindi,io che accetto di rispettare delle leggiche regolano il mio hobby sarei poco innamoratodel mio hobby stesso,mentre tu si.....sai mipiacerebbe molto esser radioamatore senza tantilaccietti giuridici ma,proprio per amore della radioho accettato di sottopormi a 2 esami,uno teoricovertente sull'elettronica e le leggi che regolanola mia attivita' ed uno di telegrafia che allora eraobbligatoria...tra le tante cose che devo rispettarec'e' quella che devo ripetere il mio nominativo adinizio e fine del mio passaggio ed inoltre la leggeci impone di trattare argomenti tecnici e di scarsarilevanza tali da non giustificare l'uso di altri sistemidi comunicazione......e' la legge..ed io la rispetto.tu che usi 11m 45m e compagnia bella,fai quelloche vuoi io,per amore della radio rispetto le leggi..
      I radioamatori senza patente sono coloro che
      amano ogni tematica sul mondo della radio e sono
      appassionati puri. Studiano, sperimentano,
      creano. Non sono interessati agli aspetti
      legislativi pur non violandoli.
      si..sei sicuro??infatti conosco centinaia di questepersone che sperimentano rogerbiip de echi assurdiecc ecc...visto che mi sembri ferrato in materia,perche'non ti fai una passeggiata a vedere qualchestazione EME ( per chi non sa' stazioni che colleganoaltri radioamatori sfruttando riflessioni sulla luna)oppure vieni a casa mia e ti faccio vedere come si fanno 2000/2500km di collegamento in vhf sfruttando gli sciami delle meteore che giranointorno alla terra...oppure perche'non ti dai un'occhiata al sito amsat per vedere come deipoveri trocloditi di radioamatori costruisconoun satellite per comunicazioni radioamatoriali...certo,non posso nascondere che se faccio ascoltarea qualcuno alcune situazioni in certe bande,cisarebbe da togliere le licenze a tutti,come non possonon ammettere che tra gli "amanti della radio "in generenon ci sia gente piu' che competente ed appassionata.ma il fatto che questi non siano radioamatori (che,mi dispiace ti sfugga ma questo e'un titolo che da' lalegge,non io o tu)li faccia piu' amanti della radio dialtri

      Poi volevo aggiungere che per parlare con gli
      aerei non si deve certamente disporre di chissà
      quale tecnologia in quanto trasmettono in chiaro
      e su frequenze adiacenti alle emittenti
      radiofoniche cittadine, le normali radio che
      tutti ascoltiamo, basterebbe girare di poco la
      manopola delle normali radio e spunterebbero
      fuori gli aerei. Per ascoltare gli aerei e le
      torri di controllo poi basta acquistare un
      normale ricevitore scanner legalmente in vendita
      in tutti i negozi e su
      ebay.guarda che il problema nel caso specifico,non e' il possesso di tali apparecchiature,mail fatto che il tipo sapeva cosa dire ai piloti,cioe' era a conoscenza delle loro proceduree della terminologia che viene usata,spessoin inglese,per comunicare le informazioni necessarie al volo,mettendo potenzialmentein condizione i piloti di poter sbagliare..e'bendiversa la cosa non trovi?73 de is0cak
    • errico malatesta scrive:
      Re: Differenza tra Radioamatori
      certo che in italia se ne dicono di orribili bugie, in particolar modo i giornali. Sarà certamente a causa dell'enorme ignoranza tecnica che molti giornalisti conservano. il problema è che qualcuno li legge e ripete come un automa. Insomma signori la persona arrestata più che un radioamatore mi sembr essere uno squilibrato, come ce ne sono tant, solo che ha fatto scalpore. Da qui se non avete nulla da fare potete star a disquisire su radioamatori patentati o meno e tra le differenza che corrono tra le due categorie, ma tanto il tizio era comunque uno squilibrato. In ogn modo un apparato trasmittente su gamma aereonautica costa un centinaio di Eur e si trova in qualsiasi negozio di elettronica decente. nessuno ti chiede se hai un permesso, ma le persone intelligenti sanno che eticamente disturbare questa o quella comunicazione è una assoluta stupidagine, o la volontà di farsi vedere/arrestare per far si che si parli di lui. Ma vi rendete conto???Schiaffatelo al gabbio per rinfrescargli le idee, e sopratutto non polemizzate sugli appassionati di radio che tanta cultura tecnica hanno regalato e regalano tuttora. Le associazioni i radioamatori sono chiaramente escluse da discorsi lusinghiere inquanto interessate in un certo qual modo a problematiche socio progettuali economiche.CiaoMassimo
    • frengo1 scrive:
      Re: Differenza tra Radioamatori
      NON HO PAROLE PER ESPRIMERE QUANTO SIA D'ACCORDO AL 5000 % CON PINCOPALLINO2 (vogliamo conoscerci?...). E' PROPRIO COSI': SENTENDOLI PER MOTIVI DI 'COMPAGNIA' COME SE FOSSERO LA RADIO BROADCAST, IN REALTA' MI RENDO CONTO PROPRIO CHE I RADIOAMATORI SONO PERSONE CHE, COME GIUSTAMENTE HA DETTO PINCOPALLINO2 STANNO TUTTO IL GIORNO A DIRE QUELLO CHE SI PUO' E NON SI PUO' FARE. SEMBRANO PROPRIO AVVOCATI MANCATI E NOTO SOLO IN POCHI DI LORO UN VERO INTERESSE APPASSIONATO PER LA SPERIMANTAZIONE ELETTRONICA DI CIRCUITI PER CAPIRE COME FUNZIONANO O COME SI E' ARRIVATI ALL'ATTUALE STATO DELL'ARTE DI COME PUO' ESSERE FATTO UN RICEVITORE COMPLESSO E PERCHE' O COME MIGLIORARLO, SCHERMARLO O AD ESEMPIO CAPIRE COSA FARE PER RICEVERE SEGNALI PIU' DEBOLI (E CI SONO VARI METODI).E' VERAMENTE DEPRIMENTE VEDERE CHE UNA DELLE PIU' GRANDI INVENZIONI DELLA STORIA VENGA USATA PER CONTESTS FINE A SE STESSI DI CUI NON SI CAPISCE L'UTILITA' E PER 'ROSARI' DI NOMINATIVI DETTI IN CONTINUAZIONE FINO ALLA NAUSEA ANZICHE' PER LO SCAMBIO DI VERE CONSIDERAZIONI DI NATURA TECNICA COME POSSONO ESSERE QUELLE FATTE SULLA PROFONDA CONOSCENZA DEL PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO AD ESEMPIO DI UN ANALIZZATORE DI SPETTRO HP O DI UN RADIOGONIOMETRO PIUTTOSTO CHE DI UN GENERATORE A SINTESI DI FREQUENZA O UN FREQUENZIMETRO. DA QUANDO MI SONO RESO CONTO DI QUESTO FACCIO QUASI ESCLUSIVAMENTE ASCOLTO. iw7dwy
      • Antonio Salvatore Piras scrive:
        Re: Differenza tra Radioamatori
        malatesta la gabbia te la apro io buffone che credki ai giornalisti prima di sparare XXXXXXX sulle persone informati ed inoltre ti presento i miei avvocati
  • ndr scrive:
    A proposito.....
    Chissà se ha mai proposto a un Boeing di fare un volo radente alla torre di controllo............
  • lui maeroio scrive:
    Ma a chi faceva male questo?
    Quando leggo queste notizie sorrido ironicamente, a questo qua lo hanno "arrestato", mamma mia e che cosa avrà mai fatto? un mezzo mattoide che sparava cazzate per radio, e che è di proprietà dei piloti l'aria? mah...come al solito qua sempre con i citrulli se la si prende, se quello diceva pure di avere la luce verde sul tetto immagino che non poteva di certo pensare di stare facendo qualcosa di illecito.ma che arrestassero i politici
    • Redpill scrive:
      Re: Ma a chi faceva male questo?
      Se ci mettessimo a fare tutti quello che vogliamo con le frequenze radio non arriverebbe nemmeno l'ambulanza a prenderti dopo che un elicottero ti è atterrato sul tetto grazie a qualche cretino come quello la.Il confronto con i politici non regge, in Italia sul vocabolario ci sarà presto una netta distinzione fra politico e criminale. Ovvero il primo ha lo spettro d'azione del secondo ma non ne subisce le conseguenze.- Scritto da: lui maeroio
      Quando leggo queste notizie sorrido ironicamente,
      a questo qua lo hanno "arrestato", mamma mia e
      che cosa avrà mai fatto? un mezzo mattoide che
      sparava cazzate per radio, e che è di proprietà
      dei piloti l'aria?
      mah...

      come al solito qua sempre con i citrulli se la si
      prende, se quello diceva pure di avere la luce
      verde sul tetto immagino che non poteva di certo
      pensare di stare facendo qualcosa di
      illecito.

      ma che arrestassero i politici
    • is0cak scrive:
      Re: Ma a chi faceva male questo?
      - Scritto da: lui maeroio
      Quando leggo queste notizie sorrido ironicamente,
      a questo qua lo hanno "arrestato", mamma mia e
      che cosa avrà mai fatto? un mezzo mattoide che
      sparava cazzate per radio, e che è di proprietà
      dei piloti l'aria?
      mah...

      come al solito qua sempre con i citrulli se la si
      prende, se quello diceva pure di avere la luce
      verde sul tetto immagino che non poteva di certo
      pensare di stare facendo qualcosa di
      illecito.

      ma che arrestassero i politicicredo che tu non abbia ben compreso il problema...questo signore,non sparava cazzate ai piloti,ma davainformazioni su rotte quote ed altre cose riguardantila navigazione,dimostrando una conoscenza notevoledella materia e rischiando di indurre in errore i piloti.credo che l'arresto sia il minimo....is0cak
      • scorpioprise scrive:
        Re: Ma a chi faceva male questo?
        Senza contare che occupando il canale radio poteva interferire con comunicazioni importanti e mettere così in pericolo il volo.
  • Penedetto 4x4 scrive:
    Tilettante!!!
    Kvando io era in kontraerea ti nostro amato Führer, afefo mezzi molto più effikazi e meno kontorti per attentare traffiko aereo!!!
  • federicoloi scrive:
    precisazione
    Certo che i giornalisti non hanno grande fantasia...Se si tratta di pistole sono le P38 magari special confondendo nomi e calibri o se si tratta di radio ..."radioamatori" mettendo nello stesso calderone pirati, abusivi, cb, e, finalmente, radioamatori veri ovvero gente che fino a qualche anno fà si doveva"sudare" la patente con esami di teoria elettronica e normativa giuridica dell'esercizio di una stazione di radioamatore nonchè un esame di telegrafia veramente selettivo.Purtroppo, a differenza delle succitate armi, per entrare in possesso di "sofisticate apparecchiature elettroniche" basta entrare in un buon negozio di radioelettronica od oggi acquisirle tramite web.Il vuoto esistenziale , morale educativo fà il resto ed invece di andare in trasferta a sfascire qualche convoglio ferroviario per dimostrare a se stessi di essere qualcuno questo triste figuro ha ben pensato di disturbare le frequenze riservate al traffico aereo.Ma guai a parlare di sanzioni severe e specialmente ad personam. Salterebbe subito sù il paladino delle libertà dicendo che è colpa della società se ha agito così e che la colpa è anche un pò nostra e sicuramente di Berlusconi.Triste epilogo di un personaggio che magari aiutato a farsi una cultura tecnica ed associativa all'interno di qualche associazione di radioamatori (anche li vi sono dei problemi però...) poteva diventare un buon opertatore utile a se stesso ed agli altri.73 de IK1TWGSaluti Federico
    • Raffo scrive:
      Re: precisazione
      Chissà cosa c'entra Berlusconi...Mah...
      • Federico Loi scrive:
        Re: precisazione
        Se giri per i Blog vedrai che gli ascrivono ogni male dalle bastonate ai ladruncoli al fallimento Alitalia quindi perchè non al cretino che interferiva con i piloti costa poco e non passa mai di moda.....Ovviamente non ha bisogno del mio aiuto per difendersi ma era una provocazione.
    • giobbe scrive:
      Re: precisazione
      non dire scempiaggini... lo dice la parola stessa... radio-amatori.La patente ordinaria e/o speciale usale in bagno
      • stufo scrive:
        Re: precisazione
        - Scritto da: giobbe
        non dire scempiaggini...

        lo dice la parola stessa... radio-amatori.

        La patente ordinaria e/o speciale usale in bagnoprima di parlare mi informerei...
      • is0cak scrive:
        Re: precisazione
        - Scritto da: giobbe
        non dire scempiaggini...

        lo dice la parola stessa... radio-amatori.

        La patente ordinaria e/o speciale usale in bagnonon dire scempiaggini tu..ti sei identificato da solo lids...is0cak
      • federicoloi scrive:
        Re: precisazione
        Fortunatamente non ho problemi di transito e pertanto uso ancora la carta igienica, malo terrò presente.Piuttosto tu hai avuto problemi nel prenderla....la patente ordinaria intendo?!
  • iw8zlb scrive:
    E' un radioamatore?
    Qualcuno ha la certezza che la persona in questione è un radioamatore... oppure è la prima cosa che viene in mente quando capitano queste cose?
    • UnoDeiTanti scrive:
      Re: E' un radioamatore?
      E' un ex militare esperto in telecomunicazioni ed informatica...Ma molti giornalisti si sono ben visti dallo scrivere che era un militare...
  • is0cak scrive:
    precisazione
    prego punto.informatico di precisare che questa persona non e' e non ha nulla ache fare con i radioamatori.si diventa radioamatori dopo aver sostenuto un esame su materie tecniche eregolamentari presso il ministero delle comunicazioni e,dopo di esso,si riceve unnominativo di chiamata internazionale che consente di identificare in manieraunivoca la stazione.questo sciagurato e',forse,un amante della radiotecnica ed,a quanto e' saputo ,ha discrete conoscenze in materia,ma,per cortesia,non e' unradioamatore.tengo in particolar modo a questa precisazione perche' come categoria,siamogia abbastanza bersagliati per altre baggianate e ci manca solo che ci identifichinocome quelli che disturbano le comunicazioni aereonautiche.ps)grazie alla polizia postale per averci tolto di torno questo elemento.73 de is0cak
    • mikeUS scrive:
      Re: precisazione
      Amen :)Però dall'articolo ho pensato che, oltre che un pi**a, il tizio potesse essere ANCHE ham.Dopo tutto, molti dei ruttatori, portantari, e compagnia brutta sono radioamatori. Anche io voglio difendere le virtù della categoria, ma le mele marce (o semplicemente stupidi) ci sono anche tra i radioamatori.Però dato il tuo nominativo magari ne sai di più su questo individuo..de IW1GJS
    • iw8zlb scrive:
      Re: precisazione
      Concordo pienamente con te is0cak non avevo letto il tuo commento mi sono catapultato immediatamente a commentare e chiedere precisazioni in merito. Purtroppo siamo una categoria a rischio infatti basta veramente poco per essere classificati come pirati, spie e disturbatori.Qualche tempo fa ho scritto qualcosa io in merito sul mio blog:http://www.cqradio.net/iw8zlb/questa-e-proprio-una-ca-una-vera-ca.html73 de IW8ZLB- Scritto da: is0cak
      prego punto.informatico di precisare che questa
      persona non e' e non ha nulla
      a
      che fare con i radioamatori.
      si diventa radioamatori dopo aver sostenuto un
      esame su materie tecniche
      e
      regolamentari presso il ministero delle
      comunicazioni e,dopo di esso,si riceve
      un
      nominativo di chiamata internazionale che
      consente di identificare in
      maniera
      univoca la stazione.questo sciagurato e',forse,un
      amante della radiotecnica ed,a

      quanto e' saputo ,ha discrete conoscenze in
      materia,ma,per cortesia,non e'
      un
      radioamatore.
      tengo in particolar modo a questa precisazione
      perche' come
      categoria,siamo
      gia abbastanza bersagliati per altre baggianate e
      ci manca solo che ci
      identifichino
      come quelli che disturbano le comunicazioni
      aereonautiche.

      ps)grazie alla polizia postale per averci tolto
      di torno questo
      elemento.


      73 de is0cak
    • 0verture scrive:
      Re: precisazione
      siamo
      gia abbastanza bersagliati per altre baggianate e
      ci manca solo che ci
      identifichino
      come quelli che disturbano le comunicazioni
      aereonautiche.Ma come ? Chi usa internet per più di 2 ore al giorno viene visto come un sociopatico, anarco insurrezionalista con tendenze omofobiche ed un'innata passione per la pedopornografia e voi non volete essere dei piccoli dirottatori di aerei ?Dai su unitevi al club ICIA cioè degli "inculati causa ignoranza altrui" più siamo e meglio è :(
      • is0cak scrive:
        Re: precisazione
        - Scritto da: 0verture
        Ma come ? Chi usa internet per più di 2 ore al
        giorno viene visto come un sociopatico, anarco
        insurrezionalista con tendenze omofobiche ed
        un'innata passione per la pedopornografia e voi
        non volete essere dei piccoli dirottatori di
        aerei
        ?

        Dai su unitevi al club ICIA cioè degli "inculati
        causa ignoranza altrui" più siamo e meglio è
        :(cribbio,ci metterei la firma ad essere visto come tudescrivi un frequentatore di internet...lo sarei alquadrato visto che se faccio 2 ore di radio,spessosono anche 2 ore di internet..ma sentirsi accusato diuccidere i bambini,non far funzionare non solo itelevisori, ma tutti gli inimanginabili elettrodomestici,di non far crescere l'erba,di abbassare il valore delimmobile in cui vivo e tante altre cose che a quest'oranon mi vengono in mente ma che potranno elencaregli altri molti colleghi amici radioamatori che frequentanopunto informatico,prende non poco alle scatole.anche perche' spesso sono accuse che finiscono in tribunale...per IW1GJS ...dalle informazioni in nostro possesso,il personaggio non e' un radioamatore.ha probabilmenteuna buona esperienza lavorativa in questo campo e,se puo'far piacere,la polizia postale,sa benissimo in questa vicendada che parte siamo stati.....perdonami se non posso dirtidi piu'....73 de is0cak
      • H5N1 scrive:
        Re: precisazione
        Dove si fà la tessera?
      • peter pan scrive:
        Re: precisazione
        concordo pienamemte :)
    • ik1pcc scrive:
      Re: precisazione
      grazie per aver precisato che il soggetto NON è un radioamatore. Giorgio. ik1pcc.
    • IV3VCI scrive:
      Re: precisazione
      Precisazione dovuta. Dovutissima.Grazie.
    • Antonio Salvatore Piras scrive:
      Re: precisazione
      per isocak prima di dire XXXXXXX informati nn mi hanno mai arrestato uno non so nulla di quanto sono stato accusato due hanno imbastito una storia assurda su di me CHIARO quidi tappati la bocca,in quanto a certificati radio ne ho più io di te e delle tue XXXXXXXXrie
  • il falco celeste scrive:
    ..mancava solo
    mancava solo che il gagliardo mettesse uno striscione sul tetto con scritto sono io "Maverick" , giusto per non farsi notare....La mamma degli imbecilli è sempre incinta.
    • Gio scrive:
      Re: ..mancava solo
      - Scritto da: il falco celeste
      mancava solo che il gagliardo mettesse uno
      striscione sul tetto con scritto sono io
      "Maverick" , giusto per non farsi
      notare....

      La mamma degli imbecilli è sempre incinta.Ha fatto di peggio...ad alcuni piloti diceva di essere identificabile dall'alto grazie ad una luce verde. Pare avesse messo una lampadina molto potente dentro una bottiglia di vetro verde.
      • Andrea scrive:
        Re: ..mancava solo
        sul serio? fonte? che va inviato come honorable mention ai darwin awards, anche se non c'e'r estato secco :D
        • Gio scrive:
          Re: ..mancava solo
          - Scritto da: Andrea
          sul serio? fonte? che va inviato come honorable
          mention ai darwin awards, anche se non c'e'r
          estato secco
          :DL'avevo letto qui: http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=31128&sez=HOME_INITALIAcito:"che diceva «mi puoi vedere sotto la luce verde». Nel suo casolare, isolato nelle campagne di Oniferi (Nuoro), aveva, infatti, sistemato all'esterno una bottiglia verde con una lampada solare.
      • Bla Bla scrive:
        Re: ..mancava solo
        Come la metti una lampadina in bottiglia?
        • Gio scrive:
          Re: ..mancava solo
          - Scritto da: Bla Bla
          Come la metti una lampadina in bottiglia?No, infatti era un'altra cosa...avevo letto male. Cmq ho risposto un post sopra al tuo.P.S. Cmq non penso ci voglia molto...
        • Bastard Inside scrive:
          Re: ..mancava solo
          - Scritto da: Bla Bla
          Come la metti una lampadina in bottiglia?Ce la fanno crescere dentro, come le pere nelle bottiglie di distillato? (idea) :D
        • I did it for the lulz scrive:
          Re: ..mancava solo
          Mah, magari basta tagliare il collo e usare solo il resto..
        • MeMedesimo scrive:
          Re: ..mancava solo
          Si prende una lampadina appena nata, piccina piccina, poi si infila nella bottiglia e si fa crescere li dentro, dopo un paio d'anni (si sa che l'eta adulta le lampadine la raggiungono intorno a quell'età) si può accendere....Mi raccomando non vi dimenticate di collegare la corrente PRIMA di inserire la lampadina nella bottiglia....
        • Fra Martino scrive:
          Re: ..mancava solo
          la infili usando vasellina.
        • ndr scrive:
          Re: ..mancava solo
          - Scritto da: Bla Bla
          Come la metti una lampadina in bottiglia?...ma soprattutto...la lampadina non poteva mettersela dove non batte il sole? assieme all'annessa bottiglia ovviamente...
          • Antonio Salvatore Piras scrive:
            Re: ..mancava solo
            XXXXXXXX ate metto in quel posto sei vittima e credi ai mass media pagati da qualcuno per infastidire gente onesta la bottiglia te la infilo e te la spacco buffone
    • Goose scrive:
      Re: ..mancava solo
      Dai ragazzi ammettiamolo è un grande! Dava consigli ai piloti! Che grande! E volevo dire a "il falco celeste", che presto avrà un fratellino...
    • pippo scrive:
      Re: ..mancava solo
      cappero e ora che alitalia non vola più non potrà più dare consigli...
    • Antonio Salvatore Piras scrive:
      Re: ..mancava solo
      Quando puoi pulisciti la bocca che ti è uscita una XXXXXXXta se credi alle balle dei giornali
Chiudi i commenti