NASA, missione Europa

L'agenzia spaziale statunitense annuncia la sua futura missione verso il sistema gioviano, con l'invio di una sonda pensata per valutare l'abitabilità della luna Europa e cercare eventuali microrganismi alieni

Roma – NASA ha dato il via libera alla sua prossima missione verso Giove e i suoi tanti satelliti, un sistema con notevoli potenzialità nell’ambito della ricerca di forme di vita su altri pianeti. La sonda verrà lanciata intorno al 2020 e avrà l’obiettivo di studiare da vicino Europa, la quarta luna più grande del gigante gassoso del Sistema Solare.

I ricercatori sono oramai concordi nel fornire a Europa, alla sua superficie ghiacciata e – soprattutto – al suo enorme oceano sotterraneo, uno “status” tutto particolare in tutto il Sistema Solare: il satellite gioviano è il miglior candidato a ospitare la vita – una qualsiasi forma di vita – al di fuori della Terra.

Diversamente dall’oceano dei neutrini pensanti di Solaris, però, su (anzi sotto) Europa i ricercatori si aspettano di trovare tracce di piccoli organismi piuttosto che di esseri complessi: la stessa missione a cui lavora NASA non prevede, almeno per il momento, una vera e propria discesa nelle profondità liquide della luna.

La sonda che l’agenzia spaziale statunitense intende mandare verso Europa avrà infatti il compito di raggiungere il sistema gioviano, discendere nell’atmosfera del satellite e sondarne le profondità con sistemi radar, spettrometri e analizzatori di polvere.

La futura missione di NASA permetterà ai ricercatori di accrescere grandemente le conoscenze su uno dei “mondi” del Sistema Solare al momento più interessanti da un punto vista scientifico, con la speranza che la fantascienza degli ultimi anni non ci abbia visto giusto.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • jacksea scrive:
    1984 - diritto all'oblio
    (...) times 17.3.84 discorso granfrat africa malriportato rettificare times 19.12.83 refusi previsioni pianotrienn quartoquarto 83 refusi verificare numero corrente times 14.2.84 miniabb cioccolato malriportato rettificare times 3.12,83 relaz ordinegiorno granfrat arcipiùsbuono rifer at nonpersone riscrivere totalm anteregistr sottoporre autsup (...)(...) Quanto al terzo messaggio, esso faceva riferimento a un errore molto semplice, che si poteva sistemare in due minuti. Pochissimo tempo prima, a febbraio, il Ministero dell'Abbondanza aveva promesso (le fonti ufficiali avevano parlato di "categorico impegno") che nel corso del 1984 non ci sarebbe stata alcuna riduzione nel razionamento del cioccolato. In realtà, come Winston sapeva bene, per la fine della settimana la razione di cioccolato sarebbe stata ridotta da trenta a venti grammi: bastava sostituire alla promessa originaria l'avvertenza che forse per il mese di aprile si sarebbe dovuti ricorrere a una riduzione della razione di cioccolato. Finito che ebbe con questi tre messaggi, Winston attaccò con una graffetta a ogni specifica copia del «Times» le correzioni dettate al parlascrivi, dopodiché le spinse nel tubo. Poi, con un movimento ormai divenuto quasi inconscio, accartocciò i messaggi originali e qualsiasi appunto che aveva personalmente preso e li fece cadere nel buco della memoria, dove le fiamme li avrebbero divorati. (...)
    • Funz scrive:
      Re: 1984 - diritto all'oblio
      - Scritto da: jacksea
      (...) times 17.3.84 discorso granfrat africa
      malriportato rettificare times 19.12.83 refusi
      previsioni pianotrienn quartoquarto 83 refusi
      verificare numero corrente times 14.2.84 miniabb
      cioccolato malriportato rettificare times 3.12,83
      relaz ordinegiorno granfrat arcipiùsbuono rifer
      at nonpersone riscrivere totalm anteregistr
      sottoporre autsup
      (...)

      (...) Quanto al terzo messaggio, esso faceva
      riferimento a un errore molto semplice, che si
      poteva sistemare in due minuti. Pochissimo tempo
      prima, a febbraio, il Ministero dell'Abbondanza
      aveva promesso (le fonti ufficiali avevano
      parlato di "categorico impegno") che nel corso
      del 1984 non ci sarebbe stata alcuna riduzione
      nel razionamento del cioccolato. In realtà, come
      Winston sapeva bene, per la fine della settimana
      la razione di cioccolato sarebbe stata ridotta da
      trenta a venti grammi: bastava sostituire alla
      promessa originaria l'avvertenza che forse per il
      mese di aprile si sarebbe dovuti ricorrere a una
      riduzione della razione di cioccolato.


      Finito che ebbe con questi tre messaggi, Winston
      attaccò con una graffetta a ogni specifica copia
      del «Times» le correzioni dettate al parlascrivi,
      dopodiché le spinse nel tubo. Poi, con un
      movimento ormai divenuto quasi inconscio,
      accartocciò i messaggi originali e qualsiasi
      appunto che aveva personalmente preso e li fece
      cadere nel buco della memoria, dove le fiamme li
      avrebbero divorati.
      (...)Chi controlla il passato controlla il futuro, chi controlla il presente controlla il passato.
  • Madooo scrive:
    Guardate ke fantastico gol a fifa
    [yt]_Fazv_R0zL4[/yt]Madooo
  • Luca scrive:
    Un non diritto
    Questo diritto all'oblio è solo uno spreco di soldi fenomenale.Poi è assurdo il principio di: "non rilevanza e non attualità,"Diciamo che un paio di mesetti prima di candidarmi sindaco decido di ripulirmi l'immagine. In quel momento non è né rilevante né attuale se ho compiuto qualche cacchiata 4-5 anni prima. Dopo 2 mesi, però, diventerebbe rilevante, eccome!Il diritto all'oblio non esiste! Il passato deve essere ricordato per evitare errori in futuro e se uno ha commesso la cacchiata.....beh....ci doveva pensare prima.
  • anverone99 scrive:
    Mah...
    Io sono perfino d'accordo con la Russia
    • Giulia scrive:
      Re: Mah...
      Mi sta bene , ma il diritto all oblio dovrebbe rigurdare solo i motori di ricerca e con un limite temprale dopo la morte dell interessato, quindi si diritto all oblio , no diritto di cancellazione dei dati.
    • ... scrive:
      Re: Mah...
      - Scritto da: anverone99
      Io sono perfino d'accordo con la Russiapeccato che verrà usato solo dai soliti politici e potenti in genere per far sparire le loro malefatte...
    • bubba scrive:
      Re: Mah...
      - Scritto da: anverone99
      Io sono perfino d'accordo con la Russiaio lascierei indicizzabili solo i gattini, gli ads della mercedes dell'iphone, i proclami di renzie e poco altro... (passo dopo passo ci arriveremo :P )
Chiudi i commenti