Nasce GNUPedia, l'enciclopedia digital-free

Dopo quello del free software, Stallman lancia il movimento della free encyclopedia, un'opera colossale che promette di dar vita alla più vasta enciclopedia universale libera del web. Il motore sarà il software GNU
Dopo quello del free software, Stallman lancia il movimento della free encyclopedia, un'opera colossale che promette di dar vita alla più vasta enciclopedia universale libera del web. Il motore sarà il software GNU


Boston (USA) – Il progetto GNUPedia , “the free universal encyclopedia and learning resource”, è appena stato ufficialmente varato. I suoi obiettivi sono semplici ma ambiziosi: dar vita ad un’enciclopedia totalmente free che copra ogni area del sapere e offra una completa libreria di corsi didattici.

GNUPedia, come si intuisce dal nome, rientra nel grande progetto GNU iniziato da Richard Stallman nel lontano 1984. Il guru della Free Software Foundation, nell’annunciare il progetto della prima enciclopedia free, scrive: “Per assicurare che lo sviluppo del web volga al migliore e al più spontaneo risultato possibile e divenga un’enciclopedia libera, dobbiamo fare un consapevole sforzo per prevenire il sequestro deliberato di informazioni enciclopediche e didattiche sulla Rete. Noi non possiamo fermare il business dal restringere le informazioni che esso rende disponibili; quello che noi possiamo fare è fornire un’alternativa”. E quell’alternativa, naturalmente, si chiama GNUPedia.

Caratteristica principale dell’enciclopedia promossa da Stallman sarà quella di avvalersi dei software messi a disposizione dal sistema GNU (Linux in primis) ed essere decentralizzata, ovvero i contenuti potranno trovarsi su server di tutto il mondo. Questa struttura aperta consentirà all’enciclopedia di rimanere slegata dalla gestione centralizzata di una singola organizzazione, e dunque libera.

Da quanto si apprende, dall’home page del progetto tutti sono invitati a scrivere articoli per l’enciclopedia, e già ora è possibile inviare materiale a questo e-mail ; ma di certo le persone più indicate a fornire materiale enciclopedico e didattico saranno professori e studenti.

GNUPedia potrà essere accessibile ovunque sia disponibile Internet, potrà essere duplicata su più server (mirror), tradotta in altre lingue, quotata citando la fonte, modificata ed eventualmente ripubblicata in altri ambiti a patto di chiedere il permesso agli autori originali e citare la fonte.

Come ammette lo stesso Stallman, ci vorranno anni prima che il progetto GNUPedia decolli e sempre più persone vi collaborino. Che fra le idee di Stallman questa sia la più ambiziosa? Forse, ma dopo Linux, nessuno sembra avere più il coraggio di chiamarle utopie.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 01 2001
Link copiato negli appunti