National Geographic punta al gaming

Una nuova divisione darà vita a titoli propri e fornirà contenuti ad altri sviluppatori

Roma – National Geographic si tuffa ufficialmente nel mercato del gaming annunciando la nascita della divisione National Geographic Games . Il nuovo comparto svilupperà giochi dedicati a più piattaforme.

Molti dei titoli saranno creati dalla divisione stessa, ma ciò non esclude che National Geographic Games abbia intenzione di lavorare a stretto contatto con sviluppatori per dare vita a giochi legati ai contenuti dell’istituzione. In tal senso sono state annunciate partnership importanti, come quella con la divisione USA di Namco Bandai Games e Sony Computer Entertainment .

Saranno inoltre diverse le piattaforme su cui i giochi verranno proposti, spaziando da PC a Mac, da Wii a PlayStation, senza dimenticare iPhone.

Il primo titolo sulla lista sarà Herod’s Lost Tomb , legata alla storia del personaggio biblico di Re Erode, giocabile anche online sul sito del National Geographic Channel. Altri titoli saranno rilasciati entro fine anno.

In realtà non si tratta di una prima volta per l’ente scientifico-didattico: qualche tempo fa è stato infatti rilasciato il titolo National Geographic: Panda per Nintendo DS e National Geographic: Safari Adventures per PS2 . (V.G.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti